Bravi, Fortunati e Cinici

 Scritto da il 28 gennaio 2013 alle 10:55
Gen 282013
 

Castro

Certo, siamo perfettamente d’accordo con Busetta, già allenatore del Catania e opinionista  e commentatore delle partite del Catania, per una televisione locale, quando afferma che la partita della squadra rosso azzurra si può sintetizzare con tre parole: “Bravi”, “Fortunati” e” Cinici”.

Bravi, perché hanno saputo reagire alla grande, dopo aver subito il gol di testa di Migliaccio, realizzazione che, del resto, era nell’aria, per un Catania che subiva la pressione asfissiante della di una Fiorentina che, faceva  partire dalla difesa  le proprie ariose manovre, scavalcava facilmente il centro campo catanese che cercava di opporsi alla men peggio. Se ti lasci schiacciare dagli avversari, primo o dopo, il gol lo prendi e Migliaccio, con la sua “pelata”, giustizia il Catania su azione susseguente  a calcio d’angolo.

A questo punto, si sveglia la compagine rossazzurra  e la reazione non si fa attendere. Chi ci muzzicanu a cura o Jattu ? Come d’incanto, sono  ritornati nella memoria di tutti i giocatori rosso azzurri  gli schemi tattici che sono patrimonio del loro bagaglio tecnico tattico, si sono caricati di tutto il loro spirito battagliero, ed hanno cominciato a sviluppare gioco, ora da destra, ora da sinistra , e,  palla attaccata al piede, hanno smesso di fare i comprimari, partecipando attivamente al ballo del pallone. Alzato il baricentro, i centrocampisti catanesi, magari rischiando qualcosa, hanno preso confidenza con il prato dell’area avversaria  e, sul finire del tempo,  creano qualche grattacapo alla difesa avversaria.

Certo che Roncaglia e soci, non sono degli sprovveduti, ma nemmeno i “gioielli” catanesi sono da meno, i quali rispondono, colpo su colpo, a tutti quei giocatori dalla “c” finale  ed un Cuadrato, ha nulla a che vedere con la figura geometrica piana, che danno del filo da torcere alla difesa catanese che, da par suo,  si dimostra all’altezza della bisogna.

Chi di testa ferisce, di testa perisce. Legrottaglie, appena da poco iniziata la seconda frazione di gioco, mette in rete un pallone pennellatogli da Barrientos  su calcio di punizione, calciato dalla tre quarti avversaria. 1 a 1 e palla al centro. Si vede lontano un miglio che in campo non c’è una squadra che primeggia ed una che subisce. L’equilibrio del risultato, rispecchia i valori in campo e si assiste ad uno spettacolo calcistico di “prima fascia”, tra due squadre che provano a prevalere l’una sull’altra.

Ma fortuna vuole che Aquilani trova il modo di farsi mandare anzi tempo negli spogliatoi,  che quel Cuadrato di prima, mandi alle ortiche un pallone decisamente favorevole, che palo e traversa salvino un Andujar, di suo, all’altezza della situazione.

Trovatisi in superiorità numerica e con Maran che, “non tocca la gobba o immirutu” ma fa entrare il piccolo e nero Ricchiuti, il Catania  comincia a credere nel colpaccio e lo realizza grazie ad un  “colpo di testa aereo” di Castro, il  cognome del quale  inizia e non finisce per  “C”.

Grazie Barrientos, oggi abbiamo avuto modo di ammirare lo Jovetic catanese, protagonista assoluto dell’incontro. Siamo troppo felici per andare oltre o per soffermarci a disquisire. Però non perché abbiamo mandato a casa con le pive nel sacco Montella e la sua  Fiorentina, ma per rendere omaggio al viso del nostro Presidente, alla Professionalità del nostro Allenatore, alla dimostrazione di attaccamento alla maglia dei giocatori , a noi tifosi e… soprattutto alla posizione in classifica conquistata.

Evviva, Evviva.

  30 Commenti per “Bravi, Fortunati e Cinici”

  1. Ip Address: 88.66.31.145

    buondì a tutti
    aah dimenticavo tra le altre cose
    ieri ho vinto pure 252 euri con 3 euro di puntata
    cosi tanto per farla più completa la seratina 😉 😉 😉 😉
    carusi ancora 8 o 9 punti per essere sicuri della salvezza
    e poi divertimento allo stato puro

  2. Ip Address: 92.139.118.219

    Buongiorno a tutti pari
    Minkia Joe a vo finiri di parrari salvezza? 😛 😛 😛 😛

    :salve: :salve: Saretto d’accordo su tutto ma io non ho visto la partita sino al gol ma ti posto la cronaca, non vedo come la Fiorentina abbia schiacciato il Catania prima del suo gol :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Primo Tempo
    Catania in campo con la consueta maglia rossazzurra, Fiorentina in campo con la maglia bianca.
    Catania che attaccherà da sinistra a destra dei vostri immaginari teleschermi.
    Partita iniziata. Calcio d’inizio affidato alla Fiorentina.
    0′ Punizione per il Catania, possesso di palla per il Catania ma Capuano perde palla.
    1′ Alvarez ruba palla a centrocampo, passa a Gomez, cross basso tiro di Alvarez fuori di un soffio.
    3′ Catania in possesso palla, Izco atterrato ma l’arbitro non ammonito Aquilani.
    4′ Barrientos batte la punizione, la difesa respinge, recupera palla Capuano cross al centro, testa di Castro, fuori di un soffio sul secondo palo.
    5′ Fiorentina in possesso palla, Biagianti ruba palla ma l’azione di contropiede sfuma.
    6′ Palla filtrante di Aquilani per Valero esce Andujar e l’azione d’attacco svanisce.
    8′ Angolo per la Fiorentina. Para Andujar.
    10′ Azione del Catania, Barrientos lancia Gomez, cross dalla destra, la difesa respinge e la Fiorentina riparte.
    12′ Spolli fa a sportellate con Jovetic ha la meglio il difensore.
    14′ Punizione da posizione pericolosa per la Fiorentina. Batte Pasqual dalla sinistra, cross al centro, esce con i pugni Andujar.
    16′ Castro reguardito dall’arbitro per un fallo commesso a centrocampo.
    19′ Ammonito Capuano.
    20′ Jovetic marcato da 4 giocatori del Catania.
    21′ Angolo per il Fiorentina

    21′ RETE DELLA FIORENTINA, CROSS DALLA DESTRA TESTA DI MIGLIACCIO SUL SECONDO PALO CHE INSACCA.

    Poi si è vero che I pali e Cuadrato hanno aiutato il Catania, e mi chiedo se la Fiorentina avesse avuto un’altro allenatore come sarebbe finita? perchè sull’uno a zero per loro è stato quasi un monologo del Catania, ma lo scienziato non ha osato chiudere la partita, come faceva l’anno scorso e PERDEVA , E SCARSO e IMPALLACCHERI : 😉 😉 😉 😉

    Lux felice per te :salve: :salve: :salve: :salve:

  3. Ip Address: 87.7.27.34

    Salve raga’!!! :salve:
    Buon commento Saretto!!! :ciao:

    Comunicati Stampa lunedì 28 gennaio 2013

    Norbert Gyömbér al Catania: vestirà la maglia rossazzurra a luglio

    l Calcio Catania S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo dal Dukla Banská Bystrica, per le prossime stagioni agonistiche e fino al 30 giugno 2017, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Norbert Gyömbér, difensore classe 1992, nazionale under 21 slovacco. Gyömbér completerà la stagione in corso nel club di provenienza ed allo scopo sarà sottoscritto, nei prossimi giorni, un accordo di trasferimento a titolo temporaneo. Il calciatore sarà a disposizione dello staff tecnico rossazzurro ai nastri di partenza della stagione sportiva 2013/14.

  4. Ip Address: 87.19.163.226

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi del Catania
    Ciao Lux, attualmente la quota salvezza è a 35 punti quindi il Catania si è già salvato…
    Ciao Saretto sono d’accordo con Busetta. bravi, fortunatti e cinici.
    La ruota della fortuna da 3 partite sta girando a nostro favore, ma la fortuna bisogna anche meritarsela.
    Con Roma e Fiorentina abbiamo perso due partite che potevamo anche perdere ma che colpa abbiamo noi se gli avversari si divorano le reti già fatte?
    Certo la Fiorentina ha colpito una traversa clamorosa con Cuadrado e una su punizione con il suo giovane serbo e se Aquilani non fosse stato esplulso non avrebbe perso, ma anche il Catania senza la sciocca espulsione di Lodi col Torino avrebbe sicuramente vinto, nel calcio sono cose che succedono. :catania:

  5. Ip Address: 87.19.163.226

    Ciao Giorgio, ciao Vittorio.
    Vittorio se la Fiorentina avesse avuto un altro allenatore per come si è svolta la partita avrebbe perso lo stesso. Alla stessa maniera di come avrebbe perso lo stesso il Catania a Firenze con un altro allenatore in panchina al posto di Maran. :sciarpa:

  6. Ip Address: 87.19.163.226

    Mio post n. 4 ovviamente con Roma e Fiorentina abbiamo vinto.

  7. Ip Address: 88.66.31.145

    un saluto hai presenti
    Chiarezza ieri Pulvirenti ha detto a sala stampa che non abbiamo bisogno di un terzino sinistro
    ma a me viene un dubbio se come credo Marchese ormai e fuori dai giochi
    vuoi vedere che per il resto della stagione il posto da titolare sarà di Capuano che ,
    con tutto il rispetto non e proprio un fulmine di guerra , anche se devo ammettere che ieri non e stato malaccio anzi a tratti mi e sembrato di rivedere il Capuano di qualche anno fa però insomma io i miei dubbi continuo ad averli

  8. Ip Address: 87.7.27.34

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Lux, Chiarezza e Prof.!”!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Beccatevi quest’altro post del nuovo acquisto Norbert Gyömbér e quello che dice.

    Un giovane gigante con gli occhi chiari, pieni di stupore e speranze: il difensore titolare della nazionale slovacca under 21 Norbert Gyömbér ha “studiato” Torre del Grifo, che tra qualche mese diventerà la sua casa professionale, ed ha affidato in esclusiva a calciocatania.it le sue prime impressioni sulla realtà rossazzurra: “Questo Centro Sportivo è fantastico ed il Catania è una società molto organizzata: ho visto i campi, gli spogliatoi, la palestra, le piscine e l’albergo, poi mi hanno spiegato come lavora la prima squadra ed è senz’altro una dimensione di eccellenza professionale. Sportivamente, è l’occasione della vita: il vostro calcio è tra i migliori al mondo, si cura l’aspetto tattico più che in altri Paesi ed io voglio anzitutto ambientarmi e collocarmi bene nella rosa della prima squadra, discorsi diversi sarebbero prematuri. So che non sarà facile ma sono molto determinato. Credo sia stata importante, questa prima visita, per sapere cosa mi attende e cominciare ad allenarmi qui con fiducia. Ringrazio la società per l’apprezzamento concreto. Gioco a calcio da quando avevo 6 anni, il mio primo allenatore è stato mio padre, nel Revúca, la squadra della mia città. A 14 anni, passai al Dukla. Le mie caratteristiche? Sono un centrale difensivo e la mia qualità migliore è nel gioco aereo. Ci vediamo a luglio, Catania”. Norbert è stato assistito nella trattativa e guidato nella visita dal suo agente Juray Vengelos, che rappresenta anche gli interessi del più forte calciatore slovacco di scena in Italia ed in Europa, Marek Hamsik.

  9. Ip Address: 88.66.31.145

    Ciao Prof
    hai ragione a dire che la quota salvezza e ha 35 punti attualmente , però le cose nel calcio si sa cambiano a velocità supersonica
    quindi io rimango della mia idea sono testardo ho questa inquietudine dentro
    che non mi fa stare tranquillo
    il discorso salvezza lo considererò chiuso solo quando il Catania avrà fatto 44 ho 45 punti non prima , poi magari mi lancerò in qualche volo pindarico

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Chiarezza, vorrei arrivare di corsa alla quota salvezza fissata a 40 punti 😀 😀 😀
    e poi sto aspettando l’acquisto di un terzino sinistro e di un attaccate prima punta da inserire con Bergessio nel 4-4-2 visto che Maran lo pratica cosi bene :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  11. Ip Address: 92.139.118.219

    Ciao prof
    Mi sai gentilmente spiegare perchè la Fiorentina sull’uno a zero e stata rinunciataria, mi spieghi perchè lo scienziato a fatto uscire ljaljc che stava facendo un partitone per fare entrare Toni? e solo questo basta.
    Io ti do le mie spiegazioni nella prima lui è fatto cosi , più noi teniamo la palla a tic e toc meno gli avversari hanno possibilità di segnare,
    Nella seconda Visto che il suo tic e toc non funzionava, il genio pensa faccio entrare Toni e con lanci lunghi scavalco il centrocampo e speriamo che vada bene.

    La Fiorentina ha detta di tutti i giornalisti e giornalai annessi ha una signora squadra, e quest’anno lo scienziato allena una squadra che volente o nolente ha più visibilità del Catania e se continua cosi………….non so se arriva a fine anno, i Della Valle non contono niente ,se la Fiorentina non vince Domenica prossima col mi sembra il Parma………….., il pubblico vero artefice del calcio a Firenze incomincierà a dubitare del loro eroe….

    Ripeto e a questo vorrei cortesemente una risposta,
    Qual’è la differenza tra il Catania dell’anno scorso e quello di quest’anno? e con tutta la sua importanza non mi dite che sia Castro, alla fine non ha quasi mai giocato da titolare( anche se per me è sbagliato) .
    Poi visto che lo dico da più un anno, faccio notare che da quando non ci sono Lodi ed Almiron il Catania ha vinto tre partite di seguito, sarà un caso ho la difesa finalmente è più coperta?

  12. Ip Address: 88.66.31.145

    ho letto un paio di post di tifosi fiorentini
    alcuni danno la colpa a montella
    ma la maggior parte da la colpa della sconfitta al loro portiere a sentir loro praticamente non hanno portiere
    riflettendo mi rendo conto che anche il nostro Andy sotto montella ha avuto un anno a dir poco tremendo
    mentre quest#anno invece sembra aver messo da parte i problemi avuti l’anno scorso e sta dimostrando con i fatti di essere un ottimo portiere
    sono curioso di sapere se per caso l#allenatore dei portieri della viola non sia lo stesso che avevamo noi l#anno scorso

  13. Ip Address: 87.7.27.34

    Salve raga’!!!
    Si vede che Paglialunga aveva altri progetti e non penso che sia stata “colpa” della Nostra societa.

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver ceduto il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mario Angel Paglialunga all’Hércules de Alicante Club de Fútbol. Il trasferimento avviene a titolo temporaneo per il prosieguo della corrente stagione sportiva.

  14. Ip Address: 93.46.44.87

    Lux, sono felice per la tua vincita e spero che si ripeta nel tempo.
    Chiarezza, io ho visto la partita ed ho espresso il mio pensiero che,non per testardaggine, ma per convinzione, ribadisco. Il gol della Fiorentina era nell’aria, con un Catania in sofferenza dal centro campo in giù. Cuadrato ha fatto quel che ha voluto in quella fase della partita.Le azioni che sono descritte nella cronaca, non erano frutto di azioni corali e ben congegnate,da un portatore di palla che dettava i tempi alla squadra, e si andavano ad infrangere al limite dell’area dei Gigliati. Poi, la partita ha assunto connotati diversi, perchè il gol subito a fatto suonare, ancora una volta, “la sveglia” che è insita nel dna del Catania. “Appena ci pistano a cura” sarrusbignanu. Il pari sarebbe stato un risultato più equo se Izico, Barrientos e Castro, non avessero confezionato un gol da cineteca o da manuale che dir si voglia. Ma se non vince chi sa fare queste cose all’88’ di una partita tirata al massimo. Pescara ci brucerà per tutto il Campionato. Un cordiale saluto.

  15. Ip Address: 87.7.27.34

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:

    Per Napoli niente da fare per Alvarez e Castro.

    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    ALVAREZ VALEIRA Pablo Sebastian
    (Catania): per comportamento scorretto nei confronti
    di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

    CASTRO Lucas
    (Catania): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

    AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 2.000,00
    BELLUSCI Giuseppe (Catania): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
    falloso in area di rigore avversaria (Settima sanzione).

    Invece quelli del Napoli:

    BRITOS CABRERA Miguel Angel
    (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
    CAMPAGNARO Hugo Armando (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

  16. Ip Address: 87.19.163.226

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    Ciao Vittorio, la differenza rispetto allo scorso anno è che la squadra ha acquistato gli automatismi e gioca a memoria, poi Castro ha già segnato 4 reti ed è stato più volte determinante.
    Momtella ti sta antipatico, ormai lo sanno anche le formiche, non è quel genio osannato da alcuni giornalisti, e alla fine i risultati ottenuti con il Catania lo hanno confermato, ma guarda che non è nemmeno quel brocco che tu ritieni.
    Montella è un buon allenatore che ha bisogno di fare ancora molta esperienza, ma già riesce a relazionarsi bene con l’ambiente cosa che alcuni allenatori che di Montella valgono il triplo, vedi Zeman, non riescono assolutamente a fare.
    Morale della favola:la Roma e la Fiorentina hanno la stessa media inglese (-8) perchè la Roma ha disputato solo 10 partite in casa, la Roma ha eliminato dalla Coppa Italia la Fiorentina vincendo a Firenze, ma mentre Montella non è in discussione Zeman rischia l’esonero.
    Maran da questo punto di vista, rapporto con l’ambiente che lo circonda è un ottimo allenatore.

  17. Ip Address: 72.226.121.41

    Ho appena appreso delle decisioni del giudice sportivo e posso essere d’accordo con quelle comminate alla JUVE .Mi chiedo perche’ non sono stati presi simili provvedimenti in occasione della partita con il Catania,Anche allora tutta o quasi la panchina della Juve invase il campo e non ci fu nessuna stangata,Forse in quell’occasione i giocatori bianconeri erano nel giusto……………

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    Quoto Salvatore, la Rubentus ha sempre ragione :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Ecco i giocatori squalificati oggi dal Giudice Sportivo. Per 2 giornate: Bonucci (Juventus), Aquilani (Fiorentina) e Miccoli (Palermo). Per 1 giornata: Brivio (Atalanta), Chiellini e Vucinic (Juventus), Alvarez e Castro (Catania), Antonelli (Genoa), Aronica e Von Bergen (Palermo), Biava e Dias (Lazio), Britos e Campagnaro (Napoli), Obiang (Sampdoria) e Pjanic (Roma).

    Squalificati anche il tecnico della Juventus Antonio Conte per 2 giornate e il tecnico del Palermo Gian Piero Gasperini per 1 turno.

  19. Ip Address: 85.41.235.41

    Mi dispiace per Paglialunga, mi piaceva come giocava, ma ho la sensazione che è stato ceduto in prestito per liberare un posto di extracomunitario…. Guardare Video su Blandi in alto

    Catania, si lavora su Blandi: Doukara verso la cessione
    28.01.2013 18.46 di Marco Frattino

    Non si placa l’interesse del Catania nei riguardi di Nicolas Blandi (20), attaccante argentino del Boca Juniors prossimo ad approdare in Italia per indossare la maglia del club etneo. Ecco gli aggiornamenti riportati dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio attraverso il proprio sito: “Un attaccante argentino per il Catania. Nicolas Blandi, punta del Boca Juniors classe ’92, è trattato in queste ore. Un’idea per l’immediato a cui il Catania sta lavorando: dovesse arrivare subito, si penserebbe poi alla cessione di Doukara. E Blandi vede il sogno Europa più vicino… “

  20. Ip Address: 87.7.27.34

    Buonasera raga’!!!
    Ciao joe!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Purtroppo sabato e per la prima volta non vado a vedere il mio Catania al San Paolo!!! :piangere: :piangere: :piangere:
    Mia figlia sabato pomeriggio lavora ed non ho un mezzo per ritornare a casa perche’ appena finisce la partita la metropolitana e il treno della Vesuviana che mi porta a casa chiudono.
    5 Km circa per arrivare a piedi in Piazza Garibaldi da Fuorigrotta (questo tratto me lo sempre fatto) e 16 Km a piedi verso casa raga’ la vecchiaia mi ha preso!!! 😕 😕 😕

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  21. Ip Address: 92.139.118.219

    Per la parte tecnica delle mie domande non ho avuto risposte, riguardo l’antipatia sullo scienziato, affermo che non è vero, quello che mi dà fastidio è tutto l’incensimento verso questo signore.Calcio spettacolo, allenatore rivelazione etc etc, mentre io l’anno scorso mi manciavo il fegato vedendo Lopez in panchina, e ora tutti cercate una punta , vero Joe, vedere Potenza titolare e Alvarez che va via, vedere un ottimo portere ( a proposito
    si penso propio che il preparatore della Fiorentina sia lo stesso che c’era a Catania, ma non sono sicuro, certo che il GENIO a rovinato Viviano e ora Neto) e cosi via.
    Prof il paragone tra Montella e Zeman e azzeccato due SCIENZIATI, e la classifica si vede, Se il Catania avesse Osvaldo?

  22. Ip Address: 79.22.71.117

    Se non vado errato, l’ex preparatore dei Portieri era Onorati, ma è andato al seguito di Lo Monaco al Genoa, sono stati cacciati via entrambi da Preziosi ….

  23. Ip Address: 93.46.17.123

    Buona notte a tutti. Godiamoci pace questa vittoria e :salve: a Maran, per avere corretto opportunamente in corsa la squadra ed un :ciao: a Montella che, con la sua squadra, sta attraversando la normale fase di involuzione a cui sono soggette tutte le squadre.Forse se tutto l’ambiente facesse nascere artatamente o fomentasse meno polemiche, saremmo tutti più sereni.Con buona pace di tutti Amen 😉 :sciarpa: :salve: 🙄 :piangere: 😳 😆 :incavolato: 💡 :ciao: :catania: :bizzarro: ❓ 😐 😡 😮 😀 😕 🙂 ❗ 8)

  24. Ip Address: 88.66.31.145

    buonanotte Fratelli :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:
    e sogni :catania: :catania: :catania: :catania:
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  25. Ip Address: 93.46.43.232

    Ciao Lux, Ciao Chiarezza(Vittorio), Ciao Joe. Ciao Mongibello, Ciao Tino, Ciao Peppe 46 , Ciao Salvatore Grasso e a tutto il resto della compagnia. Che sia una giornata di serenità, da vivere in armonia con se stessi, con i propri familiari e…calcisticamente, anche con gli amici. Vi voglio bene,Saretto

  26. Ip Address: 93.46.43.232

    Joe, ho avuto modo di vedere il video di Blandi. Penso che barebbe un acquisto a dir poco intelligente. Per quel che si ha modo di vedere, si tratta di un giocatore, grintoso, che sa giocare d’anticipo, sempre tra le linee della difesa avversaria. Gioca bene sia di testa che di piede, con una chiara visione di gioco e perfetta finalizzazione. Speriamo che la cosa vada in porto. :catania: :sciarpa: :salve: :ciao:

  27. Ip Address: 87.7.27.65

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Saretto!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Qui Napoli e dintorni, cielo sereno e temperatura da brrrrrrrrrr!!!

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  28. Ip Address: 87.7.27.65

    Copia e incolla da La Sicilia.

     LLAMA TAGLIENTE. Su twitter,

    l’ex rossazzurro Llama malcela la nostalgia:
    “Oggi se torna a casa!!! Catania
    sei incomparabile!!! ”. E stuzzica
    Ricchiuti e Barrientos: “Domani la cena
    chi la paga? Che vinca il migliore!
    ”. Alcuni followers contestano l’argentino:
    “Sei un grandissimo giocatore
    ma uno che ama Catania non può
    giocare a Palermo. E poi penso che la
    Fiorentina sia tanta roba”. Llama replica:
    “Sulla Fiorentina non ci sono
    dubbi, per questo l’ho scelta. Mi verrebbe
    difficile andare a Palermo sinceramente.
    E, al triplice fischio, Ricchiuti
    lo irride con un tweet: “Cena
    pagata, da Catania non si passa”.

  29. Ip Address: 87.7.27.65

    IL SUPERTIFOSO

    Torre di controllo
    chiama… Castro
    «Ora po’ scinniri»

    Ma chi piaciri, chi piaciri!
    Non sto parlando solo
    della vittoria, certo questa
    si posiziona in primo piano nella
    scala valori del godimento domenicale.
    Rimane indescrivibile la
    gioia che ho provato quando, a pochi
    minuti dalla fine, Castro rimane
    per circa 32 secondi sospeso a tre
    metri d’altezza in attesa del cross di
    Barrientos che arriva, preciso e
    puntuale, per la testa del numero
    19 rossazzurro. I suoi compagni di
    squadra per poter festeggiare la rete,
    hanno dovuto attendere l’ok dalla
    torre di controllo di Fontanarossa
    per fare atterrare il goleador.
    Ma andiamo all’ingresso: c’era
    tanta curiosità per capire come il
    pubblico etneo avrebbe accolto l’ex
    mister Montella, ad essere sincero
    no capii mancu ju. C’era cu abbatteva
    i manu e chi fischiava, ma la
    cosa man mano si è ingarbugliata
    perché ad un certo punto non si è
    capito se fischiavano chi batteva le
    mani o si applaudiva chi fischiava.
    L’arbitro, come si suole dire ppi luvarici
    l’acqua ha fischiato anche lui,
    ma il calcio d’inizio. Pronti via e per
    poco Alvarez la buttava dentro,
    sempre per poco Aquilani non si fa
    la doccia anzitempo per aver falciato
    Izco a “tradimentu”. E dopo 45’ la
    Viola è in vantaggio.
    Nella ripresa, passano pochi minuti
    ed il Senatore Nicola fa pari di
    testa. La partita sembra destinata al
    pareggio, infatti una transumanza
    di spettatori a cinque minuti dalla
    fine attraversa la mia visuale, avrei
    voluto maledirli perché mi hanno
    costretto a dribblare le loro figure
    per continuare a seguire la partita.
    Ma chi piaciri c’è, dico io, a irasinni
    prima ca finisci? O cinema non ti
    viri comu finisci u film? Ho goduto
    come un riccio quando il Massimino
    è esploso di gioia, gli stessi, risalivano
    le scale così come i salmoni i
    fiumi, chiedendo chi succiurivu?
    Grandiosa la risposta del mio vicino
    di seggiola: «Su vi spicciati u putiti
    viriri in replay a televisioni». Il Catania
    si deve amare fino alla fine, recupero
    compreso!

  30. Ip Address: 88.53.188.210

    Buongiorno a tutti gli amici :catania: :catania: :catania: :catania:

    «Conte? Vergognoso quello che è successo»
    Guerini, club manager della Fiorentina: «Se comincia a lamentarsi pure la Juve…»

    FIRENZE – Un gennaio da incubo: non può che definirsi così quello vissuto dalla Fiorentina che dopo aver chiuso il 2012 a un solo punto dalla Lazio seconda è scivolata al 6/o posto, distanziata dalla zona Champions di 7 punti. Tutto questo è frutto di risultati non andati di pari passo con le prestazioni non esenti da errori ma mai negative: 4 sconfitte e un pari nelle ultime cinque gare compresa la Coppa Italia e un solo punto fatto che pone la Fiorentina in fondo alla classifica di inizio 2013 insieme all’Atalanta; solo tre i gol realizzati e nessuno dall’attacco a digiuno da dicembre; 9 le reti subite. Insomma la squadra di Montella, bella ed elogiata nella prima parte di stagione, si è come inceppata. Ma dentro e fuori dal club nessuno vuol fare drammi nè mettere in discussione quanto di buono fatto e mostrato finora: gioco, mentalità, identità, strategie, campagna-acquisti. “La squadra non deve farsi condizionare psicologicamente dagli episodi negativi, è questo che ci preoccupa al momento – ha detto il club manager viola Vincenzo Guerini – Abbiamo iniziato un preciso percorso di gioco e metalità quindi rivolgo un invito a tutti a non mettere in dubbio il lavoro fatto finora da questa Fiorentina sul campo e sul mercato. Non bisogna mai dimenticare da dove siamo partiti”.

    ATTACCO ALLA JUVE – Oltretutto è un periodo in cui tra sviste arbitrali e pali colpiti (5 nelle ultime tre gare) anche la fortuna pare aver abbandonato i viola al di là di un Jovetic che da tempo non riesce a fare la differenza, un attacco che non concretizza (intanto torna El Hamdaoui eliminato dalla Coppa d’Africa), di un duello Viviano-Neto rivelatosi a conti fatti più dannoso che utile, di un centrocampo che soffre l’assenza di Pizarro (ma domenica dovrebbe recuperare) e che per due partite compresa quella con la Juve, dovrà fare a meno di Aquilani squalificato dopo l’espulsione di ieri. “Alberto sarà multato, dopo il rosso aveva le lacrime agli occhi, era frustrato come tutti i giocatori in questo periodo. Per loro è una cosa incredibile giocare così e perdere. La sceneggiata di Conte? Se comincia a lamentarsi pure la Juve…È vergognoso quanto successo” ha chiosato Guerini.

    RIPARTIRE – Ora più che la mai la parola d’ordine in casa viola è reagire e ripartire: non a caso già oggi Montella ha radunato i suoi, testa e muscoli già proiettati verso il match col Parma per il quale ci saranno anche i neo acquisti Wolski e Compper. Per gli ultimi giorni di mercato la società resta vigile: in entrata per Alonso del Bolton (viene accostato ai viola pure Molinaro), in uscita per Llama (Siena o Parma). Sotto esame la posizione di Viviano, da tempo nel mirino del Bologna, anche alla luce della prova deludente a Catania di Neto. Un dualismo negativo secondo l’ex portiere viola Ricki Albertosi: “Non condivido la gestione di Montella in proposito, il ruolo di portiere è delicato e importante, a mio avviso Viviano è più affidabile di Neto e il titolare dovrebbe essere lui”.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu