Curiale al Catania

 Scritto da il 23 luglio 2017 alle 11:54
Lug 232017
 

Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Davis Curiale, nato a Colonia il 30 dicembre 1987. L’attaccante, che ha sottoscritto un contratto biennale legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2019, vanta importanti esperienze in Serie B, categoria nella quale ha firmato complessivamente 23 gol nell’arco delle 108 gare giocate con le maglie del Trapani, del Vicenza, del Cittadella, del Crotone, del Grosseto e del Frosinone. Nel 2013/14 Curiale, nato in Germania ma originario di Campobello di Mazara e rilanciato nel calcio italiano già nel 2004, è stato tra i principali protagonisti della promozione del Frosinone in B, realizzando 12 reti in 29 partite; la punta andò in “doppia cifra” anche nella stagione successiva, caratterizzata da un trasferimento a gennaio ma vissuta interamente tra i cadetti: 35 presenze, 13 gol. In terza serie, il neo-rossazzurro ha giocato anche con la Sambenedettese (nell’annata d’esordio tra i professionisti, 29 esibizioni e 9 marcature), il Ravenna (9 incontri ed otto centri), la Triestina ed il Lecce: in generale, 124 partite e 46 reti, per una media realizzativa che, applicata ad un intero torneo, definisce capacità di rendimento da 14 gol in un campionato di Serie C. Curiale, nella fase iniziale della carriera cresciuto calcisticamente a suon di gol con il Campobello e nella Primavera del Palermo, ha già svolto i primi allenamenti con i nuovi compagni.

  15 Commenti per “Curiale al Catania”

  1. Ip Address: 2001:b07:2ee:12bd:25ef:6d4e:fde5:2ff6

    Ben arrivato e spero che sarai utile alla causa

  2. Ip Address: 5.90.241.67

    Lo spero anche io ma curiale non è un bomber ha fatto 23 gol…..in 6 campionati meditate carusi….

  3. Ip Address: 2001:b07:2ee:12bd:25ef:6d4e:fde5:2ff6

    Aurelio leggi bene il curriculum prima di essere negativo,non creiamoci aspettative catastrofiche per poter dire io l’avevo detto,ringraziamo di avere ancora una squadra iscritta e preoccupiamoci di fare il tifo,lo so che non amate i personaggi che ci sono al timone,ma sono gli unici che nel loro piccolo stanno facendo qualcosa,anche io spero come tutti che arrivi un imprenditore serio disposto ad investire e a creare un progetto valido,nell’attesa accontentiamoci del mostro e dell’arrogante a cui tutto si può imputare ma non che non vogliano bene al Catania e neanche noi tifosi siamo esenti da colpe da saccenti a convenienza ci siamo abbonati in massa proprio nell’anno in cui siamo retrocessi,meditate gente anzichè per comodità puntare il dito come di regola si fa qui,facciamoci un bell’esamino di coscienza che ne dite?

  4. Ip Address: 5.169.2.41

    Buonasera e buona domenica a tutti si dobbiamo aspettarci il 5′ campionato di fila , con i play off come obbiettivo

  5. Ip Address: 151.37.87.90

    Caro Gaetano, sono ammirato per il tuo attaccamento alla nostra cara squadra ,però io resto nella mia opinione ! Gli unici ,senza alcuna responsabilità stabilità ,anzi vilipesie maltattati ,oltre ad essere continuamente ingannati ,sono i tifosi rossoneri azzurri ! Su questo fatto si deve meditare e debbono ,sopratutto meditare i dirigenti ,proprietario ed anche il D G ! Nessuna colpevolezza per i tifosi ,ma tanta pazienza, ma proprio tanta ! In questo,caro Gaetano ,i tifosi etnei hanno un sicuro primato!

  6. Ip Address: 151.37.87.90

    Scusate se con la mano sinistra scrivo con quqlche errore di troppo!

  7. Ip Address: 2001:b07:2ee:12bd:25ef:6d4e:fde5:2ff6

    Sulla pazienza caro Armando sono d’accordo con te,ma bisogna prendere atto della realtà ormai il danno è stato fatto e accontentarsi del poco che si ha,quello che mi fa rabbia che nell’anno di Cosentino non aveva abboccato solo Pulvirenti ma anche noi tifosi abbonandoci in massa nell’anno in cui retrocedemmo in serie B,non voglio giustificare il nostro Presidente per i suoi errori in primis la lite con plm che ha dato inizio ad una parabola discendente,l’essersi fidato del filibustiere argentino ma li abbiamo abboccato tutti(chi addirittura sognava la champion league) e per ultimo l’illecito delle partite acquistate ma anche qui mistero si continua ad odiare chi ha sbagliato per amore e ad ignorare le istituzioni che hanno punito solo il Catania e sono passati ormai 3 anni,li nessun lamento,lagniamoci del mancato acquisto o lamentiamoci degli acquisti a noi poco graditi tutto il resto passa in cavalleria

  8. Ip Address: 5.90.241.67

    Caro gaetano guarda che io la vedo come te solo che avendo i capelli bianchi io a catania ne ho viste di tutti i colori ma quello che ha fatto il capitreno è grave ora si vuole far finta di nulla non va bene inoltre è chiaro che manca una punta di peso curiale l anno scorso ha fatto 2 reti che cazzecca il cv cerca di essere più realista di rospi ne abbiamo ingoiati gia tanti credimi 👋 e forza catania

  9. Ip Address: 5.90.241.67

    Gli abbonamenti vanno a rilento perché la società manca di lealtà troppe promesse non mantenute si parla di b ma questa squadra in particolare in attacco non è completa. Siamo in un girone di ferro se non hai dei buoni giocatori hai voglia a parlare come fa plm….parla parla carusi il mercato è chiuso ma senza un giocatore che spacca la rete ….unni vai

  10. Ip Address: 5.90.241.67

    Ah dimenticavo ancora gira calil…non è buono neanche come raccattapalle plm lo fa allenare x venderlo….a chi ?

  11. Ip Address: 94.163.251.94

    Buongiorno a tutti ❤️💙, Ciao Aurelio ottima analisi la tua ……..oramai da tempo non c’è comunicazione tra la società e i tifosi e tifoseria dimostrato che la società vuole tenere queste distanze forse non ha più la faccia .

  12. Ip Address: 78.15.9.23

    Da anni leggo i commenti di tutti i partecipanti di questo sito e bene o male conosco le opinioni di ognuno di Voi riguardo le vicende della nostra amata squadra di calcio.
    Sono sempre stato un appassionato di calcio ed ancora oggi con i pochi capelli bianchi rimasti quando si perde soffro come tutti Voi e quando vince dormo meglio, come avete notato ho usato il vocabolo “appassionato” e non tifoso perché da circa 50 anni ho capito che il tifoso doc ha una visione particolare che li accomuna: il tifoso catanese è identico a quello milanista, laziale, spagnolo e russo. L’originalità consiste che il tifoso doc ha una diagonale visiva tutta particolare che li porta a guardare solo verso una direzione, a lui non interessa cosa c’è dietro per arrivare ad avere una squadra sempre forte e vincente e quando le cose non vanno bene si comportano tutti allo stesso modo in qualsiasi angolo del mondo. Il povero Galliani dopo aver vinto tutto ciò che c’era da vincere negli ultimi anni è stato ferocemente contestato, Lotito fino all’inizio dello scorso campionato non poteva uscire di casa, Zamparini oggi contestato che ha tenuto il Palermo in seria A, meglio di tutti, per tantissimi anni ed infine la fiorentina di Della Valle che oggi non è più ben visto. Cosa hanno in comune gli esempi sopra citati ? la risposta è che oggi prima di vincere ci vogliono i soldoni che neanche Moratti, Berlusconi e Della Valle ragionevolmente potevano o possono più sostenere per non compromettere la altre attività economiche, state certi che Fiorentina, Palermo e Genoa se non troveranno il cinese disposto ad investire avranno un futuro buio. Pertanto è chiaro che esiste una correlazione tra entità dei capitali investiti e risultati sportivi e che un dissesto delle attività imprenditoriali del maggiore azionista inevitabilmente vanno ad inclinare i risultati sportivi vedi caso famiglia Sensi per la Roma, Ferlaino Napoli poi fallito, Milan ed Inter degli ultimi anni, Palermo retrocesso e Genoa che poco mancava.
    Detto questo mi permetto fare alcune considerazioni sui punti più discussi in questi giorni
    1) Leggo spesso che non c’è dialogo tra società e tifosi, a mio avviso le cose stanno diversamente perché PLM da quando è tornato ha detto 1000 volte che il futuro del Calcio Catania deve passare necessariamente dal risanamento dei conti. L’unica colpa di PLM è che ancora non ha realizzato che la diagonale visiva del tifoso doc è differente dalla sua perché lui ha una visione totale, quindi è come se parlasse una lingua non comprensibile e spesso per questo motivo si arriva al muro contro muro.
    2) Il Capotreno deve mollare l’osso e non vuole vendere, vi siete mai chiesto se con una procedura concorsuale in corso ( se le mie notizie sono esatte trattasi di concordato ) può farlo ? e qualora potesse se gli è consentito vendere sotto le stime ?
    3) Partita Milan – Betis, anche qui viene tacciato per ridicolo PLM perché permette questo affronto ai tifosi catanesi, una persona che deve fare quadrare i conti le inventa tutte così come fa un disoccupato che fa lavori anche umili per portare il pane a casa, per me merita rispetto e non insulti.
    Tengo a sottolineare che non voglio difendere nessuno e che alcune scelte imprenditoriali, oggi sono risultate devastanti per tutti, tuttavia nonostante questi dati di fatto per onesta intellettuale ognuno dovrebbe porsi delle domande:
    a) c’è al mondo una persona, tifosi doc compresi, che vede crollare il proprio impero e non cerca di salvare il salvabile ?
    b) chi ha pagato di più del dissesto economico del Capotreno ? a mio avviso prima di tutti le famiglie delle persone che hanno perso il lavoro, al secondo posto metto il Capotreno ed al terzo posto Noi appassionati di calcio, in fin dei conti ci siamo solo intossicati il fegato ma con una buona dieta la superiamo mentre a loro le ferite ancora bruciano.
    Pur rispettando qualsiasi opinione anche se non le condivido concordo con Gaetano che per rivedere il Catania dove merita esistono solo due possibilità, la prima che il Capotreno riesca a risollevarsi sotto l’aspetto imprenditoriale e portare a buon fine la procedura concorsuale, la seconda che arrivi il cinese o chi per lui disposto ad investire secondo il reale valore di stima della società sportiva. Fino ad allora bisogna accontentarsi con quello che passa il convento sperando che in buon PLM assembli una squadra vincente anche con pochi soldi, ogni tanto il miracolo si avvera; altrimenti amen e munirsi di disintossicanti.
    Mi dovete scusare se c’è qualche errore ma ho scritto di getto.
    Un saluto a tutti i partecipanti. Forza Catania

  13. Ip Address: 5.86.251.26

    Ciao Vincenzo e la prima volta che scrivi? 😀

  14. Ip Address: 78.15.9.23

    Ciao Mexxican si è la prima volta che scrivo ma vi leggo da tanto tempo. 😎

  15. Ip Address: 5.169.141.118

    Ciao Vincenzo, da quello che hai scritto, traspare innanzitutto la maturità che ti porta oramai a vedere le cose più con rassegnazione di me che, pur “maturo” forse più di te, vivo intensamente il calcio solo a tinte rossazzurre, mentre tu riesci a fare di tutti i tifosi un calderone. Si, l’amore per la loro squadra e’ identico anche se e’ vissuto diversamente in piazze tranquille del nord rispetto a quelle calde meridionali. Un ‘altra differenza sono le aspettative: non possono essere uguali quelle delle blasonate con quelle delle squadre che ogni anno sbarcano il lunario e come obiettivi hanno la salvezza. Se il Milan non va in Champion è un fallimento e se il Chievo si salva l’obiettivo è raggiunto. Ciò dimostra che i tifosi non è vero che pretendono la luna perché sanno meglio dello stesso presidente dove può arrivare la loro squadra del cuore. Amano la propria squadra e i propri colori e la cosa che odiano è quella di essere presi in giro. Tu difendi Galliani , un uomo che non era nessuno e grazie a Berlusconi si è trovato al vertice del calcio europeo e ha pure guadagnato milioni su milioni ma adesso e’ contestato ed e’ giusto che lo sia perché l’obiettivo del Milan come dell’Inter Roma o Juve è vincere lo scudetto e andare in Champion . A Napoli viene contestato de laurentis perché anche lui deve portare veri campioni in una piazza che porta allo stadio 60.000 spettatori e che vive di calcio a colazione pranzo e cena. Riguardo ai tifosi rossazzurri, essi sono stati vittime di un tradimento anzi traditi due volte: la prima da scelte scellerate di cui il proprietario si è fatto carico non ascoltando nessuno e difendendo quel personaggio oltre l’indifendibile e poi, secondo tradimento, compiendo atti illegali che hanno macchiato la nostra maglia e addossando la colpa ai tifosi stessi, per le pressioni ricevute. Non discutiamo lo Monaco, un uomo che sta conducendo un risanamento oculato sebbene sappiamo che talvolta il suo vulcanico savoir faire non riesce a capire l’umore dei tifosi . Ti pare logico far giocare una squadra di serie A al Massimino senza che il Catania partecipi? Il tifoso catanese vuole respirare la serie A ma solo a tinte rossazzurre . Talvolta i trenta denari è meglio non prenderli se si ha dignità ed anima e se mancano i quattrini dovrebbe rivolgersi alle società del proprietario chiedendogli che fine ha fatto il tesoretto di un attivo di 38 milioni di euro . Non facciamo diventare Santi chi ha causato tutti i mali del nostro Catania .

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu