Agguantati meritatamente i play out

 Scritto da il 1 maggio 2016 alle 18:49
Mag 012016
 

catania4

Ieri sul campo della Paganese, abbiamo scritto un altro paragrafo infelice di questo capitolo stagionale della nostra storia calcistica che tramanderemo, chi ai figli e chi ai nipoti con vergogna. I nostri padri ci hanno in precedenza trasmesso valori che vanno al di là della classifica o della categoria, valori che letti nel calcio ci hanno aiutato ad affrontare la quotidianità della vita con serenità, onestà ed onore. Ci hanno insegnato che la vita ci sbatte in faccia momenti tristi, vicissitudini fatte di ingiustizie e soprusi ma che vanno comunque affrontate ed accettate perché poi il tempo e la storia hanno dato sempre ragione.

Ed il calcio, il nostro calcio a tinte rossazzurre  ha sempre aiutato a raccontarle e a lasciarle più impresse nella mente di noi ragazzini sempre pronti ad ingurgitare quei racconti e quegli aneddoti raccontati a memoria dai nostri cari, a tratti  leggende ancora in auge, come quel “clamoroso al Cibali” oppure quelle finali col Taranto, con la Cremonese a Roma, il gol di Manca al Cibali contro il Messina, le magie di Ciceri, Malaman, Spagnolo, Spinesi il cucchiaio di Mascara su rigore all’Inter, le serpentine di Martinez, il salvataggio della serie A contro il Chievo e contro la Roma, i colpi di Lopez e le magie del Papu e del Pitu, e tante altre che custodiamo nei nostri cuori insieme alla forza interiore e alla serenità d’animo di quel Presidente tanto amato prematuramente scomparso come se la morte lo volesse rubare alla terra per portarlo in cielo per  seguire sempre la sua squadra da lassù come un angelo, quale premio per le sue lotte contro il mondo intero che aveva caratterizzato la sua esistenza.

Siamo cresciuti a pane e Catania, inteso anche come stile di vita di gente che lotta, suda e ce la mette tutta malgrado tutti e tutto, malgrado la stessa dura vita e realtà di tutti i giorni. Quale Catania? Quello oramai è stato cancellato dalla storia in una mattina di prima estate e coinciso con l’arresto del suo Presidente per aver cercato di comprare delle partite in serie B. Ciò che si doveva fare il giorno dopo la retrocessione in cadetteria non si fece, ciò che non si doveva attuare è stato compiuto e difeso strenuamente avventandosi anche con i tifosi che avvertivano incongruenze, metamorfosi, atteggiamenti in campo e fuori che, anche ai più sprovveduti e lontani anni luce dalle realtà calcistiche apparivano evidenti ed in contrasto con lo spirito battagliero e guascognesco che la squadra del Catania aveva sempre manifestato in tutti i campi di varia categoria che l’ha vista protagonista.

Purtroppo la partita esterna di Pagani, affidata alla storia dei rotocalchi come un pareggio a reti inviolate, consegna a chi ha a cuore le sorti dei nostri colori e della stessa città di cui questa società fa parte, uno spaccato di abbandono da 8 settembre, in cui ciascun elemento di questa compagine non si sente membro di una squadra ma singolo nel nulla del marasma generale  al quale anche l’allenatore è stato suo malgrado catapultato,  lasciato da solo con le sue idee e schemi tattici a disegnare fraseggi su una lavagna ormai da troppi scarabocchiata e con gessetti ridotti a tozzetti insulsi. Manca pure la spugnetta, necessaria per cancellare il vecchio e ripartire con giusta lena, manca la voglia, lo spirito di lottare, la capacità di fare muro comune tirando fuori da soli quegli attributi necessari anzi  indispensabili in questa categoria come nelle altre.

Non è questione di uomini o allenatori, ci siamo già passati: I Maran, i Di Canio stanno facendo bene, come i vari Castro, Lopez, Barrientos, Rosina, Moriero, Calaiò, Del Prete o Di Grazia. Quel che manca va al di là dello spogliatoio, ed anche quest’ultimo lo costruisce la Società, quella che ha fatto il suo tempo che possiamo ringraziare per i meravigliosi anni di serie A ma che adesso non possiamo esimerci dal criticare.

  33 Commenti per “Agguantati meritatamente i play out”

  1. Ip Address: 151.68.52.88

    purtroppo chi a danneggiato il catania, si godra’ serenamente le sue vacanze al sole dei caraibi con un bel gruzzolo in banca con yatch, fimmini,champagne e ristoranti di lusso.LA VERGOGNA NON APPARTIENE ALLA DIGNITA’, PERCHE TANTO IL PASSATO E PASSATO.RIMANE LA delusione di una citta intera e di chi a amato il catania calcio,purtroppo i mercenari che fanno atletica nel rettangolo di gioco al massimino,non vedono l’ora del rompete le righe e poi tutti al mare,allenatore compreso che di tutti i falliti che cerano in giro proprio lui dovevano pizzicare.
    questi mercenari se si fanno i playout si fanno mettere gli scarpini in faccia, perche’ a loro non interessa vincere e per questo non amano ne la squadra nei tifosi, non parliamo della societa’ che non si sa di che pasta e fatta, e non si sa chi comanda. comunque onore a gente come maran un signore di allenatore , e altri che via da catania hanno fatto le lro fortune.

  2. Ip Address: 151.35.74.170

    La Redazione ha descritto questo lungo momento angoscioso del nostro caro Catania,come meglio non avrebbe potuto fare! Era da tempo che parlando con il mio amico Filippo,catanese di lunga data,andavo dicendo che il mio incubo era il quattordicesimo posto! Questa convinzione era motivata dal fatto che questa squadra che ,purtroppo,portava indegnamentei i colori del Catania ,era mal guidata,e composta da giocatori,assolutamente riottosi a qualsiasi appello fatto da giornalisti,dai tifosi che speravano,almeno in un minimo d’impegno . Tutto invano! Chi si vuole salvare non gioca così ! E in tal modo questa è la giusta conclusione : gli spareggi per non raggiungere i dilettanti

  3. Ip Address: 151.82.18.31

    Voglio riprendere a scrivere ,cari amici,perché quello che ha ricordato La Redazione ,mi ha dato un’emozione particolare! Ha risvegliato ricordi lontani,ma sopratutto quelli che interessavano le partite di un Catania che giocava non nelle serie maggiori,ma quando era nella ,allora ,serie C 2 . Giocatori che calcavano i campi di quelle squadre,appena,appena costituite da professionisti ,ma che giocavano come veterani. E per fare un confronto con i giocatori di questo odierno Catania ,mi è venuto in mente un ricordo personale. Il Catania ,giocava la prima partita del campionato di serie C2 ,a Frosinone,ed io ero nelle tribune ,in mezzo ai tifosi di quella squadra. Ad un tratto sentii parlare un tifoso,spazientito che diceva : ma chi è quel giocatore che sta in tutte le zone del campo? Se continua così cl farà molto male,bisogna fermarlo! Sapete chi era quel giocatore? I più anziani tifosi se lo ricorderanno. Si chiamava Brutto ! Ecco,cari amici ,di che pasta erano fatti i giocatori del Catania di una volta! E quanti altri! I più giovani tifosi,non possono immaginare quanta tristezza e quanto rimpianto suscitano,a noi vecchi tifosi,questi comportamenti sciagurati e questa assoluta insensibilità di questi signori ,che senza alcuna dignità ci fanno la concessione di scendere in campo!

  4. Ip Address: 95.250.139.197

    Si ricordo quegli anni e in particolare quella da te citata fu la prima della stagione 97/98 e vincemmo a Frosinone 2-1 con reti di Intrieri e Costa. Arrivammo decimi in quella stagione è brutto segnò 2 gol (Trapani e Castrovillari). L’anno dopo però per merito anche di Brutto riuscimmo a salire in c1 col mitico gol di manca al Messina citato nell’articolo

  5. Ip Address: 79.17.85.215

    Che dire? Nessuno si augura (né si deve augurare) il peggio. Certo con una partita giocata cosme a Pagani non si va da nessuna parte, cioe si va in D. Certo sul campo sono 46 punti. Saremmo sesti. Ma il disastro del presidente ci tiene dove siamo. Adesso bisogna salvare il salvabile. Occorrerebbe l’aiuto di tutti. Ma credo che non sarà possibile. I tifosi hanno abbandonato la squadra che ora è allo sbaraglio. Io non credo che si andrà in D. Non è conveniente agli interessi degli organizzatori del campionato essendo la piazza di Catania appetibile ai pochi interessi che girano attorno a questa categoria. Ma l’anno prossimo sarà ancora così?

  6. Ip Address: 151.36.234.93

    Sono lieto,caro Catanese a Napoli che i tuoi ricordi siano così vivi,come quelli miei! Un Amarcord completo ,come quello che ho fatto spesso con Filippo 46,Ci farebbe bene in questo e ci farebbe bene per allentare la grande pressione che ,adesso,ci macera e ci avvelena. Comunque,e spero ,che voi amici ,siate d’ accordo con me .Ancora tutto non è perduto! Faccio un ragionamento che dovrebbe valere per qualsiasi squadra . Se si dovesse arrivare,come probabile, ai play- out , alla squadra piazzata al famoso quattordicesimo posto ,toccherebbe incontrarsi con l Ischia o con il Martina ,prima nel loro campo.Per inciso ,queste due squadre sono a pari punti,però per gli scontri diretti si trova in vantaggio l’ Ischia ,e quindi se le due squadre fossero sempre a pari punti ,il Martina incontrerebbe la squadra piazzata al quattordicesimo posto.Ebbene a tale compagine basterebbero due pareggi ( anche due O-O ) per salvarsi. Ho parlato di una squadra X . Tale squadra avrebbe un compito piuttosto facile! Ma il difficile,viene ora. Il grosso punto interrogativo ( da un milione di euro ): Sarà facile per il Catania ,per questa squadra così disastrata? Insomma il compito sarebbe facile, ma la nostra squadra ha la capacità,consolidata, di rendere le cose facili in difficilissime.Spero che ,voi amici, vi troviate in sintonia con il mio pensiero!

  7. Ip Address: 62.2.176.13

    Pulvirenti vigliacco! Hai rovinato tutto! L’unico colpevole di tutto!!

    Diamo il nome a questo disastro. PULVIRENTI NINO!!

  8. Ip Address: 91.252.89.27

    Buongiorno a tutti , vero jamajama infatti da tempo il mio nick e’ pulvirenti vattene

  9. Ip Address: 88.75.182.185

    Caro raggio libero, il paragone che hai fatto non regge proprio. Magari fosse il nostro 8 settembre, quella data rappresentò la fine del peggiore incubo della storia d’Italia e l’inizio della resistenza. Qui invece noi ci troviamo ad assistere a un disastro senza prospettive, abbiamo perso tutto anche l’onore. Spero solo che si rpoceda a un repulisti generale e che prima della prossima stagione se ne vadano tutti gli artefici di questa vergogna.

  10. Ip Address: 151.43.17.180

    ovviamente ce un vistoso e arrendevole deponete le armi in anticipo da parte di giocatori che stanno condannando volontariamente una citta intera.
    E qui casca l’asino..non ci sono scuse che tengano se domenica questi signori dovessere pareggiare o vincere…e sciaguratamente coi playout visto l’andazzo perdono anche quelli…be allora gente qui ci troviamo ad un golpe e alto tradimento, a tutti i tifosi quei pochi rimasti fedeli ai resti di un catania fantasma.
    La responsabilita’ ce ed esiste eccome, gli altri lottano come dei pazzi fino alla fine vedi frosinone vedi carpi,vedi persino la lupa castelli..anche se retrocessa lottano con onore ma questi mercenari io li metterei a pane e acqua e non gli darei uno spicciolo di stipendio..anzi li metterei al bando ,senza possibilita’ di cambiare squadra cosi capiscono cosa hanno fatto….inutile creare capri espiatori o quant’altro, invece vengono sempre perdonati e anzi elevati come fuoriforma, o nel ruolo non suo. domenica sara’ l’ora della verita e allora calera’ il sipario di una stagione sciagurata, voluta ad hoc da gentaglia non degna di questo sport.

  11. Ip Address: 2001:0b07:02ee:12bd:888d:7ab5:26c3:ddf9

    zu pinu hai perfettamente ragione,sarebbe bello che non prendessero un euro e fossero banditi da tutte le altre squadre il loro comportamento è inaccettabile

  12. Ip Address: 79.46.57.25

    Si zu Pinu, altro Che stipendio gli darei. Intanto Pero’, purtroppo, Se non li paghi it danno I punti Di penalizzazione e potrebbe scattere la rescissione del contralto. Quindi li dobbiamo pagare per essere ripagati da prestazioni nulle e incloncludenti anzi offensive per coloro Che davanti ai video o Peggio, per quelli come me Che hanno assistito a questa vergogna dai gradoni in metallo Di Pagani. L’ex cannoniere Calil gratificato Dalla fascia Di capitano era l’emblema Di questa accozzaglia di individui senza anima e dignita. Spero Che venga messo fuori squadra, del resto il suo errore dal dischetto allo scadere dei minuti regilamentari contro il monopoli ci ha sta causando questi problemi e ci ha posto innanzi al Baratro Della D.

  13. Ip Address: 62.2.176.13

    Ragzzi

    Io vado controcorrente. I giocatori si sa da sempre giocano SOLO per i SOLDi! PULVIRENTI era il tifoso numero 1!

    Ma questo individuo ci ha portati dove siamo. E continua a tenerci tutti sotto scacco? Non vende! Dare la colpa ai mercenari non é giusto. Sapevamo che erano mercenari venivano solo per i soldi e adesso fanno attenzione a non rompersi perché soldi non ce ne sono più. E tutto queso grazie a

    ANTONINO PULVIRENTI

    Dunque non date adosso a questi mercenari. Catania é bella ma i soldi sono pìù belli.

  14. Ip Address: 2001:0b07:02ee:12bd:4c56:cfcf:1b87:a3db

    A me risulta che sono stati pagati e penso anche al Parma che in A non prendendo un euro hanno onorato fino all’ultimo il campionato,perlo meno ci hanno messo il cuore e hanno rispettato i tifosi,io invece mi sento offeso solo dal fatto che indossano la maglia del Catania

  15. Ip Address: 2.156.113.227

    Buongiorno a tutti

  16. Ip Address: 79.46.57.25

    Anche l’uscita di Bonanno ieri sera secondo me non è’ stata molto felice. Ha affermato che ci sono state frizioni nello spogliatoio e situazioni che saranno analizzate a fine stagione. Per risolvere i problemi aspetta la fine della stagione? Doveva invece vivere lo spogliatoio come un certo Lo Monaco e non lasciarlo in balia di se stesso . Gravi queste affermazioni e continua a perdere tempo anziché andare nello spogliatoio a pigliare a calci i lavativi .

  17. Ip Address: 151.82.112.172

    Cari amici, leggendo i vostri commenti è facile capire come il tifoso rossoazzurro abbia raggiunto un grado di indignazione e di esasperazione mai toccati prima! Forse,neppure ,nel giugno dello scorso anno,quando venne fuori il caso della corruzione. Certamente, penso, che il motivo ,adesso sia dovuto al fatto che il tifoso confrontando come giocano tutte le squadre delle varie serie,impegnate nella lotta per evitare la retrocessione, e come gioca la nostra,assolutamente demotivata,priva di energie e di ogni tipo di stimoli, si sia convinto che non può più aspettarsi niente se non l ‘ irreparabile! Parlando,adesso di un altro argomento e dopo aver letto in qualche giornale che il Matera ,demotivato ,intenderebbe mettere in campo contro il Monopoli ,una squadra imbottita di giocatori della Beretti,mi auguro che i responsabili della Lega vigilano sulla regolarità delle gare decisive di sabato prossimo.Speriamo che oltre al danno ,si aggiungessero le beffe!

  18. Ip Address: 151.82.112.172

    Scusatemi , volevo scrivere NON si aggiungessero le beffe

  19. Ip Address: 2001:0b07:02ee:12bd:4c56:cfcf:1b87:a3db

    Che il Matera perda con il Monopoli è certo,ma se dovesse mettere in campo anche una squadra rimaneggiata,farebbe di questa società l’emblema dell’antisportività.In ogni caso mettiamoci il cuore in pace,affrontiamo i play off se ci salviamo bene,in caso contrario serie D,tanto da questi cadaveri non c’è nulla di buono da aspettarsi,dipendesse da me li caccerei tutti via da adesso,metterei in campo la Primavera e incomincerei come il Parma dalla serie D(Ora sono in lega Pro),sperando ovviamente in un nuovo acquirente

  20. Ip Address: 151.38.187.69

    In questa atmosfera cupa che avvolge il destino del nostro Catania,cari amici, voglio fare apparire un lampo gioioso : RANIERI. I tifosi ,meno giovani ,indubbiamente,se lo ricordano! Terzino del Catania di Massimino ,quella grande squadra che nel 1983 ha conquistato la serie A nello spareggio di Roma con la Cremonese di Vialli ! Io ,quel giorno c’ ero,in mezzo ai circa. 30.000 tifosi ,arrivati da Catania,con tutti possibili mezzi.Guardate cosa ha fatto quel ex giocatore della nostra squadra! Conquistare un titolo,nel campionato inglese,con una squadra il Leicester che non aveva mai vinto nulla.Bravissimo Claudio Ranieri ? Gli appassionati tifosi del Catania non possono non applaudire questo ex giocatore rosso azzurro che illumina ,non poco,questo momento ,così oscuro ed angoscioso della nostra Società.!

  21. Ip Address: 91.253.57.228

    Buonpomeriggio a tutti , vero armando purtroppo ci sono rimasti i solo ricordi …………,

  22. Ip Address: 91.253.57.228

    Ho visto in questi ultimi mesi che si scrive poco e niente segno che non c’è più voglia e nulla da commentare tutto questo grazie all’infame e delinquente che è riuscito a distruggeggere la passione di tantissimi tifosi rossazzurri sparsi in Italia e all’estero

  23. Ip Address: 151.68.175.23

    Si ,effettivamente ,tra i tanti obiettivi infamanti ,uno è stato raggiunto. Vedo che non esiste più la voglia di scrivere! Ecco perché io cerco ,invano,di rianimare questo sito ,con i bei ricordi che ci sono rimasti! Ci manca ,,è vero Giorgio,ma amici dove siete ? Siete avviliti ed esasperati ,come d’ altra parte ,lo sono anch’ io ma bisogna farsi coraggio e continuare ad amare questa povera Società ,tradita ed umiliata!

  24. Ip Address: 91.253.2.100

    Ciao armando , Giorgio purtroppo in questo momento non può scrivere per motivi legati alla sua salute ,al più presto tutti quanti ci auguriamo che possa tornare a scrivere . In tanto lo salutiamo forza Giorgio

  25. Ip Address: 79.33.165.48

    Buona nottata a tutti.

  26. Ip Address: 79.46.57.25

    Salve ragazzi purtroppo Giorgio sta ancora a Modena e sta Molto ma Molto male. Appena so qualcosa in merito Ve lo faro’ sapere. Scrivere in questi momenti e’ difficile restiamo vicini a Lui e alla sua famiglia.

  27. Ip Address: 151.36.213.248

    Mentre questo sito langue tristemente,vi invito ,amici,a visitare il sito ” il muro dei tifosi rossoneri azzurri “.E’ molto vivo ,ed il commento è vivace ed espresso ,proprio nel dialetto classico catanese. Se ne sentono di tutti i colori ! Parlano di un ‘ intervista rilasciata da Moriero che riferiva che lo segue qualche giocatore . E gli altri ? Gli remano contro? Certo ,che il fatto è davvero consolante! Forse ,così, si spiegano tanta cose,e per carità cristiana, è meglio non aggiungere altro ! Amici ,non lasciate solo questo commentatore ,se no,la Redazione scrive che il mio commento è ripetuto !

  28. Ip Address: 151.36.213.248

    Ho saputo ,adesso da Catanese a Napoli ,che Il caro Giorgio sta molto male! Esprimo all’ amico un augurio affettuoso di rapida guarigione ! Forza ,grande tifoso rosso azzurro. ,riprenderai ,presto ,i tuoi sogni colorati del tuo amato Catania!

  29. Ip Address: 91.253.212.203

    Buonpomeriggio a tutti

  30. Ip Address: 2001:0b07:02ee:12bd:106f:e238:f42f:1967

    E’ difficile commentare ciò che puntualmente si ripete tristemente ogni settimana,come è inutile illuderci che qualcosa possa cambiare quando gli interpreti sono sempre gli stessi.Si parla tanto delle tifoserie esemplari,io sfido a trovarne una più civile e paziente della nostra,anche nella sportivissima inghilterra,una squadra che a detta dei tifosi non si è impegnata a dovere è stata invitata dagli stessi a togliersi la maglia,noi siamo rappresentati tutte le settimane da persone che scendono in campo per onorare i nostri colori e cosa fanno?si fanno beffe di tutti,ignorando le passioni e le aspettative di un’intera tifoseria che per 3 anni di fila ha sopportato delusioni e umiliazioni e nonostante ciò agli inizi di questo sciagurato campionato ha riempito uno stadio,dimenticando la vergogna di cui siamo stati investiti da un presidente valutato da lo monaco(tre anni fa) come voto zero e tifoseria voto 10,aveva visto molto bene quel signore sbeffeggiato da tutti noi,quando tutto andava a gonfie vele.Ora è rimasta una tifoseria a voto 10 e una dirigenza a voto zero,i giocatori non li giudico,non meritano nessun giudizio,trovo soltanto inappropriato e ignobile il fatto che indossino la maglia del Catania,non meritavamo questa sofferenza e nemmeno l’indifferenza di tutti coloro che avrebbero dovuto adoperarsi non per vincere perchè il calcio è un gioco,ci sono anche gli avversari e alle volte ce ne dimentichiamo,ma un minimo di rispetto lo meritavamo,non ci è stato dato neanche questo,per cui di cosa dobbiamo parlare?Solo che siamo realmente la tifoseria più civile e paziente del mondo,non conosco la storia del calcio,mi piacerebbe soltanto sapere se esiste una squadra al mondo capace di percorrere una parabola discendente come la nostra e trovare persone che hanno ancora voglia di commentare,io personalemente trovo più conforto a leggere voi che andare a vedere una partita del Catania,ma capisco anche che diventa sempre più difficile commentare il nulla

  31. Ip Address: 91.253.212.203

    Infatti Gaetano , questa purtroppo e la nostra realtà . Il nulla ………,,,

  32. Ip Address: 151.38.135.49

    Gaetano ha inquadrato bene la situazione attuale ! Un ‘ espressione che rende bene l’ idea ! Si può commentare il nulla? Anzi ,forse si dovrebbe dire il vuoto. Da quello ,ormai cronico,societario a quello calcistico,in tutte le sue espressioni Difficilmente si può discutere . Forse è più facile inveire ed urlare a quelle persone che hanno portato,piano ,piano il Catania a questo sfracello! Poi, tra le tante stonature,avete visto,amici che ,mentre tutte le classifiche ufficiali riportano il Martina e l’ Ischia a pari punti , 21 ,il televideo della Rai ,da tempo, da al Martina un punto in più ,cioè 22. Come mai ? Chi sbaglia? Io credo la Rai ,ma tutto ciò non vi sembra incomprensibile?

  33. Ip Address: 79.32.102.11

    Cari tifosi,non ho nulla da dire,ha ragione Armando e tutti gli altri cosa commentare il nulla, se scrivo e non me ne vogliate è per augurare a GIORGIO i migliori auguri di una pronta guarigione

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu