Calcio d’agosto squadra mia non ti conosco

 Scritto da il 1 agosto 2012 alle 12:33
Ago 012012
 

Mancano poco più di tre settimane all’inizio del torneo 2012-2013 e con questo caldo è il caso di dirlo, il calcio italiano è ancora in alto mare.

Del tutto instabili gli organici delle squadre che prenderanno parte al massimo torneo e persino incerta la partecipazione di alcune società al torneo cadetto, con Lecce e Grosseto, fra tutte, che sembrano inguaiate fino al collo e rischiano seriamente di essere spedite in Lega Prof.

Per omessa denuncia, per episodi legati a quando era alla guida del Siena, patteggerà la pena l’allenatore dei campioni d’Italia in carica Antonio Conte, che, comunque, dovrebbe cavarsela con soli tre mesi di squalifica.

Sperando che in seguito possa esserci un po’ di “pulizia” in più, del resto sperar non costa nulla, siamo tutti in attesa che le squadre affilino le armi e diano avvio alle battaglie calcistiche.

Il Catania dovrebbe aprire a Roma sfidando i giallorossi di Zeman, e il condizionale è di obbligo vista la pantomima dell’anno scorso che ha fatto slittare la prima giornata di campionato, e non poteva esserci peggior avvio.

L’Olimpico, sponda giallorossa, è un campo ostico per il Catania, che nelle quindici occasioni in cui ci ha giocato i serie A non ha mai vinto e ha racimolato solo qualche pareggio, ultimo per 2-2 meno di tre mesi fa alla guida di Montella.

Ma la trasferta di campionato è da far “tremar le vene e i polsi” per l’impostazione tattica delle due squadre.

Il gioco d’attacco sviluppato dalle squadre di Zeman in Italia non ha rivali e quando ci vai a giocare a domicilio, se vuoi sperare di farla franca, devi segnare almeno una rete e spesso non basta nemmeno quella.

Anche se il calcio d’agosto è bugiardo ed ingannevole, il Catania di Maran in questo momento tutto pare meno una macchina da reti.

Le due amichevoli attendibili disputate dai rossazzurri si sono chiuse entrambe sull’ under e sul non gol, per utilizzare un linguaggio caro agli scommettitori.

Sconfitta per uno a zero contro il Vicenza e vittoria con lo stesso identico punteggio contro il Chievo di Mimmo Di Carlo.

Il problema principale del Catania attuale, in questo momento, non è chi arriva, ma chi eventualmente partirà.

Giornalmente si rincorrono le voci che danno i vari Lodi, Gomez, Bergessio e Barrientos come probabili partenti, ma per fortuna, fino ad ora non si è mosso nessuno.

Attualmente la squadra ha mantenuto pressappoco la stessa ossatura dello scorso torneo e se questa fosse quella definitiva, nonostante la presenza di Torino e Sampdoria, senza dubbio molto più competitive delle appena retrocesse Cesena e Novara, non dovrebbe correre alcun rischio.

Ma ancora è presto per far pronostici e il “mercato” è lunghissimo e l’attuale fisionomia dei vari organici, a breve, potrebbe essere stravolta.

Insomma ancora è appena iniziato agosto e squadra mia non ti conosco.

  86 Commenti per “Calcio d’agosto squadra mia non ti conosco”

  1. Ip Address: 95.234.193.24

    Ciao Prof.!!! 😉 😉 😉
    Buon commento ed infatti “squadra mia non ti conosco”!!! 😐 😐 😐 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Come al solito Catania e’ un porto di mare e di cielo, c’e’ gente pardon giocatori che vanno e vengono, managgia!!! 😈 😈 😈
    Buon appetito a tutti!!!

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Tutti fanno qualcosa ❗ ❗ ❗ e noi siamo fermi 😉 😉 😉 pazienza !!!! come sempre bisogna aspettare l’ultimo giorno di mercato il 31 agosto alle ore 19:00

  3. Ip Address: 80.181.153.181

    Ciao Giorgio, ciao Joe e un ciao a tutto il resto, forse sarebbe stato meglio bloccare il mercato massimo a giorno 20 e far iniziare il campionato martedì 28 o mercoledì giorno 29 con un turno infrasettimanale.
    A tutti una buona serata.

  4. Ip Address: 95.234.193.24

    Ciao joe e Prof.!!! 😉 😉 😉
    Purtroppo le societa’ di calcio fanno riferimento per i conti economici non all’anno solare ma al 31 Agosto di ogni anno cioe’ alla fine del calcio mercato.

    Buona serata a tutti!!!

  5. Ip Address: 217.201.250.30

    Buonasera a tutti e …………………………………. Forza Catania!! :mrgreen:

  6. Ip Address: 95.247.82.103

    il biglietto di Catania Thun l’amichevole allo stadio Angelo Massimino costa 10 euro!

  7. Ip Address: 95.245.11.72

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Mongibello e Mbarefabricatanese!!! 😉 😉 😉
    Mi farebbe piacere assistere alla partita del Catania (venendo da Napoli con la nave o in treno) contro la squadra svizzera ma non mi e’ possibile per problemi casalinghi e non.

    Buona giornata a tutti!!!

  8. Ip Address: 95.245.11.72

    Copia e incolla da tribalfootball

    Everton, West Ham chasing Catania striker Takayuki Morimoto
    Submitted by tribalfootball.com on Wed, 08/01/2012 – 11:56

    Premier League clubs are monitoring Takayuki Morimoto’s situation at Catania.

    The Japanese centre-forward has been a long-term target for Everton boss David Moyes, while West Ham United and Manchester United are also being linked with the talented youngster.

    Catania are prepared to cash in on Morimoto this summer for the right price.

  9. Ip Address: 79.13.60.10

    Buongiorno indistindamente a tutti,ciao Giorgione,sempre presente 😉 .

    Da qualche giorno sono tornato dalle vacanze,un ringraziamento pubblico mi è doveroso a Ben 😉 Joe,spero che al più presto possiamo incontrarci,chissà,magari sarai tu a venire a Catania,gusterei con piacere in tua compagnia una bella granita,sicuramente con la presenza di me frati Mario e per tutti gli amici che vorrebbero aggragarsi.
    Ben,grazie comunque 😉 😆 😉 😆 sai che ho grande stima di te.

    Ragazzi,solo per un giorno non ho potuto assistere all’incontro del Catania con il Chievo,il giorno prima ero a Desenzano,l’indomani,ero già in viaggio per il ritorno a Catania e invece in quella meravigliosa cittadina sul garda il Catania disputava l’amicovole,mannaggia :mrgreen: :mrgreen:

    Conto di andare domani a Torre del Grifo,c’è il primo allenamento a porte aperte e mi sa che devo andare molto prima delle 18:00,perchè appena sarà raggiunto il numero 1900 e cocci :mrgreen: di spettatori,chiuderanno l’ingresso,se ho la disponibilità,contatterò Mario,così andremo insieme.

    Per 12 giorni ho staccato completamente la spina,sto leggendo da ieri qualche notizia riguardante il Catania(d’altro è meglio non parlare),certo,adesso tutto sembra un’incognita,però,penso che anche per le altre squadre sia la stessa cosa.

    Vorrei esprimere un pensiero su Montella,come allenatroe,rimango convinto che sia un buon tecnico,con un buon futuro d’avanti a se,ma sportivamente,per come si è comportato con il Catania,gli auguro la stessa fortuna di Zenga e tutti quelli che hanno voluto lasciare Catania a tutti i costi,spero venga esonerato dopo la prima giornata. (solo per quello che conosciamo esternamente.

    N.B. Sono già stato in passato fuori dalla Sicilia in vacanza,compresa la Sardegna,hanno sempre di più ragione chi è andato via da Catania,o la Sicilia(seppur con grande rammarico),quando dicono che non vogliono più tornare,dalla Toscana in poi,la vita diventa vivibile,appena scendi,dal Lazio in poi,diventa tutto un’inverno.

    Spero,che appena potrò andare in pensione(ad oggi nel 2017),il Signore mi dia un aiuto per poter andare via da questa terra bellissima che amo tanto,ma in altrettando modo vedo ogni giorno sempre più martoriata assieme ai suoi abitanti.

    Forse in qualche paesino del nord(che ho già testato),potrò trascorre una discreta vita da pensionato. :mrgreen: :mrgreen: Ciao ma tutti.

  10. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Se si vuole chiarezza sul calcio si deve fare solo una cosa importantissima ma difficile da attuare in Italia, PULIZIA SENZA GUARDARE IN FACCIA NESSUNO, il caso Conte è emblematico, cosa vuol dire patteggio? ammettere la propria colpa, perché accettare di pagare 200.000 euro e una squalifica di 3 mesi se sei innocente? qualcuno dirà che la giustizia sportiva non serve, che abbia accettato per non rischiare di più….Ok puo’ anche essere vero…….ma allora come si spiega che Mezzaroma accetti praticamente di andare in serie B con 6 punti di penalizzazione? forse perchè sapeva che se non accettava, in serie B ci andava direttamente quest’anno, ed allora se si accetta tutto questo si deve dedurre che anche Conte ,( impensabile che non fosse d’accordo), sia colpevole, e bene ha fatto il giudice ad non accettare il patteggiamento.

    Riguardo il ns. Catania sono completamente soddisfatto di come vanno le cose, spero che tutti restano e siamo a posto, mi fà enormemente piacere che il buon Andujar sia stato accolto bene dai tifosi e che con l’aria pulita che si respira a Catania in questo momento ritorni di nuovo il gran portiere che ha dimostrato di essere ai tempi di Zenga, chissa poi perchè, forse che all’epoca con Zenga in panchina Onorati non aveva voce in capitolo, e se vado a ritroso …..non è che gli altri portieri a Catania facessero miracoli a parte un poco Bizzarri……… :mrgreen: :mrgreen:

    Capitolo Barrientos alla Fiorentina per 5 milioni recuperiamo il capitale e normalizziamo lo spogliatoio, mi ripeto è un buon campione, ma un piccolo e gracile uomo, in poche parole se resta deve restare e sputare sangue soprattutto allenarsi e allenarsi ed ancora allenarsi.

  11. Ip Address: 95.245.11.72

    Salve raga’!!!
    Ciao Peppe58 e Chiarezza!!! 😉 😉 😉
    Felice di leggerti Peppe58!!!
    Peppe a chi lo dici la non vivibilita’ nelle nostre citta’ del sud, solo un esempio piccolo piccolo.
    Mia figlia compro’ una panda seminuova 2 mesi fa’ senza graffi. Il giorno dopo qualcuno ci ha pensato bene di battezzarla con graffi fatti con una chiave ed e’ difficile toglierli.
    Ti auguro di trovarti un luogo sicuro e vivibile nel momento che vai in pensione.

    Se vai a Torre del Grifo facci una cronaca e attenzione la capienza della tribuna e’ 1392 e non 1900.

    Vero Chiarezza su Andujar, scrivono che e’ un’altro portiere ma parlano bene anche di Alvarez grintoso e spietato in partite di allenamento.

    La nostra squadra e’ ancora in fase di “allestimento”, poi vedo pochi “dinari” che scorrono sul calcio mercato.

    Buona serata a tutti!!!

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti….
    Ciao Peppe58 😀 😀 😀 😀
    comunque la stima è ricambiata e leggerti è sempre un piacere, ci incontreremo a Catania penso di fare una settimana dal 15 al 23… speriamo.
    un saluto a tutti 😉 😉

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Chiarezza,
    Guarda che Mezzaroma patteggia per rimanere in serie A con -6 punti e 100mila euro di multa e non per scendere in B 😉 😉 😉 😉

  14. Ip Address: 79.33.39.122

    buonasera a tutti fratelli della costa rossoazzurra ciao peppe58 bentornato ti raccomando se vai a vedere i ragazzi a torre del grifo facci sapere un saluto a tutti non escludento a nessuno forza catania 😉 😉

  15. Ip Address: 79.33.39.122

    catania otto reti degli etnei al palazzolo castro splendido goal e doukara doppietta sugli scudi forza catania 😈 😈

  16. Ip Address: 95.245.11.72

    Ciao joe e Angelo!!! 😉 😉 😉

    Sogni colorati di rosso e azzurro a tutti!!!

    CATANIA-PALAZZOLO 8-1 (3-1)
    12′ Morimoto, 22′ Barrientos, 31′ Arigò, 32′ Castro, 62′ Antenucci, 70′ Doukara, 77′ Moretti, 79′ Doukara, 87′ Antenucci.

    CATANIA 4-3-3) Andujar (46′ Terracciano), Alvarez (46′ Capuano), Bellusci. Augustyn, Marchese (63′ Doukara); Ricchiuti (46′ Almiron), Salifu (63′ Moretti), Izco (46′ Lodi); Barrientos (46′ Gomez), Castro (46′ Antenucci), Morimoto (46′ Bergessio). All. Maran. In panchina: Keko, Legrottaglie, Catellani

  17. Ip Address: 79.33.39.122

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossoazzurra un saluto a catanista che e da un po che non vedo i suoi post una buona giornata a tutta la compagnia nessuno escluso forza catania 😉 😉

  18. Ip Address: 87.18.13.176

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Buona giornata a tutti!!!

  19. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Ciao Joe se leggi bene dico che in poche parole che è meglio partire con 6 punti in meno col patteggiamento (e andare in b il prossimo anno, in quando non credo che il Siena faccia il campionato dell’Atalanta) che andare al processo con sicuramente il risultato di una retrocessione diretta già da ora.

    Leggo da più parte di Adejo sarei felice se venisse, già l’anno scorso era nei miei preferiti insieme ad Almiron

  20. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    quote l’amico Chiarezza avevo capito male. 😉 😉 😉
    ti piace questo ragazzo ❓ ❓ ❓

    CATANIA: linea rovente con il Vicenza: in Sicilia ecco Mbida. Queste le sue caratteristiche
    03.08.2012 10:05 di Andrea Carlino

    Non solo Frison, ma anche il giovane difensore Mbida. Il Catania e il Vicenza stringono un’ideale alleanza di mercato. Gli etnei hanno quasi chiuso per il difensore camerunense Jean Mbida Bindzi Ebila (classe ’90) vicinissimo alla Juve nello scorso mercato. Mbida è un terzino sinistro, dotato di un grande fisico ed ottima corsa. Bene in fase di spinta, ma da migliorare nella fase difensiva e dal punto di vista tattico .Mbida ha fatto parte del settore giovanile nerazzurro nella stagione 2009-10 dove, tra gli altri, giocavano Mattia Destro, Alen Stevanovic e Luca Caldirola (la società di Via Durini ha avuto metà cartellino del giocatore). Al Vicenza (soprattutto, come appare ormai chiaro, la società dovesse essere riammessa in B) arriverebbero Lanfazame e Keko, con il primo, però, deciso ancora a giocarsi le sue chance con Maran.

    SCHEDA TECNICA

    JEAN MBIDA

    Camerun

    9 aprile 1990

    176 x 74

    Terzino sinistro/esterno sinistro

    Piede sinistro

    CARRIERA

    2005–2008 Vicenza

    2009 Como

    2008–2010 Internazionale

    2011 Savona

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    CALCIOSCOMMESSE: ecco le prime sentenze. Samp -1, Bari -5. Tutte le penalizzazioni, le squalifiche e le ammende
    03.08.2012 13:55 di Andrea Carlino

    La Disciplinare ha giudicato congrue tutte le richieste avanzate da Palazzi. Ecco nel dettaglio quanto deciso dalla corte: Parisi 2 anni e 10mila euro di ammenda; Siena 80 mila euro di ammenda (in continuazione con gli altri provvedimenti nei processi precedenti, ossia 6 punti di penalizzazione); Rossi 1 anno e 8 mesi e 20mila euro di ammenda; Esposito 3 mesi e 10 giorni; Stellini 6 mesi (in continuazione con gli altri provvedimenti nei processi precedenti). Bortolo Mutti 4 mesi; Guido Angelozzi 4 mesi; Filippo Carobbio 2 mesi (in continuazione con gli altri provvedimenti nei processi precedenti); Andrea Masiello 2 anni e 2 mesi + 30mila euro di ammenda; Carlo Gervasoni 1 mese (in continuazione con gli altri provvedimenti nei processi precedenti); Bari 5 punti di penalizzazione + 80mila euro di ammenda; Sampdoria 1 punto di penalizzazione + 30mila euro di ammenda.

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    In attesa di ufficializzazione 😉 😉 😉

    Prelevato dal Vicenza, a titolo definitivo, il cartellino del terzino sinistro Jean Bindzy Ebila Mbida. Camerunense classe 1990 cresciuto nelle giovanili dell’Inter e nella scorsa finestra di calciomercato ad un passo dal trasferimento alla Juventus, Mbida può anche ricoprire i ruoli di esterno di centrocampo, trequartista, centrocampista davanti alla difesa e ala destra. Inoltre, in arrivo dal Messina il centrocampista offensivo classe ’94 Salvatore Arcidiacono.

  23. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, blindato Alvarez mentre Morimoto è diretto in Premier
    03.08.2012 14.20 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio

    Secondo quanto scrive La Sicilia, ieri il Real Saragozza ha cercato l’assalto a Pablo Alvarez, terzino destro recentemente ritornato dal prestito in quel di Catania. Il giocatore, però, ha fatto sapere di voler restare in casa etnea, da dove se ne andrà invece Takayuki Morimoto, destinazione Premier League. Andrea Catellani è richiesto dalla Ternana, manca l’ufficialità, mentre Keko potrebbe tornare al Vicenza e Davide Lanzafame fa gola sia ai biancorossi che alla Nocerina.

  24. Ip Address: 80.117.17.195

    alvarez maran mi da la considerazione che merito 😈

  25. Ip Address: 80.117.17.195

    CATANIA NEWS, 03.08 19:16 – Pablo Alvarez, dopo il prestito al Real Saragozza, è tornato al Catania, club proprietario del cartellino del giocatore. Reduce da alcune annate con poche luci e molte ombre, il terzino destro argentino, reduce da un buon spezzone di stagione in Spagna, vuole riconquistare la fiducia dei q…

  26. Ip Address: 80.117.17.195

    Daniel Adejo, secondo rumors di mercato piace al Catania. Il calciatore nigeriano classe 89 sogna il salto in serie A e alcuni giorni fa ..Daniel Adejo, secondo rumors di mercato piace al Catania. Il calciatore nigeriano classe 89 sogna il salto in serie A e alcuni giorni fa ..anche il suo agente, Simone Canovi ha ammesso di aver avuto dei contatti con i dirigenti etnei. In esclusiva ai microfoni di itasportpress.it è intervenuto il presidente della Reggina, Lillo Foti che però nega qualsiasi trattativa con il club di via Magenta. “Adejo piace ad altri club ma col Catania non ho avuto nessun contatto. L’agente l’ha accostato al Catania? Forse sa qualcosa lui più di me… ma io con la dirigenza rossazzurra non ho mai parlato di Adejo”

  27. Ip Address: 80.117.17.195

    CALUCIA (CT) – Gran caldo, da aprire le finestre oltre che le porte. Ma nella sala stampa che accoglie Pablo Alvarez, finestre non ce ne sono, c’è l’aria condizionata, un ristoro dalla calura che attanaglia Torre del Grifo ma che certo non ferma la passione dei tifosi, che possono assistere per la prima volta ad un allenamento di Maran, e l’irriducibile curiosità di alcuni cronisti alle cui domande, unitamente a quelle formulate dai partecipanti alla rubrica Fai la tua domanda a.. Pablo Alvarez risponde così..

    Soddisfatto del tuo rientro a Catania?
    Ho fatto una bella esperienza, sono contento di essere qui a Catania, stiamo lavorando benissimo.

    Mercato?
    No fino ad ora sono contento qui a Catania. Sono felice, l’allenatore mi ha dato fiducia e credo di meritarla. Voglio fare una buona stagione a Catania.

    L’esperienza in Spagna?
    Mi è servita tanto sia calcisticamente che personalemente, un cambio di aria ci voleva. Adesso devo pensare al Catania.

    Il motivo della tua partenza?
    Sono andato perché non trovavo lo spazio e la continuità che meritavo. Ho fatto bene. Il campionato spagnolo ? un altro calcio, completamente diverso.

    Il rapporto con Maran?
    Stiamo cominciando a conoscersi. Ho un’ottima impressione e c’è sempre da migliorare, siamo sulla buona strada. Maran cura tanto la fase difensiva.

    Cosa pensi di Maran?
    E’ un ottimo allenatore e dobbiamo lavorare. Esser lo stesso gruppo dell’anno scorso è un buon vantaggio. Castro sta lavorando bene io non lo conoscevo. E’ un calciatore forte e può dare tanto alla squadra.

    I tifosi?
    Mi aspetto quel che ho già visto negli anni scorsi. La spinta della gente si è sempre sentita, specie quando siamo in casa. Ci dà una marcia in più.

    I miei punti di riferimento?
    Non ho mai avuto un modello di giocatore a cui ispirarmi. Sono fiducioso della mia condizione, ho sempre giocato da terzino.

  28. Ip Address: 80.181.153.181

    Un caro saluto a tutti i tifosi del sito, bentornato Peppe.
    Un pronostico mi sento già di farlo: il prossimo anno ci saranno due sole retrocessioni perchè il Siena non è l’Atalanta e con un -6 si può considerare già retrocesso.
    Una buona serata a tutti.

  29. Ip Address: 80.117.17.195

    Google.com
    Ormai manca veramente poco. La lega infatti ha ufficializzato i primi anticipi e posticipi del campionato Serie A TIM 2012/13. Le prime squadre a scendere in campo sabato 25 agosto alle ore 18 sono Fiorentina e Udinese. Nell’ altro anticipo delle 20.45 tocca alla Juve campione d’Italia che riceve il Parma. Domenica 26 alle ore 18 si accendono le prime luci a San Siro, infatti scendono in campo Milan e Sampdoria, mentre tutte le altre partite, compresa quella del Catania, si disputano alle 20.45.
    Stesso programma per la seconda giornata, ma con partite diverse: alle 18 di sabato 1 settembre, il Torino gioca in casa contro il Pescara e alle 20.45 il Bologna di Pioli sfida in casa il Milan di Allegri. Big-match il giorno successivo alle 18 tra Udinese e Juventus. Le rimanenti 7 partite, fra le quali l’ esordio del

  30. Ip Address: 80.117.17.195

    ❗ ❗ . – le. rimanenti 7 partite, fra le quali l’ esordio del Catania al “Massimino” contro il Genoa, si giocano alle 20.45.

  31. Ip Address: 80.117.17.195

    03-08-2012 Sabato allenamenti a porte chiuse

    ORE 20.27 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Primo allenamento a porte aperte per il Catania, primo abbraccio dei tifosi rossoazzurri alla squadra a Torre del Grifo. Cori e applausi all’indirizzo del gruppo guidato da Rolando Maran, sul campo spazio prevalentemente ad esercitazioni tattiche con particolare riferimento alla fase difensiva. Partitella finale su metà campo caratterizzata dalle reti di Doukara, Antenucci, Bergessio e Lucas Castro, ancora una volta autore di un gol di pregevole fattura dopo la “perla” contro il Palazzolo. Sabato, doppia seduta a porte chiuse. (TuttoCalcioCatania.net)

    Segui TuttoCalcioCatania.net su Facebook

  32. Ip Address: 80.117.17.195

    ORE 20.11 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Passi indietro per Atalanta e Chievo, adesso Leonardo Melazzi è diventato un affare riguardante principalmente Catania e Sampdoria. L’esterno offensivo destro in forza al Danubio è costantemente monitorato dalle due società, attenzione però al gioco al rialzo del club uruguaiano che potrebbe far allontanare le pretendenti. (TuttoCalcioCatania.net)

  33. Ip Address: 80.117.17.195

    buon proseguo di serata e sogni rossoazzurri a tutti 😉 😉

  34. Ip Address: 188.11.154.25

    Buona sera a tutti,il sunto di tuttocalcioCatania postato da Angelo,che saluto 😉 😆 non evidenzia due spettacolari reti messe a segno da Bergessio(tiro all’incrocio dei pali) ad inizio allenamento e Antenucci(gol di tacco su cross di Salifù) durante le prove tecno-tattiche fatte eseguire alla squadra da Maran.
    Comunque,vista la poca capienza della tribuna,io e mio figlio ci siamo sorbiti 3 ore di ‘suli ‘a ‘picu, :mrgreen: dalle 16:30 fino alle 17:25,apertura del cancello,poi,dalle 18:15 alle 19:30,durante l’allenamento.

    Mia impressione su alcuni giocatori:
    Alvarez,l’aria della spagna gli ha fatto bene :mrgreen: atleticamente,è in forma smagliante,tecnicamente lo conosciamo già.Barrientos,oltre a confermare la sua eccellenza tecnica,anche atleticamente sembra aver raggiunto quella soglia che lo scorso anno non era completata,s’intente che parliamo degli standard attuali,con i carichi della preparazione sulle gambe.

    La rosa dei giocatori è molto ampia,bisogna sfoltire qualcosina,partirei dai vari Capuano,Potenza,Catellani e Morimoto,che visti oggi,sembrano non avere migliorato le loro potenzialità e se ci può stare per i primi due,vista l’età,per i secondi,penso che il loro habitat naturale possa essere la serie”B”,per non parlare di Augustyn,questo ragazzo sembra avere regredito in maniera spropositata.

    Sembra confermata la posizione di Lodi davanti alla difesa,mostrando sempre di più un grande acume tattico,oltre le sue già note qualità tecniche.

    Buona impressione mi ha fatto Salifù,fisico imponente e buoni cross con tutti e due i piedi.
    Confermate le qualità di Gomez.Mi ha lasciato un pò perplesso Llama,gli ho visto fare i soliti errorini,che lo pongono su quel limbo che,ti fa pensare,adesso esplode…adesso esplode….ma c’è sempre qualcosina che lo fa regredire,speriamo si sblocchi,questo ragazzo,ha già dimostrato le sue ottime qualità tecniche,penso che sia più un fattore di testa.

    Per il resto,tutto nella norma in questo periodo di preparazione,di Castro,non posso dire molto,in questo allenamento,non c’è stato molto per poter giudicare.

    Un pensiero su Maran,come tutti gli allenatori,sarà il campo a dare la sentenza se il suo lavoro produrrà i frutti che lui e tutti si aspettano,però,a mio modesto parere,lui lavora e tanto,spero per lui,ma soprattutto per il Catania,che arrivino risultati e perchè no,anche il gioco,seppur di questi tempi,sembra sia diventata merce rara.

    Mancavano all’appello Spolli e Legrottaglie,presumo per qualche postumo degli allenamenti.
    Per finire,tribuna piena e grande entusiamsmo,ma anche qualche pensiero incognito che,ad ogni inizio di campionato,penso sia normale.
    Una buona notte a tutti.

  35. Ip Address: 95.247.125.156

    Ciao joe, Angelo, Prof. e Peppe58!!! 😉 😉 😉
    Letto la tua cronaca da TDG e ti ringrazio.
    Mi terrei ancora Morimoto almeno fino a Gennaio.
    Difficile adesso vedere il buon gioco, mi preoccupano gli infortuni di Spolli e Lagrottaglie cioe’ mezza difesa fuori!!! 😐 😐 😐 .

    Sogni colorati di rosso e azzurro a tutti.

  36. Ip Address: 80.117.17.195

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossoazzurra ciao peppe58 ottima disamina degna di un giornalista che non so se poteva fare meglio grazie a te e come se noi che stiamo lontani siamo li a vedere i ragazzi allenarsi buonagiornata a tutti ciao giorgio piu tardi anche io vado a fare la spesa chi camurria :mrgreen: :mrgreen:

  37. Ip Address: 80.117.17.195

    ORE 21.10 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Da qualche tempo il Catania ha inserito nel taccuino il promettente attaccante dell’Hacken, squadra svedese, Abdul Waris. Secondo indiscrezioni raccolte in Svezia da TuttoCalcioCatania.net, per assicurarsi il diritto alle prestazioni sportive del bomber ghanese classe 1991 servirebbero 3,5 milioni di euro. Questa è la valutazione del cartellino fissata dall’Hacken, sicuramente elevata. Il Catania però continua a seguire il ragazzo che sta ben figurando nella massima divisione svedese ed è seguito anche dal Saint-Etienne. (TuttoCalcioCatania.net)

  38. Ip Address: 80.117.17.195

    03-08-2012 Si tratta di Cosimo Chiricò, protagonista di un’ottima stagione a Lanciano

    ORE 17.51 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Ha contribuito a trascinare il Lanciano in Serie B, ora ha fatto ritorno alla base ma potrebbe trasferirsi di nuovo altrove. Cosimo Chiricò, esterno offensivo destro di proprietà del Lecce, è stato adocchiato dal Catania che ha effettuato alcuni sondaggi per il ragazzo classe 1991, un prospetto davvero molto interessante, tra i migliori in assoluto dello scorso campionato di Lega Pro. (TuttoCalcioCatania.net)

  39. Ip Address: 95.239.35.126

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Oggi sabato devo fare la spesa per casa per oggi e domenica e l’elenco e’ lungo, managgia!!! 😐 😐 😐

    Buona giornata a tutti!!!

  40. Ip Address: 80.117.17.195

    ATANIA NEWS
    CATANIA: tutto sul mercato rossazzurro (acquisti, cessioni, trattative, news, rosa aggiornata e formazione tipo)
    04.08.2012 08:30 di Andrea Carlino

    Siamo entrati nella fase calda del calciomercato con le squadre impegnate a rafforzare gli organici in vista della prossima stagione (con un occhio alle sentenze sul calcioscommesse). Nessun movimento di rilievo in casa Catania. Da registrare le clamorose dichiarazioni di Gomez che ha manifestato l’intenzione di andar via. La società sembra non aver preso bene le parole dell’argentino, ma per cederlo spara alto (almeno 9-10 milioni di euro). In stand by la situazione dei rinnovi di Barrientos e Marchese. Mercoledì prossimo esordio al Massimino contro il Thun.

    ACQUISTI
    Salifu (Fiorentina – prestito), Frison (Vicenza – comproprietà), Doukara (Vibonese – definitivo) Andujar (Estudiantes- fine prestito), Pablo Alvarez (Real Saragozza-fine prestito), Augustyn (Vicenza-fine prestito), Sciacca, Moretti, Keko (Grosseto-fine prestito), Martinho (Cesena-fine prestito), Morimoto (Novara-fine prestito con riscatto), Maxi Lopez (Milan-fine prestito), Donnarumma (Virtus Lanciano-fine prestito), Antenucci (Torino, riscatto comproprietà), Fedato (Lucca, comproprietà), Castro (Racing Club, definitivo), Barisic (Koper, definitivo)

    CESSIONI
    Carrizo (Lazio-fine prestito), Seymour (Genoa-fine prestito), Ebagua (Varese-fine prestito), Motta (Juventus-fine prestito), Suazo (fine contratto), Campagnolo (fine contratto), Maxi Lopez (Sampdoria, prestito), Donnarumma (Como, prestito), Calapai (Barletta, prestito), Imparato (Vicenza), Martinho (Verona, prestito), Wellington (Koper, definitivo)

    Entrate: 2.600.000 € – Spese: 3.980.000 € = -1.220.000 €

  41. Ip Address: 80.117.17.195

    CATANIA: martedì prossimo a Torre del Grifo saranno svelate le nuove maglie
    04.08.2012 15:50 di Andrea Carlino
    Fonte: CALCIOCATANIA.IT

    Il Calcio Catania S.p.A. è lieto di comunicare che martedì 7 agosto alle 16.00, nella sala congressi del Centro Sportivo “Torre del Grifo Village”, il Presidente Antonino Pulvirenti e l’Amministratore Delegato Sergio Gasparin sveleranno le divise ufficiali da giuoco della prima squadra per la stagione 2012/13. Alla presentazione parteciperà anche l’azienda Givova, sponsor tecnico del Calcio Catania.

  42. Ip Address: 80.117.17.195

    Viva
    Lo Monaco ha trovato finalmente la società giusta, dove potrà apertamente dire, forte e chiaro: “Viva ME” senza che nessuno ne fraintenda il significato.

    La maledizione
    Montella in agitazione. Sa bene che dopo Lo Monaco tocca a lui.

    Dov’è Davide?
    Dov’è andato a finire Lanzafame? Voci maliziose dicono che il Catania l’abbia “dimenticato” in Veneto, dalle parti di Vicenza.

    Porte aperte
    Primo bagno di folla per i giocatori del Catania. Primo bagno di sudore per i tifosi del Catania.

    Geometrie
    Contro il “Thun” il Catania dovrà dimostarsi “quadrato”

    Combinazione?
    Strano che in una storia scommesse c’entri una società dal nome “Bari”? Sì, è solo una combinazione!

    Puffo Barrientos
    Il Catania ha fatto sapere all’agente del Pitu che per puffare il contratto avrà tempo 10 giorni.

    Gomez all’Inter
    Solo 6 milioni? Forse l’Inter con “richiesta all’altezza” del giocatore ha immaginato l’altezza in centimetri!

  43. Ip Address: 80.117.17.195

    Significato
    Abbonamento, una parola che adesso non ha più lo stesso significato di tassa sul tifoso.

    Occhi lucidi
    I giocatori che restano o vanno via da Catania hanno sempre gli occhi che gli brillano, di felicità i primi, di rimpianto i secondi.

    Stadium
    Dopo lo scandalo scommesse, visto l’elevato numero di tesserati coinvolti che continueranno a far parte del club e seguiranno le gare dalle tribune, lo Juventus Stadium non sarà più definito “fortino” ma “carcere”.

    Conte
    Conte rinuncia al patteggiamento, ma solo dopo averci provato. Noblesse oblige.

    Estate
    Italia spaccata in due dall’estate, caldo diffuso, clima gelido a Torino -1, Bergamo -2, Siena -6, e sulla sponda doriana di Genova, -1.

    Siena
    Che freddo a Siena, -6! Si rischia nuovamente il rinvio delle gare interne?

    La legge
    Il procuratore federale Palazzi insultato dai tifosi juventini, profondamente contrari al principio “La legge è uguale per tutti”.

    Patteggiamento
    Tra il pericolo condanna e la speranza assoluzione, il mondo del calcio sceglie all’italiana: la “trattativa”.

    Monopolisti
    I giocatori del Catania andranno via solo dinanzi ad un’offerta irrinunciabile, l’Inter ha fatto sapere di aver offerto per Gomez la compagnia dell’acqua, due alberghi in Parco della Vittoria, Vicolo Corto e 500 euro.

  44. Ip Address: 80.117.17.195

    Giochi?
    E’ rottura tra Lo Monaco e Preziosi. Giochi preziosi, e delicati!

    Addio perché
    Perché la coppia scoppia? A Lo Monaco non è mai andata giù l’idea che qualcuno potesse mettergli i Perin-faccia!

    Scandalo
    Combine anche nel badminton alla Olimpiadi. Stendiamo un volano pietoso.

    L’importante
    Nuovo slogan per il calcio: L’importante non è vincere ma scommettere

    Abbonamenti
    Prosegue spedita la campagna abbonamenti… da quando non si risparmia più anche sui francobolli.

    L’amministratore
    A Genoa Lo Monaco non ha mai ottenuto le deleghe, era insomma un amministratore “legato” più che de-legato.

    Stress
    E così Lo Monaco si eviterà lo stress di guardare anche solo il primo tempo delle partite del suo Genoa!

    La ballerina di Siviglia
    Conclusa prematuramente l’esperienza col Genoa, Lo Monaco ha avuto un’offerta di lavoro singolare: una scuola di ballo di Siviglia..

    Scommesse
    Palazzi ha aperto una nuova inchiesta sul calcio-scommesse. Coinvolto il presidente del genoa Preziosi, pare abbia scommesso per primo che l’avventura con Lo Monaco sarebbe durata non più di due mesi.

    Fiume in piena
    Il fiume in piena Preziosi ha trascinato via il cinese che aspettava asini volanti sulle sue sponde.

    Spazio aereo
    Genoa ha chiuso lo spazio aereo ad altri oggetti volanti non identificati.. asini compresi.

    Le parole sono importanti
    Non immediata la comprensione da parte del pubblico delle modalità di rilascio degli abbonamenti ai tifosi più indigenti. Dopo otto anni di inutilizzo è servito il vocabolario per ricordare il senso del termine “gratis”.

    Bianconeri
    La Juventus ha sperimentato come passare in pochi giorni dalle (tre) stelle alle stalle.

    Dalla stella
    Anche Pietro Lo Monaco ha sperimentato come passare dal promettere la stella al Genoa a…

    Pagelle
    E Lo Monaco, che in pagella a Pulvirenti dava 1, adesso deve ripartire da 0.

    D di
    Voto ai 60 giorni di Pietro Lo Monaco al Genoa? Una bella D!

    Proverbi
    La dirigenza juventina difende i propri tesserati da qualsiasi accusa, mulinando sempre lo spettro di una congiura. Meglio un giorno da leone che cento da.. agnelli.

    Ufficio indagini
    Dopo l’estromissione dagli europei, decisa d’ufficio dalla FIGC, Criscito non riesce ad accettare di non esser stato ancora rinviato a giudizio.. per trovar pace vorrebbe almeno che Palazzi chiedesse per lui la stessa squalifica chiesta a Bonucci, che d’ufficio la FIGC non ha estromesso dagli europei.

    Mali s’attrova
    Tutti i collaboratori del Catania fuggiti a Genoa per seguire Lo Monaco hanno lavorato senza contratto ed adesso si ritrovano disoccupati a zero euro al mese. Cu cancia a vecchia ppa nova..

    Preso!
    Il Catania è riuscito laddove anche gli USA hanno fallito: Dopo Saddam, Gheddafi e Bin Laden.. preso Castro.

    Senza soldi
    Gomez chiama l’Inter, l’Inter richiama con addebito alla risposta.

    Gomez non V(i)ola
    Gomez vuole seguire Montella alla Fiorentina. Senza più Vargas serve effettimante uno veloce e sgusciante per accompagnare a scuola a Roma il figlio dell’aeroplanino e tornare a Firenze in tempo per l’allenamento.

  45. Ip Address: 80.117.17.195

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  46. Ip Address: 95.234.99.54

    GRANDE ANGELO 😕 😕 😆 😆

  47. Ip Address: 87.7.68.52

    Buonasera a tutti……

    Finalmente sono contento 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀
    Catania, Maran elogia Doukara: “Mi ha convinto”
    04.08.2012 20.18 di Arturo Minervini
    Souleymane Doukara potrebbe essere la sorpresa del nuovo Catania targato Rolando Maran. Il giovane attaccante franco-senegalese, lo scorso anno retrocesso con la Vibonese, sta segnando reti a ripetizione in questo pre-stagione, al punto da guadagnarsi i complimenti del tecnico catanese: “Mi ha convinto – si legge sulla Gazzetta dello Sport – adesso bisognerà decidere se sarà il caso di tenerlo o di farlo giocare altrove. Mi sembra davvero un bel prospetto”.

  48. Ip Address: 80.117.17.195

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossoazzurra e buona domenica 😉 😉

  49. Ip Address: 80.117.17.195

    La rassegna dei giornali in edicola: Pablo Barrientos perde ufficialmente una pretendente, il Genoa si tira fuori dalla corte all’argentino dopo le parole di De Canio che, in conferenza stampa, chiarisce: “Abbiamo già Jorquera, Barrientos non è utile”. Il Catania insiste sempre per De Luca, che arriverà non prima di una cessione in avanti, dove gli attaccanti sono davvero troppi. Stasera incontro per Adejo.

  50. Ip Address: 80.117.17.195

    Catania: rilancio De Luca se parte una punta (Il Corriere dello Sport)

    “E tempo di interventi mirati sul reparto offensivo per le formazioni di Maran e Stroppa. Il Catania deve sciogliere il nodo Alejandro Gomez (24): in caso di partenza dellargentino, ma solo di fronte a unofferta importante, potrebbe reinvestire subito su un altro sudamericano, luruguaiano Leonardo Melazzi (21) del Danubio, mentre unaltra uscita nel reparto avanzato potrebbe sbloccare laffare Giuseppe De Luca (21). Occhio a Mirko Antenucci (27) e a un rilancio del Toro dopo averlo perso alle buste a giugno. Parentesi difesa: con la Reggina oggi si può provare a parlare di Daniel Adejo (22) per una comproprietà.

  51. Ip Address: 80.117.17.195

    Rosa extralarge Maran ha 9 punte e 3 casi spinosi (La Gazzetta dello Sport)

    “Barrientos, Llama e Marchese o rinnovano o vanno via. Almeno 7 i rossazzurri in partenza

    “Trentuno sono troppi. Il Catania ha necessità di vendere per ridurre la rosa dei calciatori a disposizione di Maran. Attacco record Il club rossazzurro ha ben nove attaccanti: Barrientos, Gomez, Bergessio, Antenucci, Catellani, Morimoto, Doukara, Castro. Troppi anche per chi, come la società etnea, conferma lo schieramento a tre punte. E, se le voci di mercato fossero vere, ci sarebbe ancora la possibilità di tesserare il decimo uomo, la punta del Varese De Luca che ritroverebbe il maestro Maran. Sono almeno sette i giocatori che potrebbero lasciare il Catania. Il difensore Augustyn piace ad Ascoli e Novara, i centrocampisti Ricchiuti (Varese, Novara, ancora Ascoli e, se vogliamo aggiungere una squadra di terza serie, il Gubbio), Moretti (Varese, ma anche Vicenza), Keko (Vicenza), le punte Morimoto (in Inghilterra ci sono contatti avviati dal procuratore del giapponese, Branchini), Lanzafame (Nocerina e Vicenza sulle sue tracce), mentre Catellani sembra a un passo dalla Ternana. Insomma, una pattuglia nutritissima.

  52. Ip Address: 79.35.152.73

    Salve raga’!!!
    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Sono un po’ assente dal sito perche’ sono arrivati i miei figli dal Nord con i nipotini.
    Angelo lo vedo postare spesso con articoli sul Nostro amato Catania!!!
    Bravo Angelo!!! 😀 😀 😀

    Buona domenica a tutti!!!

  53. Ip Address: 80.117.17.195

    ciao giorgio sono contento per te godi la tua famiglia unita quando puoi forza catania 😉 😉 😉

  54. Ip Address: 80.117.17.195

    buon pranzo a tutti nessuno escluso 😉 😉 😉

  55. Ip Address: 80.117.17.195

    inShare
    digg
    REGGIO CALABRIA – Prove generali di Coppa Italia. Il Catania del nuovo corso tecnico firmato Maran scenderà in campo questa sera all’Oreste Granillo di Reggio Calabria.

    Curva Catania
    Uno stadio ed un pubblico, quello reggino, che storicamente ha sempre temuto le sfide contro i rossazzurri, foriere di sciagure sportive, tanto da intitolare scaramanticamente “Catania” una delle due curve. Questa la leggenda, la storia ufficiale narra che, negli anni 90′, in occasione d’una partita in cui si profilava (e poi si dimostrò) copioso il numero di catanesi al seguito, venne costruita una curva in legno e tubi innocenti (antsisgnana dell’attuale “Curva Nord”) chiamata per l’occasione “Curva Catania”.

    Precedenti
    L’ultima volta che i rossazzurri calcarono il verde del Granillo il calendario segnava il 5 Ottobre 2008 ed il Catania, allenato da Zenga (confermato dopo le 7 gare salvezza come erede di Baldini, ndr) corse il rischio di chiudere quella giornata, la 5^ di andata, in testa alla classifica di serie A. Fu Costa, difensore reggino, a sparigliare le carte all’81°, vanificando con la sua prima rete in maglia granata (unica di quella stagione, 3 totali in carriera) il vantaggio siglato da Paolucci al 69′. Passato alla Sampdoria lo scorso anno, Costa non sarà partita, così come Paolucci.

    Maran
    Sono sei, perfettamente in equilibrio e senza alcun pareggio i precedenti tra il Mister Maran e gli amaranto: 3 vittorie, 3 sconfitte. Tutte in serie B. Un solo successo al Granillo, sulla panchina del Vicenza nel settembre del 2009, quindi due vittorie in casa (con Varese e Vicenza), tre sconfitte (due a Reggio, una a Vicenza). Nell’ultimo precedente, il Varese perse 3-2, a segno per i granata Ragusa, Missiroli e Colombo. In panchina sedeva Breda, stavolta Maran incrocerà un preparando esordiente in serie B, Davide Diogini, due anni a guida del Taranto ed un passato da calciatore, anche della Reggina (2004/2005). Nel campionato 2003/2004, con la maglia del Napoli, sempre su rigore, decise le due sconfitte imposte al Catania: 0-2 al Massimino (aprì le marcature), 1-0 al San Paolo.

    Arbitro
    La gara sarà diretta dal Sig. Daniele Doveri della sezione AIA Roma 1, assistito da Alessandro Costanzo (Orvieto) e Alessandro Giallatini (Roma 2). Sarà la prima di Doveri col Catania in trasferta. Nella scorsa stagione due le gare dirette al Massimino, il pareggio contro il Parma e la vittoria contro la Fiorentina.

    Mercato
    Il calcio, ad Agosto non si gioca soltanto in campo. L’incontro tra le due squadre sarà occasione di incontro anche tra le due dirigenze. La posta in palio, per il diesse etneo Salerno, è il cartellino di Daniel Adejo, terzino sinistro classe 1989 di proprietà della Reggina maturato abbastanza da proporsi per l’approdo nel massimo campionato italiano che, neanche quest’anno, i granata sembrano aver come traguardo finale.

    Curiosità
    La gara si giocherà col pallone della Nike, elaborato per la Serie A, o quello della Puma, recentemente presentato come pallone ufficiale della serie B? Sabato la Reggina ha concluso in amichevole contro lo Spoleto il proprio ritiro umbro. Il rientro in città dei granata coinciderà proprio con la prima stagionale al Granillo.

    Primi tifosi
    Non se ne attendono molti da Catania, causa anche le limitazioni legate al possesso della tessera del tifoso per ottenere il titolo d’ingresso all’evento, ma qualche irriducibile rossazzurro coglierà di certo l’occasione per seguire la prima amichevole ufficiale un po’ più “vicino casa” per rivangare le emozioni che saranno di scena al Massimino l’8 Agosto, quando gli etnei esordiranno, indossando la nuova maglia, contro gli svizzeri del Thun, nell’amichevole più competitiva del precampionato considerata la dimensione europea degli svizzeri (che lo scorso anno eliminarono il Palermo dagli spareggi europei proprio in questo periodo).

    Esperimenti
    La sfida alla Reggina, in ordine di competitività dell’avversario, si colloca momentaneamente al secondo gradino, subito dopo il successo per 1-0 sul Chievo e subito prima della sconfitta per 1-0 contro il Vicenza. Come da dichiarazioni dell’antivigilia, Maran schiererà il 4-3-3 tutto ancora da rodare. Gli interpreti iniziali? Molto dipenderà dal numero di sostituzioni concordate tra le due formazioni. Assenti Spolli, Biagianti, Lanzafame e Frison, a riposo precauzionale sarà tenuto probabilmente Legrottaglie.

    Rinnovi
    Il discorso rinnovi inciderà probabilmente sulle scelte di Maran. Sono tre i giocatori con contratto in scadenza 2013 (Marchese, Barrientos e Llama), ed il tecnico sa bene che, secondo la politica societaria, senza contratto rinnovato “non si gioca”. Per questo motivo, nello schieramento iniziale i tre potrebbero e dovrebbero non esserci.

    Catania 4-3-3) Andujar, Alvarez, Augustyn, Bellusci, Capuano; Izco, Lodi, Almiron, Gomez, Castro, Bergessio. All. Maran (a disp. Bouallegue, Terracciano, Legrottaglie, Marchese, Barrientos, Llama, Moretti, Ricchiuti, Salifu, Morimoto, Barrientos, Catellani, Doukara, Keko, Antenucci).

    :mrgreen:

  56. Ip Address: 80.117.17.195

    Roberto Sorrentino, ex portiere del Catania della storica promozione in A dopo gli spareggi di Roma, da un suo giudizio ai microfoni di Itasportpress.it, sui due estremi difensori rossazzurri visto che c’è un ballottaggio per la maglia titolare tra Frison e Andujar. “Sono entrambi due ottimi portieri -spiega Sorrentino attuale allenatore del Vigevano-. Io però scelgo la scuola italiana e quindi consiglierei a mster Maran di far partire Frison come titolare. Questo ragazzo l’ho visto giocare diverse volte ed ha buoni fondamentali. In prospettiva potrà diventare il numero 1 etneo. A Catania però deve avere anche personalità perchè il pubblico è passionale ma molto esigente. Io cominciai male e fui anche fischiato ma col carattere mi imposi e poi tutto andò come sapete. L’argentino Andujar mi piace ma a volte gli manca la continuità”.

  57. Ip Address: 80.117.17.195

    Test amichevole per il Catania che giocherà contro la Reggina a Reggio Calabria (calcio d’inizio ore 20.00). Gara che servirà a Maran per testare lo stato di forma di alcuni giocatori come Castro (bene negli ultimi allenamenti) e di Gomez (in predicato di essere ceduto). Sarà l’occasione anche per vedere in azione Adejo, obiettivo di mercato dei rossazzurri.

    REGGINA-CATANIA

    REGGINA (4-3-3) Facchin; Freddi, Adejo, Emerson, Melara; Rizzo, Barillà, Rizzato; Sarno, Stuani, Ceravolo. All Dionigi

    CATANIA (4-3-3) Andujar; Alvarez, Augustyn, Marchese, Capuano; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Castro. All. Maran.

    Questi i convocati del tercino Maran per l’amichevole contro la Reggina. Assenti: Frison, Messina, Spolli, Potenza, Sciacca, Biagianti, Lanzafame.

    PORTIERI – Andujar, Bouallegue e Terracciano.

    DIFENSORI – Alvarez, Augustyn, Bellusci, Capuano, Legrottaglie, Marchese.

    CENTROCAMPISTI – Almiron, Barrientos, Castro, Izco, Llama, Lodi, Moretti, Ricchiuti, Salifu.

    ATTACCANTI – Antenucci, Bergessio, Catellani, Doukara, Gomez, Keko, Morimoto.

  58. Ip Address: 80.117.17.195

    ORE 16.50 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Non ancora perfezionata la cessione di Blazej Augustyn all’Ascoli, la trattativa prosegue. Nel frattempo il difensore polacco, che fa parte dei convocati per il match in programma stasera tra Catania e Reggina, piace di nuovo al Vicenza che sarebbe disposto a prelevarlo in prestito. (TuttoCalcioCatania.net)

  59. Ip Address: 80.117.17.195

    05-08-2012 Il difensore preferisce rimanere in Europa

    ORE 16.53 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    Dopo il tentativo a vuoto per Barrientos, il San Lorenzo punta un altro giocatore del Catania, Nicolas Spolli. Il difensore argentino è gradito al tecnico Ricardo Caruso Lombardi, ma il diretto interessato, come ha più volte ribadito pubblicamente, preferisce giocare ancora per qualche anno in Europa prima di fare ritorno in Argentina. (TuttoCalcioCatania.net)

  60. Ip Address: 79.10.8.206

    Tifosi Rossazzurri buona sera da Giuseppe Puglisi. Forte caldo qui allo stadio.

    ore 19.23 Squadra della Reggina in campo per il riscaldamento.

    ore 19.23 Terracciano, Andujar Boualegue in campo per il riscaldamento dei portieri.

    ore 19.24 Entrano nel settore ospiti i tifosi del Catania “Curva Sud Catania”.

    ore 19.27 Squadra del Catania in campo per il riscaldamento.

    ore 19,30 Maran chiama a se i giocatori del Catania per alcune indicazioni, prima della consueta corsetta a bordo campo.

    ore 19.32 Circa 45 i tifosi del Catania presenti al momento in tribuna ospiti.

    ore 19.36 Gasparin e Bonanno insieme a parlare al centro del campo.

    ore 19.39 Pochi i tifosi della Regina presenti allo stadio. Sembra aperta al pubblico solo una Curva che si trova alla nostra destra.

    ore 19.46 Terminato il riscaldamento atletico la squadra del Catania al centro del campo prova i tiri in porta.

    ore 19.52 Squadra del Catania rientrata negli spogliatoi.

    PRIMO TEMPO

    Squadre appena entrate in campo. Tifosi del Catania cominciano a cantare.

    Catania che attaccherà da destra a sinistra dei vostri immaginari teleschermi. Calcio d’inizio affidato alla Reggina

    Partita iniziata.

    1′ Reggina in attacco. Cross dalla sinistra testa dell’attaccante Reggino e fuori di un soffio.

    2′ Gioco fermo per cambio pallone in campo.

    4′ Catania che prova a creare azioni pericolose. Ma riparte la Reggina in contropiede ma è fuorigioco.

    6′ Tiro della Reggina alto sopra la traversa.

    Gioco fermo nuovamente, cambio di pallone.

    8′ Catania in avanti. Gomez in fuori gioco.

    10′ Bell’azione del Catania fermata benissimo da Adejo.

    11′ Bella percussione del Catania dalla sinistra con Gomez ma l’azione viene fermata dalla difesa Reggina.

    13′ Tiro dalla distanza di Almiron fuori alla sinistra del portiere.

    15′ Reggina in avanti. Punizione dalla sinistra, palla all centro esce Andujar, ma ancora la Reggina in possesso cross dalla destra di Melara per Ceravolo che di piatto tira sull’esterno della rete. Azione pericolosissima della Reggina.

    18′ Rete della Reggina con Sarno che dalla distanza effettua un bellissimo tiro a girare che si insacca alla destra del colpevolissimo Andujar. Tiro dal limite forte e preciso dell’attaccante Reggino.

    22′ Gomez si divora il goal del pareggio, cross basso di Barrientos che attraversa tutto lo specchio della porta ma Gomez non riesce a insaccare da ottima posizione.

    25′ Ancora Reggina pericolosa dalla sinistra cross per Stuani per di testa impegna Andujar a una parata a terra.

    27′ Bergessio non si intende con Izco e l’azione sfuma.

    Commenti

  61. Ip Address: 79.10.8.206

    29′ Rete del Catania. Tiro dalla distanza di Almiron, imparabile per Faccin. Pareggio!

    31′ Angolo per la Reggina. Izco richiamato dall’arbitro per presunte trattenute in area. Nuovo corner per la Reggina.

    33′ Contropiede del Catania, palla al piede di Bergessio che però passa a Barrientos che non riesce a leggere bene l’azione che sfuma.

    35′ Azione corale del Catania, Alvarez al centro, Faccin anticipa Bergessio in uscita.

  62. Ip Address: 79.10.8.206

    37′ Lancio di Barrientos per Gomez che viene pescato in fuori gioco.

    38′ Alvarez dalla destra cross basso ma la difesa respinge, sulla ribattuta Capuano crossa dalla sinistra. Nulla di fatto.

    40′ Gomez dalla sinistra, perde palla, ma Legrottaglie ferma benissimo Stuani.

    43′ Reggina in possesso palla, gioco duro su Bellusci che si rialza. Punizione per il Catania.

    45′ + 1 L’arbitro manda tutti negli spogliatoi con il risultato di 1 – 1

  63. Ip Address: 79.10.8.206

    Esce Gomez per Castro. Partita iniziata

    2′ Angolo per il Catania. Nulla di fatto.

    4′ Reggina in possesso di palla. Riparte il Catania dalla sinistra, azione sfumata.

    7′ Cross di Alvarez dalla destra. Nulla di fatto.

    10′ Tiro di Almiron respinto dalla difesa, azione seguente, Almiron dalla sinistra per Barrientos che commette fallo in attacco.

    11′ Esce Barillà per Comi, Stuani per Hetemaj

    12′ Castro dalla sinistra. Corner per il Catania. Bell’azione del Catania nuovo corner.

    14′ Bellusci scontro duro. Entra l’Autobarella.

    Bellusci si rialza.

    15′ Castro dalla sinistra, respinge la difesa della Reggina.

  64. Ip Address: 79.10.8.206

    16′ Angolo per il Catania, respinge la difesa, ma Castro crossa dalla sinistra, angolo.

    Cross dalla sinistra, uscita a vuoto del portiere Legrottaglie di testa colpisce il palo e il pallone esce.

    17′ Cambio per il Catania. Esce Legrottaglie per Marchese, Esce Morimoto per Bergessio.

    20′ Azione pericolosissima della Reggina, Rizzato salta Alvarez cross dalla sinistra testa del centravanti Reggino e per fortuna para Andujar. Limpida azione da rete per la Reggina.

    Coppia di centrali difensivi inedita per il Catania, Bellusci – Marchese

    23′ Azione pericolosa per la Reggina, Andujar esce e anticipa tutti.

    24′ Punizione per il Catania. Nulla di fatto, riparte la Reggina, difesa del Catania in affanno.

    26′ Azione tambureggiante della Reggina. Tiro di Bombagi. in tribuna.

    26′ Esce Almiron per Llama.

    28′ Azione corale per il Catania dalla fascia destra triangolazione Barrientos Morimoto. Cross di Barrientos in uscita il portiere.

    29′ Catania che alza i ritmi di gioco.

  65. Ip Address: 79.10.8.206

    30′ Esce Barrientos per Antenucci.

    34′ Bellusci lancia Morimoto ma viene fermato benissimo dalla difesa di casa.

    36′ Lodi lancia in profondità Morimoto che viene anticipato dal portiere.

    38′ Tiro cross della Reggina trova attento Andujar.

    39′ Rimessa laterale per il Catania da buona posizione, nulla di fatto.

    41′ Tiro dalla distanza di Llama fuori di un soffio.

    42′ Esce Izco per Salifù.

    43′ Angolo per la Reggina. Nulla di fatto.

    45′ FIN DELLA PARTITA

    CATANIA – REGGINA 1-1

  66. Ip Address: 79.10.8.206

    buonaserata a tutti fratelli della costa rossoazzurra 😉 😉

  67. Ip Address: 79.9.143.188

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo!!!
    Ieri ho visto un pezzotto di partita in diretta sul sito ufficiale del Calcio Catania.
    Ancora non siamo pronti pero’ qualcosa si e’ visto.

    Buona giornata a tutti!!!

  68. Ip Address: 79.23.45.229

    Dal nostro inviato a Reggio Calabria

    REGGIO CALABRIA – Lo chiamano Nerone, qualunque nome gli si metta sempre caldo è: opprimente, onnipresente, appiccisoso, che unisce lui sì, davvero, tutta l’Italia in unico, comune abbraccio afoso di cui faremmo volentieri a meno, ma sempre Agosto è, e da un’amichevole programmata il quarto giorno del mese altro, davvero, non ci si può attendere. E così, mentre i vacanzieri esodati attraversano mare e deserto, anelanti del profumo di casa, gli esodanti rossazzurri si avviano alla ricerca di un assaggio del nuovo Catania, che li porta fino a Reggio di Calabria, terra di calcio questa domenica.

    Circa 150 i tifosi etnei che fanno del Granillo casa propria, cori, colori, un incitamento che dura per tutti e 90′ i minuti di gioco, più recupero. C’è la Curva Sud, c’è la Curva Nord, ci sono i tifosi delle tribune, prove generali confortanti, sulle tribune tutto è già pronto per ben figurare all’esordio nella nuova stagione. Ed in campo? C’è tutto, tutto quel che c’era anche l’anno scorso, ma non tutto funziona come l’anno scorso. Meccanismi nuovi, appena scartati, ancora digrignati ai quali la calura estiva non fa certo da lubrificante, tutt’altro.

    Potremmo dire “la Reggina è più motivata dal confronto con una realtà della massima serie”, probabilmente la Reggina si è dimostrata semplicemente più rodata e quadrata, in questo momento, di questo Catania e, soprattutto, sperimenta in campo molto meno di quanto non voglia Maran e non facciano gli undici rossazzurri schierati da inizio gara. Equilibri e movimenti ancora da trovare e la voglia di migliorare anche a costo di sbagliare, l’atteggiamento del Catania fa il gioco della Reggina che, prese le misure, dopo i primi 10′, si rende non più pericolosa ma più presente nella metà campo etnea, trovando per due volte, con Ceravolo, sempre su cross, sempre con conclusione di testa, lo specchio della porta, chiuso da Andujar.

    Il Catania, con zero nuovi acquisti in campo, rinuncia al lancio lungo anche a costo di subire il pressing degli avanti reggini. Fraseggiare è l’ordine di Maran, traiettorie preferibilmente rasoterra. La palla deve girare, da destra a sinistra e da sinistra a destra se manca lo spazio. Ma una sfera sgonfia, che per due volte necessita il cambio e l’interruzione del gioco, è lo specchio di un Catania che stenta, non ingrana, ed allora cerca alternative fuori dai piani di Maran che si alza dalla panchina urla, dispone. Torna l’ordine tattico, ma per dare combattività serve la rete di Sarno, che al 18° fredda Andujar con un sinistro a giro infilatosi ad uncino sotto la traversa.

    E’ allora che il Catania si scuote, guadagna campo. Servono 12′ di possesso e progressi, costanti, per arrivare alla rete del pareggio, a cui fa preludio una spaccata di Gomez che, a pochi passi dalla linea di porta, non riesce a deviare quel tanto che basta per mandare la palla in fondo. Proprio un’azione fraseggiata, da Lodi ad Almiron, da Almiron a Gomez, a sinistra, per Capuano, cross, palla allontanata dalla difesa per l’accorrente Almiron però, che carica, mira, scocca, segna una rete che strappa gli applausi della curva “Catania”, una rete delle sue, rasoterra, dalla distanza, circa 30 metri.

    Agguantato il pari, Maran cambia tutto, si passa al 4-1-4-1 con Lodi ed Almiron alternativamente davanti la difesa, Gomez e Barrientos abbassati a centrocampo che risulta tuttavia avanzato rispetto all’assetto precedente. Le linee sono più strette, i fraseggi tra centrocampo ed attacco risultano così meno disturbati, quindi efficaci. Maran riesce ad adattar bene la propria squadra alle esigenze della gara, confermando quella che a Varese era una buona ed apprezzata abitudine. La Reggina non trova più gli spazi e le combinazioni che avevano reso pericoloso, fino ad allora, il 3-4-3 di Dionigi. Il Catania amministra, accelera e frena trasmettendo la sensazione d’esser in pieno controllo della sfida.

    Sensazione che risulta sempre più concreta nella seconda metà di gioco in cui, pur cambiando tanti uomini, la condotta tattica degli etnei non cambia, e con essa neanche gli equilibri in campo; altra buona indicazione sul lavoro tattico, reso indipendente dagli uomini. E’ pur vero che l’attaccante centrale, Bergessio prima, Morimoto poi, resta parecchio isolato dal gioco collettivo, fungendo più da “lepre”, funzionale agli inserimenti dei compagni, che non da “punta”, capace di penetrare la difesa avversaria anziché solo allargarne le maglie.

    Senza troppi brividi la gara scorre fino al termine in sostanziale equilibrio. Da segnalare, ad inizio ripresa, l’esterno della rete colto da Legrottaglie, che sfrutta un’uscita non impeccabile di Facchin, oltre ad una conclusione di Llama, allo scadere, diagonale teso che sfila a lato del palo sinistro. Per la Reggina una conclusione sbilenca, al culmine di un’azione pericolosa, scoccata da Bombagi, ed un doppio intervento di Andujar, abilissimo nella scelta di tempo, su Bombagi prima ed Angelini poi.

    Termina in pareggio, ed è il primo del precampionato del Catania che proprio a Reggio ha il suo termine. I tifosi, che lasciano il Granillo da protagonisti, aspettano, al Massimino, una squadra davvero protagonista, del campionato che l’attende, davvero protagonisti del copione scritto da Maran, di cui piace la trama ma non ancora l’interpretazione. La squadra, che torna verso casa, si lascia alle spalle le fatiche del ritiro appena concluso con la consapevolezza di aver imboccato la strada giusta, avendo svolto il proprio compito al massimo delle possibilità concesse dalla fatica, e con la prospettiva, riposate le gambe, di misurarsi prima che con gli avverarsi pronti ad incontrarla, con sé stessa, con le proprie potenzialità espresse ed inespresse, più nel presente che nel passato. E’ un anno nuovo, vorremmo tutti che fosse senza paragoni..

    Commenti

  69. Ip Address: 79.23.45.229

    buonasera a tutti fratelli della costa rossoazzurra ciao giorgio 😉 😉

  70. Ip Address: 79.23.45.229

    Maran: «Sì, la squadra cresce ma va bene quand’è più corta» (La Sicilia)

    “Maran parla chiaro. Il ritiro precampionato si chiude a Reggio Calabria e da oggi la squadra lavorerà in vista di Coppa e campionato. Che cosa manca al Catania? In un angolo del Granillo, a tu per tu, il tecnico confessa anche i difettucci da eliminare: «Progressi ce ne sono stati, serve continuità nello sviluppo dell’azione offensiva. Occorrerà più freschezza e un’aggressività superiore ». Siamo in tempo per correggere il tiro? «Ovviamente, ma bisogna lavorare sodo e acquisire maggiore continuità, in questo senso. Abbiamo avuto le gambe pesanti per via del ritiro e della solidità del lavoro, adesso andremo meglio». Nella prima parte del match, il Catania ha concesso troppo spazio agli avversari che, infatti, hanno sbloccato il risultato. «Nella prima parte non riuscivamo a prendere le distanze, ci siamo corretti nella ripresa, ma quel che mi soddisfa è che la squadra, quando ho detto di giocare più corta e con maggiore attenzione, ha risposto bene».

  71. Ip Address: 79.23.45.229

    ORE 17.45 – Autore: Redazione TuttoCalcioCatania.net

    C’è il benestare del difensore della Reggina Daniel Adejo per il trasferimento al Catania, club che lo corteggia dallo scorso anno. Manca l’ok degli amaranto che vorrebbero monetizzare il più possibile dalla cessione del nigeriano. Va individuata la formula giusta: la Reggina preferirebbe cedere Adejo a titolo definitivo. Le parti interessate stanno lavorando per cercare di portare a termine l’operazione. (TuttoCalcioCatania.net)

  72. Ip Address: 79.23.45.229

    CATANIA, Izco :”Abbiamo trovato una buona continuità. Serve lucidità sottoporta”
    05.08.2012 23:08 di Andrea Carlino

    Reggio Calabria – dalla nostra inviata Manuela Puglisi

    Al termine dell’incontro contro la Reggina, ecco la disamina del centrocampista rossazzurro Mariano Izco raccolta ai nostri microfoni: “Aldilà del caldo e della stanchezza, abbiamo trovato un buon ritmo di gara e di continuità con il pallone soprattutto nel secondo tempo. Manchiamo ancora di lucidità negli ultimi 16 metri. In campionato servirà sicuramente più freddezza, ma è normale in questo periodo non è essere al meglio della condizione. Siamo riusciti a far quello che sappiamo far meglio, tenere palla, giostrare noi il ritmo e gli equilibri della partita” 😉 😉 😉 😉

  73. Ip Address: 79.2.35.68

    Buonanotte, carusi! Tunnai!! 😉

  74. Ip Address: 95.245.219.127

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Mongibello e Angelo!!!

    Per PVL si prevedono brutti tempi.

    Windjet-Alitalia, 48 ore

    ROMA – Ultimatum dell’Enac sull’integrazione fra Alitalia e Windjet: o c’è un accordo ufficiale ai mercati entro mercoledì o gli aerei della compagnia low cost siciliana, che è sull’orlo del fallimento, resteranno a terra.
    L’avvertimento del presidente dell’Autorità dell’aviazione civile, Vito Riggio, arriva durante un’ulteriore giornata di disagi per i passeggeri di Windjet alle prese con ritardi e cancellazione di voli. Alitalia ribadisce la volontà di chiudere un’intesa nonostante “le inadempienze di Windjet e le pesanti decisioni dell’Antitrust”.

  75. Ip Address: 95.246.42.189

    Ciao Giorgio, ciao Angelo! 😉

    Saluti a tutti! 😉

    Dai ragazzi, tra qualche giorno si avrà il completamento della squadra e subito dopo inizierà il campionato. Finora non ho voluto commentare e non commento fino a giochi conclusi, ma come sempre, sono fiducioso!! :mrgreen:

    In bocca al lupo ai rossazzurri!

  76. Ip Address: 79.23.45.229

    BUONASERA FRATELLI DELLA COSTA ROSSOAZZURRA CIAO GIORGIO E MONGIBELLO SPERIAMO CHE SI RISOLVA LA SITUAZIONE PER IL NOSTRO PRESIDENTE UN SALUTO ANCHE AI NON PRESENTI 😉 😉

  77. Ip Address: 79.23.45.229

    MASCALUCIA (CT) – A margine della conferenza stampa di presentazione delle nuove divise ufficiali da gioco, il Presidente del Catania si intrattiene a parlare con i cronisti a microfoni e telecamere accese.

    “Il numero ideale per far lavorare bene un gruppo è 24 elementi, lavoreremo per sfoltire la rosa. Rispetto all’anno scorso c’è un modo un po’ diverso di presentare appuntamenti ma continuiamo sulla nostra strada. Inevitabilmente le cose cambiano.

    “Volevamo proporre una maglia un po’ diversa, strisce grande o piccole sono un dettaglio. L’importante è rispettare i nostri colori.

    “Abbiamo le idee chiare su come operare per completare il gruppo. Ci serve qualcosa in difesa, a breve completeremo il tutto. Davanti abbiamo attaccanti buoni, bravi, giovani, idem a centrocampo.

    “Abbonamenti? Importante metter il segno più. Non siamo abituati a promettere qualcosa in cambio ma a lavorare. Questo Catania deve pensare a salvarsi. Cercheremo come sempre di migliorare la classifica. Ai nostri tifosi diamo rispetto, non promesse, credo sia quel che conta di più.

    “I ragazzi hanno lavorato in maniera diversa rispetto all’anno scorso, se migliore o peggiore lo dirà solo il campo. Nessuna sorpresa dalle amichevoli, il vero Catania lo vedremo solo all’inizio del campionato. Il gruppo è rimasto identico, l’unico problema è stato il numero elevato quindi la gestione del gruppo. Ma gli allenatori sono abituati a convivere con queste situazioni. L’allenatore è contento del lavoro svolto, noi siamo contenti di come l’ha svolto.

    “A Barrientos serve rimanere a Catania. Per noi è un giocatore importante ma le regole devono rispettarle tutte. Spero che la settimana prossima risa risolutiva. Credo che alla fine resterà.

  78. Ip Address: 79.23.45.229

    BENE SE RESTA BARRIENTOS SONO CONTENTO 😉 😉

  79. Ip Address: 79.23.45.229

    MASCALUCIA (CT) – Estratti dalla conferenza stampa di presentazione delle nuove divise ufficiali del Catania per la stagione 2012/2013.

    Sergio Gasparin (addì Calcio Catania): “A breve compiremo un nuovo passo avanti nel panorama dell’offerta rivolta ai tifosi. Il 26 Agosto presenteremo il nuovo sito ufficiale che prenderà il posto del precedente, glorioso ma che risente del passare del tempo. Ci metteremo al passo con i più moderni e performanti portali ufficiali della serie A e non solo, anche del panorama calcistico europeo”. 😉 😉

  80. Ip Address: 79.23.45.229

    Antonino Pulvirenti (Presidente Calcio Catania): “Il momento della WindJet è molto importante ma le due cose non sono assolutamente legate”. 😉 😉

  81. Ip Address: 79.23.45.229

    Gianfranco Lodovico (direttore vendite Givova): “Le maglie vanno a riprendere cenni storici. Ci sarà meno bianco e più azzurro e rosso. Abbiamo ascoltato la voce della tifoseria, mantenendoci sulla tradizione, su quel che fa battere il cuore. Siamo orgogliosi di far parte della famiglia Catania” 😆 😆 😆

  82. Ip Address: 79.23.45.229

    inShare
    digg
    MASCALUCIA (CT) – Estratti dalla conferenza stampa di Nicolas Spolli: “Adesso sono fermo per un infortunio alla caviglia, una distorsione, ne avrò ancora per 10 giorni. Vediamo come andrà in questa settimana. 😕 😕 😕

  83. Ip Address: 79.23.45.229

    CAPITO MI AI 8) 8) 8)

    Dopo il tris di amichevoli con avversari di livello, si è visto il solito Catania che ha mostrato lo stesso volto della scorsa stagione: solidità in difesa, centrocampo compatto ma attacco anemico. A parte le goleade contro le selezioni varie e il Palazzolo a Torre del Grifo, la squadra di Maran contro Vicenza, Chievo e Reggina ha segnato appena due reti che portano la firma di due centrocampisti: Lodi su rigore contro i clivensi e Almiron con tiro dalla distanza ai calabresi. E’ calcio d’estate e con le gambe pesanti la lucidità sottoporta non è sempre perfetta per le punte, però il modulo 4-3-3 è molto offensivo e ci si aspetta sicuramente maggiore penetrazione in attacco. Il tecnico lo ha capito e nelle dichiarazioni post partita di Reggio Calabria ha evidenziato le tante occasione sciupate dalle punte. Lo stesso ha fatto il centrocampista Mariano Izco ai nostri microfoni: “Manchiamo ancora di lucidità negli ultimi 16 metri. In campionato servirà sicuramente più freddezza”. Questione di gambe pesanti o di qualità? Bergessio, Antenucci, Morimoto, Gomez, Catellani & c. non sono bomber da doppia cifra in A. La dirigenza esperta e qualificata del Catania lo sa bene e allora bisogna subito intervenire potenziando il reparto con un attaccante di qualità. C’è tempo e il mercato offre qualcosa di importante. De Luca, giovane emergente del Varese in A sarebbe una incognita. Floccari non sarebbe male. Maran vuole una punta che si sacrifichi e dia una mano al centrocampo. Il 31 agosto (fine calciomercato) è alle porte.

    Minutaggio attaccanti Catania contro Vicenza, Chievo e Reggina:

    Bergessio: Vicenza 45’; Chievo 45; Reggina 75’; Tot. zero gol

    Antenucci: Vicenza 45’; Chievo 45’; Reggina 15’; Tot. zero gol

    Morimoto: Vicenza 0’ ; Chievo 45’; Reggina 26’ Tot. zero gol

    Barrientos: Vicenza 0’, Chievo 0; Reggina 75’ Tot. zero gol

    Catellani: Vicenza 45’; Chievo 0; Reggina 0; Tot. zero gol

  84. Ip Address: 79.23.45.229

    S – Ag. Tateo: “Ricchiuti vicino al Novara. Augustyn piace a tre club”
    07.08.2012 18:04 di Redazione ITA Sport Press

    Il Catania deve sfoltire la rosa e in queste ore è molto attivo il ds etneo Nicola Salerno che ha in cima alla lista dei probabili partenti i giocatori Adrian Ricchiuti e Blazej Augustyn. Giovanni Tateo, agente dei due calciatori , fa il punto della situazione in chiave mercato in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it. “Per Ricchiuti il Novara ha già avviato i contatti con il Catania. Stanno parlando di questo trasferimento, sicuramente a titolo definitivo, i due ds Giaretta e Salerno. Ritengo che l’intesa sia vicina e con la piena approvazione del calciatore che andrebbe volentieri in Piemonte a pochi passa da casa sua. Per quanto riguarda invece il difensore polacco, ci sono tre club alla finestra: si tratta di Ascoli, Lanciano e Lecce. Siamo ancora alle fase iniziali e la trattativa non è vicina alla conclusione ma credo che si possa chiudere visto che Blazej non trova spazio nel reparto arretrato di Maran”.

  85. Ip Address: 82.53.43.154

    Un caro saluto a tutti gli amici del sito.
    Perdonate la mia assenza ma il caldo è al limite della sopravvivenza.
    A presto.

  86. Ip Address: 79.23.45.229

    BUONGIORNO A TUTTI FRATELLI DELLA COSTA ROSSOAZZURRA 😉 😉

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu