CATANIA-PALERMO: LE PAGELLE

 Scritto da il 5 aprile 2011 alle 08:27
Apr 052011
 

IL CATANIA E CATANIA, STRAVINCONO IL DERBY!!

Una splendida cornice di pubblico fa da corollario alla straripante vittoria del Catania nel derby vinto dai rossazzurri, domenica scorsa tutta la città ha vinto, ha vinto la sportività e lo sport, questo era quello che si chiedeva e questo è successo. Tecnicamente ha vinto la squadra che di più ha creduto nella vittoria, in un primo tempo dove vedeva un Palermo attendista ma pericoloso nei contropiedi e che per tre volte ha sfiorato i legni della porta di Andujar, nel secondo tempo tutto veniva stravolto dopo l’autorete di Balzaretti, era il Catania che aspettava l’avversario per poi colpirlo in contropiede, facendogli male per ben quattro volte. Si chiudeva così la giornata del derby, con i rossazzurri vittoriosi sui rosanero e mettendo un altro bel mattone nella costruzione della salvezza, e il ritorno alla normalità tra le tifoserie presenti al Massimino dopo quattro anni, sfottò, incitamenti e finita la partita tutti a casa. Il derby l’hanno vinto tutti.

ANDUJAR: 6 – Fa correre un brivido ai tifosi quando nel primo tempo gli scappa la palla su una punizione dei rosanero, nella ripresa qualche uscita a vuoto non dà certamente sicurezza alla difesa, poi si rifà con due parate impegnative, una su tutte è molto insidiosa ma la riesce a deviare in angolo alla sua sinistra.

ALVAREZ: 6,5 – Inizia un po’ guardingo,resta bloccato nella sua metà campo per tutto il primo tempo e sbaglia qualche appoggio, nella ripresa cresce molto bene, chiude con sicurezza il suo corridoi come lui sa fare,con forza ed esperienza,si propone in avanti e scaglia un tiro dai trenta metri che fa sobbalzare Sirigu. Dà un grande supporto a Schelotto, consentendogli degna copertura durante le sue sgroppate in avanti.

SPOLLI: 6,5 – Certamente non ha vita facile con i due veloci attaccanti rosanero, si divide il compito con il compagno di reparto Silvestre. In due occasioni Hernandez gli sfugge e si fa pericoloso, nel finale a risultato già acquisito fa un errore di presunzione che poteva costare la rete per gli avversari, nel contesto della gara, vista la poca proposizione dei rosanero, si può dire che la sua gara è stata di normale amministrazione.

SILVESTRE: 6 – La prova del capitano rossazzurro rispecchia un po’ quella del compagno di reparto, forse un gradino un po’ sotto a quella di Spolli. Pinilla lo mette in affanno in due occasioni, gli viene in soccorso una volta Carboni e un’altra Alvarez. Sui calci da fermo si porta in avanti per sfruttare la sua altezza, che ad oggi gli ha consentito di realizzare ben quattro reti, purtroppo dovrà saltare la sfida di Bari di domenica prossima per l’ammonizione rimediata.

MARCHESE: 6,5 – Una buona gara del terzino del Catania, si propone in avanti costringendo Cassani a rimanere basso sulla propria fascia e dando alternative ai compagni. Sta migliorando tanto nella fase difensiva, chiude bene gli spazi non facendo rimpiangere Capuano. Splendido il passaggio che manda Pesce alla quarta segnatura per i rossazzurri. Simeone avrà grosse difficoltà nella scelta con il recupero di Capuano.

CARBONI: 7 – Il vichingo dopo un avvio un po’ così così, prende posizione là dove è il suo posto, in mezzo al campo dà un segnale significativo agli avversari, non ce n’è per nessuno e pur trovandosi in mezzo a due mastini come Migliaccio e Nocerino, vince il duello alla grande,concede pochissimo anche a Bacinovic, quest’ultimo si vede solo in due occasioni con due tiri dalla distanza. Nella ripresa, svolge un lavoro di cucitura e di recuperi che diventano di fondamentale importanza per l’economia della gara. Stavolta anche in fase d’appoggio è preciso e non sbaglia gli appoggi ai compagni.

LODI: 7 – Come al solito quando è messo in cabina di regia fa vedere tutto il suo talento,parte un po’ contratto come tutta la squadra, forse l’ultima sconfitta in campionato e il suo primo derby in Sicilia lo ha frenato inizialmente, ma quasi subito si scrolla di dosso dubbi e incertezze e prende in mano le chiavi del centrocampo. Fa il suo lavoro con intelligenza tattica verticalizzando il gioco e alimentando l’azione del Catania, nel primo tempo partono quasi tutti dai suoi piedi i lanci millimetrici per Schelotto. Ha il merito di credere nel retropassaggio di Balzaretti, costringendo all’errore Sirigu per il vantaggio del Catania. Parte dal suo piede il solito lancio preciso per Schelotto, che porterà l’azione al 3-0 per i rossazzurri.

RICCHIUTI: 8,5 – Il migliore in campo, quando ancora le squadre si studiavano, lui metteva brio alla scarsa manovra d’attacco rossazzurra. Tra le linee rosanero si insidiava con efficacia e puntualità, costringendo spesso gli avversari al fallo. Nel secondo tempo lancia una prima volta Bergessio mettendolo nelle condizioni di tirare in porta, la seconda volta, spalle alla porta e senza guardare, s’inventa un lancio di rara precisione che porta l’attaccante etneo al raddoppio del Catania. Sempre nella ripresa riserva palloni invitanti per gli attaccanti e diventa decisivo in molte giocate della squadra, si vede anche in fase difensiva recuperare palloni agli avversari. Sostituito, esce dal campo, con una standing ovation meritata.

SCHELOTTO: 7,5 – Sicuramente uno dei migliori del Catania, come terzo di centrocampo sfrutta al meglio la sua corsa con giudizio spingendo sulla fascia destra. In più di un’occasione ridicolizza Balzaretti, addirittura in un’azione difensiva toglie la palla all’avversario e con un tunnel va via sulla fascia. Spesso è imbeccato dai suoi compagni che sfruttano la sua velocità e mette costante pressione alla retroguardia rosanero. Alla fine della gara è sfinito ma ha messo il suo suggello sulla vittoria del Catania fornendo una prestazione maiuscola, la migliore da quando è tra le fila del club etneo.

MAXI LOPEZ: 8 – Avesse fatto gol si sarebbe meritato a pari merito con Ricchiuti la palma di migliore in campo, gioca in mezzo alle maglie della difesa avversaria con caparbietà, lotta,fa da sponda per i compagni e tenta anche il tiro, nel primo tempo parte da centrocampo facendo fuori tutta la difesa avversaria e fornendo un prezioso assist a Bergessio, peccato che quest’ultimo ci abbia creduto poco. Si fa apprezzare per il modo in cui riesce a fare salire la squadra, nella ripresa si ripete in un’azione personale sulla fascia mettendo al centro un pallone per Lodi, da lì scaturisce il vantaggio del Catania. Mette lo zampino anche sulla rete di Ledesma, il suo lavoro è stato preziosissimo, nel finale tenta con un tiro di trovare la via del gol ma il pallone va fuori di poco, riesce comunque a regalarsi un buon compleanno.

BERGESSIO: 6,5 – Gioca esterno d’attacco che non è il suo ruolo naturale e si vedono tutte le sue difficoltà, spesso si accentra e non dà il giusto supporto a Marchese nel creare la superiorità numerica sulla fascia, in qualche occasione si pesta i piedi con Lopez, però mette il sigillo sulla gara con una rete di pregevole fattura tecnica, per di più con il destro che non è il suo piede preferito. Fino al gol non aveva entusiasmato, però mette tanta voglia e grinta, questo gli fa onore, come gli fa onore le dichiarazioni di fine gara, affermando di volere rimanere con la maglia del Catania.

GOMEZ: 6 – Entra quando il risultato è già acquisito, però da freschezza e verve alle ripartenze del Catania, riesce a guadagnare qualche punizione importante nella metà campo avversaria tenendo così il Palermo lontano dalle vicinanze dell’area rossazzurra.

LEDESMA: 6,5 – Quando entra si vede che ha tanta voglia e rabbia in corpo, si piazza in mezzo al campo e sfodera un pressing alto e forsennato ai portatori di palla del Palermo. Realizza una rete credendoci fino in fondo su quella palla fornitagli da Schelotto e la collaborazione di Lopez, Sirigu neanche si accorge di ciò che gli era piombato addosso. Nei minuti in cui è stato in campo si è guadagnato più della sufficienza, peccato per l’esultanza dopo il gol, ma in una giornata come questa, si può perdonare anche qualche leggerezza.

PESCE: 6,5 – Anche lui partecipa alla festa del derby, pochi minuti in campo gli bastano per siglare la sua prima rete in serie A e di pregevole fattura. Mette a segno il 4-0 per il Catania facendo un delizioso pallonetto a Sirigu con una freddezza da veterano.

SIMEONE: 6,5 – In queste due settimane di lavoro, concentra tutta la sua attenzione alla sfida del derby, dopo la sconfitta di Udine bisognava non sbagliare la gara con il Palermo se non si voleva aggravare la situazione della classifica e in più il derby è una gara particolare per i tifosi e la città intera. Simeone ha cercato di fare leva sull’orgoglio dei suoi giocatori, facendogli capire l’importanza di questa sfida, dalla panchina cerca di spingere i suoi uomini all’impresa. Se la mossa di Schelotto dà i suoi frutti nella fascia destra, non si può dire altrettanto a sinistra con Bergessio,. Dopo il 2-0 per i rossazzurri si affretta ad effettuare i cambi giusti per non dare la possibilità al Palermo di ritornare in gara, si rivelano azzeccate e fortunate, perché sia Ledesma che Pesce vanno in gol chiudendo definitivamente il derby, la partita di domenica è stata un trionfo ma c’è subito da lavorare per la trasferta di Bari.

  35 Commenti per “CATANIA-PALERMO: LE PAGELLE”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro…..

    Vorrei vedere tutte le settimane delle pagelle cosi belle 😆 😆
    vuol dire che abbiamo giocato bene e vinto benissimo……

  2. Ip Address: 88.66.24.47

    non condivido i voti alti l’avversario era inesistente nel secondo tempo dopo l’autorete non facciamo dalle stalle alle stelle e viceversa quando va male e pipuzzu npocu ri coerenza esmpio
    anduyar 5,5
    alvarez 6
    spolli 5,5
    silvestre 5,5
    marchese 6,5
    carboni 7
    lodi 6
    ricchiuti 7,5
    schelotto 7
    lopez 7
    bergessio 6 ma solo per il gol che ha dato tranquilità alla squadra
    gomez 6
    ledesma 6 per il gol i gesti non mi sono piaciuti pensa a giocare bene che e meglio
    pesce 6
    simeone 7,5 per la carica data alla squadra nel secondo tempo perchè alla fine quello che conta è vincere è lui la fatto e dunque merita un buon voto

  3. Ip Address: 151.33.44.40

    Buongiorno a tutti…

    Ciao Joe, Lux.

    le pagelle sono soggettive, molto soggettive. Anche se poi alla fine il giudizio complessivo fra un tifoso e l’altro non si puo’ discostare di molto; se un calciatore non e’ stato all’altezza o meno della partita si capisce (o almeno credo).
    Ora se partiamo dal presupposto che viviamo di opinioni personali e tutto quello che e’ riferito al calcio ci fa ragionare con la testa del tifoso, vediamo come ad esempio il caro Giuseppe da’ una sufficienza piena al portiere, mentre il nostro amico Lux un voto sotto la sufficienza. Premetto che le prestazioni di Andujar quest’anno mi hanno lasciato perplesso in piu’ di una occasione e che ritengo non sia da riconfermare(solo per il semplice motivo che lui secondo me gioca con troppa sufficienza e crede di meritare squadre piu’ blasonate, quindi vive di momenti di deconcentrazione durante le partite). Il voto che io darei a lui e’ di piena sufficienza perche’ nonostante qualche incertezza(sottolineata da Giuseppe), ha sfoderato anche qualche buona parata. Secondo me tutti hanno giocato sufficientemente bene con punte di merito verso Ricchiuti(migliore in campo),Carboni, Maxi Lopez, Schelotto e Lodi…

    Ritornando alla bella chiacchierata di ieri sera
    Peppe dice che i chianciulini ci sono sempre stati e sempre esisteranno. E’ vero ma ci vuole un po’ di equilibrio. Riguardo a quello che dice su alcuni ex calciatori o di altri che fanno parte della rosa sono d’accordissimo in toto su Capuano, buon calciatore ma convinto di essere insostituibile(capisco perche’ il Palermo lo ha dato via) questo e quello che mi ha sempre fatto incazzare di Ciro perche’ e’ un buon calciatore, adatto a quelle che sono le attuali ambizioni del Catania(alterna buone partite a partite da scoramento totale)…
    Si parla poi di Simeone che ancora non ha dimostrato di dare alla squadra un vero e proprio gioco. Sono d’accordo in parte perche’ piano piano il Cholo secondo me, sta dando un’impronta di gioco. La posizione di Ricchiuti e differente rispetto al passato(gioca piu’ da centrocampista). Il Catania verticalizza maggiormente rispetto a quando c’era il signor G. Gioca con due attaccanti di ruolo come Bergessio e Maxi Lopez e quando il Catania riparte lo fa con quattro cinque uomini a differenza di prima… vediamo il gioco svilupparsi maggiormente per vie laterali e non centrali, con sovrapposizioni frequenti dei due terzini. E’ chiaro che se nella squadra avversaria ci sono avversari da guardare a vista i due difensori di fascia giocano piu’ bloccati: cosa vista Domenica parlando di Alvarez che era meno propositivo rispetto a Marchese sull’altra fascia. Tanti allenatori subentranti riescono a dare un’impronta diversa alla squadra ma io credo che tutto dipenda anche e sopratutto da come ha lavorato l’allenatore esonerato prima di lasciare, cioe’ a dire che tipo di situazione trovi l’allenatore subentrante nella squadra che va ad allenare, sia a livello fisico che mentale. Credo che Simeone a Catania non abbia trovato una situazione positiva e tutti sappiamo il perche’… La situazione a livello di trasferte non e’ cambiata di molto( ma gia’ secondo me si vedono anche li dei miglioramenti). Il Catania nelle partite giocate in casa e’ diventato un rullo compressore vincendo le ultime quattro, dove nella classifica generale del campionato e dietro solo a quattro squadre che si trovano nella parte alta della classifica… Nessuno ha la bacchetta magica, ci vuole tempo per oliare certi meccanismi e per dare un’impronta di gioco che non dimentichiamolo mai, prima era diversa rispetto ad ora. Simeone sta incominciando a calarsi nella realta’ del calcio Italiano (vista dalla panchina), diamogli tempo senza essere troppo critici rispetto a quello che effettivamente la squadra sta ottenendo, l’obbiettivo finale presto sara’ raggiunto (e anche alla grande)…
    Riguardo al progetto tecnico del quale parla Marcello, debbo dire che qui apre una porta sfondata. da sempre io asserisco che questo e’ l’obbiettivo primario della societa’. Lo monaco ci aveva provato gia’ da quest’anno con il signor G. ma i risultati sono stati scadenti : perche’ non affidarsi a Simeone? qual’e’ secondo voi la pregiudiziale che dovrebbe fare in modo che questo non avvenga? e poi chi lo dice che il Catania non stia valutando il lavoro di Simeone per riconfermarlo o meno? quale tecnico che non sia piu’ o meno affermato accetterebbe di iniziare un lavoro di prospettiva con il Catania se la stessa Societa’ non assicurasse a lui la validita’ del progetto?
    Caro Marcello, credo che il Catania nel medio periodo puntera’ sicuramente all’Europa, ma come dice Chiarezza nell’arco di altri tre-quattro anni. Se vogliamo ambire a qualcosa di piu’ di una semplice salvezza dobbiamo aspettare che il Catania prosegua la sua crescita a tutti i livelli (in primis nella maturita’ dell’ambiente che passa dai facili entusiasmi agli abbattimenti da schizzofrenia acuta). Ci vuole lo stadio di proprieta’ perche il Massimino e’ inadeguato ad un progetto ambizioso. Poi verrano anche i prezzi piu’ bassi, verranno i calciatori di levatura superiore rispetto a quelli che abbiamo (tipo Lopez per intenderci), verra’ il tempo dei giovani calciatori cresciuti nel vivaio che daranno soddisfazioni enormi a noi che amiamo i nostri colori fino all’ossessione e che facciamo di una semplice partita di calcio quasi una ragione di vita… Per me che ho vissuto epoche pallonare dove la soddisfazione maggiore e’ stata quella di vincere campionati di serie inferiori e che l’ultima volta quando il Catania fece una toccata e fuga dal campionato di Serie A abbattendo il record negativo di punti fatti nella massima serie da quando questa esiste.
    Dico per me, che ho vissuto tante ìamarezze a causa di questi colori, avere adesso alla guida della nostra amata squadra due persone cosi capaci non mi pare vero e iniziare dall’anno prossimo un’altro campionato di massima serie, giocare contro tutte le strisciate, fare il Derby in serie A, vedere il Catania al centro dell’attenzione dai mass media; a me tutto questo per il momento basta, perche’ nei prossimi anni sono sicuro che il Catania diventera’ una squadra di buon livelo con buona pace dei Cucchi e dei Chianciulini… Rinnovare totalmente la rosa e’ impossibile e non credo sia una cosa giusta: scremare si. Lo monaco sa perfettamente cosa fare e dove andare a ritoccare(in meglio), affidiamoci a lui persona competente ai massimi livelli: il resto verra’ da se.

    Questo e’ quello che penso.

    Forza Catania!

  4. Ip Address: 79.26.101.51

    Buongiorno a tutti,per non essere troppo stucchevole, e, volenteroso di proiettarmi alla prossima gara in terra pugliese,chiudo qui la “querelle”,riferendomi ai post di ieri nel dialogo con Vittorio(a proposito,piacere 😆 ) e Mario,affermando che il mio pensiero riscontra parere favorevole a quello di Marcello.D’altronte il bello del calcio è anche questo,se tutti la pensassimo allo stesso modo sarebbe noioso,però una cosa volevo precisare per Vittorio,non sono prevenuto nei confronti di Simeone,anzi,come ho già affermato,mi è simpatico e apprezzo il suo impegno,forse magari sarò un pò troppo esigente. X Mario,mi ricordo della Castagnola,Trinità,Interclub,Cappuccini,Misterbianco e tanti altri che non stò qui a citare,con alcuni ci ho giocato e altre le ho allenate. Anche con te devo fare una precisazione; non ho, e non ho mai avuto la presunzione di pensare che per il fatto di avere praticato calcio,io possa intendermi più di altri,lontano da me questo pensiero.La mia precisazione era sul fatto,che ne io ne Vittorio potevamo fare parte dei cianciulini,perchè la maggior parte di questi ultimi a volte non ha neanche calcato un terreno di gioco,perciò evidenziavo che qualcosa l’avremmo pur imparata(e forse qualche volta insegnata) in tanti anni di esperienza,ma nulla più.Mi sono sempre confrontato alla pari con chiunque abbia aperto un dialogo con me,senza mai sentirmi superiore e nemmeno inferiore agli altri,ma solo una persona aperta al confronto e sempre pronto ad apprendere,dove c’è da apprendere,Mario non è una polemica con te,ma solo un chiarimento generale in prospettiva. 😆 Voltiamo pagina.

    IN USCITA:

    Kosicki,Morimoto e Sciacca,in prestito per un anno in serie B;

    Lopez,Silvestre in uscita per avvenute richieste;

    Andujar,è vero,si può monetizzare e trovare anche di meglio,via;

    Potenza,Bellusci,Marchese,Terlizzi,Campagnolo,Pesce,non è “scoccata la scintilla”,via;

    Questi sono i mie confermati per l’anno prossimo:

    Spolli,Carboni,Schelotto(da riscattare),Ledesma,Bergessio(da riscattare),Lodi(da riscattare),Llama,Gomez,Augustjn,Ricchiuti,Martinho,Alvarez,Biagianti,Capuano.Per i sostituti,Lo Monaco saprebbe cosa fare.Ho tenuto Capuano,perchè ritengo che per lui sia un problema di testa e non di qualità tecnica,però acquisterei un terzino sinistro di qualità,in modo che l’alternativa crei lo stimolo per guadagnarsi il posto.

    In riferimento alle pagelle,concordo con tutto,compresa la coerenza,ciao Lux :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    RIPORTO IL POST DI SALVO DA PANAMA CHE SALUTO CALOROSAMENTE…..

    Salvo da Panama

    05-04-2011 alle 11:26 #

    Un saluto piú rossazzurro che mai a tutta la cumparanza….
    Un abbraccio particolare a me frati Mario, che con il suo articolo bellissimo come sempre, mi ha fatto rivivere le emozioni del derby appena STRAVINTOOOOOO!!!!!
    Grande prestazione dell’organico e del CHOLO, che in questa partita importantissima ha azzeccato tutte le mosse!!!
    In primis Schelotto a fare impazzire letteralmente Balzaretti e costretto a rinunciare alle sue scorribande sulla fascia… ahahahahahah
    Poi l’inserimento di Pesce e Ledesma entrambi in goal!!!!
    Insomma carusi staiu facennu na cura ricostituente picchí giá é martedí e iu ancora godooooooo a ripetizioniiiiii!!!!!
    Un abbraccio a tutti
    FOZZA CATANIAAAAAA!!!! NICOLA SEMPRI NDO CORIIIIII!!!!!!

  6. Ip Address: 79.26.101.51

    Ciao Mario,Scrivevamo in contemporanea, :mrgreen: adesso vado,a dopo,Ciao.

  7. Ip Address: 88.66.24.47

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Beppe il colpo me l’hai assestato alla fine :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    ps Carboni torna in Argentina bisognerà pensare al sostituto 🙁
    il direttore sembra abbia detto che Lodi lo vede bene davanti alla difesa tipo Pirlo 😕

  8. Ip Address: 88.66.24.47

    Salvo ciao scusa non ti voglio ma capiscimi Balzaretti ha giocato con una caviglia messa male solo per la cronaca anche se schelotto a palla ci lavissa fattu passari d’àricchi macari se stava bonu
    salutamu a tutti pari :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao a tutti…
    Catanista, Lux, Peppe, Salvo….

    vedo che a calcio avete giocato quasi tutti…. ma solo Chiarezza ha giocato da professionista 😀 😀 😀
    condivido quello che detto Lux ieri: aspetto la gara contro il Bari per dare giudizio sulla squadra….

  10. Ip Address: 95.238.23.218

    Salve raga’!!! 😉 😉 😉

    Con questo post , l’ultimo dal macinino di mio figlio, vi lascio momentaneamente fino a che mi riparano il mio PC.

    Un abbraccio rossazzurro a tutti!!!

    Comunque e sempre forza Catania!!!!!

  11. Ip Address: 151.33.47.76

    Ciao me frati Salvo e… Grazie!

  12. Ip Address: 151.33.47.76

    Peppe,
    D’accordo con le tue riconferme e con i prestiti ma, io riconfermerei anche Bellusci e Terlizzi. D’accordissimo su Capuano. Hai dimenticato il rientro alla base di Catellani e Moretti…

  13. Ip Address: 88.66.24.47

    senti Catanista nella lega pro gioca il milazzo giusto ? sembra c’è in ragazzo proveniente dal Catania che tiene da solo tutta la baracca
    ne sai qlc tu io queste notizie le ho tramite rai sport ma non so se fidarmi

  14. Ip Address: 151.33.47.76

    Credo che il ragazzo di cui parli sia Lasagna ma non ne sono assolutamente sicuro( penso giochi da mezzapunta). Domenica ha segnato due reti. In ogni caso nel Milazzo giocano altri giovanotti Rossazzurri. Questo fa parte della politica lungimirante del Catania (e qualcuno forse tornera’ alla base).
    Dimenticavo nel mio post sopra relativo ai calciatori per la nuova stagione di menzionare quel fuoriclasse che ci fara’ fare il salto di qualita’ l’anno prossimo : parlo del Pitu Barrientos naturalmente…

  15. Ip Address: 109.54.132.160

    siamo stati frandi ora salvezza a bari

  16. Ip Address: 109.54.132.160

    sCUSATE VOLEVO DIRE GRANDI FORZA CATANIA

  17. Ip Address: 79.55.60.60

    BUON POMERIGGIO HA TUTTA LA COMPAGINE CATANISTA CATANISTA60 HO LETTO BENE IL PITU TORNERA HA CATANIA FORZA CATANIA

  18. Ip Address: 92.139.86.122

    un caro saluto a tutti, ragazzi mi congedo ritorno Domenica notte, debbo fare un viaggio è difficilmente mi potro’ collegare, spero che quando ritorno possa dire a -7 dal record, ed opinione per opinione, mi dispiace Mario ma la vedo niura per Barrientos, ma mi ripeto, Giampaolo non centra, è opera di politica Lo Monachiana, forse un favore al suo amico argentino? poi il detto lasciare la strada vecchia per la nuova???? ma ci pensate se avessimo avuto un Delio Rossi o un Guidolin con il modulo 3-5-2 dove era il Catania, ma Lo Monaco di pagare allenatori non ci sente, prende sempre mezze figure per poi cercare di rimediare, ora i giovani talenti lasciamoli al Barcelona all’inter che con i giocatori che si ritrovano fanno pure incazzare di quanto guadagnano, ma ora solo il raggiungimento del record, questo e solo questo deve spingere i nostri in questo finale di campionato!!! u restu su sulu chiacchieri e tabbaccheri i lignu!! incominciando da me.
    Me frati Lux non pensi ca si nu pocu cattivello :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ma cu tia nun discutu ma ascutu!!! 😀 😀 😀

  19. Ip Address: 92.139.86.122

    a proposito a parte il voto un po alto a Schelotto, come dice Lux con Balzaretti infortunato doveva fare sfracelli , e si è visto poi con Gomez, che se appena appena capisce come si gioca in Italia, ( Lui fa sempre 3 tocchi in più come Lavezzi quando è arrivato e Zarate e pure Sanchez, dicevo quando capira questo……………, ieri mu vulevu mangiare in tre azioni se l’avesse passata………..e Simeone un 7 pieno lo meritava!! picchi e culo se quelli che entrano fanno gol mentre sbaglia la sostituzione se giocano male..ma ora debbo scappare se posso stasera ciao a tutti!!

  20. Ip Address: 82.90.56.161

    Rinnovo i saluti a tutti gli amici rossazzurri: me frati Mario, Joe, lux, Chiarezza, Giorgio, ecc.ecc….
    D’accordissimo con Mario sul tema Barrientos, se davvero dovesse tornare (lo spero ardentemente) ci fará vedere la classe che lo contraddistingue!!!!
    Intanto non vedo l’ora che torni in campo Marchino Biagianti!!!!!

  21. Ip Address: 82.90.56.161

    dimenticavo…..
    FOZZA CATANIAAAAA!!!! NICOLA SEMPRI NDO CORIIIII!!!!!!

  22. Ip Address: 79.26.101.51

    Buon pomeriggio a tutti,Lux,ogni tanto sdrammatizziamo :mrgreen: il ragazzo che dici tu si chiama Lasagna,è un attaccante,poi c’è Iannelli,Maccarone difensore e se non sbaglio,uno tra Damico e Suarino. Mario hai ragione,ho dimenticato Moretti e Catellani,però io penso più Moretti che Catellani e poi anch’io ho dimenticato Barrientos,lui dovrebbe essere il “rinforzo” di Qualità.Vittorio,fai buon viaggio,ci sentiamo domenica e come dici tu,speiamo di scrivere -7,ma anche un punticino non sarebbe male,visti gli scontri diretti che ci sono nelle prossime due giornate.Non so se Fabio già faceva parte della “combriccola di questo sito”,caso mai ben venuto.

  23. Ip Address: 85.41.235.41

    Spero anche io che torna El Pitu, è in prestito e non penso che Estudiantes ha 5000.000 di euro per riscattarlo 😉 😉

    Salvo dove sei stato tutto sto tempo ci hai lasciati da soli…. 😀 😀 😀

  24. Ip Address: 88.66.24.47

    bene Allora questo Lasagna deve essere un campioncino di quelli rari
    perchè su rai sport ieri dicevano che senza di lui il milazzo quest’anno (ieva a coghiri pipi) il progetto inizia a dare i suoi primi frutti
    eh eh champions ligue non so quando ma stiamo arrivando
    e arriveremo buttigghia ri cristallu

  25. Ip Address: 151.33.42.115

    Ciao me frati salvoooooo…

    Buttigghia di cristullu cristallinu curazzatu(riceva me nonnu) … 😉 😉 😉 ma comu aia’ffari cu Vittoriu ca rici sempri ca i carusi ll’ana crisciri l’autri? ma ccia’voi mettiri ppi’ffauri na’bbona parola tu Luxxx? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Addivettiti Vittorio ni sintemu ruminica! 8) 8) 8)

    Fozza Catania!

  26. Ip Address: 82.53.43.30

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri.
    I COMPLIMENTI DI PABLO BARRIENTOS AI ROSSAZZURRI, PER LA VITTORIA NEL DERBY DI SICILIA.

    Pablo Barrientos, centrocampista di proprietà del Catania ma attualmente in prestito all’Estudiantes, ha seguito domenica scorsa da La Plata il derby di Sicilia tra i rossazzurri e il Palermo. Il giocatore argentino che sta facendo molto bene nell’attuale torneo di Clausura e in Coppa Libertadores, ha commentato ai microfoni di una radio sudamericana la schiacciante vittoria dei suoi ex compagni contro i cugini rosanero. “Ho seguito la partita tra Catania e Palermo attraverso internet – ha spiegato Barrientos a Agencia – Sono molto felice per i ragazzi, sono stati protagonisti di una grande vittoria. Il ‘clasico’ di Sicilia è molto atteso dai tifosi e immagino l’entusiasmo che si respira in città. Mi ha fatto molto piacere guardare la partita e vedere i miei ex compagni di squadra trionfare contro il Palermo di Pastore”.

  27. Ip Address: 82.53.43.30

    05-04-2011 Pressing del Catania su due talenti di Lega Pro

    Rendere sempre più efficiente il settore giovanile rossoazzurro. E’ questo uno dei principali obiettivi dell’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco, rimasto favorevolmente impressionato dalle doti in possesso di due giovani talenti militanti in Lega Pro. Dell’interessamento nei confronti del terzino Daniele Pedrelli di proprietà dell’Inter e adesso in forza allo Spezia, il Catania sarebbe anche sulle tracce dell’esterno basso dell’Alessandria Raffaele Pucino, quest’anno alla prima chiamata tra i professionisti dopo l’ottima stagione a Nola, le convocazioni nella Rappresentativa Campania e nella Nazionale Dilettanti Under 18.

  28. Ip Address: 82.53.43.30

    T O P 1 1 DELLA T R E N T U N E S I M A G I O R N A T A DI CAMPIONATO DELLA GAZZETTA DELLO SPORT:

    P. Marco Storari, JUVENTUS

    D. Fabio Grosso, JUVENTUS
    D. Ignazio Abate, MILAN
    D. Thiago Silva, MILAN

    C. Andrea Bertolacci, LECCE
    C. Kevin-Prince Boateng, MILAN
    C. Clarence Seedorf, MILAN
    C. Mark Van Bommel, MILAN

    A. Alexandre Pato, MILAN
    A. Edinson Cavani, NAPOLI
    A. Maxi Lopez, CATANIA

  29. Ip Address: 88.66.4.51

    l’anno scorso quando leggevo queste classifiche c’era spesso martinez
    buona giornata a te peppe e a chi entrerà dopo

  30. Ip Address: 82.53.43.30

    Grazie Lux,buona giornata anche a te,sono in giro su YouTube a cercare sfottò contro i meusa da pubblicare su facebook,qualcuno l’ho già pubblicato :mrgreen:

  31. Ip Address: 79.55.60.60

    BUON POMERIGGIO HA TUTTI GLI AMICI ROSSOAZZURRI BUONE NUOVE DAL FRONTE DEGLI ALLENAMENTI DEL CATANIA RIENTRANO IN GRUPPO CAPUANO E MARTINHO FORZA CATANIA ALE 😀 😀

  32. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio popolo rossazzurro…..

    sono in attesa e in ansia per la sfida con il Bari, dobbiamo giocare per i tre punti senza temere nessuno e ora di tirare fuori gli attributi e l’immediato riscatto fuori casa. Loro ci attaccheranno, ma noi non abbiamo paura di nessuno. …

    ——————————————FORZA CATANIA———————————-

  33. Ip Address: 84.222.154.6

    Non sono d’accordo con il voto di Berghessio !! Secondo me ha fatto un grandissimo gol e una partita fantastica !! Merita almeno un bel 7 e mezzo

  34. Ip Address: 85.41.235.41

    solo per il goal fatto, ma tutto il primo tempo ha fatto penare !!!!!

    Bergessio deve migliorare ancora 😉 😉

  35. Ip Address: 88.66.4.51

    damogli per buona che non giocava nel suo ruolo abituale
    però sti giocatori come sono sensibili appena li sposti di 10 cm dalla loro posizione già si perdono in un bicchiere d’acqua …mahh 😕 😕
    ee siii :mrgreen: :mrgreen:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu