Calcioscommesse

 Scritto da il 17 dicembre 2013 alle 12:09
Dic 172013
 

calcioscommesse

Nuovo filone d’inchiesta a Cremona “Last Bet” sul calcioscommesse ha portato all’arresto di quattro persone, ma l’atto finale dell’operazione potrebbe interessare anche due ex giocatori del Milan.
A finire sul registro degli indagati, infatti, sono stati Gennaro Gattuso e Cristian Brocchi. Su di loro, secondo quanto riferito da SkySport, pende un’accusa di rilevante gravità: associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva.
L’abitazione di Gattuso  a Gallarate  è stata perquisita minuziosamente dalle forze dell’ordine.

Come riportato dall’Ansa, Gattuso sarebbe stato in contatto con l’arrestato Francesco Bazzani  detto Civ   che oltre ad aver scambiato messaggi con l’ex centrocampista  si è addirittura introdotto una volta nel Centro sportivo di Milanello.  L’episodio risale al febbraio 2012, periodo in cui si stavano svolgendo le gare di Milan, Lazio e Juventus su cui Bazzani avrebbe cercato di influire.
Tra i calciatori indagati ci sarebbero inoltre Bombardini, Colucci, D’Anna e Bellucci.
L’operazione di oggi è un ulteriore risultato che conferma l’impegno della Polizia contro il fenomeno del calcioscommesse e che va inserito in un contesto più ampio di indagini.

  32 Commenti per “Calcioscommesse”

  1. Ip Address: 151.54.88.171

    comunque si parla di partite sotto la lente di ingrandimento, mah ogni anno escono nuove partite e nuovi indagati e poi ogni anno pene soft o assoluzioni per club e calciatori. che senso ha tutto questo ❓

  2. Ip Address: 92.139.243.16

    Del Calcioscommesse me ne frego, anche se Milk ha ragione , che senso ha ? ma oramai la magistratura è la vera forza di questa Nazione.

    Riporto il mio post sul Catania

    chiarezza Io ci credo – 30
    17 dicembre 2013 alle 14:26
    Contro la Roma il Catania deve giocare senza mai sbilanciarsi in avanti, i contropiedi della Roma sono devastanti specialmente con Gervinho, allora attaccargi addosso Alvarez come una piattola e Izco o Tachdtisis su Totti, si io dico Tachtdisis e non dimentico che quando questo ragazzo sta per inngranare il “il genio” lo mette fuori squadra, poi per la difesa sono sicuro che Rolin non faccia rimpiangere o quasi Soilli , l’unico dubbio c’è lo per Legrottaglie e alla sua lentezza, Destro e tornato e migliora e Florenzi con le sue incursioni fa paura come Bradley,

    Alberto hai detto degli attaccanti delle squadre ma ti sei dimenticato il Catania
    Barrientos, Bergessio, Leto Castro e pure Keko e credimo non hanno nulla da invidiare alle altre squadre, secondo me il Catania è pure forte a centrocampo chi sono le squadre che possono annoverare Plasil, Izco, Almiron Tachtdisis ( più forte del panchinaro del Genoa)
    Ora non vedere questo è fare polemica che non serve a tutti i costi, ed in più dimenticare quanto sia successo in questo girone d’andata, dicevo l’altro giorno che con tutte queste sventure, preparazione allenbatori, squalifiche etc etc possiamo facilmente chiudere il girone d’andata a 14 punti per ripartire per un girone di ritorno come Lanno scorso. IO CI CREDO e non solo perchè amo questa maglia, ma perchè è la logica a farmelo vedere. Forza Catania “tuttu u restu su chiacchieri ie tabbaccheri i lignu”

  3. Ip Address: 79.13.104.174

    tra le squadre indagate c’è pure il palermo.. 🙄

  4. Ip Address: 151.74.185.153

    Ciao Chiarezza io ci credo….io ti invidio. Davvero.
    Perché vedere positivo verso una squadra ultima in classifica, peggior attacco, una delle peggiori difese, senza dubbio come qualità di gioco tra le peggiori viste finora, guidata da un tecnico che non é che abbia grandi performance alle spalle, ci vuole davvero tanta, ma tanta fiducia.

    Sui nomi posso essere anche d’accordo per l’attacco, sta girando tutto storto, ci mancano i gol di Bergessio, quelli di Gomez, non degnamente sostituito da Leto ne da Castro.
    Ma il greco sarà altrettanto scarso come il panchinaro genoano, ma adesso ogni punizione o angolo facciamo ridere i polli, almeno lui le trasformava in vere e proprie occasioni da gol. Non mi dire che quando si assegnava una punizione dal limiti al Catania, gli anni scorsi, non c’era la speranza, spesso soddisfatta, che si poteva tramutare in gol? Quindi, per me paragone improponibile. Ciccio Lodi ci manca, altro che….

    Io proprio per quello che si é visto finora, la vedo nera, proprio la logica – che nel calcio spesso è rappresentata dai numeri, e questi finora sono terrificanti – mi fa avere tanta ma tanta paura.
    Ma, credimi, amo la maglia al punto da star male quando vedo la classifica o vedo annaspare la squadra.
    Proprio perché è viscerale vorrei la svolta decisiva, il colpo di frusta, la sterzata; via questo tecnico se continuerà a fallire come fatto finora e campagna acquisti di gennaio dispendiosa con giocatori di categoria e abituati a lottare per la salvezza.

  5. Ip Address: 151.54.88.171

    non sono indagate le squadre di calcio, per ora stanno indagando per vedere se trovano riscontri in quelle partite di anomalie o manipolazioni.

  6. Ip Address: 151.54.121.143

    Buonasera a tutti, belli e brutti …

    Anch’io da inguaribile ottimista mi allineo al pensiero del mio amico Chiarezza, e sposo in toto tutto quello che ha scritto.
    Su De canio ho molte perplessità ma, gli do l’attenuante di avere dovuto barcamenarsi con difficoltà contingenti stante le troppe assenze di giocatori dei quali il Catania non può assolutamente prescindere.
    Nonostante i miei amici Peppe e Mongibello vedano con occhio troppo critico (secondo il mio modesto parere), la gestione del mister, io direi di aspettare almeno un altro paio di partite per dare il benservito allo stesso consederando la buona prestazione offerta dalla squadra Sabato contro il verona (il catania appare in netta ripresa).
    Purtroppo quest’anno la buona stella della nostra amata squadra sembra averci abbandonato ma vedrete che alla fine il traguardo della salvezza sarà raggiunto e se è vero che il nostro caro “Ninuzzu” ha commesso tanti errori è anche vero che se siamo qui a parlare di una squadra che ha stupito tutti negli anni passati è solo grazie al nostro grande presidente.
    Ho fiducia in lui è credo che da parte di tutti noi debba essere chiara una cosa: l’ultima persona che vorrebbe retrocedere è proprio lui, grande tifoso oltre che presidente.
    Sono sicuro che la partita di Roma sarà affrontata nella maniera giusta dai nostri ragazzi, sarà dura ma nel calcio non esistono risultati scontat,i le partite si devono giocare.
    In ogni caso non è a Roma che il Catania si giocherà il campionato!

    Guardiamo con ottimismo al futuro perchè siamo in buone mani…

    A SOSTEGNO DI UNA FEDE: “FORZA CATANIA!”

  7. Ip Address: 92.139.243.16

    Ciao Perplesso
    Quando dico che solo per la logica ci credo è perchè ho visto anche il calendario delle altre squadre e i risultati al limite del calcioscommesse per essere in tema con la giornata faccio solo 2 esempi pareggi del Sassuolo a Roma e Napoli e cosi altri risultati di altre squadre che hanno giocato al loro massimo, e poi vedo tutte le disavventure del ns/ Catania……………di De Canio non parlo più fino alla fine del girone d”andata, spero per lui che smentisca tutti noi, e per essere più chiaro i più vecchi del sito sanno cosa penso di lui dallo stesso momento in cui è stato assunto, ma in questo momento non serve a niente lamentarsi, ma ritornare tutti uniti e sereni specialmente i giocatori, che sono gli unici che alla fine ci potranno salvare.
    Riguardo Lodi e le sue punizioni tutti ne abbiamo gioito e approfittato compreso il tanto decantato Montella e poi Maran ma se parliamo di giocon preferisco Tachtdisis, senza dimenticare che ha credo 210 anni e va solo aiutato e non criticato, vuoi che parlo per esempio di Lopez? come è stato trattato? e gli articoli dei giornalai che già a gennaio danno partenti (e noi siamo in B se succedesse) Andujar Peruzzi Alvarez Leto Tachtdisis e qualcun’altro

  8. Ip Address: 92.139.243.16

    Ciao Catanista spero che leggerti più spesso, lo dico anch’io alla fine del girone d’andata vedremo e credo che se non arriviamo minimo a 14 punti, il tuo “Ninuzzu” lo licenzierà 🙂 🙂

  9. Ip Address: 151.54.121.143

    Ciao Vittorio.

    Quattordici punti sono alla portata del Catania … onestamente spero in qualcosina di più … 😎 😎 😎

  10. Ip Address: 92.139.243.16

    Chiuse le curve della Roma

    Questa notizia visto anche che Pulvirenti è nella direzione della federazione, qualcuno me la puo’ spiegare? col Catania chiusa una curva e dopo con il Genoa tutte e due le curve chiuse;?

    La Sud resterà chiusa per una giornata (la prossima Roma-Catania), mentre entrambe le curve resteranno vuote nel turno casalingo ancora successivo (Roma-Genoa).

  11. Ip Address: 95.245.183.169

    Buonasera raga’!!! 🙁
    Ciao Chiarezza, ti invidio anche io come scrive Perplesso sulla salvezza del Nostro Catania!!! 😀

    Preghiamo pardon speriamo!!! 😯

    Notte a tutti!!! 😥

  12. Ip Address: 151.54.88.171

    ragazzi comunque per livorno – udinese e bologna – genoa , si deve sperare in risultati x o meglio ancora col segno 2 , se scappano pure queste poi come si fa ❓

  13. Ip Address: 93.150.198.85

    ciao a tutti a chiarezza vorrei chiedere gentilmente di togliere quella frase dal nick magari scrivi io ma sentu..quella frase li era in uno spot che ha portato risultati nefasti…e cmq ragazzi anche se difficile è fattibile basterebbero 7/8 vittorie nel girone di ritorno che praticamente sono le partite in casa tolte napoli juve e roma il catania non muore mai forza ragazzi al ritorno abbiamo cagliari, livorno, sampdoria torino atalanta sampdoria e lazio in casa totalmente alla nostra portata aggiungici un paio di pareggi fuori tra sassuolo bologna e chievo e la salvezza arriva anche perdendo tutte le altre dai ragazzi è complicato ma perfettamente realistico

  14. Ip Address: 93.150.198.85

    ho pubblicato senza rileggere ci volevano un paio di virgole e due congiunzioni ma il succo si capisce no? 😆

  15. Ip Address: 151.74.185.153

    Chiarezza, premesso che non c’era polemica alcuna, ma ho fatto semplicemente una battuta, non volevo offendere nessuno.
    E solo un modo di vedere le cose diversamente, io vedo nero, tu come molti altri, per fortuna, roseo.
    Ho imparato a non fare classifiche future fatte sui pronostici, meglio vivere alla giornata, avremmo dovuto schiacciare Sassuolo e Verona invece siamo qui a parlare di occasione sprecata, non possiamo fare conti senza l’oste che spesso si chiama infortunio, squalifiche o scelte tecniche.
    Bisogna guardare noi stessi e affrontare l’avversario come se fosse la partita della vita.
    Non siamo una opera di bene, non possiamo aspettare che il greco impari a distribuire il gioco come si sperava, è vero che è giovane ma se era un fuoriclasse non credo che veniva qui a ct. Ma continuo a ritenere Lodi superiore a lui, e anche di molto; parere personalissimo il mio.
    Aspettando, aspettando siamo rimasti in fondo. No, no, è stato un fallimento lui e qualcun altro.

  16. Ip Address: 95.246.39.91

    Buongiorno a tutti ….
    Ciao Catanista ……bentornato!
    Spero che Pulvirenti stia sondando il terreno per un altro allenatore. C’è ancora libero Di Carlo che a me non dispiace, con la speranza che a non lo prenda il Bologna visto che Pioli è stato sfiduciato.
    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare !

  17. Ip Address: 87.21.141.231

    Buongiorno raga’!!! 🙁
    Ciao Angelo, milk, LIOTROMAN e Perplesso!!! 😕

    Buona giornata a tutti!!! 😐

  18. Ip Address: 87.21.141.231

    Buongiorno Chiarezza anche a te!!! 😮

  19. Ip Address: 79.23.40.91

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio chiarezza catanista mongibello e tuttu u restu da cumacca joe qualcosa non va ogni volta che cambio pagina non ce il nome e la e mail buona giornata a tutti forza catania sempre

  20. Ip Address: 79.4.15.37

    Ciao Angelo, oggi tornerà tutto normale nel frattempo premi in contemporanea Ctrl + F5
    devi svuotare la cache 😳

  21. Ip Address: 79.4.15.37

    La Roma anche con tutto il centrocampo da inventare è sempre una squadra tosta a dir poco imbattibile 😉
    La speranza è l’ultima a morire ….Comunque vada bene anche un bel pareggio
    Forza Catania

  22. Ip Address: 79.4.15.37

    Finalmente, Biraghi in gruppo e regolarmente disponibile 😉
    Speriamo che dia il suo contributo per la salvezza e a dire che la scorsa stagione di correva per l’Europa league 😈 😈

  23. Ip Address: 87.21.141.231

    Buonasera raga’!!! 😐
    Ciao joe!!! 🙁

    Notte a tutti!!! 😐

  24. Ip Address: 87.21.141.231

    Meno male, un giocatore che ancora ci vuole bene!!! 😆

    CATANIA, Bergessio: “Non lascio il club in questa situazione”
    18.12.2013 18:43 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @ItaSportPress

    Gonzalo Bergessio non andrà via da Catania a gennaio. Lo afferma lo stesso giocatore attraverso il suo profilo Twitter: “Gracias a todos por sus mensajes #Libertadores, pero no voy a dejar catania en esta situación difícil hasta el final me voy a quedar aca..”-“Grazie a tutti per i messaggi ma io non lascerò il Catania in questa situazione. Rimarrò qui fino alla fine della stagione”.

  25. Ip Address: 151.18.187.31

    buonasera a tutti…… un catania con un atteggiamento giusto quello visto col verona …. continuando su questa strada (e qualche innesto a centrocampo e attacco) rimarremo in serie A…..bologna livorno e sassuolo solo ampiamente alla . nostra portata,,,,, Forza Catania !!! Rimaniamo in A….. io ci credo!!!!!!

  26. Ip Address: 82.58.144.94

    Che dire: speriamo che mantenga la parola! In tanti avevano giurato amore eterno e poi………abbiamo visto che per 30 denari ci hanno tradito….
    C’è da dire che le parole dette così possono dare uno sprone ai compagni di squadra e si spera che ce la mettano tutta…….. vorrei che i nostri giocatori corrano per tutta la durata dell’incontro e che non facciano pause in mezzo al campo…..

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

    C iao Angelo, Giorgio, Catanista, Chiarezza, Liotroman, Joe, Perplesso, Pietro Paolo, Milk, Elefante Rossazzurro…… insomma…. a tutti pari..

  27. Ip Address: 95.247.125.114

    Buongiorno raga’!!! 😐
    Ciao Angelo, SERIE A e Mongibello…..via De Canio!!! 🙁

    Buona giornata a tutti!!! 😕

  28. Ip Address: 88.53.188.210

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri,ben tornato al mio amico Mario(non è che io sia molto presente :mrgreen: )

    Ciao Vittorio,i giocatori,la dirigenza e quant’altro facente parte della società ha il dovere di pensare e ragionare per il bene del Catania,a prescindere da quello che può pensare un tifoso come me che è preoccupato,ma non pessimista.

    Cerco di essere quanto più realista possibile,al momento guardo non solo i numeri,per’altro negativi,ma soprattutto le prestazioni e le condizioni psico-fisiche della squadra che,non si possono dire ottimali,se poi vogliamo nasconderci dietro un dito,siamo padronissimi di farlo.

    Vittorio,io valuto le prestazioni dei giocatori e di chi li guida,dovresti già conoscermi abbastanza per sapere che difficilmente,se non ironicamente,giudico in toto le qualità tecnico-tattico di un giocatore,ma anche quanto facevo le pagelle,era sempre riferito alla prestazione in se.

    Vittorio,io ti ammiro per la tua fiducia,ma questo non significa che non si possa essere preoccupati,forse la fiducia viene anche dal fatto che,in passato e in momenti peggiori o analoghi,alla fine la squadra è riuscita a salvarsi,ma come ben m’insegni,ogni campionato,è diverso dall’altro.

    Tre anni fa,nessuno avrebbe pronosticato una Sampdoria qualificata in Europa che sarebbe retrocessa,ma è successo,cosa voglio dire,che dai trascorsi passati si può attingere,ma non sempre la storia si ripete.

    Adesso non pensate che io sia pessimista,ma numeri alla mano dico questo.

    Sono arrivati,Leto e Peruzzi con problemi fisici e non subito disponibili,ancora non hanno dato quel contributo che tutti ci si aspettava.
    Tachtsidis e Plasil,in ritardo,anche loro,tranne le prime due gare Plasil,non hanno dato un grande contributo.

    Booateng,utilizzato pochissimo,Freire,un illustre sconoscito,Rolin,è un mistero,Keko,anche lui,utilizzato pochissimo e quando gioca,sembra regredire invece di migliorare.

    Andujar e Legrottaglie,hanno iniziato molto al disotto delle loropossibilità.

    Guarente,con tutta la buona volontà,non so a quale causa attualmente possa essere utile,se non a sostituire Tachtsidis,perciò,significherebbe una bocciatura per il greco e tutte le altre vicessitudini che tutti conosciamo,da una preparazione precampionato approssimata con conseguenti infortuni muscolari e altro.

    Da tutto questo non c’è da essere preoccupati,io lo sono,ma come ho scritto ieri,ho tanta speranza e i giocatori e la società,non devono pensarla come me,ma devono pensare al meglio come uscire da questa situazione.

  29. Ip Address: 92.139.244.118

    Ciao Peppe
    Mi conosci e sai come la penso sui giocatori, senza di loro non si va da nessuna parte, ed i giocatori se ne possono fregare sia dell’allenatore, specialmente se viene contestato, sia della società tanto alla fine cambiano squadra, ma mai e poi mai se ne fregheranno dei tifosi, anzi questi sono fondamentali per loro, vedi a volte in casa le partite le possono vincere proprio i tifosi che con il loro incitamento spingono la squadra a trovare quelle risorse che forse gli mancano, vedi la partita col Verona, dove almeno con l’impegno hanno creato 4 palle gol, e se Leto avesse segnato………….di cosa avremmo parlato?
    Ora io non dico tanto ma se facciamo 4 punti minimo da qui alla fine del girone d’andata e tutti i tifosi stanno vicino alla squadra ci salviamo facile……….

  30. Ip Address: 79.23.40.91

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro Frison in porta contro la Roma. Aspetta, tranquillo, la riconferma da parte di De Canio, dopo essersi conquistato la maglia da titolare. Massimo rispetto per Andujar, ma Alberto si gioca la sua chance

    Il sorpasso è stato effettuato. E non è uno sconvolgere le gerarchie a livello definitivo. Sta di fatto, che Alberto Frison, numero 1 di maglia, ma fino a un paio di partite addietro vice a tutti gli effetti dell’argentino Andujar, adesso sta giocandosi una chance importante per la sua carriera, soprattutto per il futuro prossimo venturo del Catania. Difende la porta rossazzurra da due partite di fila, ha anche giocato a Cagliari, quando il suo compagno di reparto rientrò da una trasferta internazionale all’ultimo istante. E, allora, Maran decise – e lo disse apertamente – che in quell’occasione Alberto sarebbe stato lì, al centro dei pali, per onorare la maglia del Catania. Che cosa cambia, con Frison in porta? Se le cose dovessero restare così, il Catania avrebbe già anticipato il futuro prossimo venturo. Nel senso che un cambio generazionale era prevedibile, non così presto. Ma può capitare quando in organico hai un ragazzo così serio, preparato, reattivo, che sa stare al proprio posto. Perché Frison, mai e poi mai ha dato segno di ribellione. Quando è stato interrogato a proposito, si è limitato a dire, con quel suo dialetto che ti rivela immediatamente le origini veneziane (o meglio… “venesiane”): «Mariano è bravissimo, ha esperienze di caratura mondiale, da lui posso soltanto imparare i segreti del mestiere». E, in realtà, Frison ha sempre reagito così, lavorando come se dovesse accadere qualcosa di importante nella sua vita sportiva. In silenzio e con gli occhi sgranati perché a un collega più esperto c’è sempre da rubare qualcosa: un movimento, come riconquistare la porta quando sei più avanzato e devi rientrare, un modo di tuffarsi, il puro istinto. Ma quest’ultimo o si ha, oppure si cerca di guadagnarlo anche a costo di rischiare. Frison ha imparato in fretta. Zitto zitto, oggi è il titolare, a Roma potrebbe continuare ad esserlo. A meno che De Canio non voglia, come ha detto lui, ristabilire le gerarchie. «Il portiere merita di giocare», ecco che cosa aveva detto De Canio alla vigilia del confronto con il Verona, riferendosi a Frison. Ci sono sempre sorprese dietro l’angolo per il Catania. Nessun dorma sereno pensando di avere il posto da titolare. La certezza è che Frison, buon piazzamento sui pali, uscite a tempo debito, ottima reattività, non abbia mai sonnecchiato. Neanche quando era riserva quasi a tempo pieno. Men che meno lo farà adesso che ha una possibilità di coronare il sogno di una vita calcistica: diventare titolare in Serie A.

  31. Ip Address: 151.54.65.63

    Buongiorno a tutti, belli e brutti…

    Ciao Pippo, Peppe, Vittorio, Angelo, benvenuti ai nuovi tifosi.

    Stiamo vivendo davvero un brutto periodo e ogni partita sembra uguale all’altra. Passa il tempo ma non sembra cambiare nulla, la classifica è inguardabile e vedere il Catania all’ultimo posto in classifica fa venire il magone a ognuno di noi.
    Per questo motivo non c’è da stare molto allegri, ma di sicuro non possiamo gettare la spugna e abbandonarci al catastrofismo assoluto, perché il campionato è ancora lungo e la classifica recuperabile…

    “Melio de cinere surgo”,( il Catanese), Catania; è abituata a lottare contro le avversità, nessuno può permettersi di dire o pensare che qui qualcuno sventolerà bandiera bianca senza aver prima sputato l’anima in campo o sugli spalti, nessuno potrà mai pensare che siamo disposti a soccombere senza lottare men che meno le nostre dirette concorrenti e a maggior ragione dopo solo quindici giornate di caMpionato.
    Nel tempo, in questi anni, abbiamo dimenticato la vera dimensione che il Catania deve avere, (anche se difficile da digerire per un tifoso sfegatato come me); il vero obiettivo primario del Catania è la salvezza e solo dall’unione d’intenti di ciascuno di noi si potrà raggiungerla specialmente in questo disgraziato campionato; è ovvio che non potrà bastare solo questo, la società sta già lavorando per far si che il giocattolo non si rompa e che la squadra venga rinforzata adeguatamente nelle carenze strutturali che ognuno di noi ha notato esistere e in special modo chi si occupa del Calcio Catania con tutta la sua anima e con il suo portafoglio: “Nino Pulvirenti” …

    A SOSTEGNO DI UNA FEDE. “FORZA CATANIA!”

  32. Ip Address: 94.160.219.181

    Riporto anche qui parte del mio pensiero personale, non voglio essere disfattista, poiché fino in fondo é giusto avere fiducia, il verbo dovere é una speranza che deve essere l’ultima a morire.
    Però l’obiettività la fa da padrone e fino ad ora tutte l componenti della squadra, dal vertice ai giocatori hanno miseramente fallito, lo dicono gli esperti neutrali, lo dicono i numeri lo dice la qualità del gioco espresso.

    Una grande squadra non la fanno tanti buoni giocatori solisti, il Cesena di Mutu ci insegnó questo alcuni anni fa, bisogna avere anche dell’altro, mi pare fin troppo ovvio

    Il nostro prossimo avversario ci insegna cosa vuol programmazione, la Roma, ha venduto Osvaldo, La Mela e avuto rotto Destro per dieci partite, un Borrello che nessuno voleva nemmeno in regalo, eppure hanno segnato record su record portando 13 giocatori in marcatura, trasformando giocatori buoni in ottimi, gente come Castan, Bradley, Dodò sembrano marziani oggi rispetto alla Roma di Zeman ( e del suo pupillo imbarazzante Tachtdidis) o del suo sostituto. Cosa é accaduto? Semplice, un direttore sportivo ha ingaggiato un ottimo allenatore, pianificato campagna acquisti e vendite , un tecnico che ha portato il suo stile, le sue idee , la sua grinta e la sua voglia di vincere, li fa correre per 90 minuti come matti, anche quel magnifico 37enne, insomma un ottimo tecnico…..eppure la Roma il primo giorno di raduno fu sonoramente fischiata! ricordate la polizia a Trigoria?
    Ma nessuno ha fatto proclami che la squadra era più forte dello scorso anno, corrono come matti e giocano un calcio splendido.
    In silenzio, senza spacconeria, in sordina, quella stessa spacconeria tipica del catanese che già raggiunge gli obiettivi e festeggia ancor prima di aver cominciato ad idearli…..cambiando argomento… un po’ .come accade per il Tondo Gioieni, finito ad agosto, poi certamente a Natale ma che in verità non sanno cosa e come fare. Però ad agosto si auto lodavano reciprocamente tutti sindaco e assessore compresi senza sapere cosa scorresse sotto la strada…… Comico, no.

    Ecco, tornando al calcio giocato, io ribadisco dal mio umile punto di vista di tifoso semplice, che dare in mano la squadra e De Canio sia stato un grosso errore in quanto questo tecnico non è un vincente e lo sta dimostrando ampiamente anche qui a Catania. Ma Pulvirenti é “de coccio” e come tutti i testardi non torna indietro, ma continua imperterrito a mantenere questo tecnico che non ha combinato granché.

    E vero che lo scorso anno affrontammo partite senza Gomez e Lodi, ma il meccanismo era troppo rodato, la spina dorsale della squadra era solida; poi, avevamo un certo Almiron la cui assenza é oggi assai trascurata ma la cui mancanza si sente forse anche di più di altre.
    Avevamo nel meccanismo Giovanni Marchese che spingeva, difendeva e chiudeva al centro, cosa che ne Capuano ne Biraghi sanno fare con altrettanta efficacia. Tralascio Monzon perché non ho capito che giocatore sia, che ruolo abbia e chi in realtà sia.

    Era tutta diversa la squadra, avevano voglia di stupire e sembrava un piccolo Barcellona , ricordate? C’era chi diceva che lo scorso anno i nostri giocavano con Maran in panchina ma con la testa a Montella.

    Poi, come in tutte le belle fiabe, improvvisamente arrivó l’orco cattivo che dovette per oscuri motivi rivoluzionare tutto con i risultati che oggi stiamo vedendo.
    Invocare ora ciecamente solo la sfortuna ( che é comunque anche lei colpevole ma non in massima parte) e gli infortuni ( che hanno tutte le squadre ) per giustificare sconfitte e gol subiti, asfissia di gol e qualità di gioco a livello di serie B , mi pare una scusa bella e buona.

    Io non ho ricette, non sta a me trovare soluzioni, ma con quello che si è visto finora, non c’è da stare molto allegri.
    Poi, dobbiamo esser ottimisti, lo saremo, ma vedere giocare il Catania finora é una sofferenza immane e una pena infinita, undici poveri cristi in campo che non sanno dove stare, vittime anche loro del caos tattico che regna in mente al nostro tecnico.
    Affrontavamo il Verona neopromosso, avremmo dovuto farlo arrosto, é sembrata uno squadrone e a momenti voleva anche fare il colpaccio. Per non parlare del l’occasione finale del Sassuolo che poteva farci male…..Sassuolo non Milan!
    Il nostro tecnico, non solo cambia formazione in continuazione, ma anche coloro che vanno in campo con più frequenza vengono dirottati da una partita all’altra in altro ruolo.
    Monzon da terzino ad ala, Gyoimber da centrale difensivo a difensore di fascia, Alvarez da destro a sinistro, Guarente da mediano a regista arretrato, Castro un po’ ovunque, Leto a centravanti puro, Plasil anche lui ultimamente ha cambiato ruolo, insomma, non si capisce più niente e i risultati si vedono.

    In serie A non si può improvvisare ne in fase di costruzione della squadra ( cosa che abbiamo fatto la scorsa estate) ne in esperimenti sul campo ( De Canio docet).

    Quale é la ricetta per risollevarsi dal fondo ?
    Ci pensino Pulvirenti, Cosentino, Bonanno e De Canio. Ma facciano presto, prestissimo .

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu