Attenti al lupo

 Scritto da il 22 febbraio 2012 alle 08:00
Feb 222012
 

Alla fine del girone d’andata in zona retrocessione il campionato sembrava quasi finito con il Novara ultimo a soli 12 punti, il Lecce a 13 e il redivivo Cesena a 15, staccato di 4 punti dalla quart’ultima posizione, che significa salvezza, occupata dal Siena. Il Catania alla fine del girone d’andata di punti ne aveva 22 , poi diventati 23 dopo il recupero con la Roma.

Premesso che da un’accurata indagine statistica mi risulta che nessuna squadra in serie A si sia salvata con 12 punti dopo 19 partite, e questo teoricamente dovrebbe significare retrocessione per il Novara, a 13 punti, quelli che aveva il Lecce dopo 19 partite, esistono alcuni precedenti.

Quello più significativo è legato al Messina nella stagione 1963-64 che, dopo aver ottenuto appunto 13 punti in 19 giornate, (con il conteggio attuale dei tre punti per vittoria, allora i peloritani in classifica di punti reali ne avevano 10) è riuscito, clamorosamente a salvarsi, per un solo punto all’ultima giornata, a spese della coppia Sampdoria Modena con quest’ultima squadra retrocessa insieme a Spal e Bari.

Con il conteggio attuale il Messina avrebbe ottenuto allora gli stessi punti della Sampdoria, 37.

Una vera e propria impresa venne compiuta l’anno dopo dalla matricola Cagliari dell’esordiente Gigi Riva che, partita benissimo, ( 6 punti con una vittoria e tre pari nelle prime 5 partite) pur giocando molto bene, inanellò poi una lunga serie di risultati negativi, chiudendo il girone d’andata (17 partite) a  soli 10 punti (con conteggio attuale) facendo credere a tutti di essere una squadra retrocessa. Ma nelle prime due giornate del ritorno i rossoblù vinsero entrambe le partite portandosi a quelli che oggi sarebbero 16 punti in 19 giornate e poi non si fermarono più e, con un girone di ritorno strepitoso, chiusero a 47 punti in 34 gare, 3 in più del nostro Catania che, col conteggio attuale di punti ne avrebbe totalizzati 44.

Si trattava di campionati a 18 squadre e con 34 partite al posto delle attuali 38, con meno margine per recuperare l’impresa del Messina ha del miracoloso.

Per il resto, in circa di 60 tornei di serie A analizzati ( i miei dati statistici per serie A e B partono dal torneo 1953-54, quello che vide il Catania conquistare la prima storica promozione in serie A) alla fine del girone d’andate le ultime due sono quasi sempre retrocesse.

Ora, alla fine dell’andata le ultime due squadre erano il Novara a 12 punti e il Lecce a 13, sennonché, alla prima giornata di ritorno, la sconcertante Inter di Ranieri, dopo sette vittorie consecutive, ha pensato bene di perdere a Lecce. I salentini, prima di quella storica vittoria, avevano ottenuto in casa solo 2 pareggi in nove partite e quella vittoria ha cambiato il loro campionato (oltre quello dell’Inter) trasformandoli da squadra ormai sicura retrocessa a squadra in lotta per la salvezza.

Non contenta del tonfo a Lecce, l’Inter si è ripetuta facendosi battere in casa dal fanalino Novara, alimentando così le speranze dei piemontesi, e facendosi travolgere in casa dal Bologna, dando agli emiliani momentanea tranquillità. (mannaggia perché non l’abbiamo incontrata pure noi, avremmo senz’altro vinto per la prima volta a San Siro, magari con lo stesso punteggio del Bologna !)

Comunque, fatto sta che il Lecce, 8 punti nelle ultime 5 giornate, si è rimesso in corsa e si è portato soli a due punti dal terz’ultimo posto, occupato dal Siena, che mercoledì dovrebbe recuperare la gara col Catania.

Domenica ho seguito l’anticipo di Via del Mare fra Lecce e Siena e sono rimasto particolarmente impressionato dalla squadra di Cosmi.

I salentini hanno tenuto alto il loro vessillo, dove campeggia un lupo famelico che si aggira attorno un albero, e hanno travolto senza attenuanti i ragazzi di Sannino.

Passato in svantaggio in seguito a un bel traversone di Angelo finalizzato da Del Grosso, il Lecce ha avuto una reazione rabbiosa e ha prima pareggiato con Muriel per poi nella ripresa cancellare il molle Siena. Lo stesso Muriel, con un’azione travolgente si è procurato un chiaro rigore trasformato da Di Michele (Gazzi, però per quel fallo meriterebbe di essere messo fuori squadra) e poi l’altro giovane colombiano Cuadrado si è fatto sessanta metri palla al piede prima di battere Pegolo. L’ingenuo Siena, avendo vinto 3-0 all’ andata, doveva evitare altri disastri, invece, proprio all’ultimo secondo, ha beccato il quarto gol da Brivio, bravissimo a trasformare una punizione.

Insomma il Lecce mi ha impressionato, in questo momento mi sembra molto più forte del Siena che nel girone di ritorno ha fatto solo 4 punti, al cospetto degli 8 del Lecce, ma deve appunto recuperare la gara col Catania.

Fermo restando che agli ultimi due posti ci sono il Cesena con 16 punti e, peggio di peggio, nessuna squadra si è mai salvata con 16 punti dopo 24 partite (lo stesso miracolato Cesena lo scorso anno dopo 24 partite di punti ne aveva 21) e il Novara con 17 e ho già detto che nessuna si è mai salvata con 12 punti dopo 19 partite, quel Lecce a 21 punti mi preoccupa perché mancano ancora 14 gare, perché esiste il precedente del Messina e perché con questo punteggio a quattordici giornate dalla fine si sono salvate diverse squadre ( per esempio, il Chievo nel 2008-2009).

Il Lecce in questo momento è in ottima forma e ha un buon organico: il portiere Benassi ha dimostrato che in serie A ci può stare, Oddo e Di Michele sono una garanzia, ma è soprattutto la coppia di giovani colombiani Muriel-Cudrado che sta facendo faville (e attenti alla Colombia che ha nel giovane cagliaritano Ibarbo un altro elemento di gran valore).

Detto tutto questo, il Catania non può permettersi il lusso di perdere a Siena perché una nostra sconfitta porterebbe i toscani a quota 26 e di fatto il Catania potrebbe essere risucchiato nella lotta salvezza, dalla quale, momentaneamente, è abbondantemente fuori.

Fare risultato a Siena, non importa come, con qualsiasi prestazione, è di importanza vitale, significa lasciare il solo Siena come obiettivo del Lecce e con quel lupo nella stemma che si aggira famelico è proprio il caso di dire «attenti al lupo».

  25 Commenti per “Attenti al lupo”

  1. Ip Address: 87.1.34.8

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo coperto con possibilita’ di pioggia e temperatura da brrrrr!!!
    Buon articolo Tino!!! 😉 😉 😉
    Spero che i Nostri ragazzi giocano male e che non perdano!!!
    La mia formazione:
    :mrgreen:
    😈 😈 😈
    😈 😈 😈 😈 😈
    😈 😈

    Buona giornata a tutti!!!

  2. Ip Address: 79.44.7.158

    Buogiorno a tutti i tifosi. Il Cesena ha sostituito Arrigoni con Beretta che non ha mai fatto miracoli, tutt’altro come allenatore ha un rendimento molto scarso. Arrigoni non è il massimo , ma il suo (13 punti in 13 partite) l’aveva fatto, il danno irriparabile l’aveva combinato Giampaolo con 3 punti in 10 gare. Adesso sono…affari loro.
    Intanto il Bologna, rilanciato dalla solita Inter, ha vinto il recupero e, speriamo momentaneamente, ci ha sorpassati in classifica. Speriamo di fare a Siena almeno un pari che, calendario alla mano, servirebbe anche ai Toscani.

  3. Ip Address: 79.44.7.158

    ragazzi nella zona dove abito c’è una giornata da cani, in dieci minuti la connessione mi è saltata quattro volte, temo di danneggiare il computer, spero che il tempo migliori. Un caro saluto.

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….

    Oggi si vedrà quanto vale la ns. squadra in uno scontro diretto.
    speriamo bene
    Forza ragazzi :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  5. Ip Address: 87.1.34.8

    Ciao Pro. e joe!!! 😉 😉 😉
    Se mi consente Prof. faccia come ho fatto io e cioe’:
    ho comprato un gruppo di continuita’ UPS per PC, questo agisce per mancanza e variazione di corrente elettrica.
    Mi si sono bruciati due H.D. per forza lo dovuto comprare e adesso mi trovo veramente bene.

    Per la Nostra squadra importante non perdere anche se giochiamo male.

    Ovunque e comunque forza Catania sempre!!!

  6. Ip Address: 2.10.241.87

    Caro professore,
    Le statistiche sono belle ma………………..ora capisci le mie incazzature, e le mie continue lamentele? Beppe mi faceva notare le magnifiche vittorie del Catania contro il Napoli e Inter………..ma trascurando che sia l’Inter di quest’anno o il Napoli prima della coppa siano , diciamo abbordabili? le squadre in coda stanno giocando bene a parte il Cesena che pensando all’Europa è ad un passo della retrocessione, ( i progetti di Giampaolo) il Novara secondo me è spacciato, mentre come dici tu attenti al lupo!! si c’è da stare attenti perche giocano col sangue agli occhi, cosa che deve fare una squadra modesta che si voglia salvare, il Bologna va alla grande ….il Siena ha appoggi in lega e nei media, ed il Catania? se non ci sarà una sterzata a 360 ° , se Pulvirenti non interviene andremo ancora peggio, invece di parlare di progetti e di buttare aria della bocca il sig. lo Monaco incominci a farsi un esame di coscenza, la vendita di Andujar e Lopez con il dovuto rispetto mi sa tanto di Sampdoria, che per realizzare o per la disciplina ………tutti sapete come è finita, oggi mi auguro che i giocatori con l’allenatore in primis escano gli attributi, un eventuale sconfitta sarebbe deleteria per NOI, alla faccia del progetto!!

  7. Ip Address: 79.44.7.158

    Giorgio grazie per il consiglio, lo farò subito, nel computer ho troppe cose per poter rischiare. Adesso il tempo si è rasserenato, speriamo torni il sereno anche per il nostro Catania.

  8. Ip Address: 79.44.7.158

    Ciao Chiarezza, capisco le tue lamentele, ma non corriamo il rischio della Sampdoria. I blucerchiati dipendevano da i due “pazzi”, uno di nome (Pazzini) uno per estrosità (Cassano), il Catania è invece una squadra.

  9. Ip Address: 87.1.34.8

    Salve raga’!!!
    Prego Prof!!! 😉 😉 😉
    Ciao chiarezza!!! 😉 😉
    Sono d’accordo con il Prof vengo e mi spiego:
    Andujar, dopo la litigata con zio Petrus ed escluso dal ritorno delle vacanze natalizie, lo sappiamo non e’ un grande portiere, cagate ne ha fatte e anche qualcosa di buono per carita’. Poi se ricordi nelle poche interviste fatte diceva che erano l’allenatore e il preparatore Onorati a giudicarlo per i mugugni dei tifosi.
    Poi giudicare Kosisky, Campagnolo e Carrizzo piu’ scarsi di Andujar non so dirtelo perche’ non vedo le partite della Nostra squadra.
    Maxi Lopez se ricordi sin dall’inizio del campionato per essere stato fregato dalla Fiorentina non dava piu’ quello che ci aspettavamo.

    Mentre Pazzini e Cassano erano i trascinatori della Sampdoria!!!

    Buona serata a tutti e che il Catania faccia questo miracolo di non perdere a Siena!!!

  10. Ip Address: 2.10.241.87

    Si hai ragione prof, solo se vinciamo Con Siena, Novara e Cesena, allora diro’ che sono contento e siamo salvi al 100% senza sperare nelle disgrazie altrui, ma questo non toglie che Lo Monaco ha fatto insieme a Montella una rivoluzione, prima con la storia della sua lite con Pulvirenti, rientrata grazie all’intelligenza del Presidente, poi con la sua campagna acquisti strampalata, compresa quella invernale dove sencondo me ha indebolito la squadra,, o debbo ricordare i vari, Paglialunga, Lanzafame , Keko, Catellani, Suazo, spero ora che Montella integri bene Seymour e Motta e Ebauga o comu si chiama, e ci faccia fare un tranquillo girone di ritorno pieno di gioie e soddisfazioni , incominciando da stasera, poi ha fine anno sono sicuro che Pulvirenti si farà sentire!!

  11. Ip Address: 95.238.47.96

    BUONASERATA A TUTTI FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA ORMAI MANCA POCO ALLA PARTITA GIORGIO MI RACCOMANDO FAI IL TUO DOVERE FORZA CATANIA 😈 😈

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    SIENA-CATANIA, le formazioni ufficiali
    22.02.2012 17:43 di Redazione ITA Sport Press

    Tra poco in campo Siena e Catania per il recupero della 21.a giornata di serie A. Mister Sannino cambia modulo e anche qualche giocatore escludendo Vergassola. Il Catania invece conferma le indicazioni anticipate da itasportpress con Carrizo a difesa della porta rossazzurra e Ricchiuti a centrocampo. Spazio a Catellani messo da Montella al posto di Gomez che parte dalla panchina.

    Queste le formazioni ufficiali del match che inizierà alle 18.30:

    Siena (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Rossi; Giogi, D’Agostino, Gazzi, Brienza; Destro, Calaiò. A disp.: Farelli, Pesoli, Belmonte, Mannini, Vergassola, Gonzalez. All.: Sannino
    Catania (3-5-2): Carrizo; Bellusci, Spolli, Legrottaglie; Izco, Lodi, Almiron, Ricchiuti, Marchese; Bergessio, Catellani. A disp.: Kosicky, Seymour, Biagianti, Llama, Lanzafame, Ebagua, Gomez. All.: Montella
    Arbitro: Russo

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Allora gioca Carrizo Ricchiuti e Catellani dall’inizio, va bene qualche novità Montella la sta provando….

  14. Ip Address: 95.238.47.96

    SENZA OFFESA PER IL SIENA IL PRIMO POLPPETTO E VAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII 😈

  15. Ip Address: 95.238.47.96

    IL CATANIA VOLA VITTORIA STRAMERITATA DEI NOSTRI RAGAZZI FORZA CATANIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈

  16. Ip Address: 2.10.241.87

    finalmente
    Bravi su tutti Carrizo e Lodi oggi mi è piaciuto a parte il gol, ora sotto con il Novara senza pietà!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Ma perchè e uscito Catellani e nel finale Lodi centravanti?

  17. Ip Address: 88.64.185.253

    finalmente un portiere che ti salva la partita e ti fa portare a casa 3 punti
    il resto solo barricate…. col siena che le ha tentate tutte ma come detto si è dovuto arrendere alla bravura di carrizo cmq non è giocando in questo modo che ci si salva

  18. Ip Address: 87.1.34.8

    Salve raga’!!!
    Meno male !!!
    Il cuore mi andava su e’ giu’ e vedevo i vostri commenti entusiastici.
    Pensavo sempre alla partita di Torino e fortunatamente abbiamo vinto!!!
    Di c…o ho di piatto non me ne frega niente bastano i 3 punti a noi!!!

    Domenica il Novara!!! Spero che i Nostri ragazzi ci mettano umilta’ e’ concretezza sottoporta e poi gioca Motta e un bel 4-3-3 non c’e’ lo toglie nessuno!!!
    Ora vi devo lasciare perche’ mi devo abbuffare di filmati e giornali on-line!!!

    Sogni rossoazzurri a tutti e forza Catania!!!

  19. Ip Address: 79.44.7.158

    Ragazzi missione compiuta con sofferenza finale per colpa di quel guardialinee cieco che ha convinto Russo a non assegnare il secondo sacrosanto rigore.
    Sul 2-0, in contropiede il Catania avrebbe fatto anche il terzo, non si devono sentir offesi i tifosi del Siena se dico che il Catania rispetto a loro è di un altro livello e la lotta per la retrocessione, momentaneamente non ci riguarda più. A domani.

  20. Ip Address: 88.64.185.253

    si si un’altro livello che se in porta c’era kocisci a quest’ora commentavamo una sconfitta
    ma fammi il piacere

  21. Ip Address: 87.21.64.147

    Ciao ragazzi,
    ho sofferto molto la partita sempre chiusi in difesa, ma sono contento molto contento per i tre punti ottenuti contro un Siena….
    dopo la partita ho mangiato di corsa, ma non vedevo l’ora di ascendere il pc

    Abbiamo finalmente un PORTIERONE bravo carrizo bravo ti sei meritato il numero 1 ha salvato 3 goal 😀 😀 😀 😀 😀

  22. Ip Address: 87.21.64.147

    Finalmente siamo nella parte sinistra della classifica 😆 😆 😆 😆 😆 😆

  23. Ip Address: 2.10.241.87

    Ciao Antonio d’accordo con te su Carrizo, speriamo pero’ che alla prima minchiata e stanne certo la farà, non sia crocifissato :mrgreen: :mrgreen:L”Importatante oggi erano solo i tre punti e sono venuti, questo solo conta, poi come dicevo prima della partita Pulvirenti sa cosa si deve fare!! :mrgreen: :mrgreen: Il ciclo è finito è se inizia un’altro!!! Vedrai :mrgreen: :mrgreen:

  24. Ip Address: 2.10.241.87

    Crocefisso 😳 😳

  25. Ip Address: 95.247.44.190

    Molto molto bene. Gran bella vittoria, con carrizo che a parte l’uscita a vuoto nei primi minuti ha preso fiducia ed ha fatto un partitone. Per me titolare! Tre punti fondamentali per navigare in acque più tranquille. Buona serata a tutti.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu