COME DA COPIONE…

 Scritto da il 18 maggio 2011 alle 07:58
Mag 182011
 

Siamo giunti alla fine:peccato! Si, e’ un vero peccato che proprio sul piu’ bello la Simeone-band debba fermarsi; mettere la parola fine a questo campionato.

Il campionato delle contraddizioni, che, iniziato con le premesse della stagione del tanto auspicato salto di qualita’, man mano che passavano le giornate stava diventando complicato, difficile. E’ strano come negli ultimi anni la Societa’ abbia avuto la sfortuna di sbagliare l’allenatore con il quale si voleva iniziare un ciclo; prima con Atzori, dopo con Giampaolo. Ancora piu’ strano come poi la seconda scelta sia stata azzeccata in pieno: solo questione di fortuna? Non credo. Credo invece alla capacita’ di vedere oltre, da parte del grande duo. Simeone, un’altra scommessa ai piedi dell’Etna vinta alla grande. Forse si potrebbe parlare di azzardo fortunoso ma io non credo sia cosi’; la fortuna, non prende mai la stessa strada.

La societa’ ha la capacita’ di essere sempre un passo avanti rispetto alle decisioni da prendere l’ha dimostrato nel corso degli anni, l’ha fatto anche quest’anno.

Fino al momento di esonerare Giampaolo, la squadra vivacchiava nel limbo della mediocrita’; con l’avvento del Cholo viveva di risultati alterni. A mano a mano che il tecnico argentino, sperimentava sul campo moduli, tattiche, variazioni di formazioni, il suo giocattolo era pronto. Proprio nel momento piu’ delicato della stagione, il Catania ha iniziato a giocare da Catania. I numeri di Simeone parlano chiaro in 17 partite ha totalizzato 24 punti con una media di 1,46 punti a partita. Ha ottenuto il record di punti del Catania. Ha vinto le ultime tre partite di campionato eguagliando il record di vittorie in serie A detenuto da Carmelo Di bella dagli anni sessanta. Putacaso dovesse vincere a S.Siro batterebbe anche il record di vittorie consecutive nella massima serie. Quando la simpatia umana si unisce alla capacita’ tecnica, quando la passione dell’uomo s’accavalla a quella dei tifosi; questo diventa un valore aggiunto ed e’ difficile privarsene.

Parlare bene della Societa’ calcio Catania mi viene facile non perche’ sia un tifoso sfegatato o come dicono alcuni un filo-societario. Mi viene facile perche’ non si possono discutere i fatti e, i fatti sono sotto gli occhi di tutti: “chianciulini, disfattisti e cucche amen!”

Oggi ad esempio si inaugurera’ la casa del Catania ovvero “il centro sportivo Torre del grifo”. Un vero e proprio gioiello, fiore all’occhiello del Catania calcio; una cosa impensabile per come vanno le cose qui da noi ma il grande duo l’ha realizzato: G R A N D I !

Sebbene vorrei un Catania da primato -da buon tifoso che si rispetti.-

Da vero tifoso-pensante, dico che il nostro primato lo raggiungeremo un gradino per volta come da copione.

Campionato 2006/07 punti 41 — 2007/08 punti 37 — 2008/09 punti 43

— 2009/10 punti 45 — 2010/11 punti 46(?)

Come si evince dai numeri il Catania ha ciccato solo una volta poi, ha migliorato la sua classifica di anno in anno, come da copione.

Il Catania negli anni ci ha abituati bene. Pero‘, la serie A non e’ una cosa dovuta ma, faticata, da mantenere a tutti i costi, con le unghie e con i denti. Guardate ad esempio che fine hanno fatto Societa’ gloriose come il Torino che vaga nel limbo della serie cadetta da diversi anni non riuscendo a venirne fuori; o la Samp che veniva dai preliminari di Champions ed ora e’ mestamente retrocessa .

Diceva una nota pubblicita’: “la fiducia e’ una cosa seria, diamola alle persone serie!”

Nino Pulvirenti merita la piu’ ampia fiducia possibile, insieme a lui Pietro Lo monaco, bisogna solo aspettare gli eventi che, si compieranno: “come da copione “…

“I TIFUSI DDO CATANIA SEMU TUTTI PARI CCA,

U CATANIA E NA SQUATTRA I SERIE AAAAAAA” …

  33 Commenti per “COME DA COPIONE…”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    bel articolo Mario ed è un riassunto di tutto l’anno trascorso bene o male con la rabbia e la gioia, ma sempre con la fiducia nei nostri cuori…

    Simeone ha fatto un grande lavoro e spero che resterà con noi.

    un grande merito alla società che ha saputo praticare il cambio nel momento giusto, con il tecnico giusto….

    adesso c’è da pensare solo alla prossima stagione in tempo rapido per far si che la struttura nuova abbia una base solida per il futuro…..
    come prima cosa decidere chi sarà il nostro futuro condottiere?????

    ————————————-FORZA CATANIA 46—————————-

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Qui Catania: Maxi Lopez pensa di cambiare aria
    Lo Monaco si è ormai rassegnato a perdere l’argentino a giugno.
    Con l’Inter spazio a Ricchiuti e Gomez

    17.05.2011 22:47 di Franco De Simone Fonte: Corriere dello Sport

    Ultima partita dell’anno per il Catania domenica prossima alle 18 a San Siro. Di fronte c’è un’Inter che già pensa alla finale di Tim Cup: gli etnei coi nerazzurri dovrebbero far giocare dall’inizio in attacco sia Ricchiuti sia Gomez, il tecnico Simeone vorrebbe inoltre ben figurare davanti ai suoi ex tifosi e metterà in campo un Catania equilibrato e arcigno. Intanto scoppia la grana Maxi Lopez, il bomber argentino ha detto di volersene andare a fine stagione, puntando a raggiungere altri obiettivi con un’altra squadra più prestigiosa. Il Dg Lo Monaco si è ormai rassegnato a perdere la stella della squadra.

  3. Ip Address: 80.116.248.152

    Buongiorno raga’!!! 😉 😉 😉
    Bravissima la societa’ Calcio Catania con il Presidente e L’A.D. Lo Monaco che sono molto ma molto lungimiranti.
    Auguro di vero cuore che questo impianto favorisca la crescita calcistica di molti giovani di Catania e non!!!

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA IN FESTA, OGGI L’INAUGURAZIONE DI TORRE DEL GRIFO VILLAGE
    18.05.2011 10:55 di Redazione ITA Sport Press
    E’ un grande giorno oggi per il Catania calcio e per tutto il popolo rossazzurro. Aprirà ufficialmente i battenti il nuovo centro sportivo del sodalizio rossazzurro “Torre del Grifo Village”. Un impianto che si estende per 130 mila mq nel territorio di Mascalucia che già ospita la prima squadra e le tredici formazioni giovanili del Catania. Torre del Grifo Village diventerà un immenso centro polifunzionale aperto ai giovani e al pubblico e sarà dotato di piscine, bar ristorante, centro fitness e centro estetico. In Europa non esistono strutture così enormi e il merito di questa cattedrale dello sport è senza dubbio della dirigenza del Catania in primis del direttore generale Pietro Lo Monaco. Alle 12 il taglio del nastro alla presenza di moltissime autorità. Itasportpress seguirà l’inaugurazione con servizi e foto.

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, queste le ragioni dell’ormai certo il ritorno di Barrientos
    18.05.2011 09:30 di Antonino Bulla

    Il centrocampista dell’Estudiantes, Pablo Barrientos, di proprietà del Catania tornerà al club etneo a fine giugno. Così come aveva anticipato nei giorni scorsi Itasportpress.it, il giocatore argentino non verrà riscattato dalla società di La Plata. Anche il presidente rossazzurro, Antonino Pulvirenti, domenica sera ha confermato il possibile ritorno del ‘Pitu’ ai piedi dell’Etna. Una ulteriore conferma sul ritorno dell’argentino a Catania l’ha data il presidente del ‘Pincha’, Ruben Filipas, che domenica dopo la partita giocata dall’Estudiantes contro il Tigre, parlando delle strategie future del club, ha lasciato intendere che Barrientos non verrà trattenuto a La Plata. Alla base della decisione presa dal numero uno del “Leon” oltre al costo dell’operazione ci sarebbe anche una scelta tecnica. Barrientos è stato infatti escluso nell’ultima partita dalla lista dei 18 giocatori convocati dal tecnico Eduardo Berrizzo. Nonostante il centrocampista si sia allenato con regolarità per tutta la settimana, senza accusare alcun problema fisico, l’allenatore dell’Estudiantes ha deciso di tenere a casa il giocatore. Dopo un brillante inizio con due gol realizzati in Coppa Libertadores, Barrientos è stato impegnato con il contagocce dal tecnico argentino. Nell’attuale Clausura il fantasista ha infatti giocato una sola partita per intero mentre nelle altre 11 apparizioni ha giocato solo scampoli di partita. L’ultima apparizione in campo per il calciatore risale allo scorso 30 aprile nella partita persa per 4-0 contro il Velez.

  6. Ip Address: 87.3.103.110

    Buongiorno a tutti,ieri neanche il tempo per respirare,ma va bene così.Mario bravo.
    Oggi l’attenzione sarà puntata tutta sull’inaugurazione del centro sportivo,io la seguirò in tutte le televisioni che faranno il servizio giornalistico.Quello che succederà oggi è la suffragazione dell’ottimo lavoro di questa società e orgoglio per tutti i tifosi,la città, la provincia e la Sicilia.

  7. Ip Address: 87.3.103.110

    ciao Joe 😆 😆 😆

  8. Ip Address: 87.3.103.110

    ciao Giorgio47 😆 😆 😆

  9. Ip Address: 80.116.248.152

    Ciao peppe58 e joe!!! 😉 😉 😉
    Peccato davvero che sia finita Mario!!! 😉 😉 😉

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe e Giorgio..
    finita cosa ?????
    avremo 2 mesi pieni di mercato, giocatori che vanno altri nuovi che arrivano…..
    vogliamo novità 😉 😉

  11. Ip Address: 92.135.205.151

    Buongiorno a tutti

    1) Ancora non è finito niente con il sangue agli occhi a Milano 👿 👿 👿 👿 sulu sulu pi Paolillo,

    2) il mercato no per favore tanto sino alla fine non sapremo niente, anzi mi auguro che Lo Monaco faccia una partenza sparata, cioè allenatore, cessioni ed acquisti entro il 20 giugno!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Poi tutti concentrati ai prossimi 40 punti entro fine gennaio,
    Questo è programmare bene :mrgreen:

    Oggi in prima fila a Signora Pappalardo insieme a sig.ra Sapuppu pi fari l’abbonamento pa sauna 🙄 🙄 🙄

    Carusi saro’ controtendenza ma a questa magnifica struttura, avrei preferito uno stadio nuovo, non farlo subito significa ca quannu parramu di Europa stamu parrannu di ” Chiacchieri ie tabbaccheri i lignu” scusatemi ma siccome conosco un po l’imprenditoria catanese………………… 🙄 🙄
    Questo centro a quale società appartiene ? è legata al Calcio Catania? sapete se si fosse fatto lo stadio ( il cibali non è a norma) li si poteva solo giocare a calcio!!! anche in Europa!! 🙄 🙄 🙄

  12. Ip Address: 151.54.9.89

    Buongiorno a tutti.

    Il centro e’ proprieta’ del CALCIO CATANIA S.P.A …

  13. Ip Address: 92.135.205.151

    Bene sono contento!! 😆 😆
    ma il Calcio Catania Spa è di Pulvirenti solo o a qualche altra sua società cioè un gruppo dove fa parte anche il calcio Catania tipo Ital Petroli della Roma!!, cioè mi spiego meglio se un giorno Pulvirenti volesse vendere il Catania la nuova società acquisterebbe anche il centro o no? comunque, avrei preferito mille volte lo stadio :mrgreen: :mrgreen:

  14. Ip Address: 151.54.9.89

    No! il centro e’ ascritto nelle proprieta’ del Catania. E’ del Catania e, rimarra’ sempre del Catania anche in caso di cessione della societa’.
    Questo significa che dal momento in cui e’ stata posata l’ultima pietra del centro il Catania ha aumentato il suo valore di S.P.A…

    Pulvirenti sta lavorando anche al sogno stadio e sara’ anch’esso di proprieta’ del Calcio Catania S.P.A. 😆 😆 😆

  15. Ip Address: 151.54.9.89

    Proprio in questo momento Sky si e’ collegata per un aggiornamento sul centro: tutti con gli occhi cosi i presenti 😯 😯 😯
    C’e’ Lotito, la Sensi, Fassone per il Napoli, il direttore sportivo del Palermo e tanti altri rappresentanti del calcio che conta … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  16. Ip Address: 92.135.205.151

    Stupendo, 😀 😀

  17. Ip Address: 151.54.9.89

    Leggendo i commenti di un altro sito catanese ho visto un apprezzamento da parte di RO.RO verso la mia persona e sui miei articoli.

    Ti ringrazio di cuore RO.RO, avrei piacere di capire chi sei ma sopratutto che tu scrivessi i tuoi pareri anche qui da noi.

    Un abbraccio Rossazzurro, Mario.

  18. Ip Address: 151.54.9.89

    Dichiarazioni di Gino Pozzo su Sky: “complimenti a Nino Pulvirenti e a Pietro Lo Monaco per avere creato una struttura prima in Italia. Per me che ho girato vari centri in Europa posso dire che questo e’ il migliore di tutti: veramente una struttura incredibile! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Ragazzi ha fatto persino le foto al centro … 8) 8) 8)

  19. Ip Address: 151.54.9.89

    Riporto il post di cui ho parlato sopra – credo sia giusto cosi. –

    RO. RO. 17 Mag 2011 alle 22:18

    Ancora una personale considerazione sull’incontro cn la roma (si scrive roma in piccolo), quando il “signor” arbitro tagliavento ha decretato cinque minuti di recupero, per la prima volta non ho pensato come in passato ( speriamo che nn ci fanno il gol) ma esattamente il contrario. Un grazie al mondo calcistico catanese per la stupenda giornata che ha dato a noi tutti.

    Un caloroso abbraccio al grande Mario che stimo e apprezzo e per i suoi articoli luminosi e centrati.

  20. Ip Address: 83.103.74.23

    Buongiorno a tutti!!! :mrgreen:

    Mario, sbagghiasti mistèri, ava’ffàri ‘u gionnalista!!

    Felicitazioni alla società ed a noi tutti per il meraviglioso “Centro Sportivo”. ( A facci de’mmiriùsi!) :mrgreen:

  21. Ip Address: 151.54.9.89

    Grazie me frati Pippu … 😳 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  22. Ip Address: 79.25.44.123

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Roma, Rosella Sensi: “Catania esempio positivo”
    18.05.2011 14:29 di Livio Giannotta

    Presente all’inaugurazione del Centro sportivo di Torre del Grifo anche la presidentessa della Roma, Rosella Sensi, che ha commentato brevemente ai microfoni di itasportpress.it la costruzione del moderno impianto. “Ho accettato con piacere l’invito dell’amico Pietro Lo Monaco e del presidente Antonino Pulvirenti – ha detto – sono riusciti a fare davvero una grande cosa, gli faccio i complimenti, il Catania è da prendere sicuramente come esempio positivo”.

  23. Ip Address: 79.25.44.123

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS – Catania, Lo Monaco: “Momento di emozione l’inaugurazione del Centro sportivo, grande investimento”
    18.05.2011 14:14 di Livio Giannotta

    E’ stato inaugurato quest’oggi il Centro Sportivo di Torre del Grifo e l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di itasportpress.it, che riportiamo di seguito: “Questo è un momento di emozione, io non mi fermo a questa inaugurazione, mi immagino che il Centro sia fruito da tutti, facendo svolgere ogni tipo di attività alle nostre squadre, alla gente di Catania. E’ un indotto che porta richezza alla città, nuovi posti di lavoro, un grande investimento. Se pensiamo al Catania di sei anni fa, ci rendiamo conto di come siamo cresciuti, ma noi puntiamo a migliorarci sempre. E’ un emozione vedere cosa siamo riusciti a creare nel giro di un anno e mezzo. Avere qua i responsabili di club importanti di Serie A è un onore per il Catania. Io ho sempre detto che la coesione di tutte le componenti permette di raggiungere i risultati. L’anno prossimo mi aspetto una partecipazione importante allo stadio da parte dei tifosi, un numero di abbonati in notevole aumento. Il prossimo passo sarà la costruzione di un nuovo impianto sportivo, stiamo aspettando la legge degli stadi. Cagliari e Udinese si sono già mosse, non vedo perché non dovremmo farlo anche noi”.

  24. Ip Address: 151.54.9.89

    Lotito su Sky:
    “opera di importanza fondamentale per Catania come Citta’ e Societa’ sportiva; che da lustro all’Italia. L’opera piu’ importante mai realizzata in Italia e che aumentera’ il valore e le ambizioni del Catania. Squadra e Citta’ proiettate nel futuro. Sarebbe stato giusto che le massime autorita’ fossero presenti, ripeto e’ l’opera piu’ importante mai realizzata in Italia. Mi aspettavo francamente un bel centro sportivo ma, questo supera tutte le mie immaginazioni: complimenti al Catania!”

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio
    Video inaugurazione Torre del Grifo disponibile sulla sidebar.

    grazie a tutti per la vostra partecipazione.

  26. Ip Address: 85.41.235.41

    bella Opera si vede anche la Signora Pappalardo dentro la sauna 😀 😀 😀

  27. Ip Address: 80.116.248.152

    18-05-2011 Pulvirenti: “Siamo una splendida realtà grazie a Lo Monaco”

    ORE 16.47 – Autore: Redazione tuttocalciocatania.com

    Conferenza stampa di presentazione ufficiale del Centro Sportivo di Torre del Grifo (Mascalucia). Queste le parole del presidente del Catania Antonino Pulvirenti: “Ringrazio sentitamente Pietro Lo Monaco. Ci unisce un rapporto indissolubile che dura da tanti anni, sin dai tempi dell’Acireale. Ricordo che me lo fece conoscere l’attuale direttore sportivo Giuseppe Bonanno, oggi siamo ancora insieme e mi rendo conto che i progressi evidenziati nel corso degli anni fino ad arrivare alla costruzione di questa splendida opera per la squadra della mia città, il Catania, sono molto significativi. Sono certo che senza Pietro Lo Monaco tutto questo non sarebbe potuto diventare possibile”. Dopo queste parole l’amministratore delegato rossoazzurro, commosso, ha abbracciato Pulvirenti tra gli applausi dei presenti.

    Salve raga’!!! 😉 😉 😉
    Bella dichiarazione del Presidente Pulvirenti su Lo Monaco!!!

    Lo Monaco ha qualita’ di manager eccellente e dittatore, come disse il grande Lorenzo il Magnifico Stovini!!!

  28. buonasera ha tutti i miei complimenti x mario un bell’articolo e i migliori auguri alla societa x per il centro sportivo grazie catania forza catania sempre 😀 😀

  29. in questa inaugurazione mancavano esponenti della federcalcio vergogna forse non anno digerito la cosa alla faccia degli invidiosi grande calcio catania 😈 😈

  30. Ip Address: 79.35.42.181

    Oggi il presidente Pulvirenti ha dichiarato che Lodi è già nostro e tentera tutto per tenere anche Schelotto e Bergessio. Speriamuaddìu! 🙄

  31. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    bella inaugurazione ieri a torre del grifo questa struttura è un vanto per la società per Catania, per la Sicilia e tutta l’Italia…..

    FORZA CATANIA FACCI SOGNARE….

    Ps. video dell’inaugurazione nella sezione video sulla barra laterale a destra sotto facebook

  32. Ip Address: 85.41.235.41

    Siamo gia in pieno mercato 😯 😯 😯 😯

    MERCATO, Spunta il nome di Lodi
    INDISCREZIONE FIRENZEVIOLA.IT
    18.05.2011 17:00 di Cristina Guerri

    Alvarez, Silvestre, Maxi Lopez. L’asse Catania-Firenze gira attorno a questi tre nomi, a cui la Fiorentina sembra particolarmente interessata. Difficile che Corvino, in questo momento in Sudamerica per sondare il terreno di persona su possibili trattative riesca a fare bottino pieno in Sicilia, ma tutto, nel calcio, è possibile. Intanto, secondo le ultime indiscrezioni raccolte da Firenzeviola.it, spunta un altro nome sul taccuino di Corvino, sempre di provenienza etnea. Si tratta di Francesco Lodi, trequartista approdato in Sicilia nello scorso mercato di gennaio dal Frosinone, che detiene la metà del suo cartellino. L’interesse della Fiorentina verso il napoletano sarebbe così forte che per la prossima settimana è previsto un incontro tra lo stesso giocatore e la dirigenza viola.

  33. Ip Address: 151.54.59.52

    Buongiorno a tutti.

    Mettendo da parte le sirene mercatali di questo periodo – che fra l’altro bisognerebbe verificare con prudenza – voglio spendere un’ultima parola sull’avvenimento principe della giornata di ieri.
    La considerazione che faccio e’ la seguente: nessuno di noi credo, poteva immaginare – neanche lontanamente – che un giorno il Catania potesse arrivare a questo. Quello che mi preme dire e’ semplice, deve essere chiaro a tutti; abbiamo alla guida della nostra Societa’ due grandi persone. L’uno – il presidente – tifoso, innamorato del Catania, che pensa ma non lo dice; di portare il Catania sempre piu’ in alto. L’altro – l’amministratore delegato, persona fra le piu’ capaci del mondo calcistico – Che lo frena e con molta sapienza va avanti a piccoli passi; la politica giusta per una Societa’ come il Catania.
    Ieri durante il discorso di apertura all’inaugurazione del centro, il presidente ha voluto ringraziare pubblicamente davanti a tutti Pietro Lo Monaco, dicendo chiaramente che senza di lui tutto quello che il Catania sta realizzando non si sarebbe potuto realizzare: tutto vero, tutto giusto; ma, voglio sottolineare che senza il nostro amato presidente quello che e’ sotto gli occhi di tutti sarebbe stato solo un’utopia irrealizzabile a Catania.
    In sintesi: ci troviamo di fronte ad una coppia perfetta!
    L’abbraccio dei due alle parole del presidente e’ una chiara testimonianza che i due sono in perfetta armonia. Che lavorano sempre in sinergia e, che niente di tutto quello che succede, non sia deciso dai due come fossero un’unica persona.
    Invito tutti a stare tranquilli perche’ siamo in buone mani. Abbandoniamo gli isterismi da calciomercato e affidiamoci nelle mani di chi, fino ad ora, ha dimostrato a tutti – con i fatti – che loro sanno perfettamente cosa fare; che sanno dove mettere le mani, che non lasciano mai nulla al caso, che lavorano solo ed esclusivamente per portare sempre piu’ in alto i colori della nostra amata Citta’…

    Forza Catania.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu