Era ora …

 Scritto da il 26 gennaio 2014 alle 21:11
Gen 262014
 

Inter-Catania
Era ora che il Catania togliesse lo zero in classifica relativo alle trasferte.

Era ora che il Catania mettesse grinta, cuore e volontà per uscire da questa “impasse”.

Era ora che il Catania si riappropriasse della sua vera identità.

E’ giunta l’ora di pensare finalmente positivo …

Sia chiaro a tutti che  la strada è ancora  in salita, sia chiaro a tutti che ancora non si è fatto niente, però il Catania visto oggi in campo contro l’Inter  ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato.

Maran ha trovato le risposte che cercava. La quadratura del cerchio e un punto pesantissimo conquistato con caparbietà e assoluto merito. Con un atteggiamento aggressivo di una squadra compatta e senza particolari sbavature nel corso dei novanta minuti di gioco.

Con un pizzico di fortuna in più il Catania nella ripresa avrebbe potuto fare sua l’intera posta in palio, ma va bene anche così, perché uscire indenni dal Meazza, darà ai ragazzi un input mentale positivo. Darà ai ragazzi una forza interiore che era la caratteristica principale della nostra squadra e che fino adesso era mancata. Darà  quella serenità di giocata che non permetteva ai nostri di rendere come sanno; e soprattutto darà all’ambiente Catanese quella ventata di fiducia che latitava già da parecchio tempo.

Oggi il Catania è entrato in campo con un pensiero fisso: dare una svolta al suo campionato e così è stato.

Tutti bravi, tutti da elogiare, ma una nota di merito la do a Frison, Bellusci e Rinaudo un mediano alla Carboni che lotta su tutti i palloni. Un dobermann. Il lottatore che ci serviva, la personalità trasmessa a piene mani. Un mastino, che oltretutto sa anche giocare al calcio: dal mio punto di vista il migliore in mezzo al campo.

Adesso non bisogna guardare la classifica ma pensare solo ed esclusivamente alla partita contro il Livorno.

Vincerla sarà basilare per dare un’ulteriore scossa al campionato.

Vincerla farà capire che il Catania è vivo e che non si deve vendere la pelle dell’orso prima d’averlo ucciso.

Domenica il pubblico Catanese dovrà spingere per questa vittoria riempiendo lo stadio e incitando dal primo all’ultimo minuto della partita la squadra, perché il Catania in serie A è un bene prezioso che va difeso sempre e comunque.

“IO CI CREDO!”

A SOSTEGNO DI UNA FEDE: “FORZA CATANIA!”

  36 Commenti per “Era ora …”

  1. Ip Address: 188.220.246.200

    Finalmente. Se continuiamo cosi’ ci salviamo. La prestazione di oggi è stata un’iniezione di fiducia per tutti. Bravo Maran, hai capito che non è scritto da nessuna parte che si debba giocare sempre col 4-3-3. Unico appunto, io avrei messo Keko o Boateng in campo invece di Castro. E’ fuori forma, lo vogliono capire o no? E non è un attaccante.

    Bravi tutti comunque.

    Un saluto a tutti.

    ForzA CataniA

  2. Ip Address: 87.7.42.72

    Bene! Ottimo punto!
    Adesso ci vuole continuità e fiducia nei propri mezzi. Adesso però siamo ultimi con due punti di distacco.
    E’ anche vero che Castro è bene che stia un po’ fuori… con lui in campo regaliamo un uomo agli avversari.
    Speriamo in qualche buon acquisto.

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  3. Ip Address: 91.252.119.11

    Ottimo punto ma piedi per terra

  4. Ip Address: 87.7.42.72

    ….ricordiamoci che “””una rondine non fa primavera”””

    ……ci vuole continuità….morale alto….qualche rinforzo e l’impegno di tutti.

    Sogni colorati di rosso e di azzurro a tutti.

  5. Ip Address: 188.106.93.73

    Ottimo questo punto inatteso. Adesso piÙ che mai sono fondamentali i punti con le concorrenti. Domenica prossima bisognerà saper indovinare la partita tatticamente come quella di oggi. Maran inizia già domani a guardarti i video del Livorno.
    Forza Catania sempre

  6. Ip Address: 151.74.164.110

    Primo Punto Esterno per il Catania in questa Serie A , non accadeva dallo Scorso Campionato di Serie A quando a Maggio 2013 il Catania aveva Impattato per 2-2 a Torino con il Torino.Primo Punto con una Big per il Catania in questa Serie A. Primo Punto con una Strisciata in Serie A per il Catania. S.Siro resta un tabù con 0 Successi per il Catania ottenuti , ma almeno stavolta si torna a casa con 1 Punticino. Inter – Catania termina con il Pareggio a Reti Bianche per 0-0 come nella Serie A 1962-1963. a S.Siro il Bilancio di Inter – Catania in 17 Match di Serie A è il seguente: 14 Successi dell’Inter , 3 Pareggi, 0 Successi del Catania. In totale i Successi dell’Inter sono 16 con il Catania a S.Siro contando pure la Coppa Italia in 19 match totali disputati.Per il Catania 1 Punto nelle ultime 3 partite e 4 Punti nelle ultime 4 Partite.Nella Serie A 2011-2012 Inter 2 – Catania 2 era l’ultimo pareggio del Catania a S.Siro.Il Catania Ultimo con 14 Punti ha Ottenuto 3 Successi , 5 Pareggi,13 Sconfitte , 13 gol fatti , 37 gol subiti . per il Catania la Penultima Difesa del Campionato , il Peggior Attacco della Serie A e d’Europa e la Peggior Differenza Reti della Serie A con il pesante – 24. In Trasferta per il Catania 10 Sconfitte e 1 Pareggio in 11 Trasferte , 0 i Successi Esterni, gol fatti in Trasferta 5 , gol Subiti in Trasferta 27. 1 Punto in Trasferta per il Catania su 33 Punti in Totale a disposizione. 14 Punti in Totale per il Catania su 63 Punti disponibili in 21 Partite disputate. Il Catania da più di 11 Mesi non Vince in Trasferta. Per il Catania 1 Punto ottenuto in questa Serie A con l’Inter in 2 Partite, 1 Sconfitta al Massimino per 0-3 e 1 Pareggio per 0-0 a S.Siro.

  7. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti. Ottima prestazione della squadra e ora tre punti col Livorno che arriverà esaltato dopo la vittoria contro il Sassuolo.
    Però suil fronte mercato tutto tace sia in entrata che in uscita.

  8. Ip Address: 79.27.43.83

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro x ciaoooo avevi scritto tre partite 0 punti questo e il primo di una serie che vengono alla faccia de cucchi forza catania sempre e solo catania tutto il resto e noia 😆 😆 😆

  9. Ip Address: 95.234.195.67

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo e alberto!!! 😉
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio e temperatura da brrrrrrrrrrr!!!
    Dobbiamo essere padroni del Nostro destino e magari aver un po’ di fortuna e c….o!!! 😉

    Buona giornata a tutti!!! 😛

  10. Ip Address: 87.7.42.72

    Buongiorno a tutti .

    Ciao Giorgio , Angelo, Alberto e ……….tutti gli altri che scriveranno.

    Aspetto con ansia buone nuove di mercato.

    Forza Catania .

  11. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…..
    Ieri durante la partita ho notato che quando sono entrati Almiron e castro abbiamo perso ritmo ed intensità sul campo, non hanno fatto nulla di buono :mrgreen: :mrgreen:
    Castro quest’anno è l’ombra di se stesso, urge un esterno d’attacco.
    Leto, troppo innamorato dalla palla, troppo fumo e niente arrosto, è un giocatore di qualità ma secondo me non per la salvezza.
    aspettiamo l’esito del mercato perchè come esterni d’attacco in questo momento non abbiamo nessuno.

  12. Ip Address: 79.27.43.83

    Scatta oggi l’ultima settimana di calciomercato (si chiude venerdì alle ore 23) e il Catania farà esplodere nuovi botti dopo quelli di Lodi e Rinaudo. Due arrivi che hanno rigenerato il Catania che con l’ex Genoa ha messo più fosforo a centrocampo mentre con l’ex Sporting più muscoli. Rinaudo ha confermato ieri contro l’Inter di essere più utile in trasferta di Plasil meno adatto alla fase difensiva. Tornando al mercato oggi potrebbe essere quello giusto per far firmare l’attaccante Niccolò Giannetti. Il Siena lo cederà ai rossazzurri per 1,5 mln tenendosi la metà del cartellino. C’è però una manovra di disturbo del Verona che ha promesso al giocatore di farlo rimanere nella città di Romeo e Giulietta senza girarlo in B. Il Siena valuta ma il Catania è in pole. Giorni di contatti continui anche con lo Spezia per Emanuel Rivas ma anche in questo caso non sarà facile convincere gli aquilotti liguri. Il Catania però potrebbe convincere lo Spezia girando un elemento che non trova tanto spazio in A. I tifosi sono in ansia e si aspettano qualche colpo di mercato importante dalla dirigenza etnea che però deve fare i conti non solo con i risultati sportivi, ma anche quelli economici che attualmente non sorridono al Catania.

  13. Ip Address: 79.27.43.83

    Alzi la mano chi, dopo aver visto una squadra senza anima e spirito perdere 0 a 3 in casa con la Fiorentina, pensava che il Catania riuscisse a tornare a casa indenne dalla “Scala del Calcio” contro l’Inter, dopo non aver raccolto nemmeno lo straccio di un punto nelle precedenti 10 trasferte, realizzando 6 reti e subendone addirittura 27.

    La verità è che dati alla mano in pochi si sarebbero mai immaginati di vedere un Catania ordinato e coraggioso, scaltro ad approfittare del momento negativo dei nerazzurri. E per pochi centimetri non è tornato ai piedi dell’Etna con una vittoria che certamente non avrebbe fatto gridare allo scandolo. E già, perché se quel sinistro di Bergessio si fosse insaccato nella porta sotto i tifosi rossazzurri, encomiabili anche nel terzo anello blu di San Siro, staremo qui a parlare di un capolavoro con la C maiuscola.

    Il Catania va via da Milano si con un pareggio, ma soprattutto con tre certezze:

    1) La squadra è viva e vegeta: ha un’anima ed ha ricominciato a lottare su ogni pallone, e questo lo si deve soprattutto a Maran: il mental coach che ha lavorato, e non poco, in settimana sulla testa di ogni singolo giocatore;

    2) Con la formazione al completo e, soprattutto, con Lodi in campo, il Catania raramente crolla, raramente si disunisce, raramente perde;

    3) Il “Meazza” nella sua maestosità poteva intimorire e di conseguenza giocare un brutto scherzo, invece è stato preso con le molle ed è servito da stimolo per fare vedere alle dirette concorrenti che questo gruppo ha gli attributi ed è duro a morire.

    C’è un problema però: le buone notizie finiscono qua. Se in queste giornate di magra ci si consolava con il fatto che le altre squadre impegnate nella lotta per la salvezza non riuscivano a staccare il Catania fanalino di coda in graduatoria, stavolta, proprio quando gli etnei muovono la classifica per la prima volta nel girone di ritorno, escluso il Sassuolo vanno a punti tutte: pari del Chievo a Napoli e del Bologna a Genova con la Sampdoria, e vittoria del Livorno nello scontro diretto proprio contro i neroverdi del vice capocannoniere Berardi, per altro ancora a segno, anche al Picchi. Ecco a voi la domenica del paradosso.

    Morale della favola, il Catania è ultimo, stavolta da solo, a -4 da Bologna e Chievo quart’ultime, entrambe fuori, al momento, dalla zona rossa ma pienamente immerse nel calderone.

    Una favola che deve necessariamente concludersi con il lieto fine, e per arrivare al traguardo tanto agognato molto passa dalla gara di domenica prossima: lo scontro diretto al Massimino con il Livorno. Inutile dire fandonie, i labronici sbarcheranno a Fontanarossa fiduciosi vista l’iniezione di fiducia post Sassuolo, e con un Paulinho in forma, tornato al gol con il nuovo allenatore Di Carlo, vicino alla panchina del Catania di recente.

    Ma questo non deve affatto intimorire gli uomini di Maran, semmai deve servire per dare un’ulteriore carica, in modo tale da scendere in campo con i cosiddetti “occhi di tigre”, anche perché c’è da vendicare la brutta sconfitta dell’”Ardenza” nel girone d’andata.

    Impossibile non essere d’accordo con le parole del nostro Gionatha Spinesi, che nella sua rubrica “L’OCCHIO DEL GABBIANO”, subito dopo le partite del Catania, ha detto chiaro e tondo: i tifosi saranno il dodicesimo uomo in campo.

    Il Catania ha bisogno ora più che mai del loro supporto dei tifosi. Il “Cibali” dovrà ribollire, domenica sarà una finale. Si salvi chi può.

  14. Ip Address: 87.7.42.72

    Comunque ……..giusto Mario…. era ora!

  15. Ip Address: 79.27.43.83

    L’ex calciatore del Catania, Gionatha Spinesi, prosegue la sua collaborazione con Itasportpress.it curando la rubrica “L’occhio del Gabbiano”.

    Finalmente un Catania senza cali di tensione in trasferta e il punto conquistato contro un’Inter davvero brutta, è importante perché fa crescere l’autostima e fa ritrovare l’entusiasmo ai giocatori. La squadra si è sistemata bene a protezione della porta di Frison coprendo tutto il campo e chiudendo le corsie esterne alla squadra di Mazzarri. La pochezza offensiva dell’Inter e le sue difficoltà di manovra mi hanno fatto pensare a inizio ripresa che il Catania poteva anche vincerla questa partita, ma è mancata la lucidità sotto porta. Peccato, sarebbe stata la vittoria giusta per avvicinare ancora di più le avversarie che lottano per la salvezza. Mi sono piaciuti tutti i rossazzurri oggi e in particolare vorrei citare Rinaudo che a centrocampo è una diga e con Lodi si integra bene. In fase di contenimento l’ex Sporting è prezioso e sa essere anche disciplinato tatticamente ma non disdegna qualche puntatina in avanti come nel secondo tempo quando ha sfiorato il gol. Maran ha fatto un ottimo lavoro in settimana sotto l’aspetto mentale e tecnico e a Milano ha vinto la sfida con Mazzarri. Mi ha sorpreso anche come il pacchetto difensivo non abbia concesso l’area di rigore all’Inter. Bene la difesa alta che ha tolto campo alle bocche di fuoco nerazzurre. Archiviamo subito la gara di oggi perchè bisogna subito pensare alla partita dell’anno con il Livorno dove il Catania avrà solo un risultato: la vittoria. La squadra amaranto non deve preoccupare perché il successo di oggi è frutto di una partenza sprint dove il Sassuolo ha sbagliato tutto. Il match dell’Ardenza si è incanalato su un binario favorevole alla squadra di Di Carlo che a Catania soffrirà parecchio anche perché come al solito i tifosi non faranno mancare il sostegno alla squadra e saranno veramente il dodicesimo uomo in campo.

    Un abbraccio

    Gionatha

  16. Ip Address: 79.27.43.83

    A fine gara il tycoon indonesiano non ha voluto parlare, ha lasciato San Siro dribblando le telecamere e deludendo i tanti cronisti che speravano in un suo commento a caldo. Un silenzio che ha fatto eco a quello della tifoseria, che oggi ha fatto sentire davvero poco il proprio calore a una squadra già demoralizzata. Un silenzio assordante, un clima surreale per una tifoseria ormai rassegnata all’andamento discendente della squadra. Ed Erick Thohir, in un’immagine che ha fatto il giro d’Italia, si mette le mani al volto: adesso sa quanto lavoro ha davanti per cambiare non solo l’Inter ma anche la testa di chi la ama.

  17. Ip Address: 212.14.141.175

    Notizie da Genova dicono che oggi Max Lopez incontrerà dirigenti della Samp per passare in prestito

  18. Ip Address: 79.27.43.83

    MILANO – Il nerazzurro Ricky Alvarez protagonista della moviola. Ecco quanto riporta “La Gazzetta dello Sport” in edicola oggi:

    “Fortunato Alvarez: trattenuta da rigore ai danni di Peruzzi, ma il l’angolo non era stato ancora battuto. Sempre l’argentino meritava il giallo per una brutta entrata da dietro su Izco”.
    solo catania tutto il resto e noia 😀 😀 😀

  19. Ip Address: 79.27.43.83

    CATANIA – Due assenze nel Livorno di Di Carlo che affronterà il Catania al Massimino domenica prossima. Mancheranno il difensore Coda ed il trequartista Greco. Entrambi diffidati, ammoniti nella sfida vinta per 3-1 contro il Sassuolo, verranno sanzionati dal giudice sportivo con la squalifica per un turno.

  20. Ip Address: 5.86.59.75

    Buongiorno a tutti

  21. Ip Address: 212.14.141.175

    Qualcuno ha notizie del nostro mercato. Ormai manca una settimana e credo che tutti sappiano che senza segnare non si va da NESSUNA PARTE.

  22. Ip Address: 212.14.141.175

    Se Andujar non rimanesse si potrebbe tentare di prendere come vice Frison l’ex portiere del cagliari Adan ( 💡 svincolato)

  23. Ip Address: 92.135.76.15

    Bentornato Mario e lunedi prossimo aspetto un bel caffè con te e tuo fratello 🙂 🙂 🙂
    Parlare della partita di ieri e superfluo, tutto ed il contrario di tutto, questo è il Catania di quest’anno, ieri Maran ha schierato una formazione logica ed allo stesso tempo umile senza grilli per la testa, cioè a fattomestiere dell’allenatore , cose semplici ed ognuno nel suo ruolo, con una novità tattica impostagli giustamente sia dell’inter che dei suoi giocatori a sua disposizione, l’Inter con Jonhatan e Nagamoto spinge a più non posso nelle fasce, bene Peruzzi (Maestoso) e Biraghi con l’appoggio dietro di Bellusci e Rolin li hanno bloccati e l’Inter si è trovata dopo 20 minuti in difficolta nel suo solito gioco, ed ha questo punto è stata costretta a giocare al centro e li son venuti fuori finalmente due veri incontristi Rinaudo e Izco, ma niente avrebbero potuto senza l’aiuto sia di Leto che di Bergessio , sempre a fare pressing a centrocampo,

    Ora vorrei sapere il pensiero di tutti quelli che non meno di 5 gg fa volevano spedire a casa e criticato Cosentino per gli acquisti di Rinaudo, Leto Peruzzi , riguardo Leto caro Joe, ieri per me è stato il migliore in campo,, faceva con i suoi dribbling risalire e soprattutto rifiatare la squadra, e poi mi dici a chi la doveva passare se era sempre isolato in attacco? il Catania ieri se si fosse presentato col 4-3-3 ne prendeva 4.
    Ora siccome si deve sempre attaccare qualcuno è nel DNA dei tifosi Catanesi, l’oggetto diventa Castro, invece Maran con il suo modo di fare lo farà risorgere, parte della panchina e nell’ultima mezzora farà la differenza, IERI GIOCAVAMO A MILANO e non col Roccacannuccia, Ora pensare che siamo salvi, già qualcuno dei tifosi si sta prenotando sul CARRO IN PARTENZA, sarebbe un grave e stupido errore, ma sia Maran che soprattutto i giocatori sanno quello che devono fare, incominciando da Domenica, l’inizio del girone di ritorno non è facile e se superiamo bene le prossime partite,è fatta!!

  24. Ip Address: 212.14.141.175

    Notizie calciomercato : Max Lopez sempre più vicino alla Samp.
    Il Bologna e il Chievo sono interessati a Guarente offredo come contropartita Della Rocca (Centrocampista Bologna) Guana (centrocampista Chievo che mi sembra sia statom messo fuori squadra per indisciplina). 😥 😥

  25. Ip Address: 82.145.216.27

    Buongiorno a tutti pari.

    Mario bell’articolo!!!!
    Giannetti sta per saltare!!! Pare che Cosentino si sia tirato indietro causa modalità per l’acquisto, non ho parole!!!!!
    Ieri come regole del calcio, forse io no ne capisco, ma lo strattone in aria su peruzzi e rigore perché l’arbitro aveva dato il fischio per battere il calcio d’angolo e da li in poi se vede e fischia e fallo e quindi rigore!!!! Sbaglio o hanno cambiato le regole?????

  26. Ip Address: 67.242.203.211

    La nostra squadra ha giocato una buona partita e ha conquistato un punto prezioso ma ancora una volta siamo rimasti a secco.Si,questo e’ il problema principale del CATANIA di quest’anno e cioe’ l’assoluta incapacita’ nella zona offensiva.Domenica sara’ una partita determinante per la nostra squadra ma probabilmente dovremo affidarci a qualche punizione di Lodi per sbloccare il risultato.Certo che sono arrivati e con buon rendimento Lodi e Rinaudo ma siamo sempre in attesa dell’attaccante di razza…Speriamo che arrivi qualcuno in grado di aiutare Gonzalo.SEMPRE FORZA CATANIA

  27. Ip Address: 79.27.43.83

    ciao matteocifalotu aviru janca il signor arbitro a chiuso un occhio che faceva perdere tutti e tre punti alla signora inter :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  28. Ip Address: 31.189.135.201

    incredibile non ci posso credere ,sfatata la maledizione del fuori casa, adesso e da vincere a tutti i costi e che non sia un fuoco di paglia

  29. Ip Address: 212.14.141.175

    Ragazzi non ha parole . Cosentino sembra essersi tirato indietro nella trattativa per Giannetti (che ora potrebbe finire al Verona). Livaja interessa alla Lazio ma comunque l’Atalanta lo vuol cedere a titolo definitivo. Pozzi della Samp potrebbe finire al Livorno. E NOI APETTIAMO ❓ ❓ 😥 😥

  30. Ip Address: 79.27.43.83

    Il Catania cerca ancora una punta da affiancare a Gonzalo Bergessio quando mancano ormai solo 4 giorni alla chiusura del calciomercato invernale. L’obiettivo della dirigenza rossazzurra è Niccolò Giannetti del Siena (21) un elemento interessante che in B ha fatto la differenza. Da giorni Catania e Siena discutono sulla formula della cessione e sul costo della metà del cartellino. Un tira e molla lungo che ha permesso al Verona di irrompere e provare a fare uno sgarbo ai rossazzurri. Secondo quanto appreso da Itasportpress.it, il Catania ha allentato la morsa su Giannetti. Il vice presidente Pablo Cosentino, che sta seguendo la trattativa, ieri doveva chiamare l’agente di Giannetti per definire l’accordo economico ma l’argentino ha preferiito per adesso non telefonare al procuratore. Anche il Siena aspetta il Catania ma nel frattempo il Verona ha preso il sopravvento. Nelle prossime ore si capirà se Cosentino ha deciso di abbandonare la pista Giannetti tornandjavascript:grin(‘:mrgreen:’)o su Livaja o seguendo altri obiettivi. giannetti si giannetti no il tiro alla fune ma insommajavascript:grin(‘:mrgreen:’)

  31. Ip Address: 79.27.43.83

    vediamo se il catania ce la fa a prendere rivas aspettiamo qualche altro giorno (‘:roll:’)mha

  32. Ip Address: 151.54.20.215

    Buon pomeriggio a tutti, un saluto e un grazie ai miei vecchi amici …

    Penso che dobbiamo dare fiducia alla società e aspettare gli eventi, non dare troppo credito ai cacciatori di notizie e capire, (per quanto è possibile farlo da fuori), le ragioni che portano a determinate scelte. L’unica cosa che a noi tifosi interessa è scalare la classifica, (ma credo che questa sia una priorità anche per la società) …

    Forza Catania sempre!

  33. Ip Address: 82.145.217.81

    Maxi Lopez in prestito secco alla Sampdoria……

  34. Ip Address: 151.74.148.4

    Inter aiutata, l’arbitro ha ignorato due volte due fallacci su Rinaudo e Peruzzi da parte di Alvarez che andava espulso.
    Opinione dell’ex arbitro internazionale Chiesa.
    Nn vorrei che oltre alla jella, la debolezza in attacco del Catania, si ci mettessero anche dal Palazzo a decretare i risultati della nostra squadra….
    Non ne abbiamo bisogno, grazie.

  35. Ip Address: 2.232.17.48

    Il Catania ha definitivamente abbandonato la trattativa per Niccolò Giannetti,ESCLUSIVA- LIVORNO, sorpasso al Catania per Ovelar,il sassuolo prende floccari

  36. Ip Address: 2.232.17.48

    e noi dovremmo prendere rivas 👿

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu