CONFERENZA STAMPA

 Scritto da il 30 gennaio 2011 alle 15:51
Gen 302011
 

 Simone Pesce (centr. Catania): “Perdere contro il Milan ci sta, ma pesando la prestazione che abbiamo offerto è un premio troppo grande per i rossoneri. Il loro vantaggio è arrivato sul primo loro tiro in porta, con una fortunosa deviazione. Purtroppo, se prima del goal il campo avevamo dimostrato di tenerlo bene, riuscendo a far anche meglio del Milan, una volta in svantaggio c’è crollato il mondo addosso. “In questo momento credo che la squadra debba riprendersi psicologicamente. Ci manca il goal, e quando lo prendiamo ricominciamo la gara col freno a mano tirato.

“Ormai abbiamo perso, è andata, anche se il rammarico resta. Dobbiamo pensare immediatamente alla sfida di mercoledì contro il Cesena. Ci aspetta una sequela di gara che diranno tutto del nostro prosieguo. Troveremo avversari che giocheranno alla morte, e noi dovremo giocare alla morte di rimando.

“Sono convinto che al primo risultato positivo questa squadra ingranerà nuovamente la marcia giusta. La vittoria è la medicina a tutti i mali. Dobbiamo uscire fuori il carattere. Non serve badare al gioco ma conquistare punti; e non è questione di modulo o tecnico, in campo andiamo sempre e solo noi.

Massimiliano Allegri (all. Milan): “Era una gara importante, che abbiamo vinto con pazienza e tanta umiltà. Una volta in inferiorità numerica la squadra si è compattata. E’ stata una gara maschia ma corretta. Siamo stati bravi ad aspettare il momento propizio per passare in vantaggio e l’abbiamo sfruttato al meglio. Il Catania si tirerà fuori dalla zona retrocessione, sono una ottima squadra? Simeone? Bravo allenatore, ma ancora è troppo presto per vedere la sua mano.

Diego Simeone (all. Catania):Dieci giorni di lavoro sono troppo pochi perché emerga la mano dell’allenatore. Il Catania ha dimostrato d’essere una formazione organizzata e di avere i valori che sicuramente la porteranno lontano dalla zona retrocessione, presto. Sono qualità che col tempo e con la pazienza verranno fuori. “Che ci fosse qualche problema me l’aspettavo, se si cambia allenatore è fisiologico. Anche oggi nei primi 60 minuti la squadra ha fatto bene. Purtroppo una giocata isolata c’ha portato in svantaggi. Abbiamo provato ad abbozzare una reazione, avendo anche l’occasione di pareggiare. C’è mancata la continuità della reazione. E nel campionato italiano si paga. Non riusciamo a mantenere la giusta intensità per tutti i 90’.

“Non credo sia una questione psicologica ma semplicemente una questione di tenuta fisica. Anche oggi Capuano è rimasto in campo solo perché avevamo esaurito le sostituzioni. Lopez è andato in campo nonostante un acciacco alla caviglia patito nel riscaldamento. E’ un momento difficile, ma non ci mettiamo a piangere per questa gara. Non andava persa, per come s’era messa, ma guardiamo avanti, a Cesena sarà una finale. Incontriamo una squadra che sta bene.

“Finora in trasferta abbiamo fatto male, ma i numeri sono fatti per essere cambiati. Magari mercoledì sfateremo il tabù trasferta. Mercato? La società sa come muoversi. Io Penso a recuperare tanti infortunati. Dopo il goal loro si sono chiusi bene, non abbiamo avuto nemmeno tempo per sfruttare la superiorità numerica.

Il direttore generale del Milan, Adriano Galliani: “Questa sera la squadra ha disputato una partita eroica. Sono molto contento perché i ragazzi hanno dimostrato un carattere straordinario, hanno giocato bene, soprattutto in un momento in cui abbiamo tanti infortuni, ma nonostante tutto siamo riusciti ad essere lo stesso efficaci. Sono contento anche per Jankulovski che quando è entrato ha fatto bene. In campo ruotiamo, ma il risultato non cambia. Adesso siamo a 47 punti in classifica, sono tanti vediamo cosa succederà domani, ma saremo certamente in testa alla classifica anche tra 2 giornate perché abbiamo quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici. La squadra è concentrata e determinata. C’è un bel clima e anche i tanti nuovi arrivati hanno portato energie fresche. In totale abbiamo avuto ben undici innesti che stanno dando il loro contributo. Per martedì speriamo di recuperare Flamini, poi Gattuso e per la Champions League speriamo di averli tutti a disposizione“.

Il difensore del Milan, Massimo Oddo: “La vittoria di questa sera si può interpretare come un segnale forte per questa squadra. Sono i successi come quello di questa sera che permettono di raggiungere gli obiettivi finali, forse quella di questa sera è stata una delle partite più difficili fino a questo momento del campionato. Abbiamo dato un segnale, questa vittoria è la dimostrazione del fatto che la squadra c’è e che siamo tutti uniti per raggiungere quelli che sono i nostri obiettivi. Sono felice della scelta che ha fatto il Mister di inserirmi a gara in corso, soprattutto in un momento così delicato della gara. L’espulsione di Van Bommel? Mark è un giocatore d’esperienza, di grandi qualità e di quantità. E’ un ottimo acquisto che può dare il suo contributo al gruppo. Possiede il carattere giusto per lottare, sa essere duro con gli avversari e a volte rischia, ma anche questo fa parte del gioco. Secondo me la seconda ammonizione secondo me non c’era, ma meglio così perche abbiamo comunque vinto ed essere con un uomo in meno ci ha aperti gli spazi“.

Il difensore del Milan, Marek Jankulovski: “Sono molto contento, sappiamo che non è facile la mia situazione. Io però mi sono sempre allenato e mi sono sempre messo a disposizione. Abbiamo tanti infortunati, mancava tanta gente questa sera e così ho trovato spazio, sono contento di essere entrato e che la squadra abbia vinto una partita difficile. Certo, non è facile stare tanto tempo fuori, ma al Milan devo dare sempre tanto. Ho deciso io di rimanere l’ultimo anno e aspettare le mie occasioni, impegnandomi sempre che è quello che devo fare. Spero comunque che i miei compagni recuperino in fretta, c’è bisogno di loro anche perchè abbiamo tantissime gare e anche questa sera, che siamo felici per il successo, dobbiamo già pensare alla Lazio. Nel 2007 ho vinto tutto, questo adesso è il mio ultimo anno perchè ho deciso che tornerò a finire la carriera a casa mia e mi piacerebbe vincere altro, anche non da protagonista. Fa parte del calcio. Siamo in tanti, alla fine può servire anche un giocatore che è stato magari meno utilizzato di altri“.

L’attaccante del Milan, Robinho: “Sono contento perchè abbiamo vinto una partita difficile e per la vittoria in sè. Il campionato è lungo e pensiamo a vincerlo. E’ stata una gara difficile, loro si sono difesi bene e noi abbiamo avuto poche occasioni nel primo tempo. Poi abbiamo insistito e soprattutto abbiamo giocato come squadra portando a casa un successo importantissimo“.

Il difensore del Milan, Luca Antonini: “E’ stata una partita dura, ma troppo bella da vincere, secondo me questa vittoria vale doppia.Era una gara difficile già di per sé, poi siamo rimasti in dieci e si è complicata ancora di più, ma siamo stati bravi perché abbiamo dimostrato di essere maturi e di poter vincere le gare anche in inferiorità numerica. Poi, se riusciamo a non prendiamo gol, in attacco abbiamo dei fenomeni che trovano sempre il gol. Questa sera abbiamo dimostrato la voglia che abbiamo di vincere, tutti insieme, e anche i giocatori che vengono chiamati in causa a gara in corso danno il loro contributo: siamo un grande gruppo, unito, per un obiettivo comune“.

Il difensore del Milan, Thiago Silva: “Se la squadra ha bisogno mi metto senza problemi a disposizione delle esigenze del Mister. Adesso è importante continuare su questa squadra. Martedì ci attende una grande squadra, la Lazio. Sarà una partita bellissima e speriamo di fare un’altra grande prestazione e di vincere“.

L’attaccante del Milan, Zlatan Ibrahimovic: “Era importantissimo vincere. Penso che vincere qui sia un buon segnale per tutti. Non è facile giocare in questo stadio, fuori casa, contro un Catania aggressivo e forte. Abbiamo ottenuto questo successo con con grande cuore e con una grande mentalità anche perché con un uomo in meno non era facile. Paradossalmente in dieci contro undici abbiamo trovato più spazi e abbiamo creato le occasioni migliori. Dopo il mio gol ero molto contento perché giocare gli ultimi minuti sul 2-0 ci ha permesso di essere più tranquilli. Abbiamo potuto pensare a difendere“.

L’attaccante del Catania, Giuseppe Mascara: “Sappiamo cosa vuole il mister. Attualmente ci manca la continuità di risultati. Dobbiamo inoltre combattere con le tante assenze ma questo non vuole essere una scusante. In campo andiamo in 18 e dobbiamo prenderci le responsabilità. A Cesena ci giocheremo una partita fondamentale. Al guardalinee mi sono rivolto in modo sereno, segnalando che la posizione di Maxi Lopez era regolare. L’arbitro ha pensato che mi fossi rivolto male. Alla fine hanno sempre ragione loro. Peccato dover saltare la prossima gara. Oggi sarebbe stato un match differente se la palla di Ricchiuti andava in porta. Sicuramente il carisma di Simeone ci permetterà di risollevarci da questa situazione di classifica“.

L’attaccante del Catania, Maxi Lopez ai microfoni di Itasportpress: “E’ stata una partita con tanti problemi per me visto che mi sono procurato un guaio muscolare durante il riscaldamento. Ho fatto una infiltrazione pur di giocare contro il Milan, ma si vedeva che non stavo al meglio. Dispiace aver perso perchè non stavamo sfigurando. Non so se il nostro è un problema di condizione fisica o psicologico. Adesso c’è la gara di Cesena che è uno spareggio salvezza. Spero di poter giocare e recuperare da questo infortunio. Non è colpa di Simeone se abbiamo perso due partite. Ma neanche di Giampaolo, come dice qualcuno. Personalmente avevo anche un buon rapporto al di là delle scelte tecniche in attacco. Andujar sulla punizione di Ibrahimovic ha provato a bloccare quel missile, che ha potuto solo deviare“.

  78 Commenti per “CONFERENZA STAMPA”

  1. Ip Address: 80.117.193.159

    Grazie Pellissier di aver battuto il Brescia, grazie sei un grande non come i ns………

  2. Ip Address: 80.117.193.159

    Catania, subito in campo per preparare la trasferta di Cesena
    Fonte: calciocatania.it

    Catania subito in campo, stamane, in funzione della quarta giornata del girone di ritorno, in programma mercoledì sera a Cesena. Seduta essenzialmente defaticante per i calciatori di scena dall’inizio contro il Milan, supplemento di lavoro aerobico e con palla per gli altri. Verifiche, terapie e programmi differenziati per gli atleti non convocati in occasione dell’ultimo incontro e per i due acciaccati costretti a lasciare anzitempo il rettangolo verde del Massimino. Possibilità di recupero da valutare ulteriormente. Lunedì mattina, seduta a porte chiuse.

  3. Ip Address: 93.46.0.111

    ciao amico fraterno joe
    Io li manderei a chiana di catania a farsi le ossa 🙂

  4. Ip Address: 80.117.193.159

    ciao Peppe, non ho mai visto o sentito una squadra senza grinta senza senza posizione in campo
    sembra una rivolta o un segnale lanciato a qualcuno per il rinnovo dei contratti per la società !!!!!!!!
    c’è sotto qualcosa di grosso, che noi non sappiamo…….

  5. Ip Address: 93.46.0.111

    Catania, offerti 600 mila euro per Lodi
    30.01.2011 16.11 di Antonio Vitiello articolo letto 135 volte

    Il Catania sta pensando di rinforzare ancora la rosa in vista dell’ultimo giorno di mercato. La società etnea – secondo quanto ai apprende a Sportitalia – avrebbe offerto circa 600 mila euro al Frosinone per Francesco Lodi (26), centrocampista offensivo ex Udinese ed Empoli.

  6. Ip Address: 80.117.193.159

    ma Lotirchio cosa fa a bergessio offre 1.5 milione il giocatore è stato pagato 8 milioni !!!!

    Francesco Lodi 600 mila euro ma a chi sta prendendo in giro, non sono prezzi per comprare ma per prendere in giro…..

    io dico che lui ha gia comprato di sicuro a qualcuno e non vuol farlo sapere stà facendo solo finta…..
    damani si vedrà.

  7. Ip Address: 93.46.0.111

    joe io non so come la pensate voi, ma quando escono fuori nomi che riguardano il catania non sono reali, penso anche io che il direttore qualcosa abbia fatto.. vedremo.. comunque simeone deve lavorare tanto sulla testa dei giocatori

  8. Ip Address: 212.195.241.127

    Joe ma tu ci credi che Lo Monaco abbia offerto 1.5 milioni, io no per me sono troppi!! 😕 😕 😕
    Lodi chiii? del Frosinone 26 anni, un avvenire d’avanti 😕 😕 😕 😕
    Io ho altre notizie……a Cesena con grinta e qualche rientro vinciamo facile!! o no? 😈 😈 😈 😈

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    oggi abbiamo avuto una fortuna pazzesca !!!!!
    la classica in basso è rimasta quasi immutata, sarà un buon segno del ns. destino ????? la svolta tanto attesa, io me lo auguro di tutto il cuore…..

  10. Ip Address: 95.233.28.78

    Buon pomeriggio a tutti,non ho ancora smaltito la rabbia per la sconfitta di ieri sera,la mia è più rabbia che delusione perchè penso che molto poteva essere fatto è invece ci ritroviamo a preoccuparci per una classifica deficitaria e che sta diventando sempre più preoccupante.Ha ragione Peppe78 quando afferma che Simeone ha tanto da lavorare sulla testa dei giocatori,in questo momento regna tanta confusione all’interno della squadra che ha visto smantellare un impianto di gioco già affermato dall’ormai ex tecnico Giampaolo(lo considero ex tecnico di fatto) e che ora deve essere ricostruito da capo,in difesa dovranno abbandonare il sistema a zona per riprendere quello a uomo e per di più dovranno riconquistare fiducia in se stessi.Andujar è ritornato quell’uccello spaurito dai tempi di Atzori,Silvestre e Spolli continuano ad alternare marcatura a uomo con quella a zona con i risultati che stiamo vedendo,di Capuano non parlo neanche,è un mediocre giocatore.Nota ancora più dolente il centrocampo e l’attacco che vede il solito Carboni guadagnarsi sistematicamente la pagnotta quando viene chiamato in causa e tutti gli altri compagni di reparto che alternano prestazioni dalla sufficienza alla mediocrità,più la seconda che la prima e quando riesce la prima non c’è mai chi eccelle in qualità.In attacco è un rebus,Lopez è costretto a combattere contro i mulini a vento,dopo tutto un girone d’andata costretto a sacrificarsi per la squadra e su ordine di Giampaolo a tornare fino alla propria metà campo per cercare palla,oggi sembra la fotocopia del Lopez dello scorso torneo e se non fosse per Gomez che ogni tanto movimenta l’azione lì davanti ci sarebbe il deserto nell’attacco rossazzurro,viste anche le scadenti prestazioni che in questo campionato è riuscito a fornire Mascara.Poi mettiamoci dentro che al rientro di Llama non c’è stato feeling con l’ex tecnico del Catania(e non è stato il solo)più i vari infortuni ed eccoci qua a parlare di pericolo retrocessione invece di altro.Comunque rimango speranzoso nel lavoro di simeone e che la società faccia qualche acquisto di qualità ma ne serve uno ogni reparto,non vi nascondo che Lodi non mi dispiacerebbe dietro a Gomez e Lopez ma non basta.

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Amico Chiarezza, te lo dico con molta sincerità, personalmente della punta non m’interessa più di tanto….
    voglio le cose importante per completare la squadra 2 innesti:
    terzino sx
    regista di centrocampo

  12. Ip Address: 93.46.0.111

    e meno male che oggi tanti risultati sono stati a noi favorevoli 🙂
    Ma possibile che dobbiamo sempre guardare in casa d’altri???

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    siamo a meno 25 ore dalla verità ufficiale

  14. Ip Address: 95.233.28.78

    Ciao chiarezza,a Cesena non la vedo facile,soprattutto dopo il pareggio ottenuto a Lecce al 94′ saranno galvanizzati,al contrario dei rossazzurri che al momento hanno il morale sotto i tacchi,però un Catania con qualche defezione in meno e tanta voglia di non arrendersi potrebbe portare i tre punti a casa.Come dicevamo prima Simeone ha un gran lavoro da fare,il triplo di quello che ha dovuto fare Mhjailovic lo scorso anno,Sinisa quando arrivò a Catania ha affermato che la squadra aveva un buon impianto di gioco e una buona preparazione,doveva lavorare sulla testa,certo poi lui e Marcolin qualcosa di tattico l’hanno aggiunto,come Ricchiuti nei tre di centrocampo,Llama a sinistra con Mascara in panchina(solo dopo l’infortunio di Llama riprese il posto da titolare il capitano),Martinez che agiva vicino a Lopez e Izco centrocampista esterno destro ma nel complesso non si è discostato molto dal 4-3-3 di Atzori.Mentre Simeone trova un impianto di gioco che fa venire da piangere,”tutti in difesa” e, come si diceva una volta,”buttare la palla alla viva il parroco”,giocatori con scarsa personalità e una forte carenza psicofisica che denota l’autonomia di questa squadra che non dura più di 60 minuti.Perciò c’è da rimboccarsi le maniche e pedalare e se qualche giocatore non tiene il passo qualche calcio in c…..e via da Catania. 😡 😡 😡 😡 😡 😡

  15. Ip Address: 95.233.28.78

    D’accordo con Joe,un terzino sinistro e un centrocampista ma bisogna che almeno uno sia un leader,attualmente nel Catania manca quel giocatore che fa la differenza di personalità e qualità.

  16. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe58, Simeone è molto svantaggiato ha poco tempo per capire i giocatori e approntare le partite….

    mancano 2 giorni alla prossima con il cesena sarà dura rimettere in sesto la squadra tanti infortunati l’infermeria piena almeno spero nel recupero di Llama, Alvarez e bellusci….

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    bisogna cedere Mascara non è più il leader della squadra…..
    ha perso credibilità.

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    QUESTI SONO I NS. ACQUISTI ALLELUIA…
    UFFICIALE: Catania, arrivano i giovani Ianni e Gentile
    30.01.2011 17.07 di Claudio Colla Fonte: http://www.legaseriea.it

    Ufficializzati dalla Lega Serie A gli approdi tra i ranghi giovanili del Catania di Bruno Ianni, in prestito dal Raffaele Nicastro, e di Pierluigi Gentile, di rientro dalla cessione temporanea al Giarre.

  19. Ip Address: 85.41.235.41

    UFFICIALE: Brescia via Beretta torna Iachini
    30.01.2011 17:38

    Il Brescia Calcio comunica di avere sollevato dall’incarico di allenatore della 1^ Squadra il sig. Mario Beretta, che ringrazia per la professionalità dimostrata ed il lavoro svolto. A partire da domani la Squadra verrà affidata nuovamente al sig. Giuseppe Iachini.

  20. Ip Address: 88.64.188.237

    cedere mascara sono d’accordissimo poi mandare andujar a cogghiri aranci un portiere da palla a mano il primo gol incassato ridicolo o la blocchi la palla oppure la smanacci fuori ma respingerla così e da prenderlo a calci in culo chiarezza hai detto che lui e tra i 10 migliori al mondo aemm vorse volevi dire dda provincia di catania :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: giusto …..li manderei i Giocatori tutti ad aggiustare le strade di catania almeno si saranno resi utili alla comunità mi sono spiegato basta co sti salamalecchi questi sono persone come me e te
    salutamu

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    oggi per la prima ero incollato a sky per vedere due partite:
    Brescia-Chievo
    Lecce-Cesena

    non si può continuare cosi, sembra la finale per la salvezza…..

  22. Ip Address: 93.46.0.111

    Au gente anche per il catania si fanno nomi di giocatori wow 🙂
    Adesso a sky dicono che è vicinissimo bergessio e che interessa tissone della sampdoria

    boh..

  23. Ip Address: 79.22.97.70

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Catania, Lo Monaco: “Probabili acquisti entro domani. Mascara resta. Il perchè della crisi”
    30.01.2011 18:40 di Marco Platania articolo letto 324 volte

    A ventiquattro ore dalla chiusura del mercato invernale, il Catania si ritrova con una squadra decimata dagli infortuni, quintultima in classifica con un bottino di 22 punti e con una condizione fisica e mentale approssimativa. Itasportpress.it ha raggiunto in esclusiva l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, per avere ragguagli circa ipotetici movimenti di mercato al fotofinish, in entrata come in uscita, e ascoltare un commento sulla prestazione offerta dai rossazzurri ieri nella sconfitta interna col Milan: “Ieri abbiamo giocato con la capolista. Ma non è questo il problema- ha affermato Lo Monaco- Mancavano nove giocatori, nove! È un momento difficilissimo da questo punto di vista, tutto ci va storto. C’è una vera e propria ecatombe. Mercoledì nella trasferta di Cesena non sappiamo nemmeno chi mandare in campo”. Sul mercato l’ad etneo è abbottonato come per tradizione ma stavolta lascia qualche spiraglio aperto: “ Bergessio? Non faccio nomi. Ma qualche movimento in entrata potremmo anche effettuarlo. Vedremo”. Poi chiude il caso – Mascara, ammesso che ce ne sia uno: “Mascara rimane al Catania. Si tratta di un’invenzione giornalistica”.

  24. Ip Address: 93.46.0.111

    Ciao Alfio
    Lo Mo che parla di acquisti??? ooooooooo allora la cosa è grave 🙂
    Se parla di acquisti qualcuno lo avrà già preso??? 🙂

  25. Ip Address: 88.64.188.237

    Mascara rimane non si sono messi d’accordo per 500.000 mila euri aaa lomo dille giuste le cose

  26. Ip Address: 93.46.0.111

    Sante parole Lux Sante 🙂

  27. Ip Address: 79.22.97.70

    Ciao Peppe sono d’accordo con te 😆 condivido anch io i tuoi sospetti qualcuno sicuramente arrivera almeno lo spero dal nostro direttore fino all ultimo secondo del calciomercato ci si puo aspettare di tutto :mrgreen:

  28. Ip Address: 93.46.0.111

    Alfio anche perchè Lo Mo non si sbilancia mai, invece oggi la situazione, anche visti i tanti infortunati, è delicata e lui parla di probabili acquisti.. 🙂
    Qui gatta ci cova???

  29. Ip Address: 88.66.62.242

    da siciliano vorrei dire come mai quando mi vedo il palermo come oggi mi diverto e mi dispiace che hanno perso oggi meritavano di vincere e lo ammetto senza nessun problema … e come mai quando quardo il mio Catania mi viene la rabbia perchè il calcio e passione amore per la propria squadra la propria città vedere che lomo e pulvi abbiano trasformato il tutto in mero affare economico mi fa schifo si possono fare affari facendo divertire i tifosi vedasi il palermo invece noi meritiamo solo di soffrire ma per quale motivo meritiamo ciò dove sta scritto che deve essere così
    adesso dicono che si muoveranno cercheranno di fare qualcosa cosa come qualcunaltro rotto oppure della serie C brasiliana o argentina ?
    e quello che doveva farci cadere dalle sedie poltrone o panche che dir si voglia ancora lo stiamo aspetando magari compra uno alla lopez che ci aiuta a salvare la serie a e e dopo ci dobbiamo sorbire almeno 3 volte al mese che il suo destino e naturalmente una grande squadra come se noi fossimo che cosa gente che più della serie a non può aspettarsi vietato sognare no io non ci sto a me tutto questo fa schifo io sono il calcio catania loro solo degli affaristi

  30. Ip Address: 93.46.0.111

    ESCLUSIVE

    ESCLUSIVA TUTTOREGGINA – Ufficiale: Lodi al Catania
    30.01.2011 19:07 di Simone Vazzana articolo letto 204 volte

    Niente da fare per la Reggina: Lodi è un giocatore del Catania. Lo rende noto Ortoli, dg del Frosinone, raggiunto poco fa al telefono. Il Frosinone ha ceduto la sua metà al club etneo per una cifra intorno al milione di euro. Questo il commento del direttore generale ciociaro: “Sì, Lodi è un giocatore del Catania, che ha preso la nostra metà. A quanto? Noi siamo stati chiari fin dall’inizio: chiedevamo circa un milione di euro, e il Catania ha risposto positivamente. La Reggina invece non ha accettato la nostra richiesta”.

  31. Ip Address: 90.12.82.240

    Ciao Me cumpari Lux
    Forse non hai letto bene tutti i miei post, Riguardo Andujar si ho detto che è tra i 10 migliori portieri al mondo, ma in questo momento e non da ieri , mi avevano anche criticato, lo metterei in panchina o a spalari nivi in Germania, ora io non so, come sempre, perché ieri Campagnolo non era nemmeno in panchina, perché? Bho!!!!Forse che se ne vuole andare? Per me questo è l’ultimo anno di Andujar a Catania , già è d’accordo con Boca o River il Catania lo venderà per la somma con cui la acquistato con buona pace di tutti!!! Poi Ci fate caso che tutto è iniziato con le assenze di 3 UOMINI CON LE PALLE Chi sono? Biagianti, Izco e Carboni ora c’è poco da fare sarcasmo; ma il Milan gioca con Gattuso ed Ambrosini!! Poi non so se avete visto oggi Inter Palermo il Palermo ha perso una partita già vinta, e sapete perché, semplice L’inter è uno scquadrone con Pazzini in panchina, allora con squadre come Inter, Milan e Roma ho fai la partita della vita anche con un poco di culo o perdi è logico!!! Questo per dire che su 4 partite perse il Catania ha perso con Roma Inter e Milan e a Parma, ed allora? cosa e successo cosa cerchiamo, io ci credo siamo forti e a -18 u restu si chiacchieri e tabbaccheri i lignu!!!

  32. Ip Address: 79.22.97.70

    si caro Peppe qui gatta ci cova eccome e poi effettivamente come giustamente dici visti i troppi infortunati che abbiamo e chiaramente necessario prendere qualcuno…diciamo che lo monaco non puo tirarsi indietro…fortunatamente oggi le ultime 3 non hanno fatto risultati importanti lo stesso lecce che si e fatto raggiungere al 94 esimo dal cesena oltre che il bari e il brescia che hanno perso…cio sta a testimoniare che per fortuna c e chi sta peggio di noi…chiaro non è ne deve essere un alibi perche non stiamo navigando nell oro e gia a partire da mercoledi dobbiamo ottenere punti pesanti per la nostra classifica… e come detto speriamo nell arrivo di giocatori gia tu ne hai anticipato uno ovvero Lodi..Staremo a vedere…Una buona serata Peppe a te e a tutti i frequentatori di questo sito…FOZZA CATANIA SEMPRE…

  33. Ip Address: 79.22.97.70

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Frosinone, dg Graziani: “Lodi vuole la serie A ed è molto vicino al Catania”
    30.01.2011 20:05 di Redazione ITA Sport Press

    Il Catania domani ufficializzerà molto probabilmente il suo primo acquisto. Si tratta, a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto del trequartista, mancino di piede, Francesco Lodi (26) in forza al Frosinone. Il giocatore quest’anno con la maglia gialloblu ha disputato 22 partite realizzando ben 7 reti. Lodi è un fantasista che predilige partire dalla fascia destra per potersi accentrare. È un abile rigorista e tiratore di calci piazzati. In esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it il dg del Frosinone, Graziani ammette la trattativa in corso col Catania. “Domani a Milano dovremmo chiudere l’operazione -dichiara il dirigente-. Francesco vuole giocare in serie A e noi non possiamo trattenerlo. Il Catania prenderebbe il 50% del cartellino che è di nostra proprietà. L’altra metà appartiene all’Empoli. Lodi è molto forte ed è in grado di poter ricoprire tutti i ruoli in attacco”. Il Catania ha battuto la concorrenza della Reggina che ha offerto 450 mila euro per la comproprietà mentre l’ad Pietro Lo Monaco 600 mila euro.

  34. Ip Address: 93.46.0.111

    Ciao Alfio buonaserata a te

  35. Ip Address: 82.60.163.55

    bel sito complimenti

  36. Ip Address: 88.66.62.242

    Ciao mbare Chiarezza allora ho frainteso . cmq c’è una situazione strana in squadra troppi infortunati sbaglierò ma ho la netta sensazione che almeno la metà dei presunti infortunati siano dei simulatori questi non hanno nessuna voglia di ammazzarsi la vita per il catania bisogna stimolarli come ? il sergente di ferro simeone sembra far storcere il naso ha questi presunti proffesionisti dunque per equlibrare ci vogliono bigliettoni su bigliettoni in caso contrario serie b già a volte volere risparmiare a tutti i costi non sempre e redidizio anzi a volte si ci perde come dite ? minchiate
    no rifletteteci un poco sopra e come dico io e tutta una questione di soldi se risolvi !!! torniamo a essere forti in caso contrario si continuerà come adesso con i lamenti il darsi la colpa l’uno con l’altro oppure si danno malati e buonanotte no a te che mi contesti ti continuo a dire che é come dico io non sono minchiate é la verità quella che saperla male ci fá medidate gente medidate e risalutiamo
    Io amo Catania e il Catania il resto su chiacchieri e tabbacchieri i lignu

  37. Ip Address: 82.60.163.55

    Buonasera ragazzi il nuovo acquisto Francesco Lodi è stato girato al torino

  38. Ip Address: 82.60.163.55

    Ciao Lux, lotirchio lo ha gia venduto, comprato a 600.000 ceduto per un 1.000.000 😈 😈

  39. Ip Address: 94.37.24.81

    Buonasera a tutti; oggi non ho visto nemmeno una partita perchè mi sembra estremamente frustrante, con ancora 15 partite da giocare, dover pensare con preoccupazione a cosa fanno le altre.
    Spero di non essere male interpretato e spero tanto di sbagliarmi ma avendo letto tutti i post precedenti mi sono meravigliato nel veder sottolineata in uno di essi una traccia che ho ritenuto affine ad un mio post di ieri notte dove dicevo testualmente:
    “Potremmo dire tutto e il contrario di tutto ma resta scritto sul libro delle verità assolute che il Catania tira per la prima volta nello specchio della porta del Milan al 43° del secondo tempo con Morimoto e che Abbiati in quella circostanza effettua l’unico intervento della gara.”
    Non intendevo assolutamente ergermi a depositario della verità assoluta, sono molto più modesto di quanto possa apparire dai miei, ultimamente arrabbiati, post, dico solo che il primo tiro dentro lo specchio della porta giunge in tale circostanza; se questa è una bugia allora sono il re dei bugiardi altro che depositario della verità assoluta. Ok?
    Tornando a parlare del Catania, più importante delle mie fastidiose considerazioni, non credo che Lodi sia la soluzione ai nostri problemi, anzi la ritengo una soluzione economica e tardiva che vorrebbe mettere a tacere i sostenitori dell’acquisto di qualità a centrocampo.
    Mi auguro sia una bufala e che Lo Monaco abbia realmente in serbo una sorpresa alla Maxi Lopez, non so chi e non azzardo nomi.
    Andujar e un portiere fortissimo, basta fargli capire, con le buone o con le cattive maniere (sportive s’intende..) che se vuole davvero andarsene, fin quando rimarrà a Catania dovrà fare fino in fondo il proprio dovere.
    A 1,5 milioni di euro, di Bergessio ci daranno forse lo zio paterno….se è tale l’offerta avanzata dal Catania siamo giunti davvero all’apoteosi del ridicolo.
    Presidente, o chi per te (qualcuno da altre parti avanzava ipotesi da fanta-horror….)….occhio….

  40. Ip Address: 93.46.0.111

    Caro marcello ad usare il termine verità assoluta sono stato io.. qualche problema? credi fosse diretto a te? io dico no, anzi io ero e sono d’accordo con quello che hai detto, non abbiamo fatto tiri in porta pur non giocando male almeno per 60 minuti
    Quel verità assoluta era diretto a tutti i commenti che ho letto nei post di “tifosi” del catania su altri siti che credeno tutti di aver ragione
    Se poi andujar è fortissimo Sirigu, rifaccio uno dei nomi fatti in un altro post, è un fenomeno, straordinario..

  41. Ip Address: 94.37.24.81

    Ciao Peppe, credevo che il riferimento fosse per quello ma la tua spiegazione è stata esaustiva, mi sono sbagliato, no problem, anzi scusami.
    Su Andujar resto della medesima opinione confortato dalle tante attestazioni di stima piovutegli da più parti al termine della passata stagione.
    Da ex portiere (da strapazzo…) credo debba lavorare tanto sulle uscite ma questo se non ce l’hai ed il lavoro non produce risultati potrebbe rivelarsi un difetto di sostanza.
    Per quanto mi riguarda, in questo preciso momento lo riterrei il male minore del Catania, comunque un male da curare.

  42. Ip Address: 93.46.0.111

    Marcello no problem.. immaginavo che avessi frainteso, dal canto mio potevo essere più chiaro eheh 🙂
    Tutti hanno la verità assoluta e credono tutti di aver ragione, ma il catanese ahimè è fatto così o sbaglio?
    Di certo non devi scusarti perchè non hai nulla da farti scusare
    Il male del catania? uno dei mali a mio parere è la condizione fisica, lo dico e ridico 1000 e più volte, atzori l’anno scorso magari non seppe svolgere nella maniera migliore il ruolo di allenatore ma il catania fisicamente, lo si vide nella seconda parte di stagione, fece una gran preparazione.. volavano in campo.. o sbaglio? e Miha beneficiò di tutto ciò portando in più solo un gran carattere e qualche variante che di nome fa Ricchiuti

  43. Ip Address: 94.37.24.81

    …con l’aggiunta di maxi lopez che Atzori non aveva….

  44. Ip Address: 93.46.0.111

    Ah già.. ca..o obliavo eheh 🙂

  45. Ip Address: 93.46.0.111

    Lo Monaco, missione per Bergessio
    L’ad rossazzurro vola in Francia per definire l’acquisto a titolo definitivo dell’attaccante argentino del Saint Etienne: intesa vicina. Nel mirino anche Lodi e Tissone

    Missione francese per Pietro Lo Monaco. Domani, nell’ultimo giorno utile della sessione di mercato di gennaio (si chiude alle 19), il Catania proverà a piazzare il colpo in extremis.

    Nel mirino della società etnea c’è Gonzalo Bergessio, classe ’84, attaccante attualmente in forza al Saint Etienne. Per chiudere la trattativa per la punta argentina, già nelle mire del club rossazzurro nel recente passato, l’amministratore delegato Lo Monaco si recherà domani mattina in Francia, dove cercherà di perfezionare l’accordo con la società biancoverde per l’acquisto a titolo definitivo del giocatore.

    Le due parti non sono distanti, la trattativa è da considerarsi a buon punto. Bergessio andrebbe a rimpinguare un reparto, quello offensivo, che con la partenza di Antenucci al Torino si è ridotto a due soli elementi di ruolo: Maxi Lopez e Morimoto.

    Il Catania tratta anche Francesco Lodi, trequartista del Frosinone, e Fernando Tissone, centrocampista della Sampdoria mentre, sul fronte delle partenze, resta in stand by l’ipotesi di una cessione di Mascara al Napoli.

    Fonte: lasiciliaweb

  46. Ip Address: 82.60.163.55

    Ciao Marcello, speriamo che ci svegliamo presto da questo brutto sogno, quando penso dove eravamo e dove siamo adesso come tifoso mi viene da piangere….
    è mai possibile che l’anno scorso tenevamo testa a squadre grosse tipo Inter, Juventus, Roma, Fiorentina al cibali non passava quasi nessuno, oggi siamo diventati l’agnello del sacrificio.
    società datti da fare mancano 21 ore….. per rimediare

  47. Ip Address: 94.37.24.81

    Ma davvero la Samp ha deciso di smantellare a tal punto?
    Ragazzi, 27 punti non la mettono così bene nei confronti delle ultime!
    Forse Garrone ha deciso di allineare i conti ed i bilanci; questo è un segnale chiarissimo che non sarà solo il Bologna nel prossimo futuro a vedersela brutta.
    In questo devo dire che i nostri dirigenti sono stati abili e lungimiranti, in fin dei conti l’Azienda Catania (passione a parte per un attimo) è comunque un’azienda con tutti i suoi costi e ricavi.

  48. Ip Address: 94.37.24.81

    Ciao Joe.

  49. Ip Address: 93.46.0.111

    Marcello le parole di ieri di Garrone che diceva ai tifosi di smetterla di protestare o la sua famiglia si sarebbe farta da parte mi hanno fatto pensare e non poco
    Adesso Tissone non ha giocato moltissimo, ma comunque è un giocatore dinamico che a centrocampo, nel nostro centrocampo, farebbe una gran bella figura.
    Che davvero Garrone pensi a smobilitare?

  50. Ip Address: 90.12.82.240

    Joe Joe non vedo l’ora che finisca il calciomercato cosi stai Tranquillo, bene se ti fa piacere Bergessio e del Catania!!!
    Sto seguento Juve Udinese su Fox in spagnolo e danno Bergessio ufficialmente al Catania, se fosse vero saro’ costretto a tifare 😥 😥 😥 Bergessio

  51. Ip Address: 93.46.0.111

    chiarezza a cu veni veni, basta che cambino testa e marcia 🙂
    u restu su chiacchiri e tabaccheri di lignu
    posso usare la tua frase vero? 😀

  52. Ip Address: 94.37.24.81

    Perchè “costretto a tifare Bergessio”, chiarezza?
    …………scusami, ciao.

  53. Ip Address: 82.60.163.55

    chiarezza ho cambiato idea voglio un REGISTA. vero Marcello ?????

    vero Peppe ?????

  54. Ip Address: 82.60.163.55

    per lui è scarso non lo vuole

  55. Ip Address: 93.46.0.111

    joe non mi stancherò mai come te di ripetere che abbiamo bisogno di un regista
    Ma no chiddu ca fa i fimm
    Uno dai piedi buoni che a centrocampo riesce a dettare i tempi, uno alla pirlo (ho sparato troppo alto), ledesma della lazio, liverani, d’agostino della fiorentina ecc ecc

  56. Ip Address: 82.60.163.55

    Peppe78 vedo che sei informato !!!!!

  57. Ip Address: 94.37.24.81

    Fossi Pulvirenti comprerei Stanley Kubrick…………. 😆 😆

  58. Ip Address: 93.46.0.111

    joe cerco di mantenermi informato
    Marcello forse in questo periodo sarebbe meglio Dario Argento ahah 🙂

  59. Ip Address: 94.37.24.81

    ….ma allora sei davvero spaventato!!!!!!!!!!!!! 😯 😯

  60. Ip Address: 93.46.0.111

    chi?

  61. Ip Address: 82.60.163.55

    lotirchio non vuole 😀 😀

    nasce il 26 luglio 1928 a New York, nel Bronx, da genitori della middle-class. si interessa alle fiabe, ai miti e agli Argonauti…..

  62. Ip Address: 93.46.0.111

    ragazzi truniau e adesso piove, questo significa che LoMo domani compra qualche giocatore ahahahahahah 😀

  63. Ip Address: 82.60.163.55

    2 giocatori sono stati comprati: bergessio e lodi
    Marcello guarda che Lodi non è niente male !!!!!!

  64. Ip Address: 94.37.24.81

    carusi vi saluto, mezz’ora di partita me la vedo va….

  65. Ip Address: 93.46.0.111

    Joe Lodi poteva avere un buon futuro ma come tanti ragazzi un pò si è perso, comunque quest’anno ha siglato 7 reti è un centrocampista offensivo, se è tutto vero, non male 🙂

  66. Ip Address: 90.12.82.240

    Bergessio in 46 partite in Francia e ripeto in Francia dove le difese sono all’acqua di rose, ripeto 46 partite 5 gol, il Saint Etienne lo darebbe anche a 2 MILIONI
    lo visto giocare 😥 😥 😥 😥 l’unica cosa positiva potrebbe essere che Simeone lo ha allenato nel San Lorenzo 8) 8)

  67. Ip Address: 93.46.0.111

    signau a giuventus

  68. Ip Address: 93.46.0.111

    pareggio udinese Zapata

  69. Ip Address: 93.46.0.111

    Alexis Sanchez 2 a 1 udinese

  70. Ip Address: 82.60.163.55

    Lotirchio ha detto per bergessio stiamo trattando per lodi idem
    fine del mercato per noi…..

  71. Ip Address: 88.66.5.217

    Marcello dici di aver fatto il portiere , bene allora dimmi sulla punizione come avresti risposto esattamente come andujar ? semplicemente respingendo ? io quella palla l’avrei deviata in corner non mi venite a dire che è un buon portiere questo e scarso e non conosce i fondamentali dei portieri

  72. Ip Address: 93.46.0.111

    joe e non ti basterebbero??? 🙂

  73. Ip Address: 82.60.163.55

    manca il terzino sinistro 👿 👿 👿

  74. Ip Address: 93.46.0.111

    ora chiamo LoMo e vediamo che posso fare ok??? 🙂

  75. Ip Address: 82.60.163.55

    lux per come la vedo io il ns. portiere è SCARSONE meglio campagnolo !!!!! ma è infortunato..

  76. Ip Address: 93.46.0.111

    E’ quasi finita. Il Pagellone di mercato della serie A
    Nato ad Avellino il 30-09-1983, lavora a Milano presso la redazione di Sportitalia. Giornalista e conduttore televisivo. Direttore di TuttoMercatoWeb ed editorialista per “Libero”. Collabora con “Radio Rai”.
    31.01.2011 00.00 di Michele Criscitiello articolo letto 4720 volte

    Il primo pensiero di oggi non è per il mercato ma per un amico: Emiliano Mondonico. Sabato pomeriggio ho fatto un blitz di 24 ore nella mia Avellino, ero tranquillo sul divano di casa quando arriva una telefonata che fa più male di un pugno nello stomaco. “Il Mondo (come lo chiamiamo noi a Sportitalia) domenica non sarà in studio; ha lasciato l’AlbinoLeffe e per un po’ non sarà dei nostri”. In giornata Emiliano sarà sottoposto ad un intervento, noi tifiamo per lui. Oggi più che mai.
    Passiamo al mercato, alle 19.00 si chiude e, come ogni sessione, arriva il momento delle pagelle, soggette a modifiche in base agli eventuali colpi dell’ultimo minuto. Più bocciati che promossi, diciamolo pure: un mezzo disastro.

    BARI: Voto 5
    Stagione compromessa non certo per il mercato di gennaio. C’era poco da riparare. Se la casa crolla per colpa delle fondamenta, bisogna chiedere spiegazioni al costruttore e non all’inquilino. Tradotto: Okaka è stata l’unica operazione sensata ma da sola non basta. Una marea di rifiuti e la sensazione di aver già alzato bandiera bianca.

    BOLOGNA: Voto 5,5
    Tra Longo, Baraldi, Mister Segafredo, Porcedda e Morandi andrebbero tutti mandati dalla mamma a… prendere il latte! Per fortuna che la squadra è composta da uomini veri e non mercenari. E’ arrivato Montelongo ma non è un’operazione che merita giudizio. L’importante è non aver venduto il capitano.

    BRESCIA: Voto 5
    Poca chiarezza e molti errori. Mette Caracciolo sul mercato, senza poi riuscire a venderlo. Danno: gli si è fatto capire che non è indispensabile. Cede solo le seconde linee e punta su Lanzafame ma fallisce (per il momento) gli obiettivi Liverani e Tavano. Suderà freddo.

    CAGLIARI: Voto 6,5
    E’ il giorno di Matri, quindi mettiamo un punto interrogativo grande quanto il Colosseo. Trattiene i suoi gioielli, cede Pinardi al Novara ed ingaggia Missiroli. Su Marchetti, Cellino ci sta capendo poco dall’estate ma almeno ha il merito di essere uomo di parola. Attenzione: in Lega autorizzò i giornalisti a “sputarlo in faccia” se avesse ceduto Lazzari e/o Matri a gennaio… Bravo Donadoni per la rinascita dei sardi, ma nessuno mette in evidenza la svolta tattica arrivata da Luca Gotti, vice di Donadoni.

    CATANIA: Voto 6
    Voto destinato ad abbassarsi qualora dovesse cedere Mascara. Difficile giudicare questo mercato, definito “di riparazione” per chi ha sbagliato in estate. Il Direttore Lo Monaco non ha acquistato, per il momento, nessuno (in arrivo Lodi) ma solo ceduto Antenucci, Del Vecchio e Barrientos, su quest’ultimo l’influenza negativa di Giampaolo ha fatto la differenza. Simeone sta lavorando molto sull’aspetto offensivo e fa bene; si è trovato una squadra completamente priva di idee negli ultimi 25 metri. In poche parole, in 5 mesi a Catania hanno svolto gli allenamenti solo davanti alla porta di Andujar.

    CESENA: Voto 5,5
    Un difensore di sostanza ancora manca ma gli acquisti di Rosina, Dellafiore e Sammarco lasciano ben sperare. Nonostante le difficoltà economiche, si muove con estrema dignità. Per fortuna non arriva Mutu: sarebbe stata retrocessione sicura. A quelle cifre di ingaggio lo spogliatoio si sarebbe opposto creando malumori ed incomprensioni.

    CHIEVO: Voto 6
    Pulzetti ed Uribe in entrata, Bentivoglio a Bari. Non è stato tra i protagonisti ma aveva poco da fare. Voto di sufficienza perché chi lavora bene in estate non ha bisogno di coprirsi a gennaio.

    FIORENTINA: Voto 4,5
    Senza parole… come direbbe Vasco Rossi. Sbaglia in estate e si ripete a gennaio. Altro che re del mercato, Pantaleo Corvino è diventato re della confusione e la sua posizione a Firenze non è più stabile. Poca dignità nel ricucire con Mutu, zero idee ed una squadra allo sbando. Firenze merita molto di più, forse anche a livello dirigenziale. Scusate: sono arrivati Neto e Behrami, la collezione adesso è completa.

    GENOA: Voto 5
    La Lanterna si è spenta. Tra Genoa e Samp un mezzo disastro. Almeno Preziosi trattiene Criscito e regala Floro Flores a Ballardini, ma c’è poco da sorridere. Anche quest’anno ambizioni ridotte e classifica anonima. A quando il salto di qualità?

    INTER: Voto 6,5
    W l’Italia. Volevamo i Campioni del Mondo più italiani e siamo stati accontentati. Per la difesa, Moratti ha portato il meglio che proponeva il mercato: Andrea Ranocchia (altro che Bonucci), in attacco Pazzini è un’ottima alternativa ai big, in attesa di consacrazione in una grande. Inizio con il botto, pardon, con i botti! Bocciato l’acquisto inutile di Kharja.

    JUVENTUS: Voto 4,5
    Toni e Barzagli. Non è una barzelletta e non siamo al cinema ma, forse, con queste operazioni, ci si diverte di più. In attesa di Matri, Marotta si fa forte dello scudo Agnelli ma sono i risultati ad emettere l’ultimo verdetto. Finora classifica, Europa League e Coppa Italia bocciano l’operato dello staff di Marotta. Juve competitiva tra un anno? Ma se a Natale Delneri parlava di scudetto… Meglio pensare di più al bene del club e meno a quello proprio.

    LAZIO: Voto 5
    E’ arrivato solo Sculli e ha bloccato, momentaneamente, lo scambio Foggia-Blasi con il Napoli. Il Presidente Lotito continua a fare troppa confusione; ha la fortuna e bravura di aver condotto un girone d’andata alla grande ma non azzarda operazioni invernali che consentirebbero a Reja di fare il definitivo salto di qualità. Il risparmio non è mai guadagno.

    LECCE: Voto 5
    Tomovic non può essere la soluzione definitiva. De Canio avrebbe avuto bisogno di un attaccante in più ma la società doveva muoversi prima su obiettivi fondamentali per la squadra. Rischierà ma sta onorando egregiamente il suo campionato.

    MILAN: Voto 7
    Regina del mercato in estate e protagonista anche in inverno. Con Cassano corre un bel rischio ma l’unico club europeo che può “guarire” Antonio è proprio quello di Via Turati. Legrottaglie come colpo finale, Emanuelson è una scommessa che molto probabilmente si vincerà ma Van Bommel se è un dazio da pagare allora diventa allarmante. Giusto appoggiarsi su Raiola ma non in toto. Se un giorno Galliani dovesse litigare con il buon Mino cosa e come farà con i suoi assistiti in organico?

    NAPOLI: Voto 6,5
    Lavora prima con il cervello e poi con il portafogli. Serviva un difensore e ha preso quasi il top con Ruiz. Necessita di un centrocampista ma giustamente non spende 10 milioni per Barreto. Foggia ottima soluzione se Lotito rinsavisce. Fernandez per giugno ci piace. Unico pelo nell’uovo: occorreva un attaccante già a gennaio. Dopo Cavani e Lavezzi non possono esserci Lucarelli e Dumitru: sarebbe come andare a mangiare la pizza a Milano dai cinesi, dopo essere stati “da Michele” a Napoli.

    PALERMO: Voto 5,5
    Non si può andare in Champions con Milanovic e Andjelkovic, occorreva qualcosa di più per la fase offensiva. Bravi in uscita a sistemare diversi pesi per Delio Rossi ma Zamparini dovrebbe avere l’umiltà di capire che non può ricoprire il ruolo di Presidente-Allenatore-Direttore Sportivo e Team Manager. Urge l’arrivo di un Direttore per l’estate.

    PARMA: Voto 5,5
    Bisogna essere bravi a cedere due calciatori “fuori servizio” al Genoa. Nello scambio con Preziosi, il Presidente Ghirardi ci guadagna nettamente. Viste le difficoltà della squadra, però, ci si aspettavano ulteriori rinforzi.

    ROMA: S.V.
    Da febbraio si volta pagina, per il momento, meglio un bel Senza Voto.

    SAMPDORIA: Voto 3
    A Genova l’hanno fatta sporca, senza rispetto per i tifosi e con il solo interesse per le proprie casse. Non si fa così il mercato. 12 milioni cash per Pazzini, 5 per Marilungo e 21 milioni lordi risparmiati per l’ingaggio di Cassano. Ma che squadra è questa Samp adesso? Se Di Carlo avesse avuto più forza, si sarebbe dovuto dimettere il giorno prima della partenza per Napoli; tanto sarà lui il prossimo a pagare le colpe della società. I tifosi disertino lo stadio, tanto sarà un anno di sofferenze. Con questo mercato di gennaio, il club ha compromesso anche la crescita dei prossimi anni.

    UDINESE: Voto 7
    Società modello, Presidente attento e competente. Ci vuole coraggio a rinunciare ad una vagonata di milioni per Inler, Zapata e Sanchez. Gli Armero di turno spuntano come funghi. Ci piace e ci inorgoglisce. Parte solo Floro Flores perché non rientrava nei piani tattici di Guidolin, poi è giusto che a giugno vengano adottate altre operazioni in uscita.

    Buonanotte a tutti

  77. Ip Address: 94.37.24.81

    Ciao Lux.
    Personalmente quella punizione con me tra i pali sarebbe finita direttamente dentro.
    Il tiro era violento ed ha rimbalzato proprio a ridosso di Andujar. Certamente ad un portiere insegnano sempre che deve respingere lateralmente, nei limiti del possibile ovviamente; oggi comunque questa cosa non è riuscita neanche al più forte portiere del mondo, Buffon.

  78. Ip Address: 94.37.24.81

    Alcuni ultimi pensieri e poi vado a nanna:

    – Ma cosa ci andava a fare Mascara al Napoli? Ovvero, ma il Napoli, questo strepitoso Napoli, ha davvero bisogno di questo spento Mascara?

    -Ma Lodi, acquisto probabile del Catania, è stato suggerito a Simeone oppure il mister lo conosce direttamente?

    -Ibrahimovic, non ha fatto film certamente ieri sera ma soltanto due assist pericolosissimi nel primo tempo (il Catania manco quello), due tiri in porta, uno ci è costato l’1 a 0, l’altro parato da Andujar, una rete ed alla fine in difesa come un gregario qualunque. Quando uno è un fuoriclasse fa la differenza sempre anche nelle piccole cose ma fatte bene.

    Buonanotte a tutti!

    P.S. ….ragazzi, di tutta la giornata calcistica domenicale ho visto mezz’ora di Juve-Udinese….è successa la valle!!! Che piacere vedere l’Udinese….

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu