CATANIA, PRIMA DI VENDERE, PENSA…..

 Scritto da il 25 aprile 2013 alle 08:00
Apr 252013
 

Staff

 

In tempi di crisi, col poco denaro che circola anche nell’orbita plurimilionaria dell’industria del calcio, un solo veicolo consente di conservare sogni nel cassetto con la convinzione che, un giorno non troppo lontano, quella serratura verrà aperta con la sola forza delle idee: un progetto. La progettualità del sodalizio etneo è stata ampiamente decantata da quando il presidente Antonino Pulvirenti ha presieduto la poltrona di Piazza Verga oggi significativamente decentrata in Via Magenta. Non si tratta di una semplice variazione toponomastica e logistica ma del segno tangibile di una svolta societaria che mira a costruire il futuro su basi solide avvalendosi della proverbiale lungimiranza, fedele accompagnatrice dei progetti vincenti.

TORRE DEL GRIFO:DA SOLO NON BASTI

Il Catania Calcio è stato assurto a modello da molte realtà calcistiche nazionali. Quelli del presidente della FIGC Giancarlo Abete o del c.t. campione del mondo 2006, Marcello Lippi, rappresentano solo due dei numerosi attestati di stima provenienti dagli esponenti del movimento nazionale che testimoniano il grande sforzo economico sostenuto dal presidente Pulvirenti attraverso il ricorso al “project financing”, costato alle casse societarie 60 milioni di euro. Tanto di cappello. Ma, dato che la stagione agonistica volge al termine col grande rammarico per la mancata qualificazione all’Europa League, ancora possibile ma assai improbabile, una domanda sorge spontanea:il centro sportivo di Torre del Grifo non rischia di trasformarsi in una sorta di “cattedrale nel deserto”?

 

SUBITO IL NUOVO STADIO

 

Spieghiamoci subito. Conosciamo a menadito le eccellenze che offre il centro sportivo oltre a comprenderne immediatamente i benefici che il Catania, nell’immediato futuro, potrà trarne in termini di patrimonio tecnico e, di conseguenza, economico. Ma immaginate un Catania per due stagioni consecutive in Europa. Come noto, l’Uefa concede un’ omologazione a tempo determinato agli stadi che non posseggono i requisiti richiesti dall’organo europeo. Il che significa che i rossoazzurri, alla seconda occasione, avrebbero giocato al “San Paolo” di Napoli o chissà dove le eventuali gare interne di Coppa. Accusateci pure di fantasticare un troppo. E’ vero, oggi il problema non sussiste perché se i rossoazzurri dovessero miracolosamente centrare l’accesso all’Europa League disputerebbero al “Massimino” le gare interne per tutta la stagione 2013/2014, previ accorgimenti strutturali, ineludibili. Ma si parlava di lungimiranza come fedele accompagnatrice dei progetti vincenti. La società non può certo fare miracoli ma, essendo la Sicilia una regione a statuto speciale, potrebbe avanzare una proposta al governo centrale bypassando la mancanza di una normativa nazionale che consenta ai club di costruire impianti sportivi in totale, o quasi, libertà. Che si faccia di tutto pur di ottenere una “deroga speciale” e accelerare i tempi. Anche perché quelli del governo, ahimè, sono noti a tutti. Il Catania ha la fortuna di essere affiancato in questa battaglia dall’amministrazione comunale e, grazie all’oculata gestione del presidente Pulvirenti, potrebbe porre il primo mattone già domani, sfruttando ancora una volta il “project financing” che, date le premesse del progetto, garantirebbe un ritorno economico elevatissimo in termini di “flusso di cassa”.

 

LUNGIMIRANZA.SEMPRE

 

Sembra tutto perfetto. Ma se la situazione si dovesse sbloccare e si passasse alla tanto agognata fase operativa, la società dovrebbe immediatamente rivedere i propri piani per non dilapidare il tesoretto. Nelle ultime settimane si rincorrono troppe voci di mercato riguardanti i soliti noti: Gomez, che piace all’Inter e al Napoli, Lodi per cui è in gioco il “derby meneghino”, Castro, corteggiato dalla Juve sin dalla finestra di mercato invernale, Spolli inseguito dai partenopei, Bergessio, pupillo di Montella, e Marchese promesso sposo del Genoa. Senza nuovo stadio e con l’eventuale smantellamento della rosa la prossima estate, Torre del Grifo si trasformerebbe in una cattedrale nel deserto. Le plusvalenze rappresentano il pane quotidiano delle società medio-piccole, è chiaro. Purché si sia consapevoli che quel salto di qualità chiamato Europa, stando così le cose, non avverrà mai.

  45 Commenti per “CATANIA, PRIMA DI VENDERE, PENSA…..”

  1. Ip Address: 95.247.10.160

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con il sole e temperatura buona.
    Buon commento Marco!!! 😀 😀 😀
    Marco, Pulvirenti non vendera’ tutti e se dovesse succedere, perche’ alcuni giocatori si sento arrivati e giustamente vogliono guadagnare di piu’, faranno la fine dei vari Martinez, Silvestre, Schelotto etc. etc.
    Certamente sono piu’ ricchi ma e’ la loro morte sportiva.

    Vedere il piccolo “Borussia Dortmund” (non potenza economica come il Bayern) battere il Real Madrid milionario e’ una soddisfazione per il calcio mondiale.

    Io mi accontenterei che il Catania fosse come l’Udinese pero’ leggermente piu’ forte.

    Buona giornata di Liberazione a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  2. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari,
    :salve: :salve: Marco e Giorgio

    Marco d’accordo con te su Torre del Grifo, io quando lo hanno fatto già dicevo, che “conoscendo” un po’ Pulvirenti lo avevo definito un investimento senza rischio in quanto la Sig.ra Pappalardo e la sua amica scherzando, potevano fare shopping , massaggi e cure di bellezza, ma seriamente gli effetti di Torre del Grifo so potranno vedere tra 2 anni, basta che sforna 3 buoni giocatori, e la strada mi sembra avviata, e la somma investita si potrà facilmente ammortizzare, 😉 😉

    Altra storia è lo stadio , che dovrà essere la logica continuità di Torre del Grifo, ma li c’è un investimento a rischio e Pulvirenti vorrà sicuramente tutte le varie garanzie sia comunali che regionali, non è cretino Pulvirenti 😉 😉

    Riguardo i giocatori da me sempre messi al di sopra di ogni cosa, lo ripeto il Catania allo stato attuale a solamente 14 giocatori abbastanza buoni di cui 3 ottimi ma non Top Player come oggi ingleseggiando :diavolo: :diavolo: li chiamano io li continuerei a chiamare “fuoriclasse” che Sono Almiron Gomez e Barrientos e Andujar e non metto Bergessio che se va via da Catania, farà la fine di Martinez e non metto nemmeno Lodi che vedrete resterà, l’Inter nel suo ruolo ha preso Kovacic che è insieme a Pogba il miglior giovane del campionato Italiano nel loro ruolo, ed il Milan certamente guarderà altrove a meno che non glielo regalano :ciao: :ciao:

    L’Udinese caro Giorgio è un caso a parte, la loro storia nasce da più di dieci anni e il loro credo è uno solo NON SVENDERE vedi Inler, Isla Sanchez e l’elenco potrebbe continuare, senza contare che è anche proprietaria di una squadra di serie B spagnola :ciao: :ciao:

  3. Ip Address: 95.247.10.160

    Ciao Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Vero Chiarezza, l’Udinese ha delle certezze sia sui suoi titolari che sui giocatori della squadra spagnola del Granada e l’inglese Watford.
    Ormai sono anni che i Pozzi si alimentano economicamente e comprano giocatori sconosciuti e li fa giocare nelle proprie squadre.
    Il Catania ha iniziato due anni fa’ nel costruirsi il Centro Sportivo, quest’anno ha rinforzato le squadre giovanili e spero che amplia l’orizzonte con la squadra dei grandi.

    Anch’io penso che la costruzione del nuovo stadio sia ancora presto.
    Pulvirenti non sara’ “fesso” nel credere e sperare che il Comune di Catania paghi la sua parte , abbiamo lo Stato centrale italiano che non paga le imprese che hanno avuto affari con loro.
    Vorrei dire al Presidente di stare molto attento alle parole dei politici “nostrani” e dire a queste “piattole”, ca nisciun è fess!!!

    Buon prosieguo di giornata a tutti!!!

  4. Ip Address: 79.27.101.151

    Mariano Izco ha prolungato il contratto fino al 30 giugno nel 2017, grande, così si fa!

  5. Ip Address: 79.52.41.109

    buon pomeriggio a tutti fratelli dal cuore :catania: giuste le tue osservazioni marco un caro saluto a chiarezza giorgio mbarefabricatanese peppe58 catanista e tutti gli altri assenti forza catania :catania: :sciarpa: :salve:

  6. Ip Address: 79.52.41.109

    Catania, dal prossimo anno l’8° posto “vale davvero” lo scudetto
    Su “La Gazzetta dello Sport” quest’oggi in edicola, un interessante approfondimento sui bonus corrisposti da Lega Serie A ed Uefa alle partecipanti al massimo campionato italiano. Tabelle che spiegano la ragione di certe dinamiche proprie dei finali di stagione “all’italiana” in qualsiasi zona di classifica…

  7. Ip Address: 79.52.41.109

    Si può programmare una retrocessione che valga più della Champions League, basta prendere in mano le tabelle. Ma dal prossimo anno qualcosa cambierà per per prime 10 classificate. Ed il Catania deve stare attento.

    Champions
    Un posto in Champions Legue vale 30 milioni di euro per il club che ha accesso alla fase a gironi. Sono inoltre previsti, come premi, il botteghino ed il bonus sponsor legato all’organizzazione dell’evento, oltre che premi in base alle prestazioni: 1 milione a vittoria; 500 mila euro a pareggio; 3,5 milioni per la qualificazione agli ottavi fino ai 10,5 milioni per la vittoria.

    Europa League
    Per l’Europa League, il club incassa 6 milioni di premio partecipazione alla fase a gironi, derivanti da premio Uefa e bonus offerto dalla Lega Serie A. Nello specifico, la Lega garantisce un montepremi di 7.5 mln alle qualificate, da spartire, dalla prossima stagione, in base alle prestazioni stagionali. Nel computo A seconda del bacino d’utenza inoltre, e quindi del riscontro botteghino, si contano entrate medie tra i 3 ed i 4 milioni. Va considerato anche, per la squadra vincitrice della Coppa Italia (che ottiene il diritto di partecipare all’Europa League) e che partecipa alla Supercoppa Italia sono previsti 1.5-2mn di benefit.

    Classifica
    Posizionarsi più o meno in alto, in classifica, fa differenza anche per il portafoglio. Dal prossimo anno la Lega Serie A introdurrà norme più meritocratiche, con bonus extra per le prime 10 qualificate e bonus di 13 milioni per la vincitrice dello scudetto. La ragione? L’attuale suddivisione dei bonus che prevede scarti minimi tra piazza consecutive e quindi, minimo interesse dei club a competere per un “misero” passo avanti in classifica. Ammonta difatti circa 350.000 euro lo scarto tra una posizione e la sua successiva, attualmente.

    Il Catania
    Gli etnei, attualmente noni, percepirebbero 4.3 mln di euro per il posizionamento in classifica. L’ottavo posto ne vale 350.000 in più, il 7° 710.000 in più, il sesto 1.05mln in più e così via fino al quinto, e sognato, di 5.64 mln. Dall’anno prossimo, distanze ben differenti. La nona percepirà 6.23 mln, più di quanto percepito questa stagione dalla 4^ e poco meno di quanto corrisposto alla 3^ (6.34). Un gradino più su, quota 7.38mln (più di quanto accordato attualmente alla vincitrice dello scudetto), ben 1,15mln in più; il 7° posto varrà 8.14mln, il 6° 9.29 contro gli attuali 5.29 (+4mln) e così via, con l’ampliarsi progressivo della forbice. Il 5° posto varrà l’Europa e 9.64 mln (contro i 5.64 attuali), il 4° 9.99 contro i 5.99 attuali (che varranno meno della futura 9^ posizione, occupata proprio dal Catania), per arrivare al primo, 13.05 mln contro i 7.05 attuali. Resteranno costanti i premi accordati alle squadre dall’11^ alla 20^ piazza.

    Retrocessione
    Alle formazioni retrocesse viene accordata, al netto del cosiddetto “paracadute”, un’indennità di 25mln di euro per mancati introiti. Andando alla classifica odierna, la retrocessione comporterebbe una perdita di circa 20-25 milioni per il Siena, di 35-40 milioni per Palermo e Genoa.Il cosiddeto paracadute è una ulteriore indennità, una tantum, ponderata in base ai meriti sportivi: 15 milioni se si è rimasti in A per almeno tre stagioni di fila (è il caso di Palermo e Genoa), 10 per due (Siena), 5 per una (Pescara).

    Commenti solo catania tutto il resto e noia 😆 :catania: :sciarpa: :salve:

  8. Ip Address: 79.52.41.109

    Una “grande” occasione per Frison, l’ennesima per Rolin

    Quando c’è “profumo” di grande squadra, Rolin sa già che in un modo o nell’altro sarà della partita. Il giovane uruguayano conferma la propria affinità alle sfide contro le grandi squadra. Frison esordirà a San Siro mentr Potenza potrebbe ritornare titolare a distanza di un anno e mezzo dall’ultimo precedente.

  9. Ip Address: 79.52.41.109

    CATANIA – Le statistiche del Catania dopo il pareggio contro il Palermo, in vista della sfida al Milan.

    Ultimi minuti
    Sono 9 i punti persi dal Catania nei minuti di recupero. Uno contro Inter, Pescara e Juventus, due contro Roma, Udinese, Palermo.

    Goal
    Il Catania è tornato a far goal dopo 269′. Abbattuti tutti i record. E’ il periodo di astinenza più lungo dell’intero campionato.

    Inviolabilità
    Si ferma a 279′ l’inviolabilità di Andujar e della porta rossazzurra. Il Catania aveva fatto meglio dalla 23^ alla 26^ giornata con 313′ di imbattibilità.

    Difesa
    Il Catania è la quarta difesa del campionato, insieme all’Udinese, dietro Juventus, Napoli e Milan.

    Casa Milan
    In casa il Milan ha subito 13 reti, seconda miglior difesa interna del torneo (0.8 media). Il Catania 24 in trasferta (1.5 media). Il Milan a segnato 28 reti in campionato a San Siro (1.4 media). In trasferta il Catania ha segnato 14 reti (0.9 media).

    Pareggi consecutivi
    Il Catania non aveva mai pareggiato due gare consecutive in casa nella stagione corrente. I tre pareggi consecutivi eguagliano il record di risultati consecutivi stagionali stabilito con le tre vittorie su Roma, Genoa e Fiorentina.

    Non accadeva da..
    Il Catania non pareggiava due gare consecutive in casa e tre in totale dalla stagione 2009/10. In quella stagione e nel periodo in oggetto il Catania collezionò quattro pareggi consecutivi.

    Non perde
    Il Milan non perde in casa dall’11 Novembre 2012. Nove gare utili consecutive, otto vittorie di fila prima del pareggio 1-1 contro il Napoli nell’ultimo precedente interno.

    Record di punti
    Eguagliato a quota 48 il record del Catania di Montella, nelle prossime 5 partite il Catania cercherà di innalzare il record di punti.

    Record di punti in trasferta
    Il Catania ha conquistato 14 punti fuori casa, eguagliando così il risultato del Catania di Marino nel 2006/07 e di quello di Mihajlovic nel 2009/2010. Per eguagliare il record di 16 punti stabilito dal la scorsa stagione dovrà racimolare almeno due punti nelle ultime tre trasferte.

    Stadi tabù
    Il Catania non ha mai vinto in campionato a San Siro, né contro il Milan né contro l’Inter. L’unico altro stadio inespugnato dell’attuale serie A è il Franchi di Firenze.

    Squadre tabù
    Il Catania non ha mai vinto in trasferta contro le seguenti squadre: Fiorentina, Inter, Roma, Torino, Chievo Verona. Il Catania non ha mai vinto nemmeno contro il Milan in trasferta, ma solo per quel che riguarda le sfide di campionato.

    Quella storica vittoria
    I rossazzurri batterono i rossoneri a San Siro per 1-2 nella stagione 2007/08, in Coppa Italia. Gara in cui il Catania, per la prima volta nella sua storia espugnò San Siro.

    Unicum
    Il Milan è l’unica formazione dell’attuale serie A (ad eccezione del neo promosso Pescara)contro cui il Catania non ha mai vinto dal suo ritorno in serie A nel 2006.

    A Milano
    In casa del Milan, dal suo ritorno in serie il Catania ha raccolto tre sconfitte e tre pareggi. Tutte le sconfitte sono arrivate quando la formazione etnea non è riuscita a segnare neanche una rete. Qualvolta i rossazzurri sono andati a segno non hanno mai perso. Due volte la sfida è terminata 1-1, una volta 2-2.

    Storico campionato
    In campionato, a San Siro, il Catania ha raccolto 11 sconfitte, 6 pareggi, 0 vittorie. Dal 1954 al 2011, tre dei sei pareggi sono arrivati negli ultimi 6 anni.

    Storico
    Sulle 21 gare giocate in totale a Milano, contro i rossoneri, il Catania ha chiuso senza metter a segno nemmeno una rete per 11 volte. Solo due sono stati gli 0-0. In totale 1 vittoria, 6 pareggi, 14 sconfitte. Appena 12 reti segnate contro le 46 dei rossoneri.

    Campionato
    Il Catania non batte il Milan in gare di campionato dalla stagione 1962/63. Al Massimino terminò 1-0 con rete di Petroni all’11° del primo tempo. Era il 19 Maggio del 1963.

    Prima in serie A di Frison
    Il grande giorno di Alberto Frison è arrivato. Dopo l’esordio in maglia rossazzurra il 4 Dicembre in Coppa Italia, giorno 28 Aprile arriverà l’esordio in serie A all’età di 25 anni. In serie B l’esordio era arrivato a 20 anni. In maglia rossazzurra Frison ha giocato 3 partite in stagione, senza mai chiudere imbattuto.

    La strana tradizione dei Rolin
    Singolare la stagione di Alexis Rolin. Il difensore uruguayano ha giocato appena 10 gare in tutta questa sua prima stagione in rossazzurro, ma quasi tutte contro le “grandi”. Ha esordito in serie A in Catania-Juventus, e giocato la seguente (Udinese). E’ ritornato in campo in Catania-Milan, e giocato la seguente (Catania-Siena). Quindi è tornato in campo contro il Napoli. Poi Parma, Inter e nuovamente Juventus. Adesso dovrebbe tornare nuovamente in campo contro il Milan.

    Le statistiche (non solo) di Rolin
    Col difensore uruguayano in campo, il Catania non ha mai vinto contro una grande. Più in generale, in questa stagione il Catania non ha raccolto un solo punto contro Inter, Milan e Juventus, le formazioni più blasonate e seguite del campionato.

    Legrottaglie “singolare” ex
    Nicola Legrottaglie torna a San Siro da ex della partita. In rossonero ha giocato una sola gara anzi, giusto qualche minuto: 39 nella sfida del 1° Febbraio 2011 contro la Lazio. Una ginocchiata al volto (Kozak) lo costrinse ad uscire dopo esser entrato in sostituzione di Bonera (anch’esso reduce da un contrasto con l’attaccante della Lazio).

    Balotelli vs Bergessio
    Mario Balotelli ha segnato finora 7 reti in 8 presenze, Bergessio il miglior marcatore del Catania ne ha segnate 8 nell’intero campionato.

    Ciro Capuano
    Ciro Capuano torna nello stadio in cui segnò la sua ultima rete in rossazzurro. Era il 18 Settembre 2010, una staffilata dalla distanza batté Abbiati. La gara finì 1-1.

    Alessandro Potenza
    L’assenza di Alvarez potrebbe portare in formazione titolare Alessandro Potenza, ultima volta in campo il 22 Gennaio 2013 nel successo interno sulla Fiorentina, ultima da titolare Catania-Parma 1-1 del 28 Gennaio 2012.

    L’ultimo
    Con la squalifica di Andujar, il Catania perde l’unico giocatore sempre presente finora in gare di campionato.

    :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania:

  10. Ip Address: 95.247.10.160

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  11. Ip Address: 80.116.200.111

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con sole pallido e temperatura accettabile.

    Contento per Izco che rimane con noi!!! 😀 😀 😀

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  12. Ip Address: 79.52.41.109

    buonasera a tutti fratelli dal cuore :catania: A San Siro vedremo un Catania nuovo per quanto riguarda i giocatori che scenderanno in campo: tanti saranno, infatti, gli assenti tra infortuni e squalifiche. Con il record di punti in Serie A già eguagliato, ai rossazzurri non resta che provare ad arrivare a quota cinquanta, dato che l’Europa, dopo il pareggio contro il Palermo, sembra oramai sempre più lontana.

    ANALISI TATTICA – Catania: qual è la ricetta per lo sgambetto al Diavolo?

    L’OPINIONE – Antonio Costa: «A San Siro non per l’Europa, ma per l’impresa. Finiremo con 55-56 punti»

  13. Ip Address: 79.52.41.109

    Il Milan dal canto suo è in piena corsa per un posto in Champions, con la Fiorentina che bracca i rossoneri in attesa di un loro passo falso per potersi intrufolare in terza piazza.

    Non faranno parte della spedizione milanese gli squalificati Andujar, Bellusci e Spolli, oltre agli infortunati Sciacca e Ricchiuti. Tra i pali Alberto Frison si prepara al debutto in serie A e a toccare quota cento presenze tra i professionisti, mentre Potenza e Biagianti sono i potenziali sostituti degli infortunati Alvarez e Izco. Per quanto riguarda il Milan sappiamo che Abbiati e Ambrosini, usciti malconci dalla gara di domenica scorsa contro la Juve, si aggiungono all’indisponibile De Jong, mentre Zapata è squalificato. Tornerà a disposizione di mister Allegri Mario Balotelli, grazie alla riduzione di squalifica ottenuta la scorsa settimana dal giudice sportivo dopo il ricorso dei rossoneri.

    I bookmakers danno come favorito per la vittoria dell’incontro il Milan, dato che è la squadra di casa ed è accreditato per raggiungere l’ultimo piazzamento Champions. La quota di 1,33 con la quale i rossoneri sono dati come vincitori è molto bassa rispetto a quanto fatto vedere dai rossazzurri in questa stagione, quasi a non voler dare neanche una speranza agli etnei in terra di Milano. Il segno “X” è quotato intorno a 5,00 con una vittoria dei rossazzurri che permetterebbe, invece, di vincere ben 8 volte e mezzo la posta puntata.

    I CONSIGLI DI GOLSICILIA

    Incontro: X – 5,00
    Reti: Over 2,5 – 1,65
    Risultato esatto: 2-2 – 20,00
    1° tempo/fine incontro: Catania/X – 20,00
    Reti: Gol – 2,00
    Gol Totali: Pari – 1,85

  14. Ip Address: 92.135.209.191

    Ciao Angelo

    Io non gioco mai, anzi non capisco quelli che giocano ma domani mi gioco 100€ sull’ 2 – x .
    :ciao: :ciao:

  15. Ip Address: 80.116.200.111

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo e Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Io , Chiarezza, tanti anni fa feci un 13 e vinsi 764.000 mila lire, da quel giorno non giocai piu’ e tuttora non gioco manco il banco lotto.
    La vedo difficile a Milano la partita del Catania e poi senza Andujar (ma mi fido di Frison), Bellusci (meglio un po’ di riposo), Spolli (probabile giochi Rolin) e Alvarez.
    Quello che mi dispiace di piu’ e’ il lato dx della difesa potrebbe giocare Potenza.
    Comunque la mia speranza e che il Catania faccia una bella partita perche’ lo Stadio di S.Siro e’ un bel palcoscenico calcistico per chi si vuole vendere.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  16. Ip Address: 72.226.121.41

    Finalmente una partita in cui non abbiamo niente da perdere e il cui risultato sembra piu’ che scontato.Se ricordate,questa era l’unica partita delle ultime 10,in cui il pronostico ci era decisamente sfavorevole e ancora di piu’ lo e;’ adesso che non abbiamo piu’ traguardi da raggiungere.Anche qui in America, Fox soccer,l’emittente tv che trasmette le partite dei campionati europei,nel presentare l’incontro di domenica sera,non da’[e giustamente’] nessuna speranza ai nostri ragazzi …….Io dico che solo il possibile nervosisno del Milan nel cercare di conseguire una vittoria essenziale per il suo campionato,potrebbe favorirci….E in ogni caso,potremo sempre dire che tutto e’ possibile e che la palla e’ rotonda.SEMPRE FORZA CATANIA

  17. Ip Address: 190.19.42.178

    hola amigos y hermanos CHIAREZZA Y GIORGIO DA NAPOLI me alegro por el nuevo contrato de IZCO pero tenia esperanza de que juegue en mi equipo que es TIGRE DE ARGENTINA , bueno catania es mi segundo equipo y estoy feliz espero que pasen los 55 puntos o la EUROPA , siempre lo e dicho mariano transpira lacamiseta x el catania corazon y esta demostrando que es un jugador que juega para su equipo como un catanes en la fecha 36 vuelvo a escribirles chauuuuuuuu.

  18. Ip Address: 95.245.222.59

    En respuesta a tus mensajes
    carlos hincha de tigre
    27 de abril 2013 a las 03:10

    Querido hermano Carlos Argentino.

      Tenemos fans de Catania somos felices de tener un ventilador especial fútbol argentino como tú.
    Mariano Julio Izco (Buenos Aires, 13 de marzo de 1983). Cuando va a parar ‘Catania tendrá que jugar con la’ edad de 34 años. De Izco si recuerda siempre he arraigado para él porque “cuando se juega de todo, ama nuestros colores y de la ciudad de Catania. No creo que vamos en la Liga de Europa, tal vez el próximo año si aumentamos el equipo técnico tarifa.
    Espero que me pueda entender con el traductor de Google.
    Un abrazo rossoazzurro hermano Carlos Argentino.

  19. Ip Address: 95.245.222.59

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con pioggia e temperatura buona.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  20. Ip Address: 79.52.41.109

    buongiorno fratelli dal cuore :catania: ciao giorgio buona spesa io dico solo contro il milan speriamo di uscirne a testa alta visto il rilassamento dei nostri buona giornata a tutti forza catania sempre nel bene e nel male :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  21. Ip Address: 95.245.222.59

    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    La spesa e’ stata “dolorosa”, c’e’ mia moglie!!! :piangere: :piangere: :piangere:
    Angelo, hai ricevuto la mia e-mail su FB?

  22. Ip Address: 79.52.41.109

    si giorgio ti o mandato tre messaggi ma non li riceve la tua email come mai

  23. Ip Address: 95.245.222.59

    Ciao Angelo, e’ strano te lo ripeto qui.
    [email protected]

  24. Ip Address: 95.245.222.59

    Verso Milan-Catania: 23 rossazzurri a disposizione di mister Maran

    Questi gli atleti a disposizione:
    Portieri –
    1 Frison, 34 Messina, 29 Terracciano.
    Difensori –
    18 Augustyn, 39 Cabalceta, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 2 Potenza, 5 Rolín.
    Centrocampisti –
    4 Almiron, 28 Barrientos, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 24 Ricchiuti, 30 Salifu.
    Attaccanti –
    9 Bergessio, 32 Çani, 35 Doukara, 17 Gomez, 26 Keko.

  25. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    La formazione di domani perché voglio vincere la scommessa 3-5-2
    ————–Frison
    —Legrottaglie–Rolin—Marchese
    Keko(Izco)—Lodi(Almiron)—Barrientos–Biagianti–Gomez
    ———-çani (Keko) Bergessio

  26. Ip Address: 95.246.42.223

    Amici, salutoni a tutti voi…. :salve:

    Complimenti per l’articolo, Marco! 😀

    Chiarezza, mi piace la formazione che “caleresti”….

    Buona serata a tutti… :sciarpa:

  27. Ip Address: 95.245.222.59

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo, Chiarezza e Mongibello!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Angelo, finalmente ti ho scritto!!! 😆 😛 😀
    Chiarezza, anch’io concordo con te e Mongibello.
    Avere il centrocampo forte ci sarebbe piu’ partita e qualcuno dovrebbe far tirare il meno possibile Balotelli ma attenti in difesa su El Shaarawy.
    Ma come al solito decidera’ Mister Maran come giochera’ il Catania che e’ il solo ha capire il momento atletico dei Nostri giocatori.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  28. Ip Address: 190.19.42.178

    izco sempre titolare- izco sempre titolare

  29. Ip Address: 87.7.152.2

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo splendido con qualche nuvola e temperatura buona.

    Forza Catania sempreeeee!!!

    Buona domenica a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  30. Ip Address: 92.135.209.191

    Buongiorno a tutti pari,

    Quello che mi piace sentire dalla società, niente paura e giovani, ma caro Gasperin i giovani in campo e non in panchina, oggi per esempio se giocano con la difesa a 4 invece di Potenza CalBaceta mi piacerebbe di più, se no è inutile portarlo in panchina RESPONSABILITA ed ESPERIENZA per il prossimo anno!!

    ESCLUSIVA -CATANIA, Gasparin: “Milan, con Balotelli sei più forte ma abbiamo già messo in difficoltà le big. Dialogo aperto con agente Almiron e altri”
    27.04.2013 18.32 di Redazione ITA Sport Press per itasportpress.it articolo letto 259 volte

    A poche ore dal match contro il Milan, in programma domani sera alle 20.45 allo stadio “G.Meazza”, l’ad. del Catania, Sergio Gasparin sviscera i temi della sfida di campionato in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it “E’ una gara difficile ma non proibitiva nonostante incontreremo il club più titolato al mondo. Al di là delle assenze che abbiamo, andiamo a San Siro nel tentativo di andare a cogliere un risultato positivo coscienti della nostra forza e delle nostre qualità senza sottacere il valore dell’avversario. Ci sarà il debutto in campionato di Alberto Frison, che a 24 anni è il giocatore più “anziano” acquistato a giugno. Questo significa che il Catania del futuro ha tante risorse e presto anche i ragazzi della Primavera potrebbero debuttare in Serie A. Domani in panchina va Cabalceta che assapora il clima della prima squadra come già avvenuto per Adamo, Aveni, Petkovic e Barisic. E’ un segnale di attenzione nei confronti del settore giovanile che ha lavorato bene in questa stagione e contiamo nelle ultime giornate di far giocare anche altri elementi. Speriamo che domani la squadra Allievi stacchi il biglietto per le finali nazionali unendosi alla Primavera e ai Giovanissimi. Sarebbe l’ennesima pagina importante di questa straordinaria stagione per il Catania. Tornando alla partita col Milan, fa piacere che la squadra rossonera, con i proprio rappresentant dello staff tecnico, abbiamo proferito parole di stima nei nostri confronti. Domani il mister Maran saprà mettere in campo la squadra migliore per sfidare il Milan che con il rientro di Balotelli aumenta il potenziale offensivo in termini di forza, tecnica e velocità. Però in passato abbiamo dimostrato di saper competere con avversari più forti di noi dunque col Milan proveremo a fare la nostra partita giocando a viso aperto. Prolungamento Almiron? C’è dialogo aperto con l’agente del centrocampista così come con altri giocatori”.
    Si autorizza l’uso dei contenuti ai fini di cronaca a condizione di citare Itasportpress.it come fonte, legge n. 633/1941 sul diritto d’autore.

  31. Ip Address: 79.52.41.109

    buon pomeriggio a tutti fratelli dal cuore :catania: ma zamparini quanti ne sta uscendo euri per far resuscitare i morti? ciao chiarezza cosa e successo in francia ?forza catania :sciarpa: :catania: :salve:

  32. Ip Address: 92.135.209.191

    Ciao Angelo,
    Non lo so quà succede sempre di tutto e di più

    Stasera registrero’ la partita , ho impegni che non posso assolutamente mancare , ho giocato l’x-2 100€ ora aspetto è forza :catania: :catania: :catania: :catania:

  33. Ip Address: 79.52.41.109

    riguardo due squadre di calcio dicono che e finita come catania palermo

  34. Ip Address: 79.52.41.109

    gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllgollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  35. Ip Address: 79.52.41.109

    primo tempo si chiude in parita’ grande prestazione da parte di frison :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  36. Ip Address: 79.52.41.109

    e golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  37. Ip Address: 79.52.41.109

    milan merda gomez a terra e non buttano la palla fuori

  38. Ip Address: 79.52.41.109

    che bello vincere le partite cosi anno dato un rigore che noncera affanc :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  39. Ip Address: 79.52.41.109

    comunque i nostri anno fatto una grande prestazione forza catania sempre :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  40. Ip Address: 87.7.152.2

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!!
    Bella partita !!! 😆 😆 😆
    L’abbiamo fatti avere la paura addosso a questi diavoli.
    Il Catania c’e’ raga’ ma domani niente lettura giornali on-line, filmati e cartaceo.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

  41. Ip Address: 82.59.2.120

    Bella partita, grazie ragazzi…..
    Ma, la vittoria ritarda ad arrivare 😕 😕

  42. Ip Address: 72.226.121.41

    Ho visto la partita in diretta e sono orgoglioso della prova della nostra squadra.Essere riusciti a far tremare il Milan nella sua tana,e’ una prova di indubbia maturita’Abbiamo giocato per fare risultato e purtroppo la fortuna che ci era stata favorevole nella prima parte della gara,ci ha voltato le spalle nella fase finale dell’incontro.E’ inutile recriminare sul fallo non concesso da cui e’ scaturito il vantaggio dei rossoneri perche’ il risultato non cambia[ricordo che Paolo Paganin,telecronista di rai international aveva sottolineato POSITIVAMENTE il gesto di Gomez che aveva fermato il gioco per un’infortunio milanista… solo pochi minuti prima del gol del Milan avvenuto in circostanze analoghe]Vuol dire che la prossima volta ci dovremo comportare diversamente……in ogni caso.adesso, dobbiamo contribuire alla salvezza dei cugini,battendo iil Siena….SEMPRE FORZA CATANIA…

  43. Ip Address: 79.52.41.109

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: ciao chiarezza la scommessa la potevi anche vincere se non si metteva di mezzo l’arbitro con i soliti aiutini fino all’ultimo penalizzati vergogna buonagiornata a tutti e forza catania :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  44. Ip Address: 87.6.27.130

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Salvatore, joe e Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Visto dal vivo la partita Milan-Catania mi son detto questi ci fanno il “mazzo”.
    Possesso palla “imperioso” dei diavoli ma come scrive “Chiarezza” non vuol dire che sempre si vince.
    Ci siamo riusciti a mantenere il pareggio nel primo tempo e Frison, ha giocato bene, ma l’azione del fallo su Gomez e’ doloroso e loro invece di fermarsi partono e ci fanno gol, fessi noi.
    Ma ancora una volta, maliziosamente, ho pensato che l’arbitro un aiutino lo dava ai milanesi.
    Dopo il bellissimo gol di Bergessio, stavamo giocando con il modulo 3-5-2 come scriveva Chiarezza, entra il Pazzo e ci fa a pezzettini.
    Non so se sono errori che fa Frison ma i due gol sono nati dalle respinte del pallone magari erano violenti e non li riusciva a respingere.
    Poi il rigore dato a Balotelli a me mi e’ sembrato che manco la toccato Izco.
    Il rigore tirato da Balotelli con due finte da fermo spiazza Frison.
    A me sembra che hanno cambiato le regole nel tirare i rigori prima si doveva tirare di corsa.
    Ma anche se ho l’amaro “Giuliano” in bocca la squadra c’e’ e abbiamo ancora benzina, certamente abbiamo qualche giocatore sottotono e mettiamoci anche gli squalificati in difesa e qualche difetto di gioco.
    Diciamo che il risultato una volta in vantaggio non riusciamo mai a mantenerlo e se leggiamo il risultato 4 a 2 sembra che i diavoli ci hanno fatto il “mazziatone”.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

    P.S.
    Dimenticavo, qui Napoli e dintorni cielo grigio e temperatura buona.

  45. Ip Address: 201.248.237.227

    Non mi capita mai di fare commenti sui blog che leggo, ma in questo caso faccio un’eccezione, perch

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu