Ci risiamo

 Scritto da il 5 Settembre 2019 alle 18:57
Set 052019
 

Tanto per cambiare, la nostra squadra domenica a Potenza non potrà contare sui suoi tifosi residenti a Catania e provincia,  perché la gara è’ stata dalle Autorità’ preposte, definita “ad alto rischio”.

Ma di che? Lo scorso anno a Potenza fra etnei e potentini si gioco’ la partita di campionato e quella dei play off e di incidenti neppure l’ombra.

Sembra invece che il divieto sia dipeso, anche a detta del direttore, per dei problemi verificatisi in un autogrill da  parte di alcuni soggetti individuati come probabili tifosi rossazzurri e per alcuni momenti di tensione agli imbarcaderi dei traghetti.

Basta questo per disporre il divieto alla trasferta per i tifosi residenti a Catania e provincia? Divieto confermato anche per quei supporter in possesso di tessera del tifoso che ancora una volta mostra la sua inutilità.

Si spara alla cieca e sul mucchio quando non si è in grado di bloccare i facinorosi e quando non si riesce ad anticipare le possibili mosse, presidiando qualche autogrill a rischio.

Più semplice disporre allora i divieti per tutti, colpendo così sia i tanti tifosi che amano sostenere pacificamente la propria squadra impegnata fuori casa che la società stessa, come ribadito in un comunicato dal massimo dirigente rossazzurro.

Privata dell’apporto di tanti suoi tifosi, la nostra squadra proverà a scardinare la difesa rossoblu cercando di fare un gol più degli avversari, in perfetto stile “Camploniano”, avversari che non potranno contare sull’apporto del difensore centrale Silvestri e forse per problemi fisici del pericoloso Franca e di Arcidiacono, Jukic e Marini.

Sappiamo che il tecnico Raffaele predilige il modulo 3/4/3 e la formazione non dovrebbe scostarsi, salvo recupero dell’ultima ora, da quella messa in campo a Terni, ad esclusione di Silvestri che in quell’incontro ha rimediato l’espulsione.

Il Potenza, rispetto allo scorso anno, ha cambiato qualcosa specialmente in attacco con le partenze di Guaita, Genchi e Salvemini e del centrocampista Matera. Non sarà della partita presumibilmente anche l’attaccante Franca e quindi l’attacco è stato ridisegnato con l’innesto dei giovani Ferri Martini, Isgro’ e Murano ma non è’ escluso che Arcidiacono recuperi e  possa essere della partita.

Ciò posto, sappiamo che il tecnico Raffaele non rinuncerà al suo credo. calcistico e quindi bisogna aspettarsi un Potenza aggressivo che giocherà semplice, cercando i cross per le punte.

In difesa, oltre al portiere Breza, ci saranno Sales, Giosa ed Emerson ed a centrocampo Viteritti, Iuliano, Dettori e Coccia, giocatori che già abbiamo avuto modo di conoscere lo scorso anno e che sono riusciti ad ottenere la vittoria in casa per 3-1 con le reti di Franca, Strambelli e Guaita mentre per il Catania un eurogol di Biagianti rendeva meno amara la imprevista sconfitta.

Fu quella del 3 novembre 2018 la prima sconfitta degli Etnei in campionato che mostro’ le difficoltà di una squadra dai tanti moduli e dalle poche certezze che tento’ di mettersi a specchio con gli avversari e che in difesa mostro’ lacune evidenti con Lovric, Silvestri e Aya. Dopo quella partita al ritorno in casa fini in parità l’1-1 con le reti di Guaita ed il pareggio di Di Piazza ed ancora 1-1 nelle due partite dei play off.

Il Catania di questo inizio stagione sembra diverso da quello dello scorso anno, sebbene la difesa che ha subito 4 gol in due partite, dovrà lavorare  per acquisire l’affiatamento tra le pedine.

Difficile che la formazione siciliana si discosti da quelle ammirate finora e probabilmente si partirà con i titolari visti contro il Francavilla a meno che Camplone non vuol far rifiatare qualcuno, inserendo uno o più elementi a sorpresa, magari quel Mbende che vorremmo vedere all’opera al più presto.

 

 

  11 Commenti per “Ci risiamo”

  1. Ip Address: 151.38.193.216

    Comunque questa storia dei divieti sta diventando sempre più nauseante.Non si capisce perché solo nei nostri confronti vengono attuati certi provvedimenti , invece ad altri si lascia fare così facendo si rischia falsare il campionato buonasera a tutti ❤️💙

  2. Ip Address: 87.21.144.90

    Si parla addirittura di far saltare ai tifosi rossazzurri dalle 3 alle 4 trasferte.
    Mi sembra un provvedimento esagerato. Non so cosa sia successo e come sono andati i fatti ma non è giusto che per colpa di qualcuno si faccia ricadere la responsabilità su tutti i tifosi indistintamente e su di una città intera.
    Riguardo alla partita vedremo questo avversario che si discosta dai precedenti per la tipologia di gioco che propone. Un gioco semplice ma redditizio che ci ha messo sempre in difficoltà. Speriamo bene perché la terza vittoria di fila non farebbe male sia per il morale che per la classifica

  3. Ip Address: 93.147.252.96

    Da quello che scrivono pare che siano emersi problemi di ordine pubblico in un autogrill ed all’imbarco dei traghetti. Con tutte le telecamere sparse in ogni angolo di strada non sarebbe più semplice individuare chi ha creato questi problemi e lasciare in pace tutti gli altri ?
    Anche i tifosi della Carrarese si trovano nella medesima situazione e non potranno assistere alla partita che giocherà domenica con il Siena.
    E’ evidente che qualcosa non funziona a monte e che di fronte a medesimi eventi non sempre esiste uniformità di giudizio.

  4. Ip Address: 62.2.176.13

    Credo che questi “tifosi” li conoscono a Catania. Non sarebbe ora di dirgliene quattro come si deve? Da tifoso a “tifoso”? Questi faccinorosi a Catania li conoscono e sarebbe ora di fermarli!

    Cosi I veri tifosi possono guardare le partite in pace.

    Purtroppo se aspettiamo la giustizia italiana stiamo freschi.

  5. Ip Address: 151.82.60.251

    Buon pomeriggio a tutti ❤️💙 Giustissimo quello che scrivi jamajama, ma il problema è che le altre tifoserie coinvolte non pagano mai ad esempio il tifosi del Bari possono andare tranquillamente in trasferta a Rieti visto che anche loro si erano scambiati i fumogeni con i nostri tifosi? Misteri tutti italiani 😡😡😡😡😡

  6. Ip Address: 84.227.169.140

    Ciao Mexxican

    Al Bari il presidente é ADL. A Catania é LoMo ups volevo dire Pulvirenti……….

    Quello che é stato condannato senza fare niente ( e ha accettato tutto)

    Hai capito la differenza?

    Oggi come sempre forza CT!!!!!

  7. Ip Address: 93.147.252.96

    Vuoi vedere che l’Avellino ce lo ritroveremo nell’alta classifica e che dopo i 6 gol presi con il Catania non è poi così scarsa come tutti pensavano ? Ha battuto senza subire un gol il Bari in Coppa Italia, Vibonese fuori casa e Teramo con la sua campagna acquisti milionaria.
    Oggi per il Catania sarà la prova del nove in quanto il Potenza è una delle cinque squadre insieme al Francavilla, Monopoli, Casertana e Teramo che non arriveranno oltre il quarto posto ma specialmente in casa possono vincere contro qualsiasi squadra del girone C.

  8. Ip Address: 151.34.71.9

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙 , si Vincenzo l’Avellino ha costruito la squadra in pochissimi giorni e contro di noi avevano diverse assenze ciao jamajama

  9. Ip Address: 93.147.252.96

    Mexxican che l’Avellino abbia costruito la squadra in pochissimi giorni è vero ma contro di Noi in campo grosso modo erano gli stessi con Alfagene in più che rappresenta l’unico punto di riferimento dell’attacco.

  10. Ip Address: 178.5.170.108

    “Ci risiamo”, titolo profetico di raggio libero. Complimenti alla compagine etnea per l’ennesima bella prova sportiva data in quel di Potenza (ironia off).

  11. Ip Address: 93.147.252.96

    La perplessità manifestata la settimana scorsa che il Catania aveva vinto ma non convinto oggi si concretizza con la prima sconfitta della stagione La coperta corta diventa accettabile quando si produce tanto gioco ma quando si fanno solo tre tiri in porta risulta evidente che il gioco non vale la candela in quanto si producono più rischi rispetto alle opportunità.
    Oggi sono spariti tutti quei giocatori dei reparti che avrebbero dovuto creare gioco: Sarno, Di Molfetta, Lama, Welbeck, Pinto, Dall’Oglio e Mazzarani mai capaci di proporre assist o vincere un contrasto facilitando così il gioco di rimessa del Potenza e facendo diventare sempre più corta quella coperta.
    Di Piazza o Curiale ? sul piano del gioco nulla cambia in quanto non ci sono state occasioni da finalizzare, chissà forse quell’unica occasione regalata ?
    Campione sono stati fatti due passi indietro su tutti i fronti, non sprecare tempo per cercare di migliorare l’aspetto difensivo in quanto con il 4 3 3 spregiudicato non sarà mai perfetto e concentrati solo come creare ed imporre gioco e se non ci riesci cambia modulo.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu