Antenucci o Paolucci

 Scritto da il 20 agosto 2010 alle 16:52
Ago 202010
 

Proseguono i contatti tra Cesena e Catania per la punta Mirko Antenucci, di proprietà del club etneo. Il giocatore, autore di uno straordinario campionato ad Ascoli la scorsa stagione, piace anche al Lecce che ha in alternativa Di Michele e Marilungo. Inoltre è sempre viva per Antenucci la pista Brescia. Per conoscere le ultime novità sulla trattativa è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it, Lionello Manfredonia, agente di Antenucci. “Il Catania sta valutando le offerte -chiosa il procuratore- e poi nei prossimi giorni deciderà se e a chi cedere il giocatore. Ho parlato con l’ad etneo, Pietro Lo Monaco di questo aspetto ed è concreta la possibilità che Mirko possa andar via da Catania. Adesso devono trovare l’accordo le società per il trasferimento del giocatore che non ha preferenze a scegliere una piazza piuttosto che un’altra. Comunque in questo momento si allena con serenità in Sicilia”   

Paolucci, ecco perchè è possibile il ritorno a Catania
il Catania molto probabilmente farà una operazione di mercato in entrata e più di una in uscita prima che calerà il sipario sulla campagna trasferimenti calciatori il prossimo 31 agosto. L’ad Pietro Lo Monaco con astuzia e abilità sta lavorando per riportare alla base un centravanti che a Catania mostrò tanta qualità. Ci riferiamo a Michele Paolucci, attaccante che potrebbe rinforzare ulteriormente la linea avanzata della squadra di Marco Giampaolo. L’assalto andato a vuoto per l’argentino del Rosario Central, Milton Caraglio e la probabile cessione di Mirko Antenucci sono le due componenti che di fatto aprono una porta per l’arrivo dell’ex bomber scuola Juve che ai piedi dell’Etna su 26 partite mise a segno 7 reti in un campionato che partì con qualche perplessità. L’anno 2008/09  fu il migliore di Paolucci in Serie A. Il ritorno in rossazzurro adesso è possibile ma occorre che il giocatore si riduca l’ingaggio perchè l’ad Lo Monaco ha sempre detto che certe cifre non intende pagarle a nessuno. Questo al momento è uno dei due ostacoli per la chiusura positiva della trattativa. L’altro è l’acquisizione della metà del cartellino o del Siena o della Juve visto che difficilmente il Catania lo prenderà in prestito. Il costo si aggira sui 2 mln di euro per il 50%. La squadra toscana, come ha affermato il ds Perinetti ai nostri microfoni, è disponibile alla cessione. Giampaolo ha avuto a sua disposizione Paolucci all’inizio della scorsa stagione a Siena. Non fu amore a prima vista perchè Paolucci giocava pochi spezzoni di gara e non rendeva secondo quanto richiedeva il mister di Bellinzona. Paolucci intervistato da Itasportpress subito dopo l’ufficializzazione del Catania del nuovo tecnico, disse: “Mister Giampaolo non è uno che va molto per il sottile. Lui ha il suo modo di vedere il calcio e fa le sue scelte. E’ una persona molto attenta alla tattica e lavora molto sotto il profilo difensivo, anche se alcune voci mi dicono che quest’anno vuole fare un calcio più offensivo. Sicuramente per il Catania, con il nuovo allenatore e una campagna acquisti all’altezza, sarà un’annata importante. Questo è quello che io mi auguro”. Alla domanda sulla possibilità di un ritorno ai piedi dell’Etna, Paolucci rispose così: “Io non mi precludo nulla. Adesso però è presto per parlare, perché bisogna aspettare che la Juventus e il Siena discutano, quindi il discorso è prematuro. Io ho incontrato Lo Monaco in occasione di Catania-Juventus e in quella circostanza abbiamo fatto una chiacchierata informale. Per quanto mi riguarda non ci sarebbe nessun problema a tornare con Giampaolo, anzi per il mio carattere sarebbe uno stimolo in più tornare a lavorare con un tecnico che mi ha fatto giocare meno. Avrei la possibilità di dimostrargli che sbagliava a tenermi fuori”. Insomma ci sono tanti elementi per poter affermare che il ritorno a Catania di Michele Paolucci è più di una ipotesi. Da quanto ci risulta il giocatore sarebbe ben disponibile alla “cura dimagrante” dal punto di vista dello stipendio, anche perchè a Catania ritroverebbe, il calore dei tifosi, i gol (ne siamo certi) e perchè no, anche l’amore, visto che il giocatore è stato colpito dalla freccia di Cupido scagliata da una bellissima catanese.

  17 Commenti per “Antenucci o Paolucci”

  1. Ip Address: 79.35.106.100

    Buon pomeriggio popolo rossazzurro e un saluto a Giorgio…..

    senza mancare di rispetto ad Antenucci,,,,, preferisco 1000 vplte il Paolucci.

    prima di tutto Paolucci può fare da prima e seconda punta
    secondo è uno che la seria a la conosce gia e non è una scoperta

    terzo perchè è più giovane e ci tiene alla maglia mentre il Caro Antenucci scalpita per andare via perchè non vuol stare in panchina io vedo bene Paolucci sostituto di Maxxxxxxxi.

    questo è un mio modesto parere che poi alla fine sarà sempre lo Monaco di Tibet a valutare il tutto, io mi fido di lo Monaco…..

    ——————————FORZA CATANIA 46———————————–

  2. Ip Address: 79.35.106.100

    dimenticavo di dire che la valutazione di Antenucci è di 4 milioni mentre quella di Paolucci è di 6 milioni circa “cartellino in comproprietà siena/juventus”…
    vediamo come andra a finire perchè secondo me 4 milioni per Antenucci sono pochi ??????

    cosi facciamo felice alla Paolucina …..

    ho notato che Giampaolo sta faccendo giocare a ricchiuti a fianco di Maxi come prima punta penso che ha fatto una buona scelta……

  3. Ip Address: 79.35.106.100

    Non si capisce più niente???????? incedibile o si vende ??????

    Catania, Giampaolo: “Ricchiuti e Antenucci giocatori importanti. Paolucci? Ho 6 attaccanti…”
    20.08.2010 17:27 di Livio Giannotta

    Importanti dichiarazioni di Marco Giampaolo a Massannunziata prima della seduta di allenamento. Il neo-tecnico del Catania ha parlato di mercato escludendo la partenza di Mirko Antenucci, così come quella di Adrian Ricchiuti. “Sono entrambi giocatori importanti per noi – chiosa il mister di Bellinzona -. Antenucci è dotato di buona tecnica e capace di adattarsi a più ruoli, risultando utilissimo alla squadra. Ricchiuti è molto intelligente tatticamente, un giocatore completo. Paolucci? In attacco ho sei elementi a disposizione, non abbiamo bisogno di altri innesti nel reparto offensivo. Non è una questione personale ma so che la società non lo ha contattato”. Giampaolo si sofferma poi sul modulo: “Si vede che la squadra è stata abituata a giocare in questi anni col 4-3-3. Tuttavia i progressi ci sono, vedo lo spirito di sacrificio da parte di tutti, la disponibilità a recepire quanto da me richiesto nel 4-4-2. I ragazzi si stanno applicando tantissimo. Ledesma? Credo molto in lui – aggiunge Giampaolo -, mi interessa riscontrare se ha ripreso definitivamente fiducia dopo l’infortunio. Voglio capire quanto può dare al Catania. L’Athletic Bilbao? Avversario tosto, schiererò in campo la formazione che più si avvicinerà a quella che opporrò in campionato a Verona contro il Chievo”.

  4. Ip Address: 79.2.36.120

    ‘sera a tutti i catanisti!

    Per quel che mi riguarda, tra Paolucci ed Antenucci, avrei una leggera preferenza per il primo. L’abbiamo avuto con noi, ha dato sempre il massimo impegno, è attaccato alla maglia come pochi, crea sempre scompiglio nelle difese avversarie, fa tanti goal….. Si, confermo, peferisco Paolucci.

    Ragazzi, sono un po’ giù di morale, finora dalla società non mi è arrivato niente. Speriamo che a Verona ci facciano entrare!

    ‘notte.

  5. Ip Address: 95.235.29.113

    Salve raga’!!

    Fregato joe!!!

    Antenucci rimane come il Mister ha detto nell’intervista.
    Paolucci che apprezzo ma non so chi e’ il piu’ forte fra i due.
    Lo Monaco fece un “cazziatone” a Paolucci quando seppe dell’ingaggio che gli dava la giuve, circa 800.000 mila Euro all’anno.
    Adesso si trova senza uno straccio di squadra e chi lo paga il suo alto ingaggio?

    Sogni rossazzurri a tutti!!!

    Vamos Catania!!!

  6. Ip Address: 212.195.241.127

    Anch’io d’accordo con Giorgio, Antenucci tutta la vita, Paolucci si è giocato le sue chance è ha perso, riserva del Siena, riserva della Juve, ingaggio 800000 € Lo Monaco lo aveva detto con quell’ingaggio ha chiuso con tutti.

  7. Ip Address: 80.181.168.9

    lop tessera:Curve semivuote e pericolose
    Scritto da Frank
    Abbonati in calo del 18%. Secondo la Lega all’appello mancheranno 65-70 mila sostenitori “fissi”. Guerre interne tra ultrà e gli episodi estivi: allarme al Viminale. “Il rischio sono i cani sciolti”

    Flop tessera: solo 200 mila Curve semivuote e pericolose

    Manifestazione contro la tessera del tifoso
    FIRENZE – Solo duecentomila tessere del tifoso, abbonamenti in calo in serie A del 18%: la stagione del pallone inizia con le curve semivuote e spaccate (pericolosamente) al loro interno. La tessera per ora è stato un mezzo flop: a Inter (50.000) e Milan (220.000: Galliani l’aveva spedita a casa a tutti i simpatizzanti rossoneri…) che già avevano aderito, ora si sono aggiunti tutti gli altri club con un totale però che non supera le 200.000 tessere. Lo scorso anno gli abbonati erano stati 340.000: ora, a campagne concluse, la Lega di A stima di perderne 65-70.000. Vero che c’è anche la concorrenza tv, con la guerra degli sconti fra Sky e Mediaset Premium che contribuisce a svuotare gli stadi, brutti e pericolosi: ma la tessera del tifoso, novità di quest’anno, è stata gestita male dai club, che l’hanno subita come un’imposizione del Viminale, e solo ultimamente, e non tutti, cercano di venire incontro ai loro tifosi. Saranno pronti quindi i “varchi dedicati” per il 28-30 agosto? E le agevolazioni dove sono? Solo qualche club si avventura (Inter per prima) nell’iniziativa degli abbonamenti a rate. “Ma le tessere non sono così poche – spiegano dalla Lega – e ci sono club come Roma e Genoa in pieno recupero”.

    Di sicuro molte curve saranno semivuote, e molti ritengono la card del tutto inutile “Bastava l’abbonamento con la foto”. All’ottimismo della Confindustria del pallone, più preoccupata forse per il contratto collettivo, non corrisponde altrettanta fiducia da parte del Viminale. “Freddissima partecipazione, non è ancora passato il messaggio che la tessera del tifoso è un servizio e non una schedatura”, è il segnale che arriva dal Ministero dell’Interno. Con la convinzione che i “legami fra alcuni club e gli ultrà non siano mai stati risolti”. Ma il ministro Roberto Maroni ha voluto la tessera obbligatoria (per gli abbonamenti e per le trasferte nel settore ospiti) da questa stagione e allora si va avanti lo stesso, sapendo benissimo che questa sarà “un’annata laboratorio”, quindi ad alto rischio. Presto sarà pronto anche il sistema informativo: si saprà così con certezza chi potrà mettere piede in uno stadio (circa 5000 tifosi, al momento, ne sono esclusi) mentre sta per nascere il “pool interforze” voluto da Antonio Manganelli, capo della polizia, per capire dove ci sono infiltrazioni criminali in curva.

    Segnali di chiara preoccupazione. Chi non ha la tessera avrà grossi problemi soprattutto in trasferta (finendo magari mischiato con i tifosi avversari…) e il pericolo vero, spiegano dal Viminale, può arrivare soprattutto dai “cani sciolti”, ora che molti capi ultrà hanno perso potere (e business). Ci sono curve spaccate fra loro, fra chi ha in tasca la tessera e chi, per convinzione o per ideologia, l’ha sempre rifiutata. “Ma noi siamo pronti”, garantiscono dal Viminale. Non sarà comunque un’annata facile e i primi segnali, nelle amichevoli, lasciano poco tranquilli. Gli arbitri, assicura Marcello Nicchi, faranno comunque la loro parte: “Stroncando la violenza in campo, che porta ad altra violenza sugli spalti”. Basterà? (21 agosto 2010)

    fonte :repubblica.it

    Ciao raga’!!!

    E’ si “chiarezza” Paolucci si e’ tagliato le “paolucci”!!!

    Vamos Catania!!!

  8. Ip Address: 151.33.43.142

    Buongiorno a tutti i fratelli rossazzurri del mondo.

    un saluto alla new star …

    fare paragoni non mi e’ mai piaciuto, cosi come dare “etichette” del tipo e’ buono, e’ scarso, quindi mi limitero’ a dire solamente che Paolucci mi piaceva “discretamente”, mentre Antenucci quelle poche volte che l’ho visto in azione mi e’ piaciuto “abbastanza”.
    Giampaolo secondo me nella scelta fra i due non si pone nemmeno il problema, lui ha gia’ scelto il ragazzo che ha fatto 24 gol nel campionato di Serie B (24 non 2,4) … io anche! per come la vedo io Antenucci e piu’ forte di Paolucci, su questo non ho dubbi.
    in ogni caso sono solo chiacchiere di mercato e credo che il ragazzo a Catania si trovi bene, lui vuol dimostrare il suo valore con la nostra maglia. Secondo me e’ il suo procuratore che crea problemi, d’altronde quest’ultimo noi tifosi del Catania lo conosciamo bene, non lo abbiamo mai stimato come calciatore della Lazio non lo stimavamo come uomo, men che meno adesso come procuratore.

    FORZA CATANIA!

  9. Ip Address: 79.53.49.34

    RAGAZZI questa situazione che sta maturando sulla cessione di antenucci e il rientro di paolucci non sono per niente d’accordo primo perchè da parecchio tempo quest’ultimo non gioca con continuità e poi sono contrario ai rientri vedi del vecchio o qualcuno che non ricordo bene.Il fatto più importante è quello che Giampaolo non vuole rinunciare ad antenucci lo ha dichiarato apertamente e qui averrà il contrasto con Lo monaco che con la testa che tiene se ne sbatte di Giampaolo .Per carattere giampaolo non è da meno è solo la squadra avrà ripercusioni negative.Io vorrei per il bene del catania che tutto rimanga cosi e basta.

  10. Ip Address: 79.52.95.85

    BUONA SERA A TUTTI

    UN SOLO GRIDO: ANTENUCCI!!!!!!

    AMO CATANIA E IL CATANIA

  11. Ip Address: 87.17.98.233

    Antenucci è una scommessa…..
    Paolucci è una realtà…..
    Paolucci tutta la vita ma deve abbassare l’ingaggio

    ——————————-FORZA CATANIA 46—————————–

  12. Ip Address: 87.17.98.233

    è meglio 7 goal sicuri che 24 ipotetici gol …….

  13. Ip Address: 80.181.168.9

    Ue’!!! Ue’!!! Raga’!!!
    joe Antenucci rimane!!!
    Non penso che Lo Monaco lo venda!!!
    Poi con Zenga e Mihajlovic si e’ sempre comportato bene.
    Domani un test molto ma molto importante anche se e’ un amichevole.
    Non mi importa dei gol ma del gioco del Nostro Catania!!!
    Vamos catania!!!

  14. Ip Address: 151.33.41.226

    Joe

    Antenucci tutta la vita …

    FORZA CATANIA!!!

  15. Ip Address: 80.181.168.9

    Lo Monaco, una BORDATA a Sinisa
    Scritto da Frank
    Il tecnico ha rescisso il contratto con il Catania per andare alla Fiorentina.

    Pietro Lo Monaco non ha mai paura di dire quello che pensa, e stavolta -ai microfoni di ‘Radio Blu’- ha più o meno velatamente attaccato l’ex tecnico del Catania, Sinisa Mihajlovic, passato alla Fiorentina. Secondo il dirigente siciliano, l’allenatore dovrà dimostrare quanto affermato nel precampionato per smentire la definizione di ‘fumoso’ datagli dallo stesso d.g.

    “Sia il Catania che la Fiorentina hanno fatto un cambio radicale in panchina -ha detto Lo Monaco- da noi è arrivato una persona calma come Giampaolo, a Firenze una fumosa come Sinisa Mihajlovic.. E’ una costante di Sinisa quella di non aver paura di nessuno, di essere così deciso, di parlare sempre con convinzione. Poi sta a lui mettere sul campo e far realizzare quello che dice. Aveva con noi un contratto per un altro anno, ma abbiamo fatto una rescissione per farlo andare alla Fiorentina. Noi siamo contenti cosi”.

    Che e’ successo tra Lo Monaco e Mihjlovic?

    Qualcuno sa qualcosa?

  16. Ip Address: 151.33.41.226

    Giorgio

    credo che lomonaco c’e’ l’abbia con lui perche’ ha dichiarato convinto che quando viene a Catania vincera’ sicuramente la partita …

  17. Ip Address: 87.17.98.233

    buona sera a tutti

    io penso che Giampaolo vale 100 volte Zenga e mihajlovic….
    come carattere esperienza e carisma….

    —————————–FORZACATANIA46————————–

    abbassa quelli in malafede

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu