Catania, passaggio del turno con emozione finale…

 Scritto da il 28 ottobre 2010 alle 02:41
Ott 282010
 

Faceva freddo in tribuna, faceva freddo ma eravamo in pochi ad accorgercene, pochi di numero (2-3000 all’incirca), con il cuore caldo ma le membra infreddolite. Era bassa la temperatura come bassa era la voglia di vedere questo Catania-Varese di coppa Italia, (viste le ultime delusioni), ma tant’e’ : “al cuore non si comanda”. Quei pochi venuti allo stadio avranno modo di vedere qualche errore-orrore da parte della nostra difesa parsa in alcuni frangenti troppo disinvolta, anche se a dire il vero era anche “abbastanza raffazzonata” dopo l’uscita dal campo per infortunio di Terlizzi.  Mentre mi apprestavo ad assistere all’incontro pensavo che le motivazioni non dovevano mancare in casa Rossazzurra perche’ in campo c’erano giocatori che avevano molto da dimostrare in primis Barrientos fin’ora lasciato ai margini della squadra cosi come Morimoto o Pesce … era anche l’occasione per il Mister di provare altre soluzioni o varianti agli schemi che lui ha in testa (penso) di mettere in atto in un prossimo futuro. Si parte con un 4-3-3 e vista l’impossibilita’ di schierare Bellusci(squalificato) il Catania si presenta in difesa con Campagnolo in porta, sugli esterni Alvarez- Marchese la coppia centrale formata da Terlizzi e Spolli. Davanti alla difesa il Solito Benny Carboni,a centrocampo Barrientos a destra e Pesce a sinistra con Antenucci e LLama che facevano da supporto a Takayuki Morimoto schierato al centro dell’attacco. Non e’ stata una bella gara, perche’ giocata ad un ritmo piutosto blando da entrambe le formazioni. Il primo tempo era nettamente del Catania che sembrava avesse gia’ chiuso la pratica con il vantaggio delle due reti messe a segno da Pesce e Antenucci. In quesa prima frazione il Pitu Barrientos ci ha in qualche occasione deliziato con giocate di fino una delle quali ha permesso di raddoppiare al Catania.Il ragazzo ha classe da vendere ma appare ancora un pochino “leggerino”. In parole povere ha giocato una gara dove non veniva certo marcato con la dovuta cattiveria e la necessaria attenzione che si riserva ad un avversario del suo calibro in una partita di campionato ed in special modo in una gara di Serie A: secondo me ha ancora bisogno di piu’ tempo per crescere fisicamente, piu’ tempo per vederlo in campo in maniera stabile e per potere cosi’ dare quel qualcosa in piu’ in termini di tecnica ed inventiva alla squadra.

Il primo tempo dunque veniva dominato dal Catania, che al rientro dagli spogliatoi trovava pero’ in campo un altro Varese molto battagliero e deciso a vendere cara la pelle. Avviene cosi che i Lombardi, si fanno sotto con decisione impegnando la retroguardia del Catania che nel frattempo aveva un Terlizzi in meno( uscito fuori per infortunio), e un Martinho dentro a fare il terzino a sinistra al posto di Marchese che veniva designato da Giampaolo a fare il Terlizzi della situazione. Si avete capito bene Marchese a fare il centrale difensivo (c’era Silvestre in panchina). Arrivava cosi il primo gol (fotocopia di altri gol presi quest’anno) del Varese; cross dalla sinistra, Spolli scavalcato, Eusebi che colpisce la palla di testa e fa gol dalla parte sinistra del campo… a ristabilire il doppio vantaggio ci pensa Morimoto che corregge in porta un invito di testa di Delvecchio (entrato al posto di Carboni) su un corner battuto da Llama. Gara finita ? ma nemmeno per idea. Poco dopo Eusepi sfiora la rete. Salta Campagnolo in uscita ma fortunatamente Spolli la devia sulla linea. Il secondo gol del Varese fa anch’esso parte di un film gia’ visto : Alvarez atterra in area Gambadori, Calvarese decreta il rigore e Frara trasforma. Passa appena un minuto ed il Varese pareggia. Eusepi con un altro colpo di testa ravvicinato segna la rete del Tre a tre con una difesa del Catania apparsa nell’occasione alquanto distratta. Dire che in tribuna siamo incazzati e dire poco (pochi, incazzati, ma buoni). Il Varese prima che si vada ai supplementari stava trovando il gol qualifizione ma Campagnolo salva, gol sfiorato nel finale anche da Llama che sul finire del tempo tentava un pallonetto salvato sulla linea da un difensore del Varese.

Questo Catania non finisce mai di stupirci : dobbiamo subire ancora trenta minuti di freddo e incazzature varie … Del vecchio preso sicuramente da scrupoli di coscienza provava a riscaldarci: prima colpiva di testa ma Rodrigo gli si opponeva alla grande. Poi si ripeteva in acrobazia, ma il tentativo bellicoso di Gennaro finiva oltre la traversa.  Barrientos accusava continui crampi e il Catania giocava praticamente in dieci fino alla fine con nostra grande sofferenza. Ci preparavamo ai rigori ma ci pensava Spolli (sicuramente preso anch’esso dai rimorsi) a mettere fine alla sofferenza con un colpo di testa all’incrocio che ci faceva esultare : non ricordo piu’ se per il fatto stesso del vantaggio del Catania o perche’ sollevati dal dovere ancora sorbirci un’altra insaccata di freddo e tensione con i calci di Rigore…

CONSIDERAZIONE FINALE

Sarebbe stato il colmo uscire fuori con il Varese delle riserve, il passaggio del turno permettera’ alla squadra di lavorare con piu’ tranquillita’ per preparare il vero incontro della settimana : la partita con la Fiorentina di Domenica sera. La speranza e’ che il buon Giampaolo si ravveda e metta subito mano alle correzioni che questa squadra ha bisogno anche perche’ il materiale umano non manca di certo al Catania per potere fare partite di  spessore diverso.

A SOSTEGNO DI UNA FEDE.

UN SOLO GRIDO: “FORZA CATANIA!”

CATANIA-VARESE 4-3 dts

Catania (4-3-3):

Campagnolo , Alvarez , Terlizzi s (23′ pt Martinho ), Spolli , Marchese , Barrientos , Carboni (10′ st Delvecchio ), Pesce , Antenucci (29′ st Lopez ), Morimoto , Llama .

in panchina:Kosicky,  Silvestre,Gomez, Ricchiuti.

All. Giampaolo .

Varese (4-4-1-1):

Rodrigo , Coly  (20′ st Scialpi ), Camisa , Figliomeni  (1′ st Dos Santos ), Armenise , Mustacchio , Gambadori, Frara , Furlan  (1′ st De Luca ), Corti , Eusepi.

All. Sannino

in panchina: Moreau, 9 Cellini, 55 Ferreira, 88 Bergonsi).  .

Arbitro: Calvarese di Teramo .
Reti: nel pt 12′ Pesce,26′  Antenucci, nel st 6′ Eusepi, 12′ Morimoto, 32′ Frara su rigore, 33′ Eusepi; nel sts 12′ Spolli.

  8 Commenti per “Catania, passaggio del turno con emozione finale…”

  1. Ip Address: 151.33.44.73

    Un saluto a tutti i tifosi!!eh vai marioo bravo sempre con le tue cronache che mettono nel vivo della storia che racconti io non ho visto la partita cmq credo alla cronaca di mario domani vedro’ le immagini mi associo cmq sempre a mario sperando che giampaolo si ravveda nelle scelte e che imposti la squadra in maniera più offensiva tipo giocare col 4 3 3 con due punte pure come antenucci/morimoto maxi lopez spero però pure nel gran rientro di llama che si integri una volta per tutte barrientos e che rientri morimoto che non si merita la tribuna qualche chanche la merita pure lui dopo tutto, un saluto a tutti

    FORZA CATANIA

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro…..

    per me rimane un catania sbandato senza guida, e senza regista….
    cosi non si può andare avanti, ci stiamo solo illudendo di fantasie, …
    non c’è gioco, non c’è sincronia tra i giocatori, reparti… manca qualcosa
    il mister li stà provando tutte, ma è sempre peggio ?????

    speriamo bene ……

  3. Ip Address: 79.49.60.81

    Buongiorno raga’!!! 🙁 🙁 🙁
    Grazie Mario per la cronaca, oltre che del freddo ambientale avete avuto anche quello interiore. Secondo me sul 3 a 3 eravate dei ghiaccioli!!!
    Dopo un ricovero “virtuale alla neuro” ieri sera, stamattina mi sono alzato un po’ confuso.
    Domenica ci sara’ battaglia con la Fiorentina e se Sinisa ai suoi gli ha trasmesso la sua grinta sono “azzi amari”!!! 😕 😕 😕
    Se subiamo quei gol fotocopia cioe’ quello che ha insegnato Giampaolo di non marcare ma prendere la palla cosi non puo’ andare.
    Alvarez sia dalla cronaca di Mario e dai giornali e’ un giocatore irriconoscibile, spero che non se ne vada un’altra volta in Argentina.
    Qualcosa non va fra squadra e allenatore.
    Questo Catania non ha piu’ l’anima di una volta!!!

    Poi penso che abbiamo la stessa squadra dell’anno passato con Martinez in meno che cavolo sara’ successo?
    Mah!!!
    In questi mese di Ottobre e Novembre si vedranno i valori veri delle squadre, ormai tutte le squadre avranno capito l’allenatore come devono giocare e noi stiamo ancora a cercare la quadratura mentale? Ma che cavolo!!!
    Domenica Giampaolo si giochera’ il posto scommetto e spero ardentemente che ci va bene perche’ la Fiorentina di adesso non ci deve far paura.

    Signori scusatemi dello sfogo ma ci tengo molto per il Nostro Catania e mi fa’ un male dell’animo vederlo balbettare.

    Liotru let’s GO!!!

  4. Ip Address: 88.66.50.196

    ahhh mi manca tanto Catania
    mi e venuto un’attacco di nostalgia
    lo so non centra niente
    ma comunicarlo mi fa bene
    un abbraccio a tutti i tifosi del Catania

  5. Ip Address: 88.66.50.196

    ahhh mi manca tanto Catania

  6. Ip Address: 151.33.45.18

    Buon pomeriggio a tutti i me frati Rossazzurri. Joe,Matteo,mongibello,Chiarezza,Lux,Giorgio da Napoli,Simone Belgio,Beppe il nonno,Antonello, DiRosellaNonCiVestuMancuAMefigghia (ma perche’ non scrivi?),Biondino87,CatanisiNatu ect,ect … Un saluto particolare a me frati Salvo da Panama.
    Che il Catania abbia bisogno di un regista caro Joe e’ una cosa assodata. In certi momenti della gara Barrientos lo ha fatto e credo lo potrebbe fare in maniera egregia, ma come ho scritto per il momento non e’ ancora pronto a sostenere una partita intera, ma in ogni caso non e’ certo un calciatore da lasciare in tribuna … sta al Mister che si convinca aspettiamo.
    Giorgio hai scritto:
    Se subiamo quei gol fotocopia cioe’ quello che ha insegnato Giampaolo di non marcare ma prendere la palla cosi non puo’ andare.
    Alvarez sia dalla cronaca di Mario e dai giornali e’ un giocatore irriconoscibile, spero che non se ne vada un’altra volta in Argentina.
    Qualcosa non va fra squadra e allenatore.
    Questo Catania non ha piu’ l’anima di una volta!!!
    D’accordo con te al cento per cento. In ogni caso anche per Alvarez vale il discorso fatto per il Pitu Barrientos : deve giocare.

    PS
    Lux se hai nostalgia scendi e se scendi mi raccomando non ti dimenticare “ca ancora c’e a rarigghia addumata ca n’aspetta” … 😉 😉 😉

    FOZZA CATANIAAA!!!

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    ciao Catanista,
    regista si nasce non si diventa un giocatore il ruolo ce l’ha nel suo DNA
    Barrientos è una mezza punta un trequartista offensivo, poi dite che non è in forma ma guarda caso ieri ha giocato per 120 mm. ?????

    questo ragazzo deve giocare in continuazione altrimenti lo perdiamo…..

    io penso che a Gennaio bisogna comprare un regista perchè lo sapeva anche Lo Monaco tant’ è vero che voleva portare Sosa e Suazo ma non si è messo d’accordo sull’ingaggio….

    poi si mette anche l’allenatore di suo con moduli schemi tattica che non vale niente !!!!

    o cambia mentalità o va via e ci lascia in pace, la squadra c’è possiamo salvarci benissimo e io non ho dubbi su questo…..
    io sono incavolato perchè possiamo ambire ad una classifica migliore tranquilla senza mangiarci il fegato ogni santa domenica parità dopo l’altra…
    è ora di fare basta,

    ———————————————FORZA CATANIA—————————————-

  8. Ip Address: 88.66.50.196

    sante parole joe e io oltre che mangiarmi il fegato o la scrivania mezza scassata a forza di mali manati e cazzuttuni che ci dugnu:evil: 👿
    e carissimo Mario se fosse per me verrei subito a farimi na mangiata di canni cavaddu
    ma la situazione momentaneamente non mi permette
    troppe cose da fare
    se sarà forse l’estate prossima 😀 😀

    fozza Catania e speriamo che gianpaolo venga illuminato 💡 💡 che poi viene spontanea la domanda8) 8)
    ma a luci a chistu ccu c’ha stutau ❓ ❓

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu