Catania sprecone ma vincente

 Scritto da il 22 agosto 2011 alle 11:21
Ago 222011
 

Coppa Italia, terzo turno eliminatorio Per la prima uscita ufficiale al Massimino Montella schiera una formazione con Andujar in porta, coppia centrale con Potenza e Spolli, a destra va Alvarez e a sinistra Capuano, il centrocampo è a tre con Biagianti basso e Moretti e Ricchiuti interni, in avanti tridente con Gomez Lanzafame e Lopez; il modulo è un 4-3-3 o un 4-1-4-1 in base alla fase di gioco. Il Brescia di Scienza scende in campo invece con Leali tra i pali, in difesa Zoboli Daprelà Zambelli e Demaio, a centrocampo Budel El Kaddouri Scaglia e Paghera, in avanti Jonathas e Feczesin, il modulo è un 4-4-2 classico.

Lopez fa centro Il Catania parte bene, la manovra rossazzurra passa sempre per le vie laterali dove i raddoppi con Ricchiuti Gomez a sinistra e Moretti Lanzafame a destra fanno male ai bresciani impreparati nelle coperture. Sono tante le azioni pericolose per gli etnei, già al 3° Gomez su punizione trova la testa di Potenza che fa da torre per Lopez, l’attaccante si gira e prova la conclusione da distanza ravvicinata, contrato il tiro; al 12° Alvarez scende sulla fascia, supera l’uomo convegendo verso il centro e scarica il sinistro, violenta la conclusione che sfiora di poco l’incrocio dei pali. Il Brescia appare spaesato e non riesce ad organizzare controffensive degne di questo nome, fa eccezione un colpo di testa di Feczesin parato molto facilmente da Andujar. Il Catania invece è costantemente in proiezione offensiva, Gomez è l’uomo più ispirato e sulla fascia sinistra fa venire più di un capogiro al terzino biancazzurro. Al 31° proprio il Papu salta l’avversario diretto e con una parabola beffarda fa secco l’estremo difensore Leali, la sfera purtroppo finisce la sua corsa sul palo! Due minuti dopo il brevilineo argentino scarica dal limite dell’area un bolide di destro sul quale Leali respinge come puo’, sulla ribattuta arriva Lanzafame che realizza a porta vuota ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 37° un’azione caparbia di Ricchiuti propizia il vantaggio rossazzurro, l’ex Rimini ruiba un pallone sulla sinistra, arriva sul fondo e mette a rimorchio per Lopez, l’attaccante arriva in scivolata all’altezza del primo palo, la deviazione, forse in collaborazione con Zoboli, gela Leali, 1-0!

Gomez: gol e qualificazione Nella ripresa il Brescia si ripresenta in campo con Martina Rini al posto di Paghera, il nuovo entrato si piazza sulla mediana; non sappiamo quali fossero le intenzioni del mister delle rondinelle ma di fatto in campo la ‘musica’ non cambia, il Catania torna a macinare gioco con buona pressione mentre il Brescia rimane a guardare. Le occasioni tornano a fioccare con cadenza regolare, la più limpida arriva al 51° quando Gomez serve Lopez che da buona posizione colpisce male e spedisce sul fondo. Un paio di minuti dopo a sorpresa il Brescia pareggia, svarione della difesa rossazzurra che perde una brutta palla a squadra sbilanciata, per Jonathas diventra troppo faciel superare Andujar e tutto solo depositare in rete, 1-1 incredibile che punisce l’unico errore dei rossazzurri. La partita stranamente si innervosisce, forse qualche intervento cattivo di troppo e al 57° si accende una piccola mischia, ne fanno le spese Biagianti e Jonathas entrambi ammoniti, nel primo tempo invece erano stato ammoniti Spolli per il Catania e Paghera per il Brescia. Montella cerca forze fresche in panchina e inserisce Llama al posto di Capuano, ancora una volta nel ruolo di terzino, avanzatissimo. Poco dopo entra anche Catellani al posto di Lanzafame. Il Catania preme senza soluzione di continuità, le occasioni fioccano, al 61° una botta violentissima di Lopez si infrange sulla traversa dopo la deviazione di Leali, al 69° Gomez su punizione trova la testa di Spolli sul secondo palo, ancora traversa! I rossazzurri spingono a pieno organico e si espongono a qualche contropiede pericolo ma di fatto Andujar non deve compiere nessun intervento particolare. Il Brescia chiuso nella propria metà campo si difende con i denti, ricorrendo anche a qualche fallo di troppo, prendono in giallo De Maio e Zambelli; la manovra rossazzurra si svolge spesso sulla fascia sinistra dove Gomez con la collaborazione di un brillante Lllama riesce a mettere continui palloni pericolosi al centro, ci priova due volte Lopez, al 81° e al 87°, prima di testa e poi di piede ma le conclusioni finiscono sempre di poco sul fondo. Infine quando tutto faceva pensare ai tempi supplementari arriva il gol vittoria di Gomez: cross dalla destra di Alvarez che trova la smanacciata di Leali, sul pallone vacante si avventa Gomez che prima lo doma e poi con una conclusione di precisione nell’angolino basso supera il rientrante estremo difensore bresciano, 2-1. E’ il gol vittoria che sancisce il passaggio del turno in Coppa Italia. Il Catania è stato autore di un’ottima prestazione, con un pizzico di precisione in più sotto porta la partita poteva chiudersi tranquillamente con un risultato molto più rotondo, ma nelle sfide secche come queste la cosa importante è vincere e passare il turno e i rossazzurri hanno centrato l’obbiettivo; bene così e adesso con la stessa voglia bisogna tuffarsi in campionato.

di Orazio Cutrona fonte: Calciocatania.it

 

 

  60 Commenti per “Catania sprecone ma vincente”

  1. Ip Address: 193.235.106.72

    Buongiorno!!

    riporto il commento lasciato sulla pagina precedente.

    atania, ag. Almiron: “Manca solo l’ok della Juventus”
    22.08.2011 11.41 di Ivan Cardia articolo letto 4375 volte

    © foto di Federico De Luca
    Come già anticipato nelle scorse ore, Sergio Bernardo Almiron (30) è molto vicino a lasciare la Juventus per approdare al Catania. Lo ha confermato Claudio Vagheggi, agente dell’argentino, nel corso di un’intervista per itasportpress.it: “Siamo vicini alla chiusura dell’operazione, manca solo il benestare della Juve che non dovrebbe tardare ad arrivare. Il giocatore sarebbe felice di giocare a Catania, club di serie A con tanti argentini in organico”.

  2. Ip Address: 79.9.47.202

    Da:
    In:
    Traduzione da francese verso italiano
    Il 22/08/2011 alle 12:43

    Calcio – Trasferimenti
    Bergessio, si blocca

    Il trasferimento di Gonzalo Bergessio a Catania non è ancora stato convalidato, l’Argentina oggi fanno scalo in TFR di Santo Stefano di 400.000 euro. Questo atteggiamento del giocatore è denunciato dagli ufficiali dei Verdi come una forma di ricatto. Gli agenti di Argentina in una buona posizione, sostenendo che se il giocatore non si avvia, ASSE non possono reclutare rinforzi. Il giocatore ed entrambi i club hanno accettato di mettere un contratto quadriennale con il Catania e trasferimento in un meno di 2 milioni.
    con AFP

    http://www.lequipe.fr/

  3. Ip Address: 193.235.106.72

    Giorgio…

    “nun si capisc’ nu cazz” 😀 detto alla campana 😛

    😀 😀 😀

  4. Ip Address: 212.195.241.127

    Salutamu a tutti pari
    Contento per la vittoria e li mi fermo!!!

    Riguardo bergessio a 2ml???che Lo Monaco paghi i 400000€ e finisce la storia!!

    Ma una cosa che oggi mi ha fatto ridere è stata quella “del monaco di Monza”
    leggete e ridete!!!

    Nicola Legrottaglie: “Il contatto col Catania c’è stato”
    22.08.2011 15.10 di Redazione TMW. articolo letto 1210 volte
    Fonte: itasportpress.it

    © foto di Daniele Buffa/Image Sport
    Nicola Legrottaglie (35), difensore attualmente svincolato, è in attesa di conoscere il suo futuro. Il giocatore si allena da solo dopo venti anni di ritiri pre campionato con i tanti club in cui ha militato. In queste ore si fa sempre più insistente la voce che il calciatore potrebbe trasferirsi a Catania, club alla ricerca di un centrale. Legrottaglie è stato contattato nuovamente da Itasportpress.it per un aggiornamento della situazione in chiave mercato. “Il contatto col Catania c’è stato -spiega il giocatore-. Si tratta di un sondaggio di qualche giorno fa. Adesso spetta a me prendere una decisione per il mio futuro. Il mercato chiude tra pochi giorni e quindi presto scioglierò ogni dubbio in merito”. La sensazione è che Legrottaglie non sia ancora convinto di accettare l’offerta del club

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti….
    contento per la vittoria di ieri ma non per la prestazione 😈 😈

    conBergessio ci deve essere sempre un intoppo 😉 😉
    3 anni fa fu per lo stato comunitario
    quest’anno per il transfert
    adesso per i soldi con l’asse …..

    alla faccia dell’asssssssssssssssssssssssssssss

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Vittorio,
    io ho letto e riletto !!!!!
    ma non mi viene da ridere cosa devo fare ❓ ❓ ❓ 💡 💡 💡

  7. Ip Address: 79.9.47.202

    Bergessio vuole una “buona uscita” dal S. Etienne prima di andare a Catania
    22.08.2011 16:49 di Redazione ITA Sport Press

    In Francia sta facendo un gran polverone la vicenda del giocatore argentino del Saint Etienne, Gonzalo Bergessio. L’attaccante mercoledì sarà a disposizione del Catania, suo nuovo club, che lo ha acquistato per una cifra vicina ai 2,5 milioni di euro. Il giocatore intanto ha chiesto al Saint Etienne una “buona uscita” di 400 mila euro più 100 mila per il suo agente prima di trasferirsi in Sicilia. Ad ammetterlo è Timothée Maymon, responsabile dell’ufficio stampa del club francese. “Siamo molto infastiditi dal comportamento di Bergessio che sa di ricatto”.

  8. Ip Address: 212.195.241.127

    Joe :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Io ancora rido :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    La sensazione è che Legrottaglie non sia ancora convinto di accettare l’offerta del club!!

    Ma cu u voli!!!!! a stu parrinu!!

    Io sulla partita di ieri non so niente di niente!! aspetto Beppe o Catanista per farmi dire qualcosa di obbiettivo!!

  9. Ip Address: 80.180.183.243

    buon pomeriggio a tutti amici rossoazzurri un saluto a simone giorgio chiarezza joe e tutti non sono contento ma contentissimo x la vittoria dei ieri 😈 😈 😈

  10. Ip Address: 80.180.183.243

    ancora stanno tremando i pali della porta avversaria anche se ce stata una gaffe da parte di alvarez 😈 😈

  11. Ip Address: 87.21.102.230

    Buon pomeriggio a tutti gli amici del sito.Joe,Vittorio, quando cita il “monaco di Monza”,fa riferimento alla religiosità di Legrottaglie,per ciò che riguarda il ridere,io invece rido e di brutto,vista la dichiarazione,appunto, del “monaco di Monza”.Cioè,lui deve decidere se venire a Catania,o,no????
    Ora,’rittu a catanisi: ma su ‘ieh ”ccù scassu di ‘gnucaturi di ‘palluni,’cca ‘nà ”ghiucatu mai a palla;…’e aviss’aiessiri iddu a decidiri su veniri a Catania,oppuri no???? Legrottaglie….Ma ‘ho passa a casa,’cca sauta a ‘iatta,’c’assicuta ‘ù ‘suggi. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Vittorio,io ho interpretato il tuo post in questo senso,in tal caso,aspetto correzioni. 😉

    Per ciò che riguarda la partita di ieri,non ho informazioni visive tali da dare un giudizio,ho visto i due gol e contrariamente alla maggioranza,mi è piaciuto più il primo,per la caparbietà di Ricchiuti nel conquistare palla e nella realizzazione di Lopez,che per come si è avventato sul pallone,ha messo in mostra la sua più grande qualità,attaccare fulmineo il primo palo.Comunque bello il gol di Gomez.

  12. Ip Address: 87.21.102.230

    Vittorio,scrivevo mentre postavi,allora c’ho azzeccato in pieno 😉 .Se per Beppe ti riferivi a me,ti devo deludere,ho già spiegato nel post precedente,che non ho visto la partita,posso dire,da quello che leggo,prendiamola come una gara con la giusta importanza,cioè,di coppa Italia,il campionato,è tutt’altra cosa,penso che su questo conveniamo.

  13. Ip Address: 193.235.106.72

    Chiarezza vuoi ridere?

    http://www.youtube.com/watch?v=w2G-TBq3Em4

    clicca qui….

  14. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Beppe,
    Anche noi abbiamo il ns. argentino, cioè Joe, e comu i carrabineri!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ma come loro imprescindibile :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Capito mi hai perfettamente!! Già na basta un Monaco!!

  15. Ip Address: 79.9.47.202

    Salve raga’!!!
    Simone!!! 😉 😉 😉
    La faccenda di Bergessio, ho postato la traduzione e manco io ci ho capito una mazza mentre la seconda si capisce eccome!!!
    Certo se al Sant-Etienne c’era Lo Monaco lo prendeva a calci nel sedere Bergessio!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Spero che non faccia la stessa cosa a Catania!!!

    Raga’, la partita di ieri lo ascoltato e visto la sintesi.
    Piu’ azioni da gol del Catania, il Brescia a c..o ha segnato e poche azioni per loro. Non abbiamo rubato.
    Certamente a Parma sara’ molto diverso ma abbiamo un gioco almeno quello non ce lo toglie nessuno sperando che Maxi rimanga.
    Con GMP c’era un gioco di squadra che non andava, ricordo la partita contro il Varese vinta con difficolta’, mentre con Montella almeno si e’ visto.
    Gli errori in difesa c’erano anche l’anno scorso con Silvestre e qui bisogna lavorarci adesso con nuovi giocatori in difesa e copertura maggiore dei mediani in difesa. Moretti e Biagianti fanno buona guardia, se viene anche Almiron per Lodi ci sara’ panca.

    Buona serata a tutti!!! 😀 😀 😀

  16. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe, Vittorio a me Legrottaglie piace è meglio di RINAUDO :mrgreen: :mrgreen:
    Comunque resto dell’idea che sarebbe + consono un giovane da crescere…..

  17. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Giorgo
    Vedo di fare un po di Chiarezza su Bergessio,
    Io ho letto vari giornaletti francesi, ma leggendo tra le righe e conoscendo i francesi dal loro punto di vista hanno perfettamente ragione, e mi spiego, hanno comprato Bergessio a 7 milioni lo stanno rivendento a diciamo 3? una perdita di 4 milioni per 2 anni, ora cosa succede , loro dicono col Catania tutto Ok, ma quali sono gli accordi di Bergessio con i suoi procuratori? già in Italia non capiamo come si comportono questi procuratori, in Francia dove hanno i paraocchi è ancora peggio, ed allora visto che i suddetti procuratori sanno che con Lo Monaco “nun ci nesci nenti pa jatta” si aggrappano al Saint Etienne, ma attenti tutti a non tirare la corda, i Francesi sono molto suscettibili e se si va ad un braccio di ferro, sono capaci di tenere fermo il giocatore fino a Gennaio ed oltre, quale sarebbe la soluzione, FARE FIRMARE IN FRETTA BERGESSIO E METTERSI D’ACCORDO CON I SUOI PROCURATORI!! Sono sicuro che ha trattare con lo Zar, ci levanu manu in 2 giorni!! scherzo ma mica tanto!! ripeto attenti ca se s’icazza Galtier…………..

  18. Ip Address: 79.9.47.202

    Ciao Chiarezza!!! 😉 😉 😉
    Infatti ho scritto se c’era zio Petrus nel Saint-Etienne erano “azzi acidi” per Bergessio e i suoi agenti.
    Puo’ essere anche che i francesi si incazzino e non danno il nullaosta, quindi il cerino sta in mano a Bergessio e ai suoi agenti e se non si sbriga un’altra incazzatura sara’ quella di zio Petrus e Pulvirenti.
    Meno male che mancano 9 giorni alla chiusura del calciomercato!!!

    Buona serata a tutti!!!

  19. Ip Address: 79.9.47.202

    Zamparini ce l’ha con tutti
    “Deluso dai fischi alla squadra e dal pessimismo diffuso dalla stampa locale. Confermo la volontà di lasciare la presidenza, la gente si ricordi di Venezia”

    PALERMO – “Sono deluso dell’atteggiamento di una parte del pubblico palermitano e soprattutto della stampa locale che negli ultimi mesi ha diffuso solo pessimismo su di me e sulla squadra. Confermo la volontà di lasciare la presidenza del Palermo, perchè quello che è successo negli ultimi mesi mi ha fatto capire che non vale la pena essere professionale lavorando 12 ore al giorno per il Palermo”.

    Maurizio Zamparini sembra non voler tornare indietro dopo i propositi di abbandono manifestati ieri sera al termine della partita con il Fenerbahce. All’origine della decisione, i fischi che hanno accompagnato la squadra di Stefano Pioli dopo il 2-3 maturato sul campo. “La gente di Palermo – ha detto Zamparini – deve ricordarsi di Venezia: lì in pochi minuti decisi di lasciare quel club senza tornare indietro. E cosi sarà questa volta per il Palermo. Sono molto deluso per un paio di situazioni”.

    “La stampa locale, ad esempio, sempre pronta al severo giudizio riuscendo spesso a influenzare parte del pubblico fino ai fischi di ieri sera. A Brescia e a Udine, per fare un paio di esempi, la stampa è partigiana, sostiene i loro giocatori incondizionatamente. Qui non ci si rende conto che i fischi, le contestazioni, fanno assorbire alla squadra negatività, si fa perdere ai giocatori la fiducia. Ecco – sostiene Zamparini – a Novara prenderemo bastonate perchè lì c’è tantissimo entusiasmo per la promozione appena conquistata”.

    “Nessuno della stampa locale, ma attenzione, anche quella nazionale che probabilmente mi osteggia perchè orgogliosamente dico sempre ciò che penso senza guardare in faccia nessuno, ha sottolineato che quest’anno ho messo su la squadra più forte di sempre, anche senza Pastore che ho sostituito con Zahavi che sarà una delle rivelazioni del prossimo campionato. Il nostro mercato non è ancora finito. Stiamo per concludere altre tre operazioni: un portiere di qualità, un altro difensore ed un centrocampista di valore e con loro tutti i nuovi giocatori già a disposizione di Pioli”.

    “Eppure – continua Zamparini – a Palermo si continua a criticare sui giornali e sugli spalti. La difesa? Anche l’Inter di Gasperini ha gli stessi problemi. La verità è che un nuovo allenatore deve avere il tempo di lavorare e di insegnare ai suoi giocatori nuove idee di calcio. Pioli sta lavorando bene, ha iniziato con un modulo per poi cambiarlo ma solo cercando di dare alla squadra il giusto equilibrio. E in pochi lo capiscono. Ecco perchè Palermo sarà come Venezia. Lascio, passo la mano”.

    “Da molto tempo ho detto che avrei individuato il mio successore e la ricerca adesso avrà un’accelerata. Chi mi sostituirà sarà un uomo di mia fiducia, probabilmente vicino alle mie aziende. Adesso quelli che mi hanno contestato saranno contenti, Zamparini saluta tutti. Ma Zamparini saluta dopo aver costruito squadre che negli anni sono rimaste sempre nella parte sinistra della classifica, senza mai fare un campionato di sofferenza. Evidentemente a molti palermitani questo non è bastato, avrei dovuto consegnare loro lo scudetto”.

    “La frattura nasce l’anno scorso con Delio Rossi che ha lavorato per sè stesso e non per la società creando una sua frangia – ha detto Zamparini – Io sono un friulano e non un palermitano. Sono affezionato a questa città, ma non mi ritengo parte integrante di essa. Se il pubblico pensa di potermi castigare fischiando la squadra io me ne vado e i tifosi si castigano da soli. Con dispiacere vedo che la campagna abbonamenti va malissimo, ma a perderci saranno solo i palermitani”.

    22/08/2011

    Raga’, non so come la pensiate ma spero come me, io sono contentissimo di avere come Presidente un catanese!!! 😀 😀 😀

  20. Ip Address: 46.251.227.3

    superb article . Will definitely copy it to my blog.Thanks.

  21. Ip Address: 79.53.155.128

    Buongiorno raga’!!! 😀 😀 😀
    Ennesima giornata da tribolare!!!

    Buona giornata a tutti!!! 😉 😉 😉

  22. Ip Address: 88.45.219.250

    SIGNORI E SIGNORE ben ritrovati .
    state bene? lo spero per tutti.
    godo nel leggere il post di Giorgio che saluto.
    intanto qui ce ne un alttro che ogni anno fa la squadra più forte di sempre… 😛 sto friulano in un niente ha incassato 50 mln di euro e la cosa più bella è che all’incasso il friulano è passato alla vigilia di una partita importantissima per il cammino in europa . poi sappiamo tutti come è finita, palermo fuori e tifosi imbestialiti. si dimette? come al venezia? e com’è che è ancora qui? com’è che a liceziare ci sta un attimo e a licenziarsi una vita? signri piazze come il palermo in italia ce ne stanno davvero poche o niente, forse solo quella del napoli è così generosa.. e parla.
    godo dicevo prima, ma godo delle disgrazie dei cugini ma rido delle uscite di Pantaleo…
    per il resto siamo in work in progress… domani se va tutto bene ritorna bergessio, certo in difesa facciamo paura ma sono convinto che stiamo ricorrendo ai ripari tanto a 50 punti dobbiamo arrivare… se partiamo sparati corriamo il rischio di entrare in europa… :mrgreen: c :mrgreen:
    Giampiero

  23. Ip Address: 79.53.155.128

    Salve raga’!!!
    Ciao Simone!!! 😉 😉 😉
    Godi godi ragazzo!!!
    Io, te e gli altri teniamoci stretto Pulvirenti perche’ sappiamo che ogni azione che fa e’ per il bene della Nostra squadra!!! 😀 😀 😀

  24. Ip Address: 79.53.155.128

    Mercato. Situazione di stallo tra Bergessio e ASSE
    Inviato il 23/08/2011 alle 00:00
    Una fonte ufficiale ha annunciato Sabato il club che ha lasciato. Ma Bergessio è ancora lì. Domenica mattina, i capi della ASSE, che aveva un accordo provvisorio con Catania e il giocatore hanno capito che le cose non sono così semplici. L’argentino è tornato alla carica e chiede ora da 400.000 euro, 100.000 € in più per il suo agente, i dati pubblicati dal ASSE.

    “Questo sostiene non è stato incluso negli accordi la scorsa settimana”, ha detto Stephane Tessier che intende essere molto ferma su questo tema: “Allo stato attuale, non saremo mai cedere al ricatto. Ci sono cose che fanno, altri no. In tutti i casi, non si lascia andare se non è quello di comportarsi in linea con quanto deciso ».

    Mentre le discussioni sono state complesse, condotte sia in inglese, francese, italiano e argentino, ma non c’era malinteso con Catania, club Bergessio che vuole unirsi. L’importo del bonifico (da 1,5 a 1,8 milioni) non è un problema. Come contro il direttore del ASSE ‘difficile ammettere il voltafaccia che era accaduto a Saint-Etienne per più di 6 milioni: “Ci sono principi nella vita e nel management e non possono non possono permettersi di rinunciare “.

    La posizione di Bergessio ieri citato per le sue qualità umane, si complica. “Penso che sia sempre a Saint-Etienne”, ha detto Tessier, “e sarà in formazione con il gruppo 2 il Martedì. Altrimenti c’è problema “.

    Allo stesso tempo, ASSE deve risolvere un altro: trovare un attaccante con meno di Bergessio, se avesse liberato una parte del libro paga, “non ci impedirà di reclutare, ma la situazione è necessariamente diversa”, dice Tessier. Questo non impedisce il club spera di completare l’arruolamento prima del fine settimana.
    D.B.

    Ma quanto finisce questo tormento!!! 😐 😐 😐

  25. Ip Address: 95.251.52.26

    Buon pomeriggio a tutti gli amici del sito.

    UFFICIALE: Dal sito http://www.coyotespiene.it.
    Clamorosa notizia!!!!!!! Mi sono rotto le palle……… :mrgreen: :mrgreen:

    Non ce la faccio più con questo calciomercato,
    ‘pozza ‘ccà si rumpunu ‘ù coddu,’su ‘anà’ccattari sti iucaturi,’iccattassuru,’è ‘ni livamu u pinseri,’accussi accumincia ‘stu campionato,è ‘ccia finemu ‘ccù ‘stu ‘ttrasi ‘e ‘nesci. :mrgreen: 😐 ❗ 😯 😆 😡 🙁 😀 ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓

  26. Ip Address: 95.251.52.26

    Non sò a chi addebbiatare questa mia destabilizzazione,sarà il caldo????
    Sarà l’attesa per l’inizio del campionato?????
    Sarà perchè non mi vogliono più mandare in pensioni,’stu pugnu ‘dì lattri e farabutti?????
    Ah ‘cchi ‘nni sacciu……..FORZAAAAAAAAAAAACATANIAAAAAAAAAA…….
    ‘mpazzì auuuuuuhhhhhh,’mpazzì,’ammenu,’accussì,’haiu sempri raggiuni,tantu,sugnu pazzu……. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  27. Ip Address: 95.251.52.26

    Va bene và,torniamo seri,allora dicevamo??????

    FORZAAAAAAAAAAAAAACATANIAAAAAAAAAAAAAAA…………

  28. Ip Address: 193.235.106.72

    Ciao Peppe,

    Non riesco ad aprire il link che hai mandato….

  29. Ip Address: 95.251.52.26

    Simone,amico carissimo,non potrai mai aprirlo,adesso faccio lo spelling scritto del ling che ho postato,spero di spiegarmi meglio. :mrgreen: :mrgreen:

    WWW. e quà ci siamo,nulla di particolare,invece,dicesi,coyotes-(tradotto)-coglioni, :mrgreen: piene-(tradotto)-uguale piene. :mrgreen: :mrgreen:il resto è di conseguenza.

    Simone,spero almeno che ti stai facendo qualche risata. 😉 😉

  30. Ip Address: 193.235.106.72

    AHAHAAHA…

    Scusa peppe….quando sono in ufficio…sono un po lento….

  31. Ip Address: 80.116.75.99

    buon pomeriggio a tutti ciao peppe58 i risati mi stai facennu ju gente allegra dio li aiuta ma ppa pinsioni no :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  32. Ip Address: 193.235.106.72

    Comunque anche io mi associo al tuo coyonespienes pensiero….Quannu s’accumincia?????

  33. Ip Address: 80.116.75.99

    ciao giorgio quoto a pieno il tuo post n 23 forza catania sempre 😈 😈

  34. Ip Address: 95.251.52.26

    Ciao Angelo,è inteso che Simone l’avevo già salutato, 😉 .Angelo,con tutti i problemi che possiamo avere,di natura sono un tipo abbastanza,”detta alla catanese”,’di cumitiva,poi i momenti no,li ho come tutti. :mrgreen: ,Certo,se non mi rubano altri anni,(uno me l’ho hanno già rubato),dovrei andare in prepensionamento con 37 anni di contributi il 31/12/2011 e fra 4 anni, in pensione con 41 anni di contributi.Tanti,dicono che a 53 anni sono giovane per il prepensionamento
    Ma ‘bbuttan….da miseria, 😡 ‘iavi ‘ccà travagghiu,di quannu aveva 6 anni,pecciò quannu m’avissa a ripusari,quannu stanu ‘ppì farimi ‘u ‘ccappottu di ‘lignu????? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Comunque,altri 5 giorni e iniziamo. 😆 😆

  35. Ip Address: 80.116.75.99

    grande peppe :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  36. Ip Address: 80.116.75.99

    peppe ne sai niente di chi a preso le 8 squadre che a lasciato la trasmissione che a fallito ❓

  37. Ip Address: 95.234.194.116

    Salve raga’!!!
    Ciao Peppe58, Simone e angelo!!! 😉 😉 😉
    Peppe mi hai fregato anche a me!!! 😕 😕 😕

    Ho letto che stanno alzando l’asticella per la pensione a 97!!!
    Per adesso se non cambiano sono 60 anni piu’ 36 di contributi.
    Adesso sembra che Bo… si sta’ opponendo.
    Chi invece a fatto piu di 40 anni di contributi ma giovane di eta’ non ci sara’ maggiorazione monetaria quindi ci perde!!! 😐 😐 😐

  38. Ip Address: 79.10.2.225

    BUONA SERA A TUTTI

    Comu si scrivi “La nammazzari” non importa la nammazzari a sti governanti del Kaiser, sono anni che inseguo la pensione e non arrivo mai ad afferrarla. Ho 96 punti ma mi frega l’età perche ai 60 anni mancano ancora venti mesi.
    Cambiamo discorso, anche oggi niente di ufficiale, la mia paura è che si andrà a Parma con questa difesa e purtroppo non possiamo certo essere allegri, confidiamo nella buona sorte e al lato B per portare a casa punti.

  39. Ip Address: 95.234.194.116

    Ciao Beppe il nonno!!! 😉 😉
    Nammazzari chist fitient!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  40. Ip Address: 95.234.194.116

    Maxi Lopez, giochi aperti
    La Fiorentina prende Silva dal Velez, ma non molla l’attaccante del Catania. Stallo per Bergessio. Vicini Almiron e Kone

    Futuro in bilico per Maxi Lopez. Segnalato vicino alla cessione ormai da tempo, il bomber rossazzurro non sa ancora se dovrà cambiare maglia prima della chiusura del mercato, fissata per il 31 prossimo.

    La Fiorentina, principale pretendente dell’argentino, quest’oggi ha annunciato l’ingaggio di Dario Silva dal Velez, ma la probabile partenza di Gilardino lascia le porte aperte alla cessione di Maxi, ritenuto da Mihajlovic la punta di affidamento ideale per rimpiazzare il suo attuale centravanti e completare un reparto che potrebbe privarsi anche di Babacar, da mandare in B per fare esperienza.

    “Non abbiamo avuto contatti con nessun club per Gilardino, ne abbiamo parlato con il presidente del Genoa, che mi ha spiegato che se ci fossero stati alcuni movimenti avrebbero potuto pensare a Gilardino, ne ho preso atto, ma non c’è mai stata una trattativa. Maxi Lopez? Non mi sembra delicato, anche per i club di appartenenza, parlare di giocatori che non sono nostri”, ha detto il ds viola Corvino a Sky Sport.

    Fase di stallo, intanto, per Bergessio. Il Saint Etienne non ha intenzione di accontentare il giocatore e i suoi procuratori, che chiedono 500 mila euro (400 mila per l’attaccante, 100 mila per gli agenti) per dare il via libera alla cessione a titolo definitivo al Catania. L’Asse però non molla, tanto da aver deciso, nel caso in cui l’affare saltasse, di lasciare fuori rosa la punta per l’intera stagione.

    Intanto, si avvicinano Almiron e Kone. Per il centrocampista ex Bari si attende l’ufficialità: contratto biennale con ingaggio ridotto rispetto a quello che l’argentino percepiva sino alla scorsa stagione (1,2 milioni). Il Catania aspetta invece una risposta dal Brescia per il centrocampista Kone: la società rossazzurra offre 1,7 milioni per la metà del cartellino del giocatore.

    23/08/2011

  41. Ip Address: 80.116.75.99

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri speriamo bene e che tutto si risolva nel migliore dei modi riguardo bergessio

  42. Ip Address: 82.55.102.54

    DIRITTI TV SUL DIGITALE TERRESTRE. Non
    è stato venduto il pacchetto televisivo
    che faceva capo a Dahlia e che garantiva
    la trasmissione, sul digitale terrestre, di
    otto squadre del campionato di Serie A e
    delle loro gare interne. Ora la Lega ha dato
    mandato a Infront per la ricerca di altri
    business plan, ma intanto la prima
    giornata di Serie A non avrà questa copertura,
    in quanto questo sarà argomento
    di discussione dell’assemblea della
    Lega di Serie A programmata per giovedì
    primo settembre prossimo. Le otto società
    in questione, indubbiamente danneggiate
    da questo problema non ancora
    risolto, sono: Cagliari, Catania, Cesena,
    Chievo Verona, Lecce, Parma, Udinese e Siena

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉

    Niente copertura televisiva per la Nostra squadra!!! 😐 😐 😐
    Porco di qua e porco di la!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Ennesima giornata di calcio mercato a vuoto a perdere?

    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  43. Ip Address: 82.55.102.54

    Biasimo francese:”Gonzalo plagiato dagli agenti”

    PDF Stampa E-mail

    Scritto da Marco Di Mauro Mercoledì 24 Agosto 2011 08:40

    = SAINT ETIENNE – Aggiornamenti sulla trattativa che dovrebbe portare a Catania Gonzalo Bergessio. In un lungo articolo apparso quest’oggi sul quotidiano francese “le10sport”, la stampa francese non si limita solo a far il punto delle situazione ma commenta l’intero dipanarsi della trattativa e dei retroscena che l’hanno prima mossa, quindi accompagnata.

    “Surreale e patetica la controversia che ostacola tutt’oggi il passaggio di Gonzalo Bergessio al Catania […] da beniamino del Geoffroy-Guichard (stadio del Saint Etienne, ndr), “Gonza” è divenuto l’indesiderato e l’indesiderabile, un giocatore profondamente cambiato, dalla sera alla mattina, dai propri agenti, che hanno scatenato su di lui la collera dell’allenatore, Galtier. Ma cosa è realmente accaduto?Alla base di tutto una discussione da uomo ad uomo avuta proprio tra Bergessio e Galtier dopo che, avendo fatto richiesta al club di esser ceduto al Catania, ed ottenuta dal club la disponibilità a cederlo definitivamente per 4mln di euro, il Catania non fece giungere sul tavolo dei francesi alcuna offerta. La delusione per questo amore non corrisposto lo spinge a provare nuovamente tra le fila del Saint Etienne ma, prima di tuffarsi nuovamente nell’avventura, chiede un confronto con l’allenatore. Bergessio vuole giocare. Galtier gli garantisce il ruolo da titolare. Bergessio vuole sentire la fiducia del tecnico. Galtier gli garantisce anche questa e nelle prime due gare di campionato gioca da titolare. Ma non si può biasimare certo l’allenatore se, dopo un’ora di gioco, ed una prestazione deludente, decide di sostituirlo.

    “E’ proprio in questo periodo, agli inizi di Agosto, che entrano in scena i tre agenti del giocatore. Un argentino, un italiano ed un mezzo marocchino. Sanno bene come il calciomercato chiuda il 31 Agosto, e pertanto cercano di piazzare il loro assistito alle condizioni più vantaggiose. Il primo scontro avviene dopo la vittoria contro il Nancy, ed è in quel preciso momento che Galtier comprende quali siano le intenzioni dell’attaccante, sentendosi tradito, e se non dice nulla per due giorni, lasciando che le voci sul trasferimento al Catania s’alimentino, si sfoga al giovedì.

    “Il passaggio al Catania non è ancora definito […] i due club giungono rapidamente ad un accordo sulla base di 1,9 mln di euro, ma è qui che vien fuori la controversia, motivata dalla differenza d’ingaggio che il giocatore percepirebbe al Catania, che gli offre 3,8 mln di euro in 4 anni, esattamente 400mila euro in meno di quanti garantiti in passato dall’ASSE. Così i suoi agenti chiedono ai francesi di coprire l’ammanco, ed aggiungere a questo 100mila euro per le loro commissioni. I Verts naturalmente si rifiutano di pagare quel che appare come un vero e proprio ricatto, trovandosi tuttavia di fronte ad grave dilemma. Mancando l’intesa per il trasferimento di Bergessio non possono agire sul mercato per trovare un sostituto ad un giocatore che in ogni caso il tecnico Galtier non schiererebbe più. Tutto resta fermo dinanzi a questo dilemma, così come Bergessio, di cui tutti, prima, lodavano le qualità umane, resta parcheggiato al Saint Etienne. Sembra davvero che gli agenti lo tengano in pugno o l’abbiamo radicalmente mutato di carattere. Null’altro impedirebbe a Bergessio di esser già un giocatore del Catania. Qualunque cosa accada, comunque vada a finire questa storia, ci sarebbe piaciuto si svolgesse in uno scenario diverso, più coerente all’immagine di un giocatore sempre amato. E con metodi diversi da quelli usati dai tre agenti.

    Così termina il pezzo di “le10sport”, al quale aggiungiamo delle dichiarazioni recenti rilasciate in merito all’affare da dirigenti ed addetti ai lavori del Saint Etienne:

    Roland Romeyer (vice presidente ASSE): “Se non ci sarà accordo su tutto Bergessio resterà al Saint Etienne, è inevitabile ma ciò sarà molto negativo per lui. A Catania l’attenderebbero quattro anni di contratto ed un ingaggio più che ragionevole. Se rimarrà qua a Saint Etienne non godrà più della fiducia del tecnico”.

    Stéphane Tessier (direttore generale ASSE): “Quello che reclamano i suoi agenti non è previsto negli accordi che sono stati precedentemente raggiunti. Noi non cederemo mai a quel che appare chiaro essere un vero ricatto. Lasceremo andar il giocatore solo alle condizioni che avevamo stabilito già due settimane fa e che avevano trovato l’accordo delle parti. Certe manovre non ci piacciano e non daremo loro seguito”.

    Tremilionesima puntata “Torna a casa Gonzalo”!!! 😐 😐 😐

  44. Ip Address: 79.13.30.152

    Buongiorno a tutti gli amici del sito.Ciao Angelo e Giorgio,Angelo,sui diritti tv,ti ha risposto Giorgio.

    Catania, per Legrottaglie mattinata da dentro o fuori
    24.08.2011 08:47 di Redazione ITA Sport Press

    Giorno decisivo per il futuro del difensore Nicola Legrottaglie, svincolato dopo l’esperienza al Milan. Oggi infatti il calciatore 35enne dovrà dare una risposta definitiva alla dirigenza del Catania, che lo ha contattato giorni fa, discutendo sulle cifre legate all’operazione di mercato. Il colloquio con l’ad Pietro Lo Monaco sarà da dentro o fuori. Il Catania, secondo quanto appreso da Itasportpress.it, ha offerto a Legrottaglie un contranno annuale con opzione per il secondo (come per Suazo) con 450 mila euro a stagione più bonus presenze e obiettivo squadra. Si attende da Legrottaglie la risposta definitiva.

    Mi veni di ‘chianciri,35 anni di scassumi. :mrgreen: :mrgreen:

  45. Ip Address: 79.13.30.152

    Su Bergessio,direi,che i suoi agenti (ma anche lui),’cci ‘stanu ‘facennu ‘nesciri ‘i ‘peri di ‘fora. :mrgreen: :mrgreen:

  46. Ip Address: 79.13.30.152

    Biasimo francese:”Gonzalo plagiato dagli agenti”

    Mercoledì 24 Agosto 2011 08:40

    SAINT ETIENNE – Ultimi aggiornamenti sulla trattativa-Gonzalo Bergessio. In un lungo articolo apparso quest’oggi sul quotidiano francese “le10sport”, la stampa francese fa il punto delle situazione e commenta dal su punto di vista tutti i retroscena della trattativa.

    “Surreale e patetica la controversia che ostacola tutt’oggi il passaggio di Gonzalo Bergessio al Catania,da beniamino del Geoffroy-Guichard (stadio del Saint Etienne, ndr), “Gonza” è divenuto l’indesiderato e l’indesiderabile, un giocatore profondamente cambiato, dalla sera alla mattina, dai propri agenti, che hanno scatenato su di lui la collera dell’allenatore, Galtier. Ma cosa è realmente accaduto?Alla base di tutto una discussione da uomo ad uomo avuta proprio tra Bergessio e Galtier dopo che, avendo fatto richiesta al club di esser ceduto al Catania, ed ottenuta dal club la disponibilità a cederlo definitivamente per 4mln di euro, il Catania non fece giungere sul tavolo dei francesi alcuna offerta. La delusione per questo amore non corrisposto lo spinge a provare nuovamente tra le fila del Saint Etienne ma, prima di tuffarsi nuovamente nell’avventura, chiede un confronto con l’allenatore. Bergessio vuole giocare. Galtier gli garantisce il ruolo da titolare. Bergessio vuole sentire la fiducia del tecnico. Galtier gli garantisce anche questa e nelle prime due gare di campionato gioca da titolare. Ma non si può biasimare certo l’allenatore se, dopo un’ora di gioco, ed una prestazione deludente, decide di sostituirlo.

    “E’ proprio in questo periodo, agli inizi di Agosto, che entrano in scena i tre agenti del giocatore. Un argentino, un italiano ed un mezzo marocchino. Sanno bene come il calciomercato chiuda il 31 Agosto, e pertanto cercano di piazzare il loro assistito alle condizioni più vantaggiose. Il primo scontro avviene dopo la vittoria contro il Nancy, ed è in quel preciso momento che Galtier comprende quali siano le intenzioni dell’attaccante, sentendosi tradito, e se non dice nulla per due giorni, lasciando che le voci sul trasferimento al Catania s’alimentino, si sfoga al giovedì.

    “Il passaggio al Catania non è ancora definito […] i due club giungono rapidamente ad un accordo sulla base di 1,9 mln di euro, ma è qui che vien fuori la controversia, motivata dalla differenza d’ingaggio che il giocatore percepirebbe al Catania, che gli offre 3,8 mln di euro in 4 anni, esattamente 400mila euro in meno di quanti garantiti in passato dall’ASSE. Così i suoi agenti chiedono ai francesi di coprire l’ammanco, ed aggiungere a questo 100mila euro per le loro commissioni. I Verts naturalmente si rifiutano di pagare quel che appare come un vero e proprio ricatto, trovandosi tuttavia di fronte ad grave dilemma. Mancando l’intesa per il trasferimento di Bergessio non possono agire sul mercato per trovare un sostituto ad un giocatore che in ogni caso il tecnico Galtier non schiererebbe più. Tutto resta fermo dinanzi a questo dilemma, così come Bergessio, di cui tutti, prima, lodavano le qualità umane, resta parcheggiato al Saint Etienne. Sembra davvero che gli agenti lo tengano in pugno o l’abbiamo radicalmente mutato di carattere. Null’altro impedirebbe a Bergessio di esser già un giocatore del Catania. Qualunque cosa accada, comunque vada a finire questa storia, ci sarebbe piaciuto si svolgesse in uno scenario diverso, più coerente all’immagine di un giocatore sempre amato. E con metodi diversi da quelli usati dai tre agenti.

    Così termina il pezzo di “le10sport”, al quale aggiungiamo delle dichiarazioni recenti rilasciate in merito all’affare da dirigenti ed addetti ai lavori del Saint Etienne:

    Roland Romeyer (vice presidente ASSE): “Se non ci sarà accordo su tutto Bergessio resterà al Saint Etienne, è inevitabile ma ciò sarà molto negativo per lui. A Catania l’attenderebbero quattro anni di contratto ed un ingaggio più che ragionevole. Se rimarrà qua a Saint Etienne non godrà più della fiducia del tecnico”.

    Stéphane Tessier (direttore generale ASSE): “Quello che reclamano i suoi agenti non è previsto negli accordi che sono stati precedentemente raggiunti. Noi non cederemo mai a quel che appare chiaro essere un vero ricatto. Lasceremo andar il giocatore solo alle condizioni che avevamo stabilito già due settimane fa e che avevano trovato l’accordo delle parti. Certe manovre non ci piacciano e non daremo loro seguito”.

    ‘Inghia,ma ‘allura ‘sù ‘propriu ‘tunni… :mrgreen: :mrgreen:

  47. Ip Address: 193.235.106.72

    Buongiorno a tutti, ciao Angelo , Giorgio, Peppe (quasi pensionato?) e tutti gli altri che seguiranno….

    Claciomercato ross’azzurro che conferma il trend dell’estate…..
    Giocatori che dovrebbero arrivare che non arrivano,
    Giocatori che hanno trovato l’accordo ma che non possono arrivare….

    Ma perchè le altre squadre quando hanno in mente un giocatore lo prendono subito?

    e noi….Berghessio, arriva? no ha i procuratori deficenti..
    Almiron? trovato l’accordo con il giocatore, con il procuratore, ca a nanna e u nannu…ma la Juventus dovremme imminentemente dare il bene stare…
    Legrottaglie? giocatore svincolato, lasciato a predicare ai margini del vialetto d’ingresso….deve valutare l’offerta…

    ma nessuno ca pigghia e veni direttamente?

  48. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    mancano 4 gg. all’inizio del campionato. Ancora nessun difensore è stato acquistato 😈 😈 😈

    Catania, che traffico al centro! Lodi però resterà
    24.08.2011 12:05 di Redazione ITA Sport Press

    Restano pochi giorni al Catania per trovare i giusti rinforzi per ogni reparto prima che cali il sipario sulla sessione estiva di calciomercato. C’è più bisogno di intervento per difesa e attacco mentre a centrocampo c’è parecchio traffico specie al centro. Un’ abbondanza che piace al tecnico Montella che potrà scegliere la soluzione opportuna. Biagianti, Sciacca, Moretti e Lodi sono stati provati al centro da mediani puri fornendo un contributo diverso. A Montella ha dato più garanzie il capitano del Catania perché tatticamente gli garantisce più copertura alla difesa e allo stesso tempo abilità nel dettare i tempi della manovra e nel ricucire il gioco. Lodi forse nelle scelte del mister non parte in pole ma è più bravo nel trovare la profondità avendo piedi più raffinati. Adesso però per l’ex del Frosinone, assai decisivo lo scorso anno per la salvezza del Catania, c’è il rischio di finire stabilmente in panchina visto che dal mercato potrebbero arrivare altri centrocampisti centrali come Almiron e Kone anche se quest’ultimi due possono essere impiegati da mezzali. Lodi però gode della stima dell’ad etneo Pietro Lo Monaco e non verrà ceduto anche se manifesta qualche preoccupazione sulla sua futura collocazione tattica. Il Catania, intanto ha perfezionato l’acquisto dell’esterno sinistro Daniele Liotti (17), ex Catanzaro.

  49. Ip Address: 82.58.128.164

    Buona giornata a tutti gli uomini della Liotrìa!

    Ci sentiamo al più presto (dal 2 settembre), per ora un saluto affettuoso a tutti. 8)

  50. Ip Address: 82.55.102.54

    Calcio, Lega boccia il testo dell’accordo: verso lo sciopero!!! 😀 😀 😀

    Abbiamo il tempo di comprare un difensore centrale!!! 😉 😉 😉

  51. Ip Address: 193.235.106.72

    allunghiamo l’agonia…

  52. Ip Address: 82.55.102.54

    Contratto: votano si’ Cagliari e Siena
    Dei 20 club dell’assamblea di Lega 18 dicono ‘no’
    24.08.2011 18:07 di Redazione ITA Sport Press
    Fonte: ANSA

    (ANSA) – ROMA, 24 AGO – Solo due nell’assemblea di Lega sono stati coloro che si sono detti favorevoli a sottoscrivere l’accordo con i giocatori per evitare la rottura. Dei 20 club solo il Cagliari rappresentato da Cellino e il Siena da Perinetti hanno votato si’. I club nel respingere il testo sottoscritto dall’Assocalciatori hanno controproposto le loro modifiche ai due articoli su cui si e’ bloccata di nuovo la trattativa.Sono l’art.4 sul contributo di solidarieta’ e l’art.7 sull’organizzazione degli allenamenti.

    Ciao Simone!!! 😉 😉 😉
    Mercoledi 31 finisce tutto, se salta la prima obbligatorio per zio Petrus comprare, affittare o in prestito un difensore centrale!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Buona serata a tutti!!! 😀 😀 😀

  53. Ip Address: 80.116.75.99

    buona sera a tutti amici rossoazzurri peppe58 giorgio simone joe non o parole x tutto quello che o letto nei vostri post sono amaregiato 🙁 🙁 🙁

  54. Ip Address: 80.116.75.99

    grazie giorgio x la risposta che mi ai dato 😉

  55. Ip Address: 80.116.75.99

    questa storia di bergessio sembra una telenovella al teatro li fanno meglio :mrgreen: :mrgreen:

  56. Ip Address: 91.181.75.142

    ESCLUSIVA TMW – Criscitiello: “Legrottaglie è del Catania: 2 anni”
    24.08.2011 20.04 di Redazione TMW articolo letto 369 volte

    © foto di Daniele Buffa/Image Sport Nicola Legrottaglie è il nuovo difensore del Catania. A rivelarlo è il nostro Direttore, Michele Criscitiello. L’ex milanista e juventino ha firmato per 2 anni, l’accordo è stato definito da pochi minuti tra Pietro Lo Monaco, DG del Catania, e l’agente

  57. Ip Address: 82.55.102.54

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Legrottaglie: “Ho firmato un biennale col Catania”
    24.08.2011 20:18 di Redazione ITA Sport Press

    Alla fine dopo un lungo tira e molla che va avanti da giorni il difensore Nicola Legrottaglie ha accettato l’offerta del Catania. La chiusura positiva della trattativa ,seguita in esclusiva da Itasportpress.it, è stata confermata dal giocatore ai nostri microfoni pochi minuti fa. Legrottaglie ha firmato un contratto biennale.

  58. Ip Address: 82.55.102.54

    Nicola Legrottaglie al Catania

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Nicola Legrottaglie. L’esperto difensore, già nazionale italiano e Campione d’Italia 2010/11, ha sottoscritto un contratto biennale, legandosi al Catania fino al 30 giugno 2013.

    Notte raga’!!!

  59. Ip Address: 80.116.75.99

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri caro peppe58 il catania alla fine si e preso 35 anni di scassumi speriamo che possa servire alla causa del catania :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  60. Ip Address: 80.116.75.99

    saint etienne bergessio io al catania ❓ vedremo 🙄

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu