Aspettando Livorno, il punto sul Catania…

 Scritto da il 23 aprile 2010 alle 10:47
Apr 232010
 

la festa salvezza e’ solo rimandata. Dopo il risultato di domenica il Catania porta l’imbattibilità interna a 9 gare di fila, un risultato estremamente positivo. il catania domenica ha raggiunto quota 40 punti, era un sogno che tutti avevamo e che adesso e diventato realta’.

Resta pero’ un senso di delusione, un grande rammarico, perche’ il Catania, il “vero Catania” avrebbe vinto anche questa partita. Mettendoci la testa, oltre al grande cuore, che indubbiamente la squadra ha mostrato di avere anche nella prestazione di domenica. Il Siena, secondo me e’ stato affrontato con leggerezza, con un atteggiamento troppo tranquillo, quasi al risparmio, questo e’ stato un errore costato i tre punti e che poteva costare molto piu’ caro. Che non si pensi pero’ che la squadra si sia risparmiata, o che qualcuno dei ragazzi abbia tirato i remi in barca :niente di tutto questo!

Il Catania ha provato a vincere, cosa che avviene puntualmente ogni Domenica da quando in panchina abbiamo Sinisa. la gara di Domenica pero’ ci ha fatto capire in maniera inequivocabile che quando mancano uomini fondamentali per il gioco voluto da Sinisa come  Peppe Mascara, o Jorge Martinez, il Catania fatica e fatica molto.

Mihajlovic ha dato al catania un’impostazione di gioco che non puo’ fare a meno  dalle accelerazioni, delle percussioni, dei cambi di gioco, della capacita’ di sapersi sacrificare in fase di copertura e  dell’abilita’ nel garantire equilibrio  accorciando le distanze fra centrocampo e attacco garantite da Mascara e da Martinez, il Catania al momento non ha giocatori con le stesse caratteristiche.

Per esaltare le grandi qualita’ che ha espresso finora, Maxi Lopez, ha bisogno di essere supportato da questo tipo di calciatori. Lui e abilissimo nei movimenti senza palla, abile nel difenderla, e per sfruttarne appieno le sue qualita’ servono calciatori di questo tipo che abbiano la caratteristica di giocare da esterni in maniera rapida e veloce, che sappiano saltare l’uomo, tagliare verso il centro. calciatori capaci di scambiare velocemente con Maxi, e di mettere palloni in area di rigore, dove il nostro Bomber si esalta.

Un centravanti che ha una media realizzativa pazzesca, 8 reti in 13 apparizioni, numeri questi da capocannoniere della serie A. Nessuna nota di demerito verso Maxi, ma solo note di merito e  Il rigore fallito domenica e’ un errore che capita a  tutti, nessun rigore fallito potrà mai cancellare le emozioni e il contributo determinante a suon di goal che “la galina de oro” ha dato fin’ora al Catania.

Voglio parlare anche di Marco Biagianti da tutti i quotidiani sportivi dati per sicuo partente in estate. Se devo dirla tutta io non lo venderei. Lui insieme a Maxi, Peppe Mascara, Andujar, Alvarez, Llama, Silvestre, Spolli, Capuano Ricchiuti, Pablo Ledesma e altri e uno di quei calciatori su cui baserei l’ossatura per la squadra che ci portera’ in europa.

La prestazione di Marco Domenica, e’ stata di grande valore, con sopra la ciliegina del goal. A poco a poco sta diventando un leader del centrocampo rossazzurro pronto secondo me per la maglia azzurra. Se si vuole costruire qualcosa di importante a Catania, un giocatore come lui non deve essere assolutamente ceduto.

Tre acquisti, il Catania avrebbe bisogno di tre Calciatori che garantiscano alternative valide quando alcuni giocatori chiave sono indisponibili. La gara contro il Siena ha dimostrato quanto sia ineludibile questa esigenza.

Al Catania di questo periodo, un giocatore come Mascara, e indispensabile, per riuscire ad esprimere appieno il potenziale della squadra: uno che corre in lungo e in largo, un calciatore ricco di fantasia e fiato, in grado di  fare partire il contropiede in maniera micidiale avendo la’ davanti un cecchino come Maxi. Mascara garantisce velocità tanto in  fase di copertura che in fase di ripartenza. Tra tutti gli esterni che ha il Catania, dopo la nuova posizione voluta da Mihajlovic per Ricchiuti a centrocampista, Peppe è il giocatore più completo,e piu’ duttile, e la sua presenza in campo e’ irrinunciabile per gli equilibri tattici del Catania di Mihajlovic.

Adesso non ci resta che aspettare la gara contro il Livorno, per ribadire la nuova stagione del Catania. Loro sono gia’ quasi retrocessi, l’ambiente e totalmente ostile alla squadra e alla sua dirigenza. Pero’ non mi fido lo stesso perche’ potrebbero cercare l’ultimo scatto d’orgoglio, la matematica ancora non li condanna. Ma il Catania, il vero Catania, non puo’ avere paura del Livorno, oltretutto abbiamo da vendicare una sconfitta subita all’andata che ancora grida vendetta, e raggiungere per poi superare il record stabilito DALL’INNOMINATO quando era alla guida del CATANIA.

SENZA NESSUN LIMITE, A LIVORNO PER VINCERE :IO CI CREDO.

A SOSTEGNO DI UNA FEDE.

UN SOLO GRIDO : “FORZA CATANIA!”

  20 Commenti per “Aspettando Livorno, il punto sul Catania…”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    non dimentichiamo che abbiamo un barrientos che può coprire la fascia sinistra quindi può sopperire alla mancanza di Mascara per l’anno prossimo.

    non hai preso in considerazione anche il bravo Llama che fa lo stesso lavoro !!!

    e ovvio più sono meglio è perchè il campionato è lungo….

    io serenamente aspetto la partità contro il livorno con un risultato positivo.

    ———————————FORZA CATANIA——————————–

  2. Ip Address: 151.33.43.138

    riportiamo un post lasciato nell’altra pagina …

    francesco
    23 aprile 2010 alle 11:47 #

    NON SO’ COME RIBELLARMI ALL’INGIUSTIZIA COLOSSALE CHE IN QUESTI GIORNI SUBBISCO DA CITTADINO PIU’ SICILIANO CHE ITALIANO E SI PERCHE’ MI RODE L’ANIMA NEL LEGGERE CHE IL GIUDICE SPORTIVO TOSEL EMETTE SENTENZE SCANDALOSE E DI POCHISSIMA SERIETA’ CHE PROFESSIONALMENTE NON DOVREBBE COMMETTERE APPLICANDO CON IMPARZIALITA’ IL REGOLAMENTO SPORTIVO SENZA NESSUNA SUDDITANZA E RICONOSCENDO CHE LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI E NON A CONVENIENZA.IL MIO CATANIA HA SUBITO NEGLI ANNI DELLE COLOSSALI IMPARZIALITA’ E SFIDO CHIUNQUE A DIMOSTRARE IL CONTRARIO ,OGGI IL PRESIDENTE DELLA LEGA CALCIO COMMENTA COSI’ GLI INCIDENTI AVVENUTI A ROMA PARLA DI” DELIQUENTI COMUNI”NEL DEFINIRE I VIOLENTI CHE DOMENICA DOPO IL DERBY HANNO DATO VITA A UNA GUERRIGLIA URBANA E GRAZIE A DIO SENZA CHE QUELLA DONNA CON I SUOI BAMBINI POTESSE MORIRE BRUCIATA.ADESSO IO DICO IL 2 FEBBRAIO NON SI TRATTO DI GUERRIGLIA URBANA E DI DELINQUENTI COMUNI O NO’ DENTRO LO STADIO NON ERA SUCCESSO NULLA SOLTANTO PAURA DEI NUMEROSI LACRIMOGENI LANCIATI DALLE FORZE DELL’ORDINE SULLE MURA DI CINTA DELLO STADIO O MI SBAGLIO PER TUTTO QUESTO CI HANNO ADDEBITATO LA RESPONSABILITA’OGGETTIVA E ABBIAMO SUBITO LA SQUALIFICA PER QUASI TUTTO IL CAMPIONATO RISCHIANDO LA SERIE B; VI SEMBRA UMANO TUTTO CIO’ ORA IO DICO CI DEVE SCAPPARE IL MORTO PER APPLICARE IL REGOLAMENTO SPORTIVO? CARISSIMO GIUDICE TOSEL MEDITI SU QUELLE SENTENZE CHE LEI EMETTE RICORDANTOSI SEMPRE DI QUELLE PRECEDENTI EMESSE PER SQUADRE DI PICCOLA CILINDRATA E GLI AUGURO CHE PER IL BENE COMUNE DA OGGI NON SUCCEDA NULLA DI IRREPARABILE PERCHE’SE CIO’ ACCADESSE TUTTI LO METTEREBBERO IN CROCE.

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    caro Francesco ecco la risposta alla tua domanda…..

    Roma, Rosella Sensi: “Gesto di Totti frainteso, lui è un modello positivo”
    23.04.2010 13:58 di Antonino Bulla
    Rosella Sensi, presidente della Roma, non ci sta agli attacchi sul capitano giallorosso Francesco Totti e lo difende ad oltranza attraverso una nota diffusa sul sito del club. “Francesco Totti negli ultimi giorni è stato oggetto di attenzione da parte di sportivi, tifosi, media. L’AS Roma, dopo aver messo in atto tutte le possibili misure preventive in vista del derby – si legge in una nota diffusa sul sito del club giallorosso – intende chiedere il rispetto per i propri tesserati, invitando tutti i componenti del mondo del calcio a comportarsi con la massima sportività. Il capitano della Roma, dopo aver festeggiato la vittoria con i compagni sotto la curva sud, ha compreso che un gesto, rivolto ai tifosi giallorossi, era stato frainteso e per questo si è scusato immediatamente, domenica sera prima di farlo in modo ancor più esauriente nella sua rubrica pubblicata su un importante giornale nazionale, il Corriere dello Sport. Totti è una delle poche bandiere del nostro calcio, un modello positivo per tanti bambini conquistati dal suo modo di giocare e dai suoi comportamenti fuori del terreno di gioco – ha aggiunto il massimo dirigente del club capitolino – Francesco ha il dono dell’ironia e una straordinaria sensibilità che lo ha caratterizzato nell’impegno sociale, spingendolo al fianco dei meno fortunati, romanisti o laziali o di altre squadre”.

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    Livorno, stagione finita per Tavano: lesione al menisco
    23.04.2010 10.21 di Antonio Vitiello
    Fonte: repubblica.it
    In vista dello scontro-salvezza contro il Catania, il Livorno perde Francesco Tavano e dovrà farne a meno fino a fine stagione: l’attaccante ex romanista ha infatti riportato una lesione del menisco del ginocchio destro, che richiede un intervento in artroscopia in tempi brevi. In vista di domenica, il tecnico Gennaro Ruotolo recupera Lucarelli, che ha smaltito i guai fisici, ma dovrà fare a meno anche di Perticone (squalificao) e degli infortunati Diniz, Rivas, Miglionico, Pieri, Esposito e Filippini. In difesa potrebbe trovare spazio il giovane Bernardini.

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    sagge parole bravo Lo Monaco il resto sono solo chiachiere……

    ESCLUSIVA TMW – Lo Monaco: “Mihajlovic resta, ha un contratto”
    23.04.2010 12.29 di Alessio Alaimo
    L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ai microfoni di Tuttomercatoweb conferma Sinisa Mihajlovic alla guida del club etneo anche per il prossimo anno, respingendo così le voci apparse oggi su alcuni quotidiani, che accostano alla Fiorentina l’ex vice di Roberto Mancini: “Nella vita valgono i contratti, carta canta. Mihajlovic ha un contratto con noi, il resto C. Anche Zenga aveva un contratto ma è andato via comunque? Si, ma lo abbiamo rescisso consensualmente, lui è venuto da noi e ha esposto le sue esigenze. Se può ripetersi la stessa situazione con Mihajlovic? Assolutamente no, è un altro tipo di discorso. Il mercato? Qualcuno inevitabilmente andrà via affinché abbia la possibilità di misurarsi su palcoscenici diversi. Biagianti? Può giocare in qualsiasi delle grandi squadre italiane, non ha niente da invidiare a nessuno ed è strano che non faccia parte della Nazionale. Se una grande società dovesse avanzare un’offerta adeguata, noi vogliamo così bene al ragazzo che non gli tarperemmo certo le ali”.

  6. Ip Address: 77.204.124.75

    Buongiorno a tutti.
    Caro Mario quello che scrivi è vero, ma la cosa mi preoccupa un poco……
    allora se mancano Mascara e Martinez e Llama il Catania senza avere validi sostituti per loro, continua con il 4-4-3 ? Un allenatore è completo quando riesce a far giocare la sua squadra adattandosi ai giocatori a disposizione!! Bene contro il Siena specialmente dopo L’1-0 un sano 4-4-2 è possibbilmente vincevamo, ma questi sono discorsi del dopo, cioè accademici, ma per il prossimo anno, via Martinez Mascara e Ricchiuti un anno in più, si abbiamo come dice Joe Barrientos, ma ancora non è una certezza al 100%, sono sicuro che lo sarà, ma non per sostituire Mascara, non lo vedo cosi dedito al sacrificio,e Llama che spero non faccia come Ledesma, che per recuperare aveva bisogno di giocare e giocare, ma logicamente Mihajlovic non lo poteva aspettare, speriamo di vincere a Livorno, in modo che possa disputare il finale di campionato. Detto cio’ piena fiducia a Lo Monaco ed alle sue scelte già è positiva la sua presa di posizione nei rigurdi dell’allenatore, e sono sicuro che per il prossimo anno prenderà giocatori validi per il modulo del buon Sinisa, ma per favore non incominciamo ad ogni nome che fanno i giornalai, a costruire castelli in aria tanto a Lo Monaco lo conosciamo, quello che mai sapremo sarà il nome del suo prossimo acquisto se non al momento della firma!!!!

    Ciao Francesco, io odio la Roma ma non me ne frega niente di loro, sono patetici, ma la colpa non è loro ma bensi ns. che votando ci meritiamo (ho meritate, io vivo all’estero)questa classe di politici, Lo scandalo non è solo Totti col suo gesto, e nemmeno la Sensi che ovviamente lo difende, Lo scandalo sono i Carraro i Matarresi, i Petrucci i Pescanti abbarbicati alle loro poltrone da decine d’anni ma non solo per potere ma eletti dai Presidenti di club, io capisco la cumacca delle cosidette Grandi…..ma il voto delle piccole vale quello delle grandi, e poi odio chi permette (Vietatissimo) di avere azioni ( o meglio la proprietà) di 2 squadre Roma e Lazio, sto parlando della Banca di Roma….;e potrei continuare col calciopoli, perchè nessun GIORNALAIo non avvisa gli scommettitori che si potrebbero portare parte civile nel processo, se la Juve è stata riconosciuta colpevole, se Moggi sarà condannato definitivamente, sarà appurato gioco forza che anche le scommesse sono state falsate, ed allora? Vedi Ccaro francesco perchè non me ne frega niente della Roma e di Totti!!!!

  7. Ip Address: 151.33.43.138

    Vittorio

    sono d’accordo con quello che hai scritto al cento per cento …
    Per quanto attiene al discorso modulo e giocatori questo e’ quello che ho scritto prima della partita di Siena :

    dare fiducia a Ledesma avanzando ricchiuti nella vecchia posizione di “trequartista”. e cioe’ Carboni davanti alla difesa e con Ledesma e Biagianti a supporto dei tre davanti che sarebbero Izco a dx, ricchiuti a sx e Maxi al centro dell’attacco, potendo cosi’ attuare il 4-3-3 modulo preferito dal nostro allenatore. Un’ipotesi affascinante potrebbe essere quella di mandare in campo Barrientos, ma il ragazzo da’ l’impressione di essere ancora troppo fragile e non ancora pronto per il campionato di Serie A …

    questo e quello che ho scritto a proposito dei fatti di Roma e di Tosel:

    Dovrebbero solo vergognarsi, e’ uno schifo.
    Fosse successo anche solo un terzo di quello che e successo a Roma qui da noi, apriti cielo.
    Questo e’ un paese ridicolo, governato da gente ridicola.
    Altro che paese di poeti, navigatori e santi, per questo motivo gli italiani non sono visti bene in molte parti del mondo : un paese di “quaquaraqua”, per dirla come il grande Leonardo Sciascia.

    GRAZIE A DIO SONO CATANESE !

  8. Ip Address: 87.9.77.247

    ciao a tutti,per me conta solo il catania,per me la roma e solo munnizza,tanto e vero che possomo fare quello che vogliono tanto merda sono e merda resteranno…carusi vi rendete conto che societa’ che abbiamo?? grazie di esistere,sono sicuro che a breve andremo in uefa….a facci di cu ni voli mali..ahahaahhhah….a livorno per vincere e vendicare l’andata dove ci hanno fottuto i tre punti…..SOLO E SEMPRE FOZZAAAAAAAAAA CATANIAAAAAAAAAAAA……….

  9. Ip Address: 77.204.124.75

    Joe il signorino dopu ca fitiu in Francia, “il Catania gli andrebbe bene, ma innu voli megghiu , L’inter a Juve o u Milan”……ora o ie pazzu o sunu sempri i GIORNALAI….. 😉

  10. Ip Address: 77.204.124.75

    Saint-Étienne, Bergessio: “Sogno la Serie A”
    23.04.2010 17.06 di Ivan Cardia articolo letto 1033 volte
    © foto di Giacomo Morini
    Seguito con insistenza dal Catania nell’ultimo mercato, poi trasferitosi al
    Mi scuddai d’inserire l’articolo…hahahaaha

    Saint-Étienne, l’attaccante argentino Gonzalo Bergessio (26) non è esploso nel campionato francese, tanto che per lui si parla di un probabile ritorno in Argentina. Intervistato da itasportpress.it, il giocatore ha però dichiarato di non voler fare rientro in madrepatria, ma piuttosto di sperare ancora in una chiamata dal Bel Paese: “Non è vero che il presidente del River Plate mi ha chiesto di tornare a giocare in Argentina. In ogni caso non voglio ritornare nel mio paese, il mio sogno è quello di rimanere in Europa e giocare nel campionato italiano. Il Catania mi seguiva e potrebbe starmi bene ma sopratutto gradirei giocare nelle squadre più importanti quali Inter, Milan, Juve. Per ora non ho nessuna offerta concreta e non ho parlato ultimamente con il mio agente. Alla fine della stagione valuterò le potenziali offerte e deciderò insieme al mio attuale club”.

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarezza,
    con 6 milioni si prendeva Menegazzo altro che la lavandina è la prima volta che lo dico …..

    perchè personalmente mi piace per causa sua quest’estate ho litigato con tutti per affermare la mia scelta!!!!
    non lo so può darsi che con noi faceva un bel campionato, acqua passata…..

    vediamo domani cosa succede.

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    ritonando al discorso di Catanista se mi è consentito esprimere una mia opinione, posso dire che a centrocampo siamo apposto cosi…..
    con i vari: Moretti, Sciacca, Ledesma, Ricchiuti, Barrientos, Mascara, Izco, Llama, Pesce, Biagianti….

    e ovvio se va via Biagianti bisogna comprare uno al suo posto….

    non ho nominato Carboni perchè per me è un difensore…. Augustyn che può fare il mediano.

    in attacco ci vuole uno sulla fascia sinistra visto che Martinez verra ceduto.

    ma secondo me bisogna rafforzare la difesa che per adesso è il ns. punto debole..

    con il ritorno di Antenucci e la conferma di Morimoto, Maxi abbiamo un attacco esplosivo…..

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Boselli, l’agente a ITASPORTPRESS: “Ecco i club veramente interessati”
    23.04.2010 11:23 di Redazione ITA Sport Press

    Mauro Boselli, attaccante 24enne dell’Estudiantes, seguito in passato da numerosi club italiani tra cui Catania, Parma e Atalanta, potrebbe concretizzare il suo trasferimento in Europa dalla prossima stagione. Il bomber con passaporto italiano, in comproprietà con il Boca Juniors, ha finora realizzato 9 gol nell’attuale torneo di Clausura, ed è stato capocannoniere della scorsa Coppa Libertadores. Nelle ultime ore diversi organi di stampa italiani e argentini lo hanno accostato alla Roma e al Catania. Per conoscere le ultime novità in chiave mercato è intervenuto ai microfoni di Itasportpress.it, l’agente argentino Josè Iribarren. “Il giocatore è di sicuro valore e molti club gli hanno messo gli occhi addosso. In Italia tuttavia non ho ancora ricevuto serie offerte. Ne la Roma ne il Catania mi hanno chiesto notizie ma potrebbero averlo fatto con i club proprietari del suo cartellino. Invece ho certezza dei contatti avviati da due squadre europee. Si tratta del Blackburn e del Monaco. In Inghilterra o in Francia potrebbe andare bene a Mauro Boselli anche se non ha preferenze e alla fine potrebbe anche rimanere in Argentina”.

  14. Ip Address: 85.41.235.41

    Lo Monaco gela il Napoli: “Maxi Lopez resta con noi”
    “Il giocatore sta disputando un grande campionato”
    23.04.2010 14:00 di Luca Quagliata

    Ai microfoni di Radio Goal, sulle frequenze di Radio KissKiss Napoli è intervenuto il direttore generale del Catania Pietro Lo Monaco rilasciando alcune dichiarazioni in merito alle voci di mercato che circolano riguardo a Maxi Lopez. Ecco quanto evidenziato da TuttoNapoli.Net: “Dispiace per i tifosi del Napoli, ma Maxi Lopez resterà con noi un’ altro anno ancora. Tra due anni andrà in una grande squadra, dato che il valore del giocatore è indiscutibile”. In merito a Martinez ha dichiarato: “Martinez è un grande giocatore ma non è una prima punta; farebbe comodo a squadre ambiziose come il Napoli”.

  15. Ip Address: 151.33.43.138

    Grande Pietro : ma non avevo dubbi !

    Bergessio e’ meglio che rimane dov’e’ a noi non interessa …

    Ciao me frati Nicola!

    FOZZA CATANIAAAA!!!

  16. Ip Address: 79.10.3.72

    BUONA SERA A TUTTI

    Caro Mario buona latua analisi, non sono d’accordo solo sul numero di nuovi acquisti che la dirigenza effettuerà per il nuovo campionato.

    Tre acquisti dal mio punto di vista non sono sufficienti anche perchè la difesa ha bisogno di un paio di elementi veramente validi, a rischio di prendere i fulmini di Voi tutti, uno dei giocatori di cui possiamo fare a meno è Potenza, troppo leggero, sempre in infermeria il suo apporto quest’anno si è visto pochissimo e se vogliamo fare un ottimo campionato le riserve devono essere all’altezza.

    AMO CATANIA E IL CATANIA

  17. Ip Address: 82.54.170.128

    Buonasera a tutti i tifosi rossazzurri!
    Particolari saluti alla New Star!!

    Fratelli “catanisti”, ormai tutti abbiamo visto che il sistema del calcio è marcio. I vari Moggi, Moratti, Galliani, calciopoli, le intercettazioni, gli arbitri, ecc. ecc., dopo anni ed anni di allusioni, sono stati finalmente smascherati, per tanti motivi. Ora anche chi giudica (e mi riferisco a Tosel), andrebbe smascherato. Lui e la sua cricca usano sempre due pesi e due misure per giudicare o una, o l’altra squadra. Chiaramente con l’altra, che siamo noi, usa quelli più sfavorevoli. Su questo punto, la nostra società dovrebbe farsi sentire, anche perchè ci sono le prove di tutto quello che di ingiusto hanno fatto nei nostri confronti……fuori dalle balle Tosel e la signorina Ginesio….. fuori dalle balle!!!

    Francesco, hai scritto giusto!!

    Per que che riguarda il nostro Magico Catania, sono contento di tutte le operazioni che sono state fatte e tutte quelle che il grande Zu’ Petru vorrà fare. Saranno operazioni oculate, ne sono convinto!!

  18. Ip Address: 82.54.170.128

    Vincere a Livorno!!!!

  19. Ip Address: 80.181.177.248

    Buongiorno raga’!!!
    Domani, con intelligenza, cuore e grinta battiamo il Livorno!!!

    Vamos Catania!!!

  20. Ip Address: 80.81.159.21

    Chiarezza,
    con 6 milioni si prendeva Menegazzo altro che la lavandina è la prima volta che lo dico …..

    perchè personalmente mi piace per causa sua quest’estate ho litigato con tutti per affermare la mia scelta!!!!
    non lo so può darsi che con noi faceva un bel campionato, acqua passata…..

    vediamo domani cosa succede.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu