Andujar e Silvestre in Salastampa a Massa…

 Scritto da il 23 novembre 2010 alle 23:38
Nov 232010
 

Suddivisione in gruppo e carichi differenziati, nel pomeriggio di lavoro a Massannunziata: allenamento prevalentemente tecnico con possesso palla e partitella su campo ridotto. Primi test in gruppo per Bellusci, Capuano e Pesce, al di là della cautela non lontani dal pieno recupero. Differenziato per Carboni, terapie per Augustyn e Spolli. Mercoledì pomeriggio, seduta a porte chiuse.  in Salastampa Andujar e Silvestre.

Parole chiare e decise da parte del numero Uno Rossazzurro :

“L’obiettivo di questa squadra è la salvezza. E’ chiaro che ognuno dentro di noi guarda più in alto, ma prima bisogna pensare alla salvezza e fare al più presto possibile 40 punti. Per me contano solo i tre punti e il campo ci ha permesso di conquistarli anche su palla inattiva. Per lo spettacolo dico a tutti di andare al cinema. Se qualcuno non è contento di questa squadra poco importa…noi dobbiamo fare punti, questo è il nostro obiettivo. Vorrei sentire la reazione di molti se non avessimo vinto o se fossimo nel baratro senza punti ma col bel gioco.  Non sono d’accordo sulla mancanza di cattiveria da parte della squadra nella gara contro il Bari. Abbiamo giocato ma il bari era chiuso a riccio ed era difficile scardinare il loro fortino. Partite del genere se non sei equilibrato e ben messo in campo rischi anche di perderle. Ricordate lo scorso anno la gara contro la Fiorentina? Abbiamo segnato con Peppe all’inizio e ci siamo difesi per novanta minuti… Non voglio fare voli pindarici …dico solo di cavalcare l’onda, il momento, vivendo il presente. Partita dopo partita con la voglia di vincerla e di fare bottino pieno. Ci aspettano due partite difficili contro Brescia e Lazio ma noi vogliamo fare bene. Sono tutte partite difficili ma questo vale anche per le squadre avversarie che ci affrontano. . Giampaolo è un allenatore che pretende molto…da noi…stiamo imparando ad ottimizzare i suoi automatismi per consegnare solidità a tutta la squadra”

Silvestre vuole raggiungere le cento partite in serie A:

“Sappiamo che il Massimino deve essere la nostra forza, noi siamo una squadra che si fa forte in casa, che nell’arco del tempo ha sempre fatto punti in casa, ora dobbiamo cercare di migliorare in trasferta per continuare facendo bene questo campionato che sarà difficile fino all’ultima gara. In trasferta? In trasferta non giochiamo male, Magari manca un pizzico di cattiveria in più, dobbiamo cercare di giocare più concentrati e magari quando capita la possibilità di segnare fare qualche gol in più in trasferta per noi sarebbe importante. Comunque credo che qualche partita buona l’abbiamo fatta a Milano, a Genova, non sono partite facili e abbiamo fatto punti e credo che dobbiamo ripartire da quelle partite e continuare su quello. Per poter migliorare dobbiamo sicuramente fare qualche punto in più in trasferta e quindi migliorare il nostro rendimento lontano dal Massimino. Dico sempre che siamo un gruppo, siamo in 25 e tutti lottano e vogliono giocare, poi il mister fa le scelte. Credo che quando capitano le possibilità ognuno di noi deve dimostrare di essere all’altezza della situazione. Terlizzi lo sta facendo, ha trovato pure i gol, è importante per noi, deve continuare così per il bene della squadra. Noi ci mettiamo a disposizione dell’allenatore, siamo pronti per giocare, ci è capitato di giocare tre partite in una settimana e può darsi che questa sia un’altra di queste, per noi è lo stesso, noi ci alleniamo, prepariamo ogni partita in maniera diversa, la affrontiamo con tutta la voglia e sempre cercando di vincere. Si lavora tanto in settimana, abbiamo cambiato dall’anno scorso, ora guardiamo più la zona, la palla e la linea noi difensori e poi è vero che tutti i giocatori lavorano per la squadra, attaccanti, centrocampisti e non solo difensori. Il merito è di tutti. Quando la squadra difende siamo tutti a disposizione della fase difensiva, quando attacchiamo cerchiamo tutti di aiutare gli attaccanti. Sulle palle inattive credo che stiamo facendo molto bene, il lavoro in settimana è molto importante perché il venerdì e il sabato proviamo calci d’angolo, punizioni, abbiamo qualche schema anche quest’anno e credo stiano dando buoni risultati. La squadra è ben organizzata e sta bene in campo, poi sappiamo che ognuno di noi ha la responsabilità a difendere ed attaccare, ci è capitato di far gol a tutti, è importante perché tutti sono a disposizione ed ognuno di noi cerca di dare il massimo e dobbiamo continuare così. Sicuramente per gli attaccanti è un campionato molto difficile, ci sono pochi spazi, si lavora tanto sulla tattica, sulla fase difensiva, sull’altra squadra si cerca di limitare al massimo gli attaccanti. Mi dispiace per Maxi perché è importante per noi, però credo sia difficile per loro e magari qualcuno si innervosisce per questo motivo.   Giampaolo è un allenatore che pretende molto…da noi…stiamo imparando ad ottimizzare i suoi automatismi per consegnare solidità a tutta la squadra. L’obiettivo di questa squadra resta la Salvezza, il mio obiettivo è quello di toccare le 100 presenze in Serie A con la maglia Rossazzurra sarebbe un onore per me

  4 Commenti per “Andujar e Silvestre in Salastampa a Massa…”

  1. Ip Address: 151.33.46.23

    Buongiorno popolo Rossazzurro.

    Caro Andujar forse dimentichi che il calcio e’ uno sport.
    La parola sport sottintende che quando qualcuno si avvicina ad una disciplina sportiva lo faccia per divertimento sia esso un praticante o un semplice osservatore. A maggior ragione il tifoso di una squadra sia essa di qualunque tipo di sport “vuole divertirsi”. Quindi il cinema lascialo a chi ci vuole andare, noi tifosi preferiamo andare allo stadio per divertirci. La parola divertimento presuppone prima di tutto che la tua squadra metta il massimo impegno in campo e giochi al calcio, noi in certi momenti a Catania quest’anno abbiamo visto l’anticalcio e, quando Domenica avete iniziato a giocare con il cuore l’incitamento non e’ mancato e chi dice il contrario e’ in malafede. Riguardo al fatto che se andate in serie B rischiate di essere ammazzati, so’ che la frase che hai detto e’ stata detta senza malafede e che tu non avevi intenzione di offendere nessuno.

    AMO CATANIA E IL CATANIA!!!

  2. Ip Address: 212.195.241.127

    Salutamu a tutti

    Minkiate solo Minkiate!! Da parte di Andujar credo che oramai voglia andare via e Silvestre..
    L’unico gioco col Bari fuuuuu chinnu dell’oratorio……palle lunghe e pedalare e comu finisci finisci….e ripeto il mio pensiero sulla partita nefasta del Catania non puo’ cambiare, a 8 minuti della fine stavamo 0-0 e se santu Terlizzi non segnava….non lo so come finiva 👿 👿 👿 CHIAREZZA da parte della società sui casi più scottanti, Barrientos, llama, Alvarez, perché Izco un Umile faticatore del centrocampo sempre a disposizione di tutti sta fitennu? non vorrei che un aria anti Argentini tiri negli spogliatoi del Catania…..sarebbe catastrofico….occhio PULVIRENTI non ti fidare di nessuno 😯 😯 😯 😯 😯
    ora pigghiatimi mi pazzu…………. 8) 8) carusi iu staiu schizzannu 🙄 🙄 🙄

  3. Ip Address: 151.33.41.154

    Riascoltando l’intervista di Mariano il calciatore ha detto questo:

    “La gente, la tifoseria puo’ fare quello che vuole (applaudire, criticare, fischiare).
    Intanto se noi ce ne andiamo dallo stadio con tre punti saranno contenti lo stesso.
    Possono divertirsi andando da un’altra parte.
    Se poi noi andiamo in B e si sono divertiti tutta la stagione, ci aspettano qua fuori e ci contestano e tutto.”
    ____________________Questa e’ la sintesi della sua intervista Chiarezza.
    Non credo che Andujar e Silvestre vogliano andare via da Catania ma secondo me hanno la leggittima aspirazione a migliorarsi come professionisti e se viene loro un’offerta da una societa’ piu’ blasonata e chiaro che umanamente non si puo’ dare loro torto se la accetteranno senza nulla togliere ai nostri colori.

    Morimoto ad esempio ha rilasciato a sky la seguente intervista:

    “L’affetto dei tifosi mi fa molto piacere, ma voglio giocare di più”. Vediamo che succede – spiega ai microfoni di Sky Sport 24 Morimoto -, dipende anche dalla società e dall’allenatore, ma è vero che voglio giocare di più”.
    Takayuki, è uno che veste la maglia rossazzurra dal 2006, lui vuole giocare per non perdere la nazionale giapponese.

    _________________Non credo che Morimoto sia uno di quelli che abbia la smania di andare via da Catania, ma non trovando il giusto spazio in squadra, ecco perchè non esclude novità sul suo futuro, a poco più di un mese dall’apertura del mercato invernale.

    UN SOLO GRIDO : “FORZA CATANIA!”

  4. Ip Address: 90.12.80.114

    Catanista
    Sono chiacchiere a 8 minuti dalla fine contru nunnu stavanu 0-0;
    2 soli punti in trasferta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Lopez da 20 ml a forse 6ml
    Barrientos in prestito gratuito
    Llama ???????????????
    Alvarez comu finiu??????????????????
    Ledesma ??????????????????????
    Izco sentivo che c’erano timidi contatti con la Roma ora non lo vuole nemmeno il Carlentini
    Carboni desasparecidos
    Andujar, interviste sui generis, ma scontento, potrei continuare…………ma mi fermo, pero’ perchè sono tutti gli argentini che stanno male? 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄 🙄

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu