Avanti con Maran

 Scritto da il 26 marzo 2013 alle 18:57
Mar 262013
 

Pulvirenti-Maran

Sviluppo e miglioramento sono obiettivi costanti del Catania e non riguardano esclusivamente la classifica: anche i progetti vanno condotti tenendo conto di questa logica e curati nel tempo, individuando il momento opportuno per garantire la prospettiva. Su questi presupposti, l’annuncio del Presidente: “Siamo lieti di comunicare il prolungamento del rapporto contrattuale con l’allenatore della prima squadra Rolando Maran, fino al 30 giugno 2015. Per la prima volta il progetto legato alla guida tecnica cresce sviluppandosi sull’arco temporale di tre stagioni: la continuità di una scelta che si rinnova serve a rafforzare la chiara idea iniziale ed è un segnale importante per tutti. La nostra proposta e la pronta adesione  del mister rappresentano la miglior conferma di un lavoro di grande qualità condotto congiuntamente dalla struttura societaria e dallo staff tecnico. Operatività eccellente che ha consentito alla squadra di disputare una stagione straordinaria, divenuta una base di riferimento  sulla quale costruire la prossima. Grazie alla condivisione del programma, con questo accordo ci siamo garantiti il vantaggio di avere definito nei dettagli l’organizzazione del lavoro per le stagioni 2013/14 e 2014/15. Contestualmente, infatti, è stato definito il prolungamento dei rapporti contrattuali con gli altri componenti dello staff: l’allenatore in seconda Christian Maraner, il Responsabile della Preparazione dei Portieri Enzo Biato, il Collaboratore Tecnico Pino Irrera ed il Preparatore Atletico Roberto De Bellis compongono con Maran un gruppo affiatato, che si giova del valore aggiunto rappresentato da una perfetta sinergia”. Poi una battuta ed un sorriso: “Lavorare con il Catania – aggiunge il Presidente – è talmente bello, evidentemente, da convincere il nostro allenatore a correre il rischio di diventare negli anni un vero e proprio “terrone”. Scherzi a parte, anche la scelta di legarsi nel tempo ad una realtà geograficamente così distante da casa è indirettamente una bella legittimazione, per la nostra realtà, da parte di un professionista di valore”. E per i professionisti di valore, al Catania, c’è sempre spazio e c’è tanto tempo.

fonte: calciocatania.it

  82 Commenti per “Avanti con Maran”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Grande Presidente e auguri a Maran :sciarpa:

  2. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici
    Maran ha dimostrato con i risultati di meritare questa riconferma, tutto il resto non conta.
    A tutti una buona serata. :catania:

  3. Ip Address: 95.238.35.32

    CIAO JOE E PROF OTTIMA DISAMINA UN CORDIALE SALUTO A TUTTA LA REDAZIONE SONO CONTENTO DELLA DECISIONE DI MARAN ANCHE PERCHE A FATTO UN OTTIMO CAMPIONATO E POI SE UN ALLENATORE FA BENE NON CE MOTIVO DI CAMBIARLO ANCHE PERCHE NON SERVIREBBE A NESSUNO UN CARO SALUTO A TUTTI E FORZA CATANIA SEMPRE :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  4. Ip Address: 93.46.42.71

    Vi ricordate la battuta di Siani, nel film “Benvenuti al Sud”:Quando si viene al Sud, si piange due volte, quando si arriva e quando si parte”. La ” terronia” è territorio sconosciuto dai polentoni, solo quando ci vivono, hanno modo di constatarne la bellezza e l’accoglienza. Se aggiungiamo la realtà Societaria in cui sta vivendo la sua migliore annata da allenatore, Presidente, “cu scugna di ccà a Maran”.
    Vittorio, un passo avanti è stato fatto per procedere alle eventuali scelte, giustamente, da te auspicate. Un saluto a tutti e a presto. :catania:

  5. Ip Address: 92.135.86.159

    Hecce Homo
    Questa è la differenza tra un quaccuaraquà e un UOMO!!!!! bravo Maran e ottimo Presidente senza trasurare il lavoro di Gasparin!!!!

    Si come sempre hai ragione Saretto :salve: :salve: :salve:

  6. Ip Address: 95.235.33.220

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao joe (scusami la parte politica che ho scritto nella pagina precedente perche’ sono troppo incacchiato), Prof., Angelo, Saretto ( hai ragione, venendo al Sud si piange due volte) e Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Grande Presidente e Mister Maran!!! 😆 😆 😆
    Finalmente una prima “pietra” per il prossimo campionato!!! :catania: :catania: :catania:
    Eravamo ogni estate alla ricerca dell’allenatore, il Calcio Catania sembrava solo una passerella per poi svignarsela alla prima squadra che gli offriva piu’ soldi.!!!

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  7. Ip Address: 72.226.121.41

    La partita della nazionale contro Malta e’ stata assai noiosa perche’ la squadra italiana,chiaramente superiore,,,ha mantenuto una sterile supremazia territoriale e senza dubbio , ha fatto un passo indietro rispetto all’incontro col Brasile.Confesso che anche io, insieme a parecchi altri tifosi, ,ci eravamo illusi di aver trovato una squadra con i fiocchi ma ora dobbiamo convenire che ancora c’e molto da lavorare per una nazionale competitiva.Passando ad altro argomento,la conferma di Maran fino al 2015,e’certamente un fattore positivo e una pietra miliare nella costruzione dell’annata 2013-2014.SEMPRE FORZA CATANIA

  8. Ip Address: 95.234.193.183

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Salvatore che sicuramente a quest’ora starai dormendo.
    Manco a me mi e’ piaciuta la nazionale, ma era la squadra di Malta avranno pensato di risparmiare le forze per il Campionato.

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con un pochettino di sole e la temperatura e’ un po’ freddina.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  9. Ip Address: 95.238.35.32

    BUON GIORNO A TUTTI PRESENTI E ASSENTI FRATELLI DAL CUORE :catania: Maran: “E’ mia intenzione restare”, lo stile del detto fatto!

    A distanza di meno d’una settimana dalla sua dichiarazione d’intenti, arriva il prolungamento del tecnico etneo sulla panchina rossazzurra. Adesso potrebbe “rischiare” di superare Zenga e Marino.CIAO GIORGIO :salve: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  10. Ip Address: 95.238.35.32

    CATANIA – “Sempre le stesse parole”, dicevano i tifosi: comprensibilmente visti i precedenti. Ma nelle parole proferite meno da una settimana fa “Ho un contratto che mi lega al Catania” Rolando Maran aveva aggiunto qualcosa in più, qualcosa di suo: “E’ comunque mia volontà rimanere a Catania”. Qualcosa di inedito, come inedita per la piazza di Catania, negli anni della serie A, è stata la figura umana e professionale del tecnico trentino.

    In precedenza solo Pasquale Marino si era seduto per due stagioni consecutive, ma non entrambe in serie A, sulla panchina del Catania. Era capitato a Zenga, ma non avendole cominciate entrambe dall’inizio (subentrò a Baldini a 7 turni dalla fine della stagione 2007/08). E così, Rolando Maran, che si appresta a stabilire il record di punti in serie A della gestione Pulvirenti (-4) e superare quello storico rossazzurro (-7, proporzionato alla vittoria da tre punti), potrebbe diventare persino il tecnico con più panchine consecutive in serie A dal ritorno dei rossazzurri nella massima categorie (45, appartenente a Zenga) e, con lungimiranza e costanza, anche quello col maggior numero di panchine della storia recente (80, Marino).

    Delle parole rilasciate a commento di questa notizie, evidenziamo: “Solitamente, nelle circostanze favorevoli, cantano le sirene, magari alcune davvero ammalianti, ed è piacevole essere gratificati dagli apprezzamenti: passione, intelligenza e lucidità ti conducono infine alla scelta giusta. Per me Catania rappresenta ciò che desidero e l’entusiasmo rispetto al primo giorno è aumentato. Resto qui, felice”

    Mantenere la parola, le promesse fatte e scritte? Pieno stile Catania, pieno stile Maran. Inevitabile proseguire a braccetto, almeno fino al 2015, almeno fino a quando lo stile rimarrà questo.

    Commenti UN SOLO GRIDO FORZA CATANIA TUTTO IL RESTO E NOIA :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania: :ciao:

  11. Ip Address: 95.238.35.32

    Almeyda: “Temo gli argentini rossoazzurri. Il derby? E’ la gara…” (Lazialità)

    “Tifa Lazio, ma teme gli argentini del Catania, Matias Almeyda. Il mediano del secondo storico scudetto biancoceleste è stato infatti intervistato dalla redazione de Il Messaggero. Nel corso della chiacchierata con il quotidiano romano, Almeyda ha confessato il suo amore per la Lazio (“seguo – ha detto – tutte le sue partite”) e ha ammesso di temere i prossimi avversari dei ragazzi di Petkovic: il Catania. Qui di seguito riportiamo l’intervista integrale. Come spiega il fenomeno, tutto argentino, del Catania? “Sono calciatori, magari meno noti e meno pubblicizzati, ma di indubbie qualità tecniche. Inoltre giocano insieme da tempo, sono felici e hanno fame di arrivare e di stupire”. Da allenatore quale ritiene sia il più bravo? “Difficile dirlo, per le caratteristiche si integrano molto bene. Li ho visti giocare in Argentina, ora sono migliorati e diventati più maturi. Potrei scegliere Bergessio e Barrientos ma anche Gomez possiede buoni colpi. Bravi i dirigenti del Catania a portarli in Italia, senza spendere tanto”. Il mercato argentino dimostra di essere sempre molto ricco. “Di calciatori, giovani e promettenti, ne abbiamo tanti. L’importante è individuarli, seguirli e sceglierli con attenzione. Come ha fatto il Catania in questi anni e non è un caso che ogni tecnico che si è seduto su quella panchina abbia fatto bene. Invece, tanti club, vogliono subito il nome e, se un calciatore costa poco, non interessa”. :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  12. Ip Address: 93.46.43.135

    Condivido Tino, hai fatto una considerazione che mette a nudo l’onestà dell’uomo Maran. Persona il cui comportamento rende giustizia ai valori dell’etica professionale e dimostra capacità non trascurabili di garanzia nei confronti dei componenti del suo staff.Fai anche bene a sottolineare l’importanza in tutto il contesto societario, della persona di Gasparin, un moderato, che ha saputo trasferire all’esterno della Società Catania Calcio, attraverso una comunicazione semplice ed efficace, la positiva realtà Societaria in tutte le sue sfaccettature. Personalmente, ho sempre seguito le dichiarazioni che ha rilasciato, nel corso delle sue interviste, e non è un caso se il Catania, negli ultimi tempi, ha guadagnato tanto in fatto di visibilità. Un caro saluto a tutti. :salve: :catania: :sciarpa:

  13. Ip Address: 79.2.101.87

    Un buon pomeriggio a tutti gli amici.
    Scusate ma alcuni impegni mi hanno tenuto un po’ lontano dal sito.
    Per prima cosa ricambio con molto affetto tutti i saluti ricevuti, poi…
    Ciao Salvatore nel tuo post n.28 del precedente articolo affermi di non essere assolutamente d’accordo con coloro che, come me, dicono che anche un pari all’Olimpico sarebbe di fondamentale imortanza.
    Rispetto la tua opinione (e del resto come non potrei?) ma voglio solo mettere in rilievo che se il Catania avesse pareggiato in casa contro l’Inter avrebbe avuto in classifica 46 punti e l’Inter (anche se con una gara in meno) 45.
    Lazio-catania è uno scontro diretto e per prima cosa gli scontri diretti bisogna non perderli. Non è una gara ad eliminazione diretta, secondo me, pareggiando all’Olimpico il Catania avrà subito l’occassione, battendo il Cagliari, di sfruttare il successivo confronto diretto Roma-Lazio.
    Insomma, parlo dell’importanza del pari perchè sarebbe brutto arrivare alla fine del campionato un punto o due punti dietro la Lazio per aver perso all’Olimpico.
    Ciao Saretto, Per quanto riguarda la conferma di Maran sono contento perchè si tratta di una persona seria, quella serietà che non hanno avuto Lo Monaco e Montella la scorsa stagione, in mancanza della quale si è concretizzato quel brutto finale di campionato..

  14. Ip Address: 79.2.101.87

    Saretto, comunque non io, ma tutti su Maran abbiamo fatto lo stesso tipo di considerazioni, proprio la mia è quella più sintetica e forse più povera.

  15. Ip Address: 93.46.42.26

    Se è vero che bisogna vivere l’oggi guardando al domani, specialmente in occasione di un incontro diretto, e qui sposo l’argomento di Tino, un punto è d’oro. E’ facile a dirsi. Pensate che Guidolin non ci avrebbe messo la firma per un pareggio a Catania. Invece che trovarsi a 4 punti dal Catania,si sarebbe trovato a due, colmabili con una vittoria della sua squadra ed un pareggio del Catania o, addirittura scavalcalci difronte ad una vittoria ed una sconfitta. Così si trova a dover vincere due partite di seguito o non e noi subire due sconfitte. Il pareggio fuori casa con una diretta avversaria è oro colato.

  16. Ip Address: 72.226.121.41

    Resto della mia opinione,pur rispettando quella degli altri.Credo che il puntare al pareggio prima dell’inzio della partita,sia l’anticamera della sconfitta.Io dico solamente che la partita bisogna giocarsela e se alla fine viene un pari,e’ meglio di una sconfitta;Dobbiamo anche mettere nel conto che le restanti 4 partite in casa non ci garantiscono 12 punti…….SEMPRE FORZA CATANIA

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    Buonasera a tutti….
    concordo che la partita con la Lazio si deve giocare per vincere ma anche un pareggio non guasta mica 😉

    Il presidente del Catania Antonino Pulvirenti ha commentato, ai microfoni dell’agenzia Adnkronos, la novità del salary cup in Serie B e l’ipotesi suggerita dal patron del Napoli De Laurentiis di ridurre a 16 il numero di squadre nel massimo campionato. “Tetto da 300.000 euro deciso per i nuovi ingaggi dei giocatori in B? Non conosco perfettamente come il presidente Abodi ha voluto strutturare il tetto agli ingaggi in Serie B, ma mi sembra un’ottima novita’, introdotta in un momento di difficolta’ generale, un bell’esempio per tutti – afferma – Serie A a 16 squadre? Si puo’ discutere di tutto, ma 16 squadre mi sembra un discorso utopistico, mentre 18 mi sembra un numero su cui si possa ragionare. Non dobbiamo scordarci che non si tratta di un discorso semplice perche’ il calcio, da fenomeno sociale quale e’, coinvolge tanti altri tipi di interessi, non solo economici. Si puo’ discutere, avere 20 squadre mi sembra eccessivo per il numero di impegni durante la stagione ma pensare a 16 societa’ mi sembra utopistico”. Pulvirenti si sofferma, poi, sulla partita Lazio-Catania: “All’Olimpico faremo sicuramente una grande partita, su questo non ho dubbi perché i ragazzi hanno un obiettivo, quello di puntare all’Europa. Andremo a fare la nostra partita e faremo una gara importante; affrontando una grande squadra come la Lazio puo’ ovviamente succedere di tutto, ci sta qualsiasi tipo di risultato”

  18. Ip Address: 79.2.101.87

    A tutti gli amici una buona serata.
    Ciao Saretto hai fatto proprio il discorso che volevo fare circa l’importanza di un punto all’Olimpico.
    Ciao Salvatore, certo che la partita ce la dobbiamo giocare, ma questo è un altro discorso, giocare solo per non prenderle ( e qui sono d’accordo con te) spesso porta a una sconfitta di misura, ma si può anche cercare di vincere senza rischiare molto, ovvero senza perdere di vista l’importanza di un pareggio.
    Ciao Joe, secondo me la serie A a 16 squadra è una follia.
    In Inghilterra, Spagna e Francia i campionati sono a 20 squadre, in Germania 18.
    Per me il campionato va bene così come è, ci sono squadre che hanno in rosa anche 40 elementi basta fare un po’ di rotazione in più e il problema dei troppi impegni è risolto.
    Un atleta sano non dovrebbe avere nessuna difficoltà dal punto di vista fisico ad affrontare 3 gare in otto giorni e fornire uno spettacolo decoroso, se poi si pretende il risultato a tutti i costi e ogni incontro di calcio diventa una battaglia allora il problema diventa di stess nervoso.
    Comunque una serie A con meno di 18 squadre annualmente taglierebbe fuori almeno 2 grandi piazze.

  19. Ip Address: 79.2.101.87

    Dimenticavo, Saretto scusa la mia pignoleria, ma Guidolin con il pareggio si sarebbe trovato a un solo punto dal Catania, infatti ai due punti in meno per noi ne devi aggiungere uno in più per l’Udinese. Per fortuna in più a solo tre reti subite.

  20. Ip Address: 93.46.17.122

    Tino, non è pignoleria, è stato un errore mio nel far di conti. Questo chiaramente accresce il valore del pareggio. Muovere la classifica si dice in genere, però poi si va in serie b magari sol per un punto di differenza. Ciao Tino con sincera stima estesa a tutti gli amigos. Buona notte.Vado a cenare :catania:

  21. Ip Address: 79.2.101.87

    Ciao Saretto anche se sei andato già a cenare.
    Può capitare a tutti e poi…sapessi quante volte nella mia vita i conti non mi sono tornati. Se poi rileggi il mio post ti accorgerai che nonostante abbia battutio il tasto mi è venuta fuori un ha senza h.
    Ricambio la stima, che è reciproca, Un caro saluto.
    Estendo i saluti a Joe, Salvatore, Mario (che non leggo da un bel po’) Pippo 58 (idem)
    Pippo Mongibello, Giorgio da Napoli, Angelo e naturalmente Vittorio del quale ho condiviso in pieno gli ultimi post.
    Una buona serata.

  22. Ip Address: 95.234.193.183

    Buonasera raga’!!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Prof., Saretto, Angelo, joe e Salvatore, non dimentico Chiarezza, Mongibello, Peppe58 e Lux!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    P.S. Simoneeeeeee dal Belgio!!!
    Marcellooooooooo!!!
    Fatevi sentireeeee!!!

    Buona cena a tutti e forza Catania sempreeeeeee!!!

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  23. Ip Address: 79.56.192.94

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:

    Qui Napoli e dintorni cielo grigio e temperatura un po’ freddina.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  24. Ip Address: 95.238.35.32

    buon giorno a tutti presenti e assenti fratelli dal cuore :catania: ciao giorgio anche qui fa freddo e il cielo e coperto buon proseguo di giornata :sciarpa: :sciarpa: :salve: :catania: :catania: :ciao:

  25. Ip Address: 95.238.35.32

    Stampa: Castro sorprendente, Legrottaglie inossidabile
    La rassegna delle notizie relative alle vicende rossazzurre: La sfida contro la Lazio è all’orizzonte. Castro è la sorpresa di questo Catania, il giovane argentino si è imposto con caparbietà ed adesso è apprezzato da diverse squadre. Da un giovane, all’inossidabile Legrottaglie che entra nella top11 della Gazzetta dello sport dei “vecchietti” terribili.
    :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  26. Ip Address: 95.238.35.32

    Da Buffon a Zanetti, squadra senza età (La Gazzetta dello Sport)

    “Storie esemplari dei longevi Di Natale e Klose o dei capitani Ambrosini, Marco Rossi e Lucarelli

    “Inossidabili, testardi, inguaribili ottimisti. I fratelli di Totti hanno in comune una carta d’identità ormai datata. E una forza di volontà fuori dal comune: da campioni, a prescindere dalle virtù tecniche. Ma con punte di vera eccellenza. […] Nel Genoa il capitano è sempreMarco Rossi, da dieci anni rossoblù e bandiera amatissima di una squadra in cui il turnover è frenetico. A Catania ha trovato l’elisir della giovinezza Nicola Legrottaglie, sempre protagonista dopo gli anni belli alla Juve. Anche al Chievo c’è un’enclave da primato. Luciano continua a fare la sua parte, mentre Squizzi si batte nonostante sia prossimo al traguardo dei 39 anni. E a Parma Alessandro Lucarelli onora al meglio la fascia di capitano. Tante storie, tante certezze. Senza paura d’invecchiare.

    Sorpresa Castro, Udinese e Juventus sull’argentino (Il Giornale di Sicilia)

    “Almiron tiene in ansia Maran, il centrocampista continua a lavorare a parte. Contro la Lazio con il 4-2-3-1

    “Potrebbe essere il 4-2-3-1 il modulo che Rolando Maran utilizzerà per tentare l’impresa a Roma. Un po’ per scelta, un po’ per necessità. Le condizioni di Almiron, infatti, non sono ancoraperfette. Ilcentrocampista argentinoancheieri si èallenato a parte e, a questo punto, sembra improbabile che possa essere utilizzato sabato pomeriggiocontro la Lazio.Epoiè veramente difficile lasciare fuori dal’undici titolare Lucas Castrochestadisputandouncampionato straordinario, tanto da poter essere, a giugno, uno degli atleti rossazzurri più richiesti insededi calciomercato.Addirittura Juventus e Udinese avrebbefatto qualche diplomatico sondaggio. Ieri, intanto, il tecnico etneo ha disputato il test opponendo allaprima squadra la formazione Primavera. È finita 8-0 per i primi con reti di:Bergessio, Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko. Sono stati utilizzati tutti gliatletiadisposizione nella rosa. Programmi individualizzati, invece, per Almiron e Rolin; differenziato a bordo campo perAugustyn,Capuanoe Sciacca. Partita importante, se non fondamentale, quella contro l’undici di Petkovic.

    Lo Monaco chiede al Catania 6 milioni e 650mila euro rivendica emolumenti da amministratore delegato (La Sicilia 27.03.2013)

    “Finisce in Tribunale il trascorso rapporto di lavoro tra Pietro Lo Monaco e il Catania. L’ex dirigente della società rossazzurra ha chiesto 6 milioni e 650 mila euro di stipendi non retribuiti, dal giugno 2004 al maggio 2012, in qualità di amministratore delegato e il relativo trattamento di fine rapporto. Secondo Lo Monaco, che nel campionato in corso ha interrotto le sue collaborazioni con Genoa e Palermo, il Catania lo avrebbe pagato soltanto per il suo ruolo di direttore generale. Secca la replica della società: «Abbiamo preso atto di quanto contenuto nella citazione, che riteniamo totalmente infondata». Secondo l’avvocato Sergio Marullo di Condojanni che – come riporta Milano Finanza – ha depositato una citazione a giudizio nel Tribunale civile di Catania, Lo Monaco, che «è stato l’artefice dello straordinario sviluppo patrimoniale e economico della societ໫non ha peraltro mai ricevuto alcun compenso per lo svolgimento della sua attività di amministratore delegato, ricevendo compensi soltanto per l’incarico di direttore generale». «Il presente giudizio – spiega il legale – mira dunque a ottenere, da parte del Catania, il compenso per l’opera svolta in qualità di amministratore delegato, e il relativo Trattamento di fine rapporto». L’atto di citazione è stato depositato la scorsa settimana nella sezione civile del Tribunale di Catania. Secondo quanto si apprende gli emolumenti di Lo Monaco, versati dalla società etnea, nelle ultime stagioni, erano di circa 900 mila di euro l’anno. La parola ora agli avvocati di parte e al Tribunale civile di Catania che dovranno dirimere la questione.

    Catania, ecco Bergessio: movimento e gol nel test (Tuttosport)

    “L’argentino è pronto per tornare titolare, contro la Primavera la Prima Squadra si è imposta 8-0: hanno completato il tabellino Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko

    “Il Catania sta scaldando i motori in vista della trasferta pre-pasquale all’Olimpico contro la Lazio. I siciliani vogliono superare questo scontro diretto per continuare a sognare l’Europa, oggi pomeriggio mister Maran ha fatto svolgere, dopo una breve attivazione, una partitella contro la Primavera: il test è stato vinto 8-0. 70 minuti totali, suddivisi in due tempi da 35′, per la Prima Squadra che ha dimostrato di essere in grande salute. Hanno giocato, alternandosi, tutti i giocatori a disposizione, in particolare Bergessio si è mosso bene, segnando anche un gol ed è pronto a riprendersi la maglia da titolare: le altre reti le hanno segnate Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko.

    Catania, Bergessio in gol nel test con la Primavera (Il Corriere dello Sport)

    “L’argentino ha dimostato di stare in salute, la Prima Squadra si è imposta 8-0: le altre reti di Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko

    “Il Catania procede spedito verso il match di sabato pomeriggio all’Olimpico: avversario la Lazio in un vero e proprio scontro diretto per l’Europa. Oggi i rossazzurri, dopo una breve attivazione, si sono cimentati in una partitella contro la Primavera: il test è stato vinto 8-0 ed è durato circa 70 minuti, suddivisi in due tempi da 35′. La Prima Squadra ha dimostrato di essere in salute: in campo si sono alternati tutti gli atleti a disposizione. Si è mosso bene ed ha segnato un gol Bergessio, le altre marcature sono di Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko.

    Catania, 8 reti alla Primavera in amichevole (La Gazzetta dello Sport)

    Il Catania continua il lavoro di avvicinamento allo scontro d’alta classifica in casa della Lazio. Oggi, a porte chiuse, i rossazzurri hanno segnato otto reti in 70 minuti di gioco, disputando un’amichevole con la Primavera a Torre del Grifo. In gol Bergessio, Legrottaglie, Biagianti, Bellusci, Doukara, Petkovic, Spolli e Keko. A parte hanno lavorato Almiron e Rolin, differenziato a bordo campo per Augustyn, Capuano e Sciacca: i primi due dovrebbero comunque fare parte del gruppo dei convocati per la sfida con la Lazio, indisponibili gli altri. Domattina, alle 10.30, conferenza stampa del difensore Pablo Alvarez. A seguire un altro allenamento a porte chiuse.

    Commenti un solo grido forza :catania: tutto il resto e noia :salve:

  27. Ip Address: 95.238.35.32

    A Catania è sempre più “Primavera”

    In questa stagione calcistica si sta delineando qualcosa di importante a Catania, non solo per le gesta della prima squadra che sta correndo in serie A con le prime della classe per l’Europa, ma anche il settore giovanile con la primavera sta veramente strabiliando tutti, comandando il suo girone per potersi qualificare alle fasi finali. :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  28. Ip Address: 95.238.35.32

    Sabato 16 marzo è arrivata l’ultima vittoria della rosa di mister Pulvirenti che pur soffrendo il primo tempo contro l’ultima della classe, è riuscita a sbloccare il match ed a renderlo un vero piacere per gli occhi nel secondo tempo, con azioni travolgenti e geometrie da squadra esperta.

    La società quest’anno ha voluto puntare molto sulla primavera, intervenendo sul mercato estivo rafforzando non poco la rosa dei giovani elefanti che ha accolto nel centro di “Torre del Grifo” diversi giovanissimi stranieri che stanno facendo benissimo, e potranno rafforzare già dalla prossima stagione la prima squadra.

    Oltre agli stranieri sono molti gli italiani che stanno portando in alto la formazione rossazzurra. Il cannoniere della squadra è Fabio Aveni (‘94) attaccante esterno siciliano che è uno dei tanti talenti offensivi della “Cantera” rossazzurra. L’attacco rossazzurro si completa con Bruno Petkovic (croato ‘94) e Marks Barisic (sloveno ‘95), il primo è la vera rivelazione della seconda parte del campionato, giocatore possente e capace di fare reparto da solo, anche se è molto alto ha un’ottima tecnica. Il secondo è un attaccante che può interpretare tutti i ruoli offensivi, dotato di velocità e fisicità anche lui è un gioiello che ha un gran futuro in prima squadra.

    In avanti sono da segnalare anche lo svedese Zekovic (’94) giocatore simile a Petkovic ma ancora da valutare al meglio e il catanese Caruso (’94), esterno dotato di una straordinaria velocità. Il centrocampo dei giovani rossazzurri è comandato alla grande da Sem Addamo (95’) che è il numero 10 della squadra, sono ottimi elementi anche Gallo, Garufi, il senegalese Diop e un classe ‘96 greco che sta facendo benissimo anche nella sua nazionale di categoria Katsetis.

    In difesa il più esperto e promettente e anche il più accostato alla prima squadra è il Costaricano Erick Cabalceta (’93) bravo sia a fare il terzino che il centrale, è comunque un punto fermo della nazionale Under 20 della sua nazione e sembrerebbe pronto ad indossare definitivamente la maglia rossazzurra in prima squadra il prossimo anno. Da segnalare anche Brugaletta (‘94), Franchina (‘94), De Matteis (‘95) e Maran (‘94) terzino figlio del mister, ma sicuramente un ottimo elemento non solo per meriti interni. Il portiere Messina (‘93) spesso convocato in prima squadra è un altro punto fermo della squadra che sta facendo benissimo in questa stagione, ed è pronta a donare a Maran o a chi per lui dei campioncini da poter far esordire in serie A.

    Oltre alle speranze europee della prima squadra i tifosi rossazzurri avranno la possibilità di tifare la propria squadra addirittura per lo scudetto e questa squadra ha le potenzialità per fare bene nelle final-eight in Romagna.

    :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :salve: :ciao:

  29. Ip Address: 95.238.35.32

    CATANIA – I commenti dello staff tecnico rossazzurro al prolungamento fino al 2015 del vincolo contrattuale col Catania

    Enzo Biato (preparatore portieri): “Importante e stimolante, proseguire su questa strada, ed è bello anche continuare con lo stesso gruppo di lavoro: persone che ti danno sempre qualcosa di positivo, veramente eccezionali” :catania: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :salve:

  30. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Ora sono 2 le cose Europa o non Europa

    Nel 1° caso se non vinciamo a Roma c’è la possiamo dimenticare!!!!! il pareggio non serve a niente!!!!!, nel secondo caso il pareggio è buono per tenere a distanza le inseguitrici e mantenere l’ottavo posto ed anche sperare nel 7°.

    Io non so’ cosa scegliere, da un lato mi piacerebbe l’Europa ma molte incognite si prospetterebbero per l’anno prossimo, e principalmente penso non solo alla rosa, già quest’anno Maran a giocato con massimo 14 giocatori, questo la dice lunga sull’effettiva forza della medesima, Augustyn, Potenza, Capuano, Sciacca, Doukarà, Ricchiuti, Keko? chi li sostituirà? e poi lo stadio, io capisco Pulvirenti che per tenere alta la concentrazione parli d’Europa, ma gli chiedo? e se andiamo ai preliminari? la preparazione anticipata quali ripercussioni potrà avere? e se ci crede veramente che si possa giocare a Udine? e se se la sente di comprare senza SBAGLIARE minimo 9 giocatori? vendendone massimo 2 dei Top? Mah!!!
    L’unica cosa che mi convince è restare nel 7° o 8° posto è rimandare il tutto al prossimo anno, senza trascurare che questa posizione ci darebbe un vantaggio enorme nella Coppa Italia, è provare fin d’adesso se veramente si puo’ inserire qualche primavera per il prossimo anno nella rosa !!!!!

  31. Ip Address: 93.46.16.199

    Vittorio, il tuo “dilemma” è comprensibile. Credo che ognuno di noi si è posto il problema e penso che una scelta vale l’altra, con i relativi pro e contro. La cosa più bella è la possibilità che abbiamo di potere scegliere una opzione, senza che questa ci esponga a pericolose conseguenze. Ciao Giorgio, Angelo, Peppe, Tino, Joe, Mongibello, Val, Lux, Salvatore Catanista60, si avvicina la Festa più bella dell’anno e compattiamoci perchè l’unione è la cosa più bella del mondo e i colori rossoazzurri ci accomunano.Cari saluti :catania: :sciarpa:

  32. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici.
    Tutti i nostri discorsi sono solo teorici e sono tutti validi fino a quando la realtà dei fatti non trasformerà la teoria in pratica.
    Dire che per puntare all’Europa dobbiamo vincere a Roma in teoria è giusto,ma, alla stessa maniera di come è giusto dire che il pareggio ci potrebbe anche bastare.
    Certo vincere sarebbe meglio, ma, per quanto possano ingannare le tabelle osserviamo la seguente: Lazio punti 47 deve incontrare: Lazio-Catania 1 punto; Roma-Lazio 1 punto; Lazio-Juventus 1 punto; Udinese-Lazio 0 punti; Parma-Lazio 1 punto; Lazio-Bologna 3 punti; Inter-Lazio 0 punti; Lazio-Sampdoria 3 punti e infine Cagliari- Lazio 3 punti. In totale 13 punti per complessivi 60 punti.
    Il Catania deve incontrare in casa: Cagliari, Palermo, Siena e Pescara e in teoria potrebbero venire 10 punti e in trasferta Lazio, abbiamo detto 1 punto, Chievo Verona 3 punti, Milan 0 punti, Sampdoria 1 punto e Torino 1 punto. In totale 16 punti che sommati agli attuali darebbero 61 punti. Ovvero alla fine col pareggio Lazio 60 e Catania 61
    La vittoria della Lazio nello scontro diretto con questi risultati darebbe una classifica finale di Lazio 62 e Catania.60.
    Allora, visto il calendario prossimo della Lazio e del Catania perchè non serve 1 punto? Certo è possbile ipotizzare anche altri risultati e alla fine dire: “visto se avessimo vinto con la Lazio saremmo andati in Europa.”
    Ripeto si tratta solo di discorsi teorici e come tali, tutti rispettabili e tutti validi,
    Ciò che conta è la realtà dei fatti.
    Maran contro l’Inter ha fatto bene o ha fatto male a giocare per la vittoria o non sarebbe cambiato nulla? E chi lo sa, la risposta la sapremo solo alla fine del campionato.
    La realtà dei fatti attuali ci dice che pareggiando con l’Inter il Catania avrebbe avuto in classifica 46 punti e l’Inter 45.
    A tutti un buon pomeriggio.

  33. Ip Address: 95.238.35.32

    ciao giorgio oh visto la foto di tua figlia col bambino complimenti ai un bel nipotino forza catania :sciarpa: :salve: :catania: :ciao:

  34. Ip Address: 79.56.192.94

    Buon pomeriggio raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Angelo in tutto i nipotini ne sono quattro, due femmine e due maschi.

    Forza Catania sempreeeeeeeeeeee!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

    Buona serata a tutti!!! 😆 😆 😆

  35. Ip Address: 93.46.23.161

    La Buona Serata a tutti. Il sabato si avvicina e non anche, ma soprattutto, la Domenica. :catania: :salve: :sciarpa:

  36. Ip Address: 79.56.192.94

    Notte rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  37. Ip Address: 72.226.121.41

    Il CATANIA e’ stato finora artefice di un campionato strepitoso e si trova ancora in lotta per un posto in Europa ma se le dirette concorrenti[lazio e inter] avessero tenuto un redimento appena sufficiente,i 45 punti sarebbero stati sufficienti solo per un ottavo o nono posto.Se guardiamo il rendimento,infatti delle due sopracitate compagini nel girone di ritorno ,esse hanno ottenuto insieme e complesssivamente meno punti del CATANIA.lA lazio,per cominciare.ha ottenuto solo 8 punti in 10 partite[2 vittorie ,2 pareggi e 6 sconfitte],l’inter ha comquistato in 9 partite [una la deve recuperare] 10 punti[2 vittorie e una ahime’ col CATANIA,4 pareggi e 3 sconfitte] Questo e’ il rendimento di squadre che sono in lotta per non retocedere e non di compagini in lotta per una competizione europea…….E ripeto per l’ennesima volta che la lazio e’ sicuramente inferiore,almeno in questo momento, al nostro CATANIA…..SEMPRE FORZA CATANIA

  38. Ip Address: 93.46.40.60

    Un saluto a tutti. A super nonno Giorgio in particolare. Salvatore, mi hai convinto. La Lazio è più scarsa del Catania e noi a Roma dobbiamo scendere in campo convinti di poter portare a casa tutta la posta in palio.Del resto, a loro il compito di fare la partita. Noi dobbiamo non subire passivamente i loro eventuali tentativi di andare in gol e, con parsimonia, distribuire le nostre energie, senza avere fretta di arrivare a segnare e non dimendicando che le partite durano sempre 95 minuti. :salve: :catania: :sciarpa:

  39. Ip Address: 82.53.46.156

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Grazie Saretto!!! 😆 😆 😆

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con leggero vento e temperatura buona.

    Forza Catania sempreeeeeeeeee!!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  40. Ip Address: 79.2.101.87

    A tutti gli amici una buona giornata.
    Ciao Saretto, ciao Salvatore e un ciao proprio a tutti gli amici.
    Seondo me, con Klose la Lazio è leggermente più forte del Catania, senza Klose non vale il Catania.
    La differenza di classifica si era determinata per gli incredibili aiuti arbitrali ricevuti dalla squadra di Lotito (Lazio- Cagliari, Lazio-Atalanta, ma l’elenco è troppo lungo).
    Ripeto: se vinciamo è meglio, ma basterebbe anche il pareggio per superarli facilmente nella classifica finale.

  41. Ip Address: 93.46.19.20

    Vi auguro una buona serata a tutti e mi astengo da qualsiasi commento calcistico, perchè credo che già ci siamo detto tutto. Non ci rimane che aspettare l’esito della partita con la Lazio per scatenarci nei più svariati commenti. Con sincera stima :salve: :ciao:
    Giorgio c’è la serata ideale per la Via Crucis. Cielo sereno, senza un alito di vento. 😉

  42. Ip Address: 82.53.46.156

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Prof. e Saretto!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Saretto la Via Crucis c’e’ l’ho in casa, il nipotino!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  43. Ip Address: 72.226.121.41

    Finalmente dopo 2 settimane di discussioni,siamo arrivati quasi all’orario di inizio della partita.Tutte le nostre opinioni saranno valide fino alle 3 p.m,poi la parola spettera’ al campo.Non sara’ certamente una partita facile per tutte due le squadre che dovranno sudare per meritarsi la posta in palio.Ci auguriamo solo che l’arbitro sia all’altezza della situazione e che sopratutto i nostri giocatori sappiano mantenere i nervi saldi.Speriamo che concludano l’incontro a ranghi completi,come lo inizieranno,Per finire e cone sorta di buon augurio,,desidero prospettare quale potrebbe essere il miglior scenario per la nostra squadra alla fine delle partite di domani…..L’inter dovrebbe perdere con la juve[possibile…..],la roma non dovrebbe conquistare piu’ di un punto contro i cugini e il nostro CATANIA dovrebbe vincere contro la lazio.Per effetto di questi risultati,la classifica si leggerebbe in questa maniera……….CATANIA E ROMA 48,INTER E LAZIO 47…Alle volte i sogni si avverano….SEMPRE FORZA CATANIA

  44. Ip Address: 95.238.6.14

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Buonanotte Salvatore!!! 😆 😆 😆
    Staremo a vedere nel pomeriggio la forza dei Nostri giocatori, non abbiamo nulla da perdere quindi andiamo liberi mentalmente di tentare il colpaccio.

    Qui Napoli, cielo grigio e temperatura buona.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  45. Ip Address: 109.117.129.214

    Buongiorno a tutti….
    Manca poco all’incontro con la Lazio 😉
    Speriamo di fare risultato e Forza Catania Sempre :sciarpa:

  46. Ip Address: 95.238.35.32

    BUON GIORNO A TUTTI PRESENTI E ASSENTI FRATELLI DAL CUORE :catania: Sfida: ecco la “bella” con la Lazio
    Dopo lo stop, si ritorna in campo per una nuova sfida: rossoazzurri contro la quotata squadra di Roma per rimprendere il cammino giusto. Ma la Lazio “sperimentale” fa paura.Negli occhi ancora il 4 a 0 dell’andata (positivo) e l’eliminazione di Coppa (negativo). Ora, la “bella”
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :salve:

  47. Ip Address: 95.238.35.32

    Nonostante manchino pezzi da 90 come Konko, Ciani, Floccari, Dias e Brocchi, alla Lazio non mancano alternative idee. E così i vari Cana, Onazi ed Ederson non faranno rimpiangere i titolarissimi. Magari non hanno (per ora) nomi altisonanti, ma hanno la spregiudicatezza di non aver praticamente niente da perdere. La Lazio che dunque si appresta ad affrontare il Catania, come direbbero i grossi media, è di fatto sperimentale, ma con una marcia determinante come il bravo tecnico Petkovic.

    I conti in tasca: Petkovic

    “Carica i suoi in una maniera quasi incredibile e non rinnega il lavoro svolto dai suoi predecessori”: così lo avevamo descritto “a freddo” durante il primo scontro contro di lui, e, ad un girone di distanza, non possiamo che sentenziare la medisima cosa. E’ un tecnico destinato alla gloria. Contro il Catania proporrà il suo consueto 4-4-1-1 con l’ex cagliaritano Marchetti in campo; in difesa agiranno Pereirinha, Canu, Radu e Lulic; a centrocampo spazio per Candreva, Onazi, Ledesma e Hernanes; Ederson dietro Kozak che sarà preferito a Saha e Klose (recuperato, ma in panchina). Panchina prevista anche per Mauri e Biava, convocati in extremis.

    Attenzione a…

    Lulic: Schierato da Petkovic praticamente in ogna zona del campo, Lulic è un vero jolly in grado di far malissimo alle avversarie. Bisognerà approntare una degna marcatura per limitare il suo raggio d’azione.

    Onazi: Un po’ la novità degli ultimi tempi in casa Lazio, ma si sta facendo decisamente apprezzare. Ha dalla sua anche una coppa d’Africa disputata alla grande e ben due gol all’attivo contro lo Stoccarda in coppa. Un bel biglietto da visita.

    Candreva: Il centrocampista ex Livorno alternata una stagione ottima ad una pessima. Questa è la sua stagione ottima. Bisognerà fare particolarmente attenzione su di lui.

    Il podio degli dei: i migliori tre per media-voto*

    1)Marchetti 6,29. 2) Klose 6,25. 3) Ledesma 6,19.

    Premio “Scarpini sciolti”: i tre giocatori con la media-voto più bassa*

    1) Ciani 5,62. 2) Dias 5,70. 3) Cavanda 5,73.

    Qui Catania: ecco la “bella”

    E’ ancora indimenticabile il 4 a 0 inflitto alla Lazio nella partita d’andata. Ma è anche indelebile la successiva sconfitta ed eliminazione dalla coppa ad opera dei capitolini. Quella di sabato, dunque, sarà la classica “bella”, e in palio c’è molto più della semplice gloria di una partita vinta.

    Saranno da 7?:

    Andujar: In questa stagione è stato uno dei rossoazzurri più soprendenti, urge ripetersi anche contro la squadra capitolina. Non sarà affatto facile perchè la classe dei brasiliani Ederson e Hernanes e la facilità di segnare da parte del bomber tedesco Klose farebbero paura a qualsiasi portiere.

    Barrientos: Dopo gli elogi di questa settimana rivolti all’asso argentino dall’entourage rossoazzurro non può proprio fallire contro la Lazio.

    Bellusci: Con Spolli ancora out per squalifica, toccherà nuovamente all’ex Ascoli fare compagnia a Legrottaglie al centro della difesa. Lui sogna la nazionale, ma per adesso è meglio concentrarsi su un obiettivo decisamente più fattibile: vincere contro la Lazio.

    Il podio degli dei: i migliori tre per media-voto*

    1) Gomez 6,30. 2) Lodi 6,21. 3) Izco 6,18.

    Premio “Scarpini sciolti”: i tre giocatori con la media-voto più bassa*

    1) Alvarez 5,85. 2) Biagianti 5,92. 3) Barrientos 5,98.

    * in queste statistiche vengono conteggiati solo i giocatori con almeno 11 partite giocate (con votazione finale).

    Le probabili formazioni di questa sfida:

    Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Lodi, Biagianti, Izco; Gomez, Bergessio, Barrientos.

    Lazio (4-4-1-1): Marchetti; Pereirinha, Cana, Radu, Lulic; Candreva, Onazi, Ledesma, Hernanes; Ederson; Kozak.

    “Mister, posso entrare?”:

    Catania: Molte le opzioni tra le file degli etnei. Il primo ad entrare potrebbe essere Castro, che fino all’ultimo sarà in ballottaggio con Biagianti, con conseguente cambio di modulo. Salgono anche le possibilità di vedere nuovamente in campo Salifu. E infine ci potrebbero essere alcuni minuti disponibili per uno tra Keko e Doukara, con lo spagnolo favorito.

    Lazio: Non molte le possibilità per Petkovic, che porterà in panca anche quattro primavera, Scarfagna, Strakosha, Cataldi e Rozzi. Dunque quelli con più possibilità di entrare sono i “big” restanti ovvero Saha, Gonzalez e Mauri. Il primo è anche in ballottaggio con Kozak. Gonzalez non è dato in gran forma, ed è peraltro diffidato (prospettiva derby) ma è un giocatore su cui Petkovic fa molto affidamento. Anche Mauri non è dato al meglio, ma siamo sicuri verrà comunque utilizzato dal suo tecnico.

    Assenti certi:

    Sciacca, Almiron, Capuano, Potenza, Spolli per il Catania; Brocchi, Konko, Cavanda, Floccari, Dias, Stankevicius e Ciani per la Lazio.

    Next Match, Catania-Cagliari:

    Diffidati Barrientos, Rolin e Alvarez nel Catania, Murru, Cossu, Sau e Conti per il Cagliari.UN SOLO GRIDO FORZA CATANIA TUTTO IL RESTO E NOIA :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :salve:

  48. Ip Address: 95.238.35.32

    CIAO GIORGIO AI FATTO SPESA BUON PRANZO A TUTTI :sciarpa: :salve: :catania: :sciarpa: :ciao: :catania:

  49. Ip Address: 79.46.107.57

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri,lo sò,sono stato troppo assente e mi dispiace,ma in questo periodo lavoro e famiglia stanno prendendo molto del mio tempo (ringrazio Dio per tutte e due le cose).

    Spesso mi sento con Angelo (ciao mbare Angelo 😉 :ciao: ) che,mi tiene informato su tutto :salve: .

    Sono appena tornato a casa e siccome domani non avrò neanche il tempo di ” ‘rasparimi ‘à ‘testa :incavolato: Approfitto adesso per porgere a tutti voi di cuore,i migliori auguri una Santa Pasqua di pace e serenità assieme alle vostre famiglie.

    A Vittorio,Lux,Mongibello,Giorgio,Salvatore,Saretto,Tino,Peppe il nonno,Ben,Angelo,a me frati Mario,Marcello e Matteocifalotu,spero e mi auguro di non avere dimenticato nessuno,se così fosse,chiedo scusa.

    In merito alla gara di oggi,solo una velocissima considerazione,il Catania non “ha più niente da oerdere”,perciò,spero di giocarcela a viso aperto,ma con accortezza,poi,alla fine tireremo le somme.

    Un buon sabato a tutti e spero di poterci essere dopo la gara,per condividere i commenti con voi.Buon pranzo.

    :sciarpa: :catania: 😉 :salve: :ciao: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

  50. Ip Address: 95.238.6.14

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao joe e Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Ho fatto la spesa Angelo anche se ho comprato poco mi costa tanto!!! :piangere: :piangere: :piangere:

    AUGURO A VOI TUTTI CON I VOSTRI FAMILIARI, ANCHE ALLA REDAZIONE, UNA BUONA PASQUA . 😆 😆 😆

    Forza Catania sempreeeeeeeeee!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  51. Ip Address: 88.66.3.169

    Auguri di Buona Pasqua

  52. Ip Address: 95.238.35.32

    CIAO M’BARE PEPPE 58 BUONA PASQUA A TUTTA LA CUMACCA DI QUESTO SITO PRESENTI E ASSENTI E ALLE VOSTRE FAMIGLIE BUONA PARTITA A TUTTI FORZA CATANIA :sciarpa: :sciarpa: :salve: :catania: :catania: :ciao:

  53. Ip Address: 79.2.101.87

    A tutti buon Lazio- :sciarpa: :catania: Catania

  54. Ip Address: 95.238.35.32

    CIAO LUX VITTORIO CI SEI

  55. Ip Address: 95.238.35.32

    QUESTA PIOGGIA NON CI VOLEVA

  56. Ip Address: 95.238.35.32

    A PARTE LA PIOGGIA CHE NON CI AIUTA SECONDO ME I NOSTRI ANNO FATTO UN PRIMO TEMPO DI CONTENIMENTO

  57. Ip Address: 95.238.35.32

    ROMA E FIORENTINA PERDENO FINO ADESSO

  58. Ip Address: 92.135.86.159

    Ciao Angileddu

    Ora Maran passa al 4/2/3/1 e nun ci fa capiri nenti, fuori un buon Biagianti e dentro Castro

  59. Ip Address: 95.238.35.32

    CIAO CHIAREZZA SPERIAMO CHE E COME TU DICI

  60. Ip Address: 95.238.35.32

    CERTAMENTE CASTRO E PIU MOBILE

  61. Ip Address: 92.135.86.159

    nel frattenpo gli scienziati perdono 😉 😉 😉
    Voglio dire ca nun ci fa capiri nenti a Laziu :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  62. Ip Address: 88.66.3.169

    gara di contenimento
    io direi che fino a questo momento abbiamo avuto una buona dose di fortuna

  63. Ip Address: 95.238.35.32

    LUX QUESTO E ANCHE VERO

  64. Ip Address: 95.238.35.32

    MA unni u vistunu stu fallo

  65. Ip Address: 92.135.86.159

    GGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  66. Ip Address: 95.238.35.32

    golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll

  67. Ip Address: 95.238.35.32

    un colpo di fortuna grazzie a un rimballo siamo in vantaggio 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa:

  68. Ip Address: 88.66.3.169

    che colpo di cul haahahah 1 a 0 per noi haahahah

  69. Ip Address: 95.238.35.32

    minchia che culo

  70. Ip Address: 95.238.35.32

    azz

  71. Ip Address: 95.238.35.32

    ci abbiamo regalato la partita

  72. Ip Address: 88.66.3.169

    no Angelo meritiamo di perdere

  73. Ip Address: 95.238.35.32

    il rigore e stato causato da bellusci autogol di legrottaglie meritiamo si di perdere

  74. Ip Address: 92.135.86.159

    Ciao Lux hai ragione abbiamo meritato di perdere, ma oggi ho visto 2 squadre scarse, e paradossalmente non sono triste , meglio cosi almeno la smettiamo con l’Europa e alle prossime partite, SPERIMENTIAMO e manteniamo la posizione!!

    Auguri a tutti gli amici di una serena e bellissima Pasqua :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  75. Ip Address: 95.238.35.32

    dai nostri sbagli e nata la loro vittoria

  76. Ip Address: 79.2.101.87

    A tutti una buona serata.
    Sconfitta la Fiorentina, sconfitta la Roma, sconfitta l’Inter, anche il pareggio sarebbe stato oro colato.
    Peccato è sfumato tutto in due minuti.
    Nulla ancora è perduto, possiamo subito rifarci contro il Cagliari e ritornare a sperare.
    In ogni caso dobbiamo essere contenti perchè non stiamo lottando per la salvezza, ma qualcosa di prestigioso.
    A tutti una buona serata. :sciarpa:

  77. Ip Address: 95.238.6.14

    Ciao Lux e Angelo :salve: :salve: :salve:
    Per il Catania non e’ stata una buona partita.
    Il Primo tempo ci hanno schiacciati e graziati, il secondo tempo non lo visto ma leggendo la cronaca web eravamo in vantaggio mi son detto e’ proprio da “cul de sacc !!!
    Poi chiaramente la sfortunata scivolata di Legrottaglie e il rigore per loro diciamo per essere obbiettivi meritavano piu’ loro.
    Vabbe’ raga’ ci abbiamo provato.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Ricordatevi di mettere, stanotte, un’ora avanti.

    Buona Pasqua a tutti!!! :ciao: :ciao: :ciao:

  78. Ip Address: 95.238.35.32

    non ce da prendersela piu di tanto sappiamo benissimo che il catania non era pronto a lottare per certi livelli ce di buono che siamo salvi in anticipo e prendiamo per buono tutto quello che viene dopo un affettuoso saluto a tutti e buona pasqua forza catania :sciarpa: :catania: :salve: :ciao:

  79. Ip Address: 88.66.3.169

    certo che Maran ha la qualità e la tiene in panchina parlo di Castro lo stesso Keko
    e mi fa giocare Biaggianti assolutamente inadatto a certi livelli cmq adesso speriamo di smetterla con i discorsi di Europa etc
    se si vogliono raggiungere certi obbietivi importanti allora devi mettere giocatori di un certo livello Marchese oggi per esempio a mostrato tutti i suoi limiti in attacco anche se a salvato in 2 occassioni la porta e uguale a lo stesso dei limiti lo stesso Alvarez non e adatto a certi livelli oltretutto mi sa che negli ultimi tempi abbia mangiato troppo asado lo visto leggermente ingrassato
    Bellusci mi spiace anche lui mi ha deluso idem Lodi che scusatemi ma e di una lentezza esasperante dunque anche lui inadatto a certi livelli non voglio continuare perché mi fa troppo male inferire sulla mia squadra del cuore
    oggi ho visto solo un grande Barrientos e un buon Gomez , molto combattivo Bergessio il resto della squadra che dire e quello che e
    Pulvirenti se davvero vuole portarci a livelli europei
    non può farlo con questi ragazzi qua bisogna davvero mettere mano al portafoglio
    oppure lavorare pazientemente sul settore giovanile

  80. Ip Address: 92.135.86.159

    Ciao Mbari Lux,

    Qui che chiacchere ie tabbaccheri ri lignu faccio fatica a capire, premetto che sono d’accordo con te su oggi, ma oggi se proprio la vuoi sapere tutta ha sbagliato Maran o meglio l’approccio alla partita, praticamente ha fatto il cacasotto, ha giocato per il pareggio ma con un modulo sbagliato, cioè il 4-3-3 se vuoi giocare cosi e vincere devi avere chi fa gioco a centrocampo ed oggi non c’era!! con questi giocatori devi giocare com 4-2-3-1, e mai lascire Castro in panchina!!
    Ora visto che i cacasotto non vanno in Europa ben gli stà, ma caro Lux credimi è meglio cosi, il Catania con questa rosa se andasse, ed ora, anche se avesse pareggiato, è impossibile , il prossimo anno avrebbe lottato per la salvezza e non so’ se ci riuscirebbe, insomma oggi il Catania ha salvato il prossimo campionato!!
    U restu su chiacchieri ie tabbaccheri i lignu, e se e se e se, nel calcio non contano!!

    Poco fà ho sentito alla Rai lo scienziato, come sembre non cambia mai, quando vince è merito suo, quando perde e comla dei suoi giocatori,!!!! :diavolo: :diavolo: :diavolo: è proprio un uomo infame!!!

  81. Ip Address: 92.135.86.159

    Colpa dei suoi giocatori :ciao: :ciao:

  82. Ip Address: 88.66.3.169

    Giusto Chiarezza quando scrivi che oggi abbiamo salvato il prossimo campionato un paradosso ma sono in sintonia con te
    anche il resto del tuo post e di pari passo con le mie vedute

    sul traditore lasciamo perdere
    effetivamente come uomo lo apprezzo poco

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu