Catania, efficienza economica da Champions League

 Scritto da il 29 maggio 2012 alle 14:26
Mag 292012
 

La generica e ricorrente sottolineatura della “bontà dei conti” in casa rossazzurra trova puntuale e documentato riscontro nell’approfondimento odierno de “Il Sole 24 Ore”, che prende spunto dai bilanci 2011 per analizzare la situazione economica complessiva del calcio italiano ed in particolare dei club di Serie A. Tra questi, emerge dalla ricostruzione dell’autorevole quotidiano specializzato,  il Catania si distingue per positività di risultati, vantando un’efficienza economica che denota capacità di contemperare necessità di accortezza nella gestione e volontà di conseguire obiettivi importanti sul piano dei risultati sportivi. In particolare, secondo la ricostruzione de “Il Sole 24 Ore”, il Catania è terzo nella graduatoria del risultato netto con 6,4 milioni di euro (appena 7 su 20 le società della massima serie capaci di produrre utili) e secondo nella tabella “costo per punto” (0,8 milioni di euro per ogni punto conquistato sul campo), vero specchio di produttività complessiva nell’impiego delle risorse. In quest’ultima classifica, con riferimento ai punti del campionato precedente, Catania da primato. Scudetto o zona Champions che sia, il senso di queste “fotografie economiche” pare di strategica rilevanza, all’alba dell’epoca del fair play finanziario. L’indagine statistica diventa certificazione di qualità assoluta sommando, a questi dati lusinghieri, due recenti dimostrazioni concrete di sviluppo, indici di formidabile solidità: il 28 marzo 2012, il Calcio Catania S.p.A. ha  incrementato il proprio capitale sociale (25 milioni di euro) e, dal 2011, il patrimonio del club comprende una voce di straordinaria importanza, Torre del Grifo Village, che determina consistenza e sicurezze ben maggiori rispetto alla semplice e volatile somma del valore “giocatori”. Da ricordare, inoltre, che dal 9 maggio il Calcio Catania è in possesso di regolare “Licenza Uefa”.

Fonte: Calciocatania.it

  28 Commenti per “Catania, efficienza economica da Champions League”

  1. Ip Address: 95.245.223.1

    Non vogliamo chi non è motivato”
    Pulvirenti scarica Montella: “Al Catania solo gente orgogliosa di lavorare qui. Se l’allenatore andasse via resterei profondamente deluso: mi aveva detto che la sua unica debolezza era Roma”

    CATANIA – “Vincenzo Montella? Al Catania non c’è spazio per gente che non sia straordinariamente motivata e orgogliosa di lavorare per questa società, in questa città e per i nostri tifosi”. Così il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, parla del suo tecnico, che potrebbe diventare un ex, visto che l’affermazione è una via di mezzo tra un ultimatum e una porta chiusa all’ex Aeroplanino.

    Montella, spiega il patron degli etnei in una intervista al nostro quotidiano, “a fine stagione mi ha detto che era felice di restare” e che “l’unica tentazione che poteva fargli fare una scelta diversa” era la sua ‘debolezza’: Roma.

    La società gli sarebbe venuta incontro, ma adesso che la destinazione giallorossa sembra caduta Pulvirenti “dava per scontato che Montella restasse sulla panchina” del Catania e “non soltanto per il contratto che lo lega ancora per un anno” ai rossazzurri. Invece per il tecnico si prospettano altre città e società diverse da Roma e Catania.

    “Se fosse davvero così – osserva Pulvirenti – sarei profondamente deluso, perché dovrei dedurre che la questione della famiglia, della sfera degli affetti, delle esigenze personali, oltre che della piazza, cioè Roma, non erano effettivamente le motivazioni per avere il nulla osta e andarsene a dispetto dell’accordo esistente. Sarebbe un peccato, per il rapporto che avevamo creduto di avere instaurato con il tecnico e che lui aveva stabilito con una città che lo ha rispettato come allenatore”.

    28/05/2012

  2. Ip Address: 212.195.241.127

    Se Montella sta ancora zitto, si perchè ancora non parla di niente, dopo questo articolo si merita di stare fermo un anno, che faccia di bronzo!!

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- CATANIA, Montella o Firenze o rottura con Pulvirenti
    29.05.2012 14.48 di Redazione ITA Sport Press per itasportpress.it articolo letto 738 volte
    E’ finita dopo una sola stagione l’avventura dell’allenatore del Catania, Vincenzo Montella. Il tecnico scelto dall’ex ad. Pietro Lo Monaco, ha già deciso il suo futuro che non sarà alle pendici dell’Etna. Secondo quanto appreso in esclusiva da Itasportpress.it, l’aeroplanino non vuole per nessun motivo tornare a Catania e ha già l’accordo con la Fiorentina. O Firenze o un anno fermo. Ma l’accordo con il Catania il club dei Della Valle non lo cercherà. Mario Cognigni, presidente operativo della Fiorentina ha spiegato che non prenderanno allenatori vincolati quindi Montella deve trovare uno spiraglio per una intesa con il presidente Pulvirenti che porti alla rescissione consensuale.

  3. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Giorgio, scrivevo mentre postavi,

    Prima di tutto Un saluto per Angelo spero che sia lui che tutta la sua famiglia stiano bene!!

    Poi riguardo il Catania leggo Marchese alla Fiorentina, ok per quanto? insiema al lestofante facciamo 8 milioni? Gasparin fatti valere e ricordati che Lo Monaco con tutte le malefatte di quest’anno, ca mu ficiru cascari ddo cori, vendeva buoni giocatori come se fossero dei fuoriclasse,

  4. Ip Address: 80.117.58.233

    BUONASERA FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA VI RINGRAZIO PER IL VOSTRO INTERESSE STAMATTINA LO VISTA BRUTTA MI TROVAVO A 9 PIANI DI ALTEZZA E VI DICO CHE VEDERE OSCILLARE UN PALAZZO E PANICO PURO PER FORTUNA NON MI E SUCCESSO NIENTE STIAMO BENE IO E LA MIA FAMIGLIA GIORGIO SPERO CHE I TUOI FIGLI STIANO BENE COSI COME MONGIBELLO UN SALUTO A CHIAREZZA GIORGIO JOE E TUTTI QUELLI CHE VENGONO DOPO

  5. Ip Address: 95.245.223.1

    Ciao Chiarezza e Angelo!!! 😉 😉 😉
    Angelo contento che stai bene tu e la tua famiglia, al momento non risultano scosse “grandi” dopo quella delle ore 13.
    I miei figli stanno ancora fuori casa per il momento.
    Mongibello che se ho capito bene abita nei pressi di Bolzano, avranno sentito il botto come in Austria.

    Chiarezza, fino a quando non parla MNT non ci credo, il sospetto pero’ mi viene!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao a tutti, sono contento per Angelo, Giorgio Mongibello abita a Parma a Bolzano abita Matteo 😉 😉 😉
    Montella è caduto cosi in basso, pensavo che a Catania stava bene e aveva voglia di continuare il progetto con noi. Ma si è rivelato un vigliacco 😈 😈 😈

    Meglio prendere Marino almeno ha una sola parola dato che è siciliano…..

  7. Ip Address: 188.11.151.147

    Buona sera a tutti.Ciao Angelo,mi fa piacere che stai bene tu e la tua famiglia,come spero i figli di Giorgio e Mongibello,io ho mio cognato a Mantova e mi ha raccontato di un grande spavento,purtroppole notizie nella zona colpita sono spiacevoli.Auguro a tutti quelli della zona un grande augurio e che tutto vada per il meglio,buona serata a tutti.

  8. Ip Address: 80.117.58.233

    GRAZIE PEPPE58 😉 😉

  9. Ip Address: 79.10.2.166

    Un caro saluto a tutt i tifosi del sito, ma un saluto particolare, scusate ma è doveroso ad Angelo a Mongibello e a tutti coloro che hanno vissuto momenti drammatici.
    Con la speranza che per tutti possano esserci momenti sereni un abbraccio.

  10. Ip Address: 95.245.223.1

    Ciao joe, Angelo e Peppe58!!!
    joe , ho capito male Mongibello e’ di Parma e Matteo di Bolzano.
    Angelo risponde quindi e’ rientrato a casa!!! 😉 😉 😉
    Peppe58, grazie, mi raccomando torna con noi!!! 😉 😉 😉

    Mongibello dove sei!!!!
    I miei figli stanno rientrando a casa ma dormiranno con i vestiti e pronti per scappare di nuovo.

    Notte a tutti raga’!!!

    Specialmente a Angelo e ai miei figli!!!

  11. Ip Address: 79.10.2.166

    Mi scuso con tutti ma in questa fase della mia attività non sto riuscendo a trovare una ventina di munuti liberi per fare una delle cose che mi piace di più : dialogare con voi.
    Una buona serata a tutti.

  12. Ip Address: 95.245.223.1

    Ciao Prof.!!!
    Anche un rigo va bene!!! 😉 😉 😉
    Notte notte!!!

  13. Ip Address: 2.38.190.87

    Buonasera a tutti! belli e brutti!
    Pochi istanti per salutarvi tutti ed in modo particolare Angelo, Mongibello e tutti coloro che sono stati colpiti dal terremoto.
    Anch’io di questi tempi sono super impegnato.
    Ciao Joe, Giorgio, Prof., Chiarezza, Peppe e tutti quelli che dimentico.
    Mi scuserete spero.
    Un abbraccio a tutti.

  14. Ip Address: 95.238.195.72

    Buongiorno raga’!!
    Altre scosse anche se di minore intensita’ in provincia di Modena e Mantova.
    Auguro una buona giornata a tutti e che sia tranquilla.

  15. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari
    vi ricordate quando dicevo che il Catania mantenendo l’ottavo posto era in Europa?

    Bene dopo l’annunciata squalifica della Lazio ecco che spunta il Napoli, per la legge Uefa. e come affermavo l’uefa tiene conto anche solamente del sospetto

    Europa a rischio per gli azzurri.
    Calcioscommesse: l’inchiesta di Napoli.
    Tutto partì dalla presenza a bordo campo del figlio di un boss della camorra. Oggi o domani il procuratore Melillo chiude: indagati i fratelli Cossato e l’ex portiere Gianello, che offrì soldi a Cannavaro e Grava per perdere la partita con la Sampdoria del 16 maggio 2010. I due difensore si rifiutarono, ma non denunciarono il fatto. Così il Napoli sarà chiamato a rispondere per responsabilità oggettiva: l’Uefa vieta l’iscrizione alle coppe europee di società coinvolte in maniera diretta o indiretta nelle ipotesi di frode sportiva.

  16. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Montella, Montella ingrato 😈 😈 😈

    MERCATO, Montella vuole anche Izco e Barrientos
    Rassegna stampa a cura di Simone Bernabei
    30.05.2012 09:30 di Redazione FV
    Fonte: La Nazione

    Secondo quanto riporta oggi La Nazione a Vincenzo Montella, in arrivo alla Fiorentina, piacerebbe portare a Firenze due dei suoi pupilli in questa stagione a Catania. Il tecnico napoletano porterà in riva all’Arno il suo 4-3-3, in cui due dei principali interpreti la scorsa stagione sono stati l’attaccante Barrientos e il centrocampista Izco. E’ presto per parlare di trattative, ma i due giocatori sono indubbiamente i preferiti da Vincenzo Montella.

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Chiarezza,
    Alla tua lista manca ancora la Lazio indagata 😉 😉 😉
    cosi andrà in Europa il Parma 😈 😈 😈 e noi a guardare per colpa di Lo Monaco il vento non si può fermare e Montella debole per la Rometta….

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    ESCLUSIVA TMW – Salerno arriva a Catania: stamani la firma
    30.05.2012 10.24 di Gianluigi Longari

    Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, Nicola Salerno sarebbe arrivato a Catania in mattinata per siglare il contratto che lo legherà al Catania in qualità di direttore sportivo. Si chiude così il cerchio dopo l’indiscrezione che vi abbiamo anticipato qualche settimana fa.

  19. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Joe la Lazio lo messa :mrgreen: :mrgreen: , ma attenzione ad altre squadre tipo Inter o Udinese!!

  20. Ip Address: 79.10.2.166

    Un caro saluto a tutti gli amici del sito. Prima di sbilanciarci in previsioni sul calcio scommesse e sulle squadre eventualmente punite io attenderei un po’ gli eventi.

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    CALCIOSCOMMESSE: la procura di Napoli chiede l’archiviazione di partite con Catania e Palermo coinvolte
    30.05.2012 12:21 di Andrea Carlino

    La procura di Napoli ha chiesto l’archiviazione sulle presunte combine di una serie di partite tra cui quelle di Catania e Palermo. Ecco l’elenco: Napoli-Parma del 10 aprile 2010; Lecce-Napoli dell’8 maggio 2011; Brescia-Catania dell’8 maggio 2011; Napoli-Inter del 15 maggio 2011; Catania-Roma del 15 maggio 2011 e Palermo-Chievo del 22 maggio 2011. Un avviso di conclusione indagini preliminari è stato notificato agli ex calciatori Matteo Gianello e Silvio Giusti, mentre archiviazione per Federico Cossato, Michele Cossato, Gianluca Di Marzio, Giuseppe Santorum, Demis Gasperi, Dario Passoni, Luca Ariatti, Ernesto Renzi, Paolo Franchetti, Mario Zamboni, Gianfranco Parlato.

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Prof.
    Basta aspettare fino a domani 31 Maggio 😉 😉 😉
    ne vedremo delle belle …

  23. Ip Address: 95.238.195.72

    Salve raga’!!!
    Ciao Chiarezza, joe e Prof. e Marcello ieri sera!!! 😉 😉 😉
    Aspettiamo con santa pazienza gli eventi di casa Nostra!!!

    Sono diversi i giocatori del Catania in comproprietà con altre società che aspettano di conoscere il proprio futuro. Le comproprietà più importanti riguardano quelle di Antenucci, Lanzafame e Morimoto. Risoluzioni e rinnovi verranno discussi dall’1 giugno fino alle 19.00 del 22 giugno. Senza intesa si andrà alle buste che saranno aperte il 30 giugno. Mentre se non ci sarà il deposito delle buste, il calciatore rimarrà in quota alla società titolare del tesseramento.
    Questa la lista delle comproprietà che interessano il Catania:
    ANTENUCCI MIRKO (27) TORINO-CATANIA
    CIBELE ANTONIO (20) MELFI-CATANIA
    LANZAFAME DAVIDE (25) PALERMO-CATANIA
    LANZOLLA NICOLA (22) PISA-CATANIA
    MORIMOTO TAKAYUKI (24) NOVARA-CATANIA
    NEGRO MAIKOL FRANCESCO (24) NOCERINA-CATANIA
    URSO ORAZIO (21) MILAZZO-CATANIA

  24. Ip Address: 95.238.195.72

    Copia e incolla La Sicilia.

    Maxi Lopez e Wanda Nara ieri a Catania
    poi alle Eolie in barca: «Bella la Sicilia»

    Maxi Lopez in Sicilia, da ieri. Vacanze, soltanto vacanze. E
    neanche tanto pubblicizzate. Oggi, poco prima delle 12, la
    famiglia del calciatore del Milan, destinato a tornare a Catania
    perché i rossoneri non intendono riscattarlo, si è imbarcata
    da Firenze per atterrare, due ore dopo, in Sicilia.
    «Catania, siempre bellaaaa», ha però scritto sul suo profilo
    twitter, Wanda Nara, la consorte della Gallina Bionda,
    seguitissima, soprattutto, in Argentina. Così chi segue, on line,
    gli spostamenti di Maxi ha cominciato a… pedinarlo, sia
    pure via web.
    Grazie al profilo twitter della signora Lopez, è noto che da
    Milano i Lopez si sono spostati a Verona, anzi a Gardaland
    (per i piccoli è stato certamente un momento indimenticabile),
    poi a Firenze, tanto che la sua presenza in città, con
    tanto di foto ricordo tra le strade del centro storico e dinanzi
    al Duomo, era stata collegata a un possibile arrivo ufficiale
    in maglia viola.
    Nulla di tutto questo, almeno per ora. Poi, però, Maxi ha
    portato moglie e figli a Siena, a Pisa, soprattutto nella zona
    della Torre. Ed eccoci al trasferimento in Sicilia. Ieri l’arrivo,
    in un orario in cui l’aeroporto non era affollatissimo. Intanto,
    prima di arrivare sotto il sole siculo, Wanda ha messo on
    line le sue calzature rossonere, tacco 15, a occhio e croce:
    «Mis zapatos», appena acquistate, ha ribadito pubblicamente.
    Insomma, relax assoluto, per i Lopez che stanno girando
    l’Italia in lungo e in largo per fare rilassare i ragazzini e per
    staccare la spina, con impegni di lavoro e voci di mercato.
    Maxi, transitando da Catania, si è poi diretto alle Eolie. Infatti,
    qualche ora dopo, ancora tramite twitter ha «raccontato
    » la sua giornata, grazie alle news postate dalla moglie,
    Wandita Nara. «Il mare», con tanto di foto, le barche, una
    delle quali è stata noleggiata per andare al largo e a bordo
    della quale, i due hanno scattato foto e pubblicato due
    scatti ancora sul social network.
    Tutto molto sereno, soft, ma, trattandosi di Lopez e della
    Sicilia, vien naturale chiederselo: Maxi resterà al Catania?
    Il presidente Antonino Pulvirenti vorrebbe tenerlo e, come
    nel caso di Montella, esibisce un contratto. Che non è cosa
    da nulla, anzi…
    Ieri, fino a tarda sera, Lopez è rimasto a cena. Oggi dovrebbe
    rimanere nelle zone delle Eolie. Il rientro da Catania
    (o da Palermo) è in programma tra un paio di giorni. Lopez,
    quando giocava stabilmente nel Catania, amava il mare delle
    isolette, Taormina, ma anche l’Etna: «Quando ho mezza
    giornata libera, mi isolo – raccontava – e ammiro il grande
    vulcano. Ceno in un ristorante ad alta quota e recupero
    energie».
    In Sicilia è arrivato anche Peppe Mascara, che da Novara
    si è spostato a Napoli in auto, poi ha virato verso la Sicilia.
    Catania e Comiso le tappe delle sue vacanze nell’isola. La
    scritta su twitter è stata singolare: «Non ti ho nominata,
    perché sono geloso, ma sto arrivando, o mia amata Catania».
    G. FIN.

  25. Ip Address: 95.238.195.72

    CALCIOSCOMMESSE: la procura di Napoli chiede l’archiviazione di partite con Catania e Palermo coinvolte
    30.05.2012 12:21 di Andrea Carlino

    La procura di Napoli ha chiesto l’archiviazione sulle presunte combine di una serie di partite tra cui quelle di Catania e Palermo. Ecco l’elenco: Napoli-Parma del 10 aprile 2010; Lecce-Napoli dell’8 maggio 2011; Brescia-Catania dell’8 maggio 2011; Napoli-Inter del 15 maggio 2011; Catania-Roma del 15 maggio 2011 e Palermo-Chievo del 22 maggio 2011. Un avviso di conclusione indagini preliminari è stato notificato agli ex calciatori Matteo Gianello e Silvio Giusti, mentre archiviazione per Federico Cossato, Michele Cossato, Gianluca Di Marzio, Giuseppe Santorum, Demis Gasperi, Dario Passoni, Luca Ariatti, Ernesto Renzi, Paolo Franchetti, Mario Zamboni, Gianfranco Parlato.

  26. Ip Address: 95.238.195.72

    CESENA, MARTINHO: “Preparo il rirorno a Catania ma se chiama “papà” Lo Monaco…”
    30.05.2012 10:42 di Manuela Puglisi

    Raphael Martinho, centrocampista del Catania, in prestito nella scorsa stagione al Cesena, è pronto a fare il suo rientro alle pendici dell’Etna conclusa la sua avventura in terra romagnola. Il brasiliano infatti non verrà riscattato dal club bianconero. A decidere di riportarlo a fine stagione in rossazzurro ci aveva comunque già pensato l’ex amministratore delegato, Pietro Lo Monaco, che prima di finire il suo incarico con il Catania aveva incontrato l’agente del calciatore concordando il ritorno del proprio assistito, sotto il vulcano. Raphael Martinho, in esclusiva a Itasportpress.it, racconta del suo futuro e dell’avventura vissuta a Cesena, e quanto sia stato spiazzato dall’addio di Lo Monaco:

    Cosa ti ha lasciato questa esperienza e cosa è mancato per non riuscire a mantenere la permanenza in Serie A?

    “Sono molto soddisfatto della mia annata a Cesena, sono riuscito a fare buone prestazioni mantenendo alto il mio livello, questo è stato importante. L’esperienza vissuta in Romagna mi ha fatto maturare molto, ed era questo quello che volevo. La società si era attrezzata formando una rosa qualificata e competitiva, ma purtroppo è stata una stagione sfortunata, è difficile trovare adesso le giuste risposte alla nostra retrocessione.”

    Finita l’esperienza in Emilia Romagna, il ritorno a Catania
    “Sono molto contento di tornare a Catania, ho voglia di far bene e dare il mio contributo alla causa. Sicuramente troveranno un Martinho molto più maturo e preparato.”

    Come ben sai Lo Monaco ha dato il suo addio al Catania, a lui devi molto, come sarà tutto senza di lui?

    “L’addio del mio “papà” Lo Monaco mi ha preso un pò di sorpresa. Conosco la sua storia con il Catania e quanto tenesse a questa piazza. Si occupava di tutto, e non gli sfuggiva niente, aveva tutto sotto controllo, adesso forse sarà un pò diverso
    e sicuramente la sua mancanza si sentirà molto.”

    Indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione dicono che anche Roma e Parma hanno effettuato dei sondaggi per te. C’è qualcosa di vero?

    “Per quel che riguarda il mercato, cerco di sapere il meno possibile. Il mio procuratore João mi dice solo l’indispensabile, il tutto per cercare di farmi mantenere la giusta concentrazione fino alla fine del campionato. A tutto ci pensa lui, io cerco solo di giocare a calcio…comunque non escludo che queste voci siano vere.”

    Per il prossimo anno vorresti rimanere qui a Catania per confermarti e far bene in rossazzurro o un pensierino da qui ad Agosto per qualche altra squadra lo faresti?

    “Io ho 3 anni di contratto con il Catania, sicuramente vorrei rimanere, ma nel calcio non si sa mai…..”

    Se chiamasse Lo Monaco e ti dicesse di seguirlo magari in un’altra squadra o mister Montella destinato a lasciare la panchina del Catania per quella della Fiorentina cosa faresti?

    “Se il “papà” Lo Monaco avesse bisogno di me e mi chiamasse, indubbiamente direi si. Per mister Montella mi auguro che rimanga sulla panchina del Catania.”

  27. Ip Address: 80.117.58.233

    BUONPOMERIGGIO FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA ASPETTIAMO ASPETTIAMO :mrgreen: :mrgreen:

  28. Ip Address: 80.117.58.233

    BUON PROSEGUO DI SERATA A GIORGIO JOE CHIAREZZA PROF MARCELLO MONGIBELLO CATANISTA PEPPE58 😉 😉

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu