Catania-Udinese, vista da un tifoso…

 Scritto da il 10 novembre 2010 alle 00:10
Nov 102010
 

E’ una bella serata stasera. La temperatura e’ mite, una serata ideale per una partita di calcio:si sta veramente bene. Io come al solito mi sto preparando per andare allo stadio, e sono solo stasera. Ne’ mio fratello ne’ mio figlio sono con me …Mi avvio lentamente lungo via Carlo Forlanini, la percorro tutta, attraverso l’incrocio che da’ sul viale e mi avvio lesto verso lo stadio incamminandomi per via Giuseppe Fava. lungo il tragitto incrocio molte sciarpe Rossazzurre, ragazzi che con passo lesto si avviano come me all’appuntamento con la partita. Sulla mia destra una giovane coppia scherza allegramente , mentre poco piu’ avanti un paio di signori anziani si accapigliano sull’opportunita’ di giocare o meno con una o con due punte. La discussione e’ accessa, ma non porta a nulla, nessuno dei due recede dalla sua posizione, io ascolto attentamente, ma visto il livello della contesa allungo il passo e filo via… Sono su via Lavaggi, giro verso la Curva, mi avvicino alle transenne, tiro fuori dalla tasca il documento,  il biglietto, e passo. Mi avvicino alla tribuna, rifaccio la fila, metto il biglietto nella macchinetta obliteratrice, e mi avvio verso le scale. Mi blocco un attimo e penso :”com’era bello quando ancora ragazzino mi mettevo in fila con una persona sconosciuta, e lui tutto convinto, asseriva che ero suo nipote per farmi entrare senza  biglietto. O ancora quando  come tanti gatti ci arrampicavamo lungo l’enorme cartellone che stava affisso sul muro che dava in tribuna io e tutti i ragazzi che andavano  insieme a me e che adesso (purtroppo) non sono piu’ con noi. “Catania e’ forte e vincera’”, questo era l’urlo frequente dell’allora stadio Cibali, e mi ricordo il fracasso delle trombe da camion in curva o quando nei vecchi gradoni di legno tutti insieme battevamo i piedi e la tribuna cominciava a dondolare mentre noi felici ci apprestavamo  a vivere l’ennesima partita del Catania: tutto questo ormai non c’e’ piu’, fa parte del passato, ora e’ il tempo della tessera del tifoso(?) e delle contestazioni senza senso. Questi pensieri mi accompagnavano mentre percorrevo la distanza fra l’ingresso e la tribuna. Nessun pensiero va a Giampaolo e alle sue alchimie, ma in cor mio, solo la segreta speranza che stasera potremo vedere finalmente un Catania diverso rispetto alla “noia” vissuta contro la Fiorentina.  Sono dentro,  guardo i calciatori in campo in fase di riscaldamento,e faccio un salto. Accanto a me un ragazzo mi guarda di sottecchi, io me ne accorgo lo guardo e gli dico : “hai visto? c’e’ Antenucci insieme agli altri”. Lui sorridendo mi risponde con fare molto serio : ” finammenti nascutavu!”, io accenno un mezzo sorrisino, mi giro verso il campo e guardo i ragazzi che trotterellano nel campo di gioco. C’e’Antenucci che si scalda insieme ai titolari, c’e’ Ledesma, Biagianti, Mascara, Maxi Lopez. Mister -penso- finalmente le due punte, bravo, l’equilibrio lo troveremo con il gioco: improvvisamente il mio cuore si apre alla fiducia …

CHE PARTITA VEDREMO?

Alle prime battute la partita ha un buon ritmo, e noi speranzosi di vedere il Catania giocare aspettiamo ansiosi di vedere buone nuove. come sempre e’ il buon Peppe Mascara che ci fa saltare e quasi esultare sulla solita punizione battuta alla sua maniera, ma Handanovic respinge. Mi siedo, quasi sconsolato e insieme a me tutti i vicini di posto, ma se il buongiorno si vede dal mattino…   Nell’udinese gioca un certo Armero, un giocatore di colore, lui e veloce, abile sulla fascia sinistra e su quella fascia  mette in grossa difficoltà Alvarez nelle chiusure.Vedendo quel bestione correre quasi piu’ del buon Pablo in tribuna tutti ci chiediamo : ” Pablo, ma Comu finiu?” l’Udinese  attacca e il Catania arretra un po’ troppo, Noi incominciamo ad avere dubbi.Denis cade a terra in area dopo essere stato spinto da Biagianti, De Marco lascia correre con nostro  grande sollievo. Vediamo l’Udinese che fa la partita ed il Catania che guarda la partita : i dubbi incominciano a diventare certezze… Dopo 24 minuti un altro duro colpo per il Mister, Bellusci su una chiusura alza il braccio e chiede la sostituzione. Un signore molto simpatico alla mia destra commenta ad alta voce :”Mister a ccu cci metti ora? ” e ancora di rimando: “Maxi scinni tu e fai u stopper ca giampaulu iavi bbisognu!”  le risate lasciano il posto all’incazzamento per la dipartita del ragazzo. Bellusci stava facendo vedere che la partita di Marassi non era stata un fuoco di paglia ora era costretto ad uscire per uno stiramento, al suo posto entra Terlizzi. Avevo molti dubbi sul lungagnone Rossazzurro (viste le sue precarie condizioni fisiche), quindi le imprecazioni da parte mia e di tutte le persone che mi circondavano erano da censura, ma ad onor del vero debbo dire che, tutto sommato alla lunga il buon Cristian stringendo i denti e giocando con il cuore ha disputato una buona partita. Vai Dennis, vai… Ancora lui poco dopo, si guadagna tutta la nostra stima e simpatia facendo un tuffo in area di rigore degno del miglior Klaus Di Biasi quando vinceva alle olimpiadi tutto quello che c’era da vincere. Va be, l’uscita di Andujar non è pulitissima, ma il portiere non sfiora nemmeno l’attaccante :” e vai con le imprecazioni al simpaticoDennis, ma vaffn… Dennis!”

Giochicchia il Catania come al solito, ci sono poche idee, molta imprecisione nelle gambe, Quindi che si fa? ci pensa il buon Pablo Alvarez a rallegrarci lo spirito con una conclusione che a parer mio aveva ben altro scopo che quello di arrivare in porta. Infatti il buon Pablito vedendo un piccione svolazzare fra i cieli di cibali pensa bene di centrarlo,ma, il piccione vedendosi preso di mira con uno sberleffo vira di bordo e se ne va quasi a volerlo prendere in giro, cosi’ il tiro del buon Pablo prende la rotta di Palermo : “ma comu finiu Pablo? a Palemmu cciama’gghiri duminica!”. Terlizzi  preso dall’invidia cerca di mettersi in evidenza anche lui cosi, prova ad accendere una partita da “dormo o non dormo” , va incazzato su Armero, lo spintona e con il furore agonistico che lo contraddistingue cerca di risolvere la questione. Dimenticando pero’ che il signor De Marco e’ un arbitro tutto d’un pezzo, lui taglia corto e li ammonisce tutti e due. Noi sugli sfalti imprechiamo incazzati. Rimane solo il tempo per vedere Marco Biagianti provare il tiro da fuori con la palla che si perde di poco a lato, e noi quasi basiti accompagniamo con lo sguardo la stessa mentre dispettosa si gira su se stessa facendoci cucu’  e, fa la barba al palo. Finisce cos’ il primo tempo, fra uno sbadiglio ed un incazzamento precoce : forse e’ meglio che vado a prendere un caffe’…

E  ALLORA, DOBBIAMO ANDARCENE O CONTINUIAMO A SPERARE?

La ripresa comincia senza cambi, le emozioni sono latitanti,Tic, toc e palla in mezzo. Si va avanti fra uno sbadiglio e un’imprecazione, fra il chiedersi come mai il Catania sia cosi timido in avanti, e il perche’ di tanta paura di sbagliare. Per fortuna che c’e’ Maxi. Al ’60 la svolta del match. Arriva su un corner dopo che “la galina de oro” aveva cercato una coclusione al volo. Va a Battere l’angolo Peppe Mascara, la velocita’ della girata di testa di Maxi Lopez è fulminea, come fulmineo e il balzo che tutti noi facciamo in avanti. Un colpo di testa imparabile per Handanovic: 1 a 0, tutti noi in tripudio per il  nostro centravanti che si sblocca, e sigla la seconda rete stagionale. corre verso la tribuna  danzante e ci fa esultare di gioia : GOOOOOOOOLLLLL, GOOOOOLLLLL,GOOOOOOOOOOOLLLLLLLL. Non ci credo, finalmente! Mi ricompongo a fatica e mi siedo.  Giampaolo a questo punto si cautela, togliendo Antenucci e inserendo Gomez con maggiori compiti di copertura. L’udinese prova a metterci i brividi fino alla fine, poi quando arriva il fischio finale dell’arbitro festeggiamo tutti insieme la vittoria finale,

CONSIDERAZIONE FINALE

Non e’ stata la piu’ bella partita del Catania. Non c’e’ stato un gioco particolarmente vivace da parte della squadra. La squadra e’ stata per buona parte dell’incontro come frenata, appariva molto nervosa e’ troppo concentrata sul risultato. La mossa di fare giocare Peppe mascara alle spalle dei due attaccanti e’ riuscita a meta’, cosi’ come la prestazione di Antenucci e’ stata poco sufficiente. Il centrocampo e’ apparso per lunghi  tratti in balia dell’avversario, troppo poco propositivo e impreciso. Bene la difesa. Bene Maxi Lopez che ha corso come un matto per tutta la partita e in alcuni tratti lottava a denti stretti contro tutto e contro tutti ( era come un leone in gabbia). Da rivedere il centrocampo, apparso per lunghi tratti lento e prevedibile. Gioco sulle fasce pari quasi allo zero.

Comunque il Mister in questa partita ha dimostrato che vuole migliorare il gioco d’attacco e  anche di non essere troppo chiuso nei suoi pensieri, oggi ha messo in campo una formazione inedita accontentando la piazza, e per questo voglio fargli un applauso di stima nella speranza che riesca in qualche modo a liberare se stesso e la squadra dalla “cappa abulica” che la attanaglia in questo inizio di campionato.

A SOSTEGNO DI UNA FEDE.

UN SOLO GRIDO :” FORZA CATANIA!”

  21 Commenti per “Catania-Udinese, vista da un tifoso…”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro…..

    quoto Mario in quello che ha scritto e aggiungo che il Catania di ieri non aveva nessun gioco era una squadra smarrita il balia dell’udinese…..
    rispondo all’amico Mbarefabricatanese, ieri potevamo giocare anche con 3 /4 attaccanti ma non veniva fuori nulla perchè la squadra era tagliata in due, difesa e attacco al centro non esisteva nessun filtro. IL CENTROCAMPO NON C’ERA PER NIENTE ……
    mi sa che il ns. faro (ledesma) si è spento dallo scorso anno e poi il ns. sette polmoni ( izco) sappiamo che non ha mai avuto l’ultimo passaggio o tiro solo in rare occasioni….

    non puoi mettere il buon mascara a fare il trequartista dietro le punte è stata una scelta sbagliata…. poteva inserire un Ricchiuti al suo posto o un barrientos ??????
    non si può continuare cosi ……

    è dall’inizio del campionato che ci manca il REGISTA DAI PIEDI BUONI…..

    io sono contento del risultato finale (vittoria) sono scontento dal gioco ma spero che sia sempre cosi. si gioca male ma si portano punti a casa……

    la squadra ancora non ha trovato maggiore equilibrio in mezzo al campo. …
    bisogna lavorare ancora per molto su questa pecca…..

    —————————————FORZA CATANIA———————————————–

    adesso mettiamo sotto il Palermo……

  2. Ip Address: 90.12.223.71

    Buongiorno a tutti
    almeno siamo a pari punti con i vincitori virtuali dello scudetto 😯 😯 😯 u Palliemmuuuu 😯 😯 😯 🙄 🙄 😉 😉

    riporto un post di ieri

    Mbarefabricatanese

    11-11-2010 alle 02:34 #

    chiarezza ke spacchio si? come fai ad abbandonare la partita del Catania quando Antenucci veniva sostituito? la partita bisogna guardarla tutta, a Palermo si vince e segna Antenucci, Lopez e Mascara, kn il 433 funziona, Giampaolo deve fare giocare a Morimoto, nn gioca mai, Barrientos si è perso!

    si hai ragione,il Catania non si lascia!!!! spero che per Palermo le tue parole si avverano al 100%, ma il dubbio che Lopez e Antenucci giocano insieme mi rimane!
    ciao

  3. Ip Address: 87.10.155.95

    Salve raga’!!!
    Come al solito bravo Mario della tua cronaca dallo Stadio Massimino.

    Volevo fare anch’io la mia cronaca da casa.
    Alle 20,30 il nipotino Dario e’ gia’ a letto ed io godo come un pazzo, mi collego ad entrambi i link menzionati piu’ volte e non me ne esce manco uno, ormai sono le 21,00 e ancora non so un tubo della partita!!!
    Rimedio con la radiocronaca dal sito “la Sicilia” di radio telecolor.
    Minchia!!! Mi scendono le palline giu’ perche sento che il Nostro Catania non gioca bene.
    Finisce il primo tempo con pensieri cattivi sulla Nostra squadra e mi dico manco il 4-4-2 va bene ma che cacchio abbiamo!!! 😕 😕 😕
    Mi metto alla ricerca di altri siti che trasmettono la partita perche’ vedendola di persona mi rendo conto di che cavolo di gioco facciamo.
    Tac!!! Trovo il sito in streaming e vedo il secondo tempo della partita. Il nostro centrocampo fa acqua perche’ vedo sempre quelli con la maglietta bianconera.
    C’e’ quel giocatore nero che fa’ impazzire Alvarez che pero’ dopo lo tiene a bada, c’e’ Sanchez con quelle serpentine mi dico mamma mia speriamo che non tira preciso e infatti.
    Poi il gol di Max che mi fa’ godere come un pazzo, e’ tornato il Lopez dell’anno scorso.
    Guidolin mette Corradi e io incrocio le dita e poi vedo la cazzata di Andujar che mi fa’ cagare!!!
    Gli ultimi minuti non mi impressiona l’Udinese perche’ vedo i nostri che si battono con ardore!!!

    E’ vero che non abbiamo giocato bene e chi se ne frega!!! Abbiamo intascati i 3 punti che ci danno morale e serenita’ alla squadra e a noi!!!

    Liotru let’s GO!!! 😆 😆 😆

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    Palermo, Zamparini: “Vendo la società”
    11.11.2010 12:13 di Antonino Bulla

    Tuona Maurizio Zamparini alla vigilia del derby di domenica contro il Catania. Il numero uno del Palermo, in una nota sul sito web della società, ha comunicato l’intenzione di dare mandato ad un advisor per cercare un nuovo acquirente del club. “Ho dato l’incarico di individuare un ‘advisor’ (banca o altro) cui affidare l’incarico della vendita delle quote della società di calcio del Palermo – si legge nella nota – La mia decisione è netta anche nella sofferenza che provo lasciando una tifoseria bellissima come quella palermitana con la quale sono legato da profondo e reciproco affetto. Certamente la nuova proprietà della società dovrà essere di livello tale da garantire il mantenimento degli obiettivi di un grande club. Il tutto è dovuto dal fatto che mi sento ed esco sconfitto da un mondo pseudo – sportivo, dove, malgrado la mia lotta ultra venticinquennale, i valori sportivi sono sempre più spariti e dove regnano i poteri economici e mediatici di 3 – 4 club che solo fra loro vogliono con ogni mezzo dividersi gli scudetti. Stanco di lottare anche per la mia non tenera età, spero di lasciare il timone a personaggi più giovani che abbiamo l’entusiasmo e la forza per fare, lottare e cambiare in meglio “dove” io non sono riuscito: riportare il mondo del calcio nell’ambito dello “Sport” e dei suoi valori veri, assicurando gare dove con reciproche garanzie di equità e lealtà sportiva possano sempre vincere ad armi pari e i migliori”.

  5. Ip Address: 83.103.74.23

    Grande Mario!! 😆

    Saluti a tutti! 8)

    Dopo una vittoria siamo tutti un po’ su di giri! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  6. Ip Address: 151.33.43.129

    Buongiorno popolo Rossazzurro.

    Un saluto a Joe, Chiarezza, Giorgio e a tutti quelli che verranno dopo
    (Me frati Salvo unni si? Simone, Matteocifalou, lux, Mongibello) …

    Leggo con molto dispiacere le dichiarazioni di Zamparini,e mi dispiace che abbia preso questa decisione. il presidente del Palermo non e’ sicuramente la simpatia fatta persona ma debbo dire che in questi anni ha dato lustro al Palermo e al calcio Siciliano in generale. Anche se la rivalita’ con i cugini e’ da sempre “agguerrita” io non sono uno di quelli che odia i Palermitani perche’ per me siamo tutti figli della stessa terra e la rivalita’ che e’ sempre esistita fra i due mondi(Sicilia orientale e Sicilia occidentale) deve rimanere circoscritta ai valori sportivi e basta, finiamola con le guerre fraticide che non portano a nulla, anzi fanno ridere chi ci vorrebbe fuori da tutto.
    Mi auguro che il presidente receda dalla sua decisione per il bene del Palermo. E sono con lui al cento per cento sulle dichiarazioni fatte verso i quattro club che comandano e spartiscono tutto. Ma mi permetta Presidente non e’ cosi che si puo’ migliorare la situazione, ma e’ solo lottando e unendo gli sforzi che un domani potremo vedere un calcio migliore di quello che attualmente vediamo.
    Sogno un patto fra il Grande Nino e Zamparini contro i potentati del calcio.

    AMO CATANIA E IL CATANIA!

  7. Ip Address: 151.33.43.129

    Ciao Pippo scrivevo mentre tu postavi ; ci vediamo giorno venti Fratello …

  8. Ip Address: 82.90.56.161

    Un abbraccio a tutta la cumparanza del sito…..

    Mariuzzo me frati… mi hai commosso con il bellissimo pezzo amarcord dei tempi che furono!!!!!
    Penso alla mia infanzia di bambino allo stadio con papá ed i suoi amici a vedere Mastalli, Cantarutti e poi Pedrinho, Chinellato, Mastropasqua, Carnevale ecc. ecc.
    Quelle maglie con la scritta S7 che giá da allora infiammavano il mio piccolo cuore CATANESEEE!!!

    Concordo con voi amici ieri vittoria poco convincente, con una voragine tra i reparti d’attacco e di difesa. Peró godiamo dei tre punti ed in alto le proboscidiiiiii !!!

    FOZZA CATANIAAAA !!!! NICOLA SEMPRI NDO CORIIII !!!

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    Salvo hai dimenticato LUVANOR……

  10. Ip Address: 90.12.81.161

    ciao Mario
    Io A Zampalesta non ci credo, mette le mani avanti per domenica, troppo vecchia volpe per pensare che qualcuno possa comprare il Palermo. Pulvirenti fatti sentire. aspetto con ansia di sapere chi arbitra.. 😉 😉

  11. Ip Address: 82.90.56.161

    A viritá mbare Joe comu mu potti scuddari a LUVANOR?? Lo dovevo citare insieme a Pedrinho!!! Quannu i ccattau a bonanima di Massimino era tuttu priatu!!!!

    FOZZA CATANIAAA!!! NICOLA SEMPRI NDO CORIIIII!!!!

  12. Ip Address: 151.33.46.118

    Gia’, me frati Salvo: quanti ricordi…

    Caro Chiarezza,

    pensandoci bene il personaggio e’ molto scaltro, dopo i fatti di Milano(scandaloso l’arbitraggio a favore del Milan), forse getta la pietra per avere dei favori. Un vecchio una volta mi diceva che “a pensare male tante volte si evitano brutte sorprese”. Se cosi’ fosse spero che il nostro “Grande Presidente” si faccia sentire nelle sedi piu’ opportune per evitare un arbitraggio pro Palermo.
    Se poi il Zampa e’ veramente intenzionato a lasciare il Palermo io ne sarei profondamente addolorato per i palermitani che non hanno in casa un’altro tifoso come il nostro presidente pronto a scommettere sul Palermo e a portare avanti quello che fino ad ora ha fatto Zampalesta …

    AMO CATANIA E IL CATANIA!

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    Maxi Lopez sogna in azzurro
    “La nazionale italiana? Prima penso al Catania, poi se arriverà la convocazione, sarà una conseguenza del lavoro fatto bene nella mia squadra”.

    “Il successo sull’Udinese è importante prima di un derby perché ci fa aumentare la nostra autostima. Il duello con Pastore? Bello, tutta l’Argentina ci seguirà per questa partita per la presenza di tantissimi miei connazionali. L’intesa con Antenucci? Abbiamo cercato di dialogare nel primo tempo cercando meglio l’intesa, i sincronismi verranno perfezionati in futuro”. Manda in archivio con soddisfazione la serata del Massimino, decisa da un suo gol, Maxi Lopez. “La nazionale italiana? Prima penso al Catania, poi se arriva la maglia azzurra sarà una conseguenza del lavoro fatto bene nella mia squadra” confessa il suo sogno il bomber degli etnei.

  14. Ip Address: 88.64.176.238

    BUON CATANIA A TUTTI
    A PALERMO PER VINCERE

  15. Ip Address: 78.15.11.61

    Buonasera a tutti.
    Anche ieri è soltanto il risultato che mi ha entusiasmato e comunque di questi tempi non è poco… Devo ammettere comunque, sarebbe ingiusto e poco obiettivo non farlo, che Giampaolo già solo per il fatto che abbia schierato le due tanto sospirate punte ha dimostrato che in fondo non è ciecamente ostinato a difesa delle proprie idee perchè solo le persone intelligenti hanno il coraggio di ricredersi.
    E’ un buon segno e soprattutto una grossa iniezione di fiducia e di coraggio da infondere a se stesso, ai suoi atleti e a noi tifosi.
    Con tutto ciò non mi sono divertito ma se il dazio da pagare è la noia a fronte dei risultati positivi del mio Catania ebbene sarò sempre lieto di pagare!
    Il calcio spettacolo non sempre paga e l’obiettivo del Catania attuale non può che essere quello della salvezza.
    Auguriamoci per il futuro il pieno recupero degli infortunati ed il reintegro in prima squadra di alcuni atleti ancora in stand-bye, forse soltanto a rosa completa o (magari!!) da completare e rafforzare a gennaio con un bel centrocampista, probabilmente ai risultati si aggiungerà anche un pò di spettacolo.
    Per il momento “Buoni 3 punti a tutti!!!!”.
    Occhio perchè Zamparini bluffa! Non ci sono imprenditori interessati al Palermo, almeno non a Palermo, lui lo sa e per questo nasconde altri obiettivi dietro la pseudo vendita delle proprie quote. Non dico che voglia accattivarsi le preferenze arbitrali, anche se alla vigilia del derby non lo escluderei, ma nutre speranza che qualche obiettivo di natura commerciale sulla piazza possa sbloccarsi a proprio favore. In tal caso a noi, fortunatamente, ci interesserebbe ben poco.
    FORZA CATANIA SEMPRE!!SQUADRA E CITTA’!!

  16. Ip Address: 82.61.71.203

    buona notte a tutti,
    sono pienamente d’accordo con Marcello nella speranza che a Gennaio arriva un centrocampista, quel regista fantasista come lo chiamava l’amico Chiarezza “fosforo”
    e da 2 anni che invochiamo la Misericordia di Lo monaco…..

    sono stupefatto della classifica corta che si è formata quest’anno ????? l’ultima era il parma con 8 punti è bastata una vittoria per portarsi a 11 punti …

    da 15 punti in giù a lottare sono più di 14 squadre, Ne vedremo ancora delle belle…

    speriamo di staccarci con una bella o brutta vittoria su i ns. cugini…..

    —————————————-FORZA CATANIA————————————————

  17. Ip Address: 90.12.89.190

    Prima un caloroso saluto a tutti,

    poi

    BRAVO NINO!!!!! 😛 😛 😛

    Palermo-Catania è già iniziata. A Tuttomercatoweb il presidente della società etnea, Antonino Pulvirenti accende il derby siciliano in vista di domenica e si pronuncia sulle lamentele del presidente del Palermo Zamparini sugli errori arbitrali che si sono verificati in occasione della partita che i rosanero hanno giocato a San Siro contro il Milan. “Come linea di condotta – afferma il numero uno catanese – abbiamo deciso di non commentare l’operato degli arbitri perché crediamo nella loro buona fede e quindi può succedere di sbagliare. Spero tuttavia che quello di Zamparini non sia un modo per mettere le mani avanti perché tanti presidenti si lamentano per poi cercare di ottenere qualcosa in cambio, non so se è il caso del presidente del Palermo, ma la mia perplessità è legata a queste uscite drastiche e al continuo minacciare qualcosa, ma parlo in generale e non mi riferisco a Zamparini in particolare. In ogni caso – prosegue Pulvirenti – nessuno tiene qualcuno nel calcio con la forza, se ci stai è perché ci vuoi stare e perché hai il tuo tornaconto”.

    L’intervista integrale al presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, sarà online a partire dalla mezzanotte e sarà visibile all’interno della rubrica “A tu per tu”.

  18. Ip Address: 151.33.43.113

    Buongiorno a tutti.

    Grande Nino : sante parole!

    Una Societa’ la nostra, che si e’ sempre contraddistinta su tutto e su tutti…

    AMO CATANIA E IL CATANIA!

  19. Ip Address: 93.40.76.13

    bell’articolo mario un saluto a tutti i tifosi finalmente abbiamo giocato con due punte pian piano troveremo gli equilibri giusti e faremo più azioni da gol avanti cosi un saluto a tutti e sopratutto a mario sempre e solo
    FORZA CATANIA

  20. Ip Address: 94.246.126.86

    Saluto a tutti pari e in particolare la New Star! Mario sei Unico , i tuoi racconti mi fanno sentire sempre a Catania! U sacciu , aiu statu assenti , ma troppi cosi chi fari aiu avutu! Tre punti sempri boni su! Macari si iochi mali……… Zampalini voli fari troppu u spettu! Ma u Zu Nino ciu fici sentiri ca la tagghiari di sparari puppetta se no a pigniata si inchi troppu! Joe u centrocampista co fosforo ce l’abbiamo già, si chiama Barrientos…………. 🙂 carusi aiu scappari , vi saluto e presto Fozza Catania

  21. Ip Address: 93.40.76.13

    la squadra è già completa mi associo a matteo che saluto e vero mario cmq fa sempre rabbrividire la pelle con i suoi bei racconti facendo apparire a gli occhi del lettore parole sincere dette da un vero tifoso del catania cmq per ritornare sul discorso dell’ organico il catania è apposto cosi non ha bìsogno di un regista perche la gente dai piedi buoni c è è come quindi voliamo basso e sopratutto non sminuiamo sempre perche’ esistono anche le difficoltà in questo campionato difficoltà enormi affrontando domenica dopo domenica partite difficilissime con tutte squadre di pari livello o anche superiori vedi inter milan juve ecc..cmq sono convinto che la squadra pian piano giocando in avanti con due punte anche in trasferta iniziera sempre di più a creare pericoli e segnare più gol un saluto e forza catania sempre

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu