Calcio e società

 Scritto da il 23 luglio 2012 alle 18:37
Lug 232012
 

Vorrei ritornare su un argomento, in un mio recente intervento appena accennato, per sgombrare il campo di alcuni eventuali equivoci.

La realizzazione di quello che si definisce Stato Sociale, ancora meglio conosciuto come Welfare State, che letteralmente significa “stato di benessere”, per qualunque Nazione, in termini economici comporta costi molto elevati.

L’equivoco di fondo consiste nel fatto che spesso in Italia si è confuso lo “stato di benessere” con la creazione di uno “stato assistenziale”.

Attenzione, però, sono fermamente convinto che ogni Stato che si rispetti ha il dovere morale di assicurare a tutti i suoi cittadini, a prescindere delle politiche economiche, le migliori condizioni di vita possibili.

Per far ciò non si può prescindere dalla cura di cinque punti, secondo me, fondamentali : il lavoro, l’istruzione, la sicurezza sociale, la sanità e la tutela dell’ambiente.

Il lavoro va creato, difeso e tutelato, con i fatti e non con semplici slogan demagogici che promettono un milione di posti di lavoro.

L’istruzione va sostenuta difendendo la scuola pubblica e premiando gli studenti più meritevoli.

La sicurezza sociale va potenziata per prima cosa migliorando il tessuto socio-economico, creando maggiori opportunità di lavoro e attraverso un’efficace educazione, poi rafforzando il controllo del territorio, infine, come soluzione estrema, infliggendo pene più severe ai criminali.

Il sistema sanitario può essere migliorato eliminando gli sprechi, evitando di buttare migliaia e migliaia di euro in attrezzature e macchinari che non saranno mai utilizzati.

L’ambiente va tutelato sia sensibilizzando tutti i cittadini, sia attraverso una maggiore educazione all’ecologia.

Non è che queste idee rappresentino chissà quali genialità, molti dei nostri uomini politici ne hanno la piena consapevolezza e non hanno certamente bisogno di apprenderle da me, ma senza unità d’intenti e una precisa volontà politica tutto rimane racchiuso nel terreno delle buone intenzioni.

Il problema principale è che in Italia, in misura molto maggiore di ciò che si verifica nelle altre Nazioni, la ricchezza è racchiusa nelle mani di pochi milioni di persone, non oltre il cinque per cento della popolazione complessiva.

Altri sette milioni circa di individui godono di una situazione economica di grande benessere, e non si curano più di quel tanto dei problemi di ogni giorno, mentre circa venti milioni di persone sgomitano, sbuffano, annaspano, sudano e lavorano sodo per mantenere una vita dignitosa e per evitare di scivolare nelle difficoltà e farsi inghiottire dagli umilianti gorghi della povertà.

Rimangono trenta milioni di persone, una buona metà dell’intera popolazione italiana, trenta milioni di individui, apparentemente con gli stessi diritti degli altri, costretti a convivere con le gravi difficoltà quotidiane, con alcuni milioni di loro che, fra il fastidio e l’indifferenza generale di chi potrebbe fare qualcosa e non fa nulla, oscillano pericolosamente sull’orlo della cupa miseria e della disperazione.  In parole molto povere in Italia a stare veramente bene è solo il quindici per cento della popolazione.

Tutto questo avviene perché, in maggior misura rispetto altrove, la ricchezza è mal distribuita.

Il sistema calcio, a mio modo di vedere, contribuisce ad aumentare questo squilibrio.

Il calcio costa troppo alle società e alcuni “padroni del vapore” in passato hanno scaricato i pesanti costi del calcio sulle spalle dei poveri innocenti cittadini.

Ricordate Callisto Tanzi proprietario della Parmalat col suo ambizioso Parma , oppure la Lazio di Sergio Cragnotti allora maggior azionista di riferimento della Cirio ?

E che dire delle spese folli in passato effettuate dal Milan di Berlusconi o dall’Inter del petroliere Moratti ?

Sbaglio, o la compagnia petrolifera ERG significa Enrico Garrone ? Non è forse Garrone il padrone della Sampdoria.

Ripeto non è ingiusto che un calciatore guadagni dieci milioni di euro all’anno, è ingiusto che trenta milioni di persone vivono sulla soglia della povertà.

Ancor peggio, secondo me quando questi milioni di euro finiscono nelle tasche di calciatori stranieri che magari in Italia non reinvestiranno un centesimo.

Bisogna trovare il coraggio di investire sui giovani talenti nostrani.

Il più bel calcio del 2011-2012 l’ha messo in mostra il Pescara di Zeman e mai il Presidente degli abruzzesi Sebastiani si stancherà di ringraziare il tecnico boemo e mai i tifosi biancazzurri potranno dimenticare quella stupenda promozione.

Insigne, Verratti, Immobile, Capuano e Romagnoli sono esplosi e hanno conquistato la maglia azzurra dell’under, con Verratti convocato persino da Prandelli.

Noi potenzialmente abbiamo talenti, abbiamo ricchezza, che questa almeno rimanga in Italia in modo da poter circolare.

Poi, se arrivano gli sceicchi a pagare tredici milioni di euro per Verratti o a far affluire capitali nel mondo del calcio ben vengano.

Da parte nostra dobbiamo limitarci e operare gestioni oculate.

E a tal proposito, siccome mi ritengo una persona obiettiva, dopo le cessioni di Thiago Silva e di Ibrahimovic, a Berlusconi per una volta ho detto “bravo”.

  27 Commenti per “Calcio e società”

  1. Ip Address: 88.66.41.114

    Bravo Professore sono d’accordo con te su tutto
    solo sul tuo ” bravo a berlusconi ” non mi trovi in sintonia ,
    un salutone a tutti pari

  2. Ip Address: 80.181.153.181

    Un caro saluto a tutti i tifosi del sito.
    Ciao Lux a Berlusconi ho detto bravo perchè almeno con le due cessioni ha risparmiato ingenti capitali, non è detto che non trovi giocatori bravi in Italia.

  3. Ip Address: 2.10.247.73

    Buona sera a tutti parii
    Dopo una rapida lettura sono d’accordo al 95% di quello che scrivi, il rimanente 5% giustamente per la rapida lettura, a domani 😉 😉 😉
    Ciao mbari Lux tutto a posto?

  4. Ip Address: 80.181.168.74

    Buonasera raga’!!!
    Ciao Prof., Lux e Chiarezza!!! 😉 😉 😉
    Mi trovo d’accordo con il Prof. a livello calcistico salvo nominare B.!!!
    Sogni rosso e azzurro a tutti!!!

  5. Ip Address: 87.16.33.204

    Buongiorno raga’!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  6. Ip Address: 87.16.33.204

    Martedì 24 Luglio

    Ventisette convocati per le amichevoli in programma mercoledì e sabato a Desenzano del Garda

    Seduta mattutina caratterizzata da una particolare attenzione ai calci piazzati, per il Catania. Nel pomeriggio, partenza per il ritiro alle porte di Verona che ospiterà fino a sabato il gruppo rossazzurro, impegnato nella rifinitura della preparazione in vista delle amichevoli che si giocheranno a Desenzano del Garda, mercoledì 25 luglio alle 20.30 con il Vicenza e sabato 28 alle 17.30 con il Chievo. Mister Maran ha convocato 27 giocatori:

    Portieri:
    Andujar, Frison, Terracciano.

    Difensori:
    Alvarez, Augustyn, Bellusci, Capuano, Legrottaglie, Marchese, Potenza.

    Centrocampisti:
    Almiron, Biagianti, Castro, Izco, Llama, Lodi, Moretti, Ricchiuti, Salifu.

    Attaccanti:
    Antenucci, Bergessio, Catellani, Doukara, Gomez, Keko, Lanzafame, Morimoto.

    Lavoro differenziato in sede per Barrientos, Sciacca e Spolli, non pienamente disponibili ed in fase di recupero, e per il portiere Messina.

  7. Ip Address: 88.66.0.82

    Ciao a tutti carusanza Si Chiarezza ti ringrazio tutto a posto , di sti tempi sono indaffarato ed ho poco tempo per scrivere a dire il vero torno a casa stanco morto e non ho voglia di scrivere , però una sbirciatina al sito la do sempre , e qualche volta non mi so trattenere e scrivo qualche battutina , ma di fare ad esempio commenti sul mercato del Catania non mi va , aspetto le partite vere per esprimere le mie opinioni
    ma da quello che leggo mi sembra di capire che da quando mastro lomonaco ci a tolto mano nel catania i giocatori sono più carichi e sicuri di sè ,va be cmq sarà solo una mia impressione ,
    un Salutone a tutti voi Giorgio, nbari Chiarezza, il Prof, Angelo ,Joe , Mongibello Catanista, Peppe , insomma tutti pari ciao

  8. Ip Address: 87.18.13.100

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Lux!!! 😉 😉 😉
    Speriamo che non sia “politico il recupero” di Barrientos!!! 😐 😐 😐

    Buona giornata a tutti!!!

  9. Ip Address: 79.33.39.122

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossoazzurra ciao giorgio speriamo che sia come tu dici ciao lux peppe58 mario joe prof chiarezza mongibello e tuttu u restu da cumacca 😉 😉

  10. Ip Address: 87.18.13.100

    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Copia e incolla dal sito ufficiale del Calcio Catania.

    Mercoledì 25 Luglio

    Campagna Abbonamenti 2012/13: già rinnovate più di 4500 tessere

    A quattro giorni dalla conclusione della prima fase della Campagna Abbonamenti, riservata all’esercizio del diritto di prelazione con conferma del posto per gli abbonati alla stagione 2011/12 ed all’opzione di acquisto a prezzo scontato per gli abbonati alla stagione 2010/11, sono già più di 4500 le tessere rinnovate. Ben 170, le famiglie che hanno fin qui usufruito della nuova promozione che prevede l’assegnazione gratuita del terzo abbonamento sottoscritto nell’ambito dello stesso nucleo famigliare, previa esibizione dello stato di famiglia.

  11. Ip Address: 94.165.126.180

    Buongiorno a tutti.

    L’articolo ha concretamente fatto il punto sulle discrepanze che esistono nella società italiana. Mi permetto di aggiungere all’ottimo scritto del nostro caro amico prof che, la disparità sociale non esiste solo da noi ma è ormai generalizzata e preoccupante anche e soprattutto per le generazioni future…

    E’ vero che, chi muove masse di persone (spostando così masse di capitali), e permette a noi appassionati di potere godere di una partita di calcio a grandi livelli, ha il diritto di guadagnare in maniera proporzionale al suo valore professionale.

    Questo vale non solo per i calciatori ma anche per tutti gli altri professionisti di qualsiasi sport che va per la maggiore (siano essi tennisti, golfisti, piloti ect etc).

    Sono loro che tengono incollati davanti a una tele o in uno stadio, milioni di persone che vivono per quella passione e che grazie ad un pallone (o altro), dimenticano per alcune ore problemi ben più importanti che toccano le loro vite…

    Bisognerebbe ci fosse meno disparità sociale e più equità, ma la società nella quale noi viviamo si muove in funzione del potere personale affidato purtroppo alla gestione di pochi …

    Per non essere troppo prolisso e per non entrare in discorsi che non appartengono alla sfera di interessi di cui si occupa il sito chiudo qui, la mia piccola riflessione di natura sociale…

    Tornando a cose più vicine alla nostra realtà mi associo a quanto scritto da Lux (ciao m’bare 😉 😉 😉 ): il “guastatore” se n’è andato e tutto pare funzioni a meraviglia, anche calciatori che avevano avuto in passato mal di pancia a iosa ora si approcciano a questo campionato con un’umiltà che mi ha favorevolmente colpito (vedi Andujar).
    Sono convinto che il prossimo campionato ci regalerà soddisfazioni maggiori di quello appena passato!

    Un salutone a tutti pari nessuno escluso…

    Forza Catania!

  12. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari
    Ciao prof ho riletto con attenzione d’accordo al 100 % 😉 😉
    Sul Catania ho piena fiducia alla triade se cosi si puo’ chiamare ma sopratutto se fà l’imprenditore e non il buonista con conseguenti errori a iosa( affaire Lo Monaco) in Pulvirenti

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti…..

    Catania, Antenucci pronto a dire sì allo Spezia
    25.07.2012 13:09 di Riccardo Billia

    Mirko Antenucci andrà via da Catania. L’attaccante molisano non rientra nei piani del tecnico Maran, che invece aspetta il suo pupillo Giuseppe De Luca, bomber del Varese. Pertanto l’ex granata è sempre più tentato dall’ambizioso Spezia del patron Volpi, soprattutto dopo gli arrivi di pedine di valore per la cadetteria come Porcari, Schiavi e Sansovini. La società ligure, mediante il ds Ricci, e l’agente del giocatore si dovrebbero incontrare nei prossimi giorni per imbastire la trattativa: Antenucci pare fortemente orientato a trasferirsi in Liguria.

  14. Ip Address: 80.181.153.181

    Un caro saluto a tutti i tifosi del sito. Che Antenucci vada via da Catania è un mio grande desiderio. A volte bastano poche parole per capire gli atteggiamenti delle persone, scusate se appaio presuntuoso, ma mi par di aver capito da tempo, mi riferisco agli anni precedenti, che Antenucci non gradisce stare a Catania.
    Da parte mia, da semplice tifoso, non mi piacciono i giocatori medicocri e demotivati, quindi sarò felice quando andrà via.
    A tutti una buona serata.

  15. Ip Address: 87.18.13.100

    Buonasera raga’!!!
    Prima sconfitta per 1 a 0 contro il Vicenza!!! 😐 😐 😐 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: 😕 😕 😕

    Sogni colorati di rosso e azzurro a tutti!!!

  16. Ip Address: 79.23.68.140

    Vicenza-Catania 1-0

    Catania in campo allo stadio “Ghitti” – Campo Comunale Tre Stelle di Desenzano del Garda. Terza amichevole stagionale per la formazione allenata da mister Maran, la prima tecnicamente significativa dopo le sgambate contro Sporting Barriera (15-0) e Selezione Siciliana Dilettanti (12-0): avversario il Vicenza, appena retrocesso in Prima Divisione. In tribuna, gradita e festante presenza di un buon numero di tifosi rossazzurri, inclusi i rappresentanti del club ‘Old Elephants’ di Verona. Così il Catania (4-3-3): 1 Frison; 22 Alvarez, 6 Legrottaglie, 14 Bellusci (42’st 12 Marchese), 33 Capuano; 13 Izco (1’st 30 Salifu), 10 Lodi (1’st 27 Biagianti), 4 Almiron (1’st 16 Llama); 5 Castro (1’st 32 Catellani), 9 Bergessio (1’st 20 Antenucci), 17 Gomez (1’st 35 Doukara). A disposizione: 29 Terracciano, 18 Augustyn, 23 Moretti, 19 Ricchiuti, 26 Keko, 15 Morimoto. Roberto Breda, ex rossazzurro tra gli artefici della promozione in B datata 2002, schiera così il suo Vicenza (3-5-2): 1 Pinsoglio; 5 Martinelli, 6 Pisano, 2 Brighenti; 7 Gavazzi (31’st 16 Sandrini), 8 Mustacchio (17’st 15 Imparato), 4 Rigoni, 10 Misuraca (25’st Danti), 3 Giani (25’st 13 Bastrini); 11 Minesso (15’st 19 Maiorino), 9 Baclet (8’st 22 Giacomelli). A disposizione: 12 Cappa, 14 Puglisi, 17 Forò, 20 Evangelisti, 21 Maritato. Arbitro: Caso di Verona. Assistenti: Dal Borgo e Perissinotto. Prolungata fase di studio nei primi minuti, caldo ed umidità condizionano in negativo lo spettacolo, le squadre sfidano la fatica. Il Catania cresce gradualmente nel possesso palla. Al 14′ interessante spunto di Gavazzi sulla destra, Baclet in area commette fallo su Legrottaglie. Sul capovolgimento di fronte, gran giocata del debuttante Castro, che supera in progressione tre avversari, si accentra e tenta l’assist per Gomez, senza esito. Il Catania insiste: al 18′, cross teso di Castro dalla destra, Bergessio in spaccata sul secondo palo brucia gli avversari e giunge in tempo, ma non inquadra la porta. Al 20′, punizione dal limite di Minesso: Frison devia in angolo, sugli sviluppi del corner una palla insidiosa viene allontanata in extremis. La squadra dell’Elefante replica con Gomez, ben lanciato in area ma anticipato al momento del tiro, e con un’azione manovrata dal tridente offensivo argentino che porta alla stoccata da venti metri Lodi, conclusione ribattuta in angolo. Al 24′, Lodi ci prova direttamente dalla bandierina, Pinsoglio è attento e blocca. Al 31′, improvvisa fiammata del Vicenza: punizione di Minesso, colpo di testa di Gavazzi e palla sul palo. Sul corner successivo, nulla di fatto. Al 33′ il Catania pareggia il conto dei legni: Lodi calcia alla sua maniera una ghiotta punizione dal limite, portiere immobile e salvato dalla traversa che respinge il pallone. Al 37′, splendido destro da 25 metri di Almiron, Pinsoglio si oppone e indirizza oltre la traversa. Al 41′ Vicenza in vantaggio: filtrante di Misuraca per Minesso, che supera Frison con un preciso diagonale rasoterra, 1-0. Al 42′ i rossazzurri tentano la reazione: Bergessio e Castro lavorano il pallone, Almiron calcia da limite ma fallisce il bersaglio. Al 44′ Baclet calcia in corsa da fuori area, Frison neutralizza. Si va al riposo con i biancorossi in vantaggio di una rete. Sei cambi nel Catania, nel corso dell’intervallo: Maran sostituisce centrocampisti ed attaccanti, inserendo Salifu, Biagianti e Llama in mediana, Catellani, Antenucci e Doukara nel tridente offensivo. Breda lancia dopo pochi minuti Giacomelli per Baclet. Al 10′ Antenucci giunge al tiro in area, smorzato da un difensore e bloccato da Pinsoglio. Al 14′ suggerimento di Biagianti in profondità, incursione infruttuosa di Antenucci. Al 17′, Llama si rende pericoloso ma gli attaccanti non riescono a concludere sugli sviluppi dell’azione. Al 20′ tentativo di Biagianti dalla lunga distanza, Pinsoglio in due tempi. Il Catania presidia ormai stabilmente la metà campo biancorossa e conquista un angolo al 22′: batti e ribatti, Antenucci si ritaglia lo spazio per un tiro potente e preciso ma il Vicenza si rifugia ancora in corner. Al 24′ Frison è attento sul primo palo, e blocca il tiro di Gavazzi. Al 30′, punizione di Llama e buona risposta di Pinsoglio, poi Doukara conclude sul fondo. Al 33′ insidioso tiro-cross di Llama: Pinsoglio allontana faticosamente. Al 35′ punizione dalla lunga distanza di Bellusci e nuova deviazione determinante di Pinsoglio. Al 38′ cross di Alvarez, acrobazia di Doukara e palla sul fondo. Al 40′ spunto di Llama sulla sinistra, Antenucci batte a rete, un difensore in mischia si oppone e respinge. Al 42′, contusione per Bellusci: al suo posto Marchese. Al 44′ rasoterra di Llama, out. Il triplice fischio del signor Caso, dopo 2′ di recupero, sancisce la prima sconfitta del Catania nel pre-campionato: perdere non è mai positivo ma nessun dramma, l’obiettivo principale della fase attuale è migliorare la condizione atletica per arrivare ad una piena espressione di gioco. Giovedì doppia seduta.

  17. Ip Address: 217.201.240.151

    Buonanotte a tutti pari!

    Ahiahiahiahiahiahi! Abbiamo person una partitina, ma non sono queste quelle che contano! 😐

    ‘notte e sogni colorati di rosso e d’azzurro!

  18. Ip Address: 79.33.39.122

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossoazzurra la prima e stata persa ma spero che vinciamo la seconda 😉 😉 😉

  19. Ip Address: 151.88.22.10

    Buongiorno a tutti!!

    bhe la partita è stata persa contro il vicenza squadra di 1a divisione, non è il massimo certo, ma siamo in pieno calcio estivo..e poi la preparazione atletica….speriamo bene….due sconfitte non farebbero bene alla campagna abbonamenti…

    un abbraccio a tutti!!

  20. Ip Address: 79.55.192.141

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo e Simo!!! 😉 😉 😉
    Vabbe’ raga’ le sconfitte sono dolorose anche se un amichevole.
    Sabato prossimo c’e’ quella contro il Chievo, la nostra bestia nera, che ci dira’ chi siamo.

    Buona giornata a tutti!!!

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    per me Meglio perderle le amichevoli!!!! almeno sappiamo dove la società debba intervenire 😉 😉 😉
    Ancora non abbiamo uno che vede la porta un vero attaccante inferocito davanti la porta i vari ( Taka, Antenucci, Catellani e company ) da mandar via di corsa :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    Video della partità
    http://youtu.be/hqcNSfs7Oss

  23. Ip Address: 80.181.153.181

    Un caro saluto a tutti i tifosi del sito.
    Complimenti Joe per il resoconto.
    Si dice che una rondine non fa primavera, ma in questo momento il Catania attuale non mi sembra per niente più forte di quello dell’anno scorso.
    Aspettiamo le altre prove e le novità d questo lunghissimo mercato.
    A tutti una buona serata.

  24. Ip Address: 79.33.39.122

    MA IL PORTIERE DOVE ERA ❓ ❓

  25. Ip Address: 79.33.39.122

    BUONASERATA A TUTTI ALLA PROSSIMA 🙁 🙁

  26. Ip Address: 82.61.6.239

    Buonasera a tutti…..

    Inter, 6 milioni per Gomez. E no dal Catania per Bergessio
    Articolo pubblicato giovedì 26 luglio 2012 alle 23:41 – Calciomercato, Catania, Inter.
    gomez

    Non c’è solo Lucas. L’Inter sta sondando diverse alternative, nonostante creda ancora al brasiliano del San Paolo. E il nome non è solo quello di Gaston Ramirez. Perché l’Inter sta lavorando anche su Alejandro Gomez, il Papu del Catania. Per lui, sarebbero pronti 6 milioni di euro. La stessa cifra che entrerebbe dalla cessione di Castaignos al Twente, che si può chiudere già domani dopo il riavvicinamento tra le parti. Proprio nelle discussioni col Catania, l’Inter ha chiesto informazioni anche su Bergessio. Per il Catania, però, è incedibile.

  27. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari,

    Castaignois 6 Milioni come Gomez? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Roma Catania 2-3
    Catania Genoa 2-0
    Fiorentina Catania 0-2
    Se volete vi dico pure chi segna :mrgreen: :mrgreen:
    Santaituzza m’ascutassi 😆 😆

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu