Come un dejavu

 Scritto da il 16 marzo 2018 alle 09:05
Mar 162018
 

Quasi per caso, ieri sera, abbandonato sul divano di casa e perso nei miei pensieri molti dei quali aventi per oggetto la squadra rossazzurra, ho ascoltato le note della canzone di un giovane rapper, nome d’arte Biondo, già noto a tanti teenagers dal titolo che ho riportato qui in alto, soffermando la mia attenzione su di una frase del testo che recita “ ubriachi insieme o ubriachi per stare insieme” e sorrido, da solo, su quel divano, perché la mente mi rimanda, guarda caso, alle frasi post partita di domenica sera.

Quasi una festa! Parole espresse esaltando la determinazione offerta dal collettivo, la grinta, le scelte tecniche e tattiche, giocatori che hanno espresso soddisfazione per questo “prezioso” pareggio, e questo mi potrebbe far pensare che nel dopo partita, dentro lo spogliatoio, nei thermos a disposizione di tanti, non ci fosse stato te’ caldo, ma vin brûlé.

Non si e’ discostata per nulla la voce della società a queste affermazioni, come se anche qualche autorevole esponente avesse partecipato a quel gioioso incontro nel post partita e la ubriacatura fosse stata generale, coinvolgendo tutti, persino alcune persone con i microfoni in mano.

Spente le note di questa canzone il cui ritornello mi spinge a pensare che sia stata definita prima dell’uscita dagli spogliatoi la linea comune da adottare e le parole da propinare a quella migliaia di supporter che sicuramente si aspettavano un risultato ed una prestazione diversa, così come alle migliaia di tifosi che dalla città, dal continente e da oltre confine, hanno anche in streaming assistito ad uno “spettacolo” non degno di questo nome.

Dispiace pensare, ahimè, che questo indirizzo comune di pensiero abbia contagiato molti addetti ai lavori il cui dovere etico e professionale dovrebbe essere quello di muovere anche critiche e cercare risposte convincenti.

Ma si sa, anche in altre stanze, quelle dei bottoni che contano e nelle quali si cerca di risolvere i problemi dei cittadini, non sempre un operatore dell’informazione può con disinvoltura esprimere pareri se non sono prima condivisi da chi lo ha assunto e quindi anche normale che quel detto “ubriachi insieme, ubriachi per stare insieme” accompagni il vivere quotidiano.

E il nostro quotidiano, nel quale trova posto anche il nostro club che tanto amiamo, ci porta adesso alla prossima sfida, quella interna contro la  Reggina.

Allenata da Maurizi da inizio stagione, la formazione calabra ha ottenuto sinora 29 punti ed occupa il quindicesimo posto in classifica, a due punti dalla zona play out. Due sole le vittorie in trasferta precisamente con Fondi e Catanzaro e sette pareggi esterni. Squadra rivisitata a gennaio, con l’inserimento di pedine quali il centrale  Castiglia, il terzino sinistro Armeno, il difensore Centrale Ferrani, il terzino destro Hadzioamanovic, con i quali  il tecnico ha preferito passare dal 4/3/1/2 al 3/5/2, sebbene i risultati finali ottenuti non sembrano soddisfacenti. Anche nell’ultima di campionato, la Reggina ha capitolato in casa col Monopoli e adesso fara’ di tutto per strappare almeno un pareggio al Massimino.

Toccherà ai nostri vincere e per questa volta privi di Lodi espulso nel  fine partita con la Leonzio. Anche alla Reggina mancherà un uomo per squalifica, il centrocampista La Camera. Forse più pesante l’assenza in casa rossazzurra e proprio a Reggio non fu presente Lodi e quel match lo perdemmo nei minuti di recupero ma a Rende e Fondi anche in sua assenza, la formazione etnea si espresse a buoni livelli portando a casa sei punti importantissimi.

Speriamo che, finalmente, possiamo tornare alla vittoria attendendo buone notizie dal terreno di gioco di Trapani e da quello di Cosenza dove sarà impegnato il Lecce lunedì. Lecce che potrà sperare nella stanchezza della squadra calabrese che sicuramente ha sprecato energie fisiche e mentali mercoledì scorso in occasione della partita di coppa con la viterbese.

  10 Commenti per “Come un dejavu”

  1. Ip Address: 195.31.204.114

    Buonpomeriggio a tutti ❤️💙non credo che l’assenza di Lodi sia un peso per una squadra che dovrebbe vincere il campionato………… in ogni caso ci penserà Lucarelli ad inventarsi la formazione , in questo a dimostrato di essere veramente un fenomeno 😡

  2. Ip Address: 5.90.229.167

    Carusi abbiamo un mister che x me è solo un puparo oggi ha detto siamo una squadra di….c proprio lui lo dice….poi è venuta fuori la verità su caccavallo è stato spedito fuori sede per fisioterapie mirate….x me ha finito il campionato alla faccia di chi mi diceva che era recuperabile…stu caruso era rotto quale recuperabile infatti a cosenza in 5 mesi non aveva mai…..giocato solo in questa società queste cose b 🌃 x oggi può bastare fozza ct

  3. Ip Address: 5.90.229.167

    Mi correggo caccavallo a cosenza ha giocato poco purtroppo per….infortunio quindi plm lo sapeva e infatti lo ha reclutato x soli sei mesi. A noi ce lhanno rifilato dicendo che doveva sostituire russotto perché. ……infortunato cose da pazzi ancora ci prendono in giro come la storia di ripa….beato chi ci crede….fozza ct

  4. Ip Address: 151.18.134.204

    Buongiorno a tutti e buon sabato, no Aurelio chissu ie u brogettu du zu Petrus e u caputrenu 😁uora acchianammu di cussa

  5. Ip Address: 151.18.134.204

    Solo la maglia ❤️💙

  6. Ip Address: 151.18.134.204

    Fiocco azzurro in casa Catania: è nato Diego Russotto
    Grande gioia per l’attaccante del Catania Andrea Russotto: è nato ieri a Catania il primogenito del numero 7 rossazzurro, Diego.

    PUBBLICITÀ

    “Continua a crescere la grande famiglia rossazzurra – si legge sul sito ufficiale del club rossazzurro – è nato ieri sera a Catania Diego Russotto, per la gioia immensa del papà Andrea, attaccante della nostra prima squadra, e della mamma Veronica. Alla famiglia Russotto i migliori auguri del Calcio Catania, lieto di festeggiare l’evento“.

  7. Ip Address: 151.18.134.204

    Auguri 🎉 ❤️💙

  8. Ip Address: 5.90.116.231

    Auguri russotto …..torna presto in campo che se aspettamo….caccavallo semu persi domani vincere anche se il mister dice che siamo da c fozza ct

  9. Ip Address: 151.34.57.248

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙❤️💙❤️💙❤️💙❤️💙❤️💙

  10. Ip Address: 178.39.222.16

    Ma Russotto cosa ha? E da due tre mesi rotto.

    Auguri per l‘erede!

    Forza CT

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu