FIORENTINA-CATANIA, 2-2 LE PAGELLE

 Scritto da il 24 ottobre 2011 alle 08:14
Ott 242011
 

“L’ORGOGLIO DEL CATANIA, METTE PAURA ALLA FIORENTINA”.

C’erano tutte le premesse per sfatare il tabù di Firenze, che vede il Catania mai vittorioso all’Artemio Franchi, dove con il pareggio di 2-2 contro la Fiorentina, si spezza la sequenza di sconfitte dei rossazzurri in casa dei viola da quando sono tornati nella massima serie, però non riesce a raggiungere il primo successo nel campo dei viola nella storia di tutte le sfide delle due compagini sul terreno fiorentino. Nell’anticipo delle ore 18:00 di sabato scorso, Il Catania impone il pareggio alla Fiorentina, accumulando il “quarto risultato utile consecutivo”, con una prestazione maiuscola e di grande personalità. La squadra rossazzurra, andata sotto per ben due volte, ha rimontato il doppio svantaggio con grande personalità agonistica, e spesso con belle trame di gioco. Montella, ancora costretto a fare a meno degli infortunati di lungo corso, ha dovuto fare a meno all’ultimo momento, anche a Gomez, che nella rifinitura ha risentito di un risentimento muscolare e perciò ha dato forfeit.

Il tecnico rossazzurro, lascia immutata per nove undicesimi la squadra, cambiando solo i due attaccanti, Catellani per Gomez e Lopez per Bergessio, Montella ha voluto preservare inizialmente quest’ultimo, perché aveva subito una botta in allenamento, comunque, propone il 3-5-2, che sta dando buoni risultati. Nei minuti iniziali, La Fiorentina sembra avere maggiore convinzione nel voler fare la partita ma pian piano e su ordine di Montella, il Catania inizia ad alzare il proprio baricentro e la squadra viola comincia a perdere la sicurezza iniziale. Sono però i viola a passare in vantaggio con un tiro di Jovetic da fuori area, il Catania non si perde d’animo e raggiunge il pareggio con Delvecchio, la partita è bella e combattuta, si va al riposo sull’1-1. La ripresa inizia sotto lo stesso profilo del primo, la Fiorentina ritorna in vantaggio con un altro gol di Jovetic, splendida la sua esecuzione, iniziano la girandola delle sostituzioni da ambo le parti e ancora una volta, i rossazzurri riescono ad agguantare il pareggio, Barrientos mette dentro di testa ma l’arbitro non fischia, Lopez mette tutto a posto ribadento in rete la ribattuta del difensore viola. I rossazzurri non si accontentano e tentano di portare a casa il bottino intero, però la stanchezza inizia a farsi sentire, il triplice fischio dell’arbitro mette fine a un pareggio che fa bene al Catania e scontenta i tifosi viola che fischiano la propria squadra.

ANDUJAR: 5,5 – Poco impegnato nei 93” di gioco, sul primo gol della Fiorentina, non fa gli straordinari per evitare il gol, la palla gli passa in mezzo alle mani e seppur il tiro fosse forte, non era imparabile. Lascia passare, come di solito, due-tre traversoni che mettono i brividi alla schiena dei compagni. Spettatore nel secondo gol di Jovetic ma nulla poteva fare. Per il resto, non è mai stato impegnato seriamente.

IZCO: 7 – Un’altra splendida prova del centrocampista etneo, mantiene bloccata la sua zona alle incursioni del suo dirimpettaio, Jovetic si sposta continuamente al centro per lasciare spazio a Pasqual, però Izco chiude le iniziative del difensore viola e riparte con grande dinamismo e precisione, sulla fascia destra, è lui a dettare legge quando spinge in avanti e mette in grosse difficoltà la retroguardia fiorentina. Migliora anche la fase difensiva.

BELLUSCI: 5.5 – Il difensore rossazzuro era partito bene, però dopo un’azione che vede Jovetic fare una finta a Bellusci, lasciando sul posto il difensore etneo nella metà campo, quest’ultimo, forse perde sicurezza in se stesso e trova grosse difficoltà nel resto della gara a contrastare l’attaccante viola. Nei due gol subiti, fa lo stesso errore, lascia che Jovetic si sposti verso il centro portandosi la palla sul destro, che diventa micidiale da quelle distanze da dove ha siglato la doppietta.

SPOLLI: 6.5 – Forse gli avversari stanno cominciando ad avere rispetto per il difensore etneo, il centrale rossazzurro compatte a muso duro con chiunque gli capita a tiro, Behrami, riportando un taglio al labbro dopo uno scontro con Spolli. Anche quando l’arbitro Giannoccaro lo ammonisce, a quest’ultimo mostra grinta e personalità. La sua crescita è costante di partita in partita, soprattutto nella personalità.

LEGROTTAGLIE: 6.5 – L’ex juventino sta dando una grossa mano a tutto il reparto difensivo con la sua esperienza, come già risaputo, Legrottaglie non è ancora al 100% delle condizioni fisiche, però sta dando grande compattezza alla difesa del Catania, mostrando anche buoni sincronismi con i compagni.

MARCHESE: 7 – Il giocatore di Delia, contro la Fiorentina, sforna una prestazione con i fiocchi, annulla quasi del tutto la presenza di Cerci, grazie anche alla grande compartecipazione di Almiron. L’aiuto del compagno, gli permette di spingersi spesso in avanti, facendo soffrire non poco il difensore viola De Silvestri, riuscendo a mettere una miriade di palloni in area. Questa volta, il difensore del Catania, fa bene sia in fase difensiva, che quando spinge in avanti. Esce dal campo che non ne ha più.

DELVECCHIO: 7 – Merita mezzo voto in più per il gol, ma a centrocampo sta diventando un pilastro della squadra. Gli inserimenti del centrocampista etneo, mettono spesso alle corde gli avversari, Montolivo in realtà non è mai pericoloso. C’è anche da dire, che i gol della squadra viola, vengono da errori iniziali di tutto il centrocampo etneo, in tutte e due le occasioni sono stati sbagliati i tempi della verticale in mezzo al campo, è comunque non molla mai.

ALMIRON: 6 – Nel primo tempo, è quello che da più dinamismo alle ripartenze del Catania, si sobbarca l’onere di raddoppiare su Cerci e lo fa con grandi risultati. Compatte in fase di copertura dando densità in quella zona del campo, pur non essendo le sue qualità migliori. Nella ripresa, accusa un po’ di stanchezza e Montella lo sostituisce.

LODI: 6,5 – Non sempre riesce a fare un grande filtro lì in mezzo al campo, ma neanche Pirlo riesce bene nell’intento. Ormai però, è assodato, che nella cabina di regia ci sta Ciccio Lodi, é molto presente nella fase d’impostazione della manovra, tutte le azioni passano dai suoi piedi e anche quando ci sono gli sbocchi chiusi, fa girare bene la palla dietro ricominciando a imbastire la trama. Nei calci da fermo fa sempre intravedere le sue grandi qualità tecniche. Al quanto dubbio, un suo tocco del pallone in area con il braccio.

 CATELLANI: 4 – Ennesima occasione gol sprecata dall’attaccante rossazzurro, si divora un gol a porta spalancata, questo però, forse e la cosa meno “grave”. Il primo gol della Fiorentina, Parte da un pallone perso nella propria metà campo, anche se ci poteva stare il fallo in suo favore, però in quest’occasione dimostra la poca esperienza nel difendere palla e nel cercare di non fare ripartire l’avversario, quando un giocatore, ritiene di avere subito un fallo ma non gli è concesso, si butta sul pallone a costo di farsi fischiare la punizione. Spesso non fa i giusti movimenti senza palla, mettendo in difficoltà i centrocampisti etnei. Di solito perde il duello con il più anziano avversario Natali. Sbaglia in sostanza tutto quello che c’è da sbagliare e avere intrapreso un percorso a ritroso, invece di migliorare. Le sue prestazioni peggiorano

MAXI LOPEZ: 4 – Non fosse per il gol in comproprietà con Barrientos, meriterebbe un tre. Il contatto avuto in estate con la Fiorentina, l’ha destabilizzato mentalmente, dimostrando di peccare di presunzione. Ha iniziato questo campionato con una conferenza stampa che la dice lunga sul suo gradimento di restare al Catania, però il buon Max, non ha fatto i conti con chi in questa squadra crede e il posto da titolare se lo guadagna giorno dopo giorno. E’ sotto gli occhi di tutti, che ormai è diventato un’alternativa all’attacco del Catania, le volte che Montella gli ha dato la possibilità di riscattarsi, ha fallito la prova. Nella gara con la Fiorentina, in sostanza era l’ombra di se stesso, nascosto sempre dietro al difensore avversario, è riuscito a fare un sacco di falli inutili, nel secondo tempo, Marchese gli serve un magnifico pallone sul primo palo, che in tempi non lontani avrebbe trasformato in gol, si fa anticipare dall’avversario partendo in ritardo. Spesso è pescato in fuori gioco, non da consistenza al pressing iniziandolo nei tempi sbagliati e con molta lentezza. Se non avessimo avuto modo di vederlo in quei mesi quando è arrivato a Catania, penso che l’avremmo definito il bidone dell’anno.

BERGESSIO: 6.5 – Quando Montella, decide di rischiarlo, lui in un colpo fa il lavoro del duo Lopez-Catellani, che fino a quel momento hanno deluso le attese del mister dei compagni e di tutto l’ambiente rossazzurro. In concreto stravolge tutto l’attacco del Catania, i suoi movimenti mettono in ambasse la retroguardia viola. Mette in mostra guizzi fulminanti, ottimi assist per i compagni e da profondità alla squadra. Mette lo zampino nell’occasione del gol del pareggio. In questo momento, è un elemento fondamentale per l’attacco del Catania.

LANZAFAME: 6 – Subentra a Marchese, che sfinito non riusciva quasi più a stare in piedi. Montella lo piazza a destra al posto di Izco, spostando quest’ultimo nella fascia di Marchese. Il suo compito è di coprire la zona destra e ripartire palla al piede, come il solito, molto fumo e poco arrosto, però, almeno lotta e combatte, in qualche occasione, riesce anche a uscire dalla propria metà campo portando per qualche metro la palla, però spesso la perde banalmente. Comunque merita mezzo voto in più per l’impegno e la dedizione dimostrata.

BARRIENTOS: 6.5 –  Sono sette-otto, in tutto i palloni che tocca, uno lo perde, in due occasioni subisce fallo, sbaglia una verticalizzazione per Bergessio, altre due le mette al bacio, una per Lopez, che si fa anticipare, una per Bergessio, che trasforma in un cross che per poco Lodi non mette nello specchio della porta, effettua due dribbling lasciando gli avversari sul posto mettendo la squadra nella condizione di tenere palla, l’azione del pareggio, parte dai suoi piedi, per ritrovarsi a finalizzare di testa, peccato che l’arbitro e il guardalinee non lo segnalano, c’è voluto il tapin di Lopez, per essere convalidato il pareggio del Catania. In quei minuti che è impiegato, dimostra anche di saper fare la fase difensiva con grande grinta e far ripartire la manovra in velocità.

MONTELLA: 7.5 – La conferma della bontà del suo lavoro, sta nelle prestazioni della squadra, oltre che ai risultati in termini numerici, il tecnico del Catania, oltre a dimostrare la sua preparazione tecnico-tattica, sta mostrando grande personalità nella gestione del gruppo. Si sta incominciando a intravedere il lavoro sulla mentalità della squadra nell’affrontare le partite in trasferta, gare come quella di ieri, fino allo scorso anno si sarebbero perse. Montella, sta lavorando per dare un’identità a questa squadra, identità, che deve essere mantenuta in casa e in trasferta, dando quella convinzione di compattezza al gruppo. A questo importantissimo lavoro si deve aggiungere, quello che sta svolgendo nell’organizzazione tattica, dove i giocatori dimostrano di assimilare giorno dopo giorno sempre più con grande efficacia. Che cosa dire Mister, continui così.

Arbitro Giannoccaro e collaboratori: 3Pietosa la prestazione odierna della terna arbitrale: non fischia un fallo evidente di Montolivo su Catellani in occasione del primo gol viola, non vede il tocco al pallone con il braccio di Lodi in chiusura di primo tempo, nell’area di rigore, il gol di Barrientos, non è visto né dall’arbitro, né dal guardalinee, per fortuna, Lopez riesce ad affermare in rete. Durante la gara inverte alcune punizioni per ambedue le squadre.

  44 Commenti per “FIORENTINA-CATANIA, 2-2 LE PAGELLE”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    condivido il 4 a Lopez e Catellani che secondo me crescerà in futuro 😉 😉
    ma non il 5.5 ad Andujar e Bellusci si meritano un 6.5 ….

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Nella foto Barrientos rincorre Lopez dicendo “guarda che il gol è mioooooooooooooo”

  3. Ip Address: 79.13.103.232

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri,ciao Joe.Rispetto la tua opinione ma non la condivido,tanto per dialogare un pò,cerco di dare una spiegazione ai voti di Andujar e Bellusci,analizzando tutta la gara.Sul primo gol di Jovetic,visto a velocità naturale,sembra che Andujar non possa farci niente,però rivisto a rallentatore e da altre angolazioni,si vede bene come la palla gli passa in mezzo alle mani e comunque non è stato reattivo.Il Catania ha subìto in tutta la gara due tiri in porta e ha subito due gol,il secondo è imparabile ma un buon portiere si distingue quando fa le anormalità.Sui cross dentro l’area piccola non esce mai,e con la Fiorentina per due volte ha messo a rischio il risultato rimanendo tra i pali invece di uscire e prendere la palla,Andujar,non è un portiere continuo e manca di sicurezza e gestione della partita,alterna delle buone cose,a errori gravi che costano punti.Vittorio,in un’altra occasione,faceva notare come glierrori li fanno anche Abbiati,Buffon,ecc….è vero,però molto raramente e nel complesso hanno la costanza di portare punti alla propria squadra con continuità.Ieri sera,durante la pubblicità di salastampa(a proposito,oltre al digitale,su sky si prende in un canale dall’800 in poi),ho visto a sprazzi Bologna-Lazio,Marchetti ha fatto delle parate straordinarie,cosa che si vede con continuità,poi ci può scappare l’errore anche a lui ma nel complesso,il portiere della Lazio,ha sempre la media superiore alla sufficienza.
    Joe,per quanto riguarda Bellusci,era lui che doveva marcare Jovetic,e se l’attaccante che hai in consegna,fa una doppietta,si presenta per la terza volta da solo a cinque metri dalla porta,sbagliando un gol quasi fatto, più le motivazioni che ho dato nella pagella,dimmi tu come meriterebbe il 6,5,è normale che durante i 93″ di gioco abbia fatto anche delle buone cose ma se così non fosse stato,avrebbe meritato un 3.
    Comunque,il voto e il giudizio,come abbiamo spesso ripetuto,è soggettivo,però prima di dare il voto,cerco di essere quanto più obbiettivo possibile,considerando che, da chi ritengo, abbia qualità tecniche maggiori,sono più fiscale. :mrgreen:

  4. Ip Address: 79.13.103.232

    Dimenticavo,parlando di Andujar,vuoi,o non vuoi,attualmente i tiri nella porta del Catania,che arrivano dentro lo specchio,sono cosa rara,e comunque subiamo gol.Non voglio immagginare se i tiri in porta,che ha ricevuto ieri Marchetti,fossero stati indirizzati nella porta del Catania,cosa sarebbe successo,magari si sarebbe detto che alcuni erano imparabili,bene,Marchetti ha preso pure quelli. :mrgreen: :mrgreen:

  5. Ip Address: 79.13.103.232

    Reja dovrà fare a meno di Dias che sarà squalificato e quasi certamente anche di Matuzalem ed Hernanes, i cui infortuni si aggiungono a quelli di Brocchi (recuperabile per mercoledì), Gonzalez e Mauri”.

    Gomez, rientro certissimo (La Sicilia)
    “Organizzazione perfetta: il Catania rientra da Firenze, nottetempo e programma l’allenamento alle 11 di mattina. La squadra, visto che adesso ha a disposizione il Torre del Grifo Village, ha sfruttato la zona utilizzata per i ritiri prepartita. I giocatori hanno dormito all’interno della struttura, presentandosi puntuali alla ripresa della settimana di lavoro”.

  6. Ip Address: 87.7.26.172

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao peppe58!!!
    Lo sai che non mi metto a discutere delle pagelle, detto di Lopez che puo’ dare di piu’ (Montella lo richiamava sempre, detto da un collaboratore di Salastampa) pero’ su Catellani ci starei attento perche’ si trova sempre nella posizione di segnare e per immaturuta’ sbaglia.

    Nel proposito, come joe, non vedo su Antenna Sicilia Salastampa in streaming, se qualcuno la vede mi puo’ indicare come.

    Lazio fuori, Napoli in casa e poi a Milano contro il Milan, e’ terribile!!! 😐 😐 😐
    Speriamo di recuperare almeno qualche difensore.

    Se Montella fa rialzare pure”Lazzaro” alias Del Vecchio (che ho sempre stimato per averlo conosciuto a Napoli), poi Marchese, Barrientos e gli altri giocheremo senza paura con tutti!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Buona giornata a tutti e forza Catania!!! 😀 😀 😀

  7. Ip Address: 87.7.26.172

    Nel proposito di Salastampa, stamattina ho visto i filmati della partita quindi in diretta non vedo un tubo!!!

    Bye bye!!!

  8. Ip Address: 79.13.103.232

    Ciao Giorgione, 😉 .Catellani deve dimostrare di meritare la categoria,capisco che ancora è giovane giovane( ma non tanto,23 anni ),però questa è l’età dove deve dimostrare il salto di qualità,ad oggi,a mio modesto parere non ha dimostrato di avere grosse qualità per la massima serie e non mi riferisco ai gol sbagliati,quelli fanno parte degli errori,anche se non devono avere molta continuità,mi riferisco alla gestione della partita,ai movimenti,alla gestione della palla,un pò in generale.Non dico questo perchè il giocatore non mi piace,anzi,sono un sostenitore dei giovani,però devono dimostrare di avere qualità tali da potersi considerare giovane di talento.L’anno prossimo avrà 24 anni e se non avrà fatto il salto di qualità,potrebbe tornare “nell’anomimato” della serie B.

  9. Ip Address: 79.13.103.232

    Le statistiche,dicono,che il 60%,delle squadre che vincono fuori casa,la partita successiva giocata in casa,la perdono.Ieri la Lazio ha vinto fuori casa vero????
    :mrgreen: chissa se mercoledì avrà la meglio il 60% delle statistiche!!!! :mrgreen: :mrgreen:

  10. Ip Address: 92.139.244.121

    Buongiorno a tutti pari!!
    Alcuni siti che danno le pagelle di Fiorentina Catania

    http://www.golsicilia.it/articoli/3180/Fiorentina-Catania-2-2-le-pagelle

    http://www.cataniatoday.it/sport/fiorentina-catania-2-2-pagelle-voti-22-ottobre.html

    http://www.serieacalcio.com/serie-a-fiorentina-catania-2-2-le-pagelle.htm

    http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/calcioserieA/articoli/70520/fiorentina-jovetic-non-basta-2-2.shtml

    http://www.calciomercato.it/news/134182/PAGELLE-E-TABELLINO-DI-FIORENTINA-CATANIA.html

    potrei continuare all’infinito, ma non serve i voti che dai su Andujar sono influenzati, tutti gli danno la sufficenza, o anche più!!!!

    Meno male che il calcio è bello anche per questo!!

    Poi a Montella 7.5 quando una partita alla ns. portata mi schiera Catellani e poi Lanzafame con Bergessio, Barrientos e Ricchiuti in panchina?

    e sull’ 1-0 l’arbitro avesse dato quel rigore sacrosanto fallo netto di Lodi come l’avremmo messa con Montella, un poco di obbiettività non quasta!!

    Riguardo Bellusci, sabato il Catania a centrocampo non faceva diga, la Fiorentina su contropiede poteva raddoppiare facilmente e solo grazie a lui Le Grottaglie e Spolli non abbiamo subito più gol!!

    E pere finire Maxi Lopez un giocatore che rientra dopo un mese ed in più a Firenze? Lopez deve solo ritrovare il ritmo partita era appesantito, solo giocando puo’ ritrovare la sua forma, poi Montella pechè non gli affianca Bergessio? forse perchè lo faceva Simeone? spero che contro la Lazio giochino Gomez-Lopez-Bergessio!!!

  11. Ip Address: 79.13.103.232

    L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco: “Io non capisco cosa si aspetti la piazza di Firenze da questa squadra. Lo Scudetto o la Champions League? Questa è una squadra che ha dei problemi e a Mihajlovic deve essere dato il tempo di risolverli. Maxi Lopez si sarà anche sbloccato, ma a me è sembrato tanto il dodicesimo uomo per la Fiorentina: deve fare molto di più. E’ vero che è stato trattato in estate dalla Fiorentina, ma fa parte del mercato il fatto che non sia arrivato a Firenze. Certe volte le trattative non si concretizzano. Lodi invece non lo ha mai trattato Corvino, le voci intorno a lui sono tutte fesserie. Il cambio d’albergo ha portato bene, magari se cambiamo anche il prossimo anno ci scappa la vittoria“.

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe, Giorgio….
    Chiarezza il tuo commento era in moderazione perchè hai messo più di 4 link 😉 😉 devi mettere solo 2….

    condivido il giudizio di Peppe su Marchetti mi ha impressionato è troppo forte assieme a Bizarri in panchina speriamo che qualcosa farà passare Mercoledi….

    su Catellani mi sono gia espresso, Palla al piede è sempre pericoloso, ma manca di freddezza …

  13. Ip Address: 79.13.103.232

    So benissimo che sono l’unico ad avere dato 5,5 ad Andujar,a dispetto della maggior parte di chi stila le pagelle.Su Andujar non sono ipocrita e non ho interessi particolari.Non faccio come la maggior parte dei giornalisti(io non lo sono),che dicono che le manate in faccia sono involontarie con granbde falsità per non inimicarsi i giocatori.Ritengo che le opinioni su Andujar siano faziose,solo perchè fa parte della nazionale Argentina.Fosse veramente un grande portiere,quest’estate avrebbe avuto mercato,cosa invece che non è successo.Vittorio,i siti che hai pubblicato su come vedere le pagelle degli altri,mi danno maggior consapevolezza e bontà sul mio “lavoro”,si vede che non copio da nessuno,cosa invece che fanno altri da qualche mio articolo.

  14. Ip Address: 85.41.235.41

    Il mondo è bello perchè è vario 😉 😉 😉

  15. Ip Address: 87.7.26.172

    Salve raga’!!!
    O.K. i ragionamenti sulle pagelle, ma a me e joe l’altra domanda per vedere Salastampa nessuno ha risposto.
    Qualcuno sa come vederla?
    Grazie!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  16. Ip Address: 193.235.106.72

    Ciao A tutti,

    Rispondo prima a Girgio, dovresti andare su antennasicilia.it e andare in live streaming..solitamente è acessibile a tutti.

    Per quanto riguarda le pagelle, Giustamente Peppe ha dato una versione personale, di cio’ che ha visto è delle sensazioni che ha provato, ovviamente non si puo’ essere sempre d’accordo.

    Personalmente penso che il Voto ad Andujar sia eccessivamente Basso, è vero che ha fatto delle cazzate in passato, ma è anche vero che in piu’ di una volta ha fatto dei veri e prorpi miracoli, che sia un portiere incostante non è una novità, Ma Peppe, neanche Casilias o Chech avrebbero potuto parare il secondo goal, Sul primo invece, come vedrai dalle immagini tra lui e Jovetic c’erano 3 uomini, o forse addirittura 4.

    Capitolo Maxi , si sta comportando da bambino viziato, spero che il goal lo rimetta in carreggiata, anche se fino ad allora, non è che avesse fatto vedere tantissimo, ma anche qui, come ha detto giustamente Vittorio, aveva come sfonde, Catellani e Lanzafame, buoni giocatori , ma non prime scelte come Gomez e Bergessio.

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    Giorgio ti ha risposto Simone e Peppe….
    Ciao Simone, Andujar mi fa venire sempre la febbre 😉 😉 😉

    Catania, Gomez rientra in gruppo
    24.10.2011 13:44 di Redazione ITA Sport Press

    Arrivano buone notizie da Torre del Grifo, sede del Catania, per quanto riguarda il fantasista Alejandro Gomez. Il giocatore stamattina si è allenato col gruppo e a questo punto un suo impiego contro la Lazio sembra possibile. In gruppo anche Alessandro Potenza mentre per l’altro difensore Legrottaglie seduta defaticante. Corsa su buoni ritmi, a bordo campo, per Pablo Alvarez e Ciro Capuano, in progresso. In palestra Biagianti. Visite di controllo già programmate, nell’ambito delle rispettive tabelle di recupero, per Ledesma, Llama e Suazo.

  18. Ip Address: 79.13.103.232

    Ciao Simone,condivido in toto il tuo post,non ho mai pensato di avere la verità in tasca,le mie valutazioni su Andujar e gli altri giocatori,sono sempre esaustive di “spiegazioni tecniche”,queste possono essere condivise o meno,quando non si condivide un’opinione,si può aprire un confronto.Ritengo che Andujar sia un portiere sufficiente,forse anche meno e comunque,le mie valutazioni delle gare,prescinde dal mio giudizio sul portiere in se,cerco di valutare la prestazione.Nei mie post precedenti ho sempre motivato questa mia considerazione,a mio avviso,non è il mezzo voto più alto che possa dare maggiore affermazione alle qualità del portiere del Catania.Avessi voluto delle piaggerie,bastava che mi uniformarsi a certe valutazioni delle pagelle di vari siti che danno il voto senza motivarlo nella giusta maniera e che ritengo di facciata.

    Ti faccio alcuni esempi:
    “GolSicilia.it.-Andujar 6 : sicuro nei propri interventi. Sostanzialmente incolpevole sui due gol, in cui la difesa non lo ha certo aiutato”.
    Questo commento,non accenna minimamente a due mancate uscite dentro l’area piccola,solo perchè alla fine non sono andate a buon fine per gli avversari.

    “CataniaToday: Andujar 6”;
    voto non motivato.Questo sito ha motivato i voti più alti e quelli più bassi,fra cui trovo un 5,5 per Izco.

    SerieAcalcio.com
    “ANDUJAR 6.5; Poco impegnato in partita ma quando c’è bisogno di lui non c’è nessuna preoccupazione della difesa etnea. Nulla può fare sulle due perle di Stevan Jovetic.”
    Che sia stato poco impegnato l’abbiamo visto tutti,due tiri in porta,due gol(sul secondo non ci può arrivare),più uno tiro da fuori area che gli ha fatto il solletico,due semi uscite a terra e basta.Vorrei capire quando c’è stato veramente bisogno di lui?? Secondo il mio parere,ci sarebbe stato bisogno di lui nel primo gol,ma questo è il mio parere.

    SportMediaset: “Andujar voto 6 di facciata,non motivato”.
    Catania (3-5-2): Andujar 6; Bellusci 5, Legrottaglie 5,5, Spolli 6; Izco 5, Almiron 6 (35′ st Barrientos 6), Lodi 6, Delvecchio 6,5, Marchese 6,5 (28′ st Lanzafame 6); Maxi Lopez 6,5, Catellani 5 (19′ st Bergessio 6).

    http://WWW.calcioMercato.it
    “Andujar 6 – Non ha nessuna colpa sulle due reti avversarie. Si distingue, nel primo tempo, su un tiro ostico dalla lunga distanza di Montolivo, parato con sicurezza”.
    Il tiro di Montolivo,è quel tiro innoquo che ha parato in due tempi.

    Questi sono i siti linkati nel post di Vittorio,ma potremmo stare quì tutta la giornata a stilare pagelle degli altri siti o blog che si voglia.Il voto che ho dato ad Andujar,l’ho motivato come io l’ho visto,giustissimo non condividere il mio pensiero.Ieri sera su salastampa,Attilio Scuderi la pensava come me,mentre il dott. Ragusa,addirittura gli attribuiva ad Andujar, colpe sul secondo gol.
    Simone,tu hai fatto l’esempio di Casilias o Chech,non so se hai letto i miei post precedenti quando ho parlato di Abbiati,Buffon e Marchetti,non voglio ripetermi,l’errore ci può stare in un campionato dove un portiere si distingue più per le cose pregevoli che non per gli errori.Andujar,tranne per il girone di ritorno con Mihajlovic,(dimenticandoci l’andata con Atzori),è sempre stato incostante alternando molti errori a delle cose buone.alla fine se dovessimo andare a fare la media da quando è a Catania,non so,se supera il cinque.
    D’accordo al 100% sull’ultima parte del tuo post.

  19. Ip Address: 87.16.33.69

    Grazie Simone!!!
    Comunque per Corner e’ tutto facile, nel sito di Telecolor c’e’ la dicitura “in diretta”.
    La scritta “live streaming” sul sito di antennasicilia, ho guardato in alto in basso e a dx e sx, manco per i capperi ho visto, managgia!!!
    Sara’ la mia vecchiaia, perdonami Simone, mi dici dove la trovi la scritta?
    Grazie!!! 😐 😐 😐

  20. Ip Address: 85.41.235.41

    Giorgio la scritta non c’è 😉 😉 mi sa che quest’anno salastampa non la possiamo vedere…..
    ho fatto un email vediamo cosa rispondono ❓ ❓ ❓

  21. Ip Address: 92.139.244.121

    Ciao Giorgio
    Saro’ vecchio anch’io non trovo la diretta di Antenna Sicilia, ma non ti preoccupare non perdi niente :mrgreen: :mrgreen:

    Ciao Beppe

    Possiamo postare in eterno su Andujar tanto non cambio idea e se siamo in A è grazie ai rigori parati, soprattutto quello con il Genoa, da li inizio la ns. rimonta!!
    Poi o visto e rivisto il primo gol, tu dici che gli è passata in mezzo le mani, fortunatamente tutti dicono a parte Scuderi o l’altro a sala stampa di no, ma come dicevo a Giorgio…………….. 😉

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    Anjova è buona per un panino 😀 😀 😀 😀

  23. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarezza. guarda il video nel sito sulla destra sembra che la palla passa tra le mani 😯 😯 😯

  24. Ip Address: 95.251.10.108

    Buonasera a tutti pari!

    Condivido pienamente le pagelle date da Peppe. :mrgreen:

    Detto ciò, sono contento del rientro di Gomez e di Potenza. Però Spero che Montella non cambi il modulo 3 – 5 – 2, perchè mi sembra azzeccato. Quando la squadra è proiettata in avanti, dei cinque della mediana almeno un paio di possono spostare in attacco, mentre, in caso di difesa sempre quelli della mediana aiutano i difensori. In ogni caso abbiamo sempre un uomo in più ad aiutare dove c’è necessità.

    Come la vedete la partita con la Lazio?

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Pippo, la partita la vedo dura la Lazio non è la Fiorentina è seconda in classifica con 14 punti, ma a dire il vero penso che possiamo portare via qualche punto perchè hanno tanti giocatori infortunati….. spero che Hernanes non ce la fa 😯 😯 😯
    ho visto la partita contro il Bologna e la Lazio non era sta grand cosa, ma se giochiamo bene da squadra almeno un punto lo portiamo via.

  26. Ip Address: 85.41.235.41

    Lazio, in campionato bis di gol garantito… Ma contro il Catania c’è uno score da smentire
    24.10.2011 18:19 di Giorgia Baldinacci
    Fonte: Giorgia Baldinacci – Lalaziosiamonoi

    Perchè accontentarsi di un gol quando si può fare il bis? Sembra essere questo il motto della Lazio in questa stagione. Gli appassionati di scommesse potrebbe farci un pensierino, quest’anno i biancocelesti hanno sempre segnato due reti in ogni gara vinta – da Cesena a Firenze, passando per il derby e Bologna – e nel pareggio a San Siro contro il Milan. Doppia esultanza nella vittorie in rimonta contro Cesena, Fiorentina e nel derby nel segno di Hernanes e Klose, lo stesso tedesco che ha messo la fima anche contro i rossoneri in tandem con Cisse ma è rimasto a digiuno nel bis di Bologna. Il suo zampino a quanto pare c’è (quasi) sempre.

    Contro il Catania però c’è uno score da smentire. La Lazio ritrova gli etnei dopo la roboante vittoria dello scorso 17 aprile per 1-4 con le firme di Hernanes, Mauri, gli ex Floccari e Zàrate; mister Reja ritrova l’ex tecnico giallorosso Montella dopo il derby del 13 marzo 2011 vinto dalla Roma per 2-0. Ma, dimenticando la goleada dello scorso anno, dalla stagione 2007/08 in sette gare ufficiali la Lazio non è riuscita a segnare più di un gol al Catania e viceversa non ne ha subita più di una: la storia ci racconta di tre vittorie degli etnei per 1-0, due pareggi per 1-1 ed una sola vittoria della Lazio sempre per 1-0 nella stagione 2008/09 con tre sole reti dei biancocelesti in queste sei partite. Ma c’è di più, tutti gli incontri in serie A tra Lazio e Catania regalano una media gol veramente bassa: in 26 gare la matematica dice solo 1,08 reti a partita.

    C’è una tradizione da smentire dunque, la Lazio è in cerca del bis anche contro il Catania magari ancora una volta nel segno di Miroslav Klose. Il tedesco domani sera non potrà fare tandem con Hernanes, una distorsione alla caviglia terrà il brasiliano lontano dal rettangolo verde; ma non è da escludere un doppio tap-in vincente tra il tedesco e Djibril Cisse. Vincere contro il Catania anche per migliorare lo score casalingo dei biancocelesti: solo 4 punti conquistati tra le mure amiche dell’Olimpico, contro i dieci punti raccolti in trasferta tra Milan, Cesena, Fiorentina e Bologna. C’è una rotta da invertire, c’è un Catania da battere con la speranza di un altro bis. O magari anche di un tris.

  27. Ip Address: 95.251.10.108

    Ciao Joe, anch’io ho visto la partita. Devo dire che il Bologna mi è sembrato alquanto scarso, anche se Cissè e Klose mi hanno impressionato. Diaz dovrebbe essere squalificato e Hernanes non dovrebbe farcela.
    A questo punto indovinare i due probabili per fermare le due furie e saremmo a cavallo. Certo che se vediamo le prossime tre gare come dicono in Trentino Alto Adige “”””arizzunu i canni!!”””” :mrgreen:

    ‘sera a tutti, amici catanisti, preparo da mangiare.

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!!!

  28. Ip Address: 79.10.40.68

    buonasera amici rossoazzurri ciao peppe un buono articolo riguardo alle pagelle vai avanti cosi forza catania 😉 😉

  29. Ip Address: 85.41.235.41

    comunque loro in attacco sono pericolosi…. ma anche noi .
    hanno problemi in difesa ….. anche noi.

    è una partita da giocare a viso aperto senza paura 😉 😉 noi ce la possiamo giocare con tutti.

  30. Ip Address: 79.13.103.232

    Buona sera a tutti,ciao Vittorio,è giusto che tu mantenga una linea se ci credi e io la rispetto,però,ti posso assicurare,che non sono solo io Scuderi e qualcun’altro di salastampa a pensarla allo stesso modo,quando ho la possibilità di andare a qualche allenamento,ti garantisco che certe leggerezze si notano anche durante gli allenamenti e il pubblico lo vede.Penso che la società abbia “l’obblico”di puntare su Andujar per questa stagione,almeno di cose clamorose,altrimenti a fine anno non può fare cassa.Rimanco convinto,che oltre a dei limiti tecnici,quest’anno anche per lui pesa la mancata cessione a una squadra di rango maggiore a quello del Catania(queste le sue dichiarazioni appena finito il campionato),ma non è colpa di nessuno se non ha avuto mercato,come non è colpa di nessuno se la Fiorentina non ha venduto Gilardino e di conseguenza non ha acquistato Lopez.Comunque,come ho detto prima,la mia opinione generale su Andujar,prescinde dalle valutazioni di una gara,le prestazioni singole le valuto di volta in volta e non ho la pretesa che siano sempre condivisibili,però anch’io rimanco fermo sulla mia posizione e coerente a ciò che dico,ne è la dimostrazione,quando in altre occasioni ho valutato positivamente la prestazione di Andujar.

    Catania-Roma 2-1.ANDUJAR: 6,5 – Inizialmente sbaglia un rinvio, poi dopo un’uscita sui piedi di Borriello, è apprezzabile la scelta della tempistica su alcune palle alte che spiovono in area di rigore. Immobile sul goal di Loria non gli si possono attribuire colpe alcune. Doni, buttatosi avanti nel finale, gli crea un brivido con un colpo di testa però Mariano si accartoccia sulla palla facendo tirare un sospiro di sollievo ai ventimila presenti. Sicuramente il finale di stagione dell’estremo difensore rossazzurro è stato migliore del resto del campionato che sta per concludersi.

    Catania-Chievo;
    Andujar: 6.5- Nel primo tempo è molto reattivo su una conclusione ravvicinata di Bogliacino respingendola in angolo,non sembra avere responsabilità sul pareggio del Chievo,per il resto qualche uscita non proprio bella stilisticamente ma tutto nell’ordine della normalità.
    ciao Mongibello

    Cesena-Catania 1-1:
    ANDUJAR: 6 – Sulla rete subita nulla può,Jimez gli spunta d’avanti e lo trafigge con un tiro sporco a fil di palo. Meglio delle partite precedenti sulle uscite nelle palle alte e respinge con i piedi un tiro ravvicinato dell’attaccante del Cesena Giaccherini. Che il ritorno di Marco Onorati lo stia risvegliando?

    Catania-brescia:
    Andujar: 6,5- Due interventi che risaltano la sua partita,una parata di piede su un tiro di Eder e una coraggiosa uscita a pugni uniti su Possanzini che si apprestava a colpire di testa,per il resto normale amministrazione.

    Bologna-Catania 1-0
    Andujar: 6- Poco da fare sul gol di Portanova che calcia a rete da due passi. Graziato in altre due nitide occasioni dagli attaccanti avversari su errori marchiani della difesa etnea. Per il resto è ordinaria amministrazione.

    Catania-Inter 2-1
    ANDUJAR: 6 – Non si possono imputare colpe all’estremo difensore del Catania sul gol subito, per il resto, sceglie bene il tempo su due uscite a terra, prima su Pazzini, e poi su Zarate, ma nel complesso non è mai impegnato. Si decidesse a uscire sui cross che attraversano l’area piccola (due di questi hanno fatto venire i brividi alla tifoseria presente allo stadio), darebbe un contributo più sostanzioso alla difesa rossazzurra.

    Vittorio,ho postato,solo alcuni dei tanti voti positivi che in passato ho dato ad Andujar,questo per dire,che valuto la prestazione di volta in volta e come ho sempre detto,possono non essere condivise e sono sempre aperto al confronto. 😉 😉

  31. Ip Address: 95.250.26.113

    Salve raga!!!
    Ciao joe!!! 😉 😉 😉 Anche a me sembra che Salastampa non la vediamo piu’!!! Mi ero affezionato perche’ parla solo del Catania e mi si arrizzano i capelli!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Ciao Chiarezza!!!:wink: 😉 😉
    Per me Salastampa e Corner e’ musica per le mie orecchie!!! 😆 😆 😆

    Mentre i programmi sportivi nazionali vedo solo il Catania (quando vince o fa una buona partita), poi la TV per me e’ morta.

  32. Ip Address: 95.250.26.113

    Nel proposito sulla Lazio ha 5 infortunati, ma il mio detto e chi “joc joc”!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Notte e sogni rossazzurri a tutti!!!

  33. Ip Address: 79.13.103.232

    Ciao Mongibello e Angelo,mi fa piacere che condividete le pagelle.Mongibello,la mia opinione per la partita con la Lazio,è che sarà difficile come le altre,questo campionato,è un pò anomalo,puoi vincere con chiunque e puoi perdere altrettando.Quest’anno c’è un tasso tecnico molto livellato,a mio modesto parere,in molte partite prevarrano più le motivazioni e la mentalità,che non la differenza tecnica.L’esempio,è la partita Lecce-Milan,nel primo tempo,in campo c’era il Lecce,concentratissimo e stimolato e il Milan,che aveva sottovalutato l’impegno,in primis Allegri.Nel secondo tempo,Allegri, ha fatto le dovute correzioni,Però lago della bilancia,l’ha spostata in favore del Milan,il cambiamento di mentalità del Lecce.Il Lecce,ha fatto l’errore di non giocare la partita, cercando di controllare la gara e con tutto ciò,il Milan,ha segnato il primo e l’ultimo dei quattro gol su azione,gli altri su mischia e rimballi.Non è stato il Milan,nel secondo tempo a surclassare il Lecce,sono stati i salentini a rinunciare a giocare,certo,in questo caso,la differenza tecnica e l’esperienza vengono a galla.
    Tornando al Catania,la Lazio,in questo momento,è una brutta gatta da pelare,però,la mentalità che gli sta infondento Montella,mi fa ben sperare,sarà dura,ma ce la si può fare.
    A proposito di Montella,Vittorio,il 7,5 a Montella,sta soprattutto per come nei minuti finali,dal 40″ al 53″, la squadra era sempre nella trequarti campo della Fiorentina per cercare di vincere la partita,l’aeroplanino non faceva altro che gridare di andare avanti,lo confermano alcune dichiarazioni dei giocatori,(Delvecchio,Lodi,Sciacca),a fine partita,Montella nello spogliatoi era incazzato per la mancata vittoria.Anch’io non ho condiviso Catellani e Lanzafame,però ritengo molto importante il lavoro sulla personalità che sta cercando di dare a questa squadra,oltre che,lo ritengo abbastanza preparato,nel suo percorso farà i suoi errori ma fin quando saranno meno delle cose buone,forza Montella. 😉 😉

  34. Ip Address: 79.13.103.232

    SS.LAZIO.SITO UFFICIALE.

    Lunedì 24 Ottobre 2011 17:55
    Questa mattina, presso la clinica Paideia, Alvaro Gonzalez ed Hernanes sono stati sottoposti ad accertamenti radiologici: Hernanes ha riportato una distorsione della caviglia destra con interessamento dei legamenti del comparto esterno; Gonzalez ha riportato una lesione di I grado al livello della parte esterna del polpaccio sinistro.
    Entrambi hanno cominciato un protocollo terapeutico specifico e il loro stato verrà monitorato nell’arco delle prossime ore.
    Cristian Brocchi si è regolarmente allenato.

  35. Ip Address: 79.13.103.232

    CALCIO/Lazio – Hernanes forfait confermato. Con il Catania non ci sarà, a rischio anche la trasferta di Cagliari ROMA – Il sospetto si è tramutato in realtà, Hernanes contro il Catania non ci sarà, notizia che si era già diffusa in mattinata e che ha trovato conferma all’ora di pranzo quando il brasiliano si è presentato in Paideia per la risonanza alla caviglia malandata. Il Profeta aveva parlato a Globesporte infondendo fiducia nel suo recupero: “E’ stata una leggera distorsione, per fortuna non grave. Sul momento ho sentito dolore anche per la situazione della partita abbiamo deciso di non forzare il gioco. Ma io sto bene e sono disponibile per giocare mercoledì”, ma il numero 8 di Recife dovrà arrendersi all’evidenza. Meglio saltare una partita che andare incontro ad un infortunio più serio, hanno pensato dalle parti di Formello. Pensiero che ha sfiorato anche Reja: “Non credo di averlo a disposizione per il Catania. Lui vuole esserci a tutti i costi, ma ha una caviglia gonfia e zoppica ancora”. Le soluzioni non sono molte ma nella testa del tecnico c’è il 4-4-2 con Sculli e Lulic sulle fasce.
    AGGIORNAMENTO ORE 17:55: Il bollettino medico rilasciato dal sito ufficiale biancoceleste, conferma la sicura assenza del brasiliano per la prossima gara interna contro il Catania, mettendo inolte in dubbio il suo impiego nella successiva trasferta di Cagliari. Questa nota dell’infermeria: “Hernanes ha riportato una distorsione della caviglia destra con interessamento dei legamenti del comparto esterno. Il giocatore ha cominciato un protocollo terapeutico specifico e il suo stato verrà monitorato nelle prossime ore”.

  36. Ip Address: 79.13.103.232

    FORMELLO/Lazio – Brocchi stringe i denti, per il Catania Reja gli chiede uno sforzo. Probabile 4-4-2, Onazi promosso in prima squadra FORMELLO – Tre vittorie consecutive in campionato non sono certo un elemento da sottovalutare. All’indomani della partita contro il Bologna la Lazio si ritrova subito a Formello per valutare, ragionare e sperimentare i propri obiettivi. Il secondo posto in classifica rasserena tutti, soprattutto i protagonisti, che dopo la vittoria a Firenze ed il passaggio fantastico del derby, volano a vele spiegate verso la zona Champions. Ma il tempo di festeggiare è già finito, il turno infrasettimanale di mercoledì contro il Catania incombe e Reja ha solo due allenamenti per preparare la squadra.

    Emergenza infortunati, Brocchi stringe i denti – L’infermeria biancoceleste è colma come non mai in questa stagione. Mauri out per una lesione muscolare alla coscia sinistra, stesso discorso (ma meno grave) per Gonzalez che invece ha riportato una lesione di I° grado alla parte esterna del polpaccio sinistro; Hernanes e Matuzalem sono usciti malconci dal Dall’Ara e non saranno disponibili, per questo Reja sarà costretto a pensare ad un a formazione di emergenza. Il tecnico friulano chiederà un sacrificio a Christian Brocchi, nei giorni scorsi fermo per un’infiammazione al tendine d’Achille, ma che oggi si è regolarmente allenato. In mattinata il numero 32 laziale è sceso in campo con il resto della squadra e punta ad essere a disposizione per la notte dell’Olimpico. Gli altri giocatori si presenteranno, tra oggi pomeriggio e domani, a turno in Paideia (Gonzalez ed Hernanes sono attesi per l’ora di pranzo), difficile il recupero del Profeta che ha ancora la caviglia gonfia dopo la distorsione.

    Reja pensa al 4-4-2 – Con mezzo reparto (quello di centrocampo) le scelte sono pressochè obbligate. La soluzione più accreditata per la sfida contro i siciliani è un 4-4-2 con Sculli e Lulic sulle fasce e Ledesma e Brocchi (se recupera) in mezzo. L’unica alternativa la costituirebbe Cana davanti la difesa con Brocchi che scalerebbe sulla fascia (magari al posto di Sculli). Invariato il fattore punte, con Cisse e Klose sicuri del posto. Il centravanti tedesco dovrebbe essere della partita anche se in mattinata ha svolto solo esercizi in palestra. Re “Miro”, come lo chiamano già dalle parti di Formello, si gestisce e la sua assenza di oggi dal campo non preoccupa. Poche e poco significative le prove di oggi, la rifinitura di domani scioglierà i dubbi tattici, ma in difesa peserà l’assenza di Dias, anche se Diakitè (al fianco di Biava) cercherà di non farlo rimpiangere. Konko e Radu si dovrebbero accomodare sulle fasce.

  37. Ip Address: 79.13.103.232

    Ragazzi,auguro una buona serata a tutti e buona cena,ciao a presto.
    😉 😉 😉 😉

  38. Ip Address: 95.251.10.108

    Ciao Peppe, sono d’accordo con te. E’ un campionato molto livellato. D’accordo anche che con la Lazio sarà una partita dura e, d’accordo pure, che noi possiamo giocarcela con tutte. E’ chiaro che per mantenere questi obiettivi i giocatori debbano essere concentrati dal 1° all’ultimo minuto di gioco e non mollare mai. Solo con la concentrazione, lo spirito di sacrificio, la corsa continua in campo, considerando che ormai abbiamo constatato che vi è qualità, possiamo continuare a giocarcela con tutte le altre.
    Poi, dico pure, che dopo aver fatto risultato con squadre da medio-alta classifica, anche le cosiddette grandi che devono vedersela con noi, avranno contraccolpi psicologici nell’affrontarci (almeno spero)!

    Buona serata a todos!!

  39. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno popolo rossazzurro……

    vai vai e riporta un pò di difensori per Gennaio 😉 😉 😉

    CATANIA, Lo Monaco: “Lotito ha preso una cantonata dimenticando Silvestre. Mercato? Parto per l’Argentina”
    25.10.2011 00:55 di Redazione ITA Sport Press

    “Silvestre? Lotito ha preso una cantonata, c’era un’impegnativa ma la Lazio non ha più voluto portare avanti certi discorsi. Era tutto fatto, ma l’affare saltò perché cambiarono strategia. Non faccio affari con Lotito perché siamo troppi amici. Su Maxi Lopez invece non c’è mai stato nulla. Jorge Martinez ? E’ stato tre anni al Catania ed era oggetto del desiderio di tutti. Si sta portando dietro ancora l’anno disgraziato alla Juventus. Evidentemente c’è una gestione diversa del giocatore”. Sono le parole di Pietro Lo Monaco ai microfoni di Radio Manà Manà Sport 24, durante la trasmissione ‘C’è calcio per te’.

    L’amministratore delegato del Catania parla poi degli etnei: “Spolli? In Italia non c’è grande possibilità di scelta a livello difensivo e lui è un bel difensore che andrebbe bene per qualsiasi squadra di livello del nostro campionato. L’amore con Pulvirenti non è mai cessato. Mi sono arrabbiato con lui, ma sono 10 anni che lavoriamo insieme, è praticamente nel mio stato di famiglia. Via da Catania? Difficile. Qui abbiamo messo insieme una grande struttura e il centro sportivo è stupendo. La squadra da lavorare a tanti, abbiamo una grande struttura. Il Catania è un mondo. Mercato? Adesso vado in Argentina, poi in Brasile. Casemiro? È un ragazzino, ha fatto un ottimo mondiale Under 20 ma è un assurdo valutarlo 20 milioni di euro. In giro per il mondo e soprattutto in Brasile c’è tanto di quel materiale che sono sempre in evoluzione. Nicolas Lopez? E’ un giovane di discreta potenzialità ma ancora deve mangiare tanti tozzi di pane, il valore che gli danno non è reale. In Sud America c’è un ricircolo continuo, basta saper cercare”

    La conclusione è sugli obiettivi futuri: “Il mio periodo migliore? All’Udinese. Giravo il mondo da solo e abbiamo scoperto giocatori come Helveg, Jorgensen o Amoroso. A Catania stiamo percorrendo lo stesso percorso, facciamo le nozze con i fichi secchi, cerchiamo di ottimizzare al meglio le nostre risorse, non è facile operare con pochi soldi a disposizione ma ci stiamo riuscendo. Siamo contentissimi di Montella, ha tutto per fare questo mestiere. Se messo nelle condizioni giuste può fare grandi cose”. Conclude Lo Monaco.

  40. Ip Address: 85.41.235.41

    Bravo Vincenzino sante parole 😉 😉 😉

    CATANIA, Montella “Contro la Lazio guai a rilassarci. Potremmo fare la fine del Lecce…”
    25.10.2011 10:59 di Manuela Puglisi

    Conferenza stampa del tecnico del Catania, Vincenzo Montella alla vigila della sfida infrasettimanale contro la Lazio in programma domani sera alle 20.45 allo stadio Olimpico . Queste le dichiarazioni raccolte da Itasportpress: “Finita la gara contro la Fiorentina non ero tanto soddisfatto. Non posso rimproverare nulla alla squadra, hanno determinazione e voglia di fare, ma dal punto di vista tecnico si può fare di più. Con maggior ordine in alcuni frangenti di gara potevamo determinare un altro risultato, ma la differenza la fanno le disattenzioni, così come è accaduto contro il Genoa e Novara e non sono felice per questo. C’è rammarico per i due gol che abbiamo subito da Jovetic, perché avevamo studiato come fermarlo, da parte nostra ci sono stati piccoli errori ma contro certi giocatori si viene spesso puniti. Alla fine di questo ciclo di partite “terribili” affronteremo delle squadra alla nostra portata, lì dovremmo dimostrare di essere più forti delle nostre dirette concorrenti per la salvezza. Il campionato è partito bene, l’obbiettivo nostro è quello di avere continuità, la Lazio è una squadra in questo momento in forma e per noi è solo uno stimolo affrontare una grande realtà del calcio italiano. I miei giocatori sono consapevoli che se vengono meno l’intensità e la concentrazione si può perdere bruscamente come è successo al Lecce contro il Milan, quindi non dobbiamo mai rilassarci. La nostra formazione non sarà la stessa schierata contro la Fiorentina, ma c’è anche la possibilità che non cambi molto. Lopez? Non deve sentirsi sotto esame. L’impegno lo sta mettendo, ma da un giocatore con le sue potenzialità ci aspettiamo di più, pian paino le sue qualità verranno fuori. Gomez? La sua situazione non è chiara. Maxi e Bergessio hanno fatto bene, anche se un giudizio reale non si può dare visto che in campo sono stati poco insieme, ma potrebbero fare molto di più. Barrientos? Sapevo cosa poteva darmi in quel momento, fisicamente sta crescendo e spero che lo faccia presto anche mentalmente, per noi può essere un giocatore importante. La Lazio può schierarsi sia con il 4-4-2 che con il 4-3-3 le scelte le farà il proprio allenatore anche da come potremmo giocare noi. Klose? Lavoro molto per la squadra anche in fase di non possesso palla. Dovremmo essere bravi a non fargli arrivare i palloni, limitando anche le sue qualità, cercando di fermare anche Cissè. Vivo la vigilia della sfida contro la Lazio come tutte le altre, non sono né un giocatore della Roma né l’allenatore, è tutto diverso, chissà forse domani cambierà qualcosa. Quando sono arrivato a Catania c’era un certo scetticismo per la scelta che la società aveva fatto prendendomi, i giudizi cambiano in fretta e non bisogna farsi mai condizionare da essi. Bisogna sempre rimanere lucidi, i complimenti non possono che far piacere, ma il giudizio su un’ allenatore può cambiare da un momento all’altro.”

  41. Ip Address: 87.21.13.2

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri,ciao Joe.

    Probabili formazioni
    LAZIO-CATANIA ore 20.45

    Lazio (4-3-1-2): Marchetti; Konko, Biava, Diakité, Radu; Lulic, C. Ledesma, Brocchi; Sculli; Cissè, Klose
    A disp.: Bizzarri, Scaloni, Zauri, Cana, Del Nero, Rocchi, Kozak. All.: Reja
    Squalificati: Dias (1)
    Indisponibili: Mauri, Gonzalez, Hernanes, Matuzalem

    Catania (5-3-2): Andujar; Izco, Bellusci, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Almiron, Lodi, Delvecchio; Maxi Lopez, Gomez
    A disp.: Campagnolo, Paglialunga, Lanzafame, Sciacca, Ricchiuti, Bergessio, Catellani. All.: Montella
    Squalificati: nessuno
    Indisponibili: P. Ledesma, Capuano, Potenza, Alvarez, Llama, Suazo

    LE ULTIME: E’ emergenza a centrocampo per Reja, che perde anche Hernanes, alle prese con una “distorsione alla caviglia destra con interessamento dei legamenti del comparto esterno” (in dubbio anche per il Cagliari), e Matuzalem, che risente di un problema muscolare alla coscia sinistra (due settimane di stop).

  42. Ip Address: 87.21.13.2

    Gazzetta.it
    Le ultime dai campi:
    LAZIO-CATANIA (domani ore 20.45)

    — Lazio – Reja recupera Brocchi, ma non può disporre di Hernanes e Matuzalem. Il tecnico pensa a un 4-3-3 con Lulic di nuovo a centrocampo e Sculli nel tridente con Klose e Cisse.

    Catania – Gomez rientra in gruppo e giocherà; migliorano Potenza, Alvarez, Capuano, ma non sono ancora a disposizione. Dubbio Bergessio-Lopez.

  43. Ip Address: 87.21.13.2

    Baudo elogia Montella: “Ha trasformato la squadra”

    CATANIA – Pippo Baudo questa mattina è stato ospite di “Teo in tempo reale”, il programma di Radio Monte Carlo presentato da Teo Teocoli.

    “Il Catania quest’anno mi sta dando davvero delle belle soddisfazioni. Questo Montella ha trasformato la squadra che non si arrende mai, gioca, segna, pareggia”, ha detto il presentatore siciliano. “Tra Montella e Luis Enrique non c’è questa grande differenza? Per adesso è solo Luis Enrique che non ho visto. È bello alto, parla, fa, ma tutta questa squadra non c’è…”.

    A proposito di Del Piero. “A me questa cosa che l’ha fatto entrare al 90 minuto per farlo giocare 3 minuti. È stata grossa… Devo dire che lui è stato molto carino, non ha fatto nemmeno un cenno di disgusto. Si è comportato militarescamente, è stato agli ordini. Salutiamo l’Udinese che se lo merita e il grande Di Natale, un altro vecchio molto bravo”.

  44. Ip Address: 82.59.110.227

    Salve raga’!!!
    Gomez non convocato!!!:x 😡 😡
    Adesso non tremo piu’ quanto ci mancano i migliori!!!:D 😀 😀
    Avanti tutta, dicono i marinai!!!

    Forza Catania!!!:mrgreen: :mrgreen:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu