Ci aspettavamo di più

 Scritto da il 13 maggio 2018 alle 18:11
Mag 132018
 

La prima amichevole post campionato in attesa degli impegni ufficiali dei play off, ha visto il Catania di scena contro la Igea Virtus, formazione che ha concluso il campionato di serie D girone I al quinto posto.

Assenti tra gli etnei Lodi, Curiale, Rossetti, Bogdan e Tedeschi, il Catania ha affrontato i giallorossi al d’Alcontres con un 4/3/3 classico con Pisseri tra i pali, Semenzato e Porcino esterni, Blondet e Aya centrali, a centrocampo assente Lodi, pallino del gioco affidato a Mazzarani affiancato da Biagianti e Rizzo, in avanti il trio Barisic, Brodic e Russotto.

Formazione quasi titolare dalla quale ci si aspettava qualcosa in più che due pali colti nella stessa azione sul finire della prima frazione di gioco da Barisic e sulla ribattuta da Russotto.

Nel secondo tempo, sostituiti 10 elementi, unico rimasto in campo Aya che vi rimaneva sino al diciannovesimo minuto della ripresa, sostituito dal giovane Berti.

In campo quindi Martinez, Esposito, Berti, Marchese, Djordjevic, a centrocampo Manneh, Bucolo e Fornito, in attacco Caccavallo (rientrato dopo un lungo infortunio), Di Grazia e Ripa.

Solo al conquantottesimo minuto prima azione degna di nota dei rossazzurri con Ripa che di testa impegna in una parata non difficile il portiere avversario ma sono i padroni di casa successivamente ad impegnare Martinez prima con un diagonale di Biondo a lato e poi parando il velenoso tiro di Fioretti.

Al minuto settanta i giallorossi reclamano un rigore per un fallo di Berti in piena area su Fioretti ma l’arbitro ha ritenuto di non intervenire, malgrado le accese proteste dei padroni di casa.

Lo scampato pericolo aveva il merito di svegliare un Catania assopito che tornava a farsi vedere sottoporta con un tiro di Ripa deviato da Ingrassia in angolo che subito dopo si ripeteva su un potente tiro di Fornito al settantasettesimo.

Insisteva il Catania che cercava la vittoria e questa arrivava a sei minuti dal triplice fischio con Manneh pronto a ribattere in rete da pochi passi.

Partita che lascia l’amaro in bocca per la solita difficoltà dei rossazzurri di impostare manovre offensive anche contro un avversario tecnicamente meno quotato.

Indubbiamente, l’assenza di Lodi avrà pesato sulla coralità del gioco espresso, ma di certo chi è sceso in campo aveva l’obbligo di fare di più e meglio.

Mancano ancora più di due settimane al debutto ufficiale ai play off e ci aspettiamo un notevole miglioramento in fase di costruzione del gioco e nella vena propositiva degli uomini che per qualità tecniche e visione di gioco dovrebbero imporsi contro avversari meno quotati.

Una vittoria stentata raccolta negli ultimi minuti di gioco non ci permette di restare tranquilli e sereni e contiamo che nella prossima amichevole che certamente sarà disputata, prevalga la voglia di vincere e lottare contro ogni avversario. Senza bava alla bocca in serie B non si va e dopo aver visto giocare le squadre qualificate al turno di martedì prossimo, non sarà di certo una passeggiata, specialmente se quello visto a Barcellona Pozzo di Gotto fosse il vero Catania.

  8 Commenti per “Ci aspettavamo di più”

  1. Ip Address: 151.68.82.255

    Come al solito ottimo articolo quello scritto da raggio libero, anch’io mi auguro che non sia questa la squadra per affrontare le partite decisive dei playoff, penso che stanno facendo una nuova preparazione propriamente mirate alle ultime gare decisive per il salto in cadetteria 🤞🏻

  2. Ip Address: 151.19.23.39

    Dopo aver visto giocare in tv le prime partite dei play off ,e dopo aver letto il sempre ottimo commento della Redazione , non nascondo che le perplessità sul futuro del Catania aumentano molto di più ! Ci sarà quella grinta necessaria ? Sarà smaltita la stanchezza di una stagione lunga e logorante? Un minimo di voglia di tentare di avvicinare la promozione ? Tutti noi tifosi ci chiediamo questo e sopratutto possiamo sperare un po’ ?

  3. Ip Address: 79.46.154.108

    Anche io sono rimasto perplesso per questo risultato stentato specialmente dopo aver visto in tv il gioco corale della Carrarese dell’ex mister Baldini e la velenosità della Viterbese dell’ex calderini che al primo errore ha punito una generosa pistoiese. Per non parlare del Cosenza del bravo Braglia e del Trapani che prima o poi dovremo affrontare se arriveremo fino in fondo o del Siena e Pisa di cui si dice siano due corazzate. Sicuramente al Catania l’apporto dei tifosi non mancherà ma speriamo che i calciatori diano una mano ai tifosi ( generalmente e’ viceversa) e che Lucarelli almeno ai play off studi gli avversari e imposti un gioco propositivo e idoneo per andare lontano.

  4. Ip Address: 151.34.0.142

    Buongiorno a tutti ❤️💙staremo a vedere, in questo torneo come andrà a finire, ovviamente chi partecipa darà l’anima fino in fondo per arrivare al traguardo al di là delle varie corazzate dal canto nostro abbiamo qualche speranza in più visto che entriamo nelle fasi conclusive

  5. Ip Address: 151.37.87.45

    A voler commentare il turno dei play off di ieri , e’. da notare l’impresa del Piacenza che ha eliminato il più quotato Monza pur giocando in inferiorità numerica ! Impressionano tre squadre il Feralpi e le due che ,ben conosciamo Iuve Stabia e Cosenza ! Squadre solide ,combattive e che daranno filo da torcere a tutte le altre ! Domenica il primo turno nazionale ,dove entrano in azione le terze classificate , Samb , Pisa. ed una che ci ha battuto due volte , il Trapani ! Ed il Catania a che punto sta ? Il Rebus continua ed una giustificata ansia ! Saremo in ballo il 30 maggio ! Saremo ulteriormente delusi ? Aspettiamo !

  6. Ip Address: 151.82.53.194

    Buongiorno a tutti ❤️💙 è si Armando purtroppo o playoff sono una vera e propria lotteria …….. ne vedremo di belle 🤔

  7. Ip Address: 151.82.53.194

    Stavo leggendo i vari accoppiamenti Cosenza-Trapani pur se arrivato terza contro il Cosenza ha perso tre volte su tre partite……… per quelli degli altri gironi preferisco non commentare

  8. Ip Address: 87.17.2.246

    Si va avanti nei play off e lunedì p meglio mercoledì si saprà qualcosa di meglio in quanto ci sono bei confronti sulla carta. Aspettiamo in attesa del nostro debutto .

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu