Bufera sul Catania

 Scritto da il 23 giugno 2015 alle 08:55
Giu 232015
 

bufera-catania

Una salvezza ottenuta con l’inganno. Questa  l’accusa per la quale la Polizia di Stato sta effettuando il fermo di sette dirigenti del Catania calcio,  avrebbero comprato alcune partite del campionato di calcio Serie B appena concluso, per consentire alla squadra di vincere ed evitare così la retrocessione.

L’inchiesta è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Catania. I dirigenti arrestati sono accusati, a vario titolo, di frode in competizioni sportive e truffa: avrebbero comprato le partite alterando così i risultati degli incontri della squadra etnea e l’esito stesso del campionato.

Agli arresti domiciliari il presidente della società  Antonino Pulvirenti, ordinanza cautelare anche per l’ad Cosentino e l’ex dg Delli Carri.  Perquisizioni, oltre che nella città etnea, a Roma, Chieti e Campobasso.

  57 Commenti per “Bufera sul Catania”

  1. Ip Address: 141.0.14.164

    Ho letto su un articolo de la Sicilia Web che non ci sono altre società indagate!!! Non capisco, come avrAnno fatto a comprarsi Ste cazzo di partire??? Sono confuso, molto amareggiato……..

  2. Ip Address: 87.30.229.116

    Scrivo di rado e sono tifoso di una squadra siciliana pertanto tifo x la sicilia cmq…credo che x il catania era meglio una lega pro dignitosa e cmq la speranza di tornare in b c’era…se saranno confermate queste accuse si parlerà non meno di serie D e qst è un danno enorme…pazzesco x sette anni in serie a frandi tornei e con uno schioppo di dita tutto cancellato…!!! 😯 😯 😯

  3. Ip Address: 151.74.133.9

    😥 😥 😥

    Rabbia? Odio? Rancore?
    Alcuni sentimenti provati verso quei due personaggi che due anni fa hanno deciso di rovinare il Catania, hanno visto la soluzione economica alle disgrazie fallimentari uno , l’altro un facile e lauto guadagno.
    Non ci crediamo ad un errore, li conosciamo bene i nostri polli, che stagnavano nel marcio non potevamo saperlo ma che fossero pronti a tutto probabilmente lo credevamo anche se non pensavamo che potevano portarci a tanto.
    L’onta si è abbattuta sul Calcio Catania.
    Solo un pazzo potrebbe distruggere il Catania che lascio…….disse un giorno Lomonaco uscendotene dalla società, che aggettivo userebbe adesso?
    Vergognarsi, dovrebbero vergognarsi comunque vada a a finire, la macchia è indelebile.
    La peggiore pagina della nostra storia, comunque vada a finire.
    il Cavaliere Angelo Massimino si rivolterebbe nella tomba se sapesse dove hanno portato la maglia rossazzurra questi due personaggi.
    Che vergogna….

  4. Ip Address: 151.31.33.181

    hai detto bene Totò, uno schiocco di dita

  5. Ip Address: 217.200.203.1

    Vergogna amareza rabbbia e lacrime di dispiacere, anche io sono scioccato, caro matteo, noi due a litigare… mentre questi ammazzavano il nostro catania, sono tristissimo, è un giorno che non dimenticherò mai.

  6. Ip Address: 151.74.133.9

    Matteo, ma la partita col Trapani è sembrata strana.
    Primo temo in balia assoluta del Trapani, nella ripresa eccoli a dilagare, il Trapani non gioca, praticamente resta negli spogliatoi.
    E col Cittadella? Il Catania non ha voluto vincere, alla fine sembravano dire….accomodatevi.
    Ricordo qui sul sito alcune impressioni di tifosi circa il novantesimo e il gol del cittadella.

    Non lo so, non ci sono prove, solo impressioni personalissime, stati d’animo, cerchiamo di guardare i fatti dall’esterno, alcune partite sanno di andamento strano, magari sarà un caso ma qualcosina di sospetto si è visto.
    Per non parlare di partite regalate mentre si passeggiava, Lanciano, Entella….in quelle gare potevo giocare tranquillamente anche io che sono un ex sportivo.
    È vero che si auspica che non si arresti la gente senza prove…..a meno che qualcuno non sia impazzito.
    Attendiamo gli sviluppi ma intanto resta lo scalpore.
    Certo è anche vero che quando ci si mette d’accordo per una combine bisogna essere in due…..che sia in atto una manovra per eliminare qualcuno?
    Attendiamo le carte e gli sviluppi.

  7. Ip Address: 82.145.218.100

    Ciao Totò benvenuto , informati Prina di scrivere!!

    CATANIA, ecco cosa rischia il club
    23.06.2015 08:54 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    La bufera che si è abbattuta sul Catania è una seria
    minaccia per il futuro del club. Se venissero accertate le
    responsabilità dei dirigenti etnei di aver “comprato” le
    partite, in base al nuovo codice di giustizia sportiva per la
    responsabilità diretta di un club, il Catania rischia la
    retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato
    di competenza. Di base c’è il concetto che l’idea è che le
    penalizzazioni debbano comunque essere «afflittive»,
    ovvero incidere in maniera pesante sulla classifica e sui
    risultati ottenuti. In ogni caso, per ciò che riguarda la
    responsabilità oggettiva, viene prevista la possibilità di
    graduare la sanzione a seconda della gravità dei casi. Si va
    dalla penalizzazione di uno o più punti in classifica alla
    retrocessione all’ultimo posto o l’esclusione dal
    campionato di competenza. Il Catania potrebbe ripartire
    dalla Lega Pro con una nuova dirigenza e proprietà. La
    radiazione è la pena più severa prevista dai regolamenti per
    i dirigenti accusati. Si annuncia un’ estate caldissima che i
    tifosi etnei vivranno col fiato sospeso.

  8. Ip Address: 82.145.218.100

    Perplesso concordo, e le partite sono tante…

  9. Ip Address: 82.145.218.100

    Totò, scusami se sono stato scortese, ma capisci il momento, io intendevo per il serie d che avevi scritto….. 😉

  10. Ip Address: 82.145.218.100

    Da Itasportpress.it

    “Oggi è un giorno triste ma dobbiamo avere la
    consapevolezza che ci siamo comportati secondo
    coscienza”. Così si legge sulla pagina Facebook dei gruppi
    organizzati della Curva Nord “Quando saremo tutti nella
    nord. “Il prezzo da pagare – continuano – sarà alto e lo
    pagheremo. È giusto così. È il modo per difendere l’integrità
    e la purezza della nostra Storia. E poi ripartiremo. Da
    qualunque categoria. Onesti, e puliti”e

  11. Ip Address: 217.200.203.1

    Un momento terribile, peggio del 93.

  12. Ip Address: 151.74.133.9

    Guarda caso il primo tempo col trapani è nel mirino…..assurdo, scrissi che il Trapani sembrava il Barcellona, spensi la TV e me ne andai.
    La ripresa tutto l’opposto……mah.
    A Trapani pareggio con due gol di Leto che in linea col personaggio è il calciatore visto da noi è per come giocò o era dopato oppure lo fecero segnare…..
    Col Cittadella ricordo i vostri dubbi, io non la guardai perché faceva troppo male veder il Catania soffrire contro una squadretta
    Che dire?
    Boh, alle undici conferenza stampa della DDA di Catania.

  13. Ip Address: 94.164.46.179

    lo immaginavo che la cricca avrebbe fatto cose del genere…hanno rovinato il catania..meglio che marino non venga…con questo presidente che a voluto fare scendere la squadra in b..e continua ancora ad essere il presidente..ma con quale faccia si presentera’ al cospetto dei tifosi traditi..bisogna scendere in piazza e chiedere le dimissioni di questi personaggi che tanto male hanno fatto.al calcio devono andare via .. adesso verremo retrocessi o magari penalizzati fortemente e la fine chi verra adesso in una societa’ ci corrotti ad allenare..solo un pazzo.

  14. Ip Address: 217.200.203.1

    Perplesso, l’indagine è della dda, quindi c’è altro… la retrocessione in lega pro è scontata, ma chi iscrive in lega pro il catania? Non c’è AngeloMass imino,siamo oltre l’incubo.

  15. Ip Address: 87.30.229.116

    x matteocifalotu

    Tranquillo..il mio era un modo di dire proprio che se fossero confermate le accuse l’hanno fatta grossa..certo magari è una prassi di tanti (sbagliata)..ma siccome avevano allestito na squadra di mezzecartucce hanno tentato di salvarsi inmodo torbido (sempre se le accuse sono vere)…il calcio siciliano togliendo il palermo è un po’ in declino,,,mi auguro che pian piano torni all’antico splendore..ma sfortunatamente il calcio siculo è così..momenti di gloria intervallati a cadute flagorose…pazienza!

  16. Ip Address: 82.145.219.166

    Giuseppe concordo, la società ha altri soci di minoranza e Vitaliti a la fetta più grossa di questi soci, ma secondo me non ha la portata economica giusta per andare avanti, non ci voglio pensare…..

  17. Ip Address: 82.145.219.166

    Infatti Totò, il problema in questi 2 anni e stato il perseverare di questi 2 incompetenti!!! Solo così mi sa che si potevano togliere dai piedi….

  18. Ip Address: 82.145.219.166

    E le conseguenze come al solito le paghiamo noi tifosi…..

  19. Ip Address: 79.55.152.249

    Salve raga’!

    Mi trovo nel limbo, ancora scioccato! 😯
    Ci hanno distrutto come tifosi! 😥

  20. Ip Address: 79.55.152.249

    Pardon “distrutti”!

  21. Ip Address: 82.145.219.166

    CATANIA, il ‘caso Genoa’ e le possibili conseguenze
    23.06.2015 10:30 di Dario Mazzeo Twitter: @
    dariomazzeo89
    Brutto, bruttissimo risveglio per i tifosi del Calcio Catania e
    del calcio italiano in generale. “I treni del gol” , è questo il
    nome dell’indagine portata avanti in gran segreto dalle
    autorità competenti. Agli arresti domiciliare sono finiti
    Pulvirenti, Cosentino (appena rientrato da Miami) , Delli
    Carri , dirigenti di scommesse sportive e procuratori.
    Per capire quale possa essere il destino del Catania
    proviamo ad analizzare casi simili verificatisi negli anni
    precedenti nel calcio italiano che, purtroppo, sembra essere
    la patria di questi movimenti. Il più eclatante è sicuramente
    “ Calciopoli ” con la Juventus , fra le altre, che pagò con la
    retrocessione in Serie B, 2 scudetti revocati e un -30 (poi
    ridotto a 17) da scontare nella stagione successiva.
    Caso molto simile fu quello che vide coinvolto il Genoa di
    Preziosi nella stagione 2004/05. I rossoblu vinsero il
    campionato di Serie B ma fu scoperto un illecito riguardante
    l’ultima partita del campionato (Genoa-Venezia 3-2) in cui
    il presidente genoano “aggiustò” il risultato finale
    accordandosi con i dirigenti veneti. Anche in questo caso la
    punizione fu severissima: la promozione in A si trasformò in
    retrocessione in Serie C1 con 3 punti di penalizzazione da
    scontare nella stagione successiva.
    C’è la possibilità che il Catania venga radiato? A nostro
    parere no, in quanto, pur essendo i fatti molto gravi,
    ricalcano molto i casi sopracitati e in nessuno di questi c’è
    stata una radiazione. Ciò che fa riflettere è il
    coinvolgimento di dirigenti di centri di scommesse sportive,
    a testimonianza di come non si parli solo di “semplice”
    aggiustamento di partite ma anche di un giro che si sta
    espandendo a macchia d’olio e che presto potrebbe portare
    a importanti novità.

  22. Ip Address: 79.55.152.249

    Live conferenza su http://www.lasiciliaweb.it/

  23. Ip Address: 91.253.163.204

    Sto seguendo la conferenza stampa e la situazione è grave che vede implicati calciatori di Varese Livorno trapani e latina i nostri cari dirigenti e pure l’osannato lo monaco……che schifo

  24. Ip Address: 79.56.192.192

    Minkia raga’!

    Allucinante la conferenza stampa della Procura della Repubblica di Catania.
    Quello che hanno combinato la dirigenza del Catania e’ un macchia grande sulla Nostra bandiera! :mrgreen:

    Non so dove finiremo ma finalmente non vedremo piu’ il duo “sfumatini di grigio” assieme!
    Questo e’ la cosa positiva che mi viene adesso! :mrgreen:

  25. Ip Address: 87.30.229.116

    Non so cosa sia stato detto ma da quel ke leggo da voi credo sia grave…mi spiace x il calcio pallonaro siciliano…potevamo avere almeno 3 squadre in serie A e ce n’è solo una…pazzesco..in serie a le squadre siciliane facevano il pienone e a causa di gestioni scellerate siamo a qst punto… 😥

  26. Ip Address: 141.0.14.195

    Sono scioccato!!! Cioè, Pulvirenti a fine partita contro L’entella fa una denuncia per irregolarità e il giorno dopo viene intercettato in una combina per comprare la partita?!!! Pazzesco, voleva pigghiare pi fissa a tutti!!! Non ho parole…

  27. Ip Address: 195.66.9.200

    Non so veramente a questo punto se per essere più indignato per la malafede o per la cretinaggine.
    Non voglio parlare della faccenda, perché se ne sa ancora poco. Inutile anche occuparsi di prevedere cosa accadrà alla squadra dal punto di vista sportivo: oggi semplicemente il Catania non esiste più.
    Di due cose però a questo punto mi sento sicuro:
    1) che sia maledetto il giorno in cui Cosentino ha messo piede per la prima volta nella nostra città
    2) sbaglia chi oggi dicesse “ecco qual era il ruolo di Delli Carri….” (che non è mai stato presentato né ha mai parlato con un giornalista), ma mi pare incontestabile che quando c’è, in qualche modo, il nome Moggi in giro….

  28. Ip Address: 151.47.139.25

    Adesso anche le partite comprate pur di non andare in lega pro……. Vedo che vi state impegnando per fallire direttamente :mrgreen:

  29. Ip Address: 141.0.14.195

    12.25 Dalle intercettazioni della Polizia emerge il
    linguaggio utilizzato dagli indagati per parlare delle partite
    da comprare. Pulvirenti era “il magistrato”, “l’udienza” o “la
    causa” era invece il modo in cui veniva indicato al telefono
    l’incontro da truccare grazie “al treno”, vale a dire il
    calciatore che si sarebbe prestato alla truffa. Un linguaggio
    studiato nei minimi dettagli tanto che Pulvirenti e gli altri,
    quando dovevano discutere tra loro del prezzo per
    corrompere i calciatori, usavano la formula “tariffa o
    parcella dell’avvocato”, mentre per indicare il numero di
    maglia del giocatore che era stato agganciato usavano la
    frase “l’orario del treno o il binario”. Secondo l’accusa vi
    sono dunque “importanti elementi” che sostengono
    l’esistenza di un’associazione per delinquere con una
    struttura “organizzativa stabile” in cui ognuno aveva il suo
    ruolo, finalizzata “a realizzare una serie indeterminata di
    delitti di frode in competizioni sportive e di truffe

  30. Ip Address: 141.0.14.195

    Perplesso daccordissimo sto malissimo, ecco perché non ci sono altre società coinvolte, loro coinvolgevano i giocatori…… Che brutta giornata!!!!

  31. Ip Address: 141.0.14.195

    12.38 In una nota divulgata dal suo legale, Giovanni
    Grasso, il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, nega
    ogni addebito: “Estraneo” alle accuse contestate e “certo di
    potere dimostrare la totale estraneità ai fatti. Il presidente
    esprime massima fiducia nella magistratura”. “Il presidente
    – annuncia il legale – intende prendere delle decisioni
    immediate sul suo ruolo nella Società Calcio Catania spa, al
    fine di potersi difendere con la massima serenità e di
    salvaguardare gli interessi della società sportiva”.
    12.42 Le indagini su alcune partite del campionato di Serie
    B che sarebbero state comprate sono state avviate – riporta
    l’Ansa – all’indomani della sconfitta del Catania con la
    Virtus Entella per 2-0 del marzo scorso. Un risultato che
    fece sprofondare la squadra etnea in zona retrocessione.
    L’operazione, denominata “I treni del gol”, ha preso spunto
    da intercettazioni telefoniche tra gli indagati che
    utilizzavano sempre lo stesso modus operandi parlando in
    codice. I “treni in arrivo” erano i giocatori da avvicinare; gli
    “orari di arrivo” le maglie che i calciatore avrebbero
    indossato in campo, così come gli investigatori hanno
    accertato per la partita contro il Varese.
    I giocatori corrotti avrebbero ricevuto in media 10 mila euro
    ciascuno. Nell’inchiesta sono indagate complessivamente
    19 persone.

  32. Ip Address: 87.30.229.116

    Pulvirenti ha dichiarato che è estraneo ai fatti e ha fiducia nella magistratura…sarà..ma mi sembrano le ultime parole famose! 😯

  33. Ip Address: 151.52.136.188

    VERGOGNA….

  34. Ip Address: 2.232.106.105

    Devo dire che è una vera vergogna. Persone pieni di soldi ma senza palle.

    Come fa a dire che è estraneo ai.fatti? Ho poco fa sentito le intercettazioni si sentono perfettamente le voci. Uomini di Merda!!

  35. Ip Address: 82.145.219.139

    ESCLUSIVA – Assocalciatori, avv. Marzà: “Calciatori etnei
    ingabbiati. Futuro non ipotizzabile perchè c’è rischio
    fallimento”
    23.06.2015 13:07 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    La bufera giudiziaria che si è abbattuta sul Catania mette a
    rischio il futuro dei calciatori rossazzurri che adesso non
    sanno come muoversi. Sono alte le possibilità che la
    stagione non cominci il 10 luglio con il ritiro estivo visto
    che il club etneo è coinvolto in un caso giudiziarioche vede
    coinvolti il presidente Pulvirenti, l’ad Pablo Cosentino, il dg
    Delli Carri e altri quattro. Cinque le partite sotto inchiesta .
    L’avvocato Carmelo Marzà presidente dell’associazione
    calciatori di Catania, ai microfoni di Itasportpress.it spiega:
    “Il punto nodale in questo momento è il futuro della società
    e del club a cascata. Bisognerà vedere adesso come si
    muoverà la giustizia sportiva per stabilire in tempi brevi
    dove dovrà giocare il Catania. Intanto sono in scadenza i
    termini per la gestione delle comproprietà e dei prestiti e in
    questo momento nessun dirigente etneo potrà operare. Il
    tribunale probabilmente nominerà un commissario
    giudiziale che gestirà per un periodo il Calcio Catania visto
    che i loro dirigenti sono agli arresti domiciliari o decaduti
    dal potere di amministrazione. E’ anche impossibile
    stabilire dove giocherà il Catania la prossima stagione visto
    che potrebbe anche retrocedere di una o due categorie e
    avere punti di penalizzazione. Il futuro dei calciatori
    rossazzurri è incerto a 10 giorni dal ritiro estivo. E’ chiaro
    che i giocatori del Catania non possono essere oggetto di
    trasferimenti e rimarranno di proprietà del Catania anche se
    la loro posizione è sub-judice. Nessuna società che vuole
    un calciatore del Catania si imbarcherà in trattative di
    conseguenza rimarranno tesserati del sodalizio siciliano.
    Lo scenario che si prefigura potrebbe anche portare il club
    verso la strada del fallimento e di conseguenza liberare i
    calciatori che sarebbero svincolati. Ma allo stato non è
    facile valutare tutte le conseguenze. Di positivo c’è che
    nessun tesserato del Catania è coinvolto perché secondo i
    magistrati i dirigenti compravano le partite e non li
    vendevano quindi i propri tesserati erano all’oscuro di
    tutto”

  36. Ip Address: 82.145.219.139

    Tra gli indagati spunta pure il nome di lo Monaco, ma che c’entra????

  37. Ip Address: 91.253.113.55

    Abbiamo la dignità tutta sicula di provare vergogna.Inveire adesso da occidente è davvero stomachevole.Bravi certo che ci vuole coraggio..siamo a collassati da un qualcosa di orribile..ho solo lacrime..gufo e rosanero provate ad essere uomini..so che per voi è difficile ma provate a non essere banali e scontati..non è un derby..è qualcosa di brutto talmente brutto per il quale inveire contro i tifosi avviliti come noi è disgustoso e non è da veri tifosi. Sappi rosanero che ho ricevuto tantissimi attestati di solidarietà da palermitani tifosi rosanero grandi uomini e grandi tifosi del Palermo.. Li ringrazio pubblicamente di insegnarmi una volta di più la lealtà dei veri rivali.

  38. Ip Address: 151.74.133.9

    Dalle intercettazioni sembrano emergere grosse responsabilità di Pulvirenti, magari sono estrapolate ma bisogna ammettere che sono inquietanti.
    Comunque si era capito con chi si aveva a che fare, che eravamo in mano di nuddu e in mano di gente senza scrupoli si sospettava.
    Ecco che cosa combinavano per pararsi le tasche.
    E poi, col senno di poi, è stato un po’ pretenzioso pensare che la squadraccia che avevamo fosse in grado di salvarsi con le proprie forze, troppo scarsi eravamo.
    Quelle cinque partite a quanto pare, non erano farina del nostro sacco, infatti a Bologna si è tornati nella normalità dello squallore dell’era cosentiniana.

  39. Ip Address: 91.253.113.55

    Perplesso amico caro..siamo oltre ogni barriera di incubo..terribile..non c’è luce in fondo al tunnel.. ripartire non tanto da dove..non mi importa niente..ma con chi perplesso..ho un peso nel cuore..non sai il dolore che ho in petto..gius ripiega la bandiera..chi vuole mi trova in privato..abbraccio perplesso Matteo sandrone Peppe e tutti..con altra società tornerò a scrivere.Il dolore cosi intenso per me è un fatto privato da non condividere.

  40. Ip Address: 87.30.229.116

    sempre a gioire per le disgrazie altrui…ma xkè non si capisce che se una squadra siciliana soccombe è una sconfitta x la sicilia? ok gli sfottò..ok…ma tutto dovrebbe finire li e si dovrebbe tifare per la nostra sicilia sportiva…io reputo qst comportamento da idioti calcistici tutto qui..io non tifo catania ma x un’altra squadra sicula e con questo? io sn qui q rammaricarmi per i tifosi catanesi e per lo sport siciliano…finchè non si supereranno qst barriere non ci sarà mai unione di intenti!

  41. Ip Address: 151.63.91.227

    sono un simpatizzante del palermo,gia’ mi ero distaccato dal calcio dopo calciopoli (juve e c.),ancora di piu’ dopo la mancata calciopoli 2 per prescrizione (inter),quest’anno tra lotito e le uscite di tavecchio stavo per darmi al calcio a 5,ora con questo fango sulla mia sicilia (catania e trapani)…w la bicicletta (personale e non dei dopati in tv..)
    ps per i tifosi del catania e’ una botta,ma non se ne devono sentire ovviamente colpevoli ma devono fare in modo che certi personaggi non mettano piu’ piede in citta’

  42. Ip Address: 141.0.15.208

    Giuseppe, siamo tutti addolorati, ma resta con noi non aamainare la bandiera!!! Stiamo tutti uniti con la consapevolezza di soffrire per quello che sta accadendo e soprattutto per quello che dovrà ancora accadere perché non è ancora finita!!!! Teniamo il alto il nostro onore di tifosi andando sempre a sostegno della nostra fede!!!!! Catania sempre, comunque è dovunque……

  43. Ip Address: 91.253.5.192

    Buon giorno a tutti un saluto particolare a Giorgio47 da Napoli a matteocifalotu e a perplesso. Sicuramente mi sfugge qualche nome ma voglio salutarvi proprio tutti
    Sono intervenuto diverse volte nel vs sito e devo dire che i tifosi come voi del Catania siete esemplari. È molte volte abete apprezzato i miei commenti misurati e con toni pacati.
    Non meritate questi personaggi. Infangano tutta la città e la Sicilia .
    Spero che questa burrasca finisca al più presto .
    Un grosso in bocca in lupo

    Rosanero a vita

  44. Ip Address: 141.0.15.208

    Totò questo ti fa onore, belle parole!!

  45. Ip Address: 141.0.15.208

    Ciao rosanero a vita, purtroppo questa volta siamo messi in una brutta situazione, già il presidente di Lega a detto esplicitamente che ci vuole una punizione esemplare e non voglio nemmeno pensare quale sia!!!! Comunque grazie per le parole di conforto, siamo tutti scossi dalla situazione…..

  46. Ip Address: 212.162.96.1

    Tifoso del Palermo – ma prima di tutto, siciliano – solidarizzo con tutti i tifosi del Catania che per colpa di una questa dirigenza vivono ore di sconcerto e rabbia: lo scandalo colpisce non solo Catania e i catanesi, ma – purtroppo – l’immagine stessa della nostra isola.

  47. Ip Address: 141.0.15.208

    Grazie Marco e benvenuto….

  48. Ip Address: 79.23.137.171

    Ho visto in un sito la replica del conferenza stampa della procura accompagnata da qualche spezzone di intercettazione telefonica. Per me e’ allucinante come tifoso assistere e sentire quanto riportato. Risalire, mantenere la categoria o scendere in lega pro, solo con la coscienza di essere i più forti o i più scarsi. Al massimo qualche recriminazione per qualche decisione arbitrale, ma poi tutto doveva rimanere una partita di calcio, vissuta e sofferta, ma con la consapevolezza di viverla in un contesto di legalità. Adesso siamo nel tunnel, la giustizia ordinaria, quella sportiva faranno il loro corso come e’ giusto che sia, se ci saranno colpevoli lo stabilirà chi di dovere, ma solo noi tifosi ignari spettatori, ne stiamo e ne subiremo le conseguenze, sebbene da un anno gridiamo i silenzi prolungati, le chiusure drastiche che questa dirigenza ha inteso perseguire, molte volte soli contro tutti. Personalmente ringrazio qualche nome nuovo che si è’ intrufolato nel sito portando una nota di sincera vicinanza sportiva; per i falsi ipocriti e per coloro che abbiano scritto tra sorrisetti sarcastici, vi prego, tenetevi i vostri giudizi, non ne abbiamo bisogno.

  49. Ip Address: 87.7.162.118

    si ho il cuore rosanero e tifo Palermo , ma oggi non riesco a godere di quanto e’ successo a voi , io godo quando vi battiamo sul campo , chi e’ un vero tifoso puo’ capire cosa state provando adesso.

    forza Palermo e forza Sicilia

  50. Ip Address: 151.54.64.112

    Da tempo si era superato l’orizzonte degli eventi, dal black hole non esce piu’ luce.

  51. Ip Address: 78.13.246.103

    Mi scuso se non ho risposto a qualcuno in privato ma ho dovuto soffrire in silenzio al lavoro nel leggere e sentire quelle cose. Ammainò bandiera bianca anche io mi hanno tolto 10 anni di vita questi maledetti. Credo che non sarà facile farmi rinnamorare del calcio. ciao Amici

  52. Ip Address: 151.47.186.137

    Il sistema calcio e’ corrotto in tutti i livelli perché’ a volte anche la decisione di parte presa da un arbitro sconvolge una partita
    , figuriamoci il resto, scommesse giri sporchi di denaro sono costanti nel calcio e questo lo ha ucciso.
    Ripartiremo anche dalla D , ma mai e poi mai bisogna infangarsi come adesso.
    Il Catania è tutta la città’ pagherà’, per colpa degli sprovveduti, mentre tutti gli altri continueranno a scommettere.

  53. Ip Address: 95.250.251.160

    dopo 13 anni siete stati scoperti….come godoooooooooooooooooo !!!! FORZA TARANTO

  54. Ip Address: 95.250.103.241

    Per bocca del presidente di serie B Adobi saranno puniti solo i responsabili invidividuali cioe’ le singole persone.
    Mentre x la societa’ saranno tolti i punti delle partite incriminate e cosi via in serie ”C” che sarebbe lega pro’

  55. Ip Address: 93.46.86.183

    ragazzi, sono un tifoso del Palermo e prima di tutto uno sportivo, vi ricordate messina ,palermo e catania in serie A qualche annetto fa ? forza, presto tornerete grandi, purtroppo vi aspetta sicuramente qualche anno di sacrificio, ma ci ritroveremo insieme in serie A. per fortuna il nostro presidente è friulano, purtroppo noi siciliani amiamo sguazzare nel fango !!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu