Amichevole da sera di Natale

 Scritto da il 8 settembre 2018 alle 11:02  Aggiungi commenti
Set 082018
 

 Così, al termine del primo tempo, ha definito l’amichevole giocata contro la Reggina l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco ai microfoni dei cronisti. 

Una giornata abbastanza frenetica alle falde dell’Etna, iniziata con le indiscrezioni, poche veramente, che arrivavano da Roma e limitate nel primo pomeriggio a dei flash con gli avvocati, per il Catania Eduardo Chiacchio, Giuseppe Gitto e Ida Linda Reitano che si sono limitati a ripetere ai microfoni le tesi difensive senza giustamente esprimersi sulle possibili decisioni in materia, di competenza del Collegio di garanzia.

Collegio che a fine giornata, anziché emettere le sentenze definitive, ha preferito rimandarle presumibilmente nella giornata di martedì mattina.

Quindi sabato otto, che doveva consegnarci i calendari di serie c ed anche il rivisto calendario di serie B qualora fossero state accolte le tesi delle cinque società ricorrenti, si consegna come una giornata vuota e si perderà almeno un’altra settimana per l’inizio del campionato di lega pro.

Certamente questo rinvio accolto male dai tanti tifosi in fermento, e’ stato vissuto anche peggio dai calciatori rossazzurri in procinto di giocare contro la Reggina al Massimino alla presenza di pochi spettatori, 1106 per l’esattezza.

Infatti, dal primo minuto si è visto un Catania poco brillante, schierato col solito 4/2/3/1 con Pisseri tra i pali, Calapai, Esposito, Silvestri e Scaglia in difesa, Bucolo e Russo (assente Biagianti) davanti alla difesa, Barisic e Llama sulle fasce e Lodi al centro con Brodic avanzato al posto di Curiale leggermente infortunato.

Reggina arroccata in difesa, come fatto dalla Vibonese la settimana scorsa, un copione che si ripeterà parecchie volte qualora il Catania dovesse disputare il campionato di serie c nella stagione prossima ventura.

Su una ripartenza amaranto nasce inaspettatamente il vantaggio calabrese, complice una ripartenza che porta al tiro vincente Franchini a 2 minuti dal riposo.

Nella ripresa, via ai  cambi, ma quelli di  Manneh e Baraye per Barisic e Llama appaiono, da subito, quelli più incisivi e proprio Manneh propizia il rigore che il cecchino Lodi trasforma con autorevolezza calciando il pallone a cucchiaio, beffando il portiere ospite che in precedenza si era distinto per interventi talvolta decisivi.

Anche Angiulli, entrato al posto di Bucolo, si è fatto apprezzare per senso di posizione e qualche tocco di buona fattura, così come Pulidori che ha espresso serenità nelle uscite e personalità.

Da Marotta, entrato anch’egli nella ripresa ci aspettiamo di più perché oggi non e’ sembrato in palla come nelle precedenti occasioni.

Nel dopo partita, mister Sottil ha sottolineato la difficoltà di giocare contro squadre che si chiudono (peraltro la stessa pecca della scorsa stagione), rimarcando il pensiero espresso da Lo Monaco, di una squadra che paradossalmente potrebbe giocare meglio in serie B rispetto alla C .

Inoltre, il ritardo ai nastri di partenza, sta sottoponendo i calciatori ad uno stress psichico e  fisico non indifferente con la preparazione iniziata ai primi di luglio e impostata per giocare in partite ufficiali a metà del mese di agosto.

Un tormentone estivo che sta mettendo alla prova le cellule nervose sia dei calciatori ma anche delle società, dei tifosi e di quel mondo, quello della sfera di cuoio, che da qualche tempo sembra alla deriva, come un pezzo di legno gettato nel mare che sa solo farsi trasportare dalle onde e non sa e può imporre traiettorie e rotte diverse da quelle imposte dalle onde più forti gestite da quei venti che si nascondono ma che si avvertono comunque.

  30 Commenti per “Amichevole da sera di Natale”

  1. Ip Address: 84.226.132.80

    😳 solo da vergognarsi

    Partenza per natale

  2. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:ad7e:7cca:6922:9087

    Non so se ci avete fatto caso……ma se la sentenza arriverà martedì mattina. ..che sarà un 11 Settembre che magari farà crollare il palazzo ? !?!!!!!!

  3. Ip Address: 95.239.224.225

    Della Serie oggi le comiche e le comiche continuano e speriamo si fermino giorno 11 assegnando al Catania la Serie B che la giustizia sportiva in due gradi di giudizio ci ha dato .

  4. Ip Address: 93.46.56.84

    La vedo duro ormai ci siamo scontrati con il potere e inevitabilmente ne usciremo sconfitti. Stanno costruendo degli scheletri a nostro carico, altro che serie B stiamo attenti che non ci penalizzino ulteriormente.

  5. Ip Address: 151.38.217.210

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙❤️💙❤️💙 innanzitutto complimenti a raggio libero per l’articolo, che dire aspettiamo martedì comincio ad essere poco fiducioso concordo con lo scritto di Gaetano. Si Vale sarebbe un sogno per tutti i tifosi che ancora credono in questo sport

  6. Ip Address: 84.226.132.80

    Mexxican
    Io credo a questo sport. Ma la giustizia italiana é quella che fa acqua da tutte le parti……. dunque

    Buona domenica a tutti

  7. Ip Address: 151.38.217.210

    Ciao jamajama , si purtroppo mi riferivo al calcio italiano !!!!!!! quello nord Europa d’altra parti non c’entra per fortuna con il nostro, , basta vedere come siamo ridotti

  8. Ip Address: 151.38.217.210

    09 settembre 2018 – 13:45
    Catania, Lo Monaco a ISP: “Mi aspetto una sentenza giusta e senza giochi di prestigio”
    La battaglia per i ripescaggi in serie B potrebbe arricchirsi di un altro potenziale colpo di scena
    di Redazione ITASportPress

    Il Catania attende con trepidazione la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sul format del campionato di Serie B e i nomi delle partecipanti al torneo cadetto. Ma secondo quanto riportato ieri da alcuni organi di stampa, il club siciliano rischia di rimanere escluso dalla possibilità di ripescaggio in serie B indipendentemente dalla decisione che assumerà la Corte di Giustizia del Coni, pare per una sanzione per “illecito sportivo” comminata al club di Pulvirenti nella stagione 2016/2017 che gli impedirebbe di essere inserito nella lista delle squadre ripescabili. L’a.d. Pietro Lo Monaco ai microfoni di Itasportpress.it dice la sua: “Nell’ambito di tutte le controversie emerse, auspico che si giudichi rispettando la legge e senza giochi di prestigio. Penso che il presidente Franco Frattini stia capendo che non è semplice negare al Catania una B sacrosanta perchè vorrebbe dire andare contro la legge. Nell’udienza di venerdì scorso abbiamo esposto bene tutto e tutelato i nostri interessi. Adesso ci aspettiamo una decisione che rispetti le regole e non voglio pensare che si costruiscano strane congetture in queste ore che ci separano dalla sentenza del Coni”.

    CATANIA – Il Calcio Catania ha emesso un comunicato dopo le indiscrezioni di un quotidiano sportivo. Alcuni autorevoli quotidiani riportano la “clamorosa indiscrezione” secondo la quale il Catania rischia di rimanere escluso dalla possibilità di ripescaggio in serie B per un presunto illecito sportivo sanzionato nella stagione 2016/2017. Il contenuto di tale indiscrezione, seppure privo di alcun pregio giuridico, conferma tuttavia un laborioso lavoro di poteri, apparentemente occulti, finalizzato esclusivamente ad arrecare nocumento al Calcio Catania. Lascia perplessi, per usare un eufemismo, il contenuto di un articolo apparso su un quotidiano sportivo secondo il quale “il Collegio di Garanzia dello Sport sarebbe orientato a bocciare gli etnei dopo il duro dibattimento”. Il Catania, si legge ancora, avrebbe “alzato il livello di scontro presentando, nella giornata precedente, una denuncia contro il Commissario Straordinario”. La naturale punizione per la grave azione di lesa Maestà compiuta dal Catania, quindi, è quella di escluderlo dai ripescaggi! Per dovere di informazione, tuttavia, non ci si può esimere dal rilevare che la sanzione comminata al Calcio Catania nella stagione sportiva 2016/2017 non attiene ad un illecito sportivo, così come tra l’altro confermato dalle sezioni unite della Corte Federale di Appello, e, comunque, si riferisce a fatti occorsi nell’anno 2015. Non possono sfuggire al riguardo i principi sanciti dai Giudici del TFN e poi confermati dalla CFA, nelle sentenze emesse nel giudizio promosso dal Novara Calcio, secondo i quali occorre avere riguardo al momento della commissione del presunto illecito e non già al momento della comminazione della sanzione ed inoltre non risulta possibile la configurazione di sanzioni retroattive. Ferma restando, dunque, l’assoluta infondatezza di quanto contenuto nella “clamorosa indiscrezione”, ci si pone alcuni interrogativi che siamo certi non sfuggiranno ad un’attenta Autorità Giudiziaria alla quale la Società sta valutando di rivolgersi, depositando una integrazione della denuncia presentata nei confronti del signor Fabbricini: a chi e perché interessa così tanto danneggiare il Catania? Qual è la fonte di tale “clamorosa indiscrezione”, che addirittura riferirebbe di un orientamento di Giudici riuniti in Camera di Consiglio e, quindi, tenuti all’osservanza di un rigoroso silenzio? In ogni caso si deve rilevare, a questo riguardo, che nessuna delle parti del giudizio ha prospettato tale questione a giudici del Collegio di Garanzia, sicché la questione è del tutto estranea al thema decidendum.

  9. Ip Address: 78.15.10.136

    Dopo tutto quello che è successo questa estate con l’aggiunta dell’ultimo rinvio di Frattini penso che ormai Giorgetti avrà inquadrato bene l’attuale situazione dello sport e della giustizia sportiva in Italia e dell’operato di chi aveva il dovere per gestirli
    E’ successo di tutto:
    – una sola lega che impone alla Figc di cambiare le regole che riguardano tutte le leghe per fare incassare ai 19 club più soldi; motivando tutto sull’estrema urgenza per l’inizio dei campionato ma di fatto ha bloccato le altre leghe sottostanti;
    -un presidente del collegio di garanzia che poggia la sua sospensione per un mese su dei ricorsi illegittimi nonostante le due sentenze emesse dagli stessi tribunali della Figc che avevano già chiuso la faccenda Pro Npvara;
    -un legale della Figc che non si pone il problema se l’operato del suo Commissario sia stato lecito o meno e chiede al collegio di garanzia di non modificare il format di 19 squadre perchè altrimenti il suo Commissario potrebbe trovarsi in difetto riguardo l’abuso d’ufficio e tutto questo sarebbe inaudito dopo una vita vissuta al servizio dello sport;
    – una o più delle 19 squadre di serie B che minacciano ricorsi al Tar se venisse cambiato il format, ma non si capisce su quale basi visto che sia Balata che Fabbricini si sono già espressi che accetteranno il verdetto emesso dal Coni;
    -testate giornalistiche al servizio dei potenti che in questi due giorni cercano di dare spunti ai giudici e si inventano “violazione di clausole compromissorie” e “violazioni per illecito sportivo” che entrambi non esistono ma che in ogni caso al momento non rientrano in questa fase di giudizio.

    Ministro Giorgetti chi crede ancora in questo sport si aspetta un Suo autorevole segnale per mettere in discarica tutta questa sporcizia.

  10. Ip Address: 151.38.217.210

    Vincenzo,se devo essere sincero di tutta questa vicenda incomincio a sentire puzza di bruciato staremo a vedere…..

  11. Ip Address: 78.15.10.136

    Mexxican la puzza dell’immondizia si sente anche se la nascondi sotto i tappeti e nei palazzi dello sport come ho già scritto in precedenza ne esiste parecchia. Detto questo c’è da precisare che il Collegio di garanzia dovrà decidere solo ed esclusivamente sul cambio o meno del format e nulla di più. Frattini sta cercando una Sua via d’uscita perchè sa benissimo che ha bloccato per un mese, in modo diciamo frettoloso, la sentenza Pro Novara. Per lui è stato un clamoroso autogol ed è rimasto spiazzato dall’intervento del legale del Novara.
    Tutto il resto comprese le indiscrezioni non riguardano il verdetto di lunedì sera o martedì mattina e qualora queste fossero vere entrerebbero in causa solo dopo la decisione del Coni perchè è la Figc poi a fare la graduatoria delle squadre da ripescare. A mio avviso credo che oggi esistono meno possibilità di fare altri giochi di prestigio perchè ormai la faccenda è sotto i riflettori anche della giustizia ordinaria e come dicevo prima dal governo che come ideologia non ha niente in comune con l’attuale impalcatura del Coni..

  12. Ip Address: 151.36.178.160

    IL CATANIA E IL RIPESCAGGIO

    “Sentenza tra martedì e mercoledì”

    Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha parlato a margine della gara dell’Italia contro il Giappone, gara valevole per l’esordio del Campionato del Mondo di pallavolo, a Roma

    “I ricorsi sulla Serie B? Sbagliato dare giudizi, vedo che tanti altri lo fanno io invece ho grande rispetto. Vediamo cosa accadrà martedì o mercoledì. Vorrei pensare che sia un ulteriore elemento di riflessione e serietà proprio per la complessità della materia. Questo fa onore a chi ha voluto il più possibile della decisione da prendere”, riporta l’agenzia di stampa ANSA.

    “Non ho mai commentato una sentenza o un giudizio da parte della giustizia sportiva – ha specificato il numero uno del Coni – Sapete che c’è una dinamica di laicità e indipendenza. Ricordo a chi ci ascolta, che così come l’antidoping Nado Italia, il Collegio di Garanzia non è del Coni ma dello Sport, c’è tutta una dinamica su cui il Coni è semplicemente spettatore”.

  13. Ip Address: 78.15.10.136

    Con questo ulteriore rinvio anticipato dal semplice spettatore Malagò vogliono mettere in difficoltà a Gravina per loro diventato troppo scomodo. Vogliono boicottare l’inizio del campionato della lega pro che Gravina aveva promesso per il 15 settembre e fare insorgere così i club contro lo stesso. Questa è gente senza scrupoli e disposta a tutto, a loro non interessa niente dello sport e tifosi e mirano solo al potere e favorirsi tra di loro. Non ci sono altre spiegazioni !!!!!

    Signor Ministro Giorgetti credo che un Suo intervento sia diventato inevitabile. Grazie

  14. Ip Address: 84.226.132.80

    Questi fanno cosi, perché noi glielo consentiamo!
    Se nessuno va allo stadii e nessuno fa l‘abbonamento alla tv, vediamo cosa fanno!

    Io sto guardando il campionato inglese e tedesco e vi dico che sto in pace!

    In Italia che grida più forte ha ragione. Che paese patetico!

    La stessa cosa sta succedendo con il crollo del ponte a genova!

  15. Ip Address: 95.249.68.67

    Secondo il mio modesto parere, quando hanno visto alcuni subdoli che con le sentenze pro Novara ne avrebbe beneficiato anche il Catania sono saltati sui banchi e hanno tirato fuori di tutto. Ora parlare di spartire gli introiti a 19 squadre e già di per se una sorta di combin, meschina e intollerabile. Bisogna rivoluzionare e spartire meglio i benefit nelle varie categorie a monte di una modifica di sistema organizzato che dovrà partire dal prossimo anno. Mettere un tetto agli stranieri nel campionato italiano valorizzare i vivai e i ragazzi che vengono su crescendo in Italia. E consentitemi abbassare gli ingaggi e proventi per tutto il mondo calcistico non se ne può più, stanno ammazzando lo sport del calcio in Italia.

  16. Ip Address: 78.15.10.136

    CTMAX vai a fare capire il tuo pensiero, che tutti condividiamo, a Lotito, Cellino, Malagò, Balata, Fabbricini, Frattini, Napolitano etc etc etc etc etc etc.
    Non capiranno mai, con loro funziona solo la ruspa !!!!

  17. Ip Address: 151.36.144.145

    Buon pomeriggio a tutti , certamente jamajama hai descritto bene questo è il nostro paese.poi.tra corrotti e corruttori il nostro bel parse e ,altro che europei roba da terzo mondo mm

  18. Ip Address: 78.15.10.136

    Ennesimo rinvio, non più al massimo entro domani mattina ma entro domani sera con l’aggiunta che mentre prima Frattini si era espresso che dava la sentenza del format e delle eventuali squadre da ripescare ora dice che domani sera sapremo solo eventuale cambio format e si dovrà attendere altre 24/48 ore per conoscere le eventuali squadre ripescate. La motivazione di questo ritardo è che Frattini si trova in Moldavia per lavoro.
    Da rimanere allibiti e sconcertati !!!!!! hanno usato sin dall’inizio la strategia della perdita di tempo per arrivare a fare giocare la terza giornata di serie B perchè anche i presenza di ripescaggi diventa molto più difficile rimodulare il calendario e per evitare inoltre di fare arrivare eventuali sentenze del Tar in tempo utile per modificare i calendari..
    Risulta sempre più evidente che tutto questo è stato studiato a tavolino sin dall’inizio ed in caso di ripescaggi solo sulla carta dovranno difendersi da parecchie denunce e pagare i danni procurati..
    Ministro Giorgetti se ci sei batti un colpo !!!!!!!

  19. Ip Address: 78.15.10.136

    Frattini venerdì disse che non sarebbe stato serio decidere in un’ora e mezza gli argomenti delicati emersi nel dibattito. Ora contrariamente alle balle che ci hanno raccontato tutti (Malagò compreso) veniamo a sapere che oggi i giudici del Collegio di garanzia non hanno lavorato perchè Frattini era assente. La domanda che mi pongo è “se non era serio decidere venerdì sera in un’ora e mezza” perchè dovrei considerare seria la sentenza di domani sera visto che questo tempo non è servito per riflettere ma forse per ricevere eventuali pressioni dall’esterno ?

  20. Ip Address: 62.2.176.13

    Vincenzo
    Ma tu credi ancora alle minghiate che ci raccontano?

    questi hanno deciso! B a 19 squadre e non cambieranno. Al Massimo cambieranno le leggi retroattivamente, per far sembrare la cosa legale………………..

    Evviva l’Italia

    Avete visto ieri che pena che hanno fatto? Siamo la barzelletta di tutti

  21. Ip Address: 78.15.10.136

    Jamajama non sono mai stato credulone ma ritengo che nessuno (giornalisti compresi) poteva mai immaginare che il Collegio di garanzia usasse il weekend per scopi diversi dalla riflessione.
    L’unica speranza dove aggrapparsi è che Frattini essendo candidato a Presidente del Consiglio di Stato sicuramente farà di tutto per non lasciare dubbi ed ombre sulla sua persona. Non sarebbe un buon bigliettino da visita se arrivasse a quelle elezioni con sentenze vistosamente illegali e magari con qualche denuncia a livello personale.
    Per quanto riguarda il nostro Catania spero solo che in caso di mancato ripescaggio il format della B rimanesse a 19 solo per allontanare quell’idea del complotto contro il Catania perchè le squadre danneggiate così sarebbero sei (Catania compreso).
    Spero inoltre che qualsiasi verdetto uscirà (positivo o negativo) Sottil riuscirà a trasformare quell’esito in rabbia agonistica perchè lui stesso ha ammesso che tutto questo tempo ha logorato la mente dei giocatori……… questo è l’aspetto più delicato a cui tengo di più

  22. Ip Address: 62.2.176.13

    Vincenzo

    Berlusconi con il bunga bunga era a capo del governo……………………….. :mrgreen:
    E Frattini si fa scrupoli? Non credo proprio.

    Sottil se ho capito bene ha i stessi problem di Lucarelli. Se le squadre si chiudono sono dolori. Speriamo che trova il rimedio.

    Come sempre FORZA CATANIA

  23. Ip Address: 78.15.10.136

    Sottil non è Lucarelli è l’ha già dimostrato negli incontri ufficiali ed anche se le squadre al Massimino si chiudono il Catania riesce sempre a produrre gioco e tante occasioni da gol. Jamajama le hai contate le azioni da gol contro la Reggina ? io ne ho contate otto nonostante che si trattasse di un allenamento in una serata non adatta per giocare..

  24. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:dc9a:ea3e:39c0:41a8

    Frattini faccia da pisello

  25. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:dc9a:ea3e:39c0:41a8

    evviva la repubblica delle banane!!!

  26. Ip Address: 151.68.103.60

    Bastardi tutti infami vigliacchi ma che cosa servono le leggi? Il Collegio di Garanzia conferma la Serie B a 19 squadre!
    Niente da fare per il Catania e il Novara. La Serie B rimane a 19 squadre. Lo ha deciso il Collegio di Garanzia del Coni.

  27. Ip Address: 78.15.10.136

    Dopo la decisione del Collegio di garanzia ormai al 99% rimaniamo in C, quindi, mettiamoci il cuore in pace e cerchiamo di fare quadrato intorno alla squadra, giocatori e società che ha combattuto come meglio non poteva. L’1% di speranza che rimane dipende dal fatto che riguardo al cambio di format solo il Catania ha fatto ricorso al TFN e domani alle 14,00 verrà discusso. Tutti gli altri sbagliando invece si sono rivolti al Coni infatti sono stati tutti rigettati per incompetenza d’ufficio perchè lo stesso Coni non si ritiene abilitato. .
    Sperare nei giudici della federazione è pura follia ma chissà in questo mondo di pazzi tutto è possibile anche perchè il TFN allora accolse il ricorso del Novara quindi magari qualche giudice che ragiona ci sarà in quel tribunale e magari terrà conto anche di quello che Frattini ha fatto scrivere nella sentenza e cioè che è stato messo in minoranza ed era favorevole al format 22.
    Il miracolo non è arrivato ma questa brutta estate spero che sia servita per ricompattare tutto l’ambiente e prenderci la serie B sul campo.
    Sottil siamo nelle tue mani e trasforma questa delusione in rabbia agonistica.

  28. Ip Address: 79.45.90.170

    Si ma questi figli di puttana possono fare come l’anno scorso nei primi mesi di campionato hanno mandato arbitri contro il Catania. Magari lo rifaranno bastardi non seguiró il calcio quest anno.

  29. Ip Address: 88.74.24.204

    Carusi. frattini ha votato per il campionato a 22 solo per fare la parte di quello che votava contro, visto che sapeva benissimo che sarebbe stato messo in minoranza. Non dimentichiamoci che questo squallido figuro quando era ministro degli esteri invece di interessarsi della Libia preferiva andare a cercare le carte della casa di FIni a Montecarlo per conto di Berlusconi. Per non parlare di quando testimoniò che lui era veramente convinto che Ruby fosse la nipote di Mubarak, pensate quanta onestà possa emanare da questo sottosviluppato. Che i giochi fossero belli e fatti era già chiaro da quando hanno fatto partire il campionato a 19 squadre, adesso come dice VIncenzo bisogna solo fare in modo che questa rabbia carichi ancora di più i nostri ragazzi e il nostro allenatore per potere finalmente ottenere sul campo la promozione in serie B.
    Buonanotte e fozza Catania

  30. Ip Address: 62.2.176.13

    Buongiorno a tutti

    VINCEREMO SUL CAMPO! FORZA CATANIA!

    Ma i risarcimenti danni li farei valere davanti a tutti i tribunali d’italia. O non si puo? Hanno cambiato anche questa legge?

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu