Casertana-Catania 2-0

 Scritto da il 19 ottobre 2015 alle 23:24
Ott 192015
 

Casertana-Catania
Partita persa a Caserta, complice un terreno di gioco ai limiti della praticabilità e un’incertezza difensiva collettiva, ha pasticciato un bel po su i due goal, un nostro attacco inconcludente sotto porta, le conclusioni non impensieriscono Gragnaniello, abbiamo avuto più occasione per segnare.
Personalmente sono rimasto deluso, non mi aspettavo una nostra squadra cosi rinunciataria, speravo nella rimonta, in qualcosa di più, ma niente di tutto questo, sembra che abbiamo subito la sconfitta senza reagire,  abbiamo giocato su un campo difficile ma sinceramente, potevamo limitare una debacle iniziata nel primo tempo senza subire un passivo così pesante.

I rossazzurri hanno ceduto ad un avversario ben schierato  in campo, più determinato, più attento in fase difensiva. Nella ripresa,  Pancaro prova a correggere l’andamento del match con le tre sostituzioni ma il Catania e’ sembrato solo un lontano parente di quello ammirato nelle prime sei giornate di campionato.
Passo indietro per il Catania che riporta la prima sconfitta in campionato, dovrà riflettere su qualche incertezza di troppo nella speranza di un pronto riscatto domenica prossima in occasione del match casalingo contro il Martinafranca.

Pancaro: Non volevamo perdere. Volevamo mantenere l’imbattibilità. La differenza è stata solo nel fatto che loro hanno fatto goal nelle occasioni realizzate, noi no. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. Campo pesante? Non è un alibi, c’era per noi e per loro. Mai accampare alibi. Dobbiamo voltare pagina e ripartire subito. Casertana? Squadra molto forte, prima in classifica. Sapevamo che ci sarebbero state delle difficoltà. Nella ripresa si sono abbassati molto e hanno fatto tanta densità a centrocampo. Siamo stati poco pericolosi. Bastianoni? Mi ha soddisfatto, sono molto contento del mio portiere. Andiamo avanti così. In questo momento sono queste le gerarchie.

Falcone: La mia condizione sta crescendo, sono pronto a giocare sia dal 1′ che a gara in corso. Primo tempo loro sono stati più bravi nelle seconde palle. Nel secondo tempo un po’ meglio, ma non è bastato. Bisogna ripartire subito. Casertana? Squadra ostica che può dire la sua nel proseguimento della stagione.

  6 Commenti per “Casertana-Catania 2-0”

  1. Ip Address: 2.226.180.6

    Bisogna che Pancaro rifletta sugli errori della difesa e sull’errore del portiere. Comunque la squadra c’è ed è forte. Si tratta ora di giocare nella normalità che adesso sembra vicina. A meno che non arrivi una nuova penalizzazione. Speriamo no. Lottare e basta.

  2. Ip Address: 37.165.54.147

    Ciao a tutti…..poco importa una sconfitta ….se 1 rimane. ….molto più importante il discorso dei punti di penalizzazione..speriamo che i nostri avvocati ci facciano fare goal ! !!

  3. Ip Address: 91.253.10.107

    Buonasera a tutti , condivido in pieno i due post precedenti . Ora andiamo avanti ………

  4. Ip Address: 91.253.10.107

    CASERTANA-CATANIA, un tifoso arrestato e sei denunciati. Il report della Questura di Caserta
    20.10.2015 15:22 di Andrea Carlino
    articolo letto 474 volte

    Un tifoso arrestato e sei denunciati dalla polizia di Caserta in seguito all’incontro di calcio Casertana-Catania, disputatosi nella serata di ieri. Quattro dei sei supporter sono indagati per resistenza a pubblico ufficiale e due per possesso di oggetti atti ad offendere. Sequestrate 18 barre di ferro abbandonate sul manto stradale e cinque tubi di plastica rinvenute a bordo di una vettura.

    Nella serata di ieri a Caserta, nei pressi dello stadio Pinto, gli uomini della Digos hanno intercettato due pulmini e una vettura di tifosi catanesi che hanno tentato di accerchiare le forze dell’ordine. I poliziotti hanno esploso un colpo d’arma da fuoco a scopo intimidatorio mettendo in fuga gli aggressori. Poco distante, gli agenti hanno rinvenuto, abbandonate a terra, 18 barre di ferro.

    Contemporaneamente gli uomini della Volante, sempre nei pressi della struttura sportiva, hanno controllato alcuni supporter della Casertana e tra questi due giovani a bordo di una vettura all’interno della quale sono stati recuperati cinque tubi di plastica. Al termine della partita alcuni ultrà della Casertana hanno tentato di aggredire un convoglio della squadra ospiti, ma gli uomini della Digos sono riusciti a far defluire i mezzi dei tifosi catanesi.

    Nei confronti dei sei tifosi casertani sarà adottato il Daspo. Sono in corso accertamenti per l’individuazione di tifosi catanesi responsabili dal tentativo di aggressione nei confronti dei poliziotti.

    Un tifoso 19enne della Turris di Torre del Greco (Napoli) è stato, invece, arrestato e condotto ai domiciliari per lesioni a seguito dell’aggressione di due tifosi marcianisani durante la partita di calcio Marcianise-Turris di domenica 18 ottobre. Anche per lui sara’ disposto il Daspo.

  5. Ip Address: 87.20.143.179

    Buonasera ragazzi, riesco adesso un poco a scrivere dopo il magone che mi attanaglia da ieri sera. Ebbene io ero tra i 150 sugli spalti settore ospiti del Pinto. Leziosismo e sufficienza hanno accompagnato i nostri per tutto l’incontro. Speravamo in una scossa nel secondo tempo ma non c’è stata e si è’ continuato col canovaccio del primo tempo. I rossoblu hanno giocato semplici e a memoria e noi a cercare colpi ad effetto. Riguardo il campo credo che sia un alibi. Era pesante per tutti.

  6. Ip Address: 151.47.86.88

    Pessima esibizione, non ci voleva, ma forse questa partita ci fa tornare sulla terra. Troppe volte si è elogiato il gruppo di atleti e il suo condottiero, ora invece sia noi che loro abbiamo capito che siamo vulnerabili e di colpo siamo scesi dall’Olimpo. Lo spettacolo della lega pro a volte rasenta lo squallore e se non si corre si perde, questa volta i nostri semplicemente non hanno corso, mi auguro che gli serva di lezione.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu