Giu 022010
 

Con l’arrivo di Marco Giampaolo allenatore con una grande voglia di riscatto, allenatore che cura molto i particolari, uno dei giovani piu’ preparati della categoria e voglioso di costruire qualcosa di speciale col Catania. Il 4-3-3 del Catania potrebbe mutare anche in 4-2-4 o in 4-3-1-2.  Il Catania non stravolgerà nulla sulla base di un organico che ha regalato certezze anche per il futuro. La  base principale da cui partire è quella di avere in rosa due giocatori per ogni ruolo adattabili allo schema  del Catania nell’ormai collaudato 4-3-3.  Domani (oggi per chi legge) sara’ il giorno di Marco Giampaolo. Il nuovo allenatore del Catania verra’ presentato alla stampa e alla città a mezzogiorno. Sentiremo quali  saranno i progetti , conosceremo i dettagli dell’accordo e magari scopriremo qualcosa in più su come giocherà il Catania di  Giampaolo. L’allenatore quindi è il primo tassello della stagione che comincerà a metà  luglio con il ritiro e che nei propositi del club (e con l’auspicio di tutti i tifosi) dovrebbe segnare l’inizio di una nuova era per il Calcio Catania.

IL MERCATO

Se non sarà un’asta, poco ci manca, perche’ intorno al nome di Jorge Martinez si sarebbero fatti avanti in molti. L’uruguaiano piace, e il Catania ha solo l’imbarazzo della scelta per decidere – d’accordo anche il ragazzo – dove mandare a giocare la prossima stagione il «Malaka». L’elenco di pretendenti è folto e lusinghiero insieme.  In pratica la societa’ ha soltanto l’imbarazzo della scelta e in questo momento, può valutare in tutta serenità quale destinazione trovare per il giocatore.

Prendiamo ad esempio il Manchester City di Roberto Mancini,  e piombato con decisione su Jorge Martinez. Nelle ultime ore il club inglese avrebbe presentato un’offerta ritenuta estremamente interessante dal Catania, anche se non si conosce la cifra esatta.  La Fiorentina (che tra giovedì e venerdì annuncerà come nuovo allenatore Mihajloivc) è sul giocatore da tempo e proverà ad accontentare il tecnico che ha lo chiesto espressamente. Negli ultimi giorni è diventata particolarmente pressante l’azione della Juventus, che avrebbe virato forte sul giocatore, ritenuto adatto al modulo di Del Neri. Marotta ne ha parlato prima con l’agente del calciatore, poi ha contattato Lo Monaco. «Martinez ci interessa» ha detto il neo dg bianconero al collega rossazzurro e questo significa che prima di decidere occorrerà tenere nel giusto conto anche la società di Torino. Una voce che avrebbe del clamoroso prevederebbe uno scambio con la comproprieta’ di Giovinco piu’ sette milioni a favore del Catania ( valutazione di Jorge intorno ai dodici milioni). Personalmente la prospettiva Giovinco mi attrae piu’ del possibile arrivo di Foggia  : staremo a vedere. Ben messe però sarebbero anche Roma e Genoa. Sono proprio i rossoblù di Preziosi a insistere per portare a Genova l’attaccante.

La partenza di Martinez aprirà le porte all’arrivo di un esterno destro adattabile anche come seconda punta : Pietro Lo Monaco in questi giorni sta tentando di accelerare alcune operazioni. Una di queste è l’ormai nota caccia a Diego Souza. Anche ieri dal Brasile sarebbero arrivati un paio di segnali confortanti.  Capitolo Foggia. Ieri sarebbero circolate voci poco positive sulla possibilità di vedere in rossazzurro il trequartista della Lazio. La frenata sarebbe partita proprio dal Catania, sembra sia scemato l’ interesse al giocatore. Il Catania ha bisogno di rinforzare le fascie, uno dei punti di forza del gioco di Giampaolo. Se, come sembra, il tecnico dovesse puntare sul 4-4-2, appare chiaro come proprio sugli esterni servano innesti.

Dall’Argentina il San Lorenzo ha chiesto il prestito di Pablo Barrientos. Il giocatore, fermo in pratica per tutta la scorsa stagione, non può permettersi di rimanere ancora ai margini del campo. Il club argentino avrebbe avanzato un’offerta di prestito al Catania,  il ragazzo oggetto misterioso della squadra rossoazzurra in quanto ha totalizzato appena due presenze nel finale dello scorso campionato a causa del grave infortunio che lo ha costretto a rimanere a lungo fermo ai box.  Appare difficile però che  il Catania lo ceda. La società crede fortemente nelle potenzialità dell’argentino, il quale avrà, oltretutto, la possibilità di lavorare regolarmente con la comitiva di Giampaolo a cominciare dal ritiro. Lo stesso presidente Pulvirenti ha più volte ricordato che Barrientos potrebbe essere il sostituto ideale di Jorge Martinez in vista della prossima stagione. I A tal proposito il centrocampista offensivo ha rilasciato alcune dichiarazioni all’agenzia Telam in Sud America per parlare del suo prossimo futuro che potrebbe essere nuovamente in Argentina, nel ’suo’ club, il San Lorenzo: “In Italia e a Catania sto bene, ma il San Lorenzo è come casa mia. Sono certo che anche in serie A potrei dimostrare il mio valore ma la realtà è che, ogni volta che torno in Argentina sento parlare dell’interesse del San Lorenzo. Oggi ho preso un caffè nella sede del club e la gente mi ha dimostrato tanto affetto. Questo mi fa venire voglia di rimanere in Argentina. Il mio bilancio al Catania è comunque positivo. Ho recuperato dall’infortunio e anche se ho perso molte partite, sono riuscito a debuttare in prima squadra e penso di aver fatto pure bene. In Italia ho parlato con Lavezzi, con lui ho discusso più volte sia del privato ma anche di calcio ovviamente. Ho parlato pure con Maradona dopo il mio infortunio, Diego voleva accertarsi sulle mie condizioni fisiche”. Bisognerà così capire però se Giampaolo lo riterrà una pedina indispensabile o comunque importante per il suo gioco, o se invece sarà utile mandarlo a giocare con maggiore frequenza. Alla domanda ovviamente potrà rispondere solo il neo allenatore.

Lo Monaco non farà molto a centrocampo e tutto dipenderà dalla partenza o meno di Biaganti: se il mediano fiorentino dovesse andare via allora il numero due della società etnea metterà mano al portafoglio per portare qualità alla mediana rossazzurra, bramosa però di ritrovare la qualità di Ledesma. L’arrivo di Martinho altro talentusoso e giovane brasiliano blinda l’out di sinistra da verificare invece le posizioni di Marchese in prestito nell’affare Sardo col Chievo o i ritorni in prima squadra di Antenucci, cannoniere della Serie B e di Catellani che ha messo nuovamente l’accento al suo talento con dieci reti realizzate anche quest’anno a Modena. D’attualità i nomi dei difensori argentini Burdisso Junior o Galeano se Terlizzi non dovesse rinnovare con il Catania, e si parla anche di un possibile difensore di fascia il cui nome e top secret.

A proposito di partenze, Gianvito Plasmati, (parole del suo agente), potrebbe finire all’estero. Germania e Inghilterra sarebbero le destinazioni preferite dall’attaccante, anche in considrazione delle sue carratteristiche tecniche. Pare tramontata la pista Pavone. L’attaccante argentino del Betis, è chiuso dalla conferma di Maxi Lopez.

Continua invece a lanciare «messaggi d’amore» verso il Catania Michele Paolucci. L’attaccante deve riscattare una stagione anonima, prima a Siena e poi alla Juventus e promette di poterlo fare in rossazzurro.  In questo senso il ragazzo, riferendosi al Catania,  ha detto –  dico ai tifosi del Catania che possono stare tranquilli perchè comunque, nonostante io non abbia giocato molto con Giampaolo, credo che sia un allenatore di grande spessore”. Paolucci non fa mancare parole d’amore  verso il Catania ed apre al suo possibile arrivo in maglia rossazzurra secondo lui per nulla compromesso dall’arrivo di Giampaolo: “Io non mi precludo nulla. Adesso però è presto per parlare, perché bisogna aspettare che la Juventus e il Siena discutano, quindi il discorso è prematuro. Io e Lo Monaco avevamo avuto modo di incontrarci in occasione di Catania-Juventus e avevamo fatto una chiacchierata informale. Per quanto mi riguarda non ci sarebbe nessun problema a tornare con Giampaolo, anzi per il mio carattere sarebbe uno stimolo in più tornare a lavorare con un tecnico che mi ha fatto giocare meno. Avrei la possibilità di dimostrargli che sbagliava a tenermi fuori” ha concluso l’attaccante ventiquattrenne.

Tanta carne al fuoco come si vede, vedremo gli sviluppi fin dai prossimi giorni.

 

  33 Commenti per “E’ IL GIORNO DI GIAMPAOLO, E INTANTO IL MERCATO VA AVANTI…”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro…..

    è come ha detto Mario tanta carne al fuoco….
    prima bisogna monetizzare… vendere Martinez, poi si compra ma secondo me la richiesta di Lo Monaco è alta 15 milioni con la crisi nessuno si farà avanti !!!! vediamo come finirà sta telenovelas!!!!!

  2. Ip Address: 151.33.40.117

    Buongiorno a tutta la Rossazzuranza.

    Ciao Joe

    Per il Malaka ci “volunu i fammaririri” come diceva la buonanima … 😀

    Le chiacchiere stanno a zero, il Catania fara’ uno squadrone, l’intervista di Barrientos e la solita “menata” da pseudo-giornalsti che debbono riempiere i giornali, aspetterei prima di tirare conclusioni affrettate ( Antenucci docet).

    FOZZA CATANIAAA!!!

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Catanista,
    ma quando sento che la fiorentina ha comprato o stà comprando D’agostino per 8 milioni che prima l’udinese ni voleva 18 milioni !!!!! ecco la mia riflezione su 15 milioni per Martinez non è che il Malaka non vale io mi auguro che se riesca a piazzarlo alla svelta e pensare ad altro….

    riguardo a Barrientos io non penso che vorrebbe rimanere in argentina e solo una frase nostalgica null’altro.

  4. Ip Address: 77.204.220.160

    Buongiorno a tutti,
    Ancora non abbiamo visto niente, da qui ad agosto, tutto ed il contrario di tutto, hahahaha.
    Io calcisticamente sono in vacanza, c’è il mio direttore che lavora….è sa benissimo quello che fa, se poi qualcuno non sta bene a Catania…..come con l’ex “acqua davanti e ventu d’arreri” Vous avez compris? 😉

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    ma sei in vacanze sotto la pioggia ????

    io sono rimasto nostalgico di Bergessio….
    adesso lo danno anche a gratis perchè non lo prendiamo ??????

    questo giocatore sono sicuro che a catania esploderà

  6. Ip Address: 77.204.220.160

    Joe sei proprio incorreggibile hahahaha.
    In questo momento sto lavorando molto, il mio lavoro, ho detto che sono in vacanza calcisticamente………

    Riguardo Bergessio, non comment, parla col mio direttore 😉

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    E’ un Catania che vale 45 milioni di euro
    03.06.2010 09:06 di Redazione ITA Sport Press

    L’organico del Catania 2009/10, secondo una stima elaborata da Itasportpress.it tenendo conto dell’eta’, della durata dei contratti, del tasso tecnico dei giocatori e del loro rendimento nella scorsa stagione, vale complessivamente 45 milioni di euro. Spicca su tutti il centravanti argentino Maxi Lopez che arriva in doppia cifra.

    Questo in dettaglio il valore di mercato dei singoli calciatori rossazzurri:

    Portieri

    Andujar (Arg) 4 milioni
    Campagnolo (Ita) 200 mila euro
    Kosicky (Slo) 300 mila euro

    Difensori

    Alvarez (Arg) 2 milioni
    Augustyn (Pol) 900 mila euro
    Bellusci (Ita) 600 mila euro
    Capuano (Ita) 400 mila euro
    Marchese (Ita) 100 mila euro
    Potenza (Ita) 400 mila euro
    Silvestre (Arg) 2,5 milioni
    Spolli (Arg) 1,7 milioni di euro
    Terlizzi (Ita) 600 mila euro

    Centrocampisti

    Barrientos (Arg) 800 mila euro
    Biagianti (Ita) 5 milioni
    Carboni (Arg) 300 mila euro
    Delvecchio (Ita) 200 mila euro
    Izco (Arg) 800 mila euro
    Ledesma (Arg) 900 mila euro
    Llama (Arg) 1,5 milioni
    Moretti (Ita) 300 mila euro
    Ricchiuti (Arg) 600 mila euro
    Sciacca (Ita) 600 mila euro

    Attaccanti

    Lopez (Arg) 10 milioni
    Martinez (Uru) 8 milioni
    Mascara (Ita) 700 mila euro
    Morimoto (Gia) 1,4 milioni
    Plasmati (Ita) 200 mila euro

    Valore totale: 45 milioni

    ma secondo te questa valutazione è giusta ?????

    a me mi sembra che il valore è poco….. pochissimo.

  8. Ip Address: 151.33.46.253

    Joe

    ma quando imparerai a non andare piu’ su itasport-minchiati ? ahahahahahahahaha

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    secondo me:

    Portieri

    Andujar (Arg) 4 milioni
    Campagnolo (Ita) 1 milione
    Kosicky (Slo) 700 mila euro

    Difensori

    Alvarez (Arg) 3 milioni
    Augustyn (Pol) 900 mila euro
    Bellusci (Ita) 2.5 milioni
    Capuano (Ita) 2 milioni
    Marchese (Ita) 900 mila euro
    Potenza (Ita) 700 mila euro
    Silvestre (Arg) 2,5 milioni
    Spolli (Arg) 2.5 milioni di euro
    Terlizzi (Ita) 1,5 milione

    Centrocampisti

    Barrientos (Arg) 3 milioni
    Biagianti (Ita) 5 milioni
    Carboni (Arg) 1,5 milione
    Delvecchio (Ita) 100 mila euro
    Izco (Arg) 1,5 milione
    Ledesma (Arg) 3 milioni
    Llama (Arg) 8 milioni
    Moretti (Ita) 900mila euro
    Ricchiuti (Arg) 2 milioni
    Sciacca (Ita) 2 milioni

    Attaccanti

    Lopez (Arg) 15 milioni
    Martinez (Uru)10 milioni
    Mascara (Ita)9 milioni
    Morimoto (Gia) 6 milioni
    Plasmati (Ita) 100 mila euro

    Valore totale:87,7 milioni

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    ma ne racconta assai…..

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Secondo quanto rivela l’edizione odierna di TuttoSport, il Catania di Marco Giampaolo potrebbe non includere alcuni sudamericani, tra cui Pablo Ledesma, richiesto in Patria dal Velez, che segue pure Bertolo del Palermo. Agli etnei piace il senese Abelkader Ghezzal.

    adesso smantelliamo tutta la squadra 😀

  12. Ip Address: 151.33.46.253

    le tue sono valutazioni che potrebbero anche andare bene …

    Joe tuttosport ? ahahahaha

    quello si dovrebbe chiamare tuttosporco ! 😀

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    quoto il tuttosporco….

    ma questo Ghezzal non mi dispiace!!!!!!

  14. Ip Address: 151.33.46.253

    E’ buono Joe, ma quante ali dovremmo avere ?

  15. Ip Address: 85.41.235.41

    per volare meglio avere 3 dx + 3 sx

  16. Ip Address: 151.33.46.253

    Cettu! unu ppo campionatu, unu ppa coppa italia e unu ppa coppa wafer …

    ahahahahahahaha

  17. Ip Address: 91.181.26.5

    Buongiorno a tutti,

    Poco tempo fa ho letto un articolo su un intervista a Petrus,
    il quale affermava, che avendo confessato il nome di un certo giocatore che sarebbe in trattativa con il catania ad alcuni membri della squadra, i giocatori stentavano a credere che questo nome possa essere vero, ora non credo che si tratti di Souza, ne tanto meno di Forlan, si tratta secondo me di un giocatore che milita nel nostro campionato.

    qualcuno ha un’idea???

    Un abbraccio

    Simone

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    l’abbondanza non è mai male 😀

  19. Ip Address: 85.41.235.41

    Giovinco : Formica Atomica. …

  20. Ip Address: 151.33.46.253

    Ciao Simone

    ora ti sparo un nome pazzesco (ma e’ solo una boutade) : Guti del Real Madrid a scadenza di contratto … 😉

  21. Ip Address: 77.204.220.160

    visto che tutti sparate sparo anch’io SAVIOLA

  22. Ip Address: 151.33.46.253

    Po essiri, po essiri …

  23. Ip Address: 94.246.127.106

    Buongiorno a tutti , minkia a oggi aviti na lisciaaaa 🙂 🙂 🙂 🙂 a sparu macari iu una , iu ricu kanyenchele, v canusciti? E troppo fotti!?!? 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 ahahahaha…………. …..

  24. Ip Address: 85.41.235.41

    io conosco uno ma si chiama kanyengele !!!!!

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Giampaolo: “Ho scelto Catania per la serietà e l’importanza del progetto”
    03.06.2010 13:14 di Antonino Bulla

    Marco Giampaolo, nuovo allenatore del Catania, è stato presentato oggi alla stampa dalla società rossazzurra. Entusiasta l’ex tecnico di Cagliari e Siena che ha parlato del suo arrivo al club etneo ai microfoni di Itasportpress.it. “Devo dire grazie al presidente Pulvirenti e al direttore Lo Monaco per la fiducia che mi hanno mostrato. Negli anni passati ci sono sempre stati contatti con il Catania ma poi abbiamo percorso strade diverse. Osservando il Catania dal di fuori mi ha colpito il grande lavoro svolto da questa dirigenza. La costruzione del centro sportivo credo che sia l’emblema delle ambizioni e dei progetti di questa società. I risultati della squadra in questi anni sono stati sempre in continua evoluzione e questo è frutto di una programmazione seria che si distingue oggi nel panorama calcistico italiano. Vengo a Catania con grande entusiasmo, ero fermo da un po’ di tempo e quindi non vedo l’ora di cominciare – ha detto Giampaolo – Se sono pure io un tecnico mordi e fuggi come i precedessori Zenga e Mihajlovic? La mia ambizioni è quella di lavorare bene in un club anche per molti anni se ci sono le giuste intese. I rapporti vanno costruiti giorni dopo giorno. Dieci giorni fa ero a Coverciano, tra l’altro c’era con me pure l’ex tecnico rossazzurro Atzori. In un intervento ho sottolineato come la società del Catania sia stata la più coerente nelle sue scelte tecniche, quindi mi sento in dovere di ripagare la fiducia dei dirigenti. Ogni piazza ha una esigenza, credo che ogni allenatore deve fare in primis bene il suo lavoro. L’esigenza di comunicare è altrettanto importante ma queste cose viaggiano parallele con il lavoro settimanale. La rosa? E’ impossibile dire in questo momento quanto mi soddisfi la rosa attuale. Dal punto di vista tecnico dico che è stato fondamentale la struttura di base della squadra. Negli incontri che abbiamo fatto con il direttore abbiamo cercato di affinare quelle che sono le esigenze tecniche della squadra. Per quanto riguarda, il mercato è compito del direttore, ci si confronta e si scelgono le soluzioni tecniche migliori.Se già penso al derby? Ci penseremo quando è il momento, capisco la rivalità, è giusto che ci sia ma non è il momento di pensare a quella partita. Mi preme di più adesso far passare dei concetti alla squadra, stabilire un buon rapporto con i giocatori e farmi apprezzare dalla piazza”.

  26. Ip Address: 94.246.127.112

    Ciao joe , io non l’ho scritto corretto , si scrive come l’hai scritto tu…………… Te lo ricordi quando entrava in campo , faceva scantari a tutti 🙂 🙂 🙂 chissà unni sta giucannu ora!

  27. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania in ritiro dal 12 luglio
    03.06.2010 14.33 di Redazione TMW

    Sarà diviso in tre fasi il ritiro del Calcio Catania, che si terrà, dal 12 luglio ai primi di agosto, tra il Trentino Alto Adige e l’Umbria. Lo ha annunciato l’amministratore delegato della società, Pietro Lo Monaco, incontrando i giornalisti a Aci Castello. Il Catania si radunerà nel capoluogo etneo l’8 luglio. Dopo le visite mediche di rito la squadra avvierà la preparazione estiva, che sarà suddivisa in tre parti. La prime due fasi di ritiro si terranno in provincia di Trento: dal 12 al 18 luglio la squadra sarà a Rumo, nella Val di Non; la settimana successiva invece a Pinzolo, in Val Rendena. Il Catania concluderà la sua preparazione precampionato in Umbria, a Santa Maria degli Angeli di Assisi, e rientrerà in Sicilia nei primi giorni di agosto.

    Matteo sei contento il ritiro sarà vicino a te ……..

  28. Ip Address: 85.41.235.41

    La storia di Kanyengele dal Congo al Terracina (Latina)
    “La mia vita tra gol, razzismo, guerra e dittatori”

    “Io, Christian, centranvanti campione
    nel calcio piccolo”

  29. Ip Address: 87.18.140.146

    Un benvenuto a Mister Giampaolo!!!
    E che rimanga almeno due anni.
    Porco di qua’ e porco di la’!!!

    Vamos Catania!!!

  30. Ip Address: 94.246.126.235

    Joe sono strafeliceeeeeeeeeeeee……………………… Non vedo l’ora! Pippo veni tu vero???!!!

  31. Ip Address: 94.246.126.235

    Peccato che kanyengele non abbia avuto successo con il calcio ad alti livelli era un personaggio unico e non giocava nemmeno male!

  32. Ip Address: 85.41.235.41

    allora il 12 giugno ti gode il Catania in ritiro….

    a proposito delle dichiarazione di Barrientos ecco la risposta dello Zio Petrus:

    Dall’Argentina rimbalza una voce di un interesse del San Lorenzo per Barrientos. Lo darete in prestito?

    “Ma resti pure là (ride…). La verità è che in Argentina, specie i giovani calciatori, vengono sopraffatti dall’affetto della gente e magari con qualche microfono sotto il muso è probabile che scappi qualche dichiarazione d’amore. Ma noi lo rivogliamo a Catania e lui vuole dimostrare che è guarito proprio con la maglia rossazzurra”

  33. Ip Address: 151.33.46.253

    cambiare pagina …

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu