Completata l’iscrizione in serie B

 Scritto da il 9 luglio 2015 alle 00:40
Lug 092015
 

Carmelo-MilazzoSecondo il quotidiano La Sicilia, l’iscrizione della squadra al prossimo campionato di Serie B sarebbe stata completata. Il Calcio Catania avrebbe fatto il versamento della fideiussione  (circa 800mila euro)  e avrebbe saldato anche le mensilità dei giocatori non ancora adempiute. Adesso il Catania attende con ansia la decisione della giustizia sportiva per sapere in quale categoria di campionato verrà inserito.

L’ipotesi più probabile è la Lega Pro con penalità da scontare sul campo dai 5 ai 10 punti….. In caso non augurabile di Serie D,  invece perderebbe l’intero parco giocatori, sarebbe un disastro.

Il nuovo amministratore unico del Catania, Carmelo Milazzo si sta dando da fare per salvare il salvabile richiamando ognuno alle proprie responsabilità. formalizzando l’iscrizione al prossimo campionato di Serie B, che comunque il Catania non giocherà.

Il rischio di un male peggiore è per il momento scongiurato.

  101 Commenti per “Completata l’iscrizione in serie B”

  1. Ip Address: 91.252.234.198

    Buongiorno a tutti quelli pazzoide del calcio ⚽ Catania

  2. Ip Address: 212.14.141.176

    Perché in serie D. Non diciamo idiozie. Non è nemmeno sicuro che il tentativo di comprare le partite sia andato in porto.

  3. Ip Address: 82.145.208.108

    Buongiorno a tutti pari!!!! Giusto Alberto, fanno solo ipotesi catastrofiche, sai quante ne ho lette in questi giorni??? Una marea di personaggi dello sport vuole una punizione esemplare, pure quelli che sicuramente hanno il carbone bagnato!!!! Bisogna attente l’esito dell’inchiesta e poi si tirano le somme…..
    Ieri ho avuto il piacere di conoscere visivamente tramite foto di profilo su Facebook l’amico Giuseppe che saluto……….. E un piacere, prima possibile ci sentiamo…..

  4. Ip Address: 2.226.180.6

    Grazie amministratore. Grazie per il servizio che ci offri. Te ne siamo riconoscenti. Ieri sera ho chiesto il cambio di post e sono stato accontentato (ma non è merito mio). Giusto ragazzi attendiamo. La serie D la diano a qualcun altro: penso che un’intera città si ribellerebbe. La lega Pro servirebbe per decantare le scorie. Un po’ di personaggetti vanagloriosi dovrebbero andare via (come topi nella nave che affonda). Noi affonderemo. Ma risorgeremo de cinere. Il vulcano ci distrugge e ci nutre: è il senso della nostra vita. L’importante è ricominciare con uomini sperti si, ma onesti. Ma mancu fissa. Non so se mi spiego: CATANIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA lo grido come farebbe un bambino.

  5. Ip Address: 95.239.35.68

    Buongiorno raga’!

    Ciao mexxican e Alberto! 😉

    Alberto sono d’accordo con te, ancora non hanno scoperto i corrotti.
    Impossibile mandarci in Serie D il Catania perderebbe il suo “patrimonio” cioe’ i giocatori da vendere.
    E’ inimmaginabile pensare che facciano questo al Nostro Catania sarebbe disonesto da parte della giustizia sportiva!

    Buona giornata a tutti!

  6. Ip Address: 82.145.209.80

    Ragazzi, una domanda vi faccio, premetto che anch’io sono rimasto fregato perché sapevo altro, ma voi sapete chi è il proprietario dei discount Forte???

  7. Ip Address: 212.14.141.176

    Si . Il caro Pulvirenti.

  8. Ip Address: 82.145.217.135

    No non è Pulvirenti, anch’io sapevo, si diceva, che era lui! Ma poi ho cercato un po in giro per la rete e ho capito che Pulvirenti soldi non ne aveva più da tempo!!!! La forte e della Merida Srl che è di proprietà del nostro vice presidente Vitaliti che detiene i 5% della società Calcio Catania!!! Quindi ecco qui lacprova che i soldi per salvare il calcio Catania li ha messi lui, perché lui come vice presidente può muovere i soldi della società e ultimamente sono entrati tre milioni dalla cessione di Crasto che sono serviti alla cosa più importante cioè la salvezza del Catania!!!!

  9. Ip Address: 82.145.217.135

    Attenzione Vitaliti può muovere i soldi suoi e non quelli di Pulvirenti!!!

  10. Ip Address: 82.145.217.135

    Scusate e della società facente parte del 5%!!

  11. Ip Address: 82.145.217.135

    Se qualcuno sa di più mi corregga…..

  12. Ip Address: 95.239.35.68

    Salve raga’!

    Ciao paoloilcaldoct, Matteocifalotu e ri-ciao Alberto! 😉

    Faccio i complimenti a Catanese a Napoli che con quel post della pagina precedente mi ha fatto fare molte risate! Bravissimo! 🙂

    Ciao sandrone, vabbe’ la pesca non ti piace e nemmeno a me! 🙂

    Come scrive qualcuno, Mongibello, azzurro come il mare, rosso come il fuoco, l’amore per il Catania non si puo spiegare!

    Forza Cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

  13. Ip Address: 62.18.50.43

    Giorno a tutti, l’ultimo post di catanese a napoli di ieri sera era veramente gustoso, complimenti all’autore, davvero. Confermo che per altre vie ho conosciuto Matteo, carissima e candida persona che saluto con affetto. Certe cose, matteo, le scopriremo vivendo, come cantava Battisti, intanto dopo la formalizzazione della covisoc della iscrizione, e pertanto salva la matricola ed il nome storico, aspettiamo il processo, cosa per me assolutamente snervante.. vabbe… intanto teniamo alto il morale della truppa e del sito, perché la strada è lunga e sarà necessario tutto il sostegno e l’amore per catania di cui ciascuno di noi è capace.

  14. Ip Address: 82.145.209.30

    Giusto Giuseppe, sopporteremo fino alla fine!!!!!!

  15. Ip Address: 212.14.141.176

    ok ragazzi teniamoci su con qualche altra battuta.
    Per esempio visto il rendimento del Milan di quest’ anno mi è sorto il dubbio che nei tanti festini del Berlusca , lui come Presidente non poteva non invitare i suoi amati giocatori. Ecco perché poi in campo erano delle PIPPE.
    Mi sono spiegato?

  16. Ip Address: 62.18.71.210

    Alberto, ci può stare come ci può stare che erano scarsi davvero. Certo,un ambiente poco male davvero il rossonero… per antipatia secondo solo aalla Juventus. Ah, tanto prima opoi torniamo, cambiano uomini anni e date… Ma il liotro torna, questa non è fede, è una certezza.

  17. Ip Address: 79.23.143.50

    Grazie a tutti per i vostri apprezzamenti sul mio ultimo post. Devo essere sincero, la molla e’ stata il nostro caro Sandrone, quando ha scritto che era stato “a chiavari tutto il giorno,” il resto e’ venuto da se, ma la morale insegna che gli spezzoni e le frasi gettate lì al telefono, molto spesso non sono fedeli a ciò che si intende comunicare. Sta alla sagacia e all’abilita’ di chi e’ in ascolto, saperle interpretare, filtrare e riassumere. Inoltre, l’avvenuta iscrizione mi aveva messo finalmente di buon umore da condividere con voi, miei cari amici che soffrite insieme a me a queste vicissitudini che non avevo mai pensato di poter assistere. In attesa di nuove, spero buone, auguro buon pranzo a tutti voi. Si, Giuseppe, come si dice, il morale cresce se il rancio e’ ottimo. Io mangio spaghetti alla Massimino, pesce azzurro alla griglia, vino rosso dell’Etna e frutta di stagione in quella categoria che vorranno infilarci, Chissenefrega qualunque essa sia non spegneranno il mio grido sempre alto e vibrante : Forza Catania!

  18. Ip Address: 141.0.15.50

    Grande catanese a napoli!!

    Da indiscrezioni amiche arriva una notizia che se è vera siamo a posto, si dice che già è stato preso un accordo di massima che potrebbe chiudere in questi giorni per la vendita della società di cui trapela solo la notizia che c’è di mezzo una cordata di imprenditori siciliani e stranieri!!!! Dicono che la situazione è già ben avviata e si potrebbe sbloccare addirittura in 48 ore……..
    Vedremo, siamo tutti in attesa di sviluppi……

  19. Ip Address: 62.18.78.169

    Matteo… Non ti tieni niente, sei immediato e spontaneo… qualcosa in effetti c’è, matteo non è lontano… aspettiamo… buon pomeriggio fratelli di fede.

  20. Ip Address: 82.52.99.28

    Buongiorno a tutti pari!

    ….aspettiamo agosto il momento della decisione…..

    Comunque la Procura di Cremona ha rinviato a giudizio mezzo mondo calcistico…….si renderanno conto che il calcio è tutto marcio? E non ci sono esclusioni!

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  21. Ip Address: 82.49.51.78

    Io leggo da tanti anni da sempre, e anche se mi sono deciso adesso di partecipare ai vostri commenti o stati d’animo è come se vi conoscessi da sempre, grazie della vostra ospitalità.questo è stato un sito pacato tranquillo qualche malinteso o nervosismo dovuto alla passione che ci lega,ma correttezza.Amore per il Catania tanto.Si vero tutto marcio,però l’attesa e snervante.Una cordata vi sarà di certo ma se non definiscono la categoria? Perchè il prezzo varia.Saluti a voi simpaticoni tutti e sempre forza Catania46….

  22. Ip Address: 82.49.51.78

    deciso da poco tempo grazie

  23. Ip Address: 79.56.105.109

    Tutti questi signori che vogliono punizione esemplare per il Catania, hanno la memoria corta, solo 10 anni fa la signora Juventus fu unicamente retrocessa e penalizzata di qualche punto, perché la procura federale accerto che aveva per i coglioni gli arbitri , tramite i quali non è che aveva condizionato 5 partite ma almeno tutte quelle di due campionati. Se non sbaglio 760 partite….tante è vero che gli tolsero lo scudetto dell’anno primo…ciò nonostante ancora la maggioranza dei tifosi della rube tua contesta alla società di aver accettato la B e rivendica come la società la validità degli scudetti ….pulvirenti in confronto è un ladro di polli.

  24. Ip Address: 82.49.51.78

    hai ragione La Sesta,vi è tanto marcio,ma adesso con il Catania devono dare l’esempio

  25. Ip Address: 82.49.51.78

    Speriamo bene che ci vada bene,poi ricostruzione ovunque si gioca,io spero lega pro.

  26. Ip Address: 82.49.51.78

    sono avvilito,stanco di vagare nel nulla.

  27. Ip Address: 5.90.99.62

    Concordo con Avvilito e la sesta. Caccia all’untore! Nel palazzo del gotha, non se ne infischiano minimamente del Catania; con la Juve devono stare attenti, molto, può passare un commissario tecnico ex rubentino, ma con le piccole squadre possono fare la voce grossa senza problemi. ” gettare il cane al leon morente è’ vile” si canta nel Rigoletto di Verdi, ma semplice. Facile prendersela con noi, con le altre provinciali, ma occhio a toccare i grandi club! Si rivoltano anche le play TV. Tutto è’ marcio, ma c’è marcio intoccabile e marcio da condannare col dito accusatorio. Inoltre, l’erario, basta che acquisisce entrate, non vede il marcio nemmeno con i paraocchi. Slot machine, sigarette, gratta e vinci, calcio scommesse, tutto lecito, imposta sui liquori tutto bene, per la prostituzione verra’ considerata semplice attività imprenditoriale, per la droga ci siamo quasi.

  28. Ip Address: 91.252.56.42

    CATANIA, Rosina vuole restare a tutti i costi

    09.07.2015 16:57 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 54 volte

    aA

    Foto

    Si sente molto legato alla piazza e ai tifosi rossazzurri l’attaccante del Catania, Alessandro Rosina. L’ex dello Zenit che sta trascorrendo le vacanze a Taormina e a Catania non vuole andare via ed è disposto a indossare la maglia del Catania in qualsiasi categoria. Rosina cerca rivincite e già scalpita per partire in ritiro il prossimo 20 luglio.

     

  29. Ip Address: 5.90.99.62

    Battuta tanto per sorridere (ne abbiamo bisogno). Chiudo gli occhi e mi immagino questa cordata di imprenditori stile sette nani, col piccone in spalla, tutti uniti che, con cappello di altino con tanto di penna nera in testa, si avviano verso Torre del Grifo cantando la canzoncina : ” andiam , andiam, è’ d’uopo salvar,
    questa squadra sfortunata, dalla risorsa tracannata,
    Con acquisti argentini, dimostratisi tapini,
    Rivoltata anche nei calzini,
    Musi lunghi e bocche cucite,
    Al termine delle partite,
    Ma ai telefoni tracotanti e sereni,
    A parlar di carri e treni.
    Andiam andiam la fideiussione a portar
    A quei signori del palazzo,
    Che a noi stan sul ca …..rro!

    Le partite

  30. Ip Address: 62.18.78.169

    Caccia all”untore… una altra perla del nostro insostituibile ct a napoli… si sono d’accordo con mangusta, pardon la sesta…, comunque Matteo ha ragione, una trattativa c’è, evidentemente molto è legato al discorso di lega pro.. o meno, anche perché, con sti chiari di luna, la d non è scongiurata, conoscendo per esperienza i farabutti della figc. Quindi, uniti, non si indietreggia di un passo, accanto al catania, non conosco alternativa.

  31. Ip Address: 91.252.56.42

    Scusate,ma qualche giorno fa si era parlato pure di un certo Mimmo Costanzo poi …….. O magari sarà proprio lui il diretto interessato staremo a vedere , con ansia

  32. Ip Address: 2.226.180.6

    Bravo Catanese, Micio Tempio chissà cosa avrebbe scritto su un caso simile. Un giorno Micio fu invitato da Biscari a palazzo. Ma cominciò a dire cose un po’ oscene. Per farla breve fu cacciiato dal Biscari, uscendo scrisse su un muro: esco di stu palazzu, liberu di pinna e di c…u. Bene non siamo parte del palazzo, ma siamo liberi. Mexxican la notizia su Rosina è bella.

  33. Ip Address: 62.18.78.169

    Mexxican ciao, Costanzo fa parte della cordata, la trattativa c’è come prima di me ha scritto Matteo, c’è il nodo di tdg, li il discorso, purtroppo è tecnico giuridico prima che contabile, non sintetizzabile a scapito della chiarezza. Bravo paolo, ciao, tu ed il mio amico ct a napoli, avete gli strumenti per tirare su il morale della truppa, quindi forzacon i racconti!!, discorso analogo per giorgione e sandrone, oltre la sestail cui humour non guasta. L’alternativa è che Matteo ed io, diventati davvero amici, ci inventiamo un altro litigio per tenervi svegli… AH AH.. scherzo matteo, ora come ora nonho mancu lammu cu stu cauru…

  34. Ip Address: 151.46.37.44

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Buonasera Catanese a Napoli, quando si dice la classe non e’ acqua! lavoro molto vicino a Chiavari ma abito 60km piu’ in su’.. Giorgione nostro lo sa’.
    Va bene vuol dire che per qualche nottata ‘si dorme’ un po’ meglio..proprio b non ci credo,non succede ma se succude..pensavo anche io che i conti non fossero poi cosi’ in profondo rosso..Signor Milazzo se proprio dovra’ vendere qualche pesce grosso lo venda col limone!!!
    Sera Giorgione! Ti mandero’ qualche foto anche io.. appena mi civilizzero’… 😉

  35. Ip Address: 91.252.88.157

    Mimmo Costanzo sarebbe ottimo però aspettiamo

  36. Ip Address: 82.145.208.122

    Ahahah Ahahah, bella Catanese a Napoli bravo!!! A virita ie Giuseppe i veri amici sacchiappanu Sempri e poi con un abbraccio finisci tuttu, però non mi sembra il caso…. E comunque avanzi ncafe!!!!!!! Costanzo se ne è parlato, ma non credo sia lui solo imprenditore catanese, penso c’è ci sarà anche Virlinzi no menzu e qualcunaltro, di stranieri penso sia stato contattato lo sceicco che non ricordo come si chiama, quello che ha comprato la perla Jonica…… Sono supposizioni mie queste quindi prendetelo con le pinze….

  37. Ip Address: 151.46.140.93

    Ciao a tutti cari tifosi simpaticissimi e super informati.
    Posso dire la mia umile idea.
    La B potrebbe essere ipotizzabile, paradossalmente, perche’ cinque squadre della lega pro rischiano di non iscriversi per debiti, a meno che non si scrivano gli azzurrini del campionato estivo ro campu Ulissi [ognina]

  38. Ip Address: 151.46.140.93

    E gia’: Parma sicuro, con Teramo e Catania che non dovrebbero fare la B.
    Ma…..vedremo.
    I campionati li devono fare payTV o non.
    Oggi passai ra playa
    Saluti a tutti

  39. Ip Address: 141.0.15.96

    Buonanotte a tutti pari!!!!

  40. Ip Address: 95.239.35.68

    Buonasera oppure buonanotte a tutti! 😉

    Il PC e’ caldo per se e per l’ambiente, “Anto’ fa caldo”!

    Leggo un altra “perla” di commento del Nostro Catanese a Napoli stimolato dal caro sandrone.

    Meglio ridere che piangere!

    Cari amici e fratelli rosso e azzurro (scusami Mongibello dovevo iniziare con il colore rosso il tuo motto 🙁 ) confermo che sandrone si fa un mazzo cosi per andare a lavorare. Andata e ritorno 120 Km circa.
    sandrone bello la battuta del pesce! :mrgreen:
    Ed infine sandrone quando sarai pronto con il cellulare tecnologico e se gli altri ragazzi mi autorizzano a darti i loro numeri di cellulare ci incontreremo su Whatsapp.

    Ciao avvilito ma non sconfitto.
    Benvenuti sul sito dove ci sono i piu’ pazzi innamorati per il Catania!

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  41. Ip Address: 62.18.71.212

    Buongiorno sito, forza catania. Inizia così la giornata.

  42. Ip Address: 212.14.141.176

    Buongiorno a tutti.
    Mentre la Procura di Cremona sta accusando decine di squadre e giocatori aspettiamo notizie per il Catania.
    Effettivamente come ha dette La Sesta gli avvocati della Società dovrebbero ricordare di quanto avvenuto con la Juve: il calcio se deve essere considerato ancora uno sport non deve essere asservito ai voleri delle varie TV.

  43. Ip Address: 95.239.107.202

    Buongiorno raga’!

    Ciao Giuseppe e Alberto!

    Nulla da segnalare.

    Buon giornata a tutti!

  44. Ip Address: 95.239.107.202

    Dimenticavo, ciao Mexxican! 😉

  45. Ip Address: 95.239.107.202

    Salve raga’!

    Ho trovato questo articolo molto ma molto interessante-

    Copi e incolla da ca……..a.

    Esclusiva M.Bellinazzo a Ca….: “La FIGC potrebbe pretendere nuovi proprietari, Torre del Grifo è il problema principale”

    By Nicolò Marchese Pubblicato: luglio 8, 2015

    Nella puntata odierna di Catanista, in onda alle 13 su Radio Smile, è intervenuto il giornalista del “Sole 24 Ore” Marco Bellinazzo che ha così analizzato l’attuale situazione in casa Catania, concentrandosi principalmente sullo stato di salute delle casse rossoazzurre:
    “Credo che sia strettamente collegato quanto successo con l’andamento del Catania nelle ultime due stagioni, nel senso che fino a qualche anno fa quando mi chiedevano dei modelli di gestione virtuosi delle società di calcio in Italia citavo gli etnei perché era un orgoglio vedere come avessero sempre il bilancio in utile o in sostanziale equilibrio e in più, con l’operazione Torre del Grifo, si erano anche portati avanti in ambito di infrastrutture. Purtroppo, senza giustificare quello che è appena accaduto, il modello di governance del calcio italiano determina una situazione per cui, anche se una squadra è virtuosa, nel momento in cui ha la sfortuna di finire in serie B si ritrova davvero con l’acqua alla gola perché noi abbiamo un paracadute, cioè quell’aiuto che viene dato ai club retrocessi, che è di 30 milioni e va diviso per le tre squadre e vale solamente un anno, mentre, ad esempio, in Premier League è di 70 milioni a squadra ed è valevole per quattro anni, ciò significa che quando ci si ritrova in serie B automaticamente si perdono i 25-30 milioni che spettano di diritto per gli introiti televisivi a un club delle dimensioni del Catania, e ci si porta dietro il peso dei contratti fatti per la serie A, quindi se non si riesce a tornare subito nella massima serie e addirittura ci si ritrova sull’orlo della Lega Pro significa andare incontro al fallimento economico e tutto ciò può aver indotto al tentativo di ricorrere a qualsiasi mezzo per evitare questo tracollo.
    Pulvirenti, credo, abbia fatto di tutto per mantenere l’iscrizione alla serie B e non perdere il valore del club, in attesa di sapere le decisioni della giustizia sportiva, e tutto sommato immagino che le somme che servono per l’iscrizione, al di là della situazione economica di Pulvirenti, potessero essere versate o prestate da qualche istituto finanziario, come la Finaria, proprio perché non sono somme così ingenti rispetto a quella che sarebbe la perdita del valore della società di fronte ad una mancata iscrizione alla serie B che avrebbe portato, al di là delle vicende della giustizia sportiva, ad una discesa tra i dilettanti che avrebbe finito di rovinare il club e i suoi bilanci.
    Rispetto alle altre vicende del calcioscommesse in cui raramente ci si è trovati di fronte ad una responsabilità diretta dei vertici di una determinata società, nel caso del Catania è chiaro che, nonostante Pulvirenti abbia ammesso le sue colpe, è colpevole l’intera struttura dirigenziale e l’intera proprietà quindi credo che la FIGC esiga un cambio ai vertici della società e magari anche dell’assetto proprietario per ripartire da una situazione più pulita perché si deve dare un messaggio forte dopo cinque anni di scandali che riempiono l’estate. Ad esempio, sono stati inseriti dei criteri di onorabilità da rispettare quando qualcun vuole acquistare una squadra e questi devono valere al di là delle sentenze e proprio per questo mi aspetto che ci sia una cambio di proprietà e tutto ciò sarebbe un bene per il Catania.
    Se fossi un imprenditore aspetterei che la situazione, a livello sportivo, sia più definita, capire quale sia la situazione di partenza del Catania. C’è poi da capire se e come verrà scissa la proprietà di Torre del Grifo perché credo che sia il punto principale. Credo che convenga ad un imprenditore scorporare la struttura, nonostante sia di primo livello, dalla società. Catania rappresenta una delle squadre e delle piazze di primo livello nel panorama del calcio italiano e non vedo perché non dovrebbe trovare un imprenditore anche perché la tifoseria, a mio avviso, sarebbe disposta ad aiutare un’eventuale cordata anche tramite l’azionariato popolare, potrebbe essere la strada giusta anche perché c’è bisogno di una ventata di aria nuova.
    Credo che gli imprenditori possano essere interessati soprattutto se il Catania dovesse ripartire dai dilettanti, anche se svalutato, perché il prezzo da pagare sarebbe notevolmente più basso e si chiarisca anche la situazione riguardante gli stipendi dei vari tesserati, anche se da questo punto di vista non dovrebbero esserci problemi.

  46. Ip Address: 79.23.143.50

    Buongiorno ragazzi, notizia dell’ultimo minuto: Cremona ha la quarta T. Si, amici, complice il lavoro senza sosta della procura della città lombarda in materia di calcioscommesse, si e’ passati dalla città delle tre T a quella delle 4 e precisamente: TUR, TURUN, TETTUN, TRENUN..

  47. Ip Address: 141.0.15.31

    Buongiorno a tutti pari!!!
    Ma il Sig, bellinazzo lo sa che Finaria e proprietà di Pulvirenti???? Mi sa di no, se la menziona come fondo di prestito mi sa di no!! Del resto dell’articolo parla di come finanziamente la società più scende di categoria meno vale!!!! Questo l’avevo capito anch’io già 2 anni fa, ma speriamo che non venga scesa più di tanto!!! Mi sa che tutti ci vogliono nei dilettanti, specialmente chi vuole comprare!!!!! Ma speriamo che arrivi qualcuno con le palle sotto e compri subito senza se e senza ma, il valore del Catania lo conoscono tutti e chi investirà sa benissimo che con il tempo avrà i risultati sperati, quindi imprenditori FATEVI AVANTI E NON FATE I TIRCHIONI!!!

  48. Ip Address: 141.0.15.31

    Ahahah Ahahah grande Catanese a Napoli…..

  49. Ip Address: 91.253.248.190

    Buongiorno a tutti i miei amici del sito

  50. Ip Address: 2.226.180.6

    Giorgio 47 l’articolo citato è interessante, ma sono cose che si sanno. Il problema societario c’è ma sarà risolto in modi diversi. Il gruppo proprietario (Pulvis e C) non mollerà, e forse è giusto così. La Juve ha forse cambiato proprietà? Nessuno può imporre questo. Ci sarà una società fondata interamente sul Calcio Ct ed una parallela (sempre Pulvis) su Torre, in questo modo chi volesse acquistare il pacchetto Catania non avrebbe Torre del Grifo. Questo non piace ai compratori, che vogliono azzannare Torre del Grifo. Cmq tra breve ci saranno sviluppi seri. Questo si dice a Ct.

  51. Ip Address: 91.253.248.190

    L’importante che si muove qualcosa

  52. Ip Address: 95.239.107.202

    Buongiorno raga’!

    Ciao Catanese a Napoli (Hihihihihihihi), Matteocifalotu, mexxican e paoloilcaldoct! 😉

    Raga’, ho letto l’articolo che ho postato e non capisco perche’ diventa piu’ appetitosa nei dilettanti per chi compra.
    Ho letto se andiamo nell’inferno della Serie “Di Di Di” ci “fregano” i giocatori a parametro zero!

  53. Ip Address: 151.54.134.57

    Buongiorno a tutti,
    Confermo che ci sono trattative, a giorni qualcosa di concreto, probabilmente….a meno che poi salta tutto.

    Per il resto, leggere le trattative delle altre squadre, le speranze delle tifoserie, il pathos che hanno tutti nell’attesa di rigettarsi nella mischia, mi da tanto dolore.
    Noi, che non abbiamo nessuna colpa, i nostri giocatori idem ( solo quella di essere stati male assortiti e scarsetti) , siamo in attesa che ci penalizzino….
    È una legge vergognosa, radino chi se lo merita ( Pulvirenti & Co) ma non ci penalizzino, noi tifosi, la società nella sua parte più pura, una città , costoro non c’entrano nulla, anzi sono parte lesa.
    Ma sulle leggi italiane possiamo scrivere un libro circa quelle più assurde e il modo a volte variopinto di interpretarle; quelle ad personam, quelle recenti sul l’annullamento dei vitalizi rivolte solo ad alcuni etc etc.
    Questa sulla responsabilità oggettiva è di un contorto assurdo;
    Retrocedano allora tutte quelle squadre che nel 2011 hanno combinato…..secondo la Procura di Cremona…..
    Non è che per il gol di mano di Henry all’Irlanda ormai chiaramente combinato è stata presa qualche decisione ; La Francia che usufruì della combine, allora andrebbe penalizzata con questa legge anche a posteriori. Chi la Chi decise tutto?
    Solite vergogne di uno sport in balia dei troppi soldi e pertanto palesemente marcio.
    È il bello che i paladini del rigore speso sono coloro che farebbero meglio a stare zitti, vero presidente del Genoa? Vero Mr della nazionale?
    Che schifezza….

  54. Ip Address: 62.18.56.205

    Giorno a tutti, come al solito grande perplesso. Condivido il suo pensiero e, sinceramente, assurdo come i rinvii a giudizio disposti dall’autorità giudiziaria, gup, quindi non parliamo di iniziative dell’Autorità inquirente bensì di provvedimenti giurisdizionali,siano sotto silenzio,mentre c’era fretta di fare in fretta col catania… si.. sotto traccia c’è la trattativa, onore a Matteo che ne ha parlato per primo, e forse c’è pure timido ottimismo per un buon esito. Buon caldo, amici miei…

  55. Ip Address: 212.14.141.176

    Scusate il Teramo inquisito al apri del Catania sta svolgendo una campagna acquisti come se fosse sicuro di restare in B. Anzi hanno sondato la Società per Maniero.

  56. Ip Address: 82.145.209.53

    Ciao perplesso, condivido al 100×1000!!! E aggiungo che probabilmente ci sarà lo stop anche in serie A, il Cagliari ha presentato l’annullamento della classifica del campionato di serie A 2014/2015!!!

    CAGLIARI diffida la Figc. “Classifica sub-judice, bloccare i
    calendari”
    10.07.2015 11:53 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    Il terremoto del calcioscommesse rischia di avere effetti sul
    prossimo campionato di Serie A. La classifica dell’ultima
    stagione è ‘da considerarsi sub judice’. Dunque,almeno per
    il momento, ‘non ha efficacia’.
    La ‘bomba’ è lanciata dal Cagliari, appena retrocesso in B,
    che dopo le richieste di rinvio a giudizio della procura di
    Cremona mette sostanzialmente in mora Federcalcio, Coni e
    procura federale, chiedendo di congelare la graduatoria
    dello scorso campionato di A e di fatto diffidando il calcio
    italiano dal compilare i calendari per il campionato che
    partirà il 22 agosto.
    Ecco il testo della lettera inviata alla FIGC: “Alla luce della
    notifica del 415 bis nei confronti di alcuni tesserati della
    serie A per alterazione di partite il cui esito sarebbe stato
    manipolato, è necessario che la Federcalcio prenda
    immediati provvedimenti. Esistono infatti fondate e rilevanti
    ragioni per revocare o mettere in dubbio la regolarità del
    campionato a cui la scrivente ha preso parte. In particolare
    il coinvolgimento accertato dall’ordine requirente di alcuni
    tesserati di squadra della massima serie configurerebbe,
    ove le accuse fossero confermate, l’ipotesi di responsabilità
    oggettiva per illecito a carico del club. Tale ipotesi prevede
    la penalizzazione di punti in classifica del campionato
    2014-2015. Siffatto provvedimento produrrebbe la
    riscrittura della classifica finale. Per questo la Cagliari
    Calcio ritiene l’esito dello scorso campionato sub judice,
    sino al pronunciamento degli instaurando giudizi avanti gli
    organi giudiziali sportivi. Si chiede pertanto di adottare ogni
    iniziativa opportuna anche e in via preventiva o di
    autotutela per preservare la regolarità del campionato
    nonché garantire il principio di afflittivita nella corrente
    stagione. Prima fra tutte il congelamento della graduatoria
    finale, da ritenersi non definitiva. Senza dimenticare i danni
    commerciali, tecnici, sportivi e di immagine patiti dalla
    scrivente”.
    Come riporta ‘La Repubblica’ il caso che ha scaturito la
    richiesta del Cagliari, riguarda l’ Atalanta e il suo ex
    allenatore, Stefano Colantuono . Secondo il procuratore
    Roberto di Martino, Colantuono ha partecipato alla frode di
    Crotone-Atalanta, gara del 2011 appattata secondo
    l’accusa da Cristiano Doni, che in un messaggio scriveva a
    un compagno: ‘Il mister lo sa’. Sulla carta, quindi, oltre a
    Colantuono rischierebbe l’Atatalanta che, per la
    responsabilità oggettiva, potrebbe avere una penalizzazione
    che, per essere afflittiva, andrebbe applicata alla classifica
    della scorsa stagione. Modificando l’esito del campionato.

  57. Ip Address: 82.145.209.53

    Ciao Giuseppe, io cerco sempre un po di ottimismo su tutto se no la vita diventerebbe veramente difficile da vivere,e da 2 anni che purtroppo subentra la paura e non vorrei che facciano sempre a modo loro!! Purtroppo ci siamo passati già…….

  58. Ip Address: 91.252.162.130

    Ciao. Alberto , vuoi vedere che alla fine di questa telenovela del calcio 😡 scommesse alla fine pagherà il solo calcio Catania? E soprattutto i suoi tifosi?

  59. Ip Address: 2.226.180.6

    Su La Sicilia di oggi appello di un super tifoso di nome (ironia della sorte) Pulvirenti. Tutte cose giuste, però dico se leggessero i nostri post, se li avessero letti fin dall’anno scorso vedrebbero che qui già s’era capita la manfrina. I nostri\vostri post sono altamente informativi. L’ultimo di Matteo (grazie Cifalotu), è illuminante. Qui salta tutto. In confronto il (tentativo) di corruzione di Pulvis è nulla. Mal comune mezzo gaudio, se serve, è così. Pintantu na nfaciti cazzati cari federali. Siate equanimi: sunt servanda pacta et leges … (le leggi vanno fatte rispettare da tutti). Qui a Palermo s’accupa. In tutti i sensi.

  60. Ip Address: 212.14.141.176

    A questo punto visto che la Proc. Di Cremona sta indagando su campionati di quattro o cinque anni fa potrebbe succedere che anche il Catania ha subito dei danni in passato. Chissà comunque è il solito casino all’italiana.
    Spero che la Società abbia buoni avvocati perché ci sarà molto da vedere e studiare . Potrebbero essere coinvolte molte squadre senza contare che altrettante non hanno i conti in regola. Aspettiamo e vediamo che succede.

  61. Ip Address: 62.18.66.220

    Hai ragione Matteo, dobbiamo provare ad essere ottimisti anche se a noi mai alcuno vi ha regalato nulla, poi noi siamo l’unico caso di presidente di società, quindi livello massimo di rappresentanza e conseguente responsabilità, addirittura reo confesso… Ai limiti dell’assurdo. Il quadro generale del calcio italiano è disarmante, perché mai Atalanta, ad esempio, non debba essere sanzionata, la Lazio con mauri, senza dimenticare che il reato per cui conte subirà un processo, la frode sportiva, è identico a quello per cui Pulvirenti ha addirittura subito l’umiliazione della custodia cautelare, sia pure ai domiciliari. Conte rimane ilct della nazionale, pPulvirenti sarà, giustamente, radiato. Qualcosa non torna sul piano etico morale, due pesi e due misure… ma scomodare l’etica con gente come tavecchio è parlare del nulla.

  62. Ip Address: 82.145.209.53

    Il problema è che quando ci sono nomi ho società illustri si sorvola sul più grosso e si dà la minima pena, quando c’è di mezzo il Catania diventano tutti furiosi chiedono radiazione a tinchite e distruzione di massa con le parole più sofisticate che feriscono pesantemente chi ci mette l’anima!!!! Però intanto, Conte come mai non è stato radiato???? Mauri solo squalificato e non radiato come mai??? Lo stesso Gillet anche lui solo squalifica e poi rientro come se non fosse successo nulla, magari l’ha illuminato lui a Pulvirenti……….
    La paura è sempre dietro all’angolo, ci sono troppe pressioni e in particolare partono tutte dal nord!!!!! Ma noi lotteremo fino alla morte innalzando i nostri colori, rosso come il fuoco azzurro come u cielo e comu u mari culuri ca ti Fanu nnammurari!!!!! Canto per te solo per te dai Catania oleeee ……

  63. Ip Address: 212.14.141.176

    La morale non esiste più : del resto con gente come Tavecchio il calcio sta morendo. Basti poi vedere come decine di squadre stanno aspettando come sciacalli la decisione della Procura per papparsi i nostri giocatori: dalla serie A alla B si sondano i procuratori di Spolli-Marthinho-Belmonte-Del Prete-Maniero-Sciaudone-Calaiò sperando di comprare a prezzi stracciati o prendere gratis.

  64. Ip Address: 62.18.68.172

    Sono al tuo fianco Matteo, ottimo post il tuo,condivido.

  65. Ip Address: 87.1.45.165

    Ciao a tutti.

    Matteo, Giorgio, Mexxican, Perplesso, Giuseppe, Paoloilcaldo, Sandrone, Catanese a Na, Catanese a RM, catanesi ovunque nel mondo, insomma, a tutti pari.

    Aspetto con febbrile ansia le decisioni dei Federali……..nuzzinteddi!

  66. Ip Address: 87.1.45.165

    Lettera del sindaco Bianco alla Gazzetta:

    “Sono sdegnato per gli inaccettabili insulti del presidente della Sampdoria Ferrero ai catanesi. Penso che, al di là del folklore, questo personaggio dovrebbe subito scusarsi. E se non lo farà ritengo che la giustizia sportiva debba prendere provvedimenti nei suoi confronti. L’episodio di Ferrero è sale sulle ferite per questa vicenda che ha colpito duramente i tifosi e la città di Catania, offesa così, senza motivo, nella sua stessa reputazione. Quando gli scandali hanno colpito la Juve o il Milan a nessuno è venuto in mente di coinvolgere la città di Torino o quella di Milano.
    Catania comincia a respirare un’aria nuova e pulita e dobbiamo dare fiducia a coloro i quali si trovano in una condizione di difficoltà. I tifosi hanno preso nettamente le distanze da questa sporca vicenda e la città non può e non deve pagare per le colpe dei singoli. Di questo gli organi federali devono tener conto. Ci rendiamo tutti conto che alla società rossoazzurra dovrà essere data una punizione severa. Ma noi siamo convinti che debba essere anche giusta, non così pesante da uccidere il calcio a Catania. Questo sarebbe davvero un delitto. Intanto, bisogna pensare al futuro. Mi aspetto innanzitutto che l’attuale assetto proprietario del Catania dia un segnale di discontinuità, di rottura rispetto al passato. Dal canto nostro siamo pronti a contribuire a individuare un amministratore unico, una personalità di altissimo profilo che sia capace di voltare pagina radicalmente. Come ho annunciato fin da subito, siamo disponibili anche a cercare o un imprenditore o una cordata non solo catanese, siciliana o italiana, ma anche straniera, che possano rilevare la società. Sto seguendo la vicenda personalmente e ho già avviato i primi contatti, con la cautela che il momento richiede. Non sarà certamente facile, ma ricordo che Catania è una città nella quale investire bene nel calcio può rappresentare anche una redditizia azione imprenditoriale. E questo sia per la grande passione dei Catanesi per questo sport, con uno zoccolo duro di quindicimila abbonati, ma anche per altro. Se infatti qualcuno si farà avanti, lo incoraggerò anche dandogli, com’è ovvio, la possibilità di investire sulla realizzazione di un nuovo stadio. Perché Catania possa respirare una buona aria anche nel calcio”.

  67. Ip Address: 151.54.134.57

    Quoto al 1000 x 1000 il Sindaco, dissento solo “dalla punizione severa” ….deve essere severa solo per gli autori della frode o tentata frode, si deve capire che la città e la tifoseria nonché il buon nome della società sono anch’esse vittime , senz’altro più delle altre squadre, le presunte danneggiate.
    E che la punizione alla società sia proporzionale a quella delle altre squadre di analoghe scandali.
    Dove sta ad esempio la differenza tra Pulvirenti e Mauri? Due tesserati, con ruoli diversi, uno Mauri che materialmente poteva alterare l’andamento di una gara, l’altro, il pollo/Pulvirenti che materialmente ci ha provato, sull’esito poi bisogna vedere se ci sia riuscito.
    Catania punito e Lazio perché no?
    Perché Lolito è amico di Tavecchio ed è potente e se lo attaccano straparla e si tira molti nella melma….Pulvirenti non è nessuno.
    Roma è Roma , Catania è Catania.

    La prova lampante sta in altri più pesanti scandali.
    Pensate, se avessero inquisito mezza giunta e consiglio comunale di Catania o un altra città del sud a quest’ora sicuro è certo scioglimento per mafia, a Roma…..nessuno fa nulla e ogni giorno ne esce una nuova e chissà quante altre.
    Paese delle banane? Ma ovvio…..

  68. Ip Address: 62.18.76.63

    Si perplesso, aggiungici l’Atalanta, rinviati a giudizio per frode sportiva, lo stesso reato ascritto a Pulvirenti, Colantuono e doni… silenzio assoluto su Bergamo… allucinante. Condivido la tua analisi assolutamente.

  69. Ip Address: 82.53.89.62

    Buonasera raga’!

    Ciao Perplesso, Giuseppe, Alberto, Matteocifalotu,mexxican, paoloilcaldoct (scusami del ritardo nel salutarti stamattina :oops:), Mongibello, (Catania unni?) e sandrone! 😉

    Mongibelloooo, non o saccio a ro sta’ o Catania (non lo so dove sta’ il Catania)! 😕

    Spero solo che ci aiuta lassu’ qualcuno, perche’ e’ impensabile andare dopo la ci ci ci! 😡

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  70. Ip Address: 5.90.99.62

    Condivido in pieno il post di perplesso. Oggi fa cauru e ci sciogliamo come ghiaccioli al sole. Nel silenzio del palazzo non ci resta che attendere e questa estate calda da se ci porta ancora più caldo. Messi da parte i siti inerenti il calciomercato, risparmiati i soldi per l’acquisto dei quotidiani sportivi, spente le TV di stato e pay nella parte riservata al pallone, io rimango solo connesso a questo sito nel quale riesco a respirare della vostra ansia e tenermi aggiornato sulle nostre vicende. Ringrazio le nostre parabole umane Sempre accese e sintonizzate che riescono a dare in anteprima notizie fresche in queste giornate afose permettendomi di vivere in diretta questi momenti difficili. Riguardo al Sindaco tutto bene, anche se quella frase sulla severità della pena per me poteva risparmiarsela. Poteva dire : ” attendiamo sereni una giusta punizione che tuttavia non mortifichi più del dovuto una città ed i suoi abitanti “.

  71. Ip Address: 82.145.208.118

    Signori, buona sera……
    Concordo con tutto, il sindaco come al solito in qualche parte dei suoi discorsi a scunchiuriri Sempri specialmente nel punto più nevralgico della situazione!!!!!
    Maniero sembra che già sia in partenza x Salerno, non ci ha pensato due volte……. Meglio, sarebbe stato un peso…..

  72. Ip Address: 82.145.208.118

    Bonanotti a tutti pari!!!!!

  73. Ip Address: 82.49.51.228

    L’attesa pesa,quando questo caldo,meno male che stasera si respira si riesce a far funzionare il cervello.Certamente come tutti noi pensiamo la punizione arriverà e sarà pesante ma non deleteria,troppe squadre coinvolte troppi personaggi,io inizierei da tutti questi locali dove si può scommettere potessi li chiuderei tutti.Se dovessero applicare i regolamenti si dovrebbe chiudere il calcio dai dilettanti alla serie A per uno o più anni,vedrai quanti pianti quanta gente che sà criticare nelle varie tv,giudicare solo a convenienza resperebbe senza lavoro.Buffoni viene facile parlare male del catania invece di squadre scudettate o personaggi che si credono importanti ma che sono ominicchi, anno solo i soldi…
    Noi grandi tifosi abbiamo l’Amore per la nostra terra i nostri cibi i nostri odori i nostri luoghi meravigliosi che solo a stare una settimana fuori non vediamo l’ora di tornare per abbracciare tutto questo,per gustarci una bella granita con brioscia,un’arancino l’odore del nostro mare,l’etna ecc..ecc..Tanti saluti a tutti i miei amici pazzi come me del calcio Catania46,scusatemi se mi sono divulgato troppo,adesso vado a mangiare una bella porzione di parmigiana che non a niente a che vedere con parma ma come noi tutti sappiamo il gusto dei nostri piatti fa invidia a tutti, sono solo divini.Forza Catania sempre ciao a tutti

  74. Ip Address: 94.162.3.62

    .telecomitalia.it Permalink

    Tweet e risposte
    Sport Sicilia ‏@SportSicilia 22 min22 minuti fa
    La Covisoc ha dato parere favorevole sulla domanda di iscrizione alla serie B presentata dal Catania. A.V.

    almeno una buona notizia

  75. Ip Address: 5.90.99.62

    Buongiorno a tutti. Se l’iscrizione è’ stata fatta, adesso dipende solo dal Gotha sportivo. Sportivo? Questa parola abbinata a certi ambienti fa ridere. Belle, Avvilito le tue impressioni quando decanti i profumi e i sapori della nostra terra, come il più consumato dei sommellier. Possono toglierci tanto, non darci nulla, ma il nostro sole, i profumi di agrumi trasportati dalla brezza, lo spettacolo di fare un bagno guardando e guardati dall’Etna fumante ti regalano sensazioni ed emozioni uniche ben difficili da cancellare dalla memoria. Fra le cose che intendono toglierci rientra il calcio che conta. Il rischio è’ alto, ma dovrebbero sapere che siamo tenaci, lo abbiamo scritto tante volte nelle pagine indelebili della storia, pagine che spesso vengono riviste da chi li scrive e raccontate ai posteri in maniera diversa e più comoda. Ricordo i fatti di Lepanto, la famosa battaglia che le flotte cristiane combatterono per difendere l’occidente dall’invasione turca. Ebbene, nessuno racconta che se vittoria vi fu, si deve alle galere siciliane che si immolarono per bloccare l’attacco saraceno propiziato dall’abbandono dallo schieramento durante la battaglia della flotta genovese, il cui ammiraglio mal sopportava il comando in mano veneziana? Nemmeno a farlo apsposta, adesso l’ammiraglio Ferrero, cerca di cambiare le carte in tavola sparando sentenze su una città al fine di rendere candida la sua veste? Come per l’episodio storico precedente, cari amici, basterebbe approfondire le cose per far uscire fuori verità scomode.

  76. Ip Address: 62.18.71.158

    Ineguagliabile ct a napoli, buongiorno a tutti, intanto il grande cuore rossazzurro 1946,matricola11700,vive e batte ancora, non importa da dove ricominciamo, sicuramente ci siamo, e, pertanto, tutti uniti a sostegno, da sempre, come sempre, per sempre.

  77. Ip Address: 91.252.80.86

    buongiorno a tutti

  78. Ip Address: 91.252.80.86

    Come dice Giuseppe tutti uniti a sostegno di una fede che

  79. Ip Address: 79.12.210.69

    Buongiorno raga’!

    Ciao Catanese a Napoli, Giuseppe e mexxican! 😉

    Catanese a Napoli , un’altra perla di saggezza!

    E’ vai! Almeno un’altra buona notizia dalla Covisoc!
    Adesso possono vendere i giocatori e riempire il “granaio” per il Nostro cammino calcistico.

    Se fosse il campionato “Ci Ci Ci” (ci spero molto), come allenatore metterei Mister Pulvirenti della Primavera. Mi e’ sempre stato simpatico anche quando parla. Come giocatori prenderei quelli della Primavera con 3 o 4 giocatori maturi della categoria.

    Buona giornata a tutti!

  80. Ip Address: 79.12.210.69

    Dimenticavo!

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si puo’ spiegare!

    Noi siamo il Calcio Catania ta ta ta! :mrgreen:

  81. Ip Address: 91.252.80.86

    Grande Giorgio

  82. Ip Address: 79.12.210.69

    Grazie mexxican! 😉

  83. Ip Address: 82.145.208.47

    Buongiorno a tutti pari!!!

  84. Ip Address: 79.12.210.69

    Ciao matteocifalotu! 😉

  85. Ip Address: 37.227.192.102

    CATANIA, sequestrati 110mila euro a Gianluca Impellizzeri

    11.07.2015 13:21 di Andrea Carlino
    articolo letto 564 volte

    aA

    Foto

    Nell’ambito dell’operazione della Digos di Catania denominata ‘I treni del gol’, in cui sono state eseguite sette ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico, fra gli altri, degli ex dirigenti del ‘Calcio Catania’ Antonino Pulvirenti, Pablo Gustavo Cosentino e Daniele Delli Carri, per i reati di associazione a delinquere e frode in competizioni sportive aggravata, il gip presso il Tribunale di Catania, su richiesta della locale Procura, ha emesso un decreto di sequestro preventivo delle somme di denaro riconducibili all’indagato Giovanni Luca Impellizzeri.

    Ecco il comunicato stampa della Procura etnea sui nuovi accadimenti: “Nell’ambito dell’operazione della D.i.g.o.s. di Catania denominata “I treni del gol”, in cui sono state eseguite n. 7 ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico, fra gli altri, degli ex dirigenti del ‘Calcio Catania’ per i reati di associazione per delinquere e frode in competizioni sportive aggravata, il Gip presso il Tribunale di Catania, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha emesso un decreto di sequestro preventivo delle somme di denaro riconducibili all’indagato Giovanni Luca Impellizzeri.

    Il contante, pari a € 110.000,00, era stato rinvenuto dalla D.i.g.o.s. a seguito delle perquisizioni effettuate contestualmente alla esecuzione della misura restrittiva presso l’abitazione di Impellizzeri e nei locali sede di una società al medesimo riferibile, era ripartito separatamente in diversi tagli da € 500,00, € 200,00, € 100,00, € 50,00 ed € 20,00 ed era per la maggior parte occultato in diversi punti del controsoffitto della sua dimora.

    Il provvedimento ablativo, anche alla luce dalle dichiarazioni rese in sede d’interrogatorio di garanzia dal PULVIRENTI, muove dalla conferma del ruolo di finanziatore ricoperto da Impellizzeri all’interno del sodalizio e, nelle prime fasi, anche di esecutore materiale dei pagamenti volti all’alterazione del risultato degli incontri di calcio del Catania.

    Le somme rinvenute costituirebbero il profitto delle operazioni illecite tramite il ricorso alle frodi sportive. Quest’ultimo, infatti, una volta avuta la notizia dell’accordo sul risultato precostituito, si avvaleva di numerosi soggetti a lui vicini che riforniva del denaro contante necessario per effettuare le giocate ed incaricava, poi, di riscuotere le vincite”.

      

  86. Ip Address: 2.226.180.6

    Buongiorno a tutti: catanese, matteo, cifalotu, il colto mexxican, giorgio 47, giuseppe, perplesso e mongibello e tutti e tutti pari.
    Oggi poca analisi tecnico-giuridica ma solo passione e tifo: ma chi ci pari ca semu babbi? non facciamo più notizia se non per cose negative. Brutti invidiosi che ci cucchiavano quando stavamo bene. Ma torneremo, si che torneremo. La TG R che è tutta palermitana ci ha fatto vedere per due giorni i giocatori palermitani che si sciacquavano nelle fredde acque di un torrente della Crinzia: ma cu si ni f…. Il Trapani? ma siamo seri. C’è solo una squadra di cui non parlano più: il CT . ma a noi non ci interessa. Sappiamo che torneremo a fargli mangiare le ossa col sale: si dice così. Bisogna passare per l’inferno per godere meglio il Paradiso. o no? invidiosi di tutto il mondo sarete spazzati via dalla furia del ns Vulcano, che ogni tanto ci fa soffrire, ma che per il resto è il nostro biglietto di presentazione. Di mungibeddu tutti figghi semu … è un inno alla forza del popolo catanese.

  87. Ip Address: 2.226.180.6

    DIMENTICAVO : FOZZA LIOTRU!

  88. Ip Address: 62.18.77.174

    Bravo paolo, qui siamo…. Più forti del destino, uniti compatti e più determinati che mai… domani è domenica, Vinci per noi magico Catania!

  89. Ip Address: 151.19.96.147

    Buon giorno a tutti i Cari tifosi ri cibali, fortino, viali,picanello, barriera e via coppola….proprio tutti.
    Ieri ho visto Rosina e famiglia ad acitrezza mangiate una bella granita al Mithos.
    Conosco Pulvirenti allenatore da anni brava persona in lega pro proveri con lui emexxa squafra

  90. Ip Address: 151.19.96.147

    Mezza primavera.
    Si parla di problemi a sfoltire la rosa speriamp che vadano via i non motivati e i relitti perche ci affossano col monte ingaggi paragonabile a quello della serie A.
    Cosentino non capiva un ca…zxo di pallone e faveva contratti svantaggiosi per la societa.
    Speriamo bene per me restiamo in B

  91. Ip Address: 91.252.111.167

    La Cachetta dello spot ( sarebbe l’ora che nessuno la compri)

  92. Ip Address: 151.19.96.147

    Scusate gli errori, ho un telefonino di merd

  93. Ip Address: 91.252.111.167

    Altro che B. CT a vita ……leggi qui

    ESCLUSIVA – CASO CATANIA, Pelucchi (Gazzetta): “Rischio D esiste. Pulvirenti potrebbe non essere radiato. Atalanta in B? Possibile, ma…”

    11.07.2015 15:49 di Andrea Carlino
    articolo letto 305 volte

    aA

    Foto

    Il Catania cerca di voltare pagina dopo l’inchiesta ‘I treni del gol’ che ha travolto i vertici della società di Via Magenta. Non è un’operazione semplice, ma i rossazzurri, in particolare Carmelo Milazzo e Pippo Bonanno, i nuovi riferimenti societari, lavorano alacremente per ridare fiducia all’ambiente fortemente depresso dopo gli ultimi accadimenti. Non sarà facile piazzare i giocatori, alcuni con un ingaggio molto pesante (così come abbiamo riportato in un articolo a parte, clicca qui), ma soprattutto non si sa ancora in quale categoria si giocherà.

    A questo proposito, in esclusiva ai microfoni di ItaSportPress.it, è intervenuto il giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, Roberto Pelucchi, che ha seguito da vicino le ultime vicende della società rossazzurra:

    “La Procura di Catania sta continuando gli accertamenti anche sulla base degli interrogatori effettuati finora. In particolare,nei confronti di tutti quei tesserati di cui si parla nelle intercettazioni e per i quali finora ci sono indizi, ma non certo prove certe di colpevolezza. Mi riferisco soprattutto ai giocatori di Latina, Trapani, Livorno, Ternana, Varese e Brescia. Inoltre c’è una grande differenza tra ciò che ha confessato Pulvirenti (“Ho pagato 100 mila euro per ciascuna partita”) e quello che si sapeva, ossia che a ciascun giocatore comprato sarebbero andati 10-15 mila euro. Resta da capire dove siano finiti tutti gli altri soldi. C’è ancora molto da scoprire”. (da segnalare anche il sequestro di 110 mila euro nei confronti dell’imprenditore Gianluca Impellizzeri, ndr, clicca qui per i dettagli)

    I processi si chiuderanno entro il 20 agosto?

    Quello di primo grado senz’altro, quello di secondo grado forse. Di sicuro i primi due gradi di giudizio dovranno essere celebrati entro la fine di agosto in modo che eventuali ricorsi urgenti per l’ultima istanza possano essere presentati prima della partenza dei campionati di A e Lega Pro a settembre.

    Alla luce di quanto emerso per il Catania c’è il rischio di una retrocessione in Serie D o come sembra più probabile una Lega Pro con punti di penalizzazione?

    Il rischio della D c’è. Se si ritiene che il Catania senza quelle combine sarebbe con molta probabilità già retrocesso al termine dell’ultimo campionato, si potrebbe decidere di escludere il Catania dalla Serie B e di affidare alla Federcalcio l’assegnazione a un campionato inferiore, che potrebbe essere anche la Serie D. A Cremona, tra l’altro, ritengono taroccata anche Chievo-Catania del 2010 e se finisse pure questa nel calderone potrebbe aggravare la posizione del Catania. Ma senza essere troppo catastrofici è più probabile che il Catania venga retrocesso in Lega Pro con alcuni punti di penalizzazione.

    Pulvirenti e Cosentino saranno radiati?

    Non è così scontato. Pulvirenti ha confessato davanti alla magistratura ordinaria e lo farà di certo anche di fronte a quella sportiva. E’ stata però una confessione che non ha aggiunto altri elementi, anzi, semmai ne ha tolti, rispetto a quanto già gli inquirenti sapevano. Se Pulvirenti fornirà nuove prove che permettano di scoprire o inchiodare altri tesserati coinvolti nelle combine, potrebbe ottenere uno sconto. Al momento è probabile che Pulvirenti e Cosentino siano squalificati per almeno 5 anni.

    Oltre al Catania chi rischia maggiormente?

    Se tutti gli altri tesserati indagati saranno ritenuti colpevoli di illecito dalla giustizia sportiva, le rispettive squadre saranno penalizzate. Chi rischia di più è il Trapani, perché ha tre giocatori coinvolti e perché agli atti ci sono dei contatti telefonici tra Terlizzi e il procuratore Arbotti. Il Latina potrebbe anche cavarsela, visto che Arbotti aveva segnalato in un primo momento come “comprato” Ristovski e soltanto dopo la partita, quando ha visto che non aveva giocato, ha dirottato su Bruscagin. Il Varese potrebbe avere invece uno sconto, perché ha denunciato prima della partita i flussi anomali di scommesse e il sospetto che la gara potesse essere stata combinata.

    In Serie A, l’Atalanta rischia la retrocessione?

    In linea teorica è possibile, perché ha chiuso il campionato con appena 3 punti di vantaggio sul Cagliari, ma è altamente improbabile. Un po’ perché l’Atalanta è la squadra che finora ha pagato più di altri club per gli stessi fatti e un po’ perché gli elementi raccolti contro Colantuono (per Crotone-Atalanta) e Marilungo (per Ascoli-Atalanta) non sembrano essere, al momento, tali da far credere che possano essere condannati per illecito sportivo, al massimo per omessa denuncia o slealtà sportiva, pene che non comportano punti di penalizzazione alla società per responsabilità oggettiva. Anche se Doni venisse condannato per il tentato illecito di Crotone-Atalanta in continuazione con le precedenti squalifiche, è difficile pensare che all’Atalanta possano essere dati più di 2 punti di penalizzazione, da scontare nella prossima stagione. Dipende da come verranno giudicati Colantuono e Marilungo e dal grado di severità che verrà applicato per tutti gli altri casi.

  94. Ip Address: 91.252.111.167

    In poche parole tutti questi mercenari c’è la stanno gufando, ma come dice Giuseppe tutti uniti a sostegno di una fede

  95. Ip Address: 151.34.206.232

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Adesso il Re e’ nudo (il re poteva andare in giro in mutande,tutto gli era permesso),significa che ora ha anche tutto alla luce del sole,qualsiasi cosa fara’ sara’ sotto gli occhi di tutti e ben fa,secondo me,il tifoso che prova a muovere le acque per tempo,che non significa contestare,ma toccare il tempo.
    Fatevi i vostri guadagni,nessuno obietta,ma col Calcio Catania fate un ragionamento di valorizzazione,crescita,valorizza e fidelizza il cliente,che viene di anno in anno trattato male. Poi da qualunque parte si riparta,e cosi’ sia, importante,porca miseria,non nuocere mai piu’ la nostra salute! E se per Ferrero i tifosi del Catania possono anche cambiare squadra,rispondo con un sonoro “Fatti i c.zzi tuoi!” vorrebbe pure fare una vacanzina gratis a Catania,magari sotto autoinvito….
    Giorgione sera! 😉 e Buona serata a tutti!

  96. Ip Address: 95.251.52.101

    La cucchetta dello sport storicamente non ha mai sostenuto il Catania anzi gli ha dato sempre addosso a prescindere, anche quando come direttore c’era direttore il catanese doc candido cannavo…se non ricordo male il solo pesciaioli del corriere dello sport prese le parti del Catania nel 93 per il ritardo d’iscrizione di massimino. Massi siamo in quell’occasione rimpianse di aver dato più volte 5000 lire a cannavo per mettere la benzina alla sua Fiat 500 quando all’inizio della sua attività giornalistica lavorava al quotidiano catanese. Personalmente non leggo la gazzetta neanche al bar

  97. Ip Address: 62.18.77.236

    Gazzetta, un animale?? Predatore? Soprannome? Un nome in codice? Un circolo di pagliacci?un foglio per raccolta di nocciole??? Non conosco alcuna Gazzetta….

  98. Ip Address: 82.55.239.58

    Buonasera raga’!

    Ciao mexxican, Matteocifalotu, paoloilcaldoct, Giuseppe, CT a Vita, sandrone e La Sesta! 😉

    mexxican, grazie per la conversazione! 🙂

    sandrone, ho dato il tuo numero di cellulare a Giuseppe! 😉

    La Kakketta dello Spork e’ quello che non scriverebbe mai contro i poteri forti.

    Notte a tutti i pazzoidi (veramente pazzi) per il Catania!

  99. Ip Address: 82.55.239.58

    Fondi neri Nocerina: squalifiche per Del Prete e Terracciano

    CATANIA NEWS
    SERIE B
    CALENDARIO
    CLASSIFICA
    STAGIONI
    GIOCATORI
    GALLERIA FOTO
    FOTO STORIA
    MURO
    FORUM
    Fondi neri Nocerina: squalifiche per Del Prete e Terracciano
    di RedazioneCatania News 11/07/2015 5:31

    Attraverso il Comunicato Ufficiale N.12/A del 10 luglio 2015, la Figc ha reso note le sanzioni comminate dalla Procura Federale nei confronti di ex tesserati della Nocerina a causa dei compensi in nero percepiti durante la loro permanenza presso la società molossa, guidata all’epoca dei fatti contestati dall’imprenditore Giovanni Citarella, finito nel mirino della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore nel gennaio del 2014 per il giro di false fatturazioni emerso nell’ambito di una maxi indagine sui rapporti illeciti tra politica e imprenditoria.

    Tutti i tesserati finiti nel mirino della giustizia sportiva hanno optato per il patteggiamento. Tra questi, due attuali tesserati del Catania: il portiere Pietro Terracciano (alla Nocerina dal 2009 al 2011) e il terzino Lorenzo Del Prete (2011/12).

    1 giornata di squalifica e di euro 1.333,00 di ammenda nei confronti del Sig. Lorenzo DEL PRETE

    1 giornata di squalifica e di euro 1.333,00 di ammenda nei confronti del Sig. Pietro TERRACCIANO

    Bye bye!

  100. Ip Address: 79.23.143.50

    Giuseppe, ma quale gazzetta , si dice gazzella quel veloce quadrupede. Poi c’è la gazza simpatico volatile amante dei luccichii, poi c’è la macchina blu dei carabinieri che risponde a quel nome, ma gazzetta no, non so cosa sia. Di che cosa stiamo parlando? Rientrato da una giornata di mare, con la faccia rossa color vulcano e gli occhi ancora persi nell’azzurro mare di Gaeta ove avvenne nel febbraio del 1861 l’ultima resistenza dell’esercito borbonico agli invasori sabaudi e, dopo aver subito l’avvelenamento delle acque da parte piemontese che causò’ anche un epidemia di peste, furono sottoposti a incessanti bombardamenti che non piegarono lo spirito dei difensori ma costrinsero il re Francesco II a lasciare la Rocca a bordo di una nave francese per evitare ancora tragiche sofferenze al suo popolo. Infatti, nemmeno gli ospedali e le case civili furono risparmiate e alle proteste degli ambasciatori borbonici, si dice che il comandante in capo piemontese, generale Cialdini, rispose ” sappiate che le mie bombe non hanno occhi” . Come abbiamo tante volte ripetuto, la storia la scrivono i vincitori. Anche quella del calcio, vorrebbero scriverla loro, ed esaltare squadre a loro vicine, a scapito di altre, da cancellare dalla memoria e dagli album panini. Non ci riusciranno. Magari proveranno ad avvelenare con fiumi di inchiostro neri la storia calcistica di una città, proveranno ad appestare i canali televisivi con le loro lingue di falsa moralità , bombarderanno le coscienze di coloro che credono ancora pulito uno sport corrotto, ma non trionferanno. Troveranno cuori rossazzurri forti e tenaci, temprati da troppe ingiustizie subite pronti a riempire con le loro bandiere le gradinate del Massimino, a prescindere dalla categoria.

  101. Ip Address: 95.250.98.222

    cari amici gazzetta rosella o no,tutti i giornali affondano con notizie tristi contro il nostro catania,ci provano gusto,poi non parliamo dei giocatori già sistemati ovunque.
    A noi interessa solo il rossoazzurro,saluti a tutti avvilito ma non sconfitto.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu