Allenamento a Torre del Grifo

 Scritto da il 16 aprile 2014 alle 11:43
Apr 162014
 

pellegrino-Milano

Catania in campo nel pomeriggio, a Torre del Grifo: nella prima fase della seduta odierna, attivazione agli ordini del professor Petralia, seguita da elaborazioni tattiche predisposte e dirette da mister Pellegrino. Successivamente, possesso palla a tema e lavoro ad alta intensità, con riferimenti e colori diversi. Sessione supplementare, infine, per i calciatori non impiegati contro il Milan, impegnati in una serie di sfide su campo ridotto. Terapie per Bellusci ed Almiron.

  45 Commenti per “Allenamento a Torre del Grifo”

  1. Ip Address: 31.190.41.235

    Buongiorno a tutti

  2. Ip Address: 79.18.41.148

    ORE 20.55 ciao mexxican

    Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan che con la sua firma ha deciso il match disputato col Catania a San Siro, torna sulla dinamica che ha portato all’1-0 domenica. “Sono contento che il mio gol (clicca qui per rivederlo) abbia consentito al Milan di accorciare il distacco in zona Europa, anche se non abbiamo giocato benissimo – spiega – E’ stata una realizzazione importante e bella stilisticamente. Non era facile per Andujar prendere quel pallone, anche perché ho calciato un po’ d’esterno”. (TuttoCalcioCatania) montolivo difende andujar mah 🙄 🙄

  3. Ip Address: 31.190.41.235

    Ciao Angelo, non è che sta difendendo il nostro portiere ma sta soltanto elagiando il suo gesto tecnico tanto perdire che lui è un fuoriclasse ,il problema e che sta gente (montata) ci dovrà rappresentare hai mondiali ,ovviamente per chi li segue

  4. Ip Address: 79.8.136.25

    Che grande tiro, caro Montolivo, dopo aver visto dal vivo le giocate di Maradona (di questo ne vado fiero!) la tua squisita arte pedatoria me ne ha offuscato la memoria ……..ti piacissi, ah?

  5. Ip Address: 95.246.39.91

    Buonasera a tutti. Ciao Giorgio, Angelo, Mexxican, Perplesso, PIetro Paolo, Matteocifalotu, Serie A, Rosanero a vita (sempri accussì, m’araccumannu!), ecc. ecc.

    Ho visto il filmato del tifoso che contestava i giocatori. Pellegrino si muntau ‘a testa.

  6. Ip Address: 95.238.23.38

    Buonasera raga’!!!

    Ciao Mexxican, angelo,Catanese a Napoli e Mongibello!!! 😉

    Come scrive Mongibello (ti copia sempre perche’ e’ bellissimo il tuo scritto 😛 ):

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

    Buonanotte a tutti!!!

  7. Ip Address: 95.238.23.38

    Porca miseria!!! 😐
    “ti copio sempre”

    Notte raga’!!!

  8. Ip Address: 94.166.169.251

    Buonanotte a tutti quanti

  9. Ip Address: 188.220.51.45

    In effetti la reazione di Pellegrino non ha entusiasmato neanche me. Io avrei fatto lo stesso come il tifoso. Ci vogliono togliere pure il sarcasmo. Sta difesa ad ogni costo di sti giocatori…, li hanno proprio viziati. Eh, come si sta bene a Catania da giocatore, si guadagna il massimo con il minimo sforzo, senza alcuna pressione da parte di alcuno.

  10. Ip Address: 188.220.51.45

    Mexxican, astuta a luci…buonanotte.

  11. Ip Address: 74.70.35.249

    Prima che si conclufa quest allucinante stagione,il CATANIA deve assolutamente lasciare questa maledetta quota 20 e poi Gonzalo deve segmare almeno 2 reti e essere il miglior marcatore nella storia della nostra squadra.Credo che Bergessio meriti questo record se non altro per l’impegno che sempre mette durante tutte le partite.SEMPRE FORZA CATANIA

  12. Ip Address: 94.165.247.85

    Buongiorno a tutti , ciceri e malaman s’addumau a luci

  13. Ip Address: 87.11.135.61

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao mexxican per questo anno disgraziato non solo montolivo si e montato la testa da buon intenditore poche parole solo catania e la maglia tutto il resto e noia 😉 😉

  14. Ip Address: 95.247.11.177

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo, Mexxican, Ciceri&Malaman e salvatore grasso!!! 😉

    Qui Napoli e dintorni, cielo nuvoloso ma con il sole, la temperatura anche se fredda non e’ da brrrrrrr!!!

    Ricordiamoci, come scrive “salvatore” che Bergessio anche se gioca con la “pulbagia” (molto doloroso) puo’ diventare il piu’ profilico cannoniere della storia del Catania.

    Buona giornata a tutti!!!

  15. Ip Address: 87.11.135.61

    Contestazione Ultras a Torre del Grifo: Andujar, Pellegrino, Cosentino
    Quella che è stata definita ‘l’irruzione’ degli ultras a Torre del Grifo sarà spiegata più dettagliatamente nell’edizione del giovedì, all’interno del quotidiano ‘La Sicilia’. Al centro delle rimostranze dei tifosi: Mariano Andujar, Maurizio Pellegrino e Pablo Cosentino.

  16. Ip Address: 87.11.135.61

    Quanto è possibile anticipare sin d’ora è che nella giornata di mercoledì, un drappello di ultras ha avuto un confronto – non programmato – con squadra, tecnico ed alcuni dirigenti. In particolare, le rimostranze che maggiormente sottolinea il quotidiano locale si riferiscono ad Andujar in ragione di alcuni ‘atteggiamenti tenuti in alcune partite’.

    A seguire, parole ‘chiare elevate all’ennesima potenza’ nei confronti di Pablo Cosentino, vice presidente del Catania, confronto anche con Maurizio Pellegrino, nuovo tecnico e già dirigente del settore giovanile.

  17. Ip Address: 87.11.135.61

    Home › Sport › Gli Ultrà a Torre del Grifo E sabato arriva la Samp
    Gli Ultrà a Torre del Grifo
    E sabato arriva la Samp
    Giovedì 17 Aprile 2014 – 00:50
    Articolo letto 114 volte
    Faccia a faccia ed alta tensione in allenamento. Intanto, c’è da pensare alla Sampdoria.
    CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
    VOTA
    1/5
    2/5
    3/5
    4/5
    5/5
    0/5
    0 voti
    0 COMMENTI
    AGGIUNGI AI PREFERITI
    STAMPA
    TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Un fuori programma avvenuto proprio mentre la rosa rossoazzurra stava visionando i filmati della sfida di domenica scorsa contro il Milan. A Torre del Grifo è andato in scena un duro faccia a faccia tra tifosi della curva e giocatori: di certo un confronto non previsto. A ben poco se non a ribadire che non è affatto piaciuto l’atteggiamento di alcuni giocatori “rei” di non aver sudato la maglia in questa stagione (vedi Andujar) e ma anche chiesto (ai dirigenti) cosa si vuole fare per la prossima stagione.

  18. Ip Address: 82.145.217.91

    Buongiorno a tutti pari!!
    Hanno fatto bene gli ULTRA ad andare a torre del Grifo e pretendere un confronto!!!! E il momento di fargli capire ca a PACCHIA finiu pi tutti……

    CATANIA, fatti perdonare: chiama in sede gli
    abbonati e ringraziali
    16.04.2014 20:25 di Davide Tommasi
    “La fede è scontata”. Questo il titolo che fu
    dato dalla dirigenza del Catania alla
    campagna abbonamenti presentata lo scorso
    mese di giugno con tanto di conferenza
    stampa dai toni trionfalistici dopo la stagione
    dei record. In questo terribile campionato
    della squadra etnea dove la società di via
    Magenta ha fatto un errore dopo l’altro, i
    tifosi effettivamente hanno sempre mostrato
    una fede più unica che rara. Sempre a
    sostegno nonostante il “Massimino” sia stato
    violato per ben sei volte laddove la vittoria è
    arrivata solo in quattro occasioni. La
    dirigenza del Catania, per farsi perdonare,
    farebbe bene a convocare tutti gli abbonati in
    sede (come ha fatto il Fulham) per ringraziarli
    uno ad uno. Un gesto che servirebbe per
    rendere meno amaro il boccone che il popolo
    rossazzurro ha dovuto ingoiare in questo
    campionato disastroso.

  19. Ip Address: 87.11.135.61

    La pazienza dei tifosi catanesi sembra ormai arrivata al capolinea dopo una stagione pessima che vede i rossazzurri ultimi in classifica e con un piede e mezzo in B. Ieri pomeriggio gli ultras hanno fatto irruzione a Torre del Grifo mentre la squadra era in sala video a visionare la partita contro il Milan. Sono volate parole grosse e qualche giocatore è parso provato dalla contestazione. Gli ultras hanno fatto notare alla squadra una certa mancanza di rispetto. Preso di mira maggiormente il portiere Andujar ma anche il tecnico Pellegrino per il confronto con un tifoso all’aeroporto di Malpensa che non è piaciuto agli ultras.

  20. Ip Address: 87.11.135.61

    Ritorna Frison, ora il futuro appartiene a lui (La Sicilia 16-04-2014)

    C’è una corsa contro il tempo per stabilire la gerarchia del futuro. Il ruolo è delicato, perché del portiere si tratta. Il Catania ne ha uno in uscita. Anzi, ormai venduto al Napoli ed è Andujar, nazionale argentino. Ne ha un altro di proprietà, perché l’ha già riscattato ed è Alberto Frison. Il veneziano, per due mesi è rimasto fuori dai giochi per un infortunio, subito pochi giorni dopo l’operazione portata a termine dalla società con il Napoli. L’ERRORE. Sul mercato si può e deve fare di tutto, ma con il senno di poi, cedere Andujar e riprenderlo per il finale di stagione non è stata, da parte di chi ha gestito il mercato, un’operazione brillantissima. Lo sarà stata sul pieno economico e perché al giocatore è stata data la possibilità di lasciare Catania e sistemarsi in un club di prima fascia. Ma da azzurro prossimo venturo, restare qui non è servito a nessuno. Non al Catania che si è ritrovato un calciatore professionalmente serio, ma con pregi e difetti, come tutti. Non ad Andujar, rimasto impelagato in questa disperata lotta salvezza nell’anno in cui si sta giocando la convocazione per il Mondiale brasiliano. Non ai tecnici che lo hanno gestito, perché il calciatore ha personalità e serietà, ma al momento della decisione sul ruolo di titolare, a parità di stato di forma, chi va in campo? Non è facile scegliere un portiere da spedire in mischia se è già ceduto. LA FATALITA’. Frison che si infortuna sul più bello, quando era entrato nei meccanismi del Catania, tra errori e grandi parate, ma con la prospettiva di assestarsi e diventare fino alla fine della stagione il vero numero uno. Accade durante Catania-Livorno 3-3, match in cui Alberto commette un paio di erroracci. Non è stata una stagione percorsa in pianura, quella del Catania. Andujar è rientrato subito dopo, ha giocato anche contro il suo Napoli, ha beccato quattro gol dai suoi prossimi compagni e lì il pubblico, che aveva tollerato, sopportato e anche (un po’, non troppo) fischiato, ha perso la pazienza. L’ha persa subito, al primo istante di quel confronto che ha segnato una volta per tutte la fine dei rapporti tra il tifo e il portiere argentino.

  21. Ip Address: 87.11.135.61

    In una parola, per il Catania il rammarico sarà molto forte e si dovrà riflettere sulle tante, troppe, occasioni perdute a partire dal pari in casa con il Livorno, in questo triste girone di ritorno, per arrivare alla gara di domenica scorsa in casa col Torino. Un vero e proprio florilegio di chanche tutte clamorosamente sprecate, per una serie incredibile di motivi: infortuni che hanno falcidiato la rosa, errori tattici della squadra, errori tecnici dei singoli pagati a caro prezzo, sopravvalutazione di alcuni giocatori neoacquisti, mancata cessione di chi non aveva più gli stimoli giusti, evidenti errori di preparazione fisica, eccesso di argentinitá, gestione della rosa non immune da criticità, cambi di guida tecnica (Maran – De Canio – Maran) controproducenti. Insomma, un’annata storta come non mai. Tuttavia recriminare oggi (oppure dire che si era predetto tutto ciò) non serve assolutamente a niente, anzi. Bene ha detto mister Pellegrino: bisogna chiudere nel miglior modo possibile questo disgraziato campionato (ottavo dell’era Pulvirenti in serie A non lo si dimentichi) e prepararsi al meglio per ripartire e ricominciare un altro ciclo. Se la Società, e non vi sono dubbi su questo, farà tesoro degli errori commessi, per evitarli in futuro, certamente, si spera nel più breve tempo possibile, ci sarà la rivincita ed un pronto riscatto con il ritorno tra l’elite del calcio italiano. Compiangersi, contestare, criticare senza costrutto, teorizzare fantasiosi scenari privi di fondamento non serve, occorre rimboccarsi le maniche e lavorare da subito per costruire (se possibile con un’anima italiana e più giovane) una squadra che sappia riaprire un nuovo capitolo, vincente, del Calcio Catania. Siamo fiduciosi che questo é in cima ai pensieri della dirigenza, che ama sicuramente i colori rossazzurri come la maggioranza dei tifosi.

  22. Ip Address: 87.11.135.61

    Sassuolo e Catania pensano a Liverani (TMW)

    “Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, non solo il mercato dei giocatori ma anche quello degli allenatori sta prendendo piede in vista della prossima sessione estiva. Il Sassuolo ed il Catania, in particolare sembrano avere inserito nella lista dei candidati alla propria panchina anche Fabio Liverani. Il giovane allenatore è stato apprezzato nella breve esperienza di questo inizio di stagione al Genoa, e non è escluso che possa avere presto l’opportunità di tornare in pista.

  23. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Liverani non mi sembra un allenatore adatto. In fondo ha allenato solo squadre giovanili e poi ha avuto una breve permanenza in A col Genoa.
    Per quanto riguarda Pellegrino, non giustifico il suo comportamento col tifoso, però
    bisogna dire che si è assunto sul groppone le ultime gare di una pessima stagione per il Catania, inoltre quella sera la squadra contro il Milan si era comportata bene e potevamo pareggiare senza la papera del solito Andujar.

  24. Ip Address: 91.255.118.121

    Forse qualche anno addietro tutto questo non sarebbe mai successo
    mi riferisco ai nostri giocatori e alcni dirigenti che ci hanno preso per i fondelli,credo che sia arrivato il momento per mandarli tutti a casa perché stanno esagerando .Fine della commedia

  25. Ip Address: 151.54.87.234

    Angelo ciao, mi permetto di analizzare alcune affermazioni, senza alcuna polemica poiché so che sono dettate dalla forza e dalla speranza di una pronta rinascita.
    Quando scrivi:

    “……,Bene ha detto mister Pellegrino: bisogna chiudere nel miglior modo possibile questo disgraziato campionato (ottavo dell’era Pulvirenti in serie A non lo si dimentichi) e prepararsi al meglio per ripartire e ricominciare un altro ciclo………”

    Sarà l’ottavo anno, l’ultimo anno in cui si è riuscito a distruggere tutto ma proprio tutto quanto di buono si era creato nei sette precedenti; se Torre del Grifo non era di mattoni si sarebbe riusciti anche a distruggere questa impresa, magari vendendola a chissà chi.
    Ripartire? Come? Non ho sentito alcun progetto, nulla, solo del fantomatico stadio…..

    “…..Se la Società, e non vi sono dubbi su questo, farà tesoro degli errori commessi, per evitarli in futuro, certamente, si spera nel più breve tempo possibile, ci sarà la rivincita ed un pronto riscatto con il ritorno tra l’elite del calcio italiano…..”

    E invece io i dubbi li ho, altro che; la Società tutto fa tranne che fare mea culpa, tranne che aver capito dove ha sbagliato; i dubbi ci sono Angelo, altro che.
    Non ho sentito ne letto recentemente nessuna autocritica, proprio nessuna;, anzi ancora un mixer di visioni fantastiche.
    un esempio? Frasi del tipo…..:
    “Attaccante a gennaio non c’è ne era bisogno, avevamo Leto….. ”
    “Abbiamo preso Fedato per colmare eventuali lacune in attacco, giovane promettentissimo, colpo dell’ultima ora……”
    No, mi spiace , la Società non ha capito nulla degli errori commessi, anzi, continua a affermare che si è agito bene e che tutto quanto accaduto è colpa della mala suerte e degli infortuni.

    “…….. Compiangersi, contestare, criticare senza costrutto, teorizzare fantasiosi scenari privi di fondamento non serve, occorre rimboccarsi le maniche e lavorare da subito per costruire (se possibile con un’anima italiana e più giovane) una squadra che sappia riaprire un nuovo capitolo, vincente, del Calcio Catania. Siamo fiduciosi che questo é in cima ai pensieri della dirigenza, che ama sicuramente i colori rossazzurri come la maggioranza dei tifosi……”

    Se non si può nemmeno criticare è finita, purtroppo da mesi critichiamo e anche con tanto ma tanto costrutto contro una dirigenza cieca che non gradisce essere contestata convinta come è del proprio buon lavoro; questo è assai peggio ancora perché non capendo gli errori, non si può porre rimedio, ammesso che se ne voglia oltre ogni legittimo dubbio.
    Questi scenari, quelli “veri” ce li illustri il Pulvirenti, lo dica quali sono gli scenari attuali e i futuri, che male c’è ? Finché li nasconde, anzi, finché nei fatti agisce al contrario di quanto afferma, scenari non c’è ne sono, c’è tanta improvvisazione e dilettantismo puro.
    Questo ahimè è un dato di fatto, dimostrato in 10 mesi di tracollo.

    Fiduciosi nella costruzione per una pronta risalita? ????
    Con questi quadri dirigenziali tecnici, gli stessi che ci hanno,portato in B, c’è qualcuno che crede che riescano a farci risalire in A immediatamente? Gli stessi attori della rovina perpetuata che improvvisamente diventano super esperti e competenti di serie B? Magari in un prossimo film di Oronzo Caná…..

  26. Ip Address: 87.11.135.61

    CATANIA – Sarà il Sig. Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa a dirigere Catania-Sampdoria. Assistenti il Sig. Giacomo Paganessi di Bergamo ed il Sig. Francesco De Luca di Pescara. Quarto ufficiale il Sig. Alfonso Marrazzo di Tivoli. Giudici d’area di rigore il Sig. Maurizio Mariani di Aprilia (lato curva sud), ed il Sig. Gianluca Aureliano di Bologna (lato curva nord), entrambi appartenenti al CAN B.

    Cinque i precedenti con l’arbitro veneto. L’ultimo in ordine di tempo, Torino-Catania 4-1, stagione 2013/13. Reduce dal successo interno contro l’Udinese, il Catania scivolò sul campo del Torino, in rete per i rossazzurri andò Leto. Diresse, nella stessa stagione, Catania-Sassuolo, 0-0, partita d’esordio al Massimino per Luigi De Canio, allenatore subentrato nel corso della stagione a Rolando Maran. Termiò 0-0. Gli altri tre incontri invece sono sempre terminati con tre goal. Due sconfitte esterne per 3-0, un successo interno per 2-1. Il più recente Cagliari-Catania 3-0, stagione 2010/11. Al S.Elia decise una tripletta di Nené. Stessa stagione, Catania-Parma 2-1. Esordio casalingo per i rossazzurri. Due reti su rigore, Mascara e Antenucci (primo gol in A). A tempo scaduto rete di Giovinco. Nella stagione 2008/09, 3-0 a Genova contro la Sampdoria. Doppietta di Cassano dopo la rete di Bellucci.

    In carriera, Tommasi ha diretto appena 34 partite in serie A: 16 vittorie interne, 5 pareggi, tre successi esterni. Nel corso dell’attuale campionato ha diretto 13 partite: quattro vittorie interne, sette pareggi, due successi esterni. Ben 5 i rigori assegnati, una sola espulsione comminata.

  27. Ip Address: 87.11.135.61

    Pulvirenti: “Cosentino mio errore.. avrà ruolo più importante, non si occuperà solo di mercato”
    Il presidente Pulvirenti a Sky Sport 24: “Pablo Cosentino assumerà un ruolo ancora più importante dal punto di vista operativo. Ho sbagliato a non dargli lo spazio che merita. Finora si è occupato solo del calciomercato.

  28. Ip Address: 87.11.135.61

    Finora si è occupato solo del calciomercato. E’ stato un mio errore, lo conoscevo solo come operatore di mercato e per questo non gli ho dato lo spazio che meritava. Rimedieremo anche a questo”.

    “Quest’anno è stato fatto un enorme lavoro nel settore giovanile e scouting. Abbiamo un parco giocatori importantissimo, il più importante di sempre, purtroppo questo non viene riscontrato dai risultati. Le critiche sono figlie dei risultati, per questo fanno male, non tengono conto del lavoro svolto da chi adesso prende critiche ingiuste”.

    “Vedremo quali saranno, a fine anno, gli errori di Cosentino. Quali questi flop che dimostrerebbero i vizi del suo operare. A fine campionato qualcuno me lo dirà magari..

  29. Ip Address: 87.11.135.61

    CATANIA . Estratti dall’intervista rilasciata dal presidente Antonino Pulvirenti a Peppe Di Stefano, per Sky Sport 24.

    “Ci sono giocatori, di cui non faccio i nomi, anche importanti, che vogliono restare a Catania a tutti i costi. Anche in serie B. E parlo anche di giocatori importanti. Il Catania è costruita per stare in alto nel mondo del calcio italiano. E’ il suo destino. Può succedere e dispiace che si inciampa, dispiace prima a me e poi a tutti gli altri. Siamo destinati a restare in A. Risaliremmo subito se accadesse di scivolare.

    “Dobbiamo stare sereni, qualsiasi cosa accada. Ritorneremmo in serie A, qualora accadesse quel che non voglio dire, è questo il nostro futuro. Abbiamo alle spalle una società forte che può, eventualmente, subito risalire. Dobbiamo esser certi di questo.

  30. Ip Address: 87.11.135.61

    “I sentimenti sono tanti. C’è grande rammarico per quel che poteva essere e non è stato. Ma la fine di questo campionato non è scritta. I ragazzi stanno lavorando bene, faremo il nostro fino alla fine. Non ci sentiamo retrocessi, ce la giochiamo fino all’ultimo. Interrogarsi su dove si è sbagliato, quanto tutto va storto è naturale per chi dirige una società.

    “Le critiche ci stanno, il calcio vive di risultati. Io mi sono sempre scommesso in questa avventura. Non mi sono mai arrogato chissà quali meriti. E’ andata bene per otto anni, stavolta non sta andando bene. Le contestazioni e le critiche fanno parte di questo mondo. Quelle che fanno male sono le critiche personali, che dimostrano cattiveria. Escluso questo, anch’io da tifoso criticavo il presidente. Tutti pensano di esser più bravi di me. A Catania ci saranno un milione di presidenti. Questo è il bello del calcio, che ogni tifoso possa esprimere il proprio parere.

  31. Ip Address: 95.247.11.177

    Buonasera raga’!!!

    Nulla da commentare!!! 😐

    Come scrive Mongibello:

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

    Buonanotte a tutti!!!

  32. Ip Address: 87.11.135.61

    “Il messaggio forte da parte dei tifosi è stato enfatizzato sui giornali. Si sono presentati dicendo di aver un appuntamento con me, ma non era vero. Tanto che io non c’ero. Non c’è stata alcuna irruzione. Sono stati invitati da Pablo a discutere in una stanza. Credo che il dialogo con i tifosi sia giusto finché il tifoso resta al suo posto, fa il tifoso, contesta nel modo giusto. Siamo sempre aperti al dialogo ma se si arriva ad altri livelli ognuno resta sulla sua posizione. A Catania questo non è mai accaduto. Finché ognuno sta al suo posto il dialogo sarà il nostro tramite.

  33. Ip Address: 87.11.135.61

    CATANIA . Estratti dall’intervista rilasciata dal presidente Antonino Pulvirenti a Peppe Di Stefano, per Sky Sport 24.

    “Mi sono dato tutte le risposte su dove ho sbagliato. Comunque finisca questo campionato è frutto di errori. Ci sono stati tanti errori e tanta sfortuna. Gli errori li ho analizzati ed individuati. Correggerò tutto alla fine di questo campionato, qualcosa l’ho già iniziata a correggere. Uno degli errori è stato quello di trattenere a tutti i costi alcuni giocatori. Non paga questo tipo di ragionamento. Abbiamo fatto questo errore, uno di quelli che non rifarò più.

  34. Ip Address: 91.252.64.233

    Non ci capisco più nulla ,troppi errori giustificati nessuna irresponsabilità mhaaaaa chi sa cosa sta covanto sotto banco? personalmente mi auguro ogni bene ,solo la maglia

  35. Ip Address: 95.247.11.177

    CATANIA, Pulvirenti choc: “Errore trattenere alcuni giocatori. Cosentino? Sbagliato non dargli spazio che merita ma rimedierò”

    Antonino Pulvirenti ammette gli errori e parla del futuro dei rossazzurri:
    Uno degli errori che ho commesso è stato cercare di trattenere a tutti costi dei giocatori.
    E’ una cosa che non paga, è stato uno degli errori e che non rifarò più.
    Cosentino? Assumerà un ruolo ancora più importante. Ho sbagliato a non dargli lo spazio che merita. Finora si è occupato solo del calciomercato. E’ stato un mio errore, lo conoscevo solo come operatore di mercato e per questo non gli ho dato lo spazio che meritava. Il futuro? Catania è una certezza. Il presidente è e resterà Pulvirenti. Abbiamo strutture all’avanguardia e conti in ordine. Il Catania è una certezza e sono certo che risaliremo subito. Critiche? Le contestazioni e le critiche fanno parte di questo mondo. Quelle che fanno male sono le critiche personali, che dimostrano cattiveria”.

  36. Ip Address: 151.54.87.234

    Bene, Cosentino avrà ruoli di maggior importanza in società, bene, benissimo.
    Fino a ora si è occupato “solo” di calciomercato, ma siccome ha fatto troppo bene, avrà più ruoli e ancora più importanti.
    Bene, non vediamo l’ora, sinceramente ci aspettavamo tutti questo proclama.

    Ma ci fa oppure ci è davvero??????
    Boh, non ci resta che attendere……

  37. Ip Address: 151.54.87.234

    “Quest’anno è stato fatto un enorme lavoro nel settore giovanile e scouting. Abbiamo un parco giocatori importantissimo, il più importante di sempre, purtroppo questo non viene riscontrato dai risultati. Le critiche sono figlie dei risultati, per questo fanno male, non tengono conto del lavoro svolto da chi adesso prende critiche ingiuste”.

    “Vedremo quali saranno, a fine anno, gli errori di Cosentino. Quali questi flop che dimostrerebbero i vizi del suo operare. A fine campionato qualcuno me lo dirà magari..

    Ma davvero ha detto queste frasi?
    Quali flop? Dobbiamo aspettare la fine del campionato??
    No, magari glielo diciamo subito, qualche nome per cominciare…..

    Freire, Lero, Monzon, Boateng, Guarente, Taxxidis…..continuiamo oppure bastano questi ?
    Ma senti un po’ cosa ci tocca leggere, fa leggermente imbestialire questa continua arroganza……

  38. Ip Address: 91.253.206.154

    Buonanotte a tutti e ,astuttammu a luci

  39. Ip Address: 151.54.87.234

    Ho letto e riletto l’intervista tante volte.
    Mi sono convinto che si stia parlando di un’altra realtà calcistica, non può essere vero ciò che si legge.
    O il giornalista ha travisato le sue parole, oppure qualcuno sta palesemente negando la realtà….
    Sono basito, specie per le competenze attuali limitate del vicepresidente e per le prospettive di dargli ancora più mano larga.
    Ma non gli è bastato ciò che è successo quest’anno ?
    Ancora con ‘sta storia della rosa fortissima?
    Vedremo come riusciremo a liberarci di fardelli e di giocatori che non hanno più mercato viste le prestazioni deludenti.
    Ma di cosa si sta parlando?

    Evidentemente chiedere un bagno di umiltà é troppo, non é stato fatto ne verrà fatto, il tono e i contenuti delle ultime affermazioni sono simili a quelli estivi, quando l’obiettivo era l’Europa League e la rosa più forte di tutti i tempi; come sia finita è sotto gli occhi di tutti…..

  40. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Nell’ intervista fatta dal Presidente ci sono molte cose che non riesco a capire come avete già detto molti di voi. Cosentino con più incarichi? Allora si dica se ha messo soldi nella Società. Trattenere giocatori a tutti i costi? Di chi si tratta?Gli unici ad avere mercato a giugno erano Berghessio (che ha fatto poi il suo dovere) e Barrientos.Parco giovani, forse ma quei pochi in prima squadra hanno giocato poco.
    Veniamo ora alla partita di domani con la Samp che sta venedo a Catania con una squadra di giocatori che quest’anno sono scesi in campo poche volte. Si potrebbe battere e accendere ancora un lumicino di speranza. Però ha letto la formazione , perchè insistere su Barrientos e non schierare invece accanto a Berghessio un altro attaccante (Fedato- Pectovic o Boateng)?
    Il fatto è che ormai si pensa di essere in serie B.
    Del resto lo stesso presidente ha detto che ci sono importanti giocatori che rimarebbero anche in serie B. Chi sono? Monzon- Leto- Almiron perchè hanno contratto. Lodi perchè non può tornare al Genoa . Da Genova inoltre ho appreso che nel caso che il Catania vada in B Barrientos e Berghessio potrebbero finire proprio al Genoa che magari ci lascerebbe Lodi e Taxchsidis.

  41. Ip Address: 212.14.141.175

    Confermo che la Samp verrà a Catania con la seconda squadra ovvero:
    Fiorillo- Fornasier-Mustafi-Regini-Costa- Bjarnason-Salamon- Renan-Okaka-Wszolek-Sansone (Quotidiano :Il Corriere Mercantile di Genova di oggi).

  42. Ip Address: 91.252.102.198

    Buongiorno a tutti, allora domani si può sperare ? Magari un pari non sarebbe male

  43. Ip Address: 95.245.183.7

    Buongiorno raga’!!!

    Ciao angelo, Perplesso, alberto e Mexxican!!! 😉

    Qui Napoli e dintorni, cielo nuvoloso e sole pallido, la temperatura e’ buona cioe’ un po’ fredda.

    Buona giornata a tutti!!! 😐

  44. Ip Address: 87.11.135.61

    buongiorno a tutti presenti e non solo catania tutto il resto e noia 😉 😉

  45. Ip Address: 82.145.217.193

    Ragazzi articolo nuovo c’è !!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu