Gonzalo Ruben Bergessio torna al Catania

 Scritto da il 29 agosto 2011 alle 14:09
Ago 292011
 

 

Gonzalo Ruben Bergessio torna al Catania – Martedì alle 16, presentazione dei tre neo-rossazzurri

Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla società AS Saint-Etienne il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Gonzalo Ruben Bergessio, attaccante argentino classe 1984 gia’ brillante protagonista in rossazzurro nel girone di ritorno dello scorso campionato. Bergessio ha sottoscritto un contratto quadriennale, legandosi al Catania fino al 30 giugno 2015. Almiron, Bergessio e Legrottaglie verranno presentati ufficialmente alla stampa martedì 30 agosto alle 16 a Torre del Grifo.

  123 Commenti per “Gonzalo Ruben Bergessio torna al Catania”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Bentornato LAVANDINA grande attacco con :
    MAXI
    BERGESSIO
    SUAZO
    CATELLANI

    ———————————-FORZACATANIA—————————–

    Ps. ripeto quello che ho detto prima:

    si sta cambiando server allora il sito è ballerino (una volta sul vecchio, una volta sul nuovo) alcuni commenti andranno persi 😉 😉 😉
    quindi dovete avere pazienza come quella mia 😯 😯 😯
    alla fine andra tutto bene
    un saluto a tutti ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh Vittorio :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao ragazzi,
    abbiamo completato il tutto spero 😉 😉 prima del previsto….

    se notate qualche anomalia nel sito o eventuali problemi….. comunicateli 😉 😉
    grazie per la vs. pazienza

    —————————————FORZACATANIA46———————————

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    ESCLUSIVA TMW – Kone solo per soldi: Catania si raffredda
    30.08.2011 10.43 di Gianluigi Longari
    Fonte: Raffaella Bon

    Si è raffreddata la pista che dovrebbe portare a Catania Panagiotis Kone. Il nodo della trattativa risiede nella mancata volontà del Brescia di inserire nell’affare parte del cartellino di Mirko Antenucci. I lombardi preferirebbero chiudere solo con una contropartita economica ed oggi dovrebbe esserci un nuovo contatto tra le parti in cui verranno ribadite le rispettive posizioni.

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    News…..

    Gubbio, in arrivo il portiere Kosicky

    Sky – Catania, Galeano a un passo speriamo 😯 😯 😯

    Catania, Lo Monaco: “Ascolteremo la proposta viola per Lodi”

  5. Ip Address: 82.145.210.70

    Buon giorno a tutti pari.

    Catania, più vicino a Galeano “El
    nuevo Samuel” 30.08.2011 01:16 di Redazione ITA Sport Press Il Catania oggi o domani potrebbe
    piazzare un colpo che segue da tempo
    e che Itasportpress.it ha anticipato
    addirittura lo scorso mese di gennaio
    2011. Si tratta del difensore argentino,
    Leonel Galeano dell’Independiente da mesi e mesi nel mirino della dirigenza
    etnea ma l’alto costo del cartellino
    (circa 5 milioni) ha impedito che la
    trattativa si perfezionasse presto
    nonostante la mediazione dell’agente
    Jorge Citerszpiller che cura gli interessi del “nuevo Samuel” come è stato
    ribattezzato Galeano. Il Catania adesso
    dopo aver sondato il campo per alcuni
    difensori italiani ha lavorato sotto
    traccia tenendo sempre viva la pista
    argentina per Galeano. A poche ore dalla chiusura del mercato estivo
    Galeano sembra a un passo del club
    etneo che vuole prenderlo a titolo
    definitivo.

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Matteo, con Galeano abbiamo una squadra esplosiva!!!!!!!!
    non vedo l’ora di vedere una partità vera 😉 😉 😉

  7. Ip Address: 79.3.160.108

    Buonasera raga’!!!
    X La Redazione.
    Il comunicato del sito, visto stamattina, scrive che il sito e’ in costruzione e funzionera’ il 1 Settembre.
    Adesso sono le ore 16:44 del 30 Agosto.

    Buona serata a tutti!!!

  8. Ip Address: 79.3.160.108

    Tutti i trasferimenti

    Acquisti

    Catania
    Data trasferimento Ordina per Data trasferimento Nome giocatore Ordina per Nome giocatore Tipo di trasferimento Ordina per Tipo di trasferimento Squadra di provenienza Ordina per Squadra di provenienza
    30/08/2011 Gontan Gallardo Sergio Definitivo Atletico Madrid
    30/08/2011 Suazo Velasquez Oscar David Definitivo Inter
    30/08/2011 Le Grottaglie Nicola Definitivo Milan
    30/08/2011 Romano Raffaele Definitivo Aversa Normanna
    25/08/2011 Brai Mario Definitivo Sambiase 1962
    12/08/2011 Lanzafame Davide Partecipazione Palermo
    12/08/2011 Mangano Santi Definitivo Milazzo
    12/08/2011 Addani Sem Definitivo Milazzo
    10/08/2011 Paglialunga Mario Angel Definitivo Rosario Central
    05/07/2011 Terracciano Pietro Partecipazione Nocerina

    Dalla legaseriea.it

    P.S.
    Grazie joe!!! 😉 😉 😉

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    PULVIRENTI, Maxi Lopez e Lodi non si muovono
    30.08.2011 18:15 di Redazione FV
    Fonte: tmw

    Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, ha presentato al centro sportivo “Torre del Grifo Village” gli ultimi acquisti del Catania: Legrottaglie, Almiron e Bergessio. Il numero uno della società etnea ha pure fatto il punto sulla campagna acquisti che sta per concludersi ed in particolare su Maxi Lopez e Lodi: “Maxi Lopez? Siamo ad un giorno dalla chiusura del mercato. Non credo che ci siano più i tempi per cedere il nostro attaccante. Questo tipo di operazioni così importanti si devono discutere prima. Lo stesso discorso vale per Lodi”

    Allora Nino fa su serio questo anno sento odore di divertimento 😀 😀 😀

  10. Ip Address: 82.54.219.153

    Prolungamento contrattuale per Izco
    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver definito il prolungamento fino al 30 giugno 2014 del legame contrattuale con il calciatore Mariano Julio Izco.

  11. Ip Address: 82.54.219.153

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Colloquio in corso tra il Catania e l’agente di Galeano
    30.08.2011 22:48 di Antonino Bulla

    E’ in corso una riunione tra l’agente Jorge Cyterspiller, il suo più stretto collaboratore Sergio Mandrini e i dirigenti del Catania. Secondo quanto appreso in esclusiva da Itasportpress.it, si sta discutendo in questo momento di Leonel Galeano, forte difensore centrale in forza all’Independiente. Il Catania come noto ha chiesto il prestito del calciatore ma il club di Avellaneda non sembra d’accordo. A poche ore dalla chiusura del calciomercato si sta cercando di trovare l’intesa. La trattativa non appare delle più semplici perché l’Independiente non vuole privarsi del difensore a campionato iniziato e con il mercato in entrata che in Argentina ha già chiuso i battenti. In nottata potrebbe arrivare la risposta dell’Independiente e il futuro di Galeano potrebbe cambiare tra poche ore.

  12. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri finalmente ci semu 😀 😀 😀

  13. Ip Address: 79.13.112.170

    di marzio .se non arriva gilardino .i tifosi del catania tremano 🙄 🙄 🙄

  14. Ip Address: 79.13.112.170

    x galeano e .praticamente fatta 😉 😉

  15. Ip Address: 79.13.112.170

    lo monaco.a tutto .tondo .galeano ,maxi lopez,montella,e ,gli argentini 😈 😈

  16. Ip Address: 79.13.112.170

    di marzio genova .maxi lopez. senon arriva gilardino i tifosi del catania tremano 🙄 🙄 🙄

  17. Ip Address: 79.13.112.170

    😕 😕 😕

  18. Ip Address: 79.13.112.170

    ciao joe per piacere qui ce qualcosa che non va 😥 😥 😥

  19. Ip Address: 79.13.112.170

    prova

  20. Ip Address: 79.13.112.170

    🙄 🙄

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..
    Ciao Angelo, cosè che non va ????
    non riesci a postare… fammi sapere

  22. Ip Address: 79.13.112.170

    qua il sito e rimasto indietro di 2 giorni

  23. Ip Address: 85.41.235.41

    era in manutenzione, quindi alcuni commenti non li ha registrati….
    ma adesso va bene o non ???

  24. Ip Address: 79.13.112.170

    quando la pagina la tolgo e poi la riattivo mi da i post del 29 .08 .2011

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    aggiorna la pagina con control sulla sinitra della tastiera premi assieme (ctrl)+F5 prova cosi vedi cosa succede..

  26. Ip Address: 79.13.112.170

    quando apro la pagina mi da 11.commenti del giorno 29 quando posto mi da la pagina nuova e poi tutto a capo

  27. Ip Address: 79.13.112.170

    tutto .ok grazie joe 😉 😉 😉

  28. Ip Address: 79.13.112.170

    sono piu che contento che maxi e rimasto con noi 😈 😈

  29. Ip Address: 79.13.112.170

    ufficiale tesserati i giovani gargiulo e romano 😉

  30. Ip Address: 79.13.112.170

    ufficiale tesserati i giovani gargiulo e romano 😉

  31. Ip Address: 82.57.97.59

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉

    joe!!! 😆 😆 😆
    Mi sembra che ci sono!!! 😉 😉 😉
    Il mio post e’ il 31!!!

  32. Ip Address: 82.57.97.59

    Tutti i trasferimenti

    Acquisti

    Catania
    Data trasferimento Ordina per Data trasferimento Nome giocatore Ordina per Nome giocatore Tipo di trasferimento Ordina per Tipo di trasferimento Squadra di provenienza Ordina per Squadra di provenienza
    30/08/2011 Gontan Gallardo Sergio Definitivo Atletico Madrid
    30/08/2011 Suazo Velasquez Oscar David Definitivo Inter
    30/08/2011 Le Grottaglie Nicola Definitivo Milan
    30/08/2011 Romano Raffaele Definitivo Aversa Normanna
    30/08/2011 Bergessio Gonzalo Definitivo Saint Etienne
    30/08/2011 Gargiulo Alfonso Definitivo Sorrento
    25/08/2011 Brai Mario Definitivo Sambiase 1962
    12/08/2011 Lanzafame Davide Partecipazione Palermo
    12/08/2011 Mangano Santi Definitivo Milazzo
    12/08/2011 Addani Sem Definitivo Milazzo
    10/08/2011 Paglialunga Mario Angel Definitivo Rosario Central
    05/07/2011 Terracciano Pietro Partecipazione Nocerina

  33. Ip Address: 79.13.112.170

    nome .nuovo per il catania.marco ,capuano.ecco la richiesta del pescara.

  34. Ip Address: 79.13.112.170

    ciao grande giorgio 😉 😉

  35. Ip Address: 79.13.112.170

    galeano piu vicino al catania.ma ,ce .una spietata concorenza greca

  36. Ip Address: 79.13.112.170

    😀 😀

  37. Ip Address: 79.13.112.170

    cosa ho scritto che non va ❓

  38. Ip Address: 95.247.100.195

    siamo la squadra più forte del mondo!! 8) FORZA CATANIA

  39. Ip Address: 85.41.235.41

    ragazzi come va il mercato ?????

  40. Ip Address: 79.13.112.170

    colpo in prospettiva per il catania preso kaoe 😈

  41. Ip Address: 79.13.112.170

    ciao joe il mercato va molto bene forza catania 😈 😈 😈

  42. Ip Address: 79.13.112.170

    genova ,resta palacio.niente maxi lopez e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 😀 😀 😀 😀

  43. Ip Address: 85.41.235.41

    ATA EXECUTIVE MILANO – Catania, per Galeano telefono bollente. Lo Monaco ci spera
    31.08.2011 17:46 di Redazione ITA Sport Press

    Manca pochissimo alla chiusura del calciomercato e il Catania attende una importante notizia dall’Inghilterra. Lì si trova infatti Jorge Cyterszpiller che sta seguendo per il club rossazzurro la trattativa per Leonel Galeano e allo stesso tempo la cessione all’Everton di Denis Stracqualursi. A Milano il cellulare dell’ad Pietro Lo Monaco squilla a ripetizione e il dirigente etneo spera arrivi la chiamata giusta da Liverpool, città dell’Everton. Solo poche ore poi Lo Monaco abbandonerà la sede dell’Ata Executive per partecipare dopo le ore 19 ad una riunione con i vertici della Lega in vista dell’Assemblea in programma domani in via Rosellini.

  44. Ip Address: 85.41.235.41

    ATA EXECUTIVE MILANO – Catania, addio sogno Galeano
    31.08.2011 18:41 di Redazione ITA Sport Press

    Il sogno del Catania di tesserare Leonel Galeano non si realizzerà in questa sessione di calciomercato. Lo Monaco appare sconsolato all’Ata Executive visto che da Avellaneda giugono segnali negativi. Pare infatti che l’Independiente ha rifiutato l’offerta del Catania di prendere in prestito secco il giocatore.

  45. Ip Address: 82.57.97.59

    Tutti i trasferimenti

    Acquisti

    Catania
    Data trasferimento Ordina per Data trasferimento Nome giocatore Ordina per Nome giocatore Tipo di trasferimento Ordina per Tipo di trasferimento Squadra di provenienza Ordina per Squadra di provenienza
    31/08/2011 Almiron Sergio Bernardo Definitivo Juventus
    31/08/2011 Capuano Alfredo Definitivo Monteruschello
    31/08/2011 D’Isanto Gennaro Definitivo Monteruscello
    31/08/2011 Maccarone Giordano Definitivo Milazzo
    30/08/2011 Gontan Gallardo Sergio Definitivo Atletico Madrid
    30/08/2011 Suazo Velasquez Oscar David Definitivo Inter
    30/08/2011 Le Grottaglie Nicola Definitivo Milan
    30/08/2011 Romano Raffaele Definitivo Aversa Normanna
    30/08/2011 Bergessio Gonzalo Definitivo Saint Etienne
    30/08/2011 Gargiulo Alfonso Definitivo Sorrento
    25/08/2011 Brai Mario Definitivo Sambiase 1962
    12/08/2011 Lanzafame Davide Partecipazione Palermo
    12/08/2011 Mangano Santi Definitivo Milazzo
    12/08/2011 Addani Sem Definitivo Milazzo
    10/08/2011 Paglialunga Mario Angel Definitivo Rosario Central
    05/07/2011 Terracciano Pietro Partecipazione Nocerina

    Questi sono i Nostri, campionato 2011-12!!! 😀 😀 😀
    Notte a tutti!!! 😛 😛 😛

  46. Ip Address: 85.41.235.41

    ciao Giorgio…
    tutto apposto spero 😉 😉

  47. Ip Address: 95.234.107.180

    BUONA SERA A TUTTI

    Finalmente le ore 19 hanno posto fine al tormentone calciomercato, la mia valutazione sul mercato del nostro Catania è da 7+, certo l’arrivo di un difensore di caratura mi avrebbe fatto fare salti di gioia, ma…. pazienza, speriamo di non aver problemi nella parte arretrata durante il campionato, adesso, ho un solo desiderio, che facciano cominciare il campionato.

  48. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe,
    hai ragione per completare la rosa ci voleva 1 difensore centrale e un terzino sinistro…
    ma va bene cosi siamo contenti finalmente abbiamo un buona squadra 😀 😀

  49. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, si è chiuso il mercato con un colpo mancato e uno sensazionale
    31.08.2011 20:05 di Redazione ITA Sport Press
    Il Catania chiude la sessione estiva di calciomercato con una amarezza ma anche con un sorriso. Leonel Galeano era l’uomo giusto per la difesa rossazzurra ma l’Independiente non ha accettato l’offerta etnea di prenderlo in prestito. Resta invece l’attaccante Maxi Lopez che fino a ieri sembrava dover lasciare il Catania. Questa è una notizia sensazionale per i colori rossazzurri perchè l’attaccante argentino sarà almeno fino a gennaio il vero ariete del Catania. Un attacco che potrebbe essere esplosivo con Suazo e Bergessio. Anzi forse adesso c’è troppa abbondanza visto le mezze punte in organico. Rimangono anche alle pendici dell’Etna, Marchese, Sciacca e Kosicky, mentre Augustyn e Moretti faranno esperienza in serie B. Resta anche Delvecchio che sembrava pronto al ritorno all’Atalanta. Preso anche Kaoe giovane brasiliano 20enne che potrebbe essere utile appena sarà comunitario. La rosa attuale del Catania è di 28 elementi più tanti altri giovani calciatori che faranno spola tra Primavera e prima squadra.

  50. Ip Address: 82.57.97.59

    Visti dall’ala.
    Massimo Mauro.
    Le pagelle del mercato

    VOTO 5
    BOLOGNA. Grande confusione a livello societario (il caso Bagni è emblematico), nonostante un discreto mercato. Di Vaio è la garanzia offensiva, ma il Bisoli di Cagliari è stato una scommessa persa: spero che la sua esperienza a Bologna sia ben più positiva.

    CATANIA. Spero che Montella, persona assolutamente intelligente, riesca ad affermarsi come allenatore. Per il resto è il solito, indefinibile, Catania: tanti argentini, qualche italiano. Da rivedere.

    GENOA. Anche per il Genoa è dura dare un giudizio. Preziosi rivoluziona l’organico ogni estate, anche se da quando è tornato in Serie A il Grifone ha sempre disputato buone stagioni, tra alti e bassi. Le chiavi della squadra sono state affidate quest’anno a Malesani, fautore di un calcio estroso e divertente. Difficile dire se ci sia stato un miglioramento rispetto all’anno scorso. Mercato difficile da decifrare.

    INTER. Il gap con il Milan invece che diminuire è cresciuto. Il ridimensionamento è chiaro, e la cessione di Eto’o è la fotografia del momento. Certo, l’offerta dei russi era difficile da rifiutare, ma nessuno in via Durini si è preso la responsabilità di rifiutarla. Con Gasperini si ripropone il dubbio delle ultime campagne di mercato: erano bravi Mancini e Mourinho a farsi acquistare i calciatori che volevano o sono troppo “deboli” i vari Benitez, Leonardo e lo stesso Gasperini, che non riescono ad opporsi alle cessioni dei pezzi da novanta? Raccomandazione per i tifosi nerazzurri: diffidate dalle false bandiere e da chi bacia la maglia. Chi arriva in un club a 30 anni non può essere una bandiera, ricordatevelo. Dubbi sull’acquisto di Zarate.

    NOVARA. Ritrova la A dopo cinquantacinque anni, la salvezza sarebbe un regalo incredibile per i tifosi piemontesi. Sarà dura.

    La Repubblica.

    Ricordatevi di Massimo Mauro!!!
    Notte a tutti!!!

  51. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    Cosa ne pensate degli acquisti fatte dal catania ????

    io penso che la squadra è ottima 😀 😀 😀

  52. Ip Address: 95.239.99.239

    Buongiorno a tutti gli amici del sito,speriamo che la “ristrutturazione” dello stesso,sia completata :mrgreen:.Ciao Joe,ti ho mandato due foto di me e Mario,al centro sportivo,quando li pubblichi?:wink: .
    Joe,per la campagna acquisti del Catania,mi ritingo più che soddisfatto dalla cintola in sù,per ciò che riguarda la difesa,avrei fatto qualche piccolo sforzo,sia per la fascia sinistra (almeno che,Montella non insista su Lliama),che per un altro centrale,però,è anche giusto dare un’altra possibilità a Bellusci,almeno fino a gennaio.Nel complesso,sono soddisfatto,e poi,il miglior acquisto del Catania,è la riconferma di Lopez.

  53. Ip Address: 95.239.99.239

    Leggendo il post di Giorgio N.50,che saluto,cioè le pagelle di quel pezzo di m………..di Mauro,meglio l’indifferenza. :mrgreen: :mrgreen:

  54. Ip Address: 95.239.99.239

    CATANIA, ANALISI A 360° DELLA ROSA 2011-2012 A MERCATO CHIUSO
    01.09.2011 09:00 di Marco Platania

    Il gong scoccato alle ore 19:00 di ieri, si è portato via le innumerevoli voci, le operazioni realmente concluse e i pour parler finiti in un nulla di fatto. Fino al prossimo 2 gennaio sarà solo campionato e, acquisti di svincolati a parte, questi primi quattro mesi agonistici, serviranno alle squadre per mettere fieno in cascina e, nondimeno, a comprendere se il lavoro svolto in sede di calciomercato è stato sufficiente o necessita altresì di qualche aggiustamento in corsa. Fra le decine e decine di operazioni che hanno caratterizzato la sessione estiva, due meritano la copertina: il passaggio di Alexis Sanchez al Barcellona e il trasferimento di Samuel Eto’o all’Anzhi, entrambi, quindi, movimenti in uscita. Il camerunense non ha stipulato un contratto triennale con i monopoli di Stato eppure è come se si fosse assicurato tre vincite al superenalotto per le prossime tre stagioni. Queste cifre da capogiro non hanno nulla a che vedere col mercato del Catania, dimensione ben diversa ma che una cosa in comune con Eto’o ce l’ha pure: alla sesta stagione consecutiva nella massima serie, punta ancora una volta alla salvezza, che varrebbe un “6” al supernalotto.

    MERCATO ALL’INSEGNA DELLA NOVITA’

    Il plenipotenziario etneo, Pietro Lo Monaco, si è mosso con la sua proverbiale oculatezza, dispensando l’abituale calma olimpica nella gestione delle trattative e, oggettivamente, conducendo una campagna – acquisti estiva insolitamente ricca di colpi. Il Catania ci ha abituato agli aggiustamenti in corsa ma quest’anno, complice la cessione di Silvestre al Palermo per 7,3 mln quando il mercato era ancora in pieno fermento, c’è stata un’inversione di tendenza. Lo Monaco ha avuto tempo e modo di reinvestire fruttuosamente (si spera) gli introiti provenienti dall’Occidente siculo. La società etnea ha lasciato partire Carboni e Terlizzi, contratti non rinnovati, ceduto il brasiliano Martinho al Cesena, il giapponese Morimoto e Pesce al Novara, Schelotto all’Atalanta per fine prestito, Augustyn al Vicenza e Moretti al Grosseto. Non sono mancati, poi, gli “acquisti intelligenti” vedi il giovane Keko, ex Atletico Madrid B, prelevato a parametro zero, l’ingaggio del giovane estremo difensore Pietro Terracciano, che si è messo in luce durante la splendida cavalcata della Nocerina verso la serie B. Qualcosa in più si poteva fare ma la sufficienza la società etnea l’ha meritata. Inoltre dovrebbe essere l’annata dei giovani Barrientos, di ritorno dall’Estudiantes e Catellani, reduce da un prestito biennale prima a Modena e poi a Sassuolo. L’altro grande merito della società è stato trattenere i pezzi pregiati. Se si eccettua la cessione di Matias Silvestre al Palermo, sacrificio quasi fisiologico dopo quattro stagioni ad altissimo livello, il Catania ha respinto gli assalti a Maxi Lopez, alcuni dei quali parevano incontenibili, e ha incollato sull’erba del ‘Massimino’ un certo Alejandro Gomez, in forma strepitosa e, soprattutto, molto più disciplinato tatticamente rispetto agli albori in maglia rossoazzurra. Una pedina di cui il Catania non può fare a meno in questo momento perché capace di risolvere da solo le partite con le sue giocate, innescando il cambio di passo, ubriacando gli avversari con i suoi dribbling e, dettaglio non trascurabile emerso durante la pre-temporada, sempre più abile nell’inquadrare la porta avversaria.

    PORTIERE

    Il ruolo più delicato è quello del portiere e il Catania è riuscito a trattenere il suo numero uno, Mariano Andujar, respingendo anche gli assalti di club di prima fascia. La Fiorentina, infatti, lo aveva adocchiato dopo l’addio di Frey passato al Genoa. L’argentino, invece, difenderà i pali rossoazzurri anche nella prossima stagione. Quando, ancora 22enne, approdò al Palermo non era ancora pronto per affrontare un campionato difficile come il nostro. Oggi rappresenta una garanzia. Meglio affidarsi al portiere dell’Albiceleste piuttosto che pescare un sostituto non all’altezza. Intanto Terracciano, ancora 20enne, avrà tempo per crescere e confermare quanto di buono ha mostrato in Lega Pro Seconda Divisione con la maglia del Milazzo (in prestito dalla Nocerina), mentre Campagnolo e Kosicky, rappresentano rispettivamente l’alternativa d’esperienza e l’outsider sempre in attesa della consacrazione.
    GIUDIZIO GLOBALE: Andujar è il classico portiere da 6,5 in pagella: poche sbavature, pragmatico, evita interventi spettacolari e accademici. Non lo vedremo mai parare con “lo scorpione” alla Higuita ma ci sta bene così. Buone le alternative, da Campagnolo in poi. VOTO 6,5.

    DIFESA

    Pur orfana del baluardo Silvestre, potrà contare sulla certezza consolidata Spolli, confermatissimo, sull’esperto Potenza, molto utilizzato da Montella e capace di agire sia come terzino destro, ruolo che predilige, che come centrale. E poi c’è Nicola Legrottaglie, 35 primavere ma esperienza da vendere e una situaazione fisica tutta da valutare. La sua recente carriera, alle voci “squadre di club”, recita Juventus e Milan, mica bazzecole. Solidità e affidabilità sulle fasce con Alvarez a destra e Capuano a sinistra, con ancora Potenza e Marchese, pronti a subentrare. Per la corsia mancina occhio anche a Llama, utilizzato da Montella anche nella posizione di fluidificante. Al centro l’ alternativa si chiama Bellusci, sperando che non venga frenato anche quest’anno da innumerevoli infortuni. Poteva arrivare Leonel Galeano dall’Independiente ma la trattativa è saltata. Peccato.
    GIUDIZIO GLOBALE: La partenza di Silvestre implicava un innesto di grande spessore. E’ arrivato Legrottaglie che ha un curriculum di tutto rispetto ma anche una carta d’identità che inizia ad ingiallirsi. Gli esterni sono contati e non c’è stato il salto di qualità auspicato. I titolari, Alvarez a destra e Capuano a sinistra, forniscono discrete garanzie nonostante improvvise defaiance ma a Potenza, più centrale checché ne dica il diretto interessato, e Marchese, si poteva anche rinunciare. VOTO 5

    CENTROCAMPO

    La linea mediana presenta non poche novità. Nel cuore nevralgico del centrocampo ci mancherà “Carboni ardenti” ma c’è “Paglia” che può essere un ottimo combustibile. Mario Paglialunga, ex Rosario Central, reduce da un lungo infortunio al crociato, erediterà il compito di interditore che fu di Ezequiel Carboni per tre stagioni. Ma il vero faro del centrocampo sarà Sergio Almiron, prelevato dalla Juventus e voglioso di riscatto dopo la retrocessione col Bari. Per quanto concerne le mezzali, mister Montella avrà l’imbarazzo della scelta: il redivivo Francesco Lodi, il nuovo capitano Marco Biagianti e il recordman di presenze in rossoazzurro, 126, Mariano Izco. Peccato invece che Federico Moretti sia passato al fotofinish al Grosseto con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà. In quanto a fosforo e senso della posizione, era sembrato un veterano nel pre-campionato. L’arma in più, invece, sarà ancora una volta Adrian Ricchiuti che nel ruolo di interno si è già fatto ammirare durante la gestione tecnica di Mihajlovic che, arretrando di una decina di metri il suo raggio d’azione, gli ha trovato la collocazione ideale in mezzo al campo, dove risulta semplicemente devastante quando accelera palla al piede o aggredisce gli spazi. Per Sciacca potrebbe essere l’anno della consacrazione: i numeri li ha eccome. Kaoe, brasiliano classe ’93 ingaggiato sul fil di lana e in attesa del passaporto da comunitario, potrebbe serbare grosse sorprese (in Brasile è stato eletto ‘miglior esterno sinistro del campionato’) e fornire una valida alternativa anche come attaccante esterno sulla corsia mancina. E poi ci sarebbe Ledesma che, come ha confermato l’ad Lo Monaco ai nostri microfoni, rinnoverà il suo contratto ma sembra non rientrare nel progetto tattico di Montella.
    GIUDIZIO GLOBALE: Almiron è il giocatore che mancava a questo Catania da diversi anni: piedi buoni e bel tiro da fuori. Ricchiuti indietreggiando il suo raggio d’azione diventa imprendibile e detta l’ultimo passaggio. Paglialunga da verificare, difficile raccogliere l’eredità di Carboni, sia dentro che fuori dal campo, oltre che nel cuore dei tifosi. VOTO 6,5.

    ATTACCO

    Il Catania parte da una certezza indissolubile: Maxi Lopez. Il nostro bomber, il nostro ariete, il centravanti boa che catalizza ogni azione da gioco ma che è capace, all’occorrenza, di travestirsi da uomo assist. L’alternativa si chiama Bergessio, giocatore che nei cinque mesi di permanenza sotto l’Etna si è mostrato assolutamente utile alla causa contribuendo in termini realizzativi alla salvezza anticipata dei rossoazzurri. Quanto ad attaccanti esterni vale il discorso delle mezzali: c’è l’imbarazzo della scelta. Sulla corsia mancina scalpita il solito Llama, che ha superato definitivamente i problemi fisici legati alla rottura del crociato e si è messo al pari dei compagni, sempre che Montella lo veda bene nel tridente; c’è il nuovo acquisto Lanzafame, di sangue catanese doc, che dopo il lungo peregrinare da Palermo a Parma e fino a Torino, spera di aver trovato la sua dimensione; il giovanissimo Keko ha dalla sua il futuro, oltre ai buoni numeri già messi in mostra nel pre-campionato e un fiuto del goal che a giudicare dallo score personale delle passate stagioni appare come una gradita novità. La ventata di freschezza targata Catellani e Barrientos completa la linea verde adottata dalla società in particolare per il reparto offensivo e, a fare da contraltare, l’esperienza di David Suazo, voglioso di riscatto dopo la fuga da Cagliari e due stagioni anonime vissute tra Inter e Benfica. L’hnoduregno, fra l’altro, rappresenta un’alternativa validissima anche a Lopez visto e considerato che da punta pura ha dato il meglio di sé.
    GIUDIZIO GLOBALE: Era troppo importante tenere Maxi Lopez e la società l’ha fatto. Il ritorno di Bergessio, dopo la partenza di Morimoto era quasi d’obbligo. Con Suazo, Lanzafame e Keko, il reparto offensivo è completo. VOTO 7

    VOTO GENERALE ALLA SQUADRA: 6,25

    IL PUNTO SUL MERCATO ROSSOAZZURRO

    Il Catania non ci ha abituati a un mercato “grandi firme”. La politica societaria è sempre stata chiara in tal senso: il calciomercato non si fa ad Hollywood e le star dal cognome altisonante, spesso e volentieri, cozzano con lo spirito umile di chi persegue la salvezza. Quest’anno, però, c’è stata un’inversione di tendenza. E’ arrivato il centrocampista Sergio Almiron (31 anni a novembre), prelevato a titolo definitivo dalla Juventus così come l’esterno d’attacco Davide Lanzafame (24); lo svincolato Nicola Legrottaglie (35 anni a ottobre), ex Juve e Milan, ha firmato un biennale e Suazo (32 anni a novembre), oggetto della contesa meneghina appena quattro anni fa, è approdato in rossoazzurro dopo aver concluso la sua grigia esperienza all’Inter. Il Catania ha fatto tanto per abbassare l’età media della rosa nell’ultimo triennio ma, nel solo mese di agosto, ha mostrato scarsa coerenza con l’opera di svecchiamento. Per valorizzare i giovani di casa nostra, comunque, ci sarà tempo, per cui ci sentiamo in dovere di anticipare i sedicenti soloni pronti ad iscriversi al partito dei detrattori. Il vivaio del Catania è in fermento, presto, molto presto, l’Europa intera affibbierà al centro sportivo di Torre del Grifo la prestigiosa etichetta di ‘cantera’. Intanto accontentiamoci di ‘attori’ dall’illustre passato che, vedrete, hanno ancora tanto da dare al calcio italiano e sono pronti a fare da chioccia ai giovani puledri scalpitanti cresciuti a mare e lava. Lo slittamento del campionato a causa dello sciopero indetto dall’Aic e la successiva pausa dovuta al doppio impegno della Nazionale italiana contro Far Oer e Slovenia per Euro 2012, rappresentano un toccasana per Montella che avrà una proroga di 14 giorni per impartire i suoi insegnamenti tattici ai nuovi e consentire loro di assimilarli. Dopo la falsa partenza di domenica scorsa, col doppio turno casalingo consecutivo, si comincia sul serio. Il mercato è chiuso, ora non resta che aprire i 20mila cuori del ‘Massimino’ nella speranza che il pubblico, quest’anno, rappresenti il miglior acquisto.

  55. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe,
    appena sono sicuro che il sito va bene 😉 😉
    pubblico le foto per adesso e meglio che non faccio toccare nulla 🙁 🙁

  56. Ip Address: 95.239.99.239

    La moglie dell’attaccante argentino critica il marito sulle colonne della rivista Caras: «Mi tradisce»
    Wanda Nara, è rottura con Maxi Lopez: voci di divorzio.

    Se è vero,ahi,ahi,ahi…..Maxi….’ti facisti ‘pigghiari,’cche manu ‘nda ‘mammillata……. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  57. Ip Address: 95.239.99.239

    II Trofeo Ilaria e Mattia
    Spezia-Siena 1-3 d.c.r.

    Il Siena batte lo Spezia per 3-1,ma solo ai calci di rigore,infatti i 90″ giocati,non hanno sortito altro che uno 0-0 fra le due squadre che si contntevano il trofeo.

    “Ho visto alcune cose positive, altre da migliorare. Ci sono dieci giorni per lavorare anche sulle piccole cose, soprattutto di testa, e farci trovare pronti all’appuntamento con il campionato. Voglio vedere un Siena che non ha paura di giocare”. E’ il commento dell’allenatore Giuseppe Sannino al termine dell’amichevole di La Spezia. “La prima mezz’ora abbiamo fatto molto bene, giocando il calcio che voglio. Poi siamo un po’ calati, ma un’amichevole di questo livello contro un’ottima squadra serve anche a vedere i limiti e dove è necessario migliorare”. Un commento sulla prestazione di Brkic: “Zeljko è stato bravissimo, l’ho visto in palla. Così come ho sempre visto bene Pegolo. Abbiamo due portieri su cui possiamo fare completo affidamento”. Cosa cambia con l’inizio del campionato a Catania, invece che in casa con la Fiorentina? “Cambia soprattutto per i tifosi, che aspettavano con ansia questa partita. Per noi non cambia un granché: con la Fiorentina è la partita dell’anno, ma anche a Catania o in casa con la Juventus per noi è la partita dell’anno. Chi deve salvarsi, può ragionare solo così”

  58. Ip Address: 95.239.99.239

    Sciopero, si va verso l’intesa
    di Redazione Sportitalia:
    pubblicato il 31 Agosto 2011 23:37 in Calcio:

    L’accordo fra Lega di serie A e Assocalciatori è potenzialmente vicino. Ora tocca agli avvocati delle due parti trovare la formula giusta per consentire a entrambe di firmare un accordo collettivo valido fino a giugno. La svolta è arrivata dopo la riunione informale dei club, seguita da una cena dei presidenti. I legali si sono già messi al lavoro e tutti sperano che un testo sia pronto per domani, così che l’assemblea della Lega di serie A possa deliberare una soluzione che sia condivisibile anche per l’Aic. Più o meno soddisfatti degli affari, una volta suonato il gong finale del mercato presidenti e dirigenti si sono dati appuntamento alle 19.30 nella sede della Lega. Presenti quasi tutti i dirigenti di spicco, a parte il presidente della Lazio Claudio Lotito (inibito), e tutte le società tranne il Cagliari, perché il presidente Massimo Cellino è in rotta con Maurizio Beretta, che ha invitato con una lettera esplicita a dimettersi dal vertice della Lega di serie A. Dal canto suo Beretta, che da marzo ricopre l’incarico di responsabile delle relazioni esterne di Unicredit, resta al suo posto, finché l’assemblea non avrà un nome alternativo. Altrimenti è forte il rischio che dalla Figc arrivi il commissariamento della Lega.

    “Stiamo lavorando per cercare di risolvere il problema – si é limitato da dire prima della riunione Beretta -. Tommasi si é detto sicuro che la seconda giornata partirà regolarmente? Se dice così la questione è risolta…”. “Bisogna avere pazienza”, spiega Adriano Galliani. Quando due ore più tardi la ‘comitiva’ sposta la discussione a tavola, in un ristorante poco distante, Aurelio De Laurentiis non sprizza gioia, mentre Enrico Preziosi assicura che “non c’é mai stata tanta coesione fra i presidenti: si può essere ottimisti”. Il contributo di solidarietà non è più un problema. L’unico nodo è rappresentato dall’articolo 7, quello che riguarda i fuori rosa e l’organizzazione degli allenamenti.

    Secondo quanto si apprende, le parti sono disposte a darsi un mese di tempo per limare il testo della norma e la sua interpretazione. Se non si troverà un accordo, sarà valido il parere fornito dal presidente Giancarlo Abete qualche giorno fa.
    Agli avvocati spetta il compito nella notte di trovare la formula giusta. Se riusciranno, il campionato partirà regolarmente alla seconda giornata. E nel frattempo i club contano di avere rassicurazioni e qualcosa di più dall’appuntamento fissato lunedì a Palazzo Chigi, quando i sottosegretari Rocco Crimi e Gianni Letta riceveranno le delegazioni della Lega di serie A, dell’Aic, della Figc e del Coni per una riflessione sulle riforme legislative di cui ha bisogno lo sport più popolare del Paese.

  59. Ip Address: 85.41.235.41

    Peppe foto pubblicata è venuta bene 😀 😀 😀

  60. Ip Address: 95.239.99.239

    Ancora il sito non funziona al 100%,è in ritardo nella pubblicazione dei post. 😥 😥
    ah,vero,questo chissà quando verrà pubblicato. :mrgreen: :mrgreen:

  61. Ip Address: 85.41.235.41

    Peppe la vs. foto è on line vai a vedere :mrgreen: :mrgreen:

  62. Ip Address: 95.239.99.239

    Joe,quà è tutto fermo. :mrgreen: :mrgreen: ,la foto non si vede e i post non vengono pubblicati.:cry: 😥 😥

  63. Ip Address: 95.239.99.239

    Come cambia la Serie A 2011-2012 (il tabellone completo con acquisti, cessioni, formazioni e i voti ai 20 club)
    01.09.2011 10:19 di Andrea Carlino

    Ecco il tabellone della Serie A con tutti gli acquisti, le cessioni, i voti ai 20 club.

    Le date del mercato
    TRASFERIMENTI “giovani di serie” da società di serie A, B, 1^ e 2^ divisione a società dilettantistiche (primo periodo): da venerdì 01 luglio 2011 a mercoledì 31 agosto 2011 (ore 19.00)
    TRASFERIMENTI “giovani di serie” da società di serie A, B, 1^ e 2^ divisione a società dilettantistiche (secondo periodo): da martedì 3 gennaio 2012 a martedì 31 gennaio 2012 (ore 19.00)

    ATALANTA
    SPESE TOTALI 9,15 milioni
    ENTRATE TOTALI 0,55 milioni
    SALDO
    -8,6 milioni

    ACQUISTI
    Schelotto (c, Catania fp), Gabbiadini (a, Cittadella), Ardemagni
    (a, Padova fp), Caserta (c, Cesena, fp), Lucchini (d, Samp), A.
    Masiello (d, Bari), Moralez (c, Velez), Denis (a, Udinese), Brighi (c, Roma)
    Cigarini (c, Siviglia)
    CESSIONI
    Delvecchio (c, Catania, fp), Dalla Bona (c, Napoli fp), Amoruso
    (a, fine contratto), Ruopolo (a, Padova), Talamonti (d, Rosario
    Central), Pieroni (a, Targu Mures), Defendi (c, Bari), Barreto (c, Palermo)
    Talamonti (d, Rosario Central, f.c.), Troest (d, Genoa, f.p.).

    Formazione (4-3-2-1) Consigli, Peluso, LUCCHINI, A.MASIELLO, Bellini, Padoin, BRIGHI, CIGARINI, Bonaventura, MORALEZ, DENIS. All. Colantuono

    VOTO: 5,5
    IN: l’arrivo di Moralez, talentuoso trequartista dal Velez, può fare bene
    OUT: la penalizzazione di 6 punti per la vicenda scommesse.

    BOLOGNA
    SPESE TOTALI 12,96 milioni
    ENTRATE TOTALI 17 milioni
    SALDO
    +4,04 milioni

    ACQUISTI
    Rodriguez (a, Genoa), Gillet (p) e Pulzetti (c, Bari),
    Rickler (d, Piacenza), Vantaggiato (a), Agliardi (p) e Crespo (d,
    Padova), Antonsson (d, Copenaghen), Vitale (d, Napoli), Acquafresca
    (a, Cagliari), Taider (c, Grenoble), Diamanti (c, Brescia),
    Raggi (d, Bari), Loria (d, Roma), Kone (c, Brescia)
    CESSIONI
    Lupatelli (p, Genoa), A. Esposito (d, Lecce), Meggiorini
    (a) e Radovanovic (c, Novara), Viviano (p, Inter), Buscé (c,
    Empoli), Britos (d, Napoli), Ekdal (c, Cagliari), Mutarelli (c) e Moras
    (d, f.c.), Della Rocca (c, Palermo), Montelongo (d, Milan, f.p.), Siligardi (c, Inter,
    f.p.).

    Formazione (4-3-1-2) GILLET, RAGGI, LORIA, Portanova, Morleo, KONE, Mudingayi, Perez, DIAMANTI, Di Vaio, ACQUAFRESCA. All. Bisoli

    VOTO: 6
    IN: è rimasto Ramirez (con quali motivazioni?), bene gli arrivi di Diamanti e Acquafresca. Rinforzata la difesa con innesti d’esperienza (Loria, Raggi,)
    OUT: la gestione della vicenda Viviano e del consulente Bagni, manca qualcosa sugli esterni.

    CAGLIARI
    SPESE TOTALI 16,2 milioni
    ENTRATE TOTALI 8,2 milioni
    SALDO
    -8 milioni

    ACQUISTI
    El Kabir (a, Mjallby), Ibarbo (c, Atletico Nacional), Avramov (p,
    Fiorentina), Gozzi (d, Modena), Thiago Ribeiro (a, Cruzeiro),
    Ekdal (c, Bologna), Eriksson (c, Goteborg), Rui Sampaio (c, Beira
    Mar, 0,5), Burrai (c, Foggia, f.p.), Sau (a, Foggia, f.p.).
    CESSIONI
    Acquafresca (a, Bologna), Missiroli (c, Reggina fp), Pelizzoli (p,
    fine contratto), Marchetti (p, Lazio), Lazzari (c, Fiorentina),
    Laner (c, AlbinoLeffe, p.), Sau (a, Juve Stabia, p.), Mancosu (c, Siracusa, p.)

    Formazione (4-3-1-2) Agazzi, Pisano, Astori, Canini, Agostini, Biondini, Conti, Nainggolan, Cossu, Nenè, THIAGO RIBEIRO. All. Ficcadenti

    VOTO: 5
    IN: ha mantenuto i pezzi pregiati come Nainggolan, Cossu e Astori.
    OUT: troppe scommesse in attacco, mancano i ricambi sugli esterni, la gestione ambigua della vicenda Donadoni

    CATANIA
    SPESE TOTALI 4,5 milioni
    ENTRATE TOTALI 8,3 milioni
    SALDO
    +3,8 milioni

    ACQUISTI
    Moretti (c, Ascoli), Delvecchio (c, Atalanta fp), Barrientos (c, Estudiantes
    fp), Terracciano (p, Nocerina), Keko (c, Girona), Lanzafame
    (a, Brescia), Paglialunga (c, Rosario C.), Suazo (a, Inter), Legrottaglie
    (d, Milan), Almiron (c, Bari), Bergessio (a, S. Etienne)
    CESSIONI
    Schelotto (c, Atalanta fp), Terlizzi (d, Varese), Carboni (c, Banfield),
    Morimoto (a) e Pesce (c, Novara), Martinho (c, Cesena),
    Silvestre (d, Palermo).

    Formazione (4-3-3) Andujar, Alvarez, LEGROTTAGLIE, Spolli, Capuano, Biagianti, ALMIRON, Lodi, Gomez, Maxi Lopez, LANZAFAME. All. Montella

    VOTO: 6
    IN: l’arrivo di Almiron a centrocampo aumenta la fantasia e il tasso tecnico, è rimasto Maxi Lopez, è ritornato Bergessio dopo il buon finale di stagione
    OUT: dubbi sull’integrità fisica di Legrottaglie, in difesa diverse perplessità: sugli esterni difensivi (in particolare manca l’alternativa a Capuano) e l’alternativa ai centrali.

    CESENA
    SPESE TOTALI 7,6 milioni
    ENTRATE TOTALI 3 milioni
    SALDO
    – 4,6 milioni

    ACQUISTI
    Mutu (a, Fiorentina), Rennella (a, Grasshopper), M.
    Rossi (d, Bari), De Feudis (c, Torino, fp), Eder (a, Brescia), Gilnics
    (d, Athl. Fc), Comotto (d, Fiorentina), Candreva (c, Parma),
    Guana (c, Chievo), Martinho (c, Catania), G. Rodriguez (d, Peñarol),
    Martinez (c, Juve p), Djokovic (c, Monza).
    CESSIONI
    Appiah (c, f.c.), Caserta (c, fp) e Pellegrino (d, Atalanta
    fp), Dellafiore (d, Novara), Santon (d, Newcastle), Gorobsov
    (c, Torino, fp), Felipe (d, Fiorentina fp), Jimenez (c, Al Ahli), Giaccherini
    (a, Juve).

    VOTO: 6,5
    IN: attacco rinnovato che punta su Mutu, elemento di indiscusso valore tecnico. E’ rimasto Parolo, trascinatore del centrocampo cesenate lo scorso anno.
    OUT: la difesa presenta poche alternative. Martinez ed Eder devono riuscire a non far rimpiangere Jimenez e Giaccherini.

    Formazione (4-3-3) Antonioli, COMOTTO, RODRIGUEZ, Von Bergen, Lauro, Parolo, Colucci, CANDREVA, MARTINEZ, MUTU, EDER. All. Giampaolo

    CHIEVO
    SPESE TOTALI 7,25 milioni
    ENTRATE TOTALI 13 milioni
    SALDO
    + 5,75 milioni

    ACQUISTI
    Acerbi (d) e Puggioni (p, Reggina), A. Bassoli (d, Foligno),
    Hetemaj (c, Brescia), Bentivoglio (c, Bari, fp), Carretta (c,
    Andria), Viotti (p) e Dettori (c, Triestina), Fatic (d, Cesena), Cruzado
    (c, J. Aurich), Franco (c, Salernitana), Paloschi (a, Genoa),
    Vacek (c, S. Praga), Drame (d, Sochaux), Sammarco (c, Cesena),
    Grandolfo (a, Bari), Bradley (c, Borussia M.), Botta (c, Vicenza),
    CESSIONI
    Constant (c, Genoa), Bogliacino (c, Napoli fp), Marcolini
    (c, Padova), Mantovani (d, Palermo), Guana (c, Cesena), Fernandes
    (c, St. Etienne fp), Granoche (a, Novara), Tallo (a, Roma).

    Formazione (4-3-1-2): Sorrentino, Sardo, Cesar, ACERBI, Jokic, RIgoni, VACEK, BRADLEY, CRUZADO, PALOSCHI, Pellissier. All. Di Carlo

    VOTO: 6
    IN: tanti i nuovi arrivi soprattutto a centrocampo dove c’è curiosità per Bradley e Cruzado. In attacco ecco Paloschi, voglioso di rilanciarsi dopo alcune stagioni sfortunate.
    OUT: la mediana è stata stravolta e non sarà facile all’inizio trovare i giusti meccanismi. Servirà pazienza per ottenere risultati positivi.

    FIORENTINA
    SPESE TOTALI 13,3 milioni
    ENTRATE TOTALI 0,35 milioni
    SALDO
    -12,95 milioni

    ACQUISTI
    Nastasic (d, Partizan), Felipe (d, Cesena fp), Papa
    Waigo (a, Grosseto fp), Romulo (d, Atletico Paranaense), Munari
    (c, Lecce), Lazzari (c, Cagliari), Kharja (c, Inter), Silva (a, Velez),
    Cassani (d, Palermo), Campanharo (c, Juventude).
    CESSIONI
    Donadel (c) e Santana (c, Napoli), Mutu (a) e Comotto
    (d, Cesena), Avramov (p, Cagliari), D’Agostino (c, Siena), Seculin
    (p, Juve Stabia p), Frey (p, Genoa).

    Formazione (4-3-1-2) Boruc, CASSANI, Natali, Gamberini, Pasqual, Behrami, Montolivo, Vargas, KHARJA, Gilardino, Jovetic. All. Mihajlovic

    VOTO: 5,5
    IN: il recupero di Jovetic, la conferma di Vargas e Gilardino, l’arrivo di Cassani e Lazzari
    OUT: l’addio pesante a Frey e Santana, la gestione ambigua del caso Montolivo, la scommessa Santiago Silva.

    GENOA
    SPESE TOTALI 18,8 milioni
    ENTRATE TOTALI 33,65 milioni
    SALDO
    + 14,85 milioni

    ACQUISTI
    Ze Eduardo (a, Santos), Birsa (c, Auxerre), Pratto (a,
    U. Catolica), Jorquera (c, Colo Colo), Seymour (c, U. Chile), Ribas
    (a, Digione), Merkel (c, Milan), Lupatelli (p, Bologna), Granqvist
    (d, Groningen), Constant (c, Chievo), Frey (p, Fiorentina),
    Bovo (d, Palermo), Caracciolo (a, Brescia)
    CESSIONI
    Criscito (d, Zenit), Destro (a, Siena p), Rodriguez (a,
    Bologna), Boakye (a, Sassuolo), Paloschi (a, Chievo), Rafinha
    (c, Bayern), Floro Flores (a, Udinese fp), Konko (c, Lazio), Eduardo
    (p, Benfica), Chico (d, Maiorca), Milanetto (c, Padova), Rudolf (a, Panathinaikos)

    Formazione (4-3-1-2) FREY, Mesto, Kaladze, BOVO, Antonelli, Kucka, Veloso, CONSTANT, BIRSA, CARACCIOLO, Palacio. All. Malesani

    VOTO: 6,5
    IN: la solita girandola di nomi. Ottimo l’arrivo di Frey in porta, Bovo ritorna dopo 3 anni, Constant e Birsa possono disputare una grande stagione.
    OUT: Caracciolo deve riuscire a far il salto di qualità dopo anni in provincia. Far dimenticare Milito e Borriello non sarà facile.

    INTER
    SPESE TOTALI 36,2 milioni
    ENTRATE TOTALI 36 milioni
    SALDO
    -0,2 milioni

    ACQUISTI
    Castaignos (a, Feyenoord), Muntari (c, Sunderland fp), Viviano
    (p, Bologna), Jonathan (d, Santos), Caldirola (d, Vitesse fp), Alvarez
    (c, Velez), Poli (c, Sampdoria), Forlan (a, Atletico Madrid),
    Tassi (c, Brescia), Zarate (a, Lazio)
    CESSIONI
    Kharja (c, Fiorentina), Suazo (a, Catania), Mariga (R. Sociedad),
    Eto’o (a, Anzhi), Pandev (a, Napoli).

    Formazione (3-4-3) Julio Cesar, Ranocchia, Lucio, Samuel, Maicon, Sneijder, Cambiasso, J. Zanetti, ZARATE, Pazzini, FORLAN. All. Gasperini

    VOTO: 6
    IN: con la cessione di Eto’o è riuscito a dar respiro alle casse societarie in difficoltà, Forlan e Zarate possono essere utili nella rincorsa allo scudetto. Sneijder è rimasto e diventa il faro della squadra
    OUT: l’addio al camerunense è pesante soprattutto in termini realizzativi, manca un’alternativa a Cambiasso a centrocampo, dubbi sull’apprendimento rapido dei dettami di Gasperini.

    JUVENTUS
    SPESE TOTALI 50,5 milioni
    ENTRATE TOTALI 10,5 milioni
    SALDO
    -40 milioni

    ACQUISTI
    Pirlo (c, Milan), Ziegler (d, Sampdoria), Pazienza (c, Napoli),
    Amauri (a, Parma fp), Lichtsteiner (d, Lazio), Pasquato (a, Modena
    fp), Vidal (c, Bayer Lev.), Vucinic (a, Roma), Giaccherini (a,
    Cesena), Estigarribia (c, Newell’s Old Boys, p), Elia (a, Amburgo).
    CESSIONI
    Salihamidzic (d, Wolfsburg), Rinaudo (d, Napoli, fp), Aquilani (c,
    Milan), Traorè (d, Arsenal, fp), Felipe Melo (c, Galatasaray p),
    Sissoko (c, Psg), Grygera (d, Fulham), Martinez (c, Cesena), Grygera
    (d, fine contratto), Pasquato (c, Lecce), Giandonato (c, Lecce)

    Formazione (4-2-4) Buffon, LICHSTEINER, Barzagli, Chiellini, De Ceglie, PIRLO, VIDAL, Krasic, Matri, VUCINIC, ELIA. All. Conte

    VOTO: 6
    IN: ottimo l’arrivo di Pirlo (soprattutto in rapporto qualità/prezzo). Anche Vidal ha dato mostra di avere buone potenzialità. Elia può risolvere l’annosa questione dell’esterno alto d’attacco.
    OUT: manca il centrale, Vucinic è un doppione di Quagliarella, il caso Ziegler è paradossale, Lichsteiner è stato pagato troppo, Estigarribia e Giaccherini rischiano di essere solo meteore a Torino. Nota negativa non essere riusciti a cedere almeno due tra Toni, Amauri e Iaquinta.

    LAZIO
    SPESE TOTALI 27 milioni
    ENTRATE TOTALI 22,4 milioni
    SALDO
    -4,6 milioni

    ACQUISTI
    Klose (a, Bayern), Lulic (d, Young B.), Cavanda (d, Torino fp),
    Konko (d, Genoa), Cana (c, Galatasaray), Marchetti (p, Cagliari),
    Carrizo (p, River Plate, fp), Stankevicius (d, Valencia), Cissé
    (a, Panathinaikos).
    CESSIONI
    Bonetto (d, fine contratto), Meghni (c, Umm Salal), Lichtsteiner
    (d, Juventus), Muslera (p, Galatasaray), Berni (p, Braga), Manfredini
    (c, Sambonifacese), Bresciano (c, Al Nasr), Tuia (d, Foligno, compr.), Floccari (a, Parma p.),Zarate (a, Inter, p.), Foggia (c, Samp, p.), Perpetuini (c, Foggia, 0,2, compr.).

    Formazione (4-2-3-1) MARCHETTI, KONKO, Biava, Dias, Radu, Brocchi, Ledesma, Mauri, Hernanes, CISSE’, KLOSE. All. Reja

    VOTO: 6,5
    IN: chili, esperienza e potenza dalla coppia d’attacco Klose-Cissè. Bene l’arrivo di Marchetti in porta.
    OUT: dubbi gli esterni di difesa, manca un’alternativa a Mauri.

    LECCE
    SPESE TOTALI 0,825 milioni
    ENTRATE TOTALI 5,13 milioni
    SALDO
    +4,305 milioni

    ACQUISTI
    A. Esposito (d, Bologna), Cacia (a, Piacenza), Carrozzieri (d, Palermo),
    Strasser (c, Milan p), Diamoutene (d, Pescara fp), Cuadrado (c, Udinese
    p), Obodo (c, Torino p), Julio Sergio (p, Roma p), Muriel (a, Granada),
    Oddo (d, Milan), Giandonato (c, Juventus), Pasquato (a, Juventus)
    CESSIONI
    Coppola (c, Empoli), Munari (c, Fiorentina), Sini (d, Roma fp), Rosati (p,
    Napoli), Rispoli (d, Samp), Giuliatto (d, fine contratto), Chevanton (a,
    Colon), Fabiano (d, Shandong), Vives (c, Torino), Jeda (a. Novara).

    Formazione (4-3-3) JULIO SERGIO, ODDO, Tomovic, CARROZZIERI, Mesbah, Giacomazzi, BERTOLACCI, STRASSER, PASQUATO, Corvia, Di Michele. All. Di Francesco

    VOTO: 5,5
    IN: Oddo e Carrozzieri garantiscono esperienza, Julio Sergio ha dimostrato di essere un buon portiere, mentre Strasser, Pasquato e Bertolacci possono continuare il loro percorso di crescita.
    OUT: in attacco manca la punta da 15 reti: Corvia ed Ofere sono scommesse troppo rischiose a questo livello.

    MILAN
    SPESE TOTALI 5 milioni
    ENTRATE TOTALI 1 milioni
    SALDO
    – 4 milioni

    ACQUISTI
    Mexes(d, Roma), Taiwo (d, Marsiglia), Zigoni (a, Genoa), El Shaarawy
    (a, Padova), Comi (a, Torino), Aquilani (c, Juventus), Nocerino (c, Palermo)
    CESSIONI
    Pirlo (c, Juve), Jankulovski (d, Banik), Sokratis (d, Genoa fp),
    Merkel (c, Genoa), Didac (d, Espanyol p), Albertazzi (d, Getafe),
    Verdi (a) e Oduamadi (a, Torino), Legrottaglie (d, Catania), Beretta
    (a, Ascoli), Strasser (c, Lecce).

    Formazione (4-3-1-2) Abbiati, Abate, Thiago Silva, Nesta, TAIWO, Gattuso, Van Bommel
    AQUILANI, Boateng, Pato, Ibrahimovic. All. Allegri

    VOTO: 7
    IN: buoni gli arrivi a parametro zero di Mexes e Taiwo. Positivo l’arrivo di Aquilani (anche dal punto di vista economico). Nocerino è stato preso per rimediare all’infortunio di Flamini dopo il rifiuto di Diarra.
    OUT: manca il mister X; dopo mesi di Fabregas e Hamsik ed il possibile ritorno di Kakà, la squadra di Allegri si trova con il solo Aquilani. Bene per il campionato, lontano dalle big d’Europa per la Champions League.

    NAPOLI
    SPESE TOTALI 42,15 milioni
    ENTRATE TOTALI 10,4 milioni
    SALDO
    – 31,75 milioni

    ACQUISTI
    Fernandez (d, Estudiantes), Donadel (c) e Santana
    (c, Fiorentina), Dzemaili (c, Parma), Bogliacino (c, Chievo, fp),
    Rosati (p, Lecce), Cigarini (c, Siviglia, fp), Rinaudo (d, Juve, fp),
    Britos (d, Bologna), Inler (c, Udinese), Dalla Bona (c, Atalanta,
    fp), Colombo (p, Triestina), Chavez (a, San Lorenzo), Pandev (a,
    Inter p), Fideleff (d, Newell’s Old Boys).
    CESSIONI
    Pazienza (c, Juve), Blasi (c, p) e Santacroce (d, Parma),
    Yebda (c, Benfica fp), Cribari (d, Cruzeiro), Iezzo (p) e Gianello
    (p, fine contratto), Vitale (d, Bologna), Dumitru (a, Empoli),
    Sosa (a, Metalist), Ruiz (d, Valencia), Dalla Bona (c, svinc.), Cigarini (c, Atalanta,
    p.), Bogliacino (c, Bari), Bariti (c, Vicenza).

    Formazione (3-4-2-1) De Sanctis, Campagnaro, P. Cannavaro, BRITOS, Maggio, DZEMAILI, INLER, Dossena, Lavezzi, Hamsik, Cavani. All. Mazzarri

    VOTO: 7
    IN: Inler abbina geometrie e corsa a centrocampo e ha tutto per poter diventare un leader. Il tridente d’attacco è rimasto e sono stati acquistati Pandev e Santana, buonissimi ricambi. Donadel,
    OUT: in difesa si rischia un po’. Fernandez e Fideleff sono due scommesse, Britos si è già rotto. Manca un sostituto a Maggio e Dossena: il solo Zuniga per competere su due fronti non è abbastanza.

    NOVARA
    SPESE TOTALI 4,8 milioni
    ENTRATE TOTALI 1,85 milioni
    SALDO
    – 2,95 milioni

    ACQUISTI
    Paci (d, Parma), Meggiorini (a, Bologna), Mazzarani (c, Modena),
    Morimoto (a) e Pesce (c, Catania), Granoche (a, Chievo), Coser
    (p) e Giorgi (c, Ascoli), Massaccesi (c, Rimini), Garcia (d, Palermo),
    Dellafiore (d, Cesena), Radovanovic (c, Bologna), Jeda (a, Lecce).
    CESSIONI
    Gonzalez (a, Palermo fp), Gheller (d, Pavia), Parola (c), Strukelj
    (p), Drascek (c, fine contratto), Bertani (a, Sampdoria), Gigliotti
    (a, San Lorenzo).

    Formazione (4-3-1-2) Ujkani, Morganella, Lisuzzo, PACI, Gemiti, GIORGI, Porcari, Gemiti, MAZZARANI, JEDA, MORIMOTO. All. Tesser

    VOTO: 6
    IN: l’attacco è un bel mix d’esperienza e freschezza con Jeda e Morimoto.
    OUT: l’inesperienza della difesa, i pochi ricambi soprattutto a centrocampo.

    PALERMO
    SPESE TOTALI 36,695 milioni
    ENTRATE TOTALI 32,65 milioni
    SALDO
    – 4,045 milioni

    ACQUISTI
    Gonzalez (a, Novara fp), Zahavi (c, Hapoel TA), Labrin
    (d, Huachipato), Milanovic (d, Lokomotiv), Simon (c, Haladas),
    Pisano (d, Varese), Cetto (d, Tolosa), Di Matteo (c, Vicenza),
    Di Chiara (c, Reggiana), Mantovani (d, Chievo), Lores (c,
    Defensor), Silvestre (d, Catania), Aguirregaray (d, Penarol),
    Tsorvas (p, Panathinaikos), Vazquez (c, Belgrano),
    Della Rocca (c, Bologna) Barreto (c, Atalanta)
    CESSIONI
    Liverani (c, f.c.), Paolucci (a, Siena fp), Darmian (d,
    Torino), Carrozzieri (d, Lecce), Garcia (d, Novara p), Kasami (c,
    Fulham), Goian (d, Rangers), Sirigu (p) e Pastore (c, Psg), Kurtic
    (c, Varese), Bovo (d, Genoa), Cassani (d, Fiorentina), Gonzalez (a, Siena)
    Milanovic (d, Siena)

    Formazione (4-3-2-1) TZORVAS, AGUIRREGARAY, SILVESTRE, CETTO, Balzaretti, BARRETO, DELLA ROCCA, Migliaccio, Ilicic, ZAHAVI, Hernandez. All. Pioli

    VOTO: 5
    IN: bene gli arrivi di Silvestre, Barreto e Zahavi, che garantiscono tecnica, corsa e fisicità
    OUT: le cessioni di Silvestre, Sirigu, Pastore, Cassani e Bovo sono da considerare pesanti e i ricambi non sono all’altezza. Tsorvas è un’incognita in porta.

    PARMA
    SPESE TOTALI 4,2 milioni
    ENTRATE TOTALI 20,2 milioni
    SALDO
    + 16 milioni

    ACQUISTI
    Pellè (a, Az), Borini (a, Chelsea), Sansone (a, Bayern), Danilo (c,
    Aris fp), Brandao (d, Siena p), Blasi (c, p) e Santacroce (d, Napoli),
    Biabiany (a, Sampdoria p), Valdes (c, Sp. Lisbona), Fabio Nunes
    (a, Portimonense), Rubin (d, Torino), Musacci (c, Empoli), Floccari (a, Lazio)
    CESSIONI
    Angelo (d, Siena), Amauri (a, Juve fp), Dzemaili (c, Napoli), Paci
    (d) e Galassi (c, Novara), Bojinov (a, Sp. Lisbona), M. Pisano (d,
    Vicenza), Candreva (c, Cesena).

    Formazione (4-4-2) Mirante, Zaccardo, A. Lucarelli, Paletta, RUBIN, BIABIANY, Morrone, Galloppa, Modesto, Giovinco, FLOCCARI. All. Colomba

    VOTO: 6
    IN: l’arrivo di Floccari dà ulteriore peso in attacco. Bene il ritorno di Biabiany
    OUT: A centrocampo serviva un’ulteriore innesto accanto a Morrone e Galloppa.

    ROMA
    SPESE TOTALI 58,43 milioni
    ENTRATE TOTALI 25,67 milioni
    SALDO
    – 32,76 milioni

    ACQUISTI
    Okaka (a, Bari), Cicinho (d, Villarreal), Curci (p,
    Samp), Sini (d, Lecce fp), Bojan (a, Barcellona), Nego (d, Nantes),
    Angel (d, Sporting G.), Lamela (c, River Plate), Heinze (d,
    Marsiglia), Stekelenburg (p, Ajax), Tallo (a, Chievo), Osvaldo (a,
    Espanyol), Kjaer (d, Wolfsburg), Pjanic (c, Lione), Gago (c, Real Madrid)
    CESSIONI
    Mexes (d, Milan), Castellini (d, Samp), G. Burdisso (d, Arsenal
    S.), Loria (d, Bologna), Riise (d, Fulham), Doni (p, Liverpool),
    Menez (a, Psg), Julio Sergio (p, Lecce p), Vucinic (a, Juve).

    Formazione (4-3-3) STEKELENBURG, Cassetti, KJAER, Juan, ANGEL, PJANIC, GAGO, De Rossi, BOJAN, Totti, LAMELA. All. Luis Enrique

    VOTO: 6
    IN: tanti arrivi, molti giovani con tanta voglia d’emergere. In attacco Bojan, Lamela ed Osvaldo possono garantire un buon bottino di reti.
    OUT: difficoltà di Luis Enrique a far assimilare ai giocatori i propri dettami. La gestione Totti è vicenda spinosa aperta anche a clamorose conclusioni.

    SIENA
    SPESE TOTALI 16,5 milioni
    ENTRATE TOTALI 9,4 milioni
    SALDO
    – 7,1 milioni

    ACQUISTI Angelo (c, Parma), Codrea (c, fp), Belmonte (d) e Gazzi
    (c, Bari), Paolucci (a, Palermo fp), Sansone (c, Frosinone), Destro
    (a, Genoa, p), Brkic (p, Vojvodina), Grossi (a, AlbinoLeffe), Angella
    (d, Udinese, p), D’Agostino (c, Fiorentina), Pesoli (d, Varese), Mannini
    (c, Samp), Contini (d, Saragozza), Acosta (a, Boca J.), Gonzalez
    (a) e Milanovic (d, Novara).
    CESSIONI
    Coppola (p, Torino), Brandao (d, Parma p), Cacciatore (d, Samp
    fp), Coulibaly (a, Tottenham), Kamata (a, rescissione), Mastronunzio
    (a, Spezia), Rosi (d, Roma), Kraus (a, Gubbio, p), Paolucci (a, Vicenza,
    p.), Garofalo (d, Bari), Jajalo (c, Colonia)

    Formazione (4-4-2) BRKIC, BELMONTE, Rossettini, CONTINI, Del Grosso, MANNINI, Vergassola, D’AGOSTINO, Reginaldo, GONZALEZ, Calaiò. All. Sannino

    VOTO: 6
    IN: l’arrivo di D’Agostino, elemento molto tecnico, anche se fragile
    OUT: manca qualcosina in attacco, in difesa pochi ricambi sugli esterni

    UDINESE
    SPESE TOTALI 10,1 milioni
    ENTRATE TOTALI 66 milioni
    SALDO
    + 55,9 milioni

    ACQUISTI
    Danilo (d, Palmeiras), Fabbrini (c, Empoli), Barreto (a, Bari), Floro
    Flores (a, Genoa fp), Orellana (c, Granada fp), Doubai (c,
    Young Boys), A. Sissoko (c, Troyes), Neuton (d, Gremio), Torje
    (c, Dinamo Bucarest), Pereyra (c, River Plate), Mori (d, Empoli)
    CESSIONI
    Beleck (a, Aek), Corradi (a, fine c.), Angella (d, Siena p), Zapata
    (d, Villarreal), Romero (c, Granada), Inler (c, Napoli), Sanchez (a,
    Barcellona), Cuadrado (c, Lecce p), Denis (a, Atalanta).

    Formazione (4-1-4-1) Handanovic, Basta, Benatia, DANILO, Domizzi, Badu, Isla, Asamoah, Pinzi, Armero, Di Natale. All. Guidolin

    VOTO: 5,5
    IN: bene gli arrivi di Mori, Torje e Danilo
    OUT: le cessioni di Inler, Sanchez e Zapata sono state pesanti e in attacco, in particolar modo, il Nino maravilla non è stato sostituito adeguatamente.

  64. Ip Address: 95.239.99.239

    Delle “medio piccole”,sulla carta,il Cesena,è la squadra che si è meglio ristrutturata.

  65. Ip Address: 85.41.235.41

    Va meglio adesso ❓ ❓ ❓

  66. Ip Address: 87.17.37.28

    Buongiorno raga’!!!
    Le pagelle del Mercato di Sportitalia.
    Atalanta 6.5
    Bologna 6
    Cagliari 6
    Catania 6
    Cesena 7
    Chievo 6
    Fiorentina 4
    Genoa 5.5
    Inter 6
    Juventus 6.5
    Lazio 7
    Lecce 6.5
    Milan 7
    Napoli 8
    Novara 6.5
    Palermo 4
    Parma 6
    Roma 6.5
    Siena 5.5
    Udinese 6.5

    Nelson Rivas, (Inter)risoluzione consensuale

    profilo di Nelson Rivas
    © http://www.inter.it
    Nome completo: Nelson Enrique Rivas López
    Data di nascita: 25.03.1983
    Luogo di nascita: Pradera
    Età: 28
    Altezza: 1,81
    Nazionalità: Colombia
    Ruolo: Difesa – Difensore centrale
    Piede: destro
    Valore di mercato: 1.800.000 €
    Procuratore: Fernando Hidalgo

    Storia infortuni
    Stagione da fino Infortunio
    08/09 05.10.2008 01.12.2008 Problemi col ginocchio

    Scadenza contratto:
    ?
    Esordio (Serie A) : 11.02.2007* con River Plate
    Ruolo naturale:Difensore centrale Altri ruoli:Terzino destro

    http://www.transfermarkt.de/it/nelson-rivas/profil/spieler_52580.html

    Se non e’ rotto Rivas, con il sole, il mare e il vulcano dell’Etna puo’ rialzarsi un’altra volta!!! 😀 😀 😀

    Buona giornata a tutti!!!

  67. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri questo sito ancora non va bene ogni volta che voglio legere i post devo agiornare la pagina grande joe quando sara in funzione al 100×100 ❓ ❓

  68. Ip Address: 79.13.112.170

    ottimo test contro il sancataldo sara buono anche contro il siracusa 😉 😉

  69. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Angelo,
    ci sto lavorando :mrgreen: 😳 😳

  70. Ip Address: 79.13.112.170

    grazie joe 😉 😉

  71. Ip Address: 95.239.99.239

    Joe,va un pò meglio,però non ancora al 100%.Comunque,tempo al tempo. :mrgreen:

  72. Ip Address: 85.41.235.41

    vediamoi adesso se va meglio di prima

  73. Ip Address: 87.17.37.28

    Salve raga’!!!
    Ciao joe !!! 😉 😉 😉
    Quando entro nel sito mi da sempre 50 post, poi entro nei commenti e ne vedo di piu’, precisamente 70 post.
    Comunque devo sempre cliccare sulla freccetta di aggiornamento!!! 😐 😐 😐
    Buona serata a tutti!!!

  74. Ip Address: 87.17.37.28

    CATANIA. Argentina mon amour, un anno dopo. Via Simeone, dentro Montella, che si propone dopo la breve esperienza in terra di Roma. La colonia sudamericana si rinnova. Escono Silvestre e Schelotto, entrano Almiron e Paglialunga. Maxi Lopez confermato al centro dell’attacco. Sarà supportato da Lanzafame, che prova a fare meglio. Legrottaglie, arrivo last minute, usato sicuro. Voto mercato: 4,5 – Voto squadra: 5,5.

    ilsole24ore.

    Non so come fanno a fare queste pagelle e secondo me stanno sbagliando!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  75. Ip Address: 79.13.112.170

    ciao giorgio sicuramente e come dici tu 😉 😉

  76. Ip Address: 87.17.37.28

    Independiente, comunicato rivolto al Catania: “Rifiutata l’offerta per Galeano perché indegna”
    01.09.2011 21:56 di Antonino Bulla
    Fonte: caindependiente.com

    L’Independiente de Avellaneda, attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito internet, ha spiegato le ragioni che hanno portato il club argentino ha rifiutare l’offerta del Catania per il difensore Leonel Galeano, presentata ieri allo scadere del calciomercato. “L’Independiente ha deciso di non accettare l’offerta del Catania per Leonel Galeano – si legge nella nota della società argentina – Ieri in Europa si è chiuso il calciomercato. La proposta per il giocatore è stata considerata inadeguata e indegna per un giocatore come Galeano che fa parte della Nazionale argentina ed è una delle promesse del calcio sudamericano. L’Independiente come tutte le società argentine ha voglia di vendere uno o due giocatori all’anno per sistemare il bilancio societario. Il comitato direttivo del club ha deciso però di respingere l’offerta per Galeano, riducendo il patrimonio del club”.

  77. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno amici rossoazzurri pareggio col siracusa ❗ non ho parole 🙄 🙄

  78. Ip Address: 95.239.35.216

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Le amichevoli estive servono per accumulare energie e provare gli schemi del Mister. Il Milan a vinto 2 a 1 con il Como.
    Poi la terna arbitrale palermitana di Siracusa-Catania sono stati ridicoli.
    Sono e’ resto positivo per il campionato ma la difesa mi fa paura!!! 😐 😐 😐
    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  79. Ip Address: 95.232.24.33

    Buongiorno a voi tutti, tifosi catanisti di tutti i tempi! :mrgreen:

    Tornerò presto a scrivere!

  80. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao ragazzi,

    penso che adesso va bene 😳 😳 segnalatemi se c’è qualche anomalia …

    dovete aprire il sito e aggiornare premendo contemporaniamente i tasti
    CTRL e F5
    grazie
    a più tardi :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  81. Ip Address: 95.239.35.216

    Buonasera raga’!!! 😉 😉 😉
    Ciao mongibello e joe!!! 😉 😉 😉
    joe, a me basta cliccare sulla freccetta accanto alla componente indirizzo e vado bene.
    Adesso, con questo post, sono N°81.

    Buona serata a tutti!!! 😀 😀 😀

  82. Ip Address: 85.41.235.41

    non cliccare più che adesso è tutto apposto 😉 😉 😉

  83. Ip Address: 85.41.235.41

    Giorgio devi premere la freccetta solo per vedere i nuovi post (per aggiornare la pagina) come facevi prima :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  84. Ip Address: 212.195.241.127

    😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 Joe Ma non facevi prima ha lassari tuttu comu stava? 🙄 🙄

    Salutamu a tutti pari

    Ora basta che chiacchieri ……………….domenica 3 punti cu ioca ioca basta ca vincemu!!! :mrgreen: :mrgreen:

  85. Ip Address: 212.195.241.127

    Volevo dire l’altra domenica non questa che viene:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  86. Ip Address: 79.13.112.170

    buona sera amici rossoazzurri catania gomez.col siracusa ,passi avanti in vista del campionato .ciao joe tutto a posto 😉 😉

  87. Ip Address: 79.13.112.170

    serie A .saldo ,di mercato in attivo per il catania 😉 😉

  88. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Chiarezza come va adesso con il sito è tornato nella normalità o no :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  89. Ip Address: 85.41.235.41

    Ma quale domenica???? non questa, la prossima 11 settembre…

    non potevo lasciarlo come era perchè il vecchio hosting stava per chiudere quindi ho dovuto spostare il tutto verso uno nuovo… 😉 😉
    ho approfittato della pausa 😯 😯 😯

  90. Ip Address: 95.252.162.96

    Buona sera a tutti

    Oggi sono stato dal medico perchè mi sentivo moscio moscio, niente paura mi ha detto, hai solo bisogno di CALCIO, tanto CALCIO!

  91. Ip Address: 95.239.35.216

    Buonasera raga’!!!
    Capito ti ho joe!!! 😉 😉 😉
    Ciao Beppe il nonno!!!’ Siamo anche noi malati di ……calcio!!! 😥 😥 😥

    Notte a tutti raga’!!! 😀 😀 😀

  92. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno amici rossoazzurri la malattia del calcio e incurabile ultima notizia da tuttocalciocatania :mrgreen: :mrgreen:

  93. Ip Address: 79.13.112.170

    catania ufficializati i numeri di maglia per la stagione 2011.2012 😉

  94. Ip Address: 79.13.112.170

    catania il punto tattico dopo l’amichevole col siracusa diciamo che e stato positivo per i nostri giocatori 😈 😈

  95. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..
    Ciao Angelo, siamo malati di calcio 😀 😀 😀 😀 aspettiamo la prossima settimana per guarire 😉 😉 nella speranza che sta difesa non ci fa incavolare…..

  96. Ip Address: 95.251.24.244

    Buongiorno raga’!!!

    Ogni anno abbiamo sempre qualcosa che ci manca, managgia a zio Petrus!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  97. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari,
    Tutto ok Joe funziona!!
    Ho visto proprio ora la sintesi Sr-Ct se non sbaglio il rigore lo ha procurato 😐 😐 Marchese 😐 😐 ma come si fa ad intervenire in quel modo 😐 😐 verso un attaccante che si allarga verso l’esterno? hai hai hai 😐 😐

    Ciao Beppe, forse sulla carta sembra che il Cesena si sia rinforzato, ma Muto a mai giocato per salvarsi? e Martinez? a Catania era amato e stimolato……a Cesena ai primi sbagli penseranno a Giaccherini!!!! senza contare gli infortuni noi ne sappiamo qualcosa!!! ed in ultimo non dimenticare il “GENIO” Gianpolletto 😀 😀 lui i più forti li manda in panchina :mrgreen: :mrgreen:

    Conclusione spero in serie B
    Cesena Atalanta e Siena

  98. Ip Address: 88.66.14.218

    ok funziona

  99. Ip Address: 88.66.14.218

    leggo solo adesso che i tasti ctrl +f5 si dovevano premere contemporaneamente :mrgreen: :mrgreen:
    io li ho premuti in seguenza ed ha funzionato lo stesso
    poi così per divertimento ho provato a seguire il consiglio di joe ehheheeh
    mi stava rumpennu na manu hihihihihi ai no c’ 😆 ha
    fazzu chiù de risati 😆 😆 😆
    salutamu

  100. Ip Address: 87.7.12.186

    Ciao Lux, finalmente 😀 😀 😀 ti ho mandato anche un email che non hai letto 😉 😉 😉

    è da 3 giorni che va bene…..

    sta volta abbiamo uno squadrone che ci darà delle soddisfazione 😯 😯

  101. Ip Address: 91.181.60.150

    Buongiorno!!!

    Finalmente riesco ad entrare….

    Non sono riuscito ad entrare per un bel po di giorni e non sono riuscito ad esprimere il mio parere sulla nuova squadra

    a mio parere fortissima in avanti….ma con piu’ di un giocatore da rivedere Dietro!!

    tutto sommato soddisfatto….

    Speriamo bene!!

    Sempre forza catania

    Simone dal Belgio

  102. Ip Address: 91.181.60.150

    Ciao Joe, adesso ho capito perchè non funzionava…leggendo i vecchi post…

    a prossima vota avvisa, pikki mi vinni n coppu…

  103. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..
    Ciao Simone, era meglio che mandavo un email a tutti 😉 😉
    purtroppo no c’ho pensato, per farlo funzionare bene bisogna svuotare la cache vecchia con ctrl +f5 premendo in contemporania 😯 😯 😯

  104. Ip Address: 95.250.14.73

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Simone e joe!!! 😉 😉 😉
    Simone anch’io sono preoccupato per la nostra difesa!!! 😐 😐 😐

    Buona domenica a tutti!!! 😀 😀 😀

  105. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno amici rossoazzurri preoccupazione difesa speriamo bene 🙄 🙄 🙄

  106. Ip Address: 79.13.112.170

    genoa offerto al catania ribas x lopez no.degli etnei secondo me anno fatto bene 😈

  107. Ip Address: 88.66.50.154

    Buongiorno a tutti e chiunque si collegerá
    si joe hai ragione quest’anno abbiamo dal centro campo in sù una bella squadra
    mi preoccupa la difesa
    ma ho fiducia che montella troverà la quadra giusta per il reparto difensivo
    dai fozza catania speriamo di fare un campionato alla grande
    ciao a tutti e buona domenica

  108. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari
    Ciao Lux
    Io invece non mi preoccupo della difesa, o almeno non tanto, l’anno scorso il ns. centrocampo era senza Ledesma e Biagianti quindi il filtro a centrocampo era, diciamo labile? quest’anno abbiamo Almiron, Ledesma e Biagianti per gli avversari impostare le loro azioni sarà difficilissimo, io per la prima giocherei cosi!!

    ——-Andujar
    Alvarez–Bellusci(potenza)Spolli–Llama
    —Ledesma—Almiron—Biagianti
    –Gomez——Lopez—–Bergessio

    Poi come dicevo l’altro giorno cu joca joca basta ca vincemu!!! :mrgreen:

  109. Ip Address: 88.66.50.154

    giusto Chiarezza cu ioca ioca basta ca vincemu e vaiiii
    fozza Catania

  110. Ip Address: 91.181.60.150

    Un saluto a tutti!!!

    Chiarezza daccordo con te….Pero’
    se per caso il filtro non regge benissimo in difesa siamo legermente scarsetti,certo se Llama si prende la fascia sinistra….non sarebbe male…

    Forza Catania!!!!

  111. Ip Address: 88.66.50.154

    e questo potrebbe essere un problema oppure no 😕 dipende 😕 inventarsi dei centrocampisti terzini…. hai visto mai se i ragazzi ci mettono impegno credo che riusciranno nell’impresa di giocare in ruoli non loro in fin dei conti e solo una partita di calcio bisogna solo prendere a calci una palla niente di più non e mica come se un muratore all’improvviso si deve mettere a proggettare grattacieli di 400 metri o che sò io dico bene 😉

  112. Ip Address: 88.66.50.154

    Sunday, 4 September 2011 23:00 Host: host187-104-dynamic.17-87-r.retail.telecomitalia.it
    LO MONACO A GS.it: «Tifosi scontenti? Devono stare zitti!»

    Il dirigente etneo ai nostri microfoni

    Pietro Lo Monaco, ad del Catania, intervenuto nel corso della cerimonia di presentazione dei nuovi calendari di Eccellenza, dopo aver ringraziato il presidente della lega, Sandro Morgana, ha iniziato il suo discorso:

    Sciopero: «Siamo arrivati allo sciopero e vi dico la verità, né le società né i giocatori conoscono il motivo per cui hanno scioperato».

    Crescita rossazzurra: «A Catania stiamo cercando di portare avanti un progetto importante che è partito sei anni fa. Quando siamo arrivati non avevamo nemmeno un giocatore che fosse di proprietà della società rossazzurra».

    Frecciata: «Sprechiamo tantissimi soldi per esonerare allenatori prima ancora che inizi il campionato o riempire le tasche dei calciatori già miliardari».

    Mercato: «Quello che facciamo nella prima squadra, con operazioni al risparmio, viene fatto anche nella Primavera. Noi sviluppiamo giovani giocatori siciliani e la realtà del Milazzo lo dimostra. Sciacca è un nostro prodotto e questo dimostra che ci muoviamo a 360°».

    Torre del Grifo: «Per questa struttura abbiamo investito 60 milioni, pensate che adesso ne vale 200. Vi invito a visitarlo per rendervi conto che in Sicilia è possibile costruire dei progetti importanti».

    Al termine della manifestazione, la redazione di Golsicilia.it ha intervistato in esclusiva il dirigente etneo.

    Cosa si aspetta dalla prossima stagione del Catania?

    «Mi auguro che la nostra squadra raggiunga lo scudetto annuale, quello della permanenza. Ottenere il sesto scudetto consecutivo e valorizzare qualche giovane importante che abbiamo rappresenta il nostro obiettivo stagionale».

    E qui era andato non bene..benissimo

    I tifosi attendevano un rinforzo in difesa, come vorrebbe replicare?

    «Io mi aspettavo quindicimila abbonati. I tifosi non sono nella posizione di chiedere nulla e devono solo stare zitti. Non bisogna fare discorsi di questo tipo perché, in periodo come questo, il Catania in serie A con questo numero di abbonati non esiste nè ora e nè mai. Con soli settemilanovecento tifosi una squadra di massima serie non può considerarsi tale. I discorsi che riguardano il difensore o il centrocampista di turno lasciamoli stare»

    che dire ? a me mi fa bollire il sangue nelle vene

  113. Ip Address: 95.250.14.73

    Buonasera raga’!!!
    Le dichiarazioni di zio Petrus non fanno bene. In difesa abbiamo perso due terzini, preso Lagrottaglie con esperienza ma ancora in infermeria, se si fa male Spolli non abbiamo un sostituto.
    Ha preso piu’ centrocampisti degli altri anni e almeno un’altro terzino lo poteva prendere.
    Notte a tutti!!!

  114. Ip Address: 88.66.50.154

    io sono contento del catania in serie A
    ma sopportare un tale individuo sta divendando pesante svolge bene il suo lavoro ma che la smettesse di offendere i catanesi

  115. Ip Address: 95.250.14.73

    Fatta una squadra forte che merita tanti abbonati»
    • Domenica 04 Settembre 2011
    • monografica,
    • pagina 16
    • Andrea Lodato
    Per uno che non si sbilancia mai, assolutamente ancorato con i piedi per terra, granitico e concreto, la dichiarazione suona molto d’effetto e straordinariamente carica: «Abbiamo un attacco da Champions, credo che sia fuori discussione».
    Pietro Lo Monaco lo dice senza autocompiacersi del lavoro fatto sul mercato, di come sono andate le cose, un po’ perché il Catania voleva andassero così e un po’ perché hanno preso questa direzione, con un mercato molto eccitato per un verso, ma tendente alla depressione quando c’era da cacciar fuori quattrini veri per prendere giocatori veri. Questo tanto per dire e alludere a Maxi Lopez. Il direttore ha mantenuto l’impegno: va via se c’è l’offerta giusta, se no lo teniamo. «Lo abbiamo tenuto – dice ora – e davvero con Suazo, Bergessio e gli altri giovani abbiamo una prima linea che non tante squadre possono vantare».
    E’, per dirla tutta, una squadra che nella sua globalità non molti altri club di serie A possono presentare, e non sono solo gli uomini a fare la differenza, ma l’assortimento, la qualità, la rosa completa. E, aggiungeremmo, il mercato di Pietro Lo Monaco ha portato alla squadra quel che sembrava mancare l’anno scorso, un valore aggiunto in esperienza e personalità.
    «Siamo sempre attenti e obiettivi con noi stessi quando guardiamo la squadra, quando tracciamo i bilanci di una stagione. L’anno scorso è emerso, strada facendo, che la squadra aveva bisogno, magari, di un supporto caratteriale maggiore, di qualche granello di esperienza in più. Abbiamo operato in questa direzione e in ogni reparto abbiamo aggiunto carattere ed esperienza. Suazo in avanti, Almiron in mezzo, Le Grottaglie indietro. Sono gli uomini che servivano».
    Composizione della squadra al di sopra di ogni sospetto, soprattutto quando Lo Monaco replica la battuta di qualche giorno fa: «Abbiamo un attacco che può sparare con i cannoni alle formiche». Chiediamo, per fare un’analisi oggettiva del quadro che è venuto fuori dal mercato, se non teme che manchi qualcosa alla difesa. Uomini di valore ce ne sono, ma non è che va a finire che se gli altri ci sparano addosso con i loro cannoni noi abbiamo qualche buco?
    «Nessun buco, tranquilli, nessun buco. Rispetto all’anno scorso abbiamo ceduto Silvestre, giocatore di grande esperienza e capace di guidare e dirigere il reparto. Lo abbiamo sostituito con un uomo che ha anche maggiore esperienza ed è capace di reggere e guidare la retroguardia. Sotto questo aspetto davvero non ho personalmente nessuna perplessità. Vogliamo cercare il pelo nell’uovo? E sia. La rosa è fatta in tutti i reparti da almeno due uomini intercambiabili per ruolo, più o meno con lo stesso valore tecnico e con le stesse caratteristiche. Manca un centrale, che poi sarebbe stato quel Galeano che avevamo preso. Per questo al mattino dell’ultimo giorno di mercato abbiamo ceduto Augustyn. Poi è sorto l’ostacolo, non certo provocato da noi, ed è sfumato l’ingaggio. Ma, vorrei ricordare, anche qui abbiamo la possibilità, qualora ci sia la necessità o l’emergenza, di far ruotare uomini come Potenza, Bellusci o Alvarez, lo stesso Marchese, che possono adattarsi bene in tutto il fronte arretrato. E, comunque, sappiamo bene, eventualmente, più in là su che tipo di intervento integrativo, non correttivo ma integrativo, dovremmo orientarci. Non ci siamo sottratti al mercato in operazioni importanti, non lo faremmo più avanti se dovesse servire qualcosa».
    Insomma Pietro Lo Monaco garantisce ancora: se strada facendo dovesse emergere che un altro difensore serve, si prenderà. Campagna acquisti condotta, del resto, senza star lì troppo a ragionare su quanto sarebbe costato portare o tenere certa gente in rossazzurro.
    «Sì, scelta un po’ incosciente, perché fatta nell’anno meno adatto».
    Spiega il direttore che sarebbe questo l’anno meno adatto perché è appena decollata l’attività del più bel centro sportivo d’Europa, Torre del Grifo, quello per cui i visitatori restano così, a bocca aperta, la struttura che fa segnare nella storia del Catania la più importante opera strutturale mai realizzata e di proprietà della società. Ma, forse, Lo Monaco e il presidente Pulvirenti proprio guardando il risultato finale del centro realizzato, hanno voluto scommettere, come al solito, anche sul risultato del campo. Ozioso trascinare il direttore nel calcolo dei punti, delle posizioni finali. Lui parla di obiettivo minimo che equivale all’obiettivo massimo. Ha perfettamente ragione: «Partiamo per vincere un altro dei nostri scudetti, per conservare la serie A, un posizionamento eccezionale nel quadro del calcio nazionale. Partiamo da qui, poi è naturale che tutti pensiamo che, raggiunto il minimo rapidamente e con la consueta fatica di ogni giorno e di ogni domenica, tutto quel che arriva di ulteriore diventa straordinario. Ci mancherebbe».
    Allora, fatti due conti c’è una squadra che, a leggere i nomi per il momento, potrebbe essere una delle squadre più complete e più forti di tutti i tempi, c’è un Centro sportivo che fa invidia davvero a tutti i club italiani, anche per le modalità ed il coraggio con cui è stato tirato su. C’è una società che governa come sempre il gruppo, lo staff e che ha stabilito un bel feeling con il giovane allenatore Montella. Che cosa manca? Senza nemmeno scivolare per un attimo nel guado della polemica, né dei soliti discorsi che dividono scioccamente sotto la regia di chi, in città, semina sempre zizzania, si direbbe che mancano un bel po’ di abbonati, quelli che questa squadra e la società oggi meriterebbero.
    «Io mi aspetto, chiuso il mercato con questa squadra, uno scatto d’orgoglio dei nostri tifosi. Abbiamo costruito una squadra per inseguire grandi soddisfazioni, abbiamo mantenuto prezzi accessibili, chi guarda dall’esterno non riesce a spiegarsi come e perché una città come Catania, con questa squadra, con sette anni consecutivi di serie A, con giocatori inseguiti da club di mezza Europa, abbia così pochi tifosi. Uno scatto d’orgoglio, di passione, d’amore. Ecco, forse è arrivato il momento anche di questo gesto per andare a cominciare un altro campionato».

    04/09/2011

  116. Ip Address: 79.13.112.170

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri ciao giorgio quoto il tuo post n.113 .ciao peppe e catanista non avevo dubbi che siete due persone simpatiche forza catania 😉 😉

  117. Ip Address: 79.13.112.170

    loic nego la roma lo soffia al catania per farlo marcire in tribuna ❓ non ho parole 🙄 🙄

  118. Ip Address: 79.13.112.170

    sottil a fatto un figurone contro il catania ma mi faccia il piacere 😆 😆 😆

  119. Ip Address: 79.13.112.170

    catania montella chiede aiuto a biaggianti e almiron per il suo equilibrio

  120. Ip Address: 79.13.112.170

    tattico dimenticavo

  121. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    Concordo che Lo Zar non ha imparato ancora come deve rivolgersi ai TIFOSI DA SALOTTO O DA STADIO :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    quello che paga il biglietto ha il santo diritto di criticare e di esprimere il suo libero pensiero…..
    in certi occasioni meglio che ti tappi quella bocca e pensa come completare la squadra….. Llama Terzino sx è solo la tua fantasia 😈 😈 😈

  122. Ip Address: 79.13.112.170

    ciao joe approvo il tuo post 😉 😉 😉

  123. Ip Address: 95.239.57.37

    Saluti a tutti!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu