Evviva le critiche

 Scritto da il 28 marzo 2018 alle 15:17  Aggiungi commenti
Mar 282018
 

Vi ricordate la canzone “non, je ne regrette rien” della Piaf ? Non rimpiango niente di quanto espresso su questo forum del dopo Bisceglie. Tanta la rabbia figlia dei troppi errori commessi che nessuna lavagnetta e formuletta in conferenza stampa può mitigare: non quel rettangolo di grafite ma il campo in erba esprime le verità inconfutabili, il resto aria fritta che sale al cielo trasportata dai tanti se e i molti ma che non fanno la storia e non entrano negli almanacchi a ricordo dei posteri.

Giuste e sacrosante le critiche e salutari, a questo punto. Benedette oserei dire, piovute da più parti, se hanno avuto il merito di dare una sferzata ad un ambiente sopito e baldanzoso di inutili pareggi e risicate vittorie.

Finalmente domenica abbiamo visto una squadra inappagata dal gol di vantaggio che ha cercato e poi è riuscita a tenere in ambasce l’avversario sino all’ultimo, coronando una prestazione da urlo con sei gol bellissimi.

Evidente che l’avversario non era di prima fascia ma anche il Bisceglie non lo era. Strano aver sostituito, stavolta, negli ultimi minuti, un difensore inserendo un attaccante e non, viceversa come avvenuto a Bisceglie e tutto questo alla faccia di lavagne e filmini di circostanza.

Che siano state le critiche? Qualche schiaffo verbale che può aver colorato delle guance e fatto male? Se così fosse ben venga e che ne arrivi un altro e un altro ancora, se serve alla causa rossazzurra e fa vedere, finalmente, una squadra mai appagata che gioca a calcio, un allenatore che sul 4-0 ha il coraggio di sostituire un difensore per un attaccante, ragazzi volenterosi che indovinano più di tre passaggi di fila.

Basta con schemi e teorie dell’equilibrio basate su tavole pitagoriche di fumose elucubrazioni tecnico-tattiche: a calcio vince chi ha una marcia in più dell’avversario e non chi si addormenta sui palloni guardando il lento scorrere delle lancette del cronometro; vince chi ha la bava alla bocca e sa cosa vuole e qual’e’ il suo obiettivo finale, chi gioca da squadra dando tutto, sacrificandosi anche per il compagno in difficoltà.

Questo si è visto finalmente, non certo come nell’ultimo quarto d’ora di Bisceglie o contro la Casertana fuori e dentro o con la Leonzio, dentro e fuori.

La Paganese, peraltro battuta sul suo campo per 5 a 2, si è agevolmente prestata ad essere vittima sacrificale della rabbia rossazzurra ma che non deve assolutamente far perdere di vista che la corsa va fatta sul Trapani e sul Lecce ed anche quest’ultima giocherà contro la Paganese.

Il prossimo avversario ci attende domenica al Nicola Ceravolo ed in particolare, ci aspettano due ex: mister Pancaro e Falcone, il primo alla guida dei calabri dalla ventinovesima giornata, nella quale fu sconfitto in casa dal Trapani ed il secondo che sta tornando a trovare spazio in formazione a causa delle opache prestazioni di Corado, acquisito a gennaio dal Matera dove non riuscì ad esprimersi come a Caserta, avendo segnato un solo  gol in otto partite e così ceduto in prestito al Catanzaro e adesso, con la maglia giallorossa, è andato a segno solo una volta, troppo poco per un centravanti che doveva essere l’alfiere dell’attacco.

Il Catanzaro, nell’ultima partita, ha vinto 2-0 a Monopoli dove noi abbiamo perso 5-0. Adesso ci sarà Catanzaro-Catania: ci dobbiamo preoccupare? Dipende! Se scenderà in campo quel Catania di domenica, quello finalmente con la bava alla bocca, no di certo. Tuttavia ogni avversario va rispettato perché appena si cede in questa categoria di un centimetro, la caduta rovinosa è dietro l’angolo. Probabile che il tecnico giallorosso prepari un 3/5/2 ma anche facile supporre che potrebbe schierare il suo 4/3/3 di fabbrica con il bravo Nordi tra i pali risultato tra i migliori in campo a Monopoli, difesa con De Giorgi (suo il primo gol ai biancoverdi su staffilata all’incrocio da fuori area), Gamberetti, Di Nunzio e Zanini ,centrocampo che non potrà contare sullo squalificato Onescu e potrebbe  essere rilevato da Spighi, a fianco di Marin e Maita e in avanti l’onnipresente Letizia con Infantino e Cunzi o Falcone.

Una partita che dovrà portarci i tre punti della posta, conoscendo i risultati delle nostre antagoniste che giocheranno prima di noi. Come sarebbe bello scendere in campo dopo aver appreso di qualche passo falso compiuto dalle nostre avversarie dirette alla promozione.

 

  42 Commenti per “Evviva le critiche”

  1. Ip Address: 5.90.246.134

    Bene raggio approvo anche io ho deciso di aspettare a dare la sentenza sugli sviluppi del campionato ….sempre che si continui su questa strada e il mister abbia capito come impiegare al meglio i giocatori….vediamo sabato che succede se vinciamo x me siamo in b al 50 per cento poi ci aspetta la sfida col trapani …..va be aspettiamo sabato fozza catania

  2. Ip Address: 151.18.143.128

    Complimenti a raggio libero per l’articolo 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻Aurelio è meglio che Aspettiamo prima di dire vinciamo e siamo al 50% in B, a noi ci aspetta una partita difficile contro una squadra che si gioca la partita della partita………invece ol Lecce avrà da passeggiare visto che incontra i sirasucani dalla serie turno proibitivo

  3. Ip Address: 62.10.124.160

    Le partite sono tutte difficili con qualsiasi squadra dalla prima in classifica all’ultima e Noi così anche Lecce e Trapani si trovano nelle stesse condizioni (vedi Lecce con Andria e Casertana e Trapani con Fondi e Leonzio). In teoria sulla carta le partite più complicate le deve affrontare il Catania, in casa con Juve Stabia e Trapani e fuori casa con il Matera, mentre il Trapani ne deve affrontare solo una con il Matera in casa ed il Lecce in casa sabato con il Siracusa, però ripeto è solo teoria perchè le tre squadre in corsa per la B hanno lasciato punti importantissimi con le squadrette. Pertanto dice bene Raggio che non bisogna avere paura di nessuno a patto che si gioca con la medesima determinazione espressa domenica scorsa e che non ci siano colpi di scena nella scelta della formazione, modulo e sostituzioni nell’arco dei 90 minuti.

  4. Ip Address: 62.10.124.160

    Gaetano mi dispiace per te ma devi fare gli straordinari !!!!!

  5. Ip Address: 91.252.37.169

    Occhio che il Matera è squadra assai ostica e ne sappiamo qualcosa sia noi che il Lecce costrette entrambe al risultato di parità 1 1 il Catania è 0 0 il Lecce in casa tra l’altro, quindi secondo me tra le 3 la più difficile e per il Trapani, poi le partite vanno sempre giocate ed il risultato è sicuro quando Arbitro fischia la fine della partita, sono sicurissimo che i nostri giocheranno con il sangue agli occhi, si giocano un campionato e ne sono consapevoli questo posso dire e certo Catanzaro tieniti fottio sta arrivando un uragano che ti spazza via

  6. Ip Address: 79.37.46.39

    Adesso mancano poche partite e non e’ detto che con le pericolanti sarà facile: le squadre di coda vogliono allontanarsi dalla zona play out e quelle di centro e testa vogliono acquisire le migliori posizioni per i play off. Adesso comincia il bello ed auguriamoci che lo sia per il Catania.

  7. Ip Address: 93.46.56.84

    😀 ok ricevuto gufaggio attivato. Comunque a parte gli scherzi se fino a qualche settimana fa sembrava scontata la promozione diretta in B del Lecce ora che stanno venendo fuori i limiti tecnici e caratteriali di una squadra a mio avviso troppo sopravvalutata si può parlare di campionato riaperto e secondo me il vero rivale è il Trapani, se arriviamo allo scontro diretto con la possibilità di superare il Lecce il sogno della promozione diretta diventerebbe realtà ovvio da qui alla fine del campionato ogni partita dovrà essere una finale, speriamo…

  8. Ip Address: 151.37.34.12

    Si è spento Emiliano Mondonico
    Si è spento, all’età di 71 anni, Emiliano Mondonico, tra le figure più iconiche del calcio italiano. Lo ha annunciato la figlia Clara su Facebook: “Ciao Papo…. sei stato il nostro esempio e la nostra forza… ora cercheremo di continuare come ci hai insegnato tu… eternamente tua“. Mondonico lottava da tempo contro un grave male.

    PUBBLICITÀ

    Il destino ha voluto che la carriera di Mondonico, legata soprattutto a Torino e Atalanta, si intrecciasse per ben due volte con il Catania. Il tecnico lombardo ha infatti assistito da avversario alle ultime due promozioni in Serie A dei rossazzurri.

    Mondonico era l’allenatore della Cremonese in occasione dello spareggio promozione per andare in Serie A, giocato a Roma, tra i lombardi e gli etnei il 25 giugno 1983.

    Ventitré anni dopo, Mondonico era l’allenatore dell’Albinoleffe nella sfida, valida per l’ultima giornata del campionato di Serie B 2005/2006, che condusse il Catania al ritorno in massima serie.

    Le sue parole, pronunciate nel giorno dello spareggio dello stadio “Olimpico” di Roma, rimarranno per sempre scolpite nella memoria di ogni tifoso rossazzurro: “Appena entrati in campo, ci siamo resi conto che il verdetto era già stato sancito. Oltre al Catania, avevamo di fronte un’intera città“.

  9. Ip Address: 151.37.34.12

    Buongiorno a tutti ❤️💙, e si aspettiamo…….

  10. Ip Address: 178.39.222.16

    Ciao Mexxican

    Fra 4 partite ne sapremo di più🤪🤪

  11. Ip Address: 151.37.43.243

    Mi associo al cordoglio per la scomparsa di Mondonico ! Lo ricordo ,in campo ,all’ olimpico di Roma a giugno del 1983 , alquanto rassegnato ! Gli spalti erano gremiti di tifosi rosso azzurri che zittivano i timidi cori di duemila cremonesi ! Vero ,quel giorno ,a Roma , vi era un intera città , quella di Catania che era sicura della serie A ! Per quanto riguarda quello che scrive Gaetano ,bisogna fare bene i conti , cioè ,non darà per scontato la sicura flessione del Lecce ! Ci può essere un appannamento nel gioco , ma attenzione ai facili entusiasmi ! La prossima partita della nostra squadra e di una importanza fondamentale ! Ricordiamoci ,che , dopo prestazioni assai convincenti ne abbiamo visti di altre assai meno ! Incrociamo le dita e no scordiamoci del Trapani , che secondo il mio parere, è la squadra attualmente più in forma ! Attendiamo gli eventi del sabato , augurandoci di passare tutti noi una buona Pasqua !

  12. Ip Address: 151.37.43.243

    Scusatemi. : non dare per ………

  13. Ip Address: 5.90.170.32

    Ciao emy il calcio italiano non ti dimentica ciao 🌻

  14. Ip Address: 62.10.124.160

    Ora sappiamo quanto sforzi e studi ha dovuto sopportare Lucarelli per trovare la posizione giusta per fare giocare Manneh. Per fortuna dopo tutti questi sforzi non è subentrata una ernia mentale e potrà così finire il campionato. Debbo ammettere che ha avuto una grande forza professionale a non cedere prima alle richieste fatte da tutti i tifosi calcisticamente ignoranti.

  15. Ip Address: 5.90.159.226

    Scusate carusi abbiamo una squadra nettamente superiore al cz domani si deve vincere e basta se non succede…addio serie b non credo ci sono alternative certo se non schieri manneh vai x il pareggio e allora semu a cavaddu ….vincere e basta fozza ct b 🌃

  16. Ip Address: 151.68.70.176

    Buon sabato a tutti ❤️💙. Oggi joca u CATANIA 😁

  17. Ip Address: 93.46.56.84

    niente calcoli da qui alla fine del campionato bisogna vincerle tutte

  18. Ip Address: 151.68.70.176

    Comunque speriamo in bene anche l’arbitro mi fa storcere il naso

  19. Ip Address: 5.90.159.226

    Carusi visti i risultati solo vincere e se vinciamo siamo quasi in b il lecce è cotto fozza catania

  20. Ip Address: 93.46.56.84

    :mrgreen: Caro Armando io non do per scontato che il Lecce è cotto ma lo do per certo come do per scontato che andremo in B dopo la prestazione contro il Catanzaro e sono tre con Ripa forza Cataniaaa non ci ferma più nessuno e contro il Trapani chiederemo di spostare la partita al Maracana perché 30000 tifosi saranno pochi

  21. Ip Address: 93.46.56.84

    4 a 0 con porcino ma chi ci ferma? 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

  22. Ip Address: 151.36.99.237

    Strapazzato il Catanzaro che per l’occasione si era organizzano con la giornata giallorossa 4 polpettine evvaiiiii ❤️💙

  23. Ip Address: 151.36.99.237

    Certo Gaetano speriamo che la tua profezia si avvera

  24. Ip Address: 5.90.159.226

    Grandi….carusi abbiamo un piede in b….fozza ct

  25. Ip Address: 151.36.99.237

    Calma Aurelio, con i facili entusiasmi ………….. non ci dimentichiamo che meno di un mese fa prendevamo per pazzi sia la società che l’allenatore 😁😁😁😁😁😁

  26. Ip Address: 151.36.99.237

    ❤️💙

  27. Ip Address: 178.39.222.16

    Auguri al ragazzi…………
    E anche a Lucarelli!

    Mio cugino non si diverte più cosi tanto.
    Speriamo bene

  28. Ip Address: 91.252.24.113

    Ma come ma non era finita x molti addirittura dovevano cercare di mantenere il secondo posto, w la coerenza

  29. Ip Address: 93.46.56.84

    :mrgreen: Io ho sempre gufato Marcello non guardare me e in ogni caso con un altro allenatore eravamo in B già da Natale e ancora non abbiamo vinto nulla

  30. Ip Address: 151.19.31.113

    Bene,caro Gaetano ! Sarei il più felice degli uomini se tra qualche mese ,io per penitenza ,potessi scrivere “ aveva ragione Gaetano “ Speriamo di poterlo dire ! Comunque possiamo passare una Pasqua più serena ! Come scriveva il mio amico Filipp0 …..cauto ottimismo!

  31. Ip Address: 151.36.99.237

    REDAZIONE 31/03/18 – 19:05

    Il Siracusa pareggia in casa del Lecce, per 1-1. A fine gara, l’allenatore del Siracusa, Paolo Bianco (ex rossazzurro), denuncia un’aggressione: “Prima della partita sotto il tunnel un nostro giocatore, Daffara, è stato aggredito da sette/otto giocatori del Lecce, non sono cose belle. Il ragazzo mi ha detto che ha preso uno schiaffo e qualche spinta. Io non ho visto, mi è stato detto dai miei calciatori”.

    Fonte: PianetaLecce.it

  32. Ip Address: 151.36.99.237

    Ho l’impressione che i salatini sono alla frutta

  33. Ip Address: 151.36.99.237

    🍒🍎🍊🍍🍑🍓🍌🍎🍍🍑🍌🍒

  34. Ip Address: 91.252.24.113

    Ricordo che dopo il beffardo pareggio di Bisceglie molti davano x finito il sogno promozione diretta, io predicava calma, dicevo di non dare x morto il convalescente onde poi di dire miracolo il morto è risuscitato dalla morte, e qualcuno mi disse che il Catania era in agonia da 5 anni, bene io risposi calma aspettiamo che si giochino le restanti 7 partite, e dopo potevamo inveire con tutti Lo Monaco Lucarelli Calciatori ecc, onde evitare poi che qualcuno scomparse dal sito, onde poi fare brutte figure, onde poi gli stessi che davano Allenatore Calciatori Direttore Società, degli Asini, tutto d’un tratto salire sul carro dei vincitori, da premettere che ancora non si è vinto nulla, ma predicava calma, dicevo evitiamo questi inspiegabili sali e scendi di umore si vinceva tutti mostri sacri come si pareggia a una partita tutti Asini, lo ripeto Lucarelli non è uno sprovveduto come molti che lo hanno sottovalutato, avrà poca esperienza come allenatore, ma è un marpione del calcio, oggi mi ha colpito una sua frase, ha detto uno dei segreti della trasformazione dei miei ragazzi dopo la batosta di Monopoli, e che i calciatori più tecnici si sono calati e messi nella stessa mentalità delle cosiddette piccole che giocano non per il Filetto, ma bensì per il Pane Duro

  35. Ip Address: 93.46.56.84

    😛 Armando premetto che la pensavo come te ma visto che da quando ho iniziato a gufare contro il Lecce il vento ha girato un pò anche dalla nostra parte a questo punto tra le tre classifica alla mano il Lecce è quello messo peggio in B finalmente possiamo dire che ci andiamo noi se le vinciamo tutte e questa è matematica per Marcello che parla di coerenza non ha scritto nulla dopo il 5 a 0 con il monopoli ora scordiamoci del passato e concentriamoci sul presente dando per sicuro la vittoria con akragas contro juve stabia e trapani ci giochiamo la promozione diretta il Lecce è fuori dai giochi se nello scontro diretto vincesse trapani o catania

  36. Ip Address: 91.252.24.113

    Ed è stata una frase che deve far riflettere molti dei sapientoni del Web, che si sentono grandi tecnici ed intenditori di calcio ma non calcio normale ma Calcio Champagne

  37. Ip Address: 178.39.222.16

    Ma siamo primi?

  38. Ip Address: 151.36.99.237

    Marcello qui c’è gente che scrive tutti i giorni da tanti anni non so con chi ti riferisci , comunque calma con o facili entusiasmi

  39. Ip Address: 62.10.124.160

    Il Lecce fisicamente è scoppiato ed è lecito preventivare che perderanno altri punti nelle ultime quattro partite. La perdita dei punti del Catania si è manifestata nell’arco dell’intero campionato per cause diverse ed in particolare per l’errato schema di gioco e di formazione nei confronti delle squadrette e grazie all’organico che è superiore a tutti, infatti, dopo prese le batoste poi riusciva sempre a riprendersi. Ironia della sorte ora il Lecce si trova svantaggiato che il suo riposo coincide con la partita Catania Trapani perchè da quella partita una delle due squadre è facile che lo sorpasserà, spero che sia il Catania.
    Gaetano a questo punto concentrati e sposta l’obiettivo nei confronti del Trapani, sei riuscito a demolire il Lecce chissà se anche il Trapani farà la stessa sorte e magari quando arriva a Catania sarà a -4.
    Marcello io continuo a dire che nonostante Lucarelli siamo ancora in corsa per la serie B non per merito dell’allenatore ma per demerito del Lecce, con altro allenatore già saremmo in B da Natale.
    Buona pasqua a tutti

  40. Ip Address: 151.36.99.237

    Commento centrato in pieno da Vincenzo

  41. Ip Address: 91.252.24.113

    Addirittura già a dicembre eravamo in B? Azzo e con quale Allenatore Allegri? Guardiola? Ho forse tu Vincenzo? Calma non Esageriamo

  42. Ip Address: 62.10.124.160

    Con i punti che Lucarelli ha regalato alla Leonzio, Reggina e Casertana, partite perse perchè ha mantenuto il suo 3 5 2 e per giunta mettendo in campo calciatori meno idonei per interpretare quello schema sicuramente a Natale eravamo più avanti o a pari punti con il Lecce. Non c’è necessità di Allegri o Guardiola per capire certi errori infatti perfino Lucarelli alla fine si è reso conto che lo schema ideale della squadra con i calciatori che ha in rosa è quello che sta facendo ora, ma dopo questa formidabile intuizione ancora ci mette lo zampino (vedi ultimi 5 minuti di Bisceglie), sicuramente è una esagerazione che eravamo in B da Natale ma è altrettanto vero che questa sera avremmo avuto almeno 4 punti in più del Lecce e 6 nei confronti del Trapani, quindi al 90 % in B.

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu