Da miglior difesa a miglior attacco

 Scritto da il 9 novembre 2017 alle 10:52  Aggiungi commenti
Nov 092017
 

Stessi uomini della prima giornata, stesso allenatore, stesse speranze ma, dopo tredici giornate di campionato, dodici per noi, finalmente un Catania più maturo e cosciente dei propri mezzi. Deve solo crederci e continuare a lottare, sino alla fine, con tutto se stesso e con quei meravigliosi tifosi che si trova, presenti sulle gradinate anche di Pagani, in un piovoso martedì novembrino, partiti da Catania quando il sole ancora dormiva e che non lo hanno trovato ad aspettarli neppure in Campania, nascosto tra le nere nuvole che albergavano nel cielo ma che hanno poi trovato nei loro cuori, al triplice fischio finale.

Giusto e doveroso per i calciatori andargli a ringraziare sotto quel settore da loro occupato e dal quale, incessanti, per tutti i 90 minuti, sono partiti cori di incitamento che la squadra ha fatto propri, rispondendo con quello che doveva offrire: i gol. Cinque gol in trasferta non li vedevamo da un Catania-Cosimo dell’11/12/94 e rappresentano un bottino considerevole, voluti e realizzati con volontà, seppure, dopo un inizio tambureggiante, era stata la squadra di casa a portarsi in vantaggio e a  resistere fino al termine del primo tempo.

La ripresa riconsegnava alle statistiche le stesse formazioni iniziali, con la Paganese che mostrava piu’ tranquillità grazie al vantaggio iniziale esprimendo qualche buona azione corale, mentre la formazione etnea cercava il pareggio che, finalmente, al quarantottesimo arrivava per merito di un eurogol di Di Grazia che si insaccava all’incrocio, lasciando impietrito il portiere Galli. Il pareggio lasciava le due squadre a contendersi palloni a centrocampo, ma al sessantesimo Lucarelli, a differenza di quanto non fatto a Reggio, effettuava un triplice cambio che aveva il merito di portare linfa fresca in campo, consentendo al neo entrato Ripa, dopo appena due minuti, di portare in vantaggio i rossazzurri, appostato come un falco in piena area di rigore.

Indubbio che lo schieramento tattico proposto contro il Bisceglie e a Pagani, con due ali veloci e sguscianti, favorisca il centravanti di turno assicurando una percussione più efficace. Dovrebbe però il centrocampo assicurare maggiore appoggio ai due funamboli avanzati, provando con regolarità il tiro dalla distanza anziché cercare il fraseggio in area di rigore. Soltanto Lodi e Di Grazia hanno provato per una volta ad impensierire dal limite dell’area il portiere avversario, troppo poco per una squadra dotata di parecchi elementi tecnici e di qualità.  Ma non cerchiamo il pelo nell’uovo! I successivi gol di Lodi, tornato a segnare  su punizione, quello di  Aya ed il rigore magistralmente calciato dal numero 10 etneo, dopo quello realizzato dai biancostellati, ha chiuso le ostilità lanciando il Catania in alto, ma sempre a cinque punti dal Lecce che, sudando, solo nei minuti finali è riuscito a piegare una coriacea Casertana. Ricordiamo tuttavia che la squadra salentina dovrà riposare alla diciassettesima giornata, proprio quella che vedra’ il Catania impegnato a Trapani. Il campionato è lungo e tanto dovrà offrire, ma noi dobbiamo guardare solo a noi stessi e mettere fiato sul collo a chi ci precede evitando passi falsi e cercando i tre punti su tutti i campi con insistenza, iniziando già da domenica prossima in casa contro il Catanzaro, vittorioso ultimamente contro il Monopoli.

La squadra allenata da Dionigi, subentrato ad Erra alla nona di campionato dopo la sconfitta patita per 2-1 a Rende, e’ passata dal 4/3/3 al 3/4/3 con il portiere Nordio tra i pali e il terzetto difensivo che vede l’ex Arezzo Sirri , Riggio che ricordiamo lo scorso anno tra le fila dell’Akragas e Gamberetti, il centrocampo con Zanini o Maita,  Marin ,  l’ex pistoiese Benedetti, e l’esterno di sinistra Imperiale. Per l’attacco potrebbe affidarsi a Cunzi e dall’altra parte la nostra conoscenza Falcone con al centro dell’attacco Infantino o Puntoriere.  Chissà se vedremo in attacco il nostro ex Valerio Anastasi magari gettato nella mischia a partita iniziata. La squadra ha già collezionato 15 punti frutto delle vittorie interne con Akragas, Casertana e martedi col Monopoli e di quella esterna a Bisceglie. Tre i pareggi contro Juve Stabia, Andria e a Trapani nel rocambolesco 3-3. Cinque le sconfitte a Reggio, Rende e Francavilla ed in casa contro Matera e Lecce. Quasi in parità il rapporto tra gol fatti e subiti in quanto ai 15 gol subiti, si contrappongono le 14 marcature realizzate con Cunzi e Letizia capocannonieri della squadra, forti delle tre segnature a testa realizzate mentre Infantino è ancora fermo a due. A segno per una volta anche Falcone, Onescu, Benedetti, Lukonovic, Riggio e Zenoni .

Squadra dotata di ottimi elementi che ancora non hanno trovato l’amalgama tra i quali gli ex Falcone ed Anastasi e che il Catania dovrebbe battere per rimanere sulla scia delle squadre di testa impegnate in sfide importanti, tra le quali spiccano Matera/Trapani e Siracusa/Lecce. Ottima occasione quindi per il Catania che potrebbe beneficiare di questa occasione per rosicchiare qualche punto agli inseguitori ed anche al Lecce qualora il Siracusa non perdesse.

Vittoria che diventa importante e che la nostra squadra dovrà conquistare con tanta umiltà ma con la determinazione che una squadra in lotta per la promozione diretta, deve possedere.

  49 Commenti per “Da miglior difesa a miglior attacco”

  1. Ip Address: 151.18.118.181

    Buonpomeriggio a tutti ❤️💙

  2. Ip Address: 178.39.222.16

    Salve Mexxican
    Ciao ragazzi

    Forza CT e speriamo di passi falsi del Lecce e del Trapani

  3. Ip Address: 5.168.209.103

    Ricordiamoci che il Catanzaro ha pareggiato per 3/3 a Trapani quando perdeva per 3/0. Attenzione massima e non mollare mai fino alla fine

  4. Ip Address: 95.248.205.36

    Buon pomeriggio a tutti ottima disamina raggio libero Matteo piedi per terra

  5. Ip Address: 93.48.247.89

    Raggio libero sempre magistrale nella disamina del pre-partita

  6. Ip Address: 151.18.118.181

    Complimenti a raggio libero per l’articolo , ciao jamajama

  7. Ip Address: 151.18.118.181

    Marchese: “Siamo motivati, vogliamo provare a riportare questa città dove merita”
    Reduce da due assist in poco più di mezz’ora di gioco al “Marcello Torre” di Pagani, il difensore del Catania Giovanni Marchese è stato protagonista questo pomeriggio in sala stampa a Torre del Grifo.

    PUBBLICITÀ

    “A Pagani sono entrato con la voglia di incidere, di lasciare un segno alla partita – le parole del terzino etneo -. Mi ha aiutato la voglia che aveva la squadra, stavamo iniziando a pressare e a premere. Quando metto un compagno nella condizioni di segnare è come se facessi gol io, sono felicissimo”.

    Adesso arriva il Catanzaro: “Le motivazioni sono tantissime, una su tutte è quella di cercare di riportare questa squadra dove merita. Speriamo di riuscirci, il campionato è ancora lungo. Quando giochiamo, in campo con noi c’è una città intera. Da oggi inizieremo a preparare la partita contro il Catanzaro. Dobbiamo essere più forti di tutto, anche di quelle che potranno essere le condizioni del campo dopo la partita di rugby”.

    L’argomento è il cambio di sistema di gioco stabilito da Lucarelli: “Noi dobbiamo cercare di adattarci a tutti i moduli che ci propone il mister. È vero che con il 4-3-3 siamo riusciti a segnare più gol, ma penso anche alla partita di Reggio Calabria, quando eravamo schierati con il 3-5-2 e riuscimmo a creare comunque tante occasioni senza riuscire a concretizzarle. Quando giochiamo con il 3-5-2 gioco in posizione più avanzata, ma anche con la difesa a quattro provo a rimanere più alto. Per me non cambia molto a essere sincero“.

    Marchese è uno dei veterani dello spogliatoio etneo: “L’esperienza nel gruppo è importante, servono anche giocatori di questo tipo. Quando ero giovane cercavo di guardare i più ‘anziani’ per cercare di imparare da loro qualcosa. So che noi esperti abbiamo un certo peso nel gruppo, ma io lo vivo in maniera positiva”.

    L’obiettivo è quello di ridurre al minimo gli errori: “Il campionato è lungo e non sempre si può giocar bene. Contro la Sicula Leonzio abbiamo giocato male e perso. Dobbiamo cercare di limitare gli errori per ridurre la distanza rispetto a chi ci sta davanti. I campionati si vincono nelle partite contro le cosiddette piccole. La cosa più importante è non perdere punti con questo tipo di avversari. Dobbiamo fare tesoro di quello che è già accaduto. Djordjevic? Non c’è concorrenza. Noi diamo il massimo, poi è il mister a scegliere

  8. Ip Address: 79.44.171.64

    Ottimo articolo di Raggio Libero.
    Mi piacerebbe tanto che lo leggessero giocatori ed allenatore…

  9. Ip Address: 151.18.118.181

    Concordo con te Mongibello

  10. Ip Address: 151.18.118.181

    CATANIA – CATANZARO: torna il grande pubblico al “Massimino”
    Di Redazione – 9 novembre 20170161

    Catania Curva Nord

    Le due sconfitte consecutive riportate contro Sicula Leonzio e Reggina avevano prodotto un calo in termini di spettatori al “Massimino”. Adesso che il Catania è reduce dalle vittoriose prestazioni con Bisceglie e Paganese si riaccende l’entusiasmo ed aumenta, con il passare delle ore, la sensazione che domenica il pubblico di Catania risponda con grande partecipazione all’appuntamento. Almeno 10mila i tifosi previsti sugli spalti contro il Catanzaro, forse anche qualcosa di più per spingere i rossoazzurri verso il terzo successo di fila. Numeri che nulla hanno a che vedere con il campionato di Serie C.

  11. Ip Address: 151.34.106.109

    Buonpomeriggio a tutti ❤️💙Catania, ecco gli orari da dicembre a febbraio. Big match contro Trapani e Lecce in notturna
    Ecco nel dettaglio il programma completo delle gare del Catania
    di Redazione ITASportPress, 10 novembre 2017, 15:15
    340

    La Lega Italiana Calcio Professionistico ha definito il calendario delle gare del Campionato Serie C 2017/18 dalla diciassettesima alla ventottesima giornata, definendo inoltre la programmazione degli ultimi due turni dell’anno solare:
    Trapani-Catania domenica 3 dicembre ore 20.30
    Catania-Matera domenica 10 dicembre ore 20.30
    Rende-Catania domenica 17 dicembre ore 20.30
    Racing Fondi-Catania sabato 23 dicembre ore 16.30
    Catania-Casertana sabato 30 dicembre 16.30
    Lecce-Catania domenica 21 gennaio ore 20.30
    Catania-Virtus Francavilla domenica 28 febbraio ore 20.30
    Fidelis Andria-Catania domenica 4 febbraio ore 20.30
    Catania-Cosenza domenica 11 febbraio ore 20.30
    Monopoli-Catania domenica 18 febbraio ore 20.30

  12. Ip Address: 79.32.139.89

    Grazie x Mexxican per a chicca delle prossime partite del Catania con i nuovi orari e spostate di domenica per inversione degli orari tra i gironi. Contro il Catanzaro una partita dai tre punti se no non abbiamo fatto niente.

  13. Ip Address: 62.10.113.6

    Chissà perchè all’improvviso sono diventato tifoso ultrà “per questa settimana” del Matera e del Siracusa !!!!!! Speriamo bene

  14. Ip Address: 151.82.29.147

    Ogni partita è una finale…….. dobbiamo giocare per i tre punti

  15. Ip Address: 93.46.56.84

    Credo che il Siracusa favorirà il lecce ho idea che ci sarà il biscotto,basti pensare chi è il loro presidente

  16. Ip Address: 151.18.137.159

    Buongiorno a tutti , ciao Gaetano quello del biscotto 🍪 l’ho pensato pure io , purtroppo !!!!!!

  17. Ip Address: 151.18.137.159

    I teloni apposti al Massimino sono stati messi a disposizione dalla FIR, al termine della partita di oggi pomeriggio il terreno di gioco del Massimino verrà interamente rizollato con tappetini d’erba,dal personale addetto della FIR. Ringrazio Simona De Toma – Ufficio Stampa FIR
    11:08 – 11 nov 2017. Di certo non li hanno messo per la partita di domani pomeriggio pro ad immaginare come sarà il terreno di gioco 😡

  18. Ip Address: 151.18.137.159

    11 Novembre 2017 – 11:25 1.669
    calcio – serie b
    Palermo a rischio fallimento?
    Servirebbero 20 milioni subito
    Situazione delicata per il club di viale del Fante, come riporta l’edizione odierna de La Repubblica.

    PALERMO – Il futuro del Palermo appeso a 20 milioni, altrimenti il rischio potrebbe essere quello di andare incontro al fallimento. E’ l’ipotesi avanzata dall’edizione odierna de La Repubblica, secondo cui bisognerebbe trovare in fretta questa somma per scongiurare quella che in procura verrebbe ribattezzata “la decisione”. Ombre sulla società di viale del Fante, a poche ore dall’insediamento alla presidenza di Giovanni Giammarva. Stando a quanto riporta il quotidiano, fonti vicine al palazzo di giustizia parlano di decisioni “molto importanti” che potrebbero essere prese entro questo mese.

    Situazione delicata, dunque, anche perché il Palermo avrebbe un’esposizione pari a 120 milioni di euro e la cifra di 20 milioni servirebbe come boccata d’ossigeno per andare avanti: “Il club complessivamente avrebbe un’esposizione di 120 milioni di euro – scrive La Repubblica – e i venti milioni di euro da trovare subito non sarebbero altro che la quota minima per mantenere solvibile la società”. Momento complicato, se quanto riportato dal quotidiano venisse confermato, che sposterebbe inevitabilmente l’attenzione dal campo ai libri contabili.

    L’inserimento in seno alla società di Giammarva, dunque, sarebbe tutto fuorché casuale: “Toccherebbe a lui – prosegue La Repubblica – il compito di ottimizzare le poche risorse disponibili e indirizzarle verso le voci di bilancio che più sono esposte ad una eventuale istanza di fallimento. La svolta all’indagine è arrivata quando la società di revisione Price Waterhouse Coopers ha consegnato ai pm e alla Guardia di finanza la relazione su specifiche operazioni finanziarie – conclude il giornale e sulla sostenibilità dei conti del Palermo”. Da capire, adesso, cosa potrà succedere. Il popolo rosanero trattiene il fiato in attesa di novità.

    11 Novembre 2017 – 11:25 1.669

  19. Ip Address: 62.10.114.140

    Biscotto ?
    è ipotizzabile solo quando gli interessi dell’allenatore e calciatori coincidono con quelli della società e tifosi ed in questo caso specifico della partita Siracusa Lecce allenatore e calciatori non credo che siano disposti perchè entrambi hanno l’interesse emergere sotto il profilo professionale.
    Se malauguratamente il Siracusa perdesse questa partita forse solo i tifosi ed il loro presidente avrebbero la misera consolazione di aver fatto un dispetto al Catania.

  20. Ip Address: 178.39.222.16

    Ragazzi
    Per favore fate le persone serie! Biscotto?
    Ma vi rendete conto?
    Abbiamo un presidente che senza biscotti ci ha portati in serie C. E voi parlate di biscotto!
    L‘unico biscotto che ingoiamo da 5 anni ce lo ha presentato PULVIRENTI.
    O le partite perse hanno fatto il biscotto i nostri?
    Forza CT e non pensate ai biscotti. Fanno male!

  21. Ip Address: 178.39.222.16

    Bravo Vincenzo!🤙

  22. Ip Address: 151.18.137.159

    Siracusa-Lecce 0-2

  23. Ip Address: 151.18.137.159

    Siracusa-Lecce 0-3

  24. Ip Address: 82.60.67.80

    contro di noi tutti si dannano l’anima per vincere guarda oggi Siracusa e leonzio che roba

  25. Ip Address: 151.18.137.159

    Infatti , Gianni 57 contro di noi si organizzano giornate pro ……arrivano i salentini ? Le porte aperte mha

  26. Ip Address: 82.57.37.13

    Non aspettiamoci favori da nessuno ed è meglio così. Abbiamo la forza necessaria per decidere del nostro destino in questo campionato: vincerlo o perderlo deve essere merito o demerito solo nostro.
    Mi auguro che ci sia solo il merito.

  27. Ip Address: 62.10.114.140

    Concordo sul fatto che dobbiamo essere Noi decidere il nostro destino però è anche giusto sperare nei passi falsi di chi ci precede in classifica e chi ha la stessa ambizione di tornare in B. Oggi il Lecce ha vinto con merito e senza favori, ha incontrato una squadra che in casa non riesce più a vincere, infatti con quella di oggi il Siracusa ha perso le ultime tre partite giocate in casa quindi significa che quando deve impostare la partita soffre mentre quando gioca di rimessa riesce ad esprimersi meglio. Nel primo tempo ha avuto l’occasione per pareggiare con il giocatore pelato credo che si chiama Giordano che ha fatto peggio di Ripa con il Leonzio che almeno ha centrato la traversa. Il Trapani per fortuna anche questa volta si è fatto raggiungere dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 3 a 0.
    Se vogliamo sperare dobbiamo vincere ed aspettare il passo falso degli altri non abbiamo altra scelta.
    Forza catania

  28. Ip Address: 93.46.56.84

    Ha vinto il Lecce? Ma che sorpresaaaaa

  29. Ip Address: 82.57.37.13

    Oggi il Catania farà una partita straziante

  30. Ip Address: 82.57.37.13

    …… per il Catanzaro

  31. Ip Address: 178.39.222.16

    Vincenzo
    Sei una persona che guarda le partite senza l‘occhiali rosa.
    Oggi il Lecce ha strapazzato il Siracusa. Non ha giocato solo 45 minuti ma 95.
    Il Lecce é forte. Questo atteggiamento che gli altri giocano bene solo contro il CT non lo condivido.
    Dobbiamo giocare 95 minuti ogni partita! E adesso che siamo indietro sperare che il Lecce faccia dei passi falsi. Per adesso siamo noi con i passi falsi (sicula e Reggio).

    Oggi CT spacca!!!!!

  32. Ip Address: 151.82.139.64

    Buona domenica a tutti ❤️💙

  33. Ip Address: 93.46.56.84

    No jama non sono d’accordo il Siracusa non ha mai giocato cosi male,come è giusto che sputano sangue contro di noi che lo facciano con le altre squadre,non dimenticarti il trattamento che i tifosi avversari hanno riservato alla nostra squadra.il loro presidente che ritengo una persona squallida avrà sicuramente influenzato i suoi giocatori per giocare in maniera morbida,tanto questo individuo sa benissimo che la sua squadraccia non potrà mai competere per la promozione in B,ma non importa il Lecce dovrà sudarsela la serie B e prima o poi il fattore C finirà anche per loro

  34. Ip Address: 93.46.56.84

    E aggiungo anche che non parlo delle altre squadre che fanno il loro dovere parlo solo del Siracusa è giusto che tutte le squadre che ci affrontano diano il massimo ci mancherebbe,il Siracusa non lo ha fatto con il Lecce tanto è verp che prima che giocassero davo per scontato che accadesse tutto ciò,sarà casualità?Io non ci credo

  35. Ip Address: 62.10.114.140

    Gaetano sicuramente il presidente del Siracusa non dimostra saggezza e sportività ma questo non deve influenzare i nostri giudizi perchè la squadra ieri sera ha fatto la stessa prestazione della precedente partita giocata in casa con la Paganese che ti ricordo che hanno perso malamente. L’unica lieve differenza riscontrabile è stata solo che quando hanno giocato contro di Noi avevano più animosità ma questo rientra nella logica dei derby specialmente quando vengono caricati come ha fatto il loro presidente quindi tutto normale e rientra nella logica del calcio, cmq ti ricordo anche ieri sera hanno azzoppato due calciatori del Lecce.
    Pensiamo ai fatti nostri e vincere.
    Forza Catania

  36. Ip Address: 178.39.222.16

    Gaetano dai retta a Vincenzo😉
    Non farti il sangue amaro.

    Noi vinciamo e mettiamo pressione al Lecce!!!!

    Come sempre Forza CT
    E diciamola come Mongibello

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il CATANIA non si può spiegare!

  37. Ip Address: 151.82.139.64

    Mancano poche ore all’inizio della partita ❤️💙, ciao jamajama giusto non ci facciamo il sangue amaro, !!!!! però ieri gli aretusei ci hanno messo molto del suo zampino per non vincere ………….

  38. Ip Address: 158.148.210.48

    Ciao ragazzi , pronti per la nostra sfida? Il Lecce e’ momentaneamente più avanti di noi ma ricordiamoci che:
    1) lo abbiamo battuto per tre a zero;
    2) hanno una partita in più di noi;
    3) sinora in almeno 3 partite hanno avuto un culo pazzesco.

  39. Ip Address: 93.46.56.84

    Infatti non mi faccio il sangue amaro tanto in serie B ci andremo noi 😀

  40. Ip Address: 62.10.114.140

    Non è Il Lecce che mi fa paura e sapete a cosa mi riferisco !!!! è una buona squadra ma si può battere altre 10 volte dentro e fuori casa perchè anche loro hanno dei punti deboli molto evidenti.
    Ora concentriamoci per il Catanzaro.
    Forza Catania

  41. Ip Address: 178.39.222.16

    Bravo Gaetano.
    Cosi si fa e si pensa!
    Mexxican oggi dobbiamo vincere!!!!!

    Saluti a tutti

  42. Ip Address: 151.82.139.64

    Certo jamajama, solo i tre punti ❤️💙 , Armando tutto Okk? A più tardi forza Catania ❤️💙❤️💙❤️💙

  43. Ip Address: 151.82.139.64

    Ecco la formazione
    4-3-3

    Pisseri; Semenzato, Aya, Tedeschi, Marchese; Mazzarani, Lodi, Biagianti; Russotto, Ripa, Di Grazia.

  44. Ip Address: 82.57.37.13

    Che sofferenza…. incredibile ma vero il Catanzaro ha giocato con il modulo 11-0-0

  45. Ip Address: 151.37.90.210

    Caro Mexxican dal punto di vista fisico va tutto bene ! Il morale va meno bene ,perché parlando al telefono con il mio amico Filippo ci siamo resi conto che quasi certamente ,anche quest’anno la serie B la vedremo con il binocolo ! La Federcalcio ha varato una formula assurda per le promozioni ( una su 24 squadre ! ) Roba da fantacalcio! Prima si lottava per il secondo, terzo. quarto ,quinto e sesto posto! Ora questi posti non sevono,praticamente a nulla ! Hanno follemente stravolto i campionati di serie C ! Mi è passata la voglia di scrivere ! Speriamo in tempi migliori e comunque ti ringrazio per il tuo continuo interessamento! Buona notte a tutti gli amici!

  46. Ip Address: 5.87.77.86

    Vittoria meritata poteva finire con un punteggio diverso peccato peril palo di ripa e la traversa di curiale, comunque il Catanzaro ha giocato solo nella propria metà campo pisseri solo uno spettatore

  47. Ip Address: 5.87.77.86

    Coraggio Armando, purtroppo il calcio è in mano a dei cretini…… e incompetenti

  48. Ip Address: 5.87.77.86

    Lucarelli: “Caccetta mostruoso; a Castellammare per lanciare un messaggio”

    Nicolò Marchese NICOLÒ MARCHESE12 NOVEMBRE 2017 – 21: 13

    Ecco le dichiarazioni di Cristiano Lucarelli al termine del match contro il Catanzaro:

    “Vittoria figlia della grande intensità che abbiamo messo oggi. Devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno interpretato bene la partita. Anche dopo il vantaggio hanno continuato ad attaccare. Ho visto bava alla bocca e sangue negli occhi. Il Catanzaro è un’ottima squadra, non merita quella posizione di classifica. Giocare dopo il Lecce non era facile, avevamo pressione, sono contento di come l’abbiamo gestita. A me non piace parlare dei singoli, oggi però Caccetta è stato mostruoso, sembrava avesse una calamità al posto dei piedi. L’ho un po’ chiamato questo gol, lui la passata stagione fece una doppietta al Catanzaro ed oggi mi sentivo che avrebbe deciso la gara. Oggi ho visto giocatori di 34 anni che hanno rincorso fino al 95′ gli avversari, sono gesti che caricano anche i compagni. Abbiamo concesso poco, non era facile. Loro hanno grande potenziale offensivo. Dalla partita di settimana prossima a Castellammare passa molto della nostra stagione, dovessimo vincere lanceremmo un messaggio a coloro i quali danno il Lecce super-favorito. Ripa? Gli faccio i complimenti, ha preso il palo, ma ha fatto un’azione personale incredibile. Sappiamo che è un giocatore importante. Siamo partiti con il 3-5-2, non è un sistema di gioco che abbiamo cestinato. Con questo abito tattico possono giocare sia Ripa che Curiale. Col 4-3-3 è più complicato, noi come squadra creiamo di più, ma in questo modo loro non possono coesistere

  49. Ip Address: 151.53.56.253

    Buongiorno a tutti,mi sa che faremo un’altro filotto di 6 vittorie consecutive forse anche 7-8-vittorie,ho visto per intero la vittoria del lecce a Siracusa,a molti è sembrato un grande Lecce,io invece ho visto un Siracusa mediocre,che a fatto fare una bellissima figura al Lecce,che sembrava il Real Madrid al cospetto degli aretusei,voglio aggiungere che alla 17° quando il lecce si fermerà per il riposo,ci sarà Trapani-Catania-quella sarà secondo me la partita della verità.con un pareggio accorceremo a-4 dal Lecce.con una vittoria ( Difficile molto Difficile) a Trapani,ci porteremo a -2,e allora si che ne vedremo delle belle,io vedo il Lecce in calo spaventoso,non mi faccio ingannare dalla loro vittoria a Siracusa,dove hanno avuto vita facile,le ultime loro 3 partite con Andria-Casertana-hanno avuto un culo quanto una casa.Credo che la preparazione di Bartali e la rotazione sistematica della rosa che Lucarelli sta attuando a lungo andare tra Marzo Aprile darà i suoi frutti e allora vedremo se il Lecce reggerà il confronto con il nostro Catania.Una buonagiornata a tutti

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu