A scatola chiusa compro solo Arrigoni

 Scritto da il 21 Giugno 2019 alle 10:53
Giu 212019
 

Chi ha qualche anno in più come me, forse ricorda quella pubblicità serale degli anni 70 durante la quale un venditore proponeva ad un cliente dei prodotti innovativi quali condizionatori portatili, automobili futuriste, elettrodomestici di ultima generazione poi, allontanatosi dal bancone perche’ richiesto al telefono, al suo rientro trovava il prodotto smontato in mille pezzi. “Che fa? L’ha aperto?” Chiedeva sorpreso al cliente che immancabilmente rispondeva la frase che da’ il titolo a questo scritto.

Ovviamente il marchio Arrigoni a quei tempi, per chi non lo sapesse, faceva capolino su tantissimi prodotti in scatola, dai pelati al tonno.

Perplesso, dubbioso, incredulo e stanco, così mi sembra trasformato, dopo la cocente delusione del 2 di giugno il  tifoso rossazzurro.

Rispetto agli anni scorsi nei quali seguiva febbrilmente gli indizi e le notizie che i quotidiani ed i media sfornavano giornalmente e certezze ed indiscrezioni riguardo al tecnico ed ai componenti della rosa, stavolta  assiste passivamente: ha scoperto che i nomi contano poco se non si corre, che gli allenatori anche di provata esperienza appena mettono piede a Torre del Grifo sembra che si scordino come si mette insieme una squadra, che l’aria che si respira non è delle migliori e che il decantato profeta amministratore delegato si lancia ancora, per giunta dopo la batosta, in conferenze stampa che acuiscono tensioni anziché placarle e che diventano palcoscenico per manifestare il proprio ego anziché trovare da parte sua parole di conforto ( se non di scuse ) per una campagna acquisti non felice che ha determinato soltanto un quarto posto,  non in linea assolutamente con le aspettative del Club e dei tifosi.

Ecco perché, adesso, per il quinto anno di serie C, tanti supporter si sono stancati di ascoltare chiacchiere: identiche, ripetitive, vacue e si trincerano dietro maschere di indifferenza e di distacco che fanno da preludio ad  una campagna abbonamenti che difficilmente proporrà i numeri dello scorso luglio.

Dispiace sicuramente ma i responsabili societari se la sono cercata e le parole espresse, dette, ridette, soppesate e volute, certificheranno un distacco che potrà essere limato solamente da prestazioni positive e convincenti di rado viste in questi ultimi anni.

Basta con i nomi roboanti ma da lenta corsa, il campo giudicherà il lavoro del Direttore e se le risorse fornite dalla proprietà siano state idonee allo scopo che è sempre quello della promozione diretta.

Stavolta non saremo testa di serie e squadra da battere e forse sarà un bene; lasciamo queste qualifiche al Bari, Avellino ed anche a Reggina e Catanzaro che stanno lavorando bene già in questi giorni per salire di categoria.

“Chista ie a zita”, si sente in giro, dimenticando che questa “zita” è stata accasata dopo aver dilapidato i cespiti di famiglia e cacciato le damigelle di buon partito e più carine.

Siamo al primo giorno di estate e ancora nulla trapela in merito al nome del nuovo tecnico che guiderà la formazione etnea dando per certo, da quello che si vocifera, che Andrea Sottil farà parte del passato. Le parti,  da quello che non si legge, non si sono ancora incontrate o, se lo hanno fatto in segreto, magari stanno trattando sugli aspetti economici perché, lo ricordiamo, l’attuale allenatore ha ancora altri due anni di contratto con la Società rossazzurra.

È stato fatto a Sottil  un contratto triennale perché crediamo in questo tecnico: le ultime parole famose di una stagione da dimenticare, ma sappiamo di non riuscirci.

Colpe tutte riconducibili a Sottil? Ha fatto lui la squadra? È stato accontentato? E prima di lui di Lucarelli? E prima ancora di Rigoli?

Troppo comodo, comodissimo prendersela col tecnico di turno che  paga errori che sono di altri, da tre anni a questa parte.

Mentre le squadre concorrenti annunciano i primi colpi di mercato, il Catania guarda, forse osserva, ma sta alla finestra e il tempo inesorabile passa.

Si apprende che alcuni giovani saranno inseriti in rosa e ne siamo contenti ed anche Barisic tornerà dal prestito ma già fermo per non meno di quattro mesi a causa di un infortunio al ginocchio.

Ricominceremo dai giocatori convalescenti come nostro costume?

Ricominceremo il ritiro  ancora a Torre ?

Una cosa è certa stavolta: ricominceremo ancora dalla serie C.

 

  88 Commenti per “A scatola chiusa compro solo Arrigoni”

  1. Ip Address: 79.12.104.235

    Bisogna ricominciare prima di tutto dai vertici societari! Questa società è sotto ricatto da parte del duo Pulvirenti-Lo Monaco. Aggiungerei un famoso detto sulla situazione attuale: “O ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra”. Che dire, forse quest’anno pur di non vedere l’arroganza del duo, senza dimenticare lo schifo di Eleven sport con partite pagate e non viste, mi sa che la seconda opzione di buttarsi è l’unica da attuare. Perché mangiare ancora di questa merda mi sono stufato.

  2. Ip Address: 87.6.153.107

    Hai ragione Bruno. Il problema come dici tu che il calcio Catania è schiavo della sua stessa proprietà quindi per vendere deve recuperare almeno quanto ancora deve pagare di debiti e quindi zero compratori se pensiamo che una società di serie B di può comprare anche con meno di 10 mil di euro.
    Idea mega galattica quella del centro sportivo che non si può disgiungere dalla società in quanto fa parte di essa .
    Unica cosa ricominciare da zero perdendo tutto . Scelta difficile anche se adesso si mangia merda. La merda tuttavia si trasforma in concime ed essa dovrebbe mischiarsi al terreno e far crescere le piante. Ma se poi è troppa, rovina anche il terriccio.
    Ci vorrebbe poco: un allenatore esperto di questa categoria e un direttore sportivo che conosce la serie c . Ma il boss non molla l’osso, neppure uno piccolino e vuole tutto per se.

  3. Ip Address: 151.36.169.228

    Buongiorno a tutti ❤️💙. E si raggio libero di scatole chiuse ne abbiamo viste e sentite abbastanza …… e come si vuol dire noi tifosi abbiamo le scatole piene , per il resto concordo in pieno con il commento di Bruno Marchese

  4. Ip Address: 158.148.88.226

    Caro raggio libero il Tullio ragionamento non fa una grinza concordo e dico questo e il calcio Catania attuale schiavo di se stesso

  5. Ip Address: 2.45.152.19

    da cinque anni oramai aspettiamo la botta di culo, perché questa non mi sembra programmazione se ogni anno montiamo la squadra e l’anno successivo la smontiamo perché non è buona…….questa è strada che non spunta!!

  6. Ip Address: 130.25.152.220

    Purtroppo la situazione della società è quella che avete ben descritto ovvero schiava di se stessa. Per necessità primeggia la questione amministrativa e poi se resta tempo e soldi si segue l’attività agonistica sperando nel colpo di fortuna.Tecnicamente non esistono divieti legali e giuridici per scindere l’attività sportiva da quella immobiliare così come fare assorbire alla casa madre la struttura TDG con i relativi Debiti riferiti all’immobile. Seguendo una delle due opzioni sopra descritte estrapolando il cespite immobiliare il valore del Calcio Catania riferito solo all’attività sportiva non vale sicuramente 10 milioni di euro ma molto molto meno. Questo tipo di scelta è anche vero che non aiuterebbe a valorizzare l’immobile con tutte le sue attività annesse e questo sarà il motivo che sicuramente impedisce la proprietà di prendere ogni ipotesi di scissione delle attività. La scelta imprenditoriale la ritengo esatta, ma come tifoso rimane l’amaro in bocca perchè in questo modo assottiglia molto i possibili compratori e costringe i tifosi a mangiare la stessa minestra fatta sempre dagli stessi cuochi e stessi ingredienti. Oggi la scelta la ritengo giusta ma attenzione casa madre Finaria perchè ogni anno di serie C sarai costretta a ripianare perdite ed alla lunga questa scelta potrebbe diventare sbagliata.

  7. Ip Address: 79.27.184.58

    Esatto concordo con voi ragazzi. Se non si organizzano bene, per fare il salto in B, è molto pericoloso. Come il detto “tanto va la gatta a largo che ci lascia lo zampino”. Lo Mo. per un anno arrizzettiti. Fatti aiutare, non fare il megalomane. Quest’anno sono due alberghi, il prossimo finisce a colletta.

  8. Ip Address: 37.159.106.249

    La nostra è una società che mira a galleggiare …ola juve stabia è un esempio nonostante i debiti sono riusciti a vincere plm mira a fare cassa di questo passo non cresceranno mai e se pensiamo al prossimo campionato pieno di squadroni poveri noi….se poi ci mettiamo questa ignoranza della società sorda a qualsiasi contatto esterno la vedo dura….ora ce la scelta dall allenatore….possibile tutto tace …immaginate la campagna acquisti…si parla solo di vendere….che tristezza siamo alle solite….b notte

  9. Ip Address: 151.34.73.226

    Buongiorno a tutti ❤️💙 se non vanno via i due compari sarà difficile parlare di progetti TdG è solo una scusa per tenere in ostaggio il nostro CATANIA

  10. Ip Address: 79.27.184.58

    Si parla di Andrea Camplone, ma il modulo é il 3-5-2. Arridaglie questi non stanno più a capire un bitcoin. Tenetevi Sottil e risparmiate oppure provate con Novellino, ma dategli i giocatori che vogliono cavoli qua stanno perdendo lucidità e soldi ormai sono più confusi che persuasi. Lo Mo vuoi fare l’A.D., bene? Allora chiamate un D.S. Che faccia la squadra perché mi pare che tu non ci stai capendo più un c…x.

  11. Ip Address: 79.27.184.58

    Ianca è Brigantony pensaci tu. Mi stappai na fanta. 😯 Povera città e il suo CT 46

  12. Ip Address: 130.25.152.220

    Stiamo con i piedi per terra, non esiste una ragione economicamente valida tenere in ostaggio il ramo sportivo per marcire in C di proposito. Ogni anno che passa la proprietà deve coprire con cash le perdite che inevitabilmente si maturano nella gestione, semmai trattasi di scelte di gestione che mette al primo posto l’aspetto amministrativo e poi tentare con le risorse messe a disposizione di raggiungere l’obiettivo sportivo. A vedere i risultati che sono andati in B le due squadre che hanno speso meno della metà del Catania significa che le risorse che la proprietà aveva messo a disposizione erano adeguate e che trattasi solo di fallimento sportivo.
    Il Direttore consapevole che ha fatto bene solo un compito cerca ogni occasione di mettere in secondo piano il risultato sportivo drammatizzando oltre il dovuto l’aspetto finanziario senza tenere conto però che in parte dipende anche dal fallimento sportivo. Dopo il 24 giugno ultima data utile per l’iscrizione il Direttore scommetto che farà altra conferenza stampa per mettere a conoscenza tutte le difficoltà e le montagne che ha dovuto scalare per l’iscrizione e forse inizia a parlare di Allenatori e Giocatori.

  13. Ip Address: 37.159.106.249

    Scusa Vincenzo pienamente d’accordo però una cosa mi chiedo io come tutti i tifosi perché il capotreno non passa la mano il catania è appetibile certo facendo una proposta di vendita cristiana altrimenti e logico che il catania rimarrà altri 20 anni a finaria….sempre che non dichiari fallimento come la Wind jet…e allora facciamo la fine del….Siracusa…saluti a tutti i tifosi rossoazzurri

  14. Ip Address: 130.25.152.220

    Aurelio per passare la mano prima necessita che qualcuno sia interessato e faccia una seria proposta d’acquisto con o senza TDG ed a tutt’oggi dopo la veloce visita turistica fatta da Vergara nessuno sembra disposto a prendere il Catania in serie C. Come avrai constatato il Trapani ha trovato subito un serio acquirente solo dopo la promozione, diversamente al 100% quest’anno era destinato a sparire come il Siracusa. Sono convinto che Pulvirenti imprenditore sarebbe il primo a gioire e sbarazzarsi di questa patata bollente che puntualmente ogni anno ci rimette soldi ed ora di anni ne sono passati parecchi ed i soldi persi sono diventati tanti.
    Fino a quando nessuno si farà avanti il tifoso alla proprietà può solo rimproverare la cattiva gestione del passato e null’altro, sarebbe diverso invece se ci fossero interessati e la proprietà dichiarasse di non voler vendere. Fino ad allora continuando a rimanere il serie C la proprietà continuerà a rimettere soldi ed i tifosi accontentarsi di quello che passa il convento ed è inutile contestare la mancanza di acquirenti.

  15. Ip Address: 151.36.91.74

    Non dimentichiamoci che queste trattative vengono fatte in maniera riservate e pubblicate solo dopo che c’è il nero su bianco. Ricordo che qualche estate fa’ un certo magnate si fece avanti, parlo di un certo George Vergara che però alla fine sentendo certe cifre e stato costretto a lasciare perdere , non ci resta altro che sperare che qualcuno si faccia avanti

  16. Ip Address: 130.25.152.220

    E’ naturale che le trattative si fanno in modo riservato, tuttavia, quando una manifestazione di interesse non si trasforma in lettera d’intenti vincolante per mancato accordo tra le parti di solito dopo qualcosa trapela e la notizia diventa pubblica. E’ intuibile che Heller aveva trovato già l’accordo per l’acquisto del Trapani molto tempo prima e che la sua proposta era vincolata alla promozione in serie B, infatti certe operazioni non si possono fare in tre giorni. La gita turistica del magnate Vergara è servita solo per rendersi conto di persona della struttura ed avere una idea di cosa si trattava ma non è entrato mai nel merito e non ha formulato alcuna proposta. E’ anche naturale che il possibile acquirente che intendesse prendere oltre l’attività sportiva anche TDG non potrà cavarsela con qualche milione di euro in più perchè quella struttura secondo i dati pubblicati dal sole 24 ore in bilancio vale circa 40 milioni di euro.

  17. Ip Address: 87.6.158.223

    Sembra che Camplone sia il nuovo allenatore . Egli predilige il 3/5/2 . Come la mettiamo? Con questo modulo devi avere due ali stantuffi e tre centrali con le palle.
    Chi farà la squadra? Io da parte mia non mi emoziono più. Il campo ci dirà la verità .

  18. Ip Address: 151.34.121.166

    Si Catanese a Napoli alcuni siti danno certa la notizia che camplone ha già firmato …….. alcuni siti invece smentiscono tutto , chi ci capisce cose? 🤔come al solito solo confusione e chiacchiere

  19. Ip Address: 37.159.106.249

    Pienamente d’accordo però siamo alle solite se si chiedono cifre proibitive il catania non lo comprerà mai nessuno escluso il tema tdg…Non vorrei insistere ma mi sembra che stiamo in un vicolo cieco da dove non usciamo più….in ogni caso non credo che il capotreno con i tifosi che ha stia in grave perdita come plm ci vuole far credere….niente situazione pesante tra l’altro questo modo di fare della società che cerca i tifosi quando….servono non mi piace x nulla…e quest’anno ancora più dura…..ma quando andremo in serie b…quando ma…b notte

  20. Ip Address: 130.25.152.220

    Ci sono i bilanci che parlano chiaro, l’ultimo con il segno positivo è stato nel 2013 con un misero utile di 92 mila euro. Nonostante i tifosi che si ritrova i bilanci del Catania dal 2014 ha riportato solo perdite con cifre abbastanza rotonde; sono fatti documentati e non supposizioni da bar ed il capotreno, a ragion veduta, ha ripianato le perdite per mantenere in vita la società; non per beneficenza; ma per non perdere tutto. Purtroppo è questa la realtà e fino a quando si rimane in C la situazione non cambierà neanche se si facessero 20 mila abbonamenti ed il capotreno fino a quando permane questa situazione ed avrà dove prenderli continuerà a mettere le mani in tasca per cercare di salvaguardare il suo investimento.Capisco che il tifoso considera queste problematiche come fatti marginali e guarda solo il lato sportivo ma mettere in dubbio quello che è documentato ed ufficiale non sembra una strada costruttiva da percorrere neanche verso il duo Pulvirenti-Lo Monaco, le considerazioni senza fondamento infatti creano solo confusione negativa.

  21. Ip Address: 151.68.126.115

    Una buona domenica a tutti ❤️💙oggi è il 23 giugno una data amara per noi tifosi, i famosi ‘treni dei gol’ Purtroppo dopo quattro anni non conosciamo la verità, l’unica certezza che siamo sprofondati il lega pro vola senza nessuna sentenza

  22. Ip Address: 79.27.184.58

    Approvo la salvaguardia della società CT46, perché allora da furbo Lo Mo , non comincia a rastrellare tutti i possibili prestiti anche di ragazzi usciti dalle primavere dei club di A che vogliono farsi le ossa, costano poc e hanno voglia di emergere almeno 4/5 si potrebbero accasare a Catania. Tenendo l’intelaiatura degli esperti più i nostri ragazzi promettenti e avremo una squadra di giovani rampanti. Spese poche e forse correndo si arriva amche in B. Buona domenica a tutti

  23. Ip Address: 79.27.184.58

    Date un opportunità a Novellino e fategli la squadra come vuole lui. E risparmiate usando tanti giovani

  24. Ip Address: 151.38.2.255

    D’accordo con CTmax ma Novellino intervistato parla oramai da EX …..
    Catania, l’ex Novellino: “Io pentito della scelta? Sì, avrei dovuto aspettare”
    L’ex allenatore del Catania Walter Novellino, subentrato a febbraio sulla panchina rossazzurra in sostituzione di Andrea Sottil e poi esonerato dopo l’ultima giornata di campionato, ha brevemente ripercorso la sua avventura ai piedi dell’Etna nel corso di un’intervista a Tuttomercatoweb.com.

    PUBBLICITÀ

    “Ho portato il Catania ai playoff. Per me è andata bene“, le parole di Novellino sul suo percorso rossazzurro. “Se sono pentito della scelta? Si. Avrei dovuto aspettare… e invece mi sono fatto prendere dalla voglia del campo. Ho ricevuto qualche chiamata dall’estero, ma è il momento di aspettare. Ho tanta voglia, non sono inferiore a nessuno. Devo sapere aspettare. Non devo avere fretta“.

    Novellino commenta così, poi, la promozione del Trapani attraverso i playoff: “Aveva una squadra forte. Ora si fa in fretta a salire… comunque il Trapani giocava bene. Basta avere società e squadra. Quando hai una squadra unita, compatta, superi le difficoltà“.

  25. Ip Address: 79.27.184.58

    Ormai è fatta, speriamo bene.
    Notizia dell’ultim’ora raccolta dalla nostra redazione. L’ex allenatore del Perugia Andrea Camplone ha avuto quest’oggi, 22 giugno, un incontro decisivo a Torre del Grifo con il Catania raggiungendo l’intesa per assumere la guida tecnica della Prima Squadra in vista della prossima stagione. Contratto firmato e tanta voglia di ripartire per il tecnico pescarese che ha rifiutato la proposta del Teramo preferendo sposare il progetto rossazzurro. Sarà lui il neo allenatore del Catania in sostituzione di Andrea Sottil.

    ULTIM’ORA: prima l’incontro con Sottil, poi ..presentazione.

  26. Ip Address: 151.36.241.206

    Evvaiiiiiiiiii ora tutti ad abbonarsi!!!!!!!!!

  27. Ip Address: 37.159.106.249

    Campione a me non mi …convince ha scelto catania al….Teramo è….grazie ….b notte è ancora….notte in tutti i sensi

  28. Ip Address: 62.2.176.13

    ok abbiamo un allenatore…………………………. Chi gli fa la squadra? LoMo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ragazzi una cosa non l’ho capita, se é dal 2014 (5anni) che mettono sempre mano al portafoglio……….Ma quanti soldi hanno questi qua? e da dove vengono questi soldi? Da 5 anni a ripianare i buchi………………..Mah chi li capisce é un genio.

  29. Ip Address: 151.34.80.178

    Buon pomeriggio a tutti ❤️💙, jamajama cosa vuoi capire 😄😄😄😄😄 con questi matematici da Oscar? Intanto ancora dobbiamo iscriverci alla lega pro

  30. Ip Address: 130.25.152.220

    Jamajama solo nel 2015 la Finaria ha sborsato 12 milioni di euro per coprire perdite maturate dal Calcio Catania fino al 2014. Da allora fai conto che si sono maturate ogni anno altre perdite grosso modo da 1 a 2 due milioni ogni annata. Basta sommare ed hai un quadro quanto è costato il Calcio Catania alla Finaria. La casa madre aveva ed ha altre attività e fino al mese scorso era proprietaria anche di due meravigliosi alberghi a Taormina, venduti non per capriccio, ed è anche proprietaria di una catena di supermercati con 95 punti di vendita. Non ci vuole un genio per capire che gli imprenditori che si sono avventurati ad investire nel mondo del calcio lo fanno perchè hanno altre attività che gli consente di ripianare le perdite vedi Berlusconi, Moratti e Della Valle che sono riusciti a scappare in tempo mentre altri ci hanno lasciato le penne vedi famiglia Sensi con la Roma.

  31. Ip Address: 130.25.152.220

    Secondo Di Marzio la sostanziosa colletta raccolta non è bastata al Foggia per iscriversi al prossimo campionato di serie C. Mi dispiace per i loro tifosi ma a questo punto ci sono due concorrenti in meno, Trapani e Foggia.

  32. Ip Address: 84.226.132.80

    Ciao Mexxican
    Pensavo che la matematica non sia un opinione😂😂😂😂😂😂
    Vincenzo
    12+5volte2= 20/22 Milioni buttati nel cesso

    Questa Finaria deve guadagnare bene se puo fare perdite del genere.

    Non credevo che Pulvirenti si divertiva e si diverte a bruciare i suoi soldi. Ma ad ognuno i suoi piaceri

  33. Ip Address: 130.25.152.220

    Jamajama i conti quadrano grosso modo dovrebbero essere circa 20 milioni di euro per coprire le perdite ma non penso che nel frattempo la Finaria abbia guadagnato quella somma con le altre attività altrimenti non mai avrebbe venduto i due alberghi di Taormina. Non è affatto un divertimento o piacere per un imprenditore infilarsi dentro un vortice del genere ma spesso si prendono certe decisioni per cercare di non rimetterci tutto il resto.
    A volte va bene altre volte no. Con una promozione in B quella cifra si ridurrebbe in modo significativo.

  34. Ip Address: 79.27.184.58

    Io ho paura che in finaria ci sia el Pablo Cosentino…… guarda caso proprio in questi giorni era a Taormina in un albergo del Pulvirenti. Ma………..

  35. Ip Address: 151.68.66.105

    Infatti questo sospetto c’è l’hanno in troppi ….. stranamente tutte queste coincidenze portano ha un solo punto. Jamajama 😀 vuoi vedere che abbiamo fatto più investimenti noi , che il Liverpool che ha appena vinto la Champion

  36. Ip Address: 130.25.152.220

    Ripianare perdite sperando di invertire un trend negativo non è un investimento tipo Liverpool ma una scommessa. I bilanci parlano chiaro ed i finanziamenti per integrare il capitale a causa di perdite sono tutti reali, tracciati ed accertati dagli organi competenti ed in questo caso specifico vista la situazione penso anche dal Tribunale.
    La Finaria è un soggetto giuridico autonomo che poi con idee più o meno fantasiose appartenga a Soci diversi da quelli scritti nel Libro Soci non sposta di un millimetro ciò che si legge nei bilanci ed ogni dubbio o impressione non cambia di una virgola tutto il resto.

  37. Ip Address: 151.68.66.105

    Purtroppo gli unici conti che so fare sono quelli di casa mia , per il resto ‘ quello che c’è dentro la pentola l’ho da soltanto chi la mescola ‘

    @AVagliasindi
    🛑Ore 21.06, sul nuovo allenatore situazione invariata rispetto a quanto ho gia’ scritto domenica: in lizza Camplone, D’Anna e Mister X. Al momento non c’e’ un verdetto, lo si attende tra 48/72 ore.

  38. Ip Address: 79.27.184.58

    Ma avevano già dato per certa la firma di Camplone, che io avevo ricopiato da un sito attinente al Catania.Non te lo dico io….ora è spuntato Mister X…tra un po’ rispunta la risorsa e l’exmachina. L’ importante è che non torniamo in stazione…..perché altrimenti il primo treno lo prendo io e vado a tifare Tremestieri, la squadra in cui ho militato da ragazzo.
    Buona giornata a tutti

  39. Ip Address: 62.2.176.13

    Ciao Mexxican

    Hai ragione tu. Noi I nostril conti di casa facciamo e anche la andiamo qualche volta in perdita :mrgreen: :mrgreen:

    Vincenzo purtroppo io come vedi di conti non ne capisco un granché, ma spendere 20 milioni e essere al punto di partenza (di 5 anni fa) questa non la capisco. Credo che a questo punto é meglio perdere tutto e non metterci altri 20 milioni.

    E se come pensa Ctmax Pablo Cosentino ancora é dentro tutto………………….siamo allo sbando, anzi siamo alla frutta e LoMo con Cosentino in mezzo é tornato a Catania?

  40. Ip Address: 130.25.152.220

    Jamajama purtroppo debbo dirti che il tuo punto di vista che in apparenza sembra logico non coincide con i calcoli che si fanno nelle imprese e ti spiego il motivo più semplice da spiegare perchè ne esistono altri più complicati. Il costo storico di TDG tra immobile ed attrezzature è stato 57 milioni di euro, oggi al netto degli ammortamenti in bilancio vale circa 40/45 milioni: Qualora 6 anni fa la proprietà avesse abbandonato l’idea di continuare il rampo sportivo l’indomani la società Calcio Catania veniva dichiarata fallita e la Finaria avrebbe perso tutto il suo investimento fatto per TDG ed organico sportivo. Facendo la scelta imprenditoriale più sensata di finanziare ancora l’attività sportiva ha lasciato aperto lo spiraglio di non azzerare nel suo bilancio l’intero investimento che come importo ancora oggi grosso modo dovrebbe essere più del doppio dei 20 milioni finanziati. Purtroppo i risultati sportivi non sono andati per il verso giusto ma fino ad oggi alla Finaria conviene ancora tentare questa scommessa per scongiurare l’ipotesi più devastante per Noi tifosi e per la stessa Finaria. E’ naturale che la scommessa diventa meno conveniente è più pericolosa con il passare degli anni e chi ha il compito di ottenere i risultati sportivi ha meno tempo a disposizione.

  41. Ip Address: 151.36.238.186

    Dopo il Siracusa e il Foggia anche i nostri amatissimi cugini del Palermo devono dire addio al calcio professionistico buona risalita a tutti………..buon pomeriggio a tutti ❤️💙TMW – Catania, in arrivo il difensore Martinelli

  42. Ip Address: 194.230.148.211

    Vincenzo hai perfettamente ragione! Allora credo che si debbono fare qualche domanda. Come portare il CT in B. E questo programma visto da fuori non sembra decollare. LoMo é quello giusto? Dopo 4 anni sembra che non lo sia. Dunque gli investimenti da fare credo devono essere più alti e convincenti. Facile a dirsi difficile a farsi. Vediamo come va a finire. Io le speranze per dirti la verità le ho perse.
    TDG é un impianto importante, ma la C per il Catania é mortificante.

  43. Ip Address: 130.25.152.220

    Jamajama infatti sul piano sportivo i dubbi e le perplessità sono tanti e non esiste neanche quella certezza che gli errori del passato non vengono ripetuti. Rosa rivoluzionata per ogni stagione ed allenatori che vanno a vengono ritenuti unici responsabili dei flop. Da alcune sfumature ho la sensazione che il Direttore inizia a sentire anche lui il fiato sul collo e se la mia impressione fosse esatta significa che sul piano sportivo non solo chi guarda dell’esterno da lui si aspettava di più. Non esiste un problema di investimenti più convincenti perchè Trapani ed Juve Stabia l’anno scorso hanno speso meno della metà del Catania quindi il problema è di natura tecnica e di scelte e non della misura degli investimenti.
    A mio avviso bisognerebbe anche cancellare quella convinzione del 4 3 3 come marchio di fabbrica del Calcio Catania, non sta scritto da nessuna parte che sia il modulo più vincente e per attuarlo necessita che ogni singolo giocatore e reparti della squadra abbiano determinate caratteristiche. L’altra frase che dovrebbe essere cancellata dalla mente dei dirigenti, giocatori e tecnici è che troppo spesso viene ripetuta ” Noi siamo il Catania ” indice di arroganza e poco umiltà.

  44. Ip Address: 79.27.184.58

    Il nuovo ruolo di Sebastian Leto a fianco a Stramaccioni: A fari u ietta iacqua co sicchiu. Il peggior giocatore venuto a Catania.
    A Catania c’è troppa aspettativa e pressione, un ambiente che ha perso la serenità e la relazione squadra, dirigenza e
    tifoseria. TdG è troppo per la squadra in C bisgna correre alla pineta a nicolosi e allenarsi lì nel campo. Con molta umiltà fare gruppo e divertirsi, sudando. Lo Mo deve fare il AD basta, ormai é bravo a risanare i bilanci. Il DS lo faccia un altro con le capacità di programmare la squadra e con l’allenatore giusto collaborare per lasciare questa categoria. I tifosi si devono fare avvicinare non demotivare per creare entusiasmo. Un caro saluto a tutti

  45. Ip Address: 151.34.182.196

    Buon pomeriggio a tutti ❤️💙 , oltre a camplone c’è un forte interessamento per Carrera ex difensore della Juventus ex allenatore dello Spartak Mosca dove ha pure vinto un titolo, staremo a vedere se sono le solite chiacchiere , per il resto c’è troppo caldo 😎

  46. Ip Address: 130.25.152.220

    Sarà serie D per il Palermo e questa volta non riuscirà a cavarsela. Mi dispiace per la tifoseria e per la città, Gravina oggi è stato chiaro che non ci sarà nessuna deroga sui termini e procedure fissate dalle regole e questa è già una sentenza definitiva. La leggerezza da parte dei dirigenti e proprietà ha prodotto danni incalcolabili verso loro stessi e tutta la città. Peccato.

  47. Ip Address: 95.249.80.87

    Ormai salvo imprevisti Camplone come anticipato.
    Una curiosità, lui dichiara calcio zemaniano, spettacolo perché la gente deve divertirsi. È stato col vecchio Galeone , Allegri, Gasperini. Ricordo un intervista ad Allegri che diceva ” lo spettacolo al circo, qui bisogna essere concisi e fare Vittoria. Ecco va bene anche una via di mezzo. Basta che andiamo in B.
    Auguri e buon lavoro. Fategli una squadra buona e che lui gradisce e poi enfasi, compattezza anche a tutto l’ambiente, tifosi copresi. Buona serata

  48. Ip Address: 87.6.158.223

    Dai curriculum che ho letto confermo le parole di Ctmax ma si legge tra vari siti anche un po’ di carattere spigoloso del futuro mister. Ci saranno scintille con il direttore? Ai posteri l’ardua sentenza.
    Ovviamente l’allenatore non è ancora annunciato ufficialmente perché in ballo si porta avanti la volontà di far recedere Sottil legato al Catania per altre due stagioni. Chiaro esempio di progettualità non efficace in casa rossazzurra.
    Non solo allenatore ma anche il parco giocatori conta di contratti triennali a calciatori che difficilmente troveranno un altra squadra.
    Staremo a vedere ma intanto sono rimaste pochissime e tra queste il Catania le squadre senza tecnico a fine giugno.
    Il Bari sembra scatenato in campagna rafforzamento e sarà lui la squadra da battere ma anche la Reggina sta facendo cose egregie.
    Oramai non mi illudo più con i nomi sebbene La Rosa del Bari sembra proprio una schiacciasassi : sarà il campo a dire la sua.

  49. Ip Address: 130.25.152.220

    Caduto il vincolo del numero dei tesserati over In linea generale in serie C dovrebbero esserci meno squadre che si affideranno esclusivamente ai giovanissimi con solo ritmo e forza fisica. Alcune per necessità o scelta continueranno a sfruttare solo l’arma dell’agonismo per arrivare alla salvezza o al massimo media classifica ma tutte le altre con ambizioni diverse sicuramente metteranno in rosa più giocatori d’esperienza rispetto al passato. Questo particolare il linea generale accorcerà la distanza del gioco tra la B con la serie C ed anche un allenatore espertissimo della categoria dovrà adattarsi di fronte a questa novità che prima non esisteva. Le squadre con ambizioni di B tipo Reggina, Catanzaro, Bari e Casertana si attrezzeranno alla grande ed il Catania dovrà seguire la stessa direzione e farebbe un grosso errore proprio quest’anno esagerare con i giovanissimi di belle speranze. Il numero giusto si ma senza strafare. Riguardo all’allenatore a mio avviso il profilo ideale per il Catania sarebbe qualcuno che ha galleggiato per tanti anni tra la serie C e B, quindi da escludere le scommesse ed allenatori che conoscono solo la serie C del passato.
    Marino farebbe bene ad accasarsi di nuovo nel Nord perchè ogni volta che tenta di allenare squadre siciliane succedono cose dell’altro mondo.

  50. Ip Address: 62.2.176.13

    Buongionrno a tutti

    Siracusa non si iscrive, Palermo in D, Trapani con problemi, Catania sempre la solita minestra…………………
    In Sicilia cosa sta succedendo?

    Pensare che una volta la sicilia aveva tre squadre in A!!!!!!!!!!

  51. Ip Address: 130.25.152.220

    Jamajama in Sicilia sta succedendo quello che succede in tutte le altre regioni d’Italia vedi Puglia l’anno scorso con il Bari e quest’anno il Foggia. Non esiste neanche l’appiglio dei soldi in meno che girano nel Sud perchè succede l’identica cosa anche in altre regioni ricche vedi Emilia caso Cesena, Pro Piacenza e Parma di qualche anno fa; Lombardia con Mantova e Como oppure il Veneto vedi caso Chievo e Vicenza di qualche anno fa e chissà quanto altri esempi che non ricordo. La verità è che Il calcio di oggi ormai è solo business e diventa gestibile solo se ci sono enormi risorse per finanziare per tanti anni un progetto che non decolla subito o che prende per strada qualche scivolone. Gli imprenditori di media portata o avventurieri sono destinati a sparire dal panorama calcio perchè appena sbagliano una annata a cascata emergono enormi perdite fuori dalla loro portata. Con i controlli sempre più stringenti della federazione diventerà quasi impossibile per avventurieri o volenterosi piccoli imprenditori gestire club e diventa quasi obbligatoria la strada delle concentrazioni o arrivo di capitali esteri.

  52. Ip Address: 87.6.7.100

    ORA non capisco perché Camplone e la Società non mettono nero su bianco. Forse perché Lo Mo al solito ha già individuato al solito i giocatori secondo il suo volere. Camplone, chiaramente ci pensa due volte.
    Oppure quest’ultimo è in vacanza.
    Ma……

  53. Ip Address: 151.36.70.165

    Buon pomeriggio a tutti ❤️❤️💙💙 ancora tutto tace …..chissà perché ???? Jamajama il problema non solo in Sicilia il calcio italiano che è morto

  54. Ip Address: 130.25.152.220

    Ctmax secondo me se prima non passa la famosa data del 30 giugno nessuno degli attuali responsabili metterà nero sul bianco su qualsiasi atto o contratto. Ritardi ed appuntamenti slittati ad arte e vedrai che si concluderà tutto entro pochi giorni dopo la data del rinnovo delle cariche e forse anche di qualche altro adempimento che Noi non conosciamo. Non è da escludere anche che si sono aperte tantissime opportunità di buonissimi giocatori a costo zero e si aspetta che passa quella data per concludere, infatti quella data coincide con la scadenza naturale dei contratti di tanti calciatori calciatori ed a questi si aggiungono anche quei calciatori delle squadre che non sono riuscite ad iscriversi. Lunedì dovremmo iniziare a leggere qualcosa di concreto.

  55. Ip Address: 151.34.3.40

    UFFICIALE:JACOPO FURLAN È DEL CATANIA

    Ecco il primo rinforzo estivo per il Catania. Gli etnei piazzano il colpo Furlan. L’estremo difensore, reduce dall’ultima stagione a Catanzaro, ritorna in Sicilia (in passato esperienza a Trapani) questa volta vestendo il rossazzurro. Si tratta di un classe ’93. Ecco il comunicato degli etnei:

    “Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Jacopo Furlan, nato a San Daniele del Friuli (Udine) il 22 febbraio 1993. Il portiere friulano, che sarà ufficialmente legato al nostro club da lunedì 1° luglio 2019, ha sottoscritto un contratto biennale. Nel campionato recentemente concluso, Furlan ha sommato 28 presenze con il Catanzaro, concludendo 12 gare senza reti al passivo. L’estremo difensore ha indossato in terza serie, inoltre, le maglie del Trapani, del Monopoli, del Lumezzane e dell’Esperia Viareggio; con la squadra versiliana, Furlan ha debuttato tra i professionisti nel 2013, dopo l’esperienza maturata con la “Primavera” dell’Empoli.”

  56. Ip Address: 5.90.135.226

    Come sempre società….ferma non si sa nulla sono proprio curioso di sapere quando inizia il …..ritiro b notte

  57. Ip Address: 87.6.7.100

    Vincenzo, si probabilmente dopo il 30 si muoverà tutto il mercato. Nel frattempo il dubbio per Camplone rimane lui e senza contratto. Quindi ho si aspetta appunto il 30 per la risoluzione contrattuale con Sottil in maniera più indolore possibile. Oppure Marino che sfortunatamente con il Palermo ha beccato un’altra fregatura, potra valutare una proposta del Catania, non appena si ufficializza il fallimento e la doppia retrocessione del Palermo.

  58. Ip Address: 87.6.7.100

    Udite, udite.

    ALTRE NEWS
    Il Fatto Quotidiano – Dubbi sulle iscrizioni di Chievo e Trapani in B
    Nicolò Marchese NICOLÒ MARCHESE 27 GIUGNO 2019 – 20: 03

    Dopo il Palermo, ombre anche su Chievo e Trapani. Secondo quanto riporta il quotidiano “Il Fatto Quotidiano”, ci sarebbero seri dubbi sulle iscrizioni in serie B dei clivensi, appena retrocessi dalla A, e siciliani, da poco vincitori dei playoff di C. La società del patron Campedelli, già in difficoltà nella passata stagione a causa di plusvalenze fittizie, è in grossa crisi economica, fattore che l’ha portata a cedere molti dei propri “pezzi pregiati”, incassando più di 10,5 milioni di euro. Ma ciò non ha dato certezze, anzi: [il regolamento federale fissava al 22 giugno il termine per l’utilizzo del saldo finanziario dei trasferimenti, ma nella prima comunicazione ricevuta dalla Serie B per alcuni veniva indicata la data successiva del 23 giugno] si legge sul quotidiano.

    Discorso a parte, ma altrettanto preoccupante è quello inerente il Trapani. La nuova proprietà, capitanata da Giorgio Heller avrebbe ratificato l’iscrizione in cadetteria, ma c’è un dubbio importante: pare che la fideussione bancaria presentata sia priva di timbri, con solo le firme presenti. Dettaglio che non ne garantisce l’autenticità. L’ultima parole spetta alla Co.Vi.So.C., che si esprimerà a riguardo, ma attenzione ai precedenti: anche il Bari di Giancaspro ebbe un problema simile, gli fu permesso di continuare il campionato e poi fallì. Senza dimenticare che dietro ad Heller c’è nientepopodimeno che Alivision, società di trasporti riconducibile a Fabio Petroni: colui che nel 2016 stava per portare il Pisa al fallimento, per poi essere condannato per bancarotta fraudolenta.

  59. Ip Address: 130.25.152.220

    Su Marino nulla da obiettare come profilo professionale ma sul piano scaramantico ci sono due precedenti che lasciano pensare. Anche chi non crede certi argomenti, nel dubbio, meglio non sfidare certe forze occulte.
    Per la fideiussione del Trapani tutto superato, la Generali ha confermato alla Covisoc che la polizza prodotta dalla società è l’originale e quando si parla di Generali, della francese Axa e tedesca Allianz le loro polizze non si discutono e valgono più dei Bot. Riguardo al Chievo ancora tutto potrà succedere e non è certa l’iscrizione.

  60. Ip Address: 151.34.47.23

    Buongiorno a tutti ❤️💙 purtroppo ancora non conosciamo ne il nome dell’allenatore e neanche la data del ritiro come non conosciamo i vari giocatori che lasceranno ho quelli che arriveranno , ho chi saranno i preparatori atletici …..non so se tutto questo si può chiamare programmazione 😎😎😎. Haaaa non dimentichiamoci delle conferenze stampa da parte della società……

  61. Ip Address: 130.25.152.220

    Personalmente preferisco i fatti e non i proclami o anticipazioni che creano solo aspettative che poi potrebbero non concretizzarsi. I fatti sono che la Lega ha fissato il calendario dei trasferimenti a partire dal 1 luglio, fino ad oggi nessuna società dalla A fino alla D ha potuto depositare un contratto di vendita o acquisto di giocatori/allenatori. Inoltre si aggiunge che in questo particolare momento è più conveniente non svelare i propri piani dei giocatori che interessano per non dare punti di riferimento alle avversarie che potrebbero fare lievitare il costo dei cartellini. Rendiamoci conto che esiste la reale possibilità di prendere buonissimi giocatori a parametro zero aspettando fino al 4 luglio quando la Covisoc deciderà chi è dentro e chi sarà fuori liberando a parametro zero in modo ufficiale tutti i giocatori che facevano parte delle società escluse.
    Dove sono tutte queste squadre che sono già in ritiro o che hanno già acquistato o venduto i calciatori in modo ufficiale ? se tutto viene fatto sotto traccia decidere quando e dove fare la preparazione o depositare 15 contratti in Lega ci vuole mezza giornata. Secondo me nella prossima stagione ci saranno parecchi giocatori del Foggia che faranno parte della rosa.

  62. Ip Address: 151.34.47.23

    Molte squadre del nostro girone hanno già presentato i vari allenatori , come mai? Una conferenza stampa da parte della società la può benissimo fare, senza aspettare il primo luglio , per il resto meglio non aggiungere altro

  63. Ip Address: 130.25.152.220

    La presentazione dell’allenatore prima di depositare il contratto in Lega soddisfa solo la curiosità della stampa e dei tifosi ma sul piano pratico fino a quando non si forma la rosa non serve a niente. Evidentemente sul nome dell’allenatore che da giorni la stampa da per certo Andrea Campione ci sarà qualcosa che impedisce l’ufficialità e fino ad allora ancora non sono da escludere ripensamenti. Non credo che ai tifosi del Catania oggi mancano le conferenze stampa della società, in questi anni ci ha imbottito tramite questo veicolo d’informazione e puntualmente tutte le aspettative poi sono state disattese. Al tifoso del Catania ormai servono fatti e non più parole, promesse e proclami, per il resto guardarsi attorno e vedere cosa succede nel mondo del calcio aiuta a capire.

  64. Ip Address: 5.90.135.226

    Scusate Carusi….il portiere furlan al catania….Non vorrei sbagliare ma temo che pisseri…verrà….silurato…
    Quello che ha fatto fra i pali del ct…..solo un ricordo ….ora ce sicuramente da rinnovare e allora….via… ripartiamo anche dal..portiere 🤫

  65. Ip Address: 84.226.132.80

    E anche le donne sono uscite dal mondiale. Peccato

  66. Ip Address: 151.34.33.243

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙

  67. Ip Address: 5.90.135.226

    Carusi da domani plm fa sul…serio comincia il….calciomercato del catania…e quindi visto che mezza squadra è da cambiare dovremmo vederne delle …belle….ancora…intanto il potenza ha preso un fior di punta proveniente dal Taranto….noi aspettiamo …mi sembra …giusto…notte…Carusi…sogniamo meglio è…

  68. Ip Address: 5.90.135.226

    Ah dimenticavo spero che quest’anno prima di acquistare giocatori si interpelli lallenatore…..peccato che non esiste…capisco il silenzio x i calciatori ma perché non viene ufficializzato stu benedetto allenatore? Domani il giorno buono…o no? Che dite Carusi?

  69. Ip Address: 151.68.63.5

    E si Aurelio già tutte le altre squadre hanno le rose dei giocatori quasi al completo e pronti per l’inizio della nuova stagione, è noi non sappiamo nemmeno la data del ritiro , sicuramente da domani sapremo qualcosa in più

  70. Ip Address: 87.6.7.100

    Avete letto cosa dice Novellino?
    Gravissimo, qui bisogna fare chiarezza ed epurare immediatamente, fosse anche Biagianti, l’unico dei veterani che potrebbe farlo per il suo impegno e per l’attacamento alla squadra. (Mai rendere l’ambiente rarefatto). Consiglio di fare
    dei test psicoattitudinali a tutti i giocatori vecchi e nuovi. Quelli che vanno via credo siano i sospettati. Remare contro un signor allenatore, solo per il gusto di sentirsi leader e guastare l’intero lavoro di un anno.
    Incredibile……mi verrebbe da scrivere altro contro i presunti responsabili. E pensare che dopo Catanzaro hanno cominciato….. quando invece uniti si poteva anche andare in B. Si……..B come……..Bast…..
    Quest’anno, non fatevi fregare coloqui dal psicologo e test per capire le intenzioni. E ritiri devono capire che il lavoro è lavoro, poi possono anche fare un po’ di sano divertimento per crescere e fare gruppo.

  71. Ip Address: 151.68.53.87

    Buongiorno a tutti ❤️💙

  72. Ip Address: 130.25.152.220

    Le dichiarazioni di Novellino non contribuiscono a fare chiarezza ed aiutano solo a salvaguardare la sua immagine per l’esonero che non si aspettava ma che ormai era inevitabile. Quando si decide di parlare o si fanno nomi e cognomi oppure meglio tacere ed avendo escluso dai cattivi solo 3 nominativi d’età oltre 30 anni significa che chi legge potrebbe considerare colpevoli tutti gli altri, ed a Catania ce ne sono tanti e non solo Biagianti. Che lo spogliatoio fosse in fermento prima che arrivasse Novellino era più che evidente ma con Sottil nessuno ha manifestato come hanno fatto Marotta e Di Piazza nei sui confronti e questo significa che nonostante la sua esperienza la situazione gli era sfuggita di mano. Per il discorso tecnico solo lui ha avuto la brillante idea di fare giocare Lama terzino sinistro con Valeau in panchina poi fortunatamente subentrato alla fine insieme a tutti gli della Primavera.

  73. Ip Address: 62.2.176.13

    Ciao ragazzi

    Sarò cattivo! Ma Novellino non é anche lui campano?…………………………… Persone che tirano la pietra e nascondono la mano dietro la schiena fanno schifo! E Novellino questo sta fare!!!!!!!!!!

    E mi fermo qui a parlare di Novellino!!!!!

    Tanto la sua carriera di condottiero con vari esoneri la conosciamo tutti

  74. Ip Address: 151.36.94.135

    Signor novellino da buon professionista che è……. poteva benissimo evitarle certe dichiarazioni , prendersela con i giocatori è sintomo di non sapersi prendere le proprie responsabilità . non dimentichiamoci che a Reggio biagiandi era in panchina Marotta mando’ a quel paese il suo allenatore per poi non parlare di cava dei tirreni da li’ Si incominciò a capire che il problema era un’altro

  75. Ip Address: 5.90.135.226

    Va bene la querelle Novellino…ma a tutt’oggi allenatore tutto tace….ce qualcuno che sa dirmi perché?vi siete chiesti che di questo passo il ritiro sarà a fine…..luglio se come dicono i giornali ci sono 10 giocatori da….cambiare . Boooo

  76. Ip Address: 151.68.160.32

    Aurelio ho letto che dalla prossima settimana dovrebbe iniziare il ritiro estivo non so con quale allenatore, intanto Da oggi, 1 luglio 2019, per contratto inizia una nuova avventura per il primo acquisto del Catania Jacopo Furlan. L’ormai ex portiere del Catanzaro, legatosi ai rossazzurri sottoscrivendo un accordo di durata biennale, torna all’assalto della Serie B. Finora Furlan non ha totalizzato alcuna presenza nel campionato cadetto. Ci è andato vicino con il Bari, prima del fallimento del club pugliese. Obiettivo sfumato anche a Catanzaro. Adesso, all’età di 26 anni, proverà con tutte le sue forza a conquistare la B e viverla da protagonista indossando la maglia del Catania. Riuscirà laddove il predecessore Matteo Pisseri non è arrivato?

  77. Ip Address: 130.25.152.220

    Ci sono 60 squadre in Lega Pro e fino a questa sera 39 hanno gli allenatori di cui 23 sono stati riconfermati e 16 di nuova nomina. Mancano all’appello 21 allenatori e tra questi anche il Catania dove sta l’anomalia ?. Secondo Vagliasindi che di solito è ben informato la data del ritiro sarà il 13/14 luglio esattamente come l’anno scorso. I giocatori che dovrebbero arrivare entro quella data saranno almeno 12. Il vero problema che a nessuno interessa sarà come piazzare quelli in uscita prima che inizia il campionato e non per quelli in entrata visto che la preparazione inizia tra due settimane circa.

  78. Ip Address: 151.34.202.119

    Giusto Vincenzo c’è da piazzare quelli in uscita, alcuni con contratti sostanziosi vera grana…..

  79. Ip Address: 87.6.7.100

    Novellino, si discolpa e Sottil che non parla di dimissioni, attesta che la colpa non era tutta sua e allora la colpa a chi la diamo alla sfiga. Poi basta torre d G. La preparazione la devono fare da un’altra parte crea gruppo, anche se costa un po’ di più. I signori giocatori, quando vengono a Catania, non prendono il sospirato posto al comune, devono lavorare con professionalità.

  80. Ip Address: 62.2.176.13

    Ciao ragazzi

    Perché non fare la preparazione a TDG? Io la farei la. é una struttura fantastica. Ma come si fa nei ritiri, per due o tre settimane non si va a casa! Si sta insieme e si crea un gruppo.

    Se ogni sera vanno a casa altro che preparazione quelli alla sera sappiamo noi cosa fanno a casa :mrgreen: :mrgreen:

    Ma l’allenatore non era Camplone o come si chiama?

  81. Ip Address: 130.25.152.220

    Il calcio non è una scienza perfetta e quello che andava bene ieri non è detto che vada bene domani. Partendo da questo presupposto nessuno si ritiene responsabile su quello che non ha funzionato ed ognuno cerca di defilarsi con argomenti più o meno validi o eleganti. Da quello visto per tutto l’anno la rosa era meno assortita dell’anno precedente, reparto difensivo indebolito e centrocampo lento e senza un giocatore che potesse fungere da alternativa o in aggiunta a quello che faceva Lodi, quindi la maggiore responsabilità ricade su chi ha formato la rosa. Gli allenatori, in misura minore, ma anche loro hanno le proprie responsabilità e non capaci a nascondere i difetti congeniti di quella rosa ed entrambi non hanno saputo gestire al meglio l’unico giocatore che poteva cambiare le sorti di una partita cioè Lodi.
    Il motivo di tanta riflessione per l’allenatore ed acquisti è probabile che dipende principalmente dalla permanenza o meno di Lodi. Se rimanesse necessita mezza squadra attorno a lui creando solo un’altra fonte di gioco in altro settore del campo, se partisse allora necessita una rosa formata di tanti calciatori capaci di servire le punte da tutte le zone del campo. Un allenatore adatto a gestire Lodi non è detto che sia altrettanto capace gestire una squadra completamente diversa. Personalmente mi viene pesante accettare la partenza di Lodi ma mi rendo conto che costruire una squadra attorno a lui che ha 35 anni significherebbe in futuro ritrovarsi una squadra senza una ossatura. La decisione non è affatto semplice.

  82. Ip Address: 151.38.133.221

    Innanzitutto Sottil non è più l’allenatore del CATANIA perché è stato esonerato alla faccia del risanamento faranno la preparazione a TdG per l’ennesima volta tipo albergo che evidentemente non porterà da nessuna parte e così via

  83. Ip Address: 79.32.110.100

    Concordo con Mexxican. Siamo in ritardo e con giocatori che resteranno in libro paga pur fuori rosa. Questi andranno in ritiro così cominceranno a sollevare problemi nello spogliatoio?
    Ricordo le parole del direttore quando disse che aveva fatto un contratto triennale con il tecnico perché aveva fiducia in lui .
    Per i giocatori credo per risparmiare sugli ingaggio in caso di promozione. Che dritto!!! E ora? Pava gli stipendi e statti Mutu

  84. Ip Address: 151.38.133.221

    #SOTTIL(Itasportpress):”Certamente, adesso volete i nomi? Eccoli: Doumbia, Maiorino, Valente, Gucher, Sarno e tanti altri, tutti giocatori in grado di esaltare il mio sistema di gioco. Purtroppo ad agosto avevo capito che nessuno di questi sarebbe arrivato e sarei dovuto andare via subito, ma per l’amore che ho per questa squadra ho accettato di andare avanti con altri calciatori validi ma che avrei dovuto adattare. Si fa esperienza e la prossima volta se dovesse capitare una situazione del genere mi dimetterò subito. Ringrazio tutti i miei ragazzi perché hanno dato tutto, ma evidentemente qualcosa non ha funzionato a livello tattico. Non credo sia solo dovuto allo spirito di squadra come ho sentito dire da Lo Monaco. Se il primo acquisto del Catania è Furlan vuol dire che le mie perplessità sul portiere erano giuste. Non voglio colpevolizzare Pisseri ma un tecnico deve fare delle scelte”

    Ma lei aveva una corazzata però…

    “Se la mia era una corazzata allora come mai adesso circa 12 calciatori sono con la valigia in mano? E sa chi resta?”

    Dica Sottil…

    “Sarno e Di Piazza che li ho chiesti io ad agosto e poi sono arrivati a gennaio e sono stati confermati anche per la prossima stagione. Non sono uno stupido allora…”

    I giovani poco utilizzati da lei, perchè?

    “Ho fatto sempre delle scelte per portare a casa il risultato e obiettivamente dovendo scegliere mi davano più affidamento Marotta, Curiale o Di Piazza che Pecorino che sono certo diventerà un grande calciatore. Ho agito per il bene del Catania”

    Ma la dirigenza le ha imposto scelte di formazione?

    “Interferenze non ne ho mai avute, solo confronti con la dirigenza ma poi ho scelto io”.il mio pensiero che sottil come allenatore ha vinto ovunque arrivato CATANIA con questa società ha fatto la fine dei suoi precedessori

  85. Ip Address: 130.25.152.220

    Quanto dichiarato da Sottil in gran parte rispecchia tante verità, le ha tentate tutte per cercare uno schema adattabile ai giocatori che aveva a disposizione. Nei play off ha provato con successo far giocare Sarno dietro le due punte ma ha sbagliato in pieno la formazione con il Trapani in casa e fuori casa. In ogni caso appare chiaro che il suo discorso è rivolto alla dirigenza e non ai giocatori. Se avesse dato le dimissioni prima che iniziasse il campionato sicuramente la sua immagine sarebbe rimasta integra e non averlo fatto lascia quelle ombre per tutto ciò che non è riuscito a fare e per aver rilasciato durante il campionato dichiarazioni che assecondavano le idee della società. Da quello che dice sembra che non ci sia mai stato alcun incontro con la società per discutere il contratto e se così fosse veramente avrebbe tutte le ragioni per rimanerci male.
    .

  86. Ip Address: 62.2.176.13

    Credo che Sottil sia stato l’unico di tutto il Catania ad avere le idee chiare! un anno prima vince il campionato e l’altro anno é un asino? Non ci credo.

    LoMo aveva un bravo allenatore tra le mani é adesso cerca uno nuovo……………..LoMo se assecondava un po meglio Sottil penso he adesso parleremo di altre cose!

    Ad inizio contro il Como e altre due tre partite, sembrava un buon anzi un buonissimo Catania. Dopo hanno (LoMo)venduto la difesa e zac non funzionava più.

    Se si prende un allenatore si deve avere anche la digintà di fargli una squadra a lui gradita. Ma LoMo sappiamo tutti che sa sempre tutto meglio di ogni allenatore e che l’allenatore di turno deve stre a cuccia!

    Io Sottil lo avrei tenuto!

  87. Ip Address: 130.25.152.220

    Il disperato tentativo di far tornare Sottil nei play off, sperando nel possibile miracolo per il carattere di Lo Monaco già è stato un raro gesto di atto di umiltà. Riconfermandolo avrebbe ammesso in toto ancora una volta i suoi errori; con l’esonero “non gratis” invece si continuerà a guardare dall’alto. Campione o Sottil non cambia nulla !!!!

  88. Ip Address: 5.90.135.226

    Carusi andiamoci piano con plm è furbo e scaltro fin…troppo io lo…detesto mi spiace

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu