Clima pesante durante l’allenamento

 Scritto da il 5 dicembre 2013 alle 16:48
Dic 052013
 

Contestazione

 

Durante la mini partitella delle ore 15:00 a porte aperte, un centinaio di tifosi hanno contestato duramente i giocatori per quasi un’ora, con lancio in campo di fumogeni e  petardi.

Fischi ai giocatori dopo ogni passaggio sbagliato,  gridando:  Presidente non li pagare,  Mercenari,  Quando vinciamo….

  43 Commenti per “Clima pesante durante l’allenamento”

  1. Ip Address: 92.139.116.112

    Bravi i veri tifosi si vedono in queste occasioni sempre a sostenere la squadra, mi piacerebbe sapere a chi hanno fischiato, a Barrientos a Leto a Izco a Bergessio a Lopez e cosi ,via, ùa mi chiedo che colpa hanno i giocatori i quali hanno molto da perdere, se non quella di essere stati allenati male o impiegati fuori ruolo………..fischiate Pulvirenti o De Canio, PRESIDENTE Biraghi e Rolin in panchina e Capuano e Legrottaglie in campo 4 a 1 per il Torino PRESIDENTE Barrientos e Leto in panchina poi entrano nel primp tempo 4 a 1 per il Torino Presidente se perdiamo a Genova i giocatori in panchina e Lei e De Canio in campo ed i tifosi fischiano 😆 😆 😆 😆 Bravi voi si che ne capite 😆 😆 😆

  2. Ip Address: 79.4.15.37

    Chiarezza,
    i più fischiati sono stati Monzon e Tachtsidis, dopo errori di mira nella conclusione.
    hanno intonato cori pro Frison e hanno anche lanciato un bidone di spazzatura dentro il campo….

  3. Ip Address: 87.10.34.196

    Buonasera raga’!!!
    Ciao joe e Chiarezza!!!

    Allenamento contestato da alcuni tifosi, gli Ultras, perche’ c’e’ stato un momento che altri hanno applaudito i giocatori del Catania.
    Brutto momento per noi tifosi!!! :incavolato: :piangere:
    Come scrivo sempre e’ vero che ci vanno i giocatori e il demerito e’ anche loro ma di piu’ lo staff societario e tecnico.

    Non ci resta che sperare che domenica contro la Samp il Catania non perda 🙁

    Notte a tutti!!! 😕 🙁 😯

  4. Ip Address: 79.47.107.225

    non è con la contestazione e con gli insulti che potremo ottenere un miglioramento, infondere coraggio ed entusiasmo potrebbe essere la medicina giusta

  5. Ip Address: 87.10.99.200

    che caos che c’è in questo momento…..i giocatori sono già demoralizzati per i brutti risultati,e non vanno buttati giù definitivamente……così non si va da nessuna parte!
    Fozza Catania 😀

  6. Ip Address: 79.10.36.182

    buonasera a tutti vecchi e nuovi fratelli dal cuore rossazzurro cosa vale che segnano in allenamento i gol li devono fare in campionato forza catania fatti valere contro la samp

  7. Ip Address: 79.4.15.37

    Dal sito del Calcio Catania.

    Allenamento a porte aperte in un momento difficile, correndo il rischio di andare incontro alla contestazione di alcuni sostenitori delusi dai risultati in campionato ma con la consapevolezza di poter mettere in mostra la massima volontà di migliorare ed una grande serietà nel lavoro quotidiano: nonostante l’ultimo posto in classifica, la squadra ha scelto di accogliere i tifosi a Torre del Grifo e la società ha disposto di conseguenza che la seduta odierna si svolgesse a porte aperte, per la prima volta dopo più di due mesi. Lavorando in silenzio ma con la massima determinazione, nonostante i fischi e l’espressione del malumore di un gruppo di tifosi, giocatori e tecnici hanno rinunciato alla comodità dell’isolamento ed hanno lanciato un messaggio importante: “non vogliamo nasconderci, siamo qui, coscienti delle difficoltà e pronti a dare tutto quel che possiamo dare e ancora di più per risolvere una situazione complessa”.

  8. Ip Address: 79.10.36.182

    L’ex attaccante di Catania e Sampdoria, Davide Possanzini, in esclusiva a “CalcioCatania.Com” ha parlato della partita in programma domenica al Ferraris tra etnei e liguri.

    Davide Possanzini, ex attaccante del Catania nella stagione 2002/03 ed ex giocatore della Sampdoria nelle due precedenti stagioni, ha concesso una intervista esclusiva ai microfoni di “CalcioCatania.Com” in cui ha analizzato il momento degli etnei e dei blucerchiati in vista della partita di domenica prossima a Marassi. Possanzini col Catania dei Gaucci collezionò 31 presenze realizzando 3 gol. Attualmente è alla guida tecnica degli Allievi Nazionali Professionisti B del Brescia.

    “Nessuno si sarebbe aspettato un Catania ultimo in classifica a questo punto della stagione – ha affermato Possanzini – Si poteva immaginare qualche piccola difficoltà iniziale dettata da una condizione atletica non perfetta ma mai ad una squadra ultima in campionato. Quello attuale è un momento difficile ma nonostante tutto ritengo che i rossazzurri hanno i mezzi per risollevarsi. Le cause sono difficili da individuare. La partenza in estate di alcuni giocatori che avevano un peso specifico all’interno della squadra potrebbe essersi sentita. In ogni caso quello di Serie A è un campionato complicato e confermarsi non è mai facile, in modo particolare quando hai ottenuto cose straordinarie la stagione prima.

    Il cambio Maran-De Canio? Io sono di parte perché Maran mi ha allenato al Brescia ed è un amico. Rolando è una persona onesta ed un grande lavoratore. Logicamente mi è dispiaciuto per il suo esonero. Al Catania è arrivato comunque un bravo allenatore, De Canio è un tecnico di sani principi. Il calcio di oggi è questo, paga sempre l’allenatore quando le cose non vanno bene. Tuttavia il cambio in panchina non sempre riesce ad invertire la stagione per diverse dinamiche. Mi auguro non sia il caso del Catania.

    Come uscirne fuori? Bisognerebbe scavare fino in fondo per capire quali sono le problematiche, cosa che in momenti di crisi non è facile da fare. A mio avviso, i giocatori inconsciamente dopo aver fatto bene nelle ultime stagioni, si aspettavano di ripetersi anche quest’anno e alla prima difficoltà sono andati in confusione. Due o tre risultati positivi di fila possono cambiare il volto della classifica ma soprattutto determinare un cambio di mentalità. A gennaio inoltre occorrono un paio di innesti ma la società etnea saprà bene come e in quale reparto intervenire.

    La Sampdoria? I blucerchiati con l’arrivo di Mihajlovic sembrano aver dato una sterzata ad un momento inziale di difficoltà, anche se la classifica attuale è ancora preoccupante. Osservando la reazione caratteriale della squadra e anche il modo con cui si è espressa in campo, credo che i tifosi liguri possono ben sperare per una salvezza tranquilla. Il campionato però nasconde mille insidie e per la Samp già domenica con il Catania ci sarà un banco di prova importante.

    Che partita mi aspetto? E’ la classica partita che viene bloccata dalla paura delle due squadre di sbagliare e di perdere. Non vedo una favorita tra le due anche se la Sampdoria giocherà in casa e tutti sappiamo quanto pesa la spinta del Ferraris. Riuscirà a spuntarla la squadra che metterà più coraggio e determinazione al di la delle qualità tecniche.

    Il mio ricordo di Catania? Porto con me tanti ricordi belli della città e della tifoseria nonostante fu una annata calcisticamente disastrosa. Riccardo Gaucci gestì la situazione in maniera inconcepibile. Eravamo quaranta calciatori e quell’anno passarono ben sei allenatori. Peccato perché c’era molto entusiasmo e tutti i presupposti per fare bene. Anche a livello personale avrei potuto dare di più ma ho pagato per alcuni problemi personali e per la situazione imbarazzante che si era creata a livello tecnico”.

  9. Ip Address: 79.10.36.182

    MASCALUCIA (CT)- In diretta da Torre del Grifo, l’allenamento a porte aperte del Catania.

    Buon pomeriggio da Giuseppe Puglisi in diretta da Torre del Grifo.

    15.20 Circa 700 i presenti in tribuna
    15.22 Contestazione degli ultras. Cori nei confronti dei rossazzurri.
    15.23 Catania che si allena al momento al centro del campo.
    15. 24 Corsa e tiri in porta per alcuni giocatori. Tifosi che contestano gli errori dei rossazzurri sotto porta.
    15.26 Capuano, Spolli, Rolin, Alvarez, Biraghi. Allenamento con il preparatore della difesa.
    15.27 De Canio in campo spiega i movimenti in attacco dei rossazzurri
    15.28 Aumentano i presenti in tribuna. Circa 1000 i presenti al momento.
    15.30 Tach sbaglia il tiro, fischi e cori contro il giocatore.
    15.38 Giocatori del Catania che provano schemi in attacco sulla fascia destra.
    15.39 Pulvirenti, Bonanno e Russo in panchina a seguire gli allenamenti.
    15.41 Partitella a campo ridotto per il Catania
    Giocatori in maglia bianca: Frison, Biraghi, Spolli, Rolin, Peruzzi, Guarente, Plasil, Castro, Monzon e Lopez.
    Giocatori in maglia Arancione: Andujar, Alvarez, Legrottaglie, Gyomber, Capuano, Tahtsidis, Freire, Boateng, Barrientos, Leto, Petkovic. LEto prima punta.
    15.44 Contestazione sempre più forte della tifoseria. Fumogeno in campo.
    Bianchi 1 – o Arancione
    Rete di Castro su cross Monzon dalla sinistra
    Monzon solo davanti ad Andujar spara alto il tiro. Fischi del pubblico presente.
    15.52 Izco si allena a parte con il preparatore dietro la porta destra difesa da Frison
    15.55 Barrientos atterra Plasil. Brutto fallo. Plasil dolorante
    Riprende a giocare Plasil
    16.01 Leto sfiora il pareggio. Bellissima azione di Petkovic sulla destra. Tiro piazzato di Leto fuori di un soffio alla destra di Frison.
    Fumogeno in campo. Gioco fermo
    16.03 Fumogeno eliminato. Gioco ripreso. Punizione di Barrientos pallone che si stampa sulla traversa.
    Nervi tesi in tribuna. Tutta la tribuna incita la squadra.
    Gli ultras abbandonano le tribune, nel defluire verso l’uscita colpiscono ripetutamente con violenza le barriere divisorie in vetro che separano dal campo di gioco.
    Addetti alla sicurezza presenti e vigili. Tanto lavoro in questo pomeriggio.
    Pausa per la squadra del Catania.
    Cambi: Per i bianchi Leto e Lopez coppia d’attacco. Boateng passa con gli arancioni. Rolin cambia con Gyomger. Monzon con Capuano.
    Capuano a terra scontro con Petkovic
    16.19 Punizione per gli arancioni.
    Batte Monzon la barriera devia il pallone Andujar resta fermo e il pallone si insacca in rete
    Bianchi 1 – 1 Arancioni
    Leto tira fortissimo, Frison devia il pallone e salva la rete. Tifosi del Catania applaudano e Cantano a favore di Frison.
    Tiro a girare di Plasil. Palla sul palo e il pallone successivamente esce fuori dal rettangolo di gioco.
    Rete di Lopez su passaggio di Capuano.
    Bianchi 2 – 1 Arancioni
    Fine gara

    Allenamento finito. Da Giuseppe Puglisi è tutto buona serata a tutti i tifosi rossazzurri.

  10. Ip Address: 82.58.144.246

    Buonasera a tutti…

    ‘A viru janca!

  11. Ip Address: 93.148.231.181

    ciao a tutti la contestazione ci sta tutta a mio avviso è vero che l’allenatore ha le sue colpe formazioni insulse (de canio) preparazione inesistente (maran) ma quelli che si sono giocati a maran contro il cagliari, che fanno errori da oratorio e che giocano svogliati sono i giocatori primo su tutti andujar totalmente inadeguato l’80% dei gol subiti li ha sulla coscienza domenica col milan con un portiere avremmo vinto ad occhi chiusi il tiro montolivo ce l’ha in mano e lo devia dentro, la punizione di balotelli praticamente ce l’aveva addosso ma la palla è entrata il gol di kaka come al solito era sul suo palo la squadra è forte ma con la porta vuota neanche una sqaudra con 11 messi riuscirebbe a vincere le partite

  12. Ip Address: 151.63.72.248

    una domanda? ma qualcuno di voi ha consevarto una delle B dell’anno scorso……? 🙂 :incavolato:

  13. Ip Address: 91.255.100.187

    Giuseppe Fuchiti

  14. Ip Address: 80.116.153.231

    Ciao Liotroman, secondo me in questo difficile momento bisogna stare vicino i giocatori, incitarli, incoraggiarli ad uscire da questa brutta situazione, altro che contestare e insultare….
    Tutta la colpa ce l’ha la dirigenza che ha consentito di fare una preparazione atletica scellerata, sono tutti infortunati non tengono più di 20 minuti di gioco :incavolato: :incavolato:
    Speriamo di uscirne presto. A Genova per vincere.
    FORZACATANIA.

  15. Ip Address: 82.58.144.246

    Ciao Joe…. hai detto a Genova per vincere? Io ci metterei la firma per un pareggio!
    ….i palemmicani a casa!

  16. Ip Address: 188.103.171.131

    Carusi ma u viristuru chi cci fici Mihailovic a Sampdoria? Di bonu a bonu addivintau squattruni! 4 a 1 al Verona.
    Questi sono allenatori, De Cantro dovrebbe andare al doposcuola da Sinisa.
    Ma unn’ ama gghiri jennu? Domenica n’agghiri bona se non perdiamo con tre gol di scarto. C’è bisogno di un vero allenatore. E di Frison al posto di Andujar. E gente come Monzon è inutile continuare a farlo giocare, svendetelo e nni luamu u pinzeru.
    Attenzione, non voglio fare la cucca. Sono solo totalmente disilluso e realista, se non c’è un cambio radicale (no ccu Maran..), andiamo in b senza se e senza ma.

  17. Ip Address: 72.226.121.41

    La contestazione e’ la cosa peggiore che possa capitare a qualunque squadra e quindi bisogna smettere subito e cominciare,invece a sostenere il CATANIA E’ facile applaudire quando le cose vanno bene,il vero tifoso si nota quando sostiene la propria squadra quando le cose non vanno bene.Penso che i contestatori di oggi,dovrebbero prendere lezioni dai tifosi napoletani..In ogni caso,ora piu’ che mai,bisogna gridare…..SEMPRE FORZA CATANIA

  18. Ip Address: 87.10.34.196

    Buongiorno raga’!!! 🙁
    Ciao Angelo!!!

    Ieri ho visto la partita di coppa Italia Samp-Verona e devo dire che Mihajlovic ha dato la scossa ai genovesi.

    Ha noi quando De Canio quando?

    Buona giornata a tutti!!! :piangere:

  19. Ip Address: 87.10.34.196

    Scusatemi “ha noi quando De Canio”? :diavolo:

  20. Ip Address: 79.10.36.182

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio e tuttu u restu da cumacca o visto cosa a fatto la samp in coppa la spranza e l’ultima a morire forza catania

  21. Ip Address: 79.10.36.182

    ciao joe i palermitani no in questo sito

  22. Ip Address: 79.10.36.182

    Scegliere di allenarsi a porte aperte, nonostante tutto, è stata una prova di maturità che avrebbe meritato maggiore rispetto. Un applauso alla società, a mister De Canio e ai giocatori per aver scelto di metterci la faccia.

  23. Ip Address: 79.10.36.182

    Ricordo un episodio simile nel marzo del 2011, qualche giorno prima di Catania-Sampdoria. La tifoseria contestò aspramente la squadra durante l’allenamento, poi i ragazzi di Simeone batterono i blucerchiati (1-0, goal di Llama) e diedero il via alla marcia verso la salvezza.
    Domenica, di fronte al Catania, ci sarà proprio la Sampdoria.
    La cabala conta, direbbe qualcuno.

  24. Ip Address: 79.10.36.182

    Catania: non disperare, la salvezza parte dalla Sampdoria (SportCafé24)

    Il Catania che sogna l’Europa è ormai un lontano ricordo. La permanenza di Serie A è il vero obiettivo di quest’anno ma non c’è più tempo da perdere

    Ad una settimana dalla sconfitta casalinga contro il Milan, il Catania di Luigi De Canio si prepara ad affrontare la Sampdoria di Siniša Mihajlović. La partita di domenica (ore 15.00) si preannuncia un vero e proprio scontro salvezza dato che entrambe le squadre rappresentano il fanalino di coda della classifica di Serie A con i blucerchiati in vantaggio di soli due punti rispetto agli etnei. OBIETTIVO SALVEZZA – Il Presidente Antonino Pulvirenti non sta di certo dormendo sogni tranquilli in quest’ultimo periodo dato che il suo Catania rischia seriamente di dover salutare la massima serie dopo sette anni di permanenza. Il club siciliano è momentaneamente ultimo in classifica con soli 9 punti frutto delle due vittorie contro Chievo e Udinese e i pareggi ottenuti contro Parma, Genoa e Sassuolo. Una situazione che forse in pochi avrebbero pensato di vivere quest’anno dato che il club siciliano arriva dalla sua stagione migliore di sempre: il Catania guidato da Roberto Maran, l’anno scorso, ha chiuso il campionato con un record personale di 56 punti che li ha collocati all’ottavo posto in classifica davanti ad una big come l’Inter. Nonostante l’ottimo piazzamento raggiunto l’anno scorso aveva fatto ben sperare, la situazione è completamente diversa da quella che si potesse immaginare soltanto alcuni mesi fa. Solo pochi giorni si era sperato di poter riuscire a far risultato contro un Milan precario sotto tutti i punti di vista ma la voglia di rivalsa dei rossoneri ha prevalso su quella degli etnei. Ma non è ancora arrivato il momento di arrendersi, ed è per questo che domenica l’obiettivo è quello di conquistare i tre punti e cominciare la scalata in classifica partendo proprio superando la Sampdoria che è davanti solo di due lunghezze.

  25. Ip Address: 88.149.218.145

    Buon giorno a tutti

  26. Ip Address: 188.103.171.131

    Mi dispiace Angelo, contro un milan patetico e malridotto, solo 4 punti sopra noi (e per niente in ripresa, se ne accorgeranno domenica) non siamo stati capaci di vincere IN CASA, mi pare che ci possiamo scordare di fare punti a Genova, con una samp veramente in ripresa e con un tecnico in gambissima.
    Magari si può sperare di ripartire dalla prossima in casa contro il Verona, forse è più plausibile.
    Sempre Forza Catania, ma bisogna essere anche realisti…

  27. Ip Address: 188.217.152.40

    Domenica finalemnte dovrebbe giocare frison non dico che salverà la patria ma sicuramente darà in pò più sicurezza là dietro visto che contestare a qualcosa serve? in più condivido pienamente il pensiero di angelo la scelta dell’allenamento a porte aperte è stata unna bella presa di reponsabilità di società e giocatori che non si sono nascosti

  28. Ip Address: 92.139.116.112

    Iniziano gli ultimi giorni di De Canio?
    Se perde a Genova è fuori, lo ha detto Pulvirenti a Corner, e lui che fà? ascolta i tifosi e continua con gli esperimenti? va al 4-1-4-1 ? di Giampaoliana memoria? o sceglierà altro? comunque visto che Maran è fuori al 100% ? detto sempre a Corner da Pulvirenti quale sarà il prossimo allenatore del Catania, la qualcoosa mi ricorda molto la storia dell’anno scorso a Palermo :piangere: :piangere:
    Egregio Presidente senza andare lontano basta che guardi gli errori fatti l’anno scorso da Zamperini e siamo salvi.
    Riguardo la formazione visto che De Canio, se gli rimane un po’ di cervello, è non puo’ andare a cercare il pareggio solo difendentosi e visto ancora che la Sampdoria si spingerà all’attacco per avere i tre punti, e se non vuole distruggere Frison solo per fare contrenti i tifosi, dovrebbe giocare cosi.

    ————-Andujar
    Peruzzi—Rolin—-Spolli—-Alvarez(Biraghi)
    —Plasil—Guarente—Monzon
    ——Leto—–Lopez—Castro
    😉 😉 😉

    Se poi ancora preferisce Keko o Capuano o Legrottaglie Auguri
    Riguardo Keko ottimo giocatore gli sono state date troppo responsabilità e lo stanno distruggendo

  29. Ip Address: 128.45.27.125

    🙄 maammamia monzon tachidsisis bastaaaaaa mandateli via insieme ad andujar impacchetateli in confezione regalo e spediteli con babbo natale il piu’ lontano possibile chiamete gomez lui si che fa girare la palla

  30. Ip Address: 92.139.116.112

    ie bravu Giuseppe sulu tu mancavi 😆 😆 😆 😆 😆

  31. Ip Address: 87.10.34.196

    Buonasera raga’!!!

    Raga’ siamo uniti con i ragazzi del Catania perche’ Domenica contro la Samp ci giochiamo buona parte del campionato vengo e mi spiego:
    Domenica abbiamo la quindicesima di campionato quindi fra 5 partite finisce l’andata.
    Samp fuori
    Verona in casa
    Roma fuori
    Bologna in casa
    Atalanta fuori

    Dovremmo fare su 15 punti almeno 11, per arrivare a 20 oppure un pochino di meno.
    Al momento e realisticamente non so prevedere ma in cuor mio spero che i Nostri c’e’ la facciano!!! 😯

    Notte a tutti!!! :piangere:

  32. Ip Address: 79.10.36.182

    ciao chiarezza maran e gia fuori e de canio che deve uscire se non vince contro la samp

  33. Ip Address: 91.252.95.44

    Intanto il Bologna perde 0 2

  34. Ip Address: 91.252.95.44

    Per noi buon risultato

  35. Ip Address: 94.165.49.84

    Cari catanesi lo scorso anno scrissi qualche commento elogiando il vs campionato, e auspicando a noi la salvezza.
    Oggi voi state vivendo la stessa situazione, il vs presidente vi ha smantellato la squadra.
    Da vero tifoso della Sicilia spero che vi salviate,
    Però dico anche ma quante b avete ancora nel cassetto ???

    Forza Palermo

  36. Ip Address: 87.21.141.46

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo e Mexxican!!!! 🙁
    Angelo, stamattina spesa pazzesca, managgia!!! :piangere:

    Meglio per noi che ha perso il Bologna, ma se non iniziamo a fare punti non serve a niente.

    Buona giornata a tutti!!! 🙁

  37. Ip Address: 79.10.36.182

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio e mexxican giorgio si vede che avevi delle cose aretrate 😆 rosanero ti ringrazio per la tua sportivita perche da buon siciliano nessuno vuole le squadre in b per quando riguarda noi spero che la b rimanga nel cassetto forza catania sempre 😉 😉

  38. Ip Address: 91.255.100.88

    Buongiorno a tutti . Per rosanero devo dirti che il derby quest’anno mi manca parecchio in questa stagione squallida. Mi auguro il prossimo campionato con il derby, wwwww la Sicilia

  39. Ip Address: 79.10.36.182

    Stampa: Difesa confermata, stabilità? Solo Andujar rischia il posto

    Linea difensiva confermata e nel resto della formazione, cambi solo per sostituire i due squalificati. Il Catania prova la via della continuità, coerente col proprio giudizio – positivo – sulla prestazione offerta contro il Milan. A rischiare il posto, solo Andujar. Mossa psicologica per stimolare il portiere argentino o vero avvicendamento con Frison? Probabile l’impiego del 4-1-4-1.

  40. Ip Address: 79.10.36.182

    “Premessa obbligatoria: ognuno ha il suo stile, il suo approccio ai problemi, la sua idea di come arrivare alle soluzioni. E, naturalmente, certi eccessi, per quanto quasi esclusivamente verbali, sono da condannare. Detto questo, aggiungiamo che la contestazione di ieri a Torre del Grifo, quartier generale del Catania calcio, da parte di duecento ultras, deve essere letta per quel che è. Cioè una dimostrazione d’amore per la maglia, per la città che vuol farsi rappresentare anche dal calcio e che, per questo, vuole, pretende, chiede anche disperatamente in questo momento, un sacrificio straordinario per riagganciare il carro della salvezza. Lo si può fare fischiando, tifando, urlando, ma sempre rispettando due principi che danno diritto alla contestazione: il primo è che si resti nei limiti della civiltà, il secondo che si eviti di seguire la strada di chi vive più di pregiudizi che di giudizi. E’ chiaro che Catania non vuole, diremmo non può, perdere il patrimonio che la serie A rappresenta per il tessuto sociale, economico, persino culturale. Ed è anche per questo che i tifosi si agitano, sono in ansia, alzano la voce. E, soprattutto, chiedono ai giocatori che indossano quella maglia, che non rappresenta solo il calcio, di impegnarsi. Lo fanno già? Di più. Sono consapevoli di quel che è il calcio per questa città? Se lo facciano rispiegare. Non sono luoghi comuni, non è filosofia ultras, non è un’esasperazione. Il calcio qui, proprio come nelle lontane periferie argentine, per esempio, è molto di più. Questi giocatori dimostrino di meritare la maglia e il pubblico. E di meritare anche un presidente che ci sta mettendo la faccia, che li sta, giustamente, blindando e proteggendo. Per spingere il Catania a salvare questo tesoro. Di tutta la città.

  41. Ip Address: 151.47.77.177

    siamo qua siamo qua siamo quaaa per l’onore di catania siamo quaaaa tutti insieme canteremo per la maglia e la città siamo qua siamo qua siamo quaaaa……..ohohohohohohohohohoohhhhhhhhh…… ragazzi sveglia tifiamo non contestiamo tifiamo tifiamo torniamo la grande tifoseria…… torniamoooooooo!!!!
    Cataneseavitaaaaaaaaaaaa il resto è noia……..
    FORZA CATANIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!! 😉

  42. Ip Address: 151.47.84.80

    CIAO A TUTTI

    ….ANGELO SONO D’ACCORDO CON CIO’ CHE DICI….MA I LIMITI DELLA CIVILTA’ SI SONO SUPERATI ANCORA UNA VOLTA…….. COME SE NON BASTASSERO LE MORTI E LE DEVASTAZIONI :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: CHE HANNO SULLA COSCIENZA ALCUNI DI QUELLI CHE CHIAMI ULTRAS…. L’ULTRAS NON E’ UN ESSERE A SE STANTE….. NON CE LO DIMENTICHIAMO MAI……..
    FORZA CATANIA.
    RESTEREMO IN A!!!!!!

  43. Ip Address: 78.13.52.13

    chiarezza con andujar in porta l’equivalente di giocare senza portiere non si và da nessuna parte se de canio farà giocare frison forse fa l’unica scelta giusta della sua gestione

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu