CATANIA GENOA 2-1

 Scritto da il 27 febbraio 2011 alle 16:41
Feb 272011
 

Affrontare il Genoa di questi tempi significa trovarsi di fronte a una squadra che, oltre a dare parecchio filo da torcere, non si arrende mai.

Tante emozioni. Il match ha visto prevalere il Catania del “cholo” Simeone, che deve ringraziare la coppia Maxi Lopez e Bergessio, che rimontano lo svantaggio iniziale di Floro Flores e portano tre punti.

Il Catania di Diego Simeone, per alcuni versi caratteriali, somiglia alla rosa di Ballardini attitudine a non darsi per vinto fino all’ultimo, voglia di sfruttare a dovere ciascuna delle doti individuali dei propri calciatori che,  sono anzitutto chiamati a spendere ogni energia al fine di conseguire una salvezza fondamentale.

Nessuno ci credeva in casa etnea, di dover fare i conti con un’annata tanto complessa ma lo stato delle cose porta a non fallire, da qui al termine del campionato nessuno tra gli appuntamenti casalinghi per ribaltare una situazione di pericolo di trovarsi invischiato nella lotta per non retrocedere.

I padroni di casa optano per Lodi in cabina di regia e affidano le incursioni offensive alla coppia formata da Lopez e Bergessio.

Fin dalle prime battute è solo Genoa, il Catania si fa notare per un tiro da calcio piazzato, Bergessio non inquadra la porta ma a quel punto gli ospiti hanno fatto in tempo a prendere le misure, gestire la palla, chiudere i varchi per le offensive avversarie e capire come rendersi pericolosi.

Floro Flores che alla terza occasione, dopo aver sciupato malamente in precedenza trova il vantaggio al 19″ cross basso dalla destra di Veloso, Floro Flores di tacco serve al limite Kucka che scarica il sinistro violento, Andujar respinge sui piedi della punta che a tu per tu col portiere non sbaglia.

Il Catania resta comunque attivo e potrebbe pareggiare al 20″ il solito Silvestre spunta in area sugli sviluppi di una punizione di Lodi ma Eduardo miracolosamente blocca con il corpo.

La pezza di Eduardo al 21″  è provvidenziale, Ledesma conclude da 2 metri dalla porta difesa dal portoghese il quale ha l’istinto di bloccare il pallone.

 Al 28″ ancora il Genoa punizione dai 10 metri di Veloso che costringe Andujar alla respinta con i pugni.

Un paio di affondi di Lodi non creano problemi, Loccasione più clamorosa capita a Rossi 5 minuti più tardi prima un colpo di testa sulla traversa, poi un tap facilissimo sventato dal riflesso di Andujar.

il capitano genoano, completamente solo nell’inquietante immobilismo dei difensori siciliani, in sofferenza  per tutti i primi 45 minuti di gioco.

La ripresa si apre con il fulmineo doppio colpo di scena firmato Catania dopo 4 minuti arriva il pareggio di Maxi Lopez, innescato da una carambola in area di rigore da controllare al replay, per capire di chi sia lultimo tocco che apre la porta al bomber.

L’argentino sfrutta con opportunismo il rimpallo e lancia  i suoi, che sulle ali dell’entusiasmo assediano gli avversari ancora Maxi Lopez poco dopo, a presentarsi in area senza riuscire a calciare per lintervento di Criscito.

Ci pensa comunque Bergessio, con un destro sul primo palo sporcato da una deviazione, a far esplodere il Massimino siglando il primo gol personale in Serie A.

Un uno-due micidiale, visto che gli ospiti perdono la testa prima Criscito si fa cacciare rosso diretto per fallo al limite dell’area su Lodi, poi l’espulsione per Floro Flores dalla panchina.

Sicuramente E una giornata da incubo per la terna arbitrale e la conferma arriva al 21″ il fallo di Criscito su Lodi allinterno dell’area.

Giannoccaro invece decreta la punizione dal limite invece del rigore,e l’espulsione del terzino genoano, nell’attimo successivo anche i rossi per Floro Flores, un insulto al 4 uomo dopo la sostituzione, e infine per l’allenatore Ballardini, che fatica a celare la rabbia dietro i soliti occhialini da sole.

Dopo una fase di buona gestione della gara da parte del Catania, il Genoa ha l’opportunità di pareggiare fallo di Augustyn su Paloschi rigore e rosso per il difensore.

Veloso dal dischetto, Andujar para in tuffo. 

Simeone vorrebbe correre in campo per sfogare la tensione ma viene riportato alla calma, giusto in tempo per ammirare il gran tiro di Lodi, montante pieno che finisce sul palo di Eduardo battuto.

Il finale è di marca Catania, occasioni per Bergessio e Lopez, Eduardo si fa trovare pronto, boccata d’ossigeno per gli uomini di Simeone che ottengono tre punti di vitale importanza.

Dopo il 3-2 sul Lecce, la seconda vittoria consecutiva per il club di Pulvirenti, che si porta a quota 29 e respira aria di salvezza.

Quattro espulsioni, tanti ammoniti ma anche tanto agonismo e tante emozioni. Il match ha visto prevalere il Catania del “cholo” Simeone, che deve ringraziare la coppia Maxi Lopez e Bergessio, che rimontano lo svantaggio iniziale e portano tre punti.

Il Genoa ha giocato un buon primo tempo ma nella ripresa si è fatta condizionare dal nervosismo ed ha pagato dazio.

 Grande protagonista anche il portiere etneo Mariano Andujar, che salva il risultato deviando in corner un rigore di Veloso.

  12 Commenti per “CATANIA GENOA 2-1”

  1. Ip Address: 79.47.7.192

    Buonasera raga’!!!
    Felicissimo della vittoria!!!
    Dobbiamo combattere su tutti i campi!!!

    Ancora 11 punti ragazzi del Catania!!!

    Mio figlio si e’ visto la partita e mi ha riferito che il primo tempo male il Catania e invece il secondo tempo con l’entrata di Ricchiuti e’ cambiato tutto.

    Purtroppo ragaliamo sempre un tempo agli avversari.

    Forza Catania!!!
    😈 😈 😈

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Ragazzi Complimenti…..
    Attenti alle coronarie, cari tifosi perchè se continua cosi !!!!!!

    sono contento per il risultato per il gioco nel secondo tempo, per non arrendersi mai…..

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    I meusa hanno preso 7 papere in casa Zampalesta questa sera farà da matti 😀 😀
    Vi aspettiamo al Massimino per pareggiare i conti 😆 😆

  4. Ip Address: 212.195.241.127

    Ora smaltita la gioia “Calma e gesso” non abbiamo fatto niente la terz’ultima è a 4 punti!!! avevo detto Genoa Fiorentina e Sampdoria 7 punti e alloraaaa????

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarezza ma Lux dovè mi preoccupa 😈 😈 🙄 🙄

  6. Ip Address: 212.195.241.127

    Mi dispiace per il Palermo 😕 😕 😕

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    non palermo a preso 7 punti nella fronte 😆 😆

  8. Ip Address: 212.195.241.127

    Lux è ndo carrettu ne patti di San Giuseppe del Mela :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ora scappo vado a casa ci sentiamo dopo!!

  9. Ip Address: 88.66.57.129

    La vittoria del cuore la vittoria di Richiutello
    e ancora una volta Chiarezza si è dimostrato buon profeta eheh
    cmq ci sarà da soffrire fino alla fine speriamo bene
    saluto tutti in special modo me frati Chiarezza

  10. Ip Address: 88.66.57.129

    si salire sul carro dei vincitori mi piace :mrgreen: :mrgreen: sono ruffiano che ci posso fare:mrgreen: :mrgreen:
    ma l’opinione che ho sui singoli giocatori del Catania
    non cambia per questo di una virgola 🙄 🙄

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    ciao Lux, a me non mi saluti !!!!!!
    ti stavamo cercando tutto il giorno per salire sul carretto 😆 😆

  12. Ip Address: 90.12.226.131

    Joe dimmi chi non ti piace, ma seriamente…non ti fare influenzare dai risultati!!
    Ciao Lux 😀 😀 😀 Oggi Simeone nello spogliatoio alla fine del primo tempo gli ha detto una tua frase celebre, “muchachos os vamos a ganar u el presidente nos envia a la MURATURA” Capito mi hai!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu