Accetto anche contratti a presenza

 Scritto da il 30 maggio 2014 alle 11:10
Mag 302014
 

adriano

Dal sito di Gianluca Di Marzio inoltre, è leggibile l’indiscrezione secondo la quale  Adriano l’Imperatore sarebbe stato visto a cena mercoledì sera con l’amministratore delegato del Catania, Cosentino. Di Marzio parla di “pazza idea”, possibile che Adriano stia pensando ad un ritorno in Italia proprio nella piazza siciliana in Serie B? Ovviamente per i rossoazzurri  potrebbe essere un’ipotesi davvero suggestiva e perchè no?  Potrebbe dare anche un ulteriore aiuto alla squadra a tornare a giocare nella massima serie italiana, d’altronde l’Imperatore è sempre l’Imperatore e il suo sinistro sembra ancora caldo.

  137 Commenti per “Accetto anche contratti a presenza”

  1. Ip Address: 91.253.100.14

    Non ci credo !

  2. Ip Address: 91.253.100.14

    Egregio Giorgio 47 questo si che può essere una super notizia ,

  3. Ip Address: 79.35.99.118

    CATANIA, pazza idea: Adriano l’Imperatore
    30.05.2014 08:12 di Nicola Pavan

    Adriano l’Imperatore, lo abbiamo visto crescere, esplodere (assieme al suo incredibile sinistro) e alla fine crollare sotto i suoi stessi piedi. Grande meteora del nostro campionato ma dal talento incredibile, ai tempi dell’Inter e non solo, è tornato in Italia per rilasciare un’intervista a Sky Sport con Gianluca Di Marzio. Il brasiliano si è detto disposto a tornare in Italia per cercare una piazza che lo possa aiutare a tornare quello di una volta, facendoli riprendere la forma e soprattutto mettergli la testa a posto, sicuramente il suo più grande problema.

    Ecco le parole dell’Imperatore: “Mi piacerebbe tornare in Italia. Quando sono partito mi sono detto che forse non mi sarebbe capitato più. Mi piacerebbe giocare in una squadra che mi possa aiutare a mettere la testa a posto. Dipende dall’ambiente, dal gruppo, spero di trovare una squadra. Accetto anche contratti a presenza, per dimostrare che sono cambiato, ma si sono cambiato davvero”.

    Dal sito di Gianluca Di Marzio inoltre, è leggibile l’indiscrezione secondo la quale il classe ’82 sarebbe stato visto a cena mercoledì sera con l’amministratore delegato del Catania, Cosentino. Di Marzio parla di “pazza idea”, possibile che Adriano stia pensando ad un ritorno in Italia proprio nella piazza siciliana in Serie B? Ovviamente per i rossoazzurri potrebbe essere un’ipotesi davvero suggestiva e perchè no? Potrebbe dare anche un ulteriore aiuto alla squadra a tornare a giocare nella massima serie italiana, d’altronde l’Imperatore è sempre l’Imperatore e il suo sinistro sembra ancora caldo.

  4. Ip Address: 80.181.204.165

    Caro Mexxican!
    Non lo so come sta atleticamente ma e’ un 32 e non gioca da molto tempo.

    Nel 2010-2011 gioco con la Roma solo 5 partite.
    Nel 2011-2012 gioca nel Corinthias solo 4 partite.
    Nel 2012 va al Flamengo e non gioca..
    Salta tutto il 2013 e nel 2014 va nell’Atletico-Paranaense e non gioca .

  5. Ip Address: 79.35.99.118

    il parma è fuori dall’europa league,al suo posto c’ è il torino…

  6. Ip Address: 80.181.204.165

    Salve raga’!

    Io sinceramente non lo prenderei, preferirei un 32 che ha giocato in questo ultimo campionato da un’altra squadra.

  7. Ip Address: 79.33.167.29

    onestamente la penso come giorgio ma le scelte della societa sono imprevedibili

  8. Ip Address: 109.113.23.188

    Sinceramente, vista l’età e gli acciacchi fisici e psicologici, preferirei il brasiliano del latina. Non vorrei un altro caso Suazo…. 15 minuti in campo in stagione strappo muscolare compreso. Adesso aspettiamo la fine del campionato di b per verificare chi sia la punta acquistata, play off ed aut permettendo. Buona giornata a tutti

  9. Ip Address: 94.165.104.203

    ma per carita ne a combinate di divertimenti notturni e poi in campo era sempre brillo.

  10. Ip Address: 91.253.100.14

    Rimesso a posto e con una società che lo riesce a gestire ,secondo me ci giochiamo una change in più per la promozione. N B Cosentino sa quello che deve fare

  11. Ip Address: 79.33.100.58

    Scansatini “Signuri”

  12. Ip Address: 80.181.204.165

    Ciao Mexxican!

    Non sono d’accordo Mexxican, visti i suoi trascorsi nelle discoteche invece di stare in campo rimango stupito se il Catania lo prende anche se a gettoni.

  13. Ip Address: 82.145.211.38

    Buongiorno a tutti pari!!!!
    E non si è mai contenti!!!
    E se risultasse come quest’anno per Toni???
    Secondo me ha davanti l’ultima chance e la potrebbe accettare e tutti sappiamo cosa è capace di fare in campo quando gioca seriamente!!!!
    Poi è un parametro zero!!!!

  14. Ip Address: 82.145.211.38

    ESCLUSIVA- F. Coco: “Ecco perchè mio ex
    compagno Adriano a Catania farebbe
    benissimo. Non credo a effetto circo”
    30.05.2014 13:52 di Stefano Ricci
    Ha tanta voglia di tornare a giocare in Italia
    Adriano Leite Ribeiro (32), ex attaccante
    dell’Inter e del Parma. Il brasiliano
    attualmente svincolato dopo la sua ultima
    esperienza non positiva al Flamengo, ha
    confessato ai microfoni di Sky Sport, di
    accettare anche un contratto a presenza. Per
    l’Imperatore si è aperta una ipotesi Catania
    visto che l’ad etneo Pablo Cosentino
    incontrandolo a cena gli ha parlato di questa
    prospettiva. Chi conosce molto bene
    l’Imperatore, è Francesco Coco che a Milano
    sponda nerazzurra, gli ha fatto da tutor
    quando il brasiliano arrivò. Ai microfoni di
    Itasportpress.it, Coco spiega che l’arrivo in
    maglia rossazzurra di Adriano sarebbe un
    aspetto positivo. “Con l’entusiasmo che c’è a
    Catania, piazza che somiglia molto alla
    torcida brasiliana, io credo che Adriano
    potrebbe riaccendersi e fare la differenza
    segnando anche molti gol in B. Lui ha qualità
    straordinarie che ha espresso a tratti perchè
    ha avuto problemi psicologici vari. Catania
    potrebbe risvegliarlo e caricarlo al punto
    giusto. Il rischio che non faccia bene c’è visto
    che è tornato diverse volte in Italia, vedi
    Roma, ed è sempre ricaduto. Conoscendo
    Adriano e la piazza di Catania, essendo io di
    Paternò, posso dire che sarebbe davvero
    suggestivo verificare se questo matrimonio
    diventerebbe una bella favola. Dovrà decidere
    lui però, perché se mentalmente viene carico
    al punto giusto sarebbe un valore aggiunto
    per la squadra di Pellegrino. Certo come
    immagine per il Catania sarebbe una bella
    cosa questo eventuale arrivo. A lui manca
    essere protagonista e alle pendici dell’Etna
    potrebbe sentirsi ancora importante. Lui a
    Milano mi chiedeva sempre consigli e io l’ho
    sempre aiutato. Purtroppo la morte del padre,
    che era il suo punto di riferimento, ha spinto il
    giocatore in un vortice dal quale non è più
    uscito”. Effetto circo? Io non credo che il
    Catania possa perdere l’obiettivo Serie A se
    dovesse arrivare un personaggio così
    particolare. Io penso che se ha la voglia
    giusta a Catania porterebbe almeno 20 punti.
    In attacco poi farebbe fare tanti gol ai
    compagni perché immagino la paura dei
    difensori a marcarlo. Secondo me potrebbe far
    meglio il Catania ad Adriano che viceversa. Io
    sono un tifoso del club etneo e se dovesse
    venire il mio ex compagno vengo io e gli
    faccio ancora da tutor per farlo inserire bene.
    Tatticamente lo devi lasciare libero da
    compiti, poi con la sua potenza i gol li fa
    anche da fermo. E’ un finalizzatore e anche
    come centravanti boa sarebbe perfetto”.

  15. Ip Address: 82.145.211.38

    CATANIA, Bergessio: “Barrientos vuole tornare
    al San Lorenzo”
    30.05.2014 14:07 di Andrea Carlino Twitter: @
    acarlino85
    Giungono dall’Argentina interessanti
    indiscrezioni circa il futuro dell’attaccante del
    Catania, Pablo Barrientos. Il suo compagno di
    squadra, Gonzalo Bergessio, rivela, come
    riporta il quotidiano sportivo argentino “Olè”,
    che vuole tornare in Argentina, a vestire la
    maglia del San Lorenzo, squadra con cui ha
    esordito in patria, che potrebbe fare un’offerta
    al Catania dopo la cessione del talento Correa
    all’Atletico Madrid: “E pazzo per il San
    Lorenzo” dice Bergessio e la volontà del
    giocatore potrebbe essere decisiva per la felice
    conclusione della trattativa che, comunque, è
    ancora allo stato embrionale. “Stiamo
    preparando un’offerta che possa convincere
    Pablo Barrientos a tornare e restare con noi.
    Noi non faremo pazzie ma il giocatore sa che
    cosa è questa società”. Queste le parole del
    massimo dirigente del club argentino.
    Lammens che dovrà stare attento anche alle
    offerte dell’ America (club messicano) e di
    diversi club arabi. Non è escluso, però, un
    blitz nei prossimi giorni in Italia dei dirigenti
    argentini per riportare il Pitu in patria.

  16. Ip Address: 79.33.167.29

    certamente adriano e una scommessa che fa la societa

  17. Ip Address: 91.253.100.14

    Può darsi che mi sbagli , ma visto le sue doti calcistiche e con il dott. Ventroni alla guida atletica un giocatore del suo calibro può tornare ad essere utile .

  18. Ip Address: 91.253.100.14

    Ho letto da più parti che questa notizia priva di ogni fondamento, e di conseguenze viene smentito il tutto. quindi …………………

  19. Ip Address: 80.181.204.165

    Ciao matteocifalotu.

    Leggiti il post N. 4

    Toni ha sempre giocato in qualunque squadra, mentre Adriano faceva le pippe sui campi.

  20. Ip Address: 2.38.225.199

    Troppo grasso spompato e vizioso:un giocatore da rottamare ancora peggio di Suazo: meglio che se ne stia a casa!

  21. Ip Address: 82.145.210.165

    Allora ; il giocatore in questione sa benissimo che l’età e avanzata e se qualcuno gli da l’ultima chance, perché se no e finito in tutto, perlopiù in un posto come l’Italia dove potrebbe rinascere, accetta e righe dritto !!
    Io dico che siccome è a parametro zero è un super affare, se si rimette fisicamente e devastante specialmente nella serie b non c’è ne sarebbe per nessuno!!!
    Certo non sarà impiegato per tutte le partite che saranno tante, ma farebbe comodo, assieme a due punte, averlo…..

  22. Ip Address: 79.33.167.29

    CATANIA – Per conoscersi, probabilmente. Due anni di contratto per Giampiero Ventrone. Un preparatore atletico con idee molto chiare: “Oggi il preparatore deve avere dai 3 ai 5 anni per costruire una squadra”. Due a cosa basteranno? A conoscersi, appunto, comprendere la praticabilità di un progetto importante come l’Europa League, legato indiscutibilmente alla resa dei giocatori ed alle potenzialità di Torre del Grifo. Traguardo da raggiungere sì entro quattro anni, quelli citati da Cosentino, e che ritornano nelle parole del nuovo preparatore atletico del Catania.

    Qualche ‘pillola’ (attenzione a non equivocare) del credo di Giampiero Ventrone (già preparatore di Napoli, Juventus, Siena, Ajaccio nonché responsabile della preparazione della Nazionale italiana campione del mondo del 2006) può ritrovarsi nelle dichiarazioni rese in passato:

    La preparazione
    “Ci sono tre tipi di preparazione: tradizionale, integrata e unica che è quella di Mourinho. Oggi il preparatore deve avere dai 3 ai 5 anni per costruire una squadra. Nel calcio la potenza si acquista nel tempo, mentre nell’immediato ai giocatori si può dare volume e forza, tutti restavano increduli nel vedere lo sviluppo di atleti come Del Piero e Vialli ed invece vi dico che è normale, perché è quello della crescita muscolare il primo effetto che si ottiene sull’atleta, poi con il tempo si riesce a dargli anche la potenza”.

    ‘La forza sia con te’
    “Il lavoro che si faceva tanti anni fa diventa impossibile ora per le squadre di calcio. Quegli allenamenti diventano molto difficili da svolgere oggi. In Italia si copia molto colui che vince: ai nostri tempi si lavorava molto sulla forza e quando c’erano degli infortunati la colpa era della forza. Queste credenze hanno sempre generato confusione. Non credo che oggi le squadre di calcio lavorino sulla vera forza che nel nostro sport non si utilizza. O perlomeno si utilizza in piccole percentuali: dà interessi altissimi, ma bisogna conoscerla, come i mercati finanziari. E le persone che la conoscono sono veramente molto poche”.

    Allenamento e partita
    “L’allenamento non può sostituire assolutamente la partita e viceversa. La partita è un processo di maturazione che completa l’atleta: sia che uno si alleni benissimo che si alleni male, manca sempre un pezzo. Al contrario invece, se giochi tanto e ti alleni poco, ti privi della base”.

    Scala dei valori
    “Prima di tutto vengono le motivazioni. Poi gli obiettivi. A questi bisogna aggiungere poi il lavoro fisico. Ma se crolla il primo punto, rischia di crollare tutto il resto. Indubbiamente una squadra di calcio non ha mai un rendimento costante da settembre a maggio. Un giorno di riposo in più in alcuni casi può essere meglio di un giorno di allenamento.

  23. Ip Address: 79.4.15.37

    Buon pomeriggio a tutti…..
    Ben venga un Adriano serio con un comportamento degno di un campione del mondo.
    è più forte di Tony, questo può fare i gol da fermo, altro che Suazo.

  24. Ip Address: 79.35.99.118

    madò raga,se dovesse venire adriano,ritornando ad essere ciò che era,sarebbe qualcosa di favoloso….non mi faccio illusioni,ma nulla è impossibile… 😉

  25. Ip Address: 151.74.163.188

    Per me è un ex calciatore ormai.
    Certo, se avesse voglia di sudare in estate e giocare successivamente a gettone, anche se un vecio, era un campione, farebbe la differenza, altro che.
    Basta che azzecca un paio di tiri e qualche scatto, ma siamo sicuri che abbia voglia di sudare e correre?
    Ma non credo che ciò accadrà

  26. Ip Address: 87.9.126.110

    Buonasera a tutti i tifosi, ho appreso ora ora la notizia dal televideo e volevo conferme che fosse vero.. Mi auguro che la societa’ faccia veramente gli interessi del Catania e meglio di chi prendera’ Adriano non dovrebbe saperlo in quali condizioni psicofisiche si trovi, tuttavia se davvero ha voglia di buttarla dentro e’ un giocatore molto importante,mentre se oltre a quello gli piace ancor di piu’ la birra e.. un’altra cosa.. 😉 allora ciao… Buona serata e Buona notte carissimi tifosi..

  27. Ip Address: 80.181.204.165

    Buonasera raga’!

    Su Adriano mi sono gia’ espresso non vorrei dire altro.

    Notte a tutti!

  28. Ip Address: 151.44.146.249

    VENTRONE…. GEA WORLD … COSENTINO …. MAH !!!!
    🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

    ADRIANO ? 😯 😯 😯 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

  29. Ip Address: 151.44.146.249

    MA STIAMO SCERZANDO…… DOBBIAMO TORNARE IN A!!! ALTRO CHE ADRIANO…… 😡 😡 😡 PRESIDENTE SVEGLIA!!!!!! 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

  30. Ip Address: 82.145.216.244

    Ma che problemi vi state creando??
    E questo non va bene e quello è pessu e chiddu e scasso, non si è mai contentiiii!! ‘

    Secondo me la cosa è già fatta!!!

    ESCLUSIVA TMW – Parla Adriano: “Voglio tornare in Italia. Catania, perché no?”
    30 maggio 2014 22:00, di Alessio Alaimo

    Adriano Leite Ribeiro ha voglia di Italia. L’Imperatore vuol tornare a giocare nel nostro campionato. E ci pensa timidamente il Catania, due giorni fa c’è stato un incontro amichevole tra Adriano e l’amministratore delegato rossoazzurro Pablo Cosentino. “Mi ha chiesto come sto”, dice l’ex bomber dell’Inter a TuttoMercatoWeb. “Mi piacerebbe giocare di nuovo in Italia, il Catania è una bella squadra: non guardo la categoria, io faccio il calciatore e voglio giocare, non importa se in A, B o C. Vediamo…”.

    L’intervista completa sarà online a partire da mezzanotte all’interno della rubrica “A tu per tu”

  31. Ip Address: 91.252.24.110

    Buonanotte a tutti

  32. Ip Address: 91.252.24.110

    Matteocifalotu Allora prima di andare a letto mi guardo l’intervista , e poi notte a tutti

  33. Ip Address: 82.145.209.32

    Macari iu!!!

  34. Ip Address: 151.54.1.238

    Enorme festa al S.nicola di Bari. Si salva il Cittadella , il Varese favorito con i play-out , ad Empoli sarà una lunghissima notte di festeggiamenti per la promozione diretta in Serie A. Il Brescia Vince a Trapani 0-1 , ma il primo campionato del Trapani in Serie B resta Ottimo. Bari 4 – Novara 1 , enorme festa a Bari , la Bari fa il miracolo sportivo e con 63 punti, e con 4 punti di penalizzazione, il Bari chiude al Settimo posto solitario e si Qualifica ai play-off.86 punti e nuovo record di punti nella storia della Serie b in assoluto ad opera del palermo che adesso viene premiato con la Coppa ali della Vittoria. Empoli promosso direttamente in Serie A dal Secondo posto e ritorna dopo 6 anni in Serie A con ben 72 punti.Latina , Cesena , Modena , Crotone , Bari e La Spezia vanno ai play-off. Siena solo nono resta in Serie B.

  35. Ip Address: 82.145.208.213

    Buongiorno a tutti pari!!
    Io ricu ramuccillu di cussa!!! Anzi farei inserire a De Luca nella trattativa… 0.

    CATANIA: l’Atalanta offre 5 milioni per
    Bergessio
    30.05.2014 22:30 di Andrea Carlino Twitter: @
    acarlino85
    Oltre a Pablo Barrientos anche Gonzalo
    Bergessio andrà via da Catania dopo la
    retrocessione in Serie B. L’esperto di mercato
    Alfredo Pedullà attraverso il suo blog svela
    l’interesse dell’Atalanta: “Gonzalo Bergessio al
    centro del mercato, merita la serie A e il
    Catania valuterà diverse proposte. L’estate
    scorsa piaceva alla Fiorentina, ora in lizza ci
    sono anche Genoa e Torino, ma nelle ultime
    ore c’è stata un’irruzione decisa dell’Atalanta.
    Offerti 5 milioni per il cartellino del
    centravanti classe 1984, un’offensiva
    importante, a conferma che a Bergamo hanno
    intenzione di rafforzare la colonia argentina”.

  36. Ip Address: 82.145.208.213

    Clamorosa doppietta di Cani ieri sera al San Nicola….

  37. Ip Address: 95.235.29.224

    Buongiorno e buona giornata a tutti!!!

    Adriano! :mrgreen:

  38. Ip Address: 95.235.29.224

    Salve raga’!!!

    Copia e incolla da La Sicilia di Venerdi 30 Maggio 2014.

    Bergessio, siamo ai saluti
    Difficile che possa restare

    GIOVANNI FINOCCHIARO

    Attaccanti, un rebus. Almeno per il
    calcio di fine maggio, quello che non si
    gioca più e che non si chiacchiera con
    i dati di fatto, ovvero con gli acquisti
    annunciati.
    Siamo nel limbo, insomma. E si va
    avanti con le chiacchiere e con poco
    altro. Il fatto è che il progetto Catania
    ruota anche attorno al futuro di Bergessio.
    Se fosse distante dalla maglia
    rossazzurra ci sarà da ricostruire l’intera
    impalcatura dell’attacco. Se, invece,
    dovesse restare, allora ci sarà solo
    da completare.
    Al di là degli indizi lasciati negli ultimi
    giorni, la sensazione è che il «Toro
    » abbia concluso la sua esperienza a
    Catania. Senza polemiche e senza
    trauma alcuno, perché per il Catania
    ha sofferto e lottato e bisogna dirgli
    soltanto grazie. Gli indizi portano al
    messaggio di ringraziamento e di scuse
    al popolo rossazzurro dopo la fine
    del campionato e al trasloco robusto
    che ha completato un paio di giorni fa,
    tornando in Argentina per le vacanze.
    Lo avevamo già spiegato nell’edizione
    di ieri. Bergessio ha voglia di
    scommettersi ancora in un campionato
    importante come la Serie A, ma ci
    sono anche squadre estere (non ultima
    il Racing de Avellaneda) pronte a
    sferrare un’offensiva importante per
    averlo.
    In Italia il mercato è vario: si va dalla
    squadra importante, la Roma, alla
    provinciale di lusso, il Parma, che hanno
    voglia e necessità di aggiungere nomi
    di spicco in organico. S’era anche
    parlato del Verona, ma non sembra una
    pista così calda, almeno nei giorni di fine
    maggio. Poi, quando comincerà ufficialmente
    il mercato, si scateneranno
    le voci e aumenteranno le ipotesi.
    Se Bergessio, come sembra, dovesse
    passare ai saluti, lascerebbe una
    traccia indelebile: 35 reti, partite condotte
    da vero corazziere, perché il
    suo gioco e quasi unico: parte (partiva)
    dalla difesa, quando c’era da respingere
    gli angoli avversari e si sviluppava
    lungo gli altri reparti, fino ad
    arrivare sotto porta per la conclusione.
    Ecco perché sarà importante capire
    e sapere se su Bergessio si potrà contare
    o meno. Il 4-3-3 di Pellegrino,
    con un centravanti nuovo, con caratteristiche
    differenti rispetto all’argentino
    dovrà sviluppare e sfruttare un
    gioco leggermente diverso.
    Che ci sia una «torre» al centro dell’area
    o un calciatore che fa movimento
    presto sapremo. E da lì partirà il
    progetto gol che avrà come punto fermo
    Leto, calciatore che Pellegrino ha
    rilanciato, potrebbe anche passare attraverso
    la voglia di riemegere manifestata
    da Castro che potrebbe essere
    il Gomez della serie B.
    Qualche altro giorno di pazienza e
    tutto sarà un po’ più chiaro. Con o
    senza «Golzalo». Più probabile senza,
    comunque.

  39. Ip Address: 91.253.198.124

    Buongiorno a tutti

  40. Ip Address: 151.19.55.145

    buongiorno a tutti……

    ma è vera questa storia di Adriano? 😯

    non so ma da quanto non gioca ? 🙄 ❓

    mah vedremo…… 😕

    FORZA CATANIAAAAAAAAAAAA

  41. Ip Address: 82.145.218.32

    SAN LORENZO, cauto ottimismo per acquisto
    di Barrientos
    31.05.2014 16:45 di Andrea Carlino Twitter: @
    acarlino85
    Il San Lorenzo vuole l’attaccante del Catania,
    Pablo Barrientos e il giocatore vuole tornare in
    Argentina. Il club argentino vuole rinforzare il
    reparto offensivo con l’arrivo del Pitu. La
    situazione, però, non è semplice: il giocatore
    ha un altro anno di contratto con il Catania e
    tiene due offerte importanti (una dall’America,
    l’altra proveniente dall’Arabia Saudita). Il
    Catania vuole almeno 5 milioni di euro per
    lasciar andare via il calciatore. I dirigenti del
    San lorenzo, come riporta Olè, sono
    moderatamente ottimisti: “L’affare è difficile,
    ma si può fare” e potrebbero presto fare
    un’offerta ufficiale alla dirigenza rossazzurra

  42. Ip Address: 82.145.218.32

    Çani, l’agente a Sudpress: “Sarebbe felice di
    tornare a Catania ma…”
    di Beppe Castro
    Dopo l’esperienza al Carpi, l’attaccante
    albanese Edgar Çani si è trasferito al Bari con
    il placet del Catania che detiene la titolarità
    del cartellino. Ieri il centravanti della squadra
    pugliese è stato determinante nel largo
    successo del Bari contro il Novara realizzando
    una doppietta. Ai microfoni di Sudpress.it,
    Oberto Petricca agente della punta della
    nazionale albanese parla del futuro del suo
    assistito: “Finalmente una grande serata dopo
    un periodo poco positivo. Il mio assistito ha
    dimostrato che se gli si concede fiducia riesce
    a fare bene e segnare. E’ andato a Bari dopo
    l’esperienza al Carpi per riscattarsi e devo dire
    che ieri è stato decisivo spingendo la squadra
    biancorossa ai playoff. Futuro? Dipende dal
    Catania. Il club etneo non mi ha fatto sapere
    nulla quindi nessuna ipotesi è da escludere in
    questo momento. Ha ancora altri due anni di
    contratto col Catania e se il club etneo decide
    di riportarlo alla base, Edgar sarebbe felice”

  43. Ip Address: 87.16.42.36

    buona sera a tutti fratelli dal cuore rossazzurro presenti e assenti Twitter: @acarlino85

    Oltre a Pablo Barrientos anche Gonzalo Bergessio andrà via da Catania dopo la retrocessione in Serie B. L’esperto di mercato Alfredo Pedullà attraverso il suo blog svela l’interesse dell’Atalanta: “Gonzalo Bergessio al centro del mercato, merita la serie A e il Catania valuterà diverse proposte. L’estate scorsa piaceva alla Fiorentina, ora in lizza ci sono anche Genoa e Torino, ma nelle ultime ore c’è stata un’irruzione decisa dell’Atalanta. Offerti 5 milioni per il cartellino del centravanti classe 1984, un’offensiva importante, a conferma che a Bergamo hanno intenzione di rafforzare la colonia argentina”.

  44. Ip Address: 87.16.42.36

    buona sera a tutti fratelli dal cuore rossazzurro presenti e assenti Twitter: @acarlino85

    Oltre a Pablo Barrientos anche Gonzalo Bergessio andrà via da Catania dopo la retrocessione in Serie B. L’esperto di mercato Alfredo Pedullà attraverso il suo blog svela l’interesse dell’Atalanta: “Gonzalo Bergessio al centro del mercato, merita la serie A e il Catania valuterà diverse proposte. L’estate scorsa piaceva alla Fiorentina, ora in lizza ci sono anche Genoa e Torino, ma nelle ultime ore c’è stata un’irruzione decisa dell’Atalanta. Offerti 5 milioni per il cartellino del centravanti classe 1984, un’offensiva importante, a conferma che a Bergamo hanno intenzione di rafforzare la colonia argentina”.

  45. Ip Address: 87.16.42.36

    son partiti due post invece di uno pasienza forza catania sempre 😆 😆 😆

  46. Ip Address: 87.16.42.36

    Calaio’ e Rosina prossimi obiettivi?
    By Attilio Scuderi Pubblicato: maggio 31, 2014
    rosina calaio’

    Si parla tanto di cene, di imperatori e di suggestioni. Ma l campionato di serie B per essere vinto ha bisogno di certezze e giocatori di categoria che possano riportare subito su il Catania. Cosi Cosentino prima si intrattiene con Adriano, magari proponendo qualcosa, ma intanto nelle prossime ore potrebbe accelerare per due trattative legate a Calaiò e Rosina.
    La posizione contrattuale del giocatore palermitano verrà valutata nei prossimi giorni da Genoa e Napoli. Subitio dopo scatterà l’affare con il Catania: Cosentino apre abbia già la firma in tasca e accordo proprio con uno dei due club che riscatterà Calaiò.
    Capitolo Rosina: Siena fuori dai play off di Serie B e società totalmente allo sbando quella della Robur. Rosina piace tanto a Cosentino, sarebbe ideale in un attacco a tre e cosi l’offerta per il giocatore arriverà nei prossimi giorni. Si attendono adesso nuovi sviluppi.

  47. Ip Address: 79.9.143.183

    Buonasera raga’!
    Ciao angelo (di nome e di fatto)! 😉

    Stamattina tripla spesa! 😐 😥

    Notte a tutti i presenti e non specialmente “chiarezza” che non sente e non scrive! 😉

  48. Ip Address: 94.165.239.67

    Buonanotte a tutti i fratelli rossazzurri

  49. Ip Address: 79.42.95.69

    buonanotte…

    Giallo su frasi di Calaiò contro il Catania: “Tutta colpa di un mitomane, io onorato di essere accostato ai rossazzurri” (FOTO)
    31.05.2014 21:48 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85

    E’ giallo su presunte dichiarazioni attribuite all’attaccante del Genoa, Emanuele Calaiò contro il Catania. Nel pomeriggio su Twitter in un account riconducibile al giocatore (poi rilevatosi falso), Calaiò affermava di non voler andare al Catania perchè tifoso del Palermo. Poco fa, però, è arrivata la smentita del calciatore sempre sul noto social network: “Al contrario di quanto scritto da un mitomane su Twitter, sono molto onorato dell’interessamento del Catania, destinazione a me gradita: fa piacere essere accostato a una squadra con tradizione e ambizione”. Così Calaiò che aggiunge “Ho provveduto a registrarmi su Twitter: comunico a tutti i tifosi che il mio unico profilo è @calaioofficial”. La persona responsabile del falso profilo sarà denunciata alle autorità competenti”.

  50. Ip Address: 95.239.107.79

    Buongiorno raga’!!!

    Stamattina giornata di sole con nuvolette di qua’ e di la’, la temperatura e’ fresca con un leggero venticello.

    Buona domenica a tutti.

  51. Ip Address: 82.145.216.91

    Buongiorno a tutti pari!!
    Ma non so cosa convenga, Calaiò ha la stessa età di Adriano se non sbaglio è costerebbe!! Invece Rosina e forte ma non è secondo me l’uomo giusto per il Catania.
    Se si punta su giocatori come Mancosu, Pavoletti, ardemagni, Jonathas allora sarà un attacco che ci porterà in A subito!!
    Secondo me l’aggiunta di un uomo di peso tra Calaiò e Adriano, da aggiungere a due o attaccanti sopraindicati, il più conveniente sarebbe Adriano che è a parametro zero da inserire in partita avviata così facendo la differenza!! Calaiò si dovrà pagare a meno che non venga in prestito…

  52. Ip Address: 79.7.14.152

    buongiorno a tutti presenti e non fratelli dal cuore rossazzurro solo catania tutto il resto e noia 😉 😉

  53. Ip Address: 91.253.196.159

    Buonpomeriggio a tutti

  54. Ip Address: 95.245.11.108

    Notte a tutti!!!

  55. Ip Address: 82.56.61.23

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri collegati e non.. Con Adriano o senza non importa. Pensate, tante squadre partiranno da -6.. perche? saranno sconfitte in casa e a Catania! 😆 Buon proseguimento di serata a tutti…. e buonanotte…

  56. Ip Address: 91.252.201.65

    Speriamo sandrone

  57. Ip Address: 79.47.24.201

    Notizia delle 18,22: Bellusci dovrebbe restare in seie A. Atlanta e Sassuolo interessate a lui ed il Catania non fa nulla per trattnerlo. Se questa notizia di tuttomercatoweb e’ fondata, forse vol dire che rimangono gyomberg, Rolin, spolli e capuano. Speriamo di ricavare il più possibile, anche se Bellusci lo ritengo un ottimo elemento, più lo vedo a dx, anche se lui preferisce fare il centrale. Potrebbe essere veramente affidabile, se non fosse troppo falloso e portato a indispettire gli arbitri fino alla consueta espulsione. Il Lecce sta per tornare in serie b: un’altra squadra che ci ha dato sempre del filo da torcere! Sogni rossazzurri a tutti.

  58. Ip Address: 37.101.218.116

    Notte a tutti i tifosi rossazzurri

  59. Ip Address: 80.116.200.22

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo, sandrone, Mexxican e Catanese a Napoli! 😉

    Stamattina giornata di sole e con un’arietta frizzantina ergo camicia o maglietta a maniche lunghe.

    Buona giornata a tutti!!!

  60. Ip Address: 82.145.217.153

    Buongiorno a tutti pari!!
    U signorino si sentì Pele!!!

    KEKO: “Il Catania diceva che sarei stato
    importante nel progetto, invece…”
    01-06-2014
    ORE 20.16
    Ieri abbiamo riportato le dichiarazioni
    rilasciate a fichajes.com da Sergio Keko sul
    suo futuro. Di seguito ecco ulteriori parole
    dello spagnolo che parla in termini negativi
    dell’esperienza catanese: “Quando era arrivata
    la possibilità di trasferirmi a Catania la
    consideravo una delle migliori opportunità per
    me. Si trattava di una squadra di Serie A che
    mi aveva proposto un grande progetto e mi
    convinsi della bontà della scelta. Quando
    sono arrivato ai piedi dell’Etna mi aspettavo
    una cosa totalmente diversa. Avevano detto
    che sarei stato importante nel progetto, invece
    poi mi volevano impiegare nella Primavera ed
    io ho rifiutato. In quel momento qualcosa si
    era rotto perché sembrava fossi un ribelle che
    non voleva accettare la volontà del club.
    Giocai in prestito in Serie B trovando
    praticamente la stessa situazione di Catania.
    In questo modo ho perso credibilità e l’anno
    successivo la società etnea mi avrebbe voluto
    cedere di nuovo in prestito, in B oppure in
    Croazia, ma ho rifiutato. A quel punto
    praticamente non ho avuto più alcuna
    possibilità di giocare. Di anno in anno sono
    passato dall’essere considerato uno degli
    elementi chiave del progetto Catania ad un
    giocatore in lista di trasferimento”, le parole di
    Keko evidenziate e tradotte da
    TuttoCalcioCatania.

  61. Ip Address: 79.18.41.23

    buongiorno a tutti presenti e non fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio matteocifalotu mongibello joe chiarezza peppe58 catanista elefante rossazzurro mexxican e tuttu u restu da cumacca solo catania tutto il resto e noia 😉 😉

  62. Ip Address: 82.57.45.155

    buongiornooo!!! 😀

    CATANIA, asta per Bergessio
    02.06.2014 08:26 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85

    Uno dei pezzi pregiati del mercato rossazzurro è sicuramente il centravanti argentino Gonzalo Bergessio. Sul calciatore, come riporta la Gazzetta dello Sport, ci sono almeno quattro squadre di Serie A: l’Atalanta (che avrebbe già formulato un’offerta da 5 milioni di euro ai dirigenti etnei), la Lazio, la Sampdoria (si discute anche di Maxi Lopez) e il Torino alla ricerca del sostituto di Immobile. Il Catania vuole fare cassa e creare un “tesoretto” da investire sul mercato tramite le cessioni di Bergessio, Barrientos, Peruzzi e Bellusci. Per l’erede del primo, le idee sono sempre quelle degli ultimi giorni: da Calaiò fino a Pavoletti.

  63. Ip Address: 82.57.45.155

    il milan cerca una mezz’ala,e al primo posto c’è lodi….

  64. Ip Address: 94.163.248.134

    Buonpomeriggio a tutta a cumacca

  65. Ip Address: 80.116.200.22

    Buonasera raga’!
    Ciao matteocifalotu, elefante rossoazzurro, Mexxican e ri-ciao angelo! 😉

    La Nostra squadra ancora deve nascere. 😯

    Notte a tutti! 😀

  66. Ip Address: 94.162.224.196

    Legrottaglie ha smesso di giocare,fa adesso l’allenatore forse nelle giovanile del Catania

  67. Ip Address: 109.113.255.64

    Ancora giallo sulla punta acquistata dal Catania: m il campionato di b non è finito? O forse questa punta e interessta ancora i playoff ed aut? Chissà chi lo Sa.nel frattempo, un caro saluto a tutti gli amici del sito.

  68. Ip Address: 37.101.120.48

    inattesa dei colpi di mercato , Ficarra e Picone nella celebre trasmissione di striscia la notizia hanno lanciato una frecciatina verso i cugini!!!! Ovviamente in maniera simpatica

  69. Ip Address: 109.115.223.156

    Stamattina la notizia di apertura la regala il quotidiano ” la nazione” di Firenze che vede in Bergessio l’alternativa a quagliarella.l’attaccante argentino e’ stimato da Montella e il prezzo del cartellino a 3,5 milioni e’ abbordabile. 3,5 milioni non è abbordabile, a mio parere e’ una truffa, un raggiro bello e buono. Speriamo che la dirigenza resista a questa offerta Di presa in giro. Se non ricordo male, Bergessio ha un contratto sino a giugno 2015. Chi lo vuole deve pagarlo per il suo vero valore. Speriamo di non avere un altro caso Gomez: non ce lo meritiamo.

  70. Ip Address: 79.46.0.73

    Buongiorno raga’!
    Ciao angelo e Catanese a Napoli! 😉

    Ogi giornale di sole con una buona temperatura e cioe’ ci si mette a maglia o camicia a maniche corte. 😀

    Buona giornata a tutti!

  71. Ip Address: 37.227.249.35

    Buongiorno a tutti pari

  72. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Adriano non gioca da tempo. la società non faccia gli errori dell’ anno scorso.
    Per Bergessio ci vogliono soldi. le offerte di Atalanta e Fiorentina sono RIDICOLE!!!!

  73. Ip Address: 82.145.217.12

    Buongiorno a tutti pari!!!!
    Due settimane di notazione sul calciomercato del Catania è adesso silenzio tombale!!!!!
    Mha!!!

  74. Ip Address: 82.57.21.222

    Calcioscommesse, sospetti su undici gare: nel mirino anche Catania-Atalanta

    Nel rapporto presentato al Parlamento Ue dagli operatori in lotta contro la manipolazione sportiva, ci sarebbero anche partite di parecchie squadre italiane

    ROMA – Undici match ‘sospetti’ di combine in Italia. Nel rapporto 2013-2014 presentato al Parlamento Ue da Federbet, Federazione di operatori del settore scommesse che lotta contro la manipolazione sportiva, ci sono anche numerosi incontri che riguardano anche squadre italiane. Gli incontri sono Catania-Atalanta in A, Cittadella-Empoli, Palermo-Crotone, Padova-Carpi e Crotone-Trapani in B, più 5 match di Lega Pro: Paganese-Frosinone 1-2 del 9 febbraio, Paganese-L’Aquila del 9 marzo, Barletta-Benevento 1-6 del 30 marzo, Benevento-Viareggio 3-2 del 27 aprile e Prato-Benevento 3-3 del maggio. A completare la lista, l’amichevole Levski Sofia-Lazio giocata il 25 maggio e finita 3-2.

    Tra le 110 presunte combine registrate nell’ultima stagione in Europa, l’Italia sarebbe l’unico grande paese ad essere coinvolto con una partita di Serie A. Secondo l’eurodeputato socialista belga Marc Tarabella, che non esprime dubbi sulle combine nelle 110 partite, quelle sospette sarebbero addirittura 460 in tutto.

  75. Ip Address: 79.8.44.135

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro non ci resta altro che aspettare

  76. Ip Address: 91.252.80.118

    Ciao Angelo non ci resta altro aspettiamo e speriamo

  77. Ip Address: 82.57.21.222

    raga leggete il post 74

  78. Ip Address: 79.46.0.73

    Buonasera raga’!!!
    Ciao angelo, Mexxican, alberto, matteocifalotu e elefante rossoazzurro! 😉

    Elefante rossoazzurro letto il tuo post 74 sospetti su Catania-Atalanta campionato 2013-2014.

    Se si riferisce all’ultima di questo campionato non penso che ci siano state combine perche’ facendo un ragionamento logica a chi “fregava la partita”?

    Se invece si riferisce al campionato 2013, 5 giornata Catania-Atalanta, sempre facendo un ragionamento logico, a chi fregava la quinta di campionato?

    Di Marzio ha scritto che l’attaccante del Catania in ………………(non lo voglio scrivere) e’ Calaio.

  79. Ip Address: 79.46.0.73

    Presidente fatti sentire!!!

    CATANIA-ATALANTA: comunicato ufficiale della società nerazzurra.

    l’Atalanta Bergamasca Calcio precisa che, già due settimane fa, aveva ricevuto la medesima informazione da un professionista che si occupa di monitorare i flussi delle scommesse e che, in passato, ha lavorato anche per le istituzioni calcistiche internazionali. Non appena ricevuta la segnalazione, l’Atalanta Bergamasca Calcio, anche nel rispetto del codice etico recentemente adottato, ne ha tempestivamente informato la Procura Federale, per il tramite della propria dirigenza e dell’Ufficio Legale. Ovviamente, la notizia non è stata divulgata, al fine di consentire alla Procura Federale di poter effettuare gli eventuali accertamenti con la massima riservatezza, come prescritto dai regolamenti. L’Atalanta, pertanto, si dichiara certa di aver operato con la massima efficienza e correttezza”.

  80. Ip Address: 91.253.39.121

    Di Marzio ne dice …….,..,tante di calcio mercato ,e meglio che aspettiamo . Per quando riguarda la combine con l’Atalanta ,io mi chiedo se in quella partita ci salvavamo cosa sarebbe successo ? O era tutto preventivato bho….,,,,

  81. Ip Address: 79.46.0.73

    Ciao Mexxician, la penso come te.
    Una partita inutile, c’era solo un po’ di motivazione in piu’ nei giocatori del Catania per ovvi motivi di salvare l’onore dei nostri colori.

    C’e’ che l’Atalanta con quel comunicato che dice “io non centro” ergo sono “azzi” acidi per l’altra squadra cioe’ noi.
    Spero tanto che il Calcio Catania faccia il suo comunicato per togliere “pensieri cattivi” su di noi.

    Se non ci sono novita’ notte a tutti!

  82. Ip Address: 151.54.80.169

    Quarto di Finale Crotone 0 – Bari 3 , segnano Galano e Joao Silva , Sciaudone , la Straordinaria annata Magica del Bari Continua il Bari Corsaro Espugna anche Crotone e si Qualifica alle Semifinali play-off dove affronterà il Latina. Enorme festa a Bari in città dove oltre 4 mila persone in piazza della prefettura hanno assistito alla partita ad eliminazione diretta di Crotone dinanzi al Maxischermo. Il Bari essendosi Qualificato Settimo era obbligato in Trasferta a Vincere e ha Compiuto questa grande Impresa in casa di quel Crotone che era giunto Sesto in Campionato ma che in Casa ha fallito la Qualificazione in Semifinale nonostante bastasse ai Calabresi il pareggio. Il Bari continua ad inseguire il ritorno in Serie A e accede alle Semifinali con il Latina vincendo 0-3 nei 90 minuti, il Crotone resta in Serie B. Altra Notte di festa a Bari.

  83. Ip Address: 82.145.210.152

    E inutile che l’Atalanta se ne lavi le mani , di fatto ha il precedente!!!! Doni docet………
    Il problema sta nel capire che sicuramente se sia stato un incontro truccato sicuramente avrà agito qualcuno che va sul campo e le società giustamente non sanno nulla!!!!
    Certo che quest’anno è finita di male in peggio, non bastava la retrocessione, ci voleva pure questa!!!!!!!!

  84. Ip Address: 91.253.93.121

    Cosa succederà ? Che annata disgraziata

  85. Ip Address: 91.253.70.121

    Buonanotte a tutti macari alatalantini

  86. Ip Address: 79.3.44.149

    Buonanotte a tutti!

    Sospetti? Bisogna portare le prove prima di dire cose del genere!

  87. Ip Address: 95.238.170.113

    Palermo Crotone truccata ?
    Ma certo che lo era un punto per uno e obbiettivo centrato per entrambi .
    Oppure il Palermo doveva rischiare di non fare il record giocando alla morte ?
    Catania Atalanta truccata?
    Catania Roma invece tutto regolare?
    Fiorentina Sassuolo tutto regolare?
    Fiorentina Torino partita truccatissima tutto regolare?
    Basta riguardare gli ultimi 10 minuti di quest’ultima partita per annusare l’inganno poi Cerci sbaglia il rigore perchè è una pippa.
    Mi facciano il piacere ora che il campionato è finito non sanno cosa inventarsi per rompere la scatole , è storia di ogni anno state sereni.

  88. Ip Address: 91.253.70.121

    Giusta analisi la tua rosanero e non sono pervenute quelli del Chievo,strano anche quelli

  89. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiono a tutti.
    Chi capisce un pò di scommesse sa benissimo che in Catania-Atalanta l’unica squadra motivata era il Catania che aveva ancora una piccola speranza per restare in A. Ovvio scommetere sulla vittoria del Catania. La dirigenza dell’Atalanta dice, che già avevano avvertito di strani giri di scommesse, ovvio non erano stati anni fa alcuni suoi giocatori inquisiti per scommesse?
    Perchè invece non si parla di strani risultati ottenuti dal Sassuolo (presidente Squinzi, pezzo grosso di confindustria e amico di molti Presidenti di serie A) e dal Chievo.
    Il vero problema è che ogni anno le ultime partite di campionato vengono giocate dalle squadre che già sono salve o che non hanno più obiettivi da raggiungere in modo blando ( vedi i risultati di Sampdoria- Cagliari-Genova della stessa Atalanta tanto per citare qualche squadra).

  90. Ip Address: 212.14.141.175

    Sono sempre io.
    Come mai non si indaga sulla partita Chievo-Inter 2-1 stessa giornata (Chievo salvo)-
    Anche per questa partita mi risultano molte scommesse.
    Se poi la federazione vuole essere sicura che non ci siano combine vieti le scommesse ( per chi non lo sapesse la Sampdoria aveva come sponsor proprio una società che opera nel campo scommesse).
    Dopo la vittoria netta del Bari ieri sera, l’ex giocatore Di Gennaro ha detto che contro il Latina (prossimo avversario del Bari), il Bari è favorito. Allora se arriverranno scomesse su questa vittoria si parlerà di combine?

  91. Ip Address: 109.113.190.44

    Secondo me e’ tutta aria fritta. È’ logico che specialmente nel finale di una stagione, ci sono squadre che hanno bisogno di punti pesanti e altre che veleggiano tranquille perché non hanno nulla da guadagnare o da perdere e le motivazioni prevalgono su tutto. Ovvio anche, che su queste partite ci si scommette di più. Le prove ci vogliono e poi si ragiona. Spiegatemi per quale ragione una partita tranquilla come Catania-Atalanta con un risultato inutile per ambedue le contendenti dovrebbe scatenare questa ipotetica combina. Allora le partite fiorentina-Sassuolo o quella papera di Agazzi cosa dovrebbe far pensare? E la secca sconfitta del Milan contro il Sassuolo? Finiamola, per favore, se ci sono le prove ok, se no, andiamo al mare e rilassiamoci che la giornata lo merita.

  92. Ip Address: 91.253.73.102

    Buongiorno a tutti i tifosi rossazzurri

  93. Ip Address: 95.246.3.199

    Buongiorno raga’!

    Qui stamattina giornata di sole con arietta frizzante, fino ad ora.
    Quindi i vecchietti come me si mettano la camicia o la maglietta a maniche lunghe.

    Ciao angelo, Mexxican, Mongibello, Rosanero (piacere di sentirti scrivere), alberto e Catanese a Napoli! 😉

    Vero che l’Atalanta con il suo comunicato ci ha lasciato nella m……a, ma dico io il Nostro Presidente perche’ non replica! 😯

    Buona giornata a tutti!!!

  94. Ip Address: 91.253.64.166

    Troppo silenzio !!!!

  95. Ip Address: 212.14.141.175

    Un giornale locale di Genova riporta la notizia che la Samp. abbia chiesto notizie su Gyomber ma ha ritenuto troppo alta la richiesta del Catania di 8 milioni. Interessa anche Bergessio, ma prima la Samp. vuol risolvere il caso Max Lopez

  96. Ip Address: 87.7.55.36

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro Prestigioso riconoscimento per mister Maurizio Pellegrino: in occasione della cinquantaquattresima edizione del “Premio dell’Anno Ussi”, a Milo, i giornalisti del gruppo “Francesco Carli” dell’Unione Stampa Sportiva Italiana hanno riservato un premio speciale al tecnico rossazzurro, unico allenatore siciliano in Serie A nella stagione sportiva 2013/14. Nel corso della premiazione, condotta da Umberto Teghini, Antonietta Licciardello e Federica Zuccaro, mister Pellegrino ha ringraziato i giornalisti per il trofeo consegnato dal Presidente regionale dell’Ussi Roberto Gueli e per l’apprezzamento, sottolineando: “Dobbiamo ripartire dai contenuti dell’ultima fase della stagione appena conclusa: cultura del lavoro, senso d’appartenenenza e consapevolezza del nostro valore. Il campionato di Serie B è lungo e difficile ma con la predisposizione giusta ed una partenza da protagonista, puoi vincere“.

  97. Ip Address: 95.246.3.199

    Notte a tutti! 😉

  98. Ip Address: 37.227.170.62

    Notte a tutti a domani

  99. Ip Address: 82.145.218.38

    Bonanotti a tutti pari

  100. Ip Address: 82.145.218.38

    Ie ianca, maxi Lopez non verrà riscattato e addirittura la Samp punta Bergessio!!!
    Ma comu ni lama livari a chissu?????

  101. Ip Address: 91.253.79.157

    Buongiorno a tutti intanto ieri l’Italia a pareggiato in casa con il Lussemburgo e vai

  102. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Mentre le altre squadre cominciano a muoversi sul mercato il Catania rimane fermo.
    Eppure occore rifare quasi tutta la squadra.
    Il Catania dello scorso anno era:
    Portieri: Andujar- Frison-Ficara.
    Difensori: Alvarez-Bellusci-Biraghi-Legrottaglie-Gyomber-Cabalceta-Monzon-Peruzzi-
    Rolin-Spolli.
    Centrocampisti: Almiron-Castro-Barrientos-Izco-Lodi-Plasil-Rinaudo.
    Attacanti: Bergessio-Fedato-Leto-Keko-Boateng-Petkovic.
    Sono già andati via per vari motivi: Andujar-Legrottaglie-Alvarez-Plasil- Keko-Boateng-

    La rosa attuale rimane (i giocatori col punto interrogativo potrebbero andare via
    Portieri : Frison ? – Ficara
    Difensori: Cabalceta-Capuano- Biraghi ? – Rolin ? – Spolli ?- Bellusci ? – Gyomber ?-
    Monzon- Peruzzi ?-
    Centrocampisti : Chrapek – Almiron-Izco- Castro ? – Lodi ? – Barrientos ? – Rinaudo ?-
    Attaccanti : Leto – Bergessio ? – Fedato ? – Petkovic.
    Anche se rientrerà qualcuno dai prestiti mi sembra che attualmente la situazione non sia rosea.

  103. Ip Address: 79.49.60.192

    Buongiorno raga’!

    Ciao angelo, Mexxican e alberto! 😉

    Qui giornata nuvolosa con il sole che va e viene e la temperatura e’ abbastanza calda.

    alberto, devi aggiungere il centrocampista Marcelo Leite Pereira detto Marcelinho di 27 anni. Lo danno certo che sia del Catania ed e’ comunitario.

    Buona giornata a tutti

  104. Ip Address: 79.10.36.36

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio Attenzione focalizzata sulla situazione comproprietà. Secondo la nuova disciplina potranno esser rinnovate ancora per un solo altro anno. La Ternana riscatterà la metà di Antenucci -di cui andrà quindi affrontata o risolta la comproprietà – mentre rispedirà a Catania il centrocampista Fabio Sciacca. Da discutere in futuro di Tachtsidis e Catellani, in comproprietà con Genoa e Spezia.

  105. Ip Address: 79.49.60.192

    Salve raga’!

    Copia e incolla parziale articolo da La Sicilia del 4 Giugno 2014
    Calcio scommesse: sospetti
    su Catania, Palermo e Trapani.

    ANDREA LODATO

    Si tratta di capire se siamo di fronte ad
    una colossale bufala, qualcosa che si lega
    più a semplici quanto banali intuizioni
    che a dati di fatto e riscontri precisi. Oppure
    se, al contrario di quel che è emerso
    sino a questo momento, sotto c’è qualcosa
    di più e si potrebbe anche scoprire
    che qualcuno ha giocato e scommesso
    più sull’onore che sulla pelle, in questo
    caso, del Catania, della società, dei tifosi,
    della città. Succede che ieri Federbet, la
    Federazione europea di operatori del settore
    scommesse, ha presentato all’Europarlamento
    il suo rapporto 2014 sul contrasto
    al match-fixing, e ha annunciato
    che ancora una volta molte partite del
    calcio italiano sarebbero state combinate
    da chi ci avrebbe scommesso sopra.
    Una di Serie A, Catania-Atalanta di fine
    campionato, finita 2 a 1. Gara del tutto
    ininfluente ai fini della classifica, ma che,
    secondo Federbet, avrebbe scatenato altri
    interessi. Quali? E come?
    «Prima della partita bookmaker a noi
    affiliati», ha spiegato Francesco Baranca,
    segretario generale di Federbet – hanno
    segnalato movimenti particolarmente
    strani, flussi di giocate da parte di persone
    che andavano nelle agenzie con quantità
    di denaro elevate, si contavano centinaia
    di migliaia di euro giocati sull’1, cioè
    sulla vittoria della squadra di casa, sull’over
    2,5 quindi almeno 3 goal complessivi
    nella partita, sull’1 e gol, cioè una marcatura
    di entrambe le squadre. E poi giocavano
    la specialità Combo, cioè la concomitanza
    di due previsioni. Alla fine abbiamo
    riscontrato tentativi di giocate dieci volte
    superiore alla media delle partite della
    stessa giornata».
    Partita finita 2 a 1, quindi gol di Catania
    e Atalanta, e tre reti alla fine, tutto come
    previsto. E se qualcuno ci ha scommesso
    su a queste condizioni ha vinto un bel po’
    di soldini. Ma Federbet spiega anche che
    in queste a presunta combine non c’entra
    Singapore, la base internazionale della
    manipolazione sportiva. «Non c’è stato
    movimento sul mercato asiatico o sugli altri
    mercati europei, la combine è stata fatta
    in casa, in Italia», dice ancora Baranca.
    Il Catania è sereno, nessuna dichiarazione
    e nessuna presa di posizione. L’Atalanta,
    invece, fa sapere che era già al corrente
    dei flussi sospetti di scommesse
    attorno alla sfida con il Catania e ne aveva

  106. Ip Address: 79.49.60.192

    Scusatemi raga’!!! 😳

    Continuo articolo al post 105

    tempestivamente informato gli organi
    federali. Scrive il club in un comunicato
    «In relazione alla notizia emersa poche
    ore fa circa anomalie sulle scommesse
    inerenti la partita Catania-Atalanta,
    l’Atalanta precisa che, già 2 settimane
    fa, aveva ricevuto la medesima
    informazione da un professionista che si
    occupa di monitorare i flussi delle scommesse.
    Il professionista, precisa la nota,
    in passato, ha lavorato anche per le istituzioni
    calcistiche internazionali. Non
    appena ricevuta la segnalazione, l’Atalanta
    Bergamasca Calcio, anche nel rispetto
    del codice etico recentemente adottato,
    ne ha tempestivamente informato la
    Procura Federale, per il tramite della propria
    dirigenza e dell’Ufficio Legale. Ovviamente
    la notizia non è stata divulgata,
    al fine di consentire alla Procura Federale
    di poter effettuare gli eventuali accertamenti
    con la massima riservatezza,
    come prescritto dai regolamenti».

  107. Ip Address: 176.247.132.149

    Io da profano tifoso incollato al video, anche per quella partita, di cose strane da parte delle due contendenti, non ne ho viste. A meno che non sia stato l’arbitro: lui, infatti, ha decretato il tiro dal dischetto. Non ho visto alcun cenno d’intesa tra lui ed il portiere. Ma a vogliamo finire con la caccia alle streghe? Vorrei, comunque, che la società si esprimesse in merito

  108. Ip Address: 212.14.141.175

    Il Sig. Marco GIUFFREDI, procuratore di Biraghi, dopo la bella partita giocata ieri
    nell’under 21 ha dichiarato che il ragazzo in comproprietà tra Inter e Cittadella) prima di tornare all’Inter dovrebbe giocare ancora per uno o due anni in una squadra di SERIE A PIU’ IMPORTANTE DEL CATANIA!!
    Ma come si permette? Biraghi a Catania ha avuto modo di mettersi in mostra e giocare in A.Non è detto che in altre squadre trovi posto, potrebbe finire in panchina come è successo in passato per molti altri giocatori nazionali under 21.
    E se il Cittadella lo riscattasse?

  109. Ip Address: 79.10.36.36

    Catania, offerto Piovaccari
    Dopo l’esperienza in Romania con la maglia della Steaua di Bucarest, Federico Piovaccari, attaccante classe 84′, potrebbe tornare in Italia e giocare col Catania. La Sampdoria infatti proprietaria del cartellino del giocatore, vorrebbe offrirlo al club etneo quale contropartita tecnica nell’operazione di mercato che dovrebbe portare in Liguria, Gonzalo Bergessio (29). Piovaccari è stato anche capocannoniere in B con la maglia del Cittadella nel 2011.

    0 | 05/06/2014 | SPORT

  110. Ip Address: 79.49.60.192

    Buonasera raga’!!!

    Ri-ciao angelo, Catanese a Napoli e alberto! 😉

    Anche io Catanese la penso come te, solo se il Calcio Catania con un comunicato esprima il suo pensiero e non ci fa tribolare come tifosi.

    Se non ci sono novita’ vi auguro una buona notte.

  111. Ip Address: 94.167.34.154

    Buonanotte a tutti. Mi raccomando (silenzio)

  112. Ip Address: 95.246.3.159

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo e Mexxican! 😉

    Giornata di sole e temperatura calda.
    Finalmente stamattina mi son messo la camicia a maniche corte! 😀

    Buona giornata a tutti!

  113. Ip Address: 95.246.3.159

    Copia e incolla da La Sicilia del 5 Giugno 2014

    L’INTERVISTA. Abbiamo incontrato in esclusiva, a Milo, il tecnico rossazzurro a un mese dall’inizio della preparazione

    PELLEGRINO
    «Catania leader
    in un torneo duro
    come la Serie B»

    «Siamo la squadra da battere, dovremo essere determinati
    Il prof. Ventrone porterà novità. I ruoli di Leto e di Capuano»
    IL PROGRAMMA ESTIVO
    IL PROGRAMMA ESTIVO
    Allenamenti in sede,
    amichevoli fuori, anche
    dopo la prima settimana di
    fatica. Incontreremo
    avversarie di un certo
    livello, che possano testare
    il nostro stato di forma

    CORSA E BEL GIOCO
    «Logico che in B si debba
    correre, ma i risultati
    arrivano grazie anche al bel
    gioco. Pure i riconfermati
    avranno un’importanza
    vitale: devono riportare
    anche loro il Catania in A»

    GIOVANNI FINOCCHIARO
    NOSTRO INVIATO
    MILO. Due passi ad alta quota, prima
    che arrivi l’estate di lavoro intenso. Due
    passi a Milo, villaggio ideale per chi ha
    voglia di rilassarsi un istante. In realtà,
    Maurizio Pellegrino, incontrato in esclusiva
    dal nostro giornale, di relax ne ha
    preteso poco o nulla: «Non ho mai smesso
    di lavorare, non mi pesa. Anzi, più lavoro,
    più voglio farlo per il Catania».
    Il ritiro s’avvicina, ma voi dello staff tecnico
    comincerete addirittura in anticipo.
    «A metà luglio arriveranno i calciatori,
    una settimana prima saremo sul campo
    noi».
    Stakanovisti…
    «Dobbiamo pianificare il lavoro, giusto
    cominciare prima».
    Intanto il ritiro nel vostro village comporterà
    più di un vantaggio.
    «Ci permetterà di lavorare in maniera
    analitica, dettagliata. Nella struttura potremo
    utilizzare tutti gli strumenti per
    portare avanti la preparazione».
    Le amichevoli, adesso.
    «Le disputeremo fuori da Catania e saranno
    impegnative. Anche dopo la prima
    settimana pensiamo di affrontare un test
    importante».
    La novità del momento è il preparatore
    «Felicissimo di confrontarmi con il prof.
    Ventrone: è un professionista di spessore,
    perché ha vinto tutto e l’esperienza
    che porta ci potrà dare beneficio. Potrà
    arricchire il lavoro di tutti, eliminando
    problematiche legate alle condizioni fisiche
    che il Catania ha accusato negli ultimi
    anni».
    Molte saranno le novità.
    «Da questo punto di vista credo di sì: la
    programmazione, che passa anche attraverso
    le innovazioni, ci permetterà di
    portare avanti un lavoro che considero
    ideale».
    Si è già confrontato con Ventrone?
    «Ci siamo incontrati a Catania abbiamo
    parlato. Con lo staff sarà fondamentale
    lavorare uniti. Infatti, cominceremo prima
    per approndire le conoscenze e programmare
    gli allenamenti. Unità di intenti
    e stessi obiettivi: questo è secondo
    me il punto fondamentale».
    Due i calciatori confermati. Leto lo ha rivitalizzato
    lei…
    «Si tratta di un professionista e di base
    è un elemento importante. Avevo visto
    in lui grandi potenzialità: l’espressione
    sul campo non era idonea alle caratteristiche.
    Così, ho parlato con lui. Se
    avesse pensato di lavorare per la squadra
    e la squadra per lui avrebbe reso al
    meglio. Poi, mi ha seguito in tutto e sono
    felicissimo che si sia rilanciato nella
    parte finale».
    Ma proprio Leto si saprà adattare al ritmo
    della Serie B?
    «Si calerà nella parte».
    Capuano, altra conferma.
    «Quando sono arrivato gli ho detto che
    era importantissimo. E non dicevo tanto
    per. La sua professionalità serviva al Catania
    e deve servire come esempio per
    chi non gioca ed è legato all’obiettivo. Sono
    contento per la sua riconferma: l’ha
    meritata».
    In che modo utilizzare Capuano in B?
    «Su di lui tecnicamente conto, può agire
    da terzino e da centrale. Si applica e fa
    meno fatica a interpretare i due ruoli».
    Quanto conterà ricominciare da quattro,
    cinque riconferme?
    «Ha un’importanza vitale per la squadra.
    Riottenerli dopo lo scorso anno, vogliosi
    di riportare il Catania in A è troppo importante
    ».
    Facciamo un giochino: due come Lodi e
    Rinaudo possono coesistere nella stessa
    squadra?
    «Averli, per un allenatore, va benissimo.
    Hanno caratteristiche diverse e dovrebbero
    essere collocati e incastrati nella
    maniera giusta».
    In B si dovrà correre: costruirà il Catania
    tenendo conto di questa caratteristica?
    «La corsa deve esserci, ma bisognerà innanzitutto
    giocare bene e consolidare
    la propria identità. Ci si dovrà esprimere
    in funzione delle caratteristiche».
    In tutti i reparti, aggiungeremmo.
    «Quando porti al top il potenziale di una
    squadra, con compattezza difensiva e
    attacco valido, ti collochi nella giusta
    maniera. Giocare meglio ti premia. Tornando
    al discorso di prima: correre è
    importante, a tutti i livelli. Ma la corsa fine
    a se stessa non porta a nulla».
    Eccoci all’argomento delicato: un catanese
    che allena il Catania… Oneri e onori.
    Ma quanti rischi, visto con gli occhi di
    alcuni tifosi…
    «A questo particolare non penso: devo
    allenare e a fare nel miglior modo possibile.
    Il pubblico, sono convinto, mi giudicherà
    o alla fine riconoscerà il lavoro.
    Oggi c’è un Pellegrino che non è quello di
    dieci anni fa, ma un allenatore che ha
    vissuto la propria esperienza e sa che cosa
    va ad affrontare, pur cosciente delle
    difficoltà».
    Ottimismo, fiducia, lavoro.
    «Non mi sono mai riposato un giorno».
    Ora che cosa fa a Torre del Grifo?
    «Studio, guardo molte partite in video.
    Non mi sono mai fermato. Forse non mi
    fermerò».
    La Serie B prossima ventura non è lo
    stesso campionato che affrontò il Catania
    di Pasquale Marino.
    «Dipenderà molto da noi: dovremo mostrare
    un approccio forte e determinato,
    convinto. Ed è il primo aspetto. Poi la
    consapevolezza che dobbiamo guadagnare
    tutto noi, metro dopo metro, partita
    dopo partita. Sarà la condizione che
    trasmetterò, il punto di partenza».
    Le avversarie vi aspetteranno centuplicando
    le forze, proprio perché giocheranno
    contro il Catania.
    «Sulla carta siamo la squadra da battere,
    lo sappiamo e dovremo essere pronti a
    lottare contro chiunque in maniera determinata
    ».
    Le concorrenti in Serie B saranno moltissime,
    almeno in partenza.
    «Le retrocesse, innanzitutto: sono sempre
    quelle che alla fine, se dovessero
    tenere l’ossatura dell’anno prima, resterebbero
    favorite».
    Spuntano sempre le sorprese.
    «In 42 partite può accadere di tutto. Il
    Bari che è emerso alla fine, lo Spezia costruito
    per vincere, il Brescia che è stata
    la delusione del campionato, il Padova
    che doveva quanto meno disputare i
    play off. E non solo: l’Avellino che ha disputato
    un buon campionato, il Lanciano
    ».
    La lista è lunga, ma per ora non può essere
    diversamente. Finiscono le ore d’aria,
    Milo lo premia grazie all’Ussi, Pellegrino
    ringrazia. Una sera di relax vola via in un
    istante. L’idea di riportare in Serie A il Catania
    mai abbandona la sua mente. E
    così sarà fino alla fine del progetto.

  114. Ip Address: 91.253.24.148

    Buongiorno a tutti ,con il silenzio in corso

  115. Ip Address: 79.51.209.39

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio buona spesa 😉 😉

  116. Ip Address: 95.246.3.159

    Ciao angelo, oggi e’ venerdi! 😆

    Mexxican silenzio di tomba! :mrgreen:

  117. Ip Address: 95.246.3.159

    Rinnovo-risoluzione comproprietà

    A partire da giovedì 5 giugno del 2014 i club calcistici potranno risolvere gli accordi di partecipazione, ovverosia le cosiddette comproprietà. Ne dà notizia la Lega di Serie A nel ricordare che lo scorso 27 maggio del 2014 il Consiglio Federale ha abrogato l’istituto della comproprietà. Questo significa che per le comproprietà potrà ora esserci o la risoluzione consensuale, oppure al più il rinnovo per una sola stagione calcistica. In caso di mancato accordo sulle comproprietà si andrà come al solito alle buste come segue: le offerte in busta chiusa da parte delle società di calcio coinvolte negli accordi di partecipazione dovranno essere depositate entro e non oltre le ore 19 del 20 giugno del 2014. Dopodiché, dalle ore 20,30 dello stesso giorno, le buste saranno aperte.

  118. Ip Address: 95.246.3.159

    Salve raga’!

    Scelga lui, io non commento.

    Alberto Frison, intervenuto sulle colonne della Gazzetta dello Sport, non si sbilancia sull’immediato futuro. Stuzzicato sulla sua eventuale permanenza in Serie B tra le fila del Catania ha dribblato la domanda, rispondendo che prima di tutto a breve il procuratore avrà un colloquio con Pablo Cosentino. Pur non escludendo di rimanere ai piedi dell’Etna per conquistare la promozione, il portiere di Mirano ha comunque confermato l’interesse di diverse compagini di massima categoria. L’impressione è che la telenovela sia soltanto all’inizio.
    (Foto:calciocatania.it)

  119. Ip Address: 37.227.172.173

    Ciao Giorgio 47 sono in silenzio stampa

  120. Ip Address: 109.115.69.246

    Il silenzio societario continua sul fronte delle presunte combine. A rompere il ghiaccio le parole di Pellegrino su lavoro, preparazione estiva e sulla certezza che sarà il Catania la squadra da battere. A dire il vero, io non mi sento oggi cosi tranquillo, vuoi la concorrenza spietata di parecchie antagoniste in b con squadre attrezzate e già esperte in questa serie, vuoi ancora l’incertezza di un organico ancora non ben definito, unito alla possibilità di ripetere gli errori in fase di preparazione fatti lo scorso anno nel ritiro di torre del grifo. Secondo me, un ritiro estivo anche di breve periodo in montagna, oltre ad ossigenare i polmoni, poteva rinsaldare lo spirito, amalgamando efficacemente i vecchi e i nuovi elementi. Nella speranza di sbagliarmi saluti a Giorgio 47, mexxican, Alberto,angelo, matteocifalotu ecc.

  121. Ip Address: 2.193.210.154

    vedrete, questa Società basata sull’IMPROVVISAZIONE (altro che programmazione!) ci porterà nel baratro. Ricordate a salastampa?? Cosentino disse che l’attaccante era gia stato contrattualizzato, ma non si poteva svelare perchè la B era ancora in corso ?!. Ora si fanno tanti nomi (come lo scorso anno) ed anche di serie A. E’ TUTTO UN BLUFF!!!, come l’accoppiata PulviCosentino. Forza Catania, ma senza di loro…

  122. Ip Address: 79.51.209.39

    ciao giorgio ho anticipato la tua spesa 😆 😆 forza catania

  123. Ip Address: 82.48.73.74

    Buonasera a tutti cari tifosi.. E’ logico arrabbiarsi a morte quando le squadre ad essere colpite dai misfatti del calcio sono sempre le stesse, mentre le vere e i veri colpevoli se la ridono a crepapelle 😆 .. A noi tifosi ci prendono per scemi (x il culo) e giustamente non ci stiamo!.. Comunque noi andiamo avanti lo stesso, Mai mollare ragazzi.. I veri tifosi, cioe’ quelli che tengono ancora in piedi questo calcio,siamo noi, quelli che tifano la propria squadra in qualunque categoria e magari pure penalizzata per colpa di qualche pazzoide che si diverte a scommettere o comprare e vendere le partite!.. (provate ad immaginare stadi senza tifosi).
    Tifare e tifare sempre senza fermarsi mai!.. Ne conosco troppa gente che tifa ed esiste solo quando vince soprattutto scudetti e coppe..
    Quindi signori del mondo dell’anticalcio Basta! e’ inutile.. penalizzandoci non vi lavate la coscienza.. Siete penosi fate schifo siete senza cervello ma ve ne rendete conto almeno ❓ NO ❗
    Buona serata Carissimi tifosi Catanesi e mi raccomando.. FORZA CATANIA 😛

  124. Ip Address: 91.253.33.139

    Concordo in pieno Sandrone , purtroppo la storia e questa è rimarrà così , buonanotte a tutti cari rossazzurri

  125. Ip Address: 87.16.107.240

    buonasera ragazzi…

    CATANIA: COLLOQUIO PULVIRENTI-DE CANIO

    Il presidente Pulvirenti e Gigi De Canio sono stati visti e fotografati mentre erano a colloquio in un parcheggio. Potrebbe essere un indizio per capire chi potrebbe essere il prossimo allenatore del Catania.

  126. Ip Address: 95.246.3.159

    Buonasera raga’!

    Ciao Mexxican (addirittura? Che ti abbiamo fatto?), Catanese a Napoli, peppe61 ( aspetta un po’ prima di giudicare, capito mi hai?), sandrone ( c’e’ sempre stato chi sale sul carro dei vincitori nello sport e anche nella vita. Ma ci sono altre persone che soffrono per la proprio squadra come vedi in questo sito).

    Notte a tutti!

  127. Ip Address: 95.246.3.159

    La Lega Serie A ha pubblicato l’elenco completo degli accordi di partecipazione, da rinnovare per una stagione (per effetto di quanto stabilito dal Consiglio Federale del 27 maggio 2014, che ha disposto l’abrogazione dell’istituto) o risolvere entro le ore 19.00 di venerdì 20 giugno. In caso di mancato accordo tra le parti, la definizione avverrà tramite offerta in busta chiusa, da depositare comunque entro le ore 19.00 di venerdì 20 giugno (dalle 20.30 in poi dello stesso giorno è prevista l’apertura delle buste).

    In caso di mancato deposito, ai sensi della normativa vigente, il calciatore rimarrà tesserato a titolo definitivo per la società già titolare del tesseramento.

    Il nostro club è attualmente titolare del tesseramento del calciatore Panagiotis Tachtsidis (partecipazione Genoa Cricket and Football Club), tra i convocati della Grecia per i Mondiali. Il Calcio Catania dispone inoltre del diritto di partecipazione in merito alle prestazioni sportive dei calciatori: Mariano Gonzalo Andujar (con l’Argentina ai Mondiali, tesseramento S.S. Calcio Napoli), Rocco Benci (Sorrento Calcio), Luca Calapai (Modena F.C.), Roberto Cappai (Castel Rigone Calcio), Andrea Catellani (Spezia Calcio), Alfredo Donnarumma (A.S. Cittadella), Francesco Fedato (U.C. Sampdoria), Francesco Lodi (Genoa Cricket and Football Club), Gianluca Maran (Bassano Virtus 55 Soccer Team), Raphael Alves De Lima Martinho (Hellas Verona F.C.), Giuseppe Messina (Aurora Pro Patria), Francesco Nicastro (A.C. Rimini) e Giordano Pantano (Sorrento Calcio).

    (fonte: calciocatania.it)

  128. Ip Address: 91.253.103.11

    Ciao Giorgio 47 , ma non ho capito !!!(addirittura cosa ti abbiamo fatto)

  129. Ip Address: 87.7.152.103

    Buongiorno raga’!!!

    Ciao angelo, stamattina spesa piccola perche’ adesso in casa viviamo solo in due.
    Mexxican! 😉

    Caro egregio Mexxican, quel “addirittura cosa ti abbiamo fatto” e’ la risposta al tuo post”
    “Ciao Giorgio 47 sono in silenzio stampa”!

    Mi son detto che abbiamo combinato a Mexxican?

    Se ti riferisci al Calcio Catania sono con te perche’ ancora non si capisce che squadra avremo in futuro, e’ pero’ sto pubblicando vari articoli sulla nostra squadra sperando che ci sia un pizzico di verita’ sui futuri giocatori del Catania.

    Spero che ho centrato il tuo “silenzio stampa”! 😯

    Buona giornata a tutti!

  130. Ip Address: 87.7.152.103

    Salve raga’!

    Copia e incolla da La Sicilia del 6 Giugno 2014

    MERCATO. I movimenti, in entrata e in uscita, del club rossazzurro in vista delle trattative ufficiali

    Catania, quasi fatta per Calaiò
    Nel mirino Paulinho (Livorno)

    La Ternana sta riscattando la punta Antenucci e lascerà tornare Sciacca alla base

    Pitu d’Arabia.
    Ancora tentazioni
    arabe per Barrientos.
    Certa la sua partenza

    Chi (non) si rivede…
    Maxi Lopez lascia la
    Sampdoria: forse
    andrà all’estero

    Ruoli scoperti.
    Legrottaglie lascia,
    Peruzzi e Biraghi
    non rimangono.
    Servono i sostituti

    GIOVANNI FINOCCHIARO
    Che Bergessio fosse lontano dal
    Catania precipitato in B, s’era
    compreso il giorno dopo la certezza
    matematica del crollo.
    Troppe squadre ronzano attorno
    all’argentino lo sa anche Gonzalo
    che preferirebbe una Serie A, oppure
    un’esperienza estera di primo
    livello.
    E, allora, il Catania si attrezza. Si
    sta attrezzando da tempo e pensa
    a un attacco inedito. Tre punte,
    un paio di conferme (Castro? Sicuramente
    Leto) e molte novità. I
    nomi che circolano sono sempre
    gli stessi, ma non è il segnale di
    una situazione di stallo. Perché
    alle ipotesi legate a Calaiò e a Jonathas,
    se ne aggiunge, giorno
    dopo giorno, qualcun’altra.
    Ci arriviamo, a… Paulinho, ma
    prima c’è sempre la sensazione
    che da un momento all’altro l’affare
    Calaiò possa decollare. Il Catania
    si è fiondato sul giocatore e
    le parti sembrano molto, ma molto
    vicine. Era il primo obiettivo
    per l’attacco, prima o poi sarà un
    affare fatto, magari il primo vero
    acquisto per una Serie B di livello.
    Che cosa si aspetta a chiudere?
    Si deve riparlare con il Napoli,
    club proprietario del cartellino, a
    metà stagione ceduto in prestito
    al Genoa (6 presenze in azzurro,
    altre due in Europa League due
    stagioni fa, 22 e tre reti segnate in
    Liguria nell’ultimo campionato).
    Si attende, però, il rientro in
    Italia, previsto tra qualche giorno,
    dell’ad Pablo Cosentino, che dalla
    Germania si è spostato a Miami
    per questioni personali.
    Ecco che, per animare il mercato
    che verrà, perché ancora non
    siamo neanche entrati nella prima
    fase delle trattative ufficiali,
    da qualche ora gira il nome del
    brasiliano Paulinho, ultima stagione
    al Livorno, un’esperienza
    lunga 153 partite che hanno fruttato
    52 reti. Senza contare le 39
    reti segnate a Sorrento in due stagioni
    e l’esperienza breve con il
    Grosseto (2 reti in 31 incontri).
    I tifosi ricorderanno come nel
    match di andata, giocato al Picchi,
    il brasiliano abbia segnato i due
    gol vittoria ai rossazzurri in sette
    minuti, dal 20’ del secondo tempo:
    destro dal dischetto del rigore
    e assist di Emeghara, sfruttato
    dopo un errore di Andujar. Poco
    prima, lo stesso attaccante aveva
    timbrato il palo. Il 3-3 maturato al
    ritorno è ancora merito di Paulinho,
    autore di uno dei gol dei toscani,
    firmato al minuto 72.
    A proposito di attaccanti, la
    Ternana, com’era previsto, ha fatto
    sapere – adesso pubblicamente
    – le proprie intenzioni a proposito
    di Antenucci: manco a dirlo
    vuole tenersi la punta che ha realizzato
    19 gol nell’ultimo campionato,
    esercitando il diritto di
    riscatto. Lo stesso club ha già manifestato
    l’intenzione di restituire
    al mittente il centrocampista Fabio
    Sciacca.
    Il mercato delle cessioni, a parte
    Bergessio (ma se ne parlerà a
    metà luglio, dopo il Mondiale, anche
    se la Samp continua a pressare)
    riferisce di un forte interesse
    di un club dell’Arabia Saudita per
    Barrientos. E, poi, c’è da sistemare
    Maxi Lopez, in uscita dalla
    Samp (che riprende Piovaccari
    dallo Steaua Bucarest: 25 presenze
    10 reti, stesse partite e bottino
    registrato nel Vittoria edizione
    2004-5: interessa al Catania? Si fa
    anche questo nome), che non intende
    esercitare il diritto di riscatto.
    Anche per Maxi Lopez, l’operazione
    in uscita, per il Catania,
    non sarà celere. Il giocatore è in
    vacanza all’estero e tornerà alla
    vigilia del ritiro precampionato,
    vagliando alcune situazioni che
    potrebbero maturare lontano
    dall’Italia.
    Stesso discorso per Peruzzi,
    che, al contrario, in Serie A ha più
    di un estimatore. Biraghi, in gol
    l’altro giorno con la Nazionale
    Under 21, non resterà in rossazzurro,
    così il Catania dovrà dotarsi
    di due terzini destri (Alvarez,
    in scadenza, è ormai lontano da
    qui) e di un terzino sinistro, a meno
    che non rimanga Monzon, facendo
    coppia con il jolly Capuano.
    In difesa, dopo l’addio di Legrottaglie,
    si dovrà cercare un altro
    calciatore e capire se Gyomber
    e Rolin vorranno restare, così
    come è nelle intenzioni della società,
    nonostante le pressioni dei
    procuratori che stanno passando
    a setaccio il mercato parlando
    con eventuali corteggiatori.

  131. Ip Address: 91.252.4.243

    Buongiorno a tutti cari fratelli rossazzurri

  132. Ip Address: 91.252.4.243

    Ciao Giorgio 47 , il mio silenzio stampa era riferito alla società che pare voglia continuare in questa scia silenziosa

  133. Ip Address: 79.51.209.39

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro aspettando la nuova formazione del nostro amato catania

  134. Ip Address: 79.51.209.39

    CATANIA – Il portiere del Catania, Alberto Frison, parla dalle colonne de ‘La Gazzetta dello Sport’ circa il suo futuro in rossazzurro ed il futuro dei rossazzurri nel prossimo campionato di serie B.

    “In quest’annata siamo stati penalizzati dai tanti infortuni e quando ci siamo risollevati e abbiamo provato a raddrizzare la rotta, era ormai troppo tardi.Catania pronto al ritorno immediato in A? Ne sono convinto. La società farà di tutto per attrezzarsi nel migliore dei modi e già lo sta facendo. Il campionato di B è durissimo ma il Catania riuscirà a vincerlo”.

    “Sul mio futuro a Catania non saprei ancora cosa dire, di certo. Ho un contratto col Catania ma dobbiamo ancora parlare. Il mio procuratore incontrerà l’amministratore Cosentino e insieme valuteranno la situazione. Al momento non posso dire con certezza di rimanere in Sicilia. Una chiamata dalla serie A? In questo momento non mi voglio sbilanciare. Ma posso dire che essere accostato a club della massima serie mi fa piacere e mi stimola. Questo non esclude però la possibilità che io rimanga a giocare in B”.

  135. Ip Address: 91.253.184.67

    Frison , ricordati che noi non preghiamo nessuno se hai la possibilità di andare a giocare in A vai ( acqua davanti e vento dietro ) . Regola uguale per tutti

  136. Ip Address: 151.74.192.248

    U Signuri t’aiuta e a Maronna t’accumpagna.

  137. Ip Address: 109.115.77.153

    Caro Giorgio47, la tua disamina sui vari nomi che circolano quali rinforzi per il nostro amato Catania, mi stimola, mi affascina, mi fa ben sperare, magari fosse vero. Io, ad essere sincero, sto con i piedi per terra. Paulinho rappresenta un attaccante navigato oltre che uomo squadra. Non penso proprio che possa venire a giocare in B da noi, visti gli estimatori nella massima serie e all’estero. E poi, Spinelli lo darebbe ad una diretta concorrente? Asciugamuci u mussu punto. Il brasiliano del latina idem con patate, per non parlare di mancosu già accostato in a sponda Cagliari. Calaio’ ? Potrebbe essere, viste le dichiarazioni del giocatore. Pensavo fino a stasera che la punta già acquistata (così si è parlato) fosse Pavonetti, ma adesso sembra che ci sia su di lui qualche squadra estera oltre il Sassuolo. Allora? Chi è mai questo attaccante che già il Catania avrebbe acquistato? Giallo su tutta la linea od aria fritta? Ai posteri l’ardua sentenza.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu