FIORENTINA-CATANIA, I PRECEDENTI

 Scritto da il 20 ottobre 2011 alle 12:30
Ott 202011
 

 Sabato 15 ottobre, allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze, i rossazzurri di Montella incontreranno la squadra dell’ex Mihajlovic, valevole per l’ottava giornata di campionato di Serie A. il Catania, dovrà sfatare un tabù che dura da sempre, cioè, gli etnei, non hanno mai vinto a Firenze. Storicamente, il campo dei viola, per il Catania, è una vera e propria fortezza inespugnabile, solo in quattro occasioni, su quindici, uno in serie “B”, il Catania è uscito indenne dall’Artemio Franchi, accumulando altrettanti pareggi e il più recente, risale al 1971, il risultato finale fu di 1-1, con autogol di Ferrante a favore dei rossazzurri e il pareggio dei viola dell’ala sinistra Chiarugi. Dal recente ritorno in serie “A” del Catania, il segno 1 in schedina, è continuato senza sosta. Nel campionato scorso, quando sulla panchina etnea sedeva Diego Pablo Simeone, i rossazzurri tornarono sconfitti con un sonoro 3-0.

I rossazzurri, reduci dalla splendida vittoria contro l’Inter e con il morale alle stelle tenteranno di sfatare il tabù di Firenze. Il tecnico rossazzurro, dovrà ancora fare a meno di parecchie pedine importanti e adotterà quasi certamente il modulo 3-5-2 che si sta dimostrando alquanto proficuo e la prestazione con l’Inter, ne è la giusta testimonianza. Montella però, dovrà lavorare molto sull’aspetto più importante che questa squadra si porta appresso da quando è ritornata in serie “A”, cioè, l’aspetto mentale, che in trasferta, risulta negativo e che spesso magari non si configura nell’approccio ma nella tenuta dei 90”. Il Catania potrebbe anche “approfittare” del momento non esaltante della squadra di Mihajlovic, reduce da una sconfitta interna con la Lazio per 2-1 e dal pareggio in terra emiliana per 0-0 contro il Cesena dell’altro ex tecnico rossazzurro Giampaolo.
Mihajlovic, che dovrà fare a meno di Kroldrup e Gilardino, sembrerebbe intenzionato a confermare il 4-4-2 di Cesena e dare un’altra chance a Vargas, inserendolo negli undici iniziali, il peruviano, la settimana scorsa non era stato convocato per motivi disciplinari. Per il Catania non sarà una gara facile ma ci sono tutti gli ingredienti per sfatare il tabù fiorentino.

I precedenti in Serie A

Nel massimo campionato, a Firenze, i precedenti tra Fiorentina e Catania sono 14.
I rossazzurri non hanno mai battuto i viola. Il bilancio è, infatti, di 9 vittorie per i toscani e 4 pareggi.
Molto ampio anche il divario dei goal segnati: 32 per i viola contro i 5 dei rossazzurri.
Questi i dettagli:
19/09/1954 Fiorentina – Catania 2-1 (14′ Mariani, 42′ Bizzarri, 82′ aut. Cervato)
12/03/1961 Fiorentina – Catania 2-0 (52′ Hamrin, 56′ aut. Michelotti)
04/02/1962 Fiorentina – Catania 0-0
13/01/1963 Fiorentina – Catania 3-0 (2′ Seminario, 35′ Petris, 58′ Seminario)
22/12/1963 Fiorentina – Catania 1-1 (73′ Maschio, 75′ Danova)
23/05/1965 Fiorentina – Catania 5-0 (56′ Morrone, 59′ Hamrin, 75′ Orlando, 88′ Bertini, 90′ Orlando)
13/02/1966 Fiorentina – Catania 0-0
14/02/1971 Fiorentina – Catania 1-1 (1′ aut. Ferrante, 27′ Chiarugi)
06/11/1983 Fiorentina – Catania 5-0 (18′ Monelli, 36′ Pecci, 51′ Monelli, 55′ Massaro, 85′ D. Bertoni rig.)
30/09/2006 Fiorentina – Catania 3-0 (54′ Jorgensen, 79′ Toni, 83′ Dainelli)
16/02/2008 Fiorentina – Catania 2-1 (40′ Kuzmanovic, 60′ Vargas 70′ Mutu)
14/12/2008 Fiorentina – Catania 2-0 (56′ Mutu, 79′ Gilardino)
01/11/2009 Fiorentina – Catania 3-1 (4′ Marchionni, 48′ Mascara, 69′ Marchionni, 86′ Gilardino)
06/03/2011 Fiorentina – Catania 3-0 (21′ e 24′ Mutu; 61′ Gilardino)

Il cammino della Fiorentina

La squadra toscana ha sommato 8 punti in queste 6 giornate di campionato disputato raccogliendo 2 vittorie, 2 pareggi, 2 sconfitte.
Le reti segnate finora sono 6, quelle subite 4.
Il miglior realizzatore è Alessio Cerci con 3 reti.
La Fiorentina ha giocato 3 volte in casa battendo il Bologna per 2-0 e il Parma per 3-0, perdendo invece 1-2 con la Lazio.

Il cammino del Catania

La squadra rossazzurra ha totalizzato 9 punti in queste 6 giornate di campionato disputate, raccogliendo, 2 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta.

Le reti segnate finora sono 7, quelle subite 8.

La palma di miglior realizzatore se la dividono in tre, Lopez, Gomez e Lodi.

Il Catania ha giocato 2 volte fuori casa, perdendo per 3-0 a Genova e pareggiando per 3-3 a Novara.

 

  53 Commenti per “FIORENTINA-CATANIA, I PRECEDENTI”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    E’ arrivato il momento di sfatare il tabu’ dell’anno scorso legato alle partite fuori casa. Speriamo di cambiare il trend da sabato 😉 😉 😉

  2. Ip Address: 87.16.33.138

    Salve raga’!!!
    Da sfatare tutti i tabu!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Mutu (anche a Cesena) e Gilardino infortunato stiamo quasi A POSTO!!!. C’e’ Cerci che veramente quando e’ in forma fa paura e poi un’occhiatina a l’ex di turno Vargas ma se giochiamo attenti in difesa c’e’ la giochiamo la partita.

    Forza Catania!!!

  3. Ip Address: 79.33.41.212

    buonasera amici rossoazzurri bella disamina peppe58 un saluto a joe giorgio simone mongibello marcello e tutti quelli che vengono a firenze con la stessa grinta che ce stata contro l’inter forza catania sempre 😉 😉

  4. Ip Address: 79.33.41.212

    i migliori auguri a catanista60 ciao mario 😉 😉

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA, Legrottaglie a Firenze ci sarà
    20.10.2011 17:47 di Redazione ITA Sport Press

    Ci sarà a Firenze in occasione della partita contro la squadra Viola il difensore pugliese Nicola Legrottaglie. Il giocatore infatti è tornato stamattina in gruppo, archiviando l’affaticamento che lo aveva costretto a lavorare in disparte nei giorni scorsi. Un’altra seduta secondo il programma collettivo per Marco Biagianti, in progresso. Riscaldamento, attivazione, ‘torello’, esercitazioni 10 vs 1 e partitella su metà campo, i contenuti principali della seduta. Per quanto riguarda gli altri infortunati l’impegno di oggi si è svolto nei rispettivi percorsi di recupero e di terapie. Venerdì alle 9.30, in sala stampa, la conferenza pre-gara di mister Montella. Alle 10.30, rifinitura a porte chiuse e convocazioni. Nel pomeriggio, partenza per la Toscana.

  6. Ip Address: 79.18.104.137

    Buon pomeriggio a tutti gli amici del sito,grazie Angelo, 😉
    Oggi Legrottaglie compie 35 anni.Buon compleanno Nicola…… 😆

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    Legrottaglie sta diventando il ns. leader in difesa affiancato da bellusci e Spolli è una buona difesa 😉 😉 😉

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Lo Monaco: “A Firenze per fare punti. Vargas?Un fenomeno però…”
    20.10.2011 19:13 di Marco Platania

    L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ha parlato della prossima gara dei rossoazzurri, impeganti sabato prossimo alle 18, nell’anticipo del ‘Franchi’ contro la Fiorentina: “Sicuramente sarà una gara difficile per entrambe le squadre – ha dichiarato Lo Monaco a ‘firenzeviola.it’ – . Il Catania vive un ottimo momento ma è ancora troppo presto, 9 punti in classifica sono ancora pochissimi e anche la Fiorentina è una squadra molto forte, fatta di ottimi giocatori e qualche campione. Noi andiamo in ogni campo per fare la nostra partita. Poi, è chiaro che ci sono degli stadi, delle piazze in cui è più difficile portare via qualche punto… Noi siamo consapevoli che la Fiorentina è un’ottima squadra, ma siamo coscienti anche della nostra forza. Verremo a cercare di portar via qualche punto per la salvezza. Noi abbiamo quel tipo di traguardo, almeno per ora. Vargas? Il discorso sarebbe molto lungo e complesso. Io l’ho sempre detto: Il ragazzo è un fenomeno però ha dei problemi caratteriali che lo hanno sempre limitato. Se riuscisse a fare vita da alteta sarebbe un giocatore da Real Madrid o comunque grande squadra di livello europeo. Deve essere seguito e si deve convincere di essere fortissimo e che può fare molto di più di ciò che sta facendo.”

  9. Ip Address: 79.33.41.212

    buoncompleanno a legrottaglie gli auguro di fare gol 😈 😈

  10. Ip Address: 79.2.34.13

    Ciao Angelo, Peppe, Joe, Giorgio …..e tutti gli altri. 😉

    Ho letto sulla Sicilia che Legrottaglie ha recuperato e che sarà in campo dall’inizio contro la Fiorentina. Questo mi fa ben sperare, perchè l’esperienza di questo giocatore si fa sentire, dà più sicurezza a tutto il reparto difensivo e spesso riesce anche a proporre azioni di rilievo.

    L’abbiamo capito anche dalle parole di Bellusci, che nelle sue dichiarazioni ha ben parlato di Legrottaglie, dicendo, tra l’altro, che ha imparato cose importanti da lui.

    Adesso veniamo alla partita di domenica.
    Personalmente, conoscendo, i viola e conoscendo anche le tradizioni negative, non è che mi aspetto grandi cose, però riconosco che in questo momento siamo più in forma di loro e quindi la vivo, questa partita, con un certo ottimismo.

    Detto ciò, Vi saluto tutti, augurandovi, nel contempo, tanti, tanti, tanti bei sogni rossazzurri!!!

  11. Ip Address: 87.3.67.96

    Ciao Pippo,
    vedi che la partita è sabato alle ore 18:00 non domenica 😉 😉 😉

  12. Ip Address: 87.19.168.167

    Keko ke fine ha fatto? quando gioca? nn si è visto +, è sparito!

  13. Ip Address: 82.53.46.56

    Salve raga’!!!
    Ben detto Mongibello, ho sensazione strane per Sabato cioe’ mi sento piu’ fiducioso verso i nostri giocatori.
    Sara’ che abbiamo pareggiato con la giuve in casa facendo un partitone, cosi anche a Novara e per finire vinto con l’Inter.
    L’unico neo che non abbiamo chi sostituisce un difensore se si fa male.
    Comunque forza Catania!!!

  14. Ip Address: 79.2.101.32

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri.

    Catania, Biagianti e Capuano non partono per Firenze
    21.10.2011 12.20 di Gianluca Losco articolo letto 206 volte

    In vista della sfida di domani contro la Fiorentina, il tecnico del Catania Vincenzo Montella ha convocato 21 giocatori. Presente Bergessio, dato in dubbio, dallo stesso allenatore, manca invece Biagianti. Questo l’elenco completo.

    PORTIERI: Andujar, Campagnolo, Kosicky;
    DIFENSORI: Bellusci, Legrottaglie, Marchese, Spolli;
    CENTROCAMPISTI: Almiron, Barrientos, Delvecchio, Izco, Lodi, Paglialunga, Ricchiuti, Sciacca;
    ATTACCANTI: Bergessio, Catellani, Gomez, Keko, Lanzafame, Maxi Lopez.

  15. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti

    La mia Formazione:
    Andujar
    Bellusci – Legrottaglie – Spolli
    Izco – Almiron – Lodi – Delvecchio – Marchese
    Gomez – Bergessio

    😉 😉 😉 😉

  16. Ip Address: 85.41.235.41

    Ma per un attimo vorrei vedere in azione:

    Paglialunga – Barrientos e keko 😀 😀 😀

  17. Ip Address: 79.2.101.32

    Buon pomeriggio a tutti gli amici rossazzurri,Joe,la tua formazione in un
    3-5-2,sarebbe la più probabile,visto il protrarsi delle defezioni di alcuni elementi.Per ciò che riguarda Keko e Paglialunga,per il primo,penso che se ce ne sarà l’occasione,Montella gli farà ritagliare un pò di spazio.Per il secondo,con l’attuale centrocampo del Catania,che va meravigliosamente bene,mi sembra un pò difficile attualmente e forse,ancora non ha il ritmo partita,ho avuto modo di vederlo giocare con la primavera e mi sembra,che ancora debba acquisire minutaggio nelle gambe.Ritornando alla formazione che potrebbe schierare domani Montella a Firenze,da quello che ho potuto percepire dalla conferenza stampa del tecnico,e da quello che si sussurra dagli ambienti vicini allo staff rossazzurro,sembra che ci possa essere un cambio di modulo e di formazione,si pensa che Montella possa schierare un 4-3-3 con Bergessio,Lopez e Gomez d’avanti,a centrocampo un trio formato Almiron,Lodi,Delvecchio e la difesa schierata a quattro con Legrottaglie e Spolli centrali,a destra Bellusci e a sinistra Marchese.
    Però,c’è un’altra variante che sta “assillando” Montella,cioè,un formazione senza Bergessio,visto che ha preso una botta in allenamento,lo vorrebbe fare riposare in vista delle prossime gare di campionato,che vede il Catania e tutta la serie “A”, impegnato tre volte in sette giorni.Questa potrebbe essere una delle ipotesi di formazione:

    Andujar,
    Bellusci,Spolli,Legrottaglie,Marchese,
    Almiron,Lodi,Delvecchio
    Izco,Lopez,Gomez.

    L’utilizzo di Izco alto a destra,dovrebbe frenare le sgroppate di Vargas in prima battuta e tenere basso Pasqual.Delvecchio,dovrebbe limitare Montolivo,mentre Almiron,se la vedrebbe con Behrami,Quest’ultimo assieme a Montolivo,dovrebbe dividersi anche il compito di frenare le iniziative di Lodi.
    Però,non mi stupirebbe vedere un 4-2-3-1 mascherato(4-5-1),siccome la Fiorentina non dispone a centrocampo di un vero incontrista,Montolivo fa bene la fase d’attacco ma non quella difensiva e Behrami,è più metodista che incontrista,perciò,potrebbe anche vedere in campo un trio dietro a Lopez(se Bergessio venisse risparmiato) con Almiron-Ricchiuti-Gomez,Lodi e Delvecchio d’avanti alla difesa.
    Comunque,è bello sbizzarrirgi a fare gli allenatori, :mrgreen: però,sono sicuro che Montella avrà già ben chiaro quello che deve fare domani.Io ci credo….. 😆

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    Peppe, squadra che vince non si cambia 😉 😉 😉 penso che giochera con un 3-5-2, visto che la difesa a tre ha retto bene fino adesso….

    anche io vedo bene un trio d’attacco con Gomez – Lopez e bergessio, ma farebbe sbilanciare la squadra troppo in avanti!!!!!!

  19. Ip Address: 79.2.101.32

    C’erano una volta gli specialisti del calcio di punizione: oggi la Serie A, fa fatica a superare la barriera.
    Sono appena quattro le reti su calcio piazzato messe a segno in quest’inizio di campionato: sono lontani i tempi dei cecchini alla Mihajlovic, Baggio, Batistuta, Cruz…

    Al di là dei goal, è anche lo spettacolo a latitare: l’incredibile domenica dei cinque 0-0 sulle sei partite disputate tra le 12.30 e le 17 ha evidenziato tanti problemi che il nostro calcio deve provare a risolvere per rilanciarsi come ‘il più bello del Mondo’. Analizzando le – poche – reti realizzate nel campionato di Serie A, salta all’occhio un altro dato significativo: udite udite, i goal messi a segno su calcio piazzato sono appena 4.

    Due di questi sono stati messi a segno da Fabrizio Miccoli (contro Inter e Cagliari, con la complicità di Julio Cesar e Agazzi), uno da Daniele Conti (proprio in quel Palermo-Cagliari, sfruttando un regalo di Tzorvas) ed uno da Francesco Lodi in Novara-Catania. E’ del numero 10 etneo l’unica rete straordinaria su calcio piazzato, senza responsabilità del portiere avversario.
    UN DATO PREOCCUPANTE:
    Il dato appena analizzato lascia parecchio perplessi: mediamente una squadra ha a disposizione un minimo di 2 calci di punizione per ogni partita e, attraverso un rapido calcolo, risulta che dunque i calci di punizione da posizione pericolosa sono circa 40 a giornata e dunque 240 dopo 6 settimane. Se i goal sono stati soltanto 4 c’è qualcosa che non va.

    Innanzitutto, con ogni probabilità, uno dei fattori che sta influenzando in negativo il tasso di goal su calcio piazzato è il mancato rispetto della distanza regolamentare da parte della barriera. Quasi mai, infatti, ci capita di vedere il ‘muro’ a 9 metri e 15 dal punto di battuta del calcio di punizione e ciò non porta certo vantaggi al tiratore.

    Inoltre, prende sempre più piede l’abitudine di non calciare di prima neanche le punizioni dirette, facendo così spesso il gioco dei difensori: in sintesi, il tiratore di turno si ritrova la barriera – per entrambi i motivi sopra citati – a 4 o 5 metri, mentre in altri campionati – ed anche in Champions League – quasi sempre si ha la possibilità di calciare con gli avversari disposti a 9 metri. Fare goal, in questo modo, è sicuramente più semplice.

    Infine, i nuovi palloni – tanto odiati dai portieri – potrebbero essere risultati anche un’arma a doppio taglio nei confronti degli specialisti dei calci piazzati: riuscire a scavalcare la barriera e a fare in modo che il pallone scenda immediatamente prima di superare la traversa è sempre più difficile anche per colpa delle nuove sfere di gioco, eccessivamente leggere.

    SPECIALISTI DI OGGI E DEL PASSATO

    Francesco Lodi, Alessandro Diamanti, Andrea Pirlo, Sebastian Giovinco, Antonio Di Natale, Alessandro Del Piero, Francesco Totti, Hernanes: insomma, gli specialisti non mancano. Leggendo questo elenco risulta dunque ancora più assurdo analizzare il dato di cui sopra, eppure tant’è e bisogna prenderne atto.

    Tuttavia, sfogliando gli album delle figurine degli anni ’90, si nota come a provare a sorprendere barriere e portieri sui calci piazzati, c’erano giocatori del calibro di Andrè Cruz, Sinisa Mihajlovic, Roberto Baggio, Gianfranco Zola, Gabriel Batistuta, Zinedine Zidane, Branco, Sebastian Veron e chi più ne ha più ne metta.

    Allora, con tutto il rispetto per Giovinco e ‘soci’, la colpa forse non è soltanto di distanze o palloni. Forse, una volta, gli specialisti erano davvero ‘specialisti’.

  20. Ip Address: 79.2.101.32

    Joe,Montella ha fatto capire,che ancora non ha deciso se giocare con il 3-5-2,oppure il 4-3-3.qualsiasi modulo per me va bene,l’importante che si portino punti da Firenze.

  21. Ip Address: 79.33.41.212

    buonasera amici rossoazzurri chi gioca gioca basta che portiamo punti a casa o no forza catania sempre 😈 😈

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    Vero è, mi accontento di un misero PUNTO 😉 😉 😉 PER MUOVERE LA CLASSIFICA per me è oro colato 😀 😀 😀

  23. Ip Address: 79.33.41.212

    certo joe un punto e oro colato ma se ne facciamo tre e ancora meglio forza catania sempre 😉 😉 😉

  24. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    Finalmente è arrivata la giornata tanto attesa per vedere la ns. amata macchina da gol e goderci una altra bella serata da calcio vero, al quale ci ha abituato il grande Vincenzino 😀 😀 😀

    Sarà una lotta dura tra 2 squadre che vogliano emergere e fare bene !!!! ma quella che ha più da perdere è la Fiorentina 😉 😉 Nessuno lo dice apertamente, ma la partita contro il Catania può rappresentare il bivio dell’avventura di Mihajlovic sulla panchina dei Viola, quindi giocherà il tutto per tutto e può commettere anche degli errori fatali, mi auguro….. Spetta a noi bloccarlo e approfittare.

    —————————————————-FORZA CATANIA——————————

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    “MANCA L’AMALGAMA…” E LE FRASI CELEBRI
    di Stefano Borgı

    Dici Catania e pensi subito a due cose: l’urlo di Sandro Ciotti… “Clamoroso al Cibali” datato 4 giugno 1961, ed il celeberrimo “Manca l’amalgama” del presidentissimo Massimino. Entrambi gli episodi, testimoni di un calcio che non c’è più. Era il calcio di Romeo Anconetani, Costantino Rozzi, Antonio Scibilia e Rodolfo Melloni (tanto per citare i presidenti più coloriti e caratteristici), il calcio di Marcello Giannini, Tonino Carino, Giorgio Bubba e Cesare Castellotti (come dimenticarli, a “Novantesino minuto”), di Enrico Ameri, Sandro Ciotti, Alfredo Provenzali ed Ezio Luzzi (quà siamo in radio, a “Tutto il calcio minuto per minuto”). Di Sarti, Magnini, Cervato… Albertosi, Robotti, Castelletti… Superchi, Galdiolo, Roggi… e perchè no, anche di Zoff, Gentile, Cabrini… juventini certo, ma anche campioni del mondo a Spagna ’82. E poi Domenica Sprint, Euro Gol, Football Please, i primi telecronisti brasiliani con l’urlo… “Gooooooooooool”, che sembrava non finire mai. Insomma, era il calcio prima di Sky, senza diritti televisivi e senza sponsor sulle maglie, con la moviola di Sassi e Vitaletti, le partite che iniziavano tutte alla stessa ora, con gli arbitri tutti vestiti di nero, con gli esterni che si chiamavano ali, con le ripartenze che si chiamavano contropiedi, con il pallone che veniva “passato” e non “scaricato”, con i numeri sulle maglie che andavano dall’uno all’undici. Comunque con i soliti errori arbitrali, sempre a favore delle solite squadre. Una volta a me, una a te… proprio come accade oggi.

    Ma torniamo al Catania. Dicevamo del grido di Sandro Ciotti… “Clamoroso al Cibali”. E’ una celebre frase pronunciata dal radiocronista dalla voce inconfondibile il 4 giugno 1961, durante la trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto”, per commentare la sorprendente vittoria del Catania sull’Inter per 2-0 allo stadio Cibali. La frase è poi entrata a far parte della terminologia calcistica, del lessico comune, per indicare un risultato a sorpresa, in cui a prevalere è la squadra sfavorita. Veniamo, infine, al “presidentissimo” Angelo Massimino. Di lui diamo qualche cenno biografico: nasce a Catania nel 1927, muore a Scillato il 4 marzo 1996 e per 25 anni fu il presidente del Catania Calcio. Era un imprenditore del settore edilizio, ma all’inizio degli anni ’50 cominciò ad interessarsi esclusivamente di calcio. Entrò dapprima nel consiglio direttivo della società siciliana per diventarne presidente nel 1969. Di lui si ricordano i modi burberi ed autoritari che lo videro spesso in conflitto con il tifo rossoblù, ma le sue azioni ed i suoi sforzi sono sempre stati apprezzati e riconosciuti come mossi da un’amore viscerale e genuino per il “suo” Catania calcio. A lui è stato intitolato lo stadio “Cibali” di Catania. Di Massimino, però, si ricordano anche alcune frasi famose, pronunciate in un italiano maccheronico, a tratti naif, che nel tempo sono diventati dei veri e propri aforismi e modi di dire. Ecco i più famosi:

    – C’è chi può e chi non può: io può…
    [Al ristorante, di fronte ad una fetta di salmone] – “Cameriere, lo porti via questo prosciutto che puzza di pesce!”
    – “I nostri tifosi ci seguiranno dappertutto e con tutti i mezzi a disposizione, come pullman, treni e voli charleston.”
    – “Quel portiere non ha niente di paranormale: è un portiere che para normale.”
    – “Sto andando in un paese che non vi dico, a comprare due campioni brasiliani.”

    Giornalista: “Presidente, al Catania manca l’amalgama.”
    Massimino: “Ditemi dove gioca e io lo compro.”

    Massimino: “La settimana scorsa abbiamo andato a giocare a Modena.”
    Giornalista: “Presidente: Siamo andati…”
    Massimino: “Perché, hai venuto pure tu?”

  26. Ip Address: 79.33.41.212

    buongiorno amici rossoazzurri ciao joe con il tuo post n.25 mi ai riportato al passato e pure mi ai fatto ridere per quelle famosi frasi forza catania sempre 😀 😀 😀

  27. Ip Address: 193.235.106.72

    Buongirono cari amici.

    Allora mi raccomando….Giorgio tu oggi prima delle 18 mi raccomando preparati un bel bagno caldo e tuffatici dentro..fino a fine partita…

    Io cerchero’ di seguire la partita con le stesse modalità della settimana scorsa…

    Forse non servirà a niente….
    ma un pochino di superstizione…non fa mai male 😛

    Forza catania!!

  28. Ip Address: 95.245.222.164

    Salve raga’!!!
    Si Simone, mi immergero come la settimana scorsa cioe’ alle 18 sono in vasca da bagno e ne usciro alle 20 e dai vostri commenti sapro’ il risultato.
    Buona partita a tutti e forza Catania!!!

  29. Ip Address: 87.10.96.238

    Giorgio47 da Napoli ti conveniva ke ti vedi la partita del Catania, come fai a stare in bagno nella vasca fino al fischio della partita? io la partita me la guardo su Sky, kmq speriamo di vincere in trasferta a Firenze kn la Fiorentina!

  30. Ip Address: 79.13.30.48

    Ciaooooooooooooo a tutti,vado in ritiro, :mrgreen: ho l’adrenalina a mille,fino a domani alle ore 20:00 non ci sono per nessuno.Ciaooooooooooooooooooo!!!!!!!
    FORZAAAAAAAAAAAA………..CATANIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!

  31. Ip Address: 79.33.41.212

    ciao peppe mi raccomando torna dopo la partita :mrgreen: :mrgreen:

  32. Ip Address: 95.245.222.164

    Ciao Mbarefabricatanese!!!:wink: 😉 😉
    E’ un rito che compio perche’ con l’Inter mi ha portato fortuna.
    Vederla la partita mi fa soffrire molto, in quelle 2 ore sono in trance.

    Comunque e ovunque forza Catania!!!

  33. Ip Address: 109.117.238.68

    Comincia male :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: bergessio non sta bene
    Gomez si è infortunato 😈 😈 😈 😈

    Fiorentina-Catania (ore 18): ultim’ora Gomez assente gioca Catellani
    22.10.2011 11:48 di Redazione ITA Sport Press

    Sarà Fiorentina-Catania ad aprire questo pomeriggio alle ore 18 l’ottava giornata di serie A. Un anticipo che mette di fronte due squadre che in classifica stanno molto vicine visto che il Catania precede di un punto quella Viola ferma a quota 8. Allo stadio Franchi potrebbe esserci aria di contestazione nei confronti del tecnico gigliato Mihajlovic in caso di passo falso contro la squadra isolana. I tifosi fiorentini non hanno mai amato il serbo e ogni qualvolta le cosse non vanno a mille ecco che si punta l’indice su di lui. Per la partita contro il Catania, Mihajlovic darà le chiavi del centrocampo a Montolivo che ritorna titolare. Si registra anche il ritorno dopo lo stop per infortunio dell’attaccante Gilardino che però si accomoderà inizialmente in panchina. Il Catania invece potrebbe optare per una difesa a tre o a cinque. Più probabile la seconda ipotesi come ha già anticipato il tecnico Montella. Le assenze di tanti esterni difensivi potrebbero indurre il tecnico a schierare Izco sulla destra con Bellusci, Legrottaglie, Spolli e Marchese sulla stessa linea. A centrocampo Almiron, Lodi e Delvecchio sembrano al momento le soluzioni più probabili. In attacco Lopez con Catellani al posto di Gomez out (vedi ultim’ora delle 11.48).

    ULTIM’ORA ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Nel Catania sarà assente l’argentino Gomez per un guaio muscolare. Montella ha scelto Catellani al posto dell’argentino.
    Probabili formazioni:

    Fiorentina (4-3-3): Boruc, Cassani, Gamberini, Natali, Pasqual; Behrami, Montolivo, Vargas; Cerci, Silva, Jovetic.
    Catania (5-3-2): Andujar, Izco, Legrottaglie, Bellusci, Spolli, Marchese; Almiron, Lodi, Delvecchio; Catellani, Maxi Lopez.

  34. Ip Address: 95.245.222.164

    ULTIME NOTIZIE!!!

    Gomez risente di un indolenzimento delle caviglie, acuitosi nella sfida contro l’Inter (“ho stretto i denti, mi porto questo fastidio dalla sfida contro il Novara. Il sentetico non mi ha fatto bene”, aveva dichiarato l’interessato dopo la sfida contro i nerazzurri, ndr), per Bergessio una botta in allenamento che non preoccupa, ma viene monitorata con attenzione.

    Comunque forza Catania!!!

  35. Ip Address: 79.33.41.212

    anche se siamo in emergenza il catania quando e in dificolta diventa piu forte forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😈 😈

  36. Ip Address: 95.245.222.164

    http://www.palinsestotv.com/2008/06/palinsesto-sport-streaming.html

    Raga’, vedete questo link se va bene per la partita del Catania!!!

  37. Ip Address: 95.245.222.164

    Quello scritto prima, e il vecchio link di rojadirecta camuffato!!!

  38. Ip Address: 109.114.3.71

    Per vedere la partita:

    http://atdhenet.tv/index.html

    Buona visione 😉 😉 😉

  39. Ip Address: 2.12.176.139

    Buongiorno a tutti pari
    PECCATO che GOMEZ non ci sia, avrebbe fatto danno, Lopez appesantito Catellani inguardabile, difesa ottima ma si spinge troppo in avanti ATTENZIONE, felicissimo per Del Vecchio, speriamo nel secondo tempo, finalmente vedo la partita in Tv la trasmettono in Francia!!! :mrgreen: :mrgreen:

  40. Ip Address: 2.12.176.139

    Spero che segni Catellani :mrgreen: :mrgreen:

  41. Ip Address: 2.12.176.139

    O Keko per farci gioire a noi che a Joe

  42. Ip Address: 79.33.41.212

    amici il vecchio gladiatore a paregiato i conti ma catellani ❓

  43. Ip Address: 88.64.190.206

    pareggio strameritato

  44. Ip Address: 79.33.41.212

    bene ragazzi un punto fuori casa fa classifica forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaa 😈 😈 😈

  45. Ip Address: 88.64.190.206

    dal ritorno in serie a tutte le partite a firenze solo scoppole
    era ora di non farsele dare piú

  46. Ip Address: 94.164.20.2

    Buonasera a tutta la fratellanza rossazzurra …

    Felice per il grande carattere trasmesso da Montella alla squadra, oltre al fatto di avere recuperato alla grande calciatori nei quali non credevamo molto, come Marchese o Gennaro del Vecchio che sembra ritornato ragazzino…
    Bravi ragazzi, finalmente siamo usciti da Firenze con un risultato positivo.
    Credo che, se la partita fosse durata altri dieci minuti potevamo anche vincerla ma va bene cosi!

    Un abbraccio forte ragazzi e …

    Forza Catania!

  47. Ip Address: 79.13.30.48

    Grande Barrientos,grande tutto il Catania escluso Catellani e Lopez.che se non fosse stato per il gol rubato a Barrientos,meriterebbe di essere multato per scrso rendimento.
    Comunque,Montella bravo.

  48. Ip Address: 79.33.41.212

    un catania aguerrito che non a mollato fino all’ultimo forza catania sempre 😈 😈

  49. Ip Address: 79.33.41.212

    ciao giorgio puoi uscire dalla vasca da bagno ci siamo guadagnati un punto a firenze 😈 😈

  50. Ip Address: 95.245.222.164

    Raga’ letti i vostri commenti e se ho capito bene abbiamo pareggiato meglio cosi!!!
    Quel salto di qualita’ che speravamo c’e’ stato speriamo di proseguire, devo dire che Montella e’ veramente bravo nel preparare la partita e allenare i giocatori specie Del Vecchio vecchio guerriero.

    Comunque prometto a Simone che ogni volta che gioca il Catania me ne vado nella vasca da bagno!!!

    Sogni rossazzurri a tutti e forza Catania!!!

  51. Ip Address: 87.7.12.20

    Non ho parole 😀 😀 😀 grande Catania, grazie a tutti….
    appena entrato Barrientos ho detto se fai un gol ti mette la foto sul sito, il gol è suo non di Lopez …………………………

    —————————————————-FORZA CATANIA SEMPRE——————————-

  52. Ip Address: 2.12.176.139

    Io sempre sono bastian contrario, Perchè Catellani e non Bergessio o Barrientos?
    e perchè entra Lanzafame sul 2 a 1 e non Barrientos o Ricchiuti?
    Beppe non mi dire che uscito Marchese il suo naturale sostituto era Lanzafame (Tuttu fumu e nenti arrustu) perchè non appena entrato Barrientos è andato subito a sx 😉 😉
    Comunque se c’era Gomez con la difesa della Fiorentina lenta e macchinosa andava a nozze, ma tantè contento per il pareggio, ma non mi basta dovevamo vincere, e continuo a pensare che Montella fa troppo lo scienzato, oggi ci è andata bene ma non si puo’ attaccare con 9 uomini e rischiare il contropiede, centrocampo forte grazie a Izco, Marchese e Del Vecchio Almiron scomparso alla distanza e Lodi non è un difensore!!

    Questa mia critica alla squadra è perchè voglio e ne abbiamo i mezzi, VINCERE 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈

    Detto questo do un grande merito a Montella , LA MENTALITA, vuole sempre giocare al calcio, il Catania ha avuto un possesso palla impressionante e giocava a Firenze!!

    Ps.
    Silva, stanotte s’anssonna a Spolli ca ci leva a palla :mrgreen: :mrgreen:
    Barrientos Il gol è suo
    Rigore netto alla Fiorentina, bisogna essere onesti
    buonanotte

  53. Ip Address: 79.13.30.48

    Vittorio,su Lanzafame,con me sfondi una porta aperta.Concordo quasi in toto con il tuo post,tranne il passaggio su “Montella scienziato”,nel senso che,anche lui sta crescendo,anch’io non ho condiviso l’ingresso di Lanzafame al posto di Catellani,che per inciso ha sbagliato l’ennesimo gol davanti alla porta e che continuo a pensare che non abbia le qualità per giocare nella massima serie.Quando è uscito Marchese,ha disputato una buonissima partita,ho pensato ad uno fra Ricchiuti e Barrientos.
    Comunque,il lavoro più importante oltre alla tattica,Montella lo sta facendo sulla mentalità,come tu stesso hai evidenziato.Anch’io ho sperato fino all’ultimo di poter vincere la partita.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu