Catania: dieci gol in amichevole

 Scritto da il 7 maggio 2010 alle 12:56
Mag 072010
 

Dieci gol in due test di durata ridotta (35′ e 30′) per il Catania a Belpasso. Nella prima amichevole, disputata l’Acd Belpasso (militante nel campionato di Eccellenza), il tecnico Sinisa Mihajlovic, ancora privo di Maxi Lopez (differenziato) e Sciacca (terapie), ha proposto un undici con qualche novità.

Al ‘San Gaetano’ la formazione rossazzurra si è confrotata per 30 minuti con Acd Belpasso (Eccellenza) gara chiusa sul 2-0, mentre nella seconda frazione l’avversario di turno è stato l’Atletico Belpassese (Terza Categoria) liquidato con un secco 8-0.

In difesa confermato Potenza a destra, spazio per Spolli al centro in coppia con Silvestre e ritorno di Capuano a sinistra. In mezzo nuova verifica per Ledesma, sistematosi a destra con Carboni in mezzo e Biagianti a sinistra. In avanti tridente con Izco, Morimoto e Mascara. Due le reti, firmate proprio da Ledesma (correzione in porta su tiro di Capuano) e Mascara (punizione).

Nel secondo test, quello con l’Atletico Belpassese (Terza categoria), rotazione generale con Campagnolo in porta, Alvarez, Bellusci, Terlizzi e Marchese in difesa, Delvecchio, Moretti e Ricchiuti a centrocampo, il rientrante Martinez, Morimoto e Barrientos in avanti. Otto le reti realizzate: poker di Morimoto, sigilli di Barrientos su rigore, Marchese (gran sinistro al volo), Delvecchio e Alvarez.

Venerdì e sabato allenamenti mattutini uno Porte Chiuse.

  3 Commenti per “Catania: dieci gol in amichevole”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio popolo rossazzurro…..

    i gol li dobbiamo fare al Bologna ….
    non vorrei che incominciamo a regalare punti come l’anno scorso mi raccomando duri e portiamo risultato…..

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Ascoli, Antenucci a ITASPORTPRESS: “Ascoli il presente, Catania il futuro magari in coppia con Maxi Lopez”
    07.05.2010 14:33 di Redazione ITA Sport Press

    Mirko Antenucci, attaccante 26enne dell’Ascoli, ma di proprietà del Catania, sta vivendo il momento più alto della sua carriera essendo attualmente il capocannoniere della serie B con 24 reti. Il futuro però è tutto da scrivere visto che è ipotizzabile un ritorno ai piedi dell’Etnea, la permanenza nelle Marche o il trasferimento in altri lidi. Il giocatore intanto si è concesso in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it per alcune dichiarazioni importanti.

    Antenucci, ad Ascoli è arrivata la tua consacrazione avendo superato a suon di gol attaccanti famosi del Picchio come il brasiliano Casagrande e il tedesco Bierhoff. A chi senti di dover dire grazie?

    “A tutto l’ambiente ascolano, in primis alla società, alla squadra che mi mette in condizione di fare gol, al mister Pillon che mi ha insegnato tanto e con il quale c’è una stima reciproca, ma anche a me stesso che non ho mollato mai”

    L’Ascoli ai play off una possibilità, la serie A il sogno. Credete nell’effetto sorpresa?

    “Puo’ darsi, non abbiamo nulla da perdere siamo già salvi e domani proveremo a fare lo sgambetto alla capolista Lecce. Poi vedremo, mancano ancora quattro partite e l’appetito vien mangiando…”

    Sei stanco di essere considerato l’attaccante con la “valigia in mano” visto che nelle ultime 5 stagioni hai vestito 5 maglie diverse?

    “Si un po’ mi dispiace questo girovagare l’Italia e non avere continuità, però penso che una stagione come questa all’Ascoli ti ripaga di tanti sacrifici anche se non so dove giocherò l’anno prossimo”

    A proposito di futuro, a Catania, il presidente Antonino Pulvirenti ha ammesso recentemente ai nostri microfoni che probabilmente tornerai alla base a giugno, anche se tu hai detto di non essere convinto. Perché ?

    “Mi date l’opportunità per precisare meglio il mio pensiero alla luce di quanto riportato da un importante giornale sportivo recentemente. Io a Catania ho semplicemente detto di aver avuto poco spazio ma di non essere contrario al ritorno alla base, anzi ho sempre apprezzato la società etnea e i tifosi catanesi che mi hanno sempre accolto bene. Catania è una bella città dove mi sono trovato benissimo. Con l’ad Pietro Lo Monaco non ho parlato ancora e spero di farlo al termine della stagione. Se mi vogliono, torno volentieri”

    Senti ma a Catania ti vedresti bene in coppia con Maxi Lopez?

    “Non ci sarebbero problemi dal punto di vista tattico. Per me sarebbe un onore giocarci accanto dopo quello che ha fatto finora l’argentino in serie A in poco tempo. Vedremo nei prossimi giorni cosa deciderà il Catania”

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Lopez disponibile per Bologna
    07.05.2010 15:22 di Redazione ITA Sport Press

    Happy birthday, Takayuki: Morimoto, grande protagonista con 4 reti in occasione del test match di giovedì a Belpasso, ha festeggiato stamani con i compagni, sul campo d’allenamento, il ventiduesimo compleanno. All’attaccante giapponese i più sinceri auguri della grande famiglia rossazzurra. Tattica, riscaldamento, possesso palla ed esercitazioni in fase di combinazione offensiva e tiro in porta, nel programma odierno. Maxi Lopez e Sciacca disponibili. Llama svolge il programma di riabilitazione. Oggi alle 18, nell’accogliente cornice del Catania Point di via Umberto 145, Jorge Martinez, Pablo Alvarez e Matias Silvestre incontreranno i tifosi dell’Elefante. Sabato alle 10, presso la sala stampa del centro sportivo di Massannunziata, il tecnico Sinisa Mihajlovic risponderà alle domande dei cronisti. A seguire, rifinitura a porte chiuse, convocazioni e partenza per Bologna.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu