Giù la maschera

 Scritto da il 26 maggio 2017 alle 18:08  Aggiungi commenti
Mag 262017
 

Ci siamo stancati. Da tre anni o meglio quattro, al termine di stagioni fallimentari, iniziamo a risentire le solite sinfonie da requiem dalle cui note si  alza in cielo il suono mesto dei guai finanziari che affliggono il calciocatania. Mentre si inseguono voci trasportate dal vento sui nomi del papabile allenatore e su coloro che potrebbero indossare da agosto la casacca rossazzurra, la carota, abilmente lievitate da testate e social che sperano così di avere più popolarità e lettori, si lanciano dei segnali sulle problematiche economiche e sui debiti ancora insoluti, il bastone.  Elementi, il bastone e la carota, utili per far avanzare gli asini, dosandoli nel tempo e nelle proporzioni che ogni carrettiere ritiene giusto ed opportuno utilizzare.

No, non più. L’asino si e’ scocciato. Ha tirato avanti, non lo nego, rispondendo sempre presente attratto da quell’ortaggio che l’abile brigliere gli poneva davanti alle narici e spinto da quella fede incrollabile e quell’amore che lo facevano avanzare tirando quel carretto ogni giorno sempre più pesante.

Adesso basta! L’asino si e’ stancato di essere preso in giro dal suo portatore che più non lo sostiene e lo rappresenta, anzi lo accusa di non correre più come una volta e di non mostrare entusiasmo durante il suo procedere, malgrado il carico trainato aumenta di peso di domenica in domenica per colpa di sconfitte vergognose e per il fango di azioni poco lecite  compiute e di impegni  non onorati che si attanaglia sui raggi delle ruote che, non girando, rimangono avvinghiate al suolo non sciogliendo così quella poltiglia, come sarebbe necessario, ai cocenti raggi del sole.

Basta ascoltare discorsi su debiti pregressi, su rate da pagare, su stipendi da onorare! A noi interessa vedere una squadra che giochi a pallone e si impegni  per quella risalita di categoria che  attendiamo da tre stagioni. Se non si e’ in grado di riuscirci o, peggio, se ogni fine stagione siamo costretti ad ascoltare le solite litanie finanziarie, ebbene, che questa proprietà si faccia da parte perché di questa agonia ne possiamo far meno.

Sono quasi contento e sollevato del diktat imposto dallo Sporting al fine di valutare l’amore di questa società per questa maglia che ci fa  palpitare il cuore  da sempre. Che escano i soldi ed onorino quei debiti da loro contratti oppure che si ricominci da zero come altre realtà hanno fatto e poi scompaiano portando altrove le loro facce, le loro chiacchiere, il loro modo di confrontarsi con i tifosi e la piazza.

Noi ricominceremo dalle macerie, ponendo nuovamente mattone su mattone perché Catania, ne sono certo,  non rimarrà senza squadra, essendo una città che vive di calcio a colazione pranzo e cena.

Bagnati di sudore, sapremo però chi indicare ai nostri nipoti come l’artefice della scomparsa della nostra matricola. Di questo,  ne stiano certi.

  23 Commenti per “Giù la maschera”

  1. Ip Address: 151.37.113.192

    Un commento della Redazione assai esplicativo ! Si è sintetizzato assai bene qual’ è il pensiero di tutti i tifosi rossoazzurri stanchi di essere presi in giro ed esasperati da una situazione che si trascina ormai da più anni ! Si facciano definitivamente da parte gli autori infami di tale sfacelo ed una buona volta ( è molto penoso dirlo ) ricominciamo da zero ! Ma finiamola con i debiti ,le recriminazioni , le menzogne , i silenzi ingannatori , le vergogne e tutto quello che fa di Catania e della sua squadra lo zimbello di tutto il Paese sportivo e no !

  2. Ip Address: 79.52.86.231

    Sagge parole ora basta siamo stanchi,vogliamo solo parlare di pallone.saluti a tutti gli amici di questo sito,quanto tempo dobbiamo aspettare? se non si ha la copertura economica via,che lascino la società….

  3. Ip Address: 5.87.86.209

    Buonasera a tutti, a noi della loro finanza non cene frega un bel niente noi vogliamo parlare solo di calcio ❤️💙 Se non hanno più voglia di investire. Che si facciano da parte

  4. Ip Address: 195.31.204.114

    Drausio: “Minacciata la mia famiglia. Lascio Catania, ma la porterò nel cuore”
    A pochi giorni dall’amara conclusione della sua prima stagione in Italia, il difensore del Catania Drausio Gil annuncia via social il proprio addio alla casacca rossazzurra.

    Il brasiliano pochi istanti fa ha pubblicato un lunghissimo messaggio su Facebook e Instagram per comunicare le ragioni di una scelta evidentemente sofferta. Ecco le sue parole:

    “Voglio ringraziare attraverso questo post il calcio Catania e i miei compagni di squadra in questo anno.
    E ‘stato un anno molto difficile, soprattutto all’inizio.
    Ci sono stati più di 10 mesi di campionato dove so che ho fatto del mio meglio per cercare di portare il Catania dove dovrebbe stare. E’ molto triste vedere una piazza così che vive di calcio nelle categorie che non merita, Catania è grande e non merita di passare attraverso tutto questo periodo buio.
    Abbiamo fatto del nostro meglio e purtroppo non siamo riusciti a ottenere il nostro obiettivo.
    Oggi lascio Catania, purtroppo a causa di problemi extra campo.Molte persone, tifosi e giornalisti non sanno ciò che realmente cosa è successo al di fuori del campo.
    Purtroppo alla fine ho vissuto un episodio che mi ha fatto prendere la decisione di lasciare Catania.
    Un gruppo di 30 tifosi hanno minacciato la mia famiglia quando eravamo a cena.
    Ero molto triste, perché solo io so quello che ho vissuto qui, le difficoltà, e nonostante ciò ogni giorno, ogni allenamento ho fatto del mio meglio, combattuto non solo per la mia famiglia (i miei compagni di squadra), ma per questo club e questa città.
    Anche se questo mi ha ferito, non mi sono mai lamentato di nulla, al contrario, ho cercato di essere professionale fino all’ultimo giorno e di lasciare a testa alta perché so che ho fatto del mio meglio.
    Voglio essere in grado di ringraziare la famiglia di Catania, dal magazziniere al presidente perché sono sempre stato trattato con il massimo rispetto,so di avere trovato veri amici.
    E per i veri appassionati che combattono insieme fino alla fine per il bene di questa città dico
    Grazie a tutti per questo viaggio.
    Oggi lascio Catania, ma la porterò sempre con me nel mio cuore
    grazie“.

  5. Ip Address: 195.31.204.114

    Che buffone!!! Meglio che sta gente vada via nessun rimpianto

  6. Ip Address: 2.238.18.189

    Perlomeno lui si impegnava ed è brutto quando ti minacciano la famiglia a volte è meglio lasciar da parte il calcio ed esprimere pareri in maniera civile e dimostrare a chi magari per sbaglio dovesse capitare in questo sito che non siamo dei selvaggi

  7. Ip Address: 82.61.75.199

    Risoluzione contrattuale con Drausio Gil. Da lunedì non sarà più un giocatore rossazzurro. Il club rivela che non c’erano più le condizioni ed il giocatore non rientra più nel progetto. Adesso Lo Monaco ha una difesa da costruire in quanto siamo senza centrali difensivi. Almeno tre pedine di difesa oltre due terzini destri sacrificando Parisi che appare da tempo in difficoltà su quel lato. Ci sarà molto da lavorare questa estate in attesa delle notizie portoghesi

  8. Ip Address: 178.39.222.16

    Buona domenica a tutti.

    Se quello che dice Drausio é vero…….. senza parole!

    Questi non sono tifosi!

  9. Ip Address: 178.39.222.16

    LoMo sgancia questi milioni!!!!!!!

  10. Ip Address: 5.168.199.218

    Buona domenica a tutti ❤️💙

  11. Ip Address: 5.168.199.218

    Ciao jamaiama s, secondo me Gil si è dimostrato un pagliaccio . Cercava notorietà

  12. Ip Address: 2.238.18.189

    Sicuramente mexican il suo intento era quello di essere scritturato per un film di Cameron o magari partecipare all’isola dei famosi,sai giocare in lega pro ti regala anche queste opportunità, pensa che quello che è accaduto a Drausio è stato riportato da tutte le testate giornalistiche e tutte le emittenti nazionali

  13. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:7d7c:bcc6:971b:3a86

    Mi dispiace per la Vibonese e soprattutto per il suo Presidente. Buona serata a tutti

  14. Ip Address: 94.163.22.219

    Gaetano, per me è stata solo una montatura per sporcare ancora di più la nostra tifoseria , non mi pare che in questi 4anni dì delusioni la tifoseria catanese abbia fatto casino anzi forse anche troppo tollerante. La verità che il sig Gil per mascherare le sue cattive prestazioni a pensato di buttare un po’ di fango alla tifoseria .

  15. Ip Address: 88.74.26.210

    Carusi, permettetemi di fare un applauso ai giocatori del Palermo che, pur già retrocessi da tempo, hanno onorato lo spirito dello sport (quello vero) battendo l’Empoli e consentendo così a una squadra di una regione bistrattatissimia come la Calabria di restare in serie A a scapito di un’inutile toscana. Bravo Palermo, un modello per tutta la serie A. E un grosso applauso ovviamente anche ai giocatori e all’allenatore del Crotone, per averci creduto fino in fondo e non avere mollato mai.
    Quanto mi piacerebbe poter fare gli stessi complimenti al nostro Catania, spero in un futuro non troppo lontano.

  16. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:815c:e4fc:d15e:cd40

    Complimenti al Palermo e al Crotone

  17. Ip Address: 5.8.126.141

    Sono molto deluso di LoMonaco sul quale nutrivo molta fiducia, ma ora basta! Deve smetterla di prendere per i fondelli noi tifosi. Quando ando’a Lisbona torno’ con tanto ottimismo dicendo che l’ affare Rinaudo era sistemato e che non si correva piu’nessun rischio per l’iscrizione al campionato a giugno, adesso invece salta fuori che l’accordo con i portoghesi e’ saltato e che se non si pagano 1,4 milioni di euro si rischia la mancata iscrizione!!!

  18. Ip Address: 94.163.50.103

    Buongiorno a tutti ❤️💙 , infatti siamo all’imminente giugno è l’allenatore già preso non esiste più l con lo sporting non si sa nulla . L’unica certezza che alcuni giocatori sono hai saluti ……….

  19. Ip Address: 94.163.50.103

    Mi chiedo ha cosa stanno aspettando , per togliersi dalle palle?

  20. Ip Address: 5.90.174.112

    Sempre la solita musica non hanno soldi. Torre del grifo vale 15 milioni….ma ancora non è. ….pagato. I contratti alti non si possono confermare …..vendere cosa aspetta il capotreno…..va bene tutto basta vendere poveri noi ….in mano a chi stiamo…..

  21. Ip Address: 195.31.204.114

    Infatti Aurelio , è quello che stiamo chiedendo tutti quanti , stanno giocando con i nostri sentimenti ❤️💙

  22. Ip Address: 87.11.198.215

    Da Ieri il Benevento continua ad inseguire il suo sogno. Dalla lega pro alla A in sole due stagioni, come hanno già fatto altre squadre in passato e quest’anno la Spal , dimostrando a chiare lettere di come sia più difficile uscire dalle sabbie mobili della serie c o lega pro, rispetto al purgatorio della b dove l’obiettivo porta a scegliere di salire su tre autobus anziché solo sull’unico, salvo poi giocarsi il posto su di un altro lontanissimo ma per raggiungere il quale si dovrà compiere un percorso di guerra contornato di imprevisti e mille difficoltà giocandosi le carte anche con squadre mai incontrate in stagione. Ecco perché l’imperativo dovrà essere risalire mantenendo la vetta della classifica dalla prima giornata, imponendo un proprio gioco ed affrontando le trasferte non cercando il pareggio ma la vittoria su tutti i campi come una squadra del blasone del Catania dovrebbe assolutamente fare .

  23. Ip Address: 5.90.141.185

    Caro ct a na mi parli del benevento di cui siamo pure gemellati in c era primo e primo finiu noi siamo riusciti a perdere con il melfi è il manico che manca se il capotreno 🔫 cifre esagerate ci porterà al fallimento di catania e del catania se ne futte…..

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu