Il Catania pesca in Brasile l’asso Diego Souza ?

 Scritto da il 21 maggio 2010 alle 00:05
Mag 212010
 

Il Catania sarà più sudamericano la prossima stagione ? sembra proprio di si, ( o almeno si spera). Pare infatti che Pietro Lomonaco nel suo viaggio sudamericano sia rimasto colpito in particolare da due centrocampisti. In argentina si fa’ il nome di Abel Formica talentuoso centrocampista del Newell’s old boys, come probabile acquisto del Catania. In brasile  pare che Lomonaco sia stato colpito dal talentuoso centrocampista del Palmeiras Diego Souza . Sul calciatore sudamericano c’e’ l’interesse di varie squadre Europee, ma il Catania pare in vantaggio per aggiudicarsi le prestazioni del funambolo brasiliano.  Il Palmeiras gli ha appena rinnovato il contratto fino al 31 dicembre del 2012, fissando il prezzo del suo cartellino in otto milioni di euro. Una mossa che ha frenato le manovre di Napoli e Fiorentina: i due club italiani si erano interessati al giocatore durante il “Brasileirao”, anche perché il suo legame con il Palmeiras era inizialmente in scadenza il 31 dicembre. Alla fine, però, il club biancoverde è riuscito a convincerlo e a trattenerlo, sventando così il rischio di perderlo a parametro zero. Ecco questo appare al momento il grosso dubbio sulla veridicita’ dell’acquisto del giocatore da parte del Catania.  Ma a sentire le dichiarazioni J. Hawilla, proprietario del gruppo del Traffic, la società di impresari che detiene i diritti federali del giocatore, In una intervista rilasciata alla radio brasiliana “Radio Bandeirantes”, ha confermato la proposta ricevuta dal Catania. Diego Souza, dopo essere stato seguito da Lazio, Fiorentina, Cska Mosca e Sporting Lisbona,  potrebbe accettare l’offerta del Catania.
CHI E’ DIEGO SOUZA
Diego Souza è nato a Rio de Janeiro il 17 giugno del 1985 e ha messo insieme venticinque presenze e nove reti nelle nazionali giovanili del Brasile: il suo momento d’oro con la maglia verdeoro è legato al Sudamericano Under 17 vinto in Perù.
COME GIOCA – Diego Souza è un centrocampista esterno dalle caratteristiche molto offensive: elegante e potente, negli ultimi tempi è stato utilizzato quasi sempre da seconda punta. Ha ventiquattro anni, è il calciatore più quotato del Palmeiras, ha segnato otto gol in trentaquattro gare nel “Brasileirao” e altre quattro reti in Coppa Libertadores contro Real Potosì, Sport Recife, Liga Universitaria Quito e Nacional. Con il suo dribbling riesce a stordire gli avversari, parte largo sulla fascia e si accentra: salta il terzino, crea la superiorità numerica e arriva alla conclusione. Il suo piede preferito è il destro e piazza spesso il pallone all’angolino basso: i suoi tiri in diagonale hanno spesso una precisione chirurgica. Ha una muscolatura massiccia, è alto un metro e 85 per un peso di 86 chili, una struttura che comunque non gli toglie agilità. Ha un passo leggero, brucia l’avversario sul tempo e indossa la maglia numero sette. La caratteristica principale di Diego Souza va individuata proprio nella sua doppia identità tattica: ha l’anima del centrocampista avanzato e il fiuto dell’attaccante, inventa assist e segna con regolarità, ragiona e si muove come un esterno, ma quando entra in area di rigore ha il marchio della punta ed è bravo anche di testa. Piace proprio  per questa capacità di inserirsi da dietro, ma anche di appoggiare il lavoro di un centravanti.
LA CARRIERA – Ha cominciato a giocare nella Fluminense ricoprendo la posizione di regista-mediano, prima di essere ceduto all’estero per due milioni e mezzo di euro e di vivere una breve fase di transizione. Nel 2005, ancora acerbo, si è trasferito in Europa: nel Benfica di Giovanni Trapattoni ha recitato un ruolo marginale, faticando a trovare la giusta collocazione tattica. E così è rientrato in patria ed è stato parcheggiato per un anno al Flamengo, dove ha creato le basi per il suo rilancio e ha soprattutto completato il suo processo di crescita a livello personale e tattico. Trentanove partite e nove reti con la maglia della società di Rio de Janeiro. Sciolto il vincolo con il Benfica (solo due gare in Portogallo), Diego Souza ha firmato con il Gremio. Quarantasei presenze e dieci gol nel 2007 con il club di Porto Alegre: un’avventura brillante, nonostante la delusione per la mancata conquista della Coppa Libertadores, persa in finale contro il Boca Juniors di Juan Roman Riquelme e Martin Palermo. Ma le buone prestazioni nel Gremio gli hanno spalancato le porte del Palmeiras: nel 2008 è arrivato a Sao Paulo e nel 2009 è stato inserito nella Top 11 del campionato brasiliano. Diego Souza ha cominciato sotto la stella giusta anche il 2010 e si sta mettendo in grande evidenza nel Paulista: ha debuttato con una doppietta nella prima giornata contro il Mogi Mirim (5-1), ha realizzato un gol il 21 gennaio sul campo del Barueri (2-2) e ieri sera ha confermato di attraversare un periodo magico, andando a segno una volta contro l’Ituano (3-3).

  22 Commenti per “Il Catania pesca in Brasile l’asso Diego Souza ?”

  1. Ip Address: 151.33.46.253

    buongiorno a tutta la Rossazzuranza del mondo…

    Catania bloccato edenilso

    Secondo quanto si apprende da La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi, il Catania ha bloccato il centrocampista brasiliano Edenilso (22) in scadenza con la Juventude.

  2. Ip Address: 94.246.126.221

    Buon giorno popolo rossazzurro! Ciao mario. Quindi sto edenilson a quando ho capito arriverebbe a parametro ZERO!? Buono………. Per souza mi sa che il prezzo dice tutto , u zu petru non ci runa tutti di soddi! Cu 8miliuni c’accatta 4 iucaturi boni……………

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio popolo rossazzurro…..

    sembra che il ns. Miha è stato chiamato dall’inter quindi va via con tutto il suo staff…..
    i miei auguri a lui e marcolin…
    la società saprà di certo come rimpiazzarli….. in meglio.

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Lo Monaco: “Su Martinez ci sono quattro squadre”
    21.05.2010 12.41 di Francesco Ponticiello
    Fonte: Lalaziosiamonoi.it

    “Lazio, se davvero vuoi Martinez devi sbrigarti”. Appello firmato Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania che ha fatto il punto sulla situazione dell’attaccante uruguaiano, accostato a più riprese al club biancoceleste: “Per il momento nessuno della Lazio mi ha contattato, neanche per chiedere informazioni – ha ribadito il dirigente etneo contattato da lalaziosiamonoi.it – So per certo che Jorge piace molto a Roma e non potrebbe essere il contrario visto la grande stagione che ha fatto (25 presenze e 9 reti, condite da giocate di qualità ed assist a ripetizione, ndr). Il problema è che già abbiamo avviato discorsi concreti con altri club molto importanti. Su di lui ci sono Genoa, Palermo, Manchester City e Tottenham, valuteremo nei prossimi giorni. Il prezzo sotto il quale non intendiamo scendere è di 15 milioni di euro e certamente non aspetteremo il Mondiale: chi vuole Martinez deve chiudere prima”.

    Lo Monaco è un grande esperto di calcio argentino. E’ da poco tornato dal consueto giro di orientamento in terra sudamericana, dove ha raccolto informazioni preziose: “Ho il taccuino fitto di nomi, caratteristiche e valutazioni di calciatori. Ho visto molte gara anche del San Lorenzo de Almagro e devo confessare che Pablo Pintos (prossimo acquisto della Lazio, ndr) non mi ha colpito molto. Il fatto che il suo nome non sia nel mio elenco è significativo – scherza Lo Monaco che in queste ore sta cercando di sbrogliare la matassa allenatore – . Mihajlovic non è uno sprovveduto, se ci ha chiesto la possibilità di valutare altre proposte vuol dire che una telefonata è già arrivata (da Milano, ndr). Noi di certo non ci faremo trovare spiazzati, abbiamo già in mente un sostituto. Quello che sta accadendo un po’ ci infastidisce, ma d’altronde quando arriva una grande squadra è difficile trattenere un professionista. Per noi è anche un orgoglio”.

    L’ultima battuta è sui possibili scenari societari del club biancoceleste. In passato si parlò anche di un possibile interessamento di Lotito nei confronti dello stesso Lo Monaco, ma al di là della stima reciproca non si è mai andati: “Di questo già ne abbiamo parlato – glissa il dirigente etneo – , E’ difficile che io possa andare via dal Catania, qui c’è un organizzazione capillare, famosa anche all’estero. Ed è proprio di questo che si deve dotare Lotito, altrimenti continuerà ad essere esposto alle intemperie. Alla Lazio potrebbe andare Berta come consulente di mercato? Mi sembra strano, è un giovane che ancora deve fare esperienza…”.

  5. Ip Address: 151.33.46.253

    Ciao ragazzuoli …

    i nomi che si fanno per sostituire Sinisa sono quelli di Giampaolo, Lerda, Bisolie Ficcadenti.

    Dicono adesso su Sky che Mihajlovic e’ appena arrivato a genoa (sponda Sampdoria). Staremo a vedere …

    FOZZA CATANIAAA!!!

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    purtroppo ogni anno ci siamo ridotti a cercare un allenatore !!!!!

    la continuità il proseguo a catania non trova mai seguito !!!!

    siamo diventati una fermata di passaggio si fanno gloria sulle ns. spalle e poi vanno via…. peccato con Miha si poteva fare qualcosa in più per l’anno prossimo…

    auguri….

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    a me sta bene solo Giampaolo.. il resto è tutto da scartare …..

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    Colloqui con Di Carlo e Mihajlovic?
    21.05.2010 12.16 di Luca Moscariello
    Fonte: sampdorianews.net

    Durante la trasmissione “Forever Samp”, andata in onda ieri sera sull’emittente TeleNord, si è discusso di un incontro, che sarebbe avvenuto proprio nella giornata di ieri, tra l’allenatore Domenico Di Carlo e la società blucerchiata.

    Sempre secondo la stessa fonte, oggi sarebbe il giorno del colloquio con Sinisa Mihajlovic, fortemente tentato anche dalla panchina dell’Inter.

    La scelta dell’allenatore che guiderà la Sampdoria nel campionato 2010/2011 sembra, infatti, essere circoscritta a questi due nomi.
    Sembrerebbero, dunque, perdere consistenza le piste che portavano ad Allegri, Beretta e Giampaolo.

  9. Ip Address: 151.33.46.253

    Il problema caro joe e’ che la societa’ non punta i piedi. Se lo facesse questo non accadrebbe. Non so se questa sia una scelta giusta. ma credo anche che trattenere una persona contro la propria volonta’ non sia la scelta giusta, forse bisognerebbe pagare di piu’ e mettere delle clausole di rescissione sui contratti con delle penali, allora si tutto forse verrebbe semplificato.
    Spero che il prossimo sia un allenatore che rimanga a Catania per dare una continuita’ al lavoro e cosi puntare veramente a qualcosa di importante.

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    sembra che il Parma e la Fiorentina sono in pool per Giampaolo….

    quindi anche questo è andato rimane solo l’osso !!!!!!!

  11. Ip Address: 151.33.46.253

    a parma va marino a firenze non so, ma non e’ mica la fine del mondo.
    Lomonaco ha le idee chiare e non portera’ un’altra scommessa stanne certo.

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    da quest’anno bisogna cambiare politica , bisogna mettere delle clausole di rescissione sui contratti dei giocatori e in particolare sull’allenatore

  13. Ip Address: 151.33.46.253

    questa l’ho detta prima io…

    😀 😀 😀

  14. Ip Address: 85.41.235.41

    secondo me in primis pe il Parma secondo la Fiorentina

    Ghirardi: “Ci interessano due allenatori, Giampaolo e Marino”

    Allegri è un buon allenatore ma va al Milan….

    non mi parlare di Lerda perchè è solo un altra scommessa come Atzori !!!!!

    per il Catania ci vuole uno con esperienza da vendere……

  15. Ip Address: 82.57.243.144

    cmq speriamo ke sinisa rimanga e cosi nn dobbiamo pensare pure alla grana allenatore 😀

  16. Ip Address: 94.161.2.122

    Buona sera a tutti pari,
    in particolare tutta la New Star!!!

    Carusi stiamo andando trooppo avanti , ancora mihajlovic e del catania e lo sara se l’inter vince la champions!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! non penso che lasci Catania per la sampdoria………………… il problema purtroppo lo stanno creando sti 4 giornalai che scrivono di tutto per vendere giornali!!!!!
    io ancora nella permanenza di sinisa IO CI CREDO come fu per la salvezza……………………….

  17. Ip Address: 94.161.2.122

    Ecco a voi un po di copia e incolla da tuttomercatoweb…………………”molta fantasia”!

    ESCLUSIVA TMW – Miha, Giampaolo, Lerda, Allegri: tutti i segreti
    21.05.2010 18.30 di Alfredo Pedulla’ articolo letto 5585 volte

    Sono giorni caldissimi, ore roventi, per quanto riguarda le panchine ancora da assegnare. Sinisa Mihajlovic sta parlando con la Sampdoria, nel giro perlustrativo che ha voluto il presidente Garrone. La Samp ha già incontrato Mimmo Di Carlo e nelle prossime ore avrà un contatto con Marco Giampaolo. Su quest’ultimo è in pressing il Catania che vorrebbe chiudere subito con l’ex tecnico del Siena visto che Mihajlovic è ormai destinato all’addio. Il Catania tiene in grande considerazione Franco Lerda che piace molto al Genoa dopo la bellissima stagione a Crotone, anche se il matrimonio tra Gasperini e Preziosi sembra solido. Si tratta di capire se Mihajlovic prenderà tempo nel caso in cui la Sampdoria dovesse stringere nei prossimi giorni (Di Carlo è sempre in corsa): dipenderà molto dall’Inter e dalla possibilità che Sinisa diventi l’eventuale successore di Mourinho. Ecco perché la pista Benitez-Inter va sempre monitorata, aspettando la decisione della Fiorentina e soprattutto il sì tra Allegri e il Milan. Ore roventi, appunto: può succedere di tutto.

    ESCLUSIVA TMW – Garrone conferma: “Mihajlovic è un candidato”
    21.05.2010 19.39 di Alessio Alaimo articolo letto 2353 volte

    Raggiunto da Tuttomercatoweb il presidente della Sampdoria, Riccardo Garrone conferma che Sinisa Mihajlovic rientra nella schiera di candidati per ricoprire il ruolo di allenatore della squadra blucerchiata in vista della prossima stagione: “Mihajlovic è un candidato. Abbiamo una rosa di candidati e tra questi non posso negare che ci sia anche il tecnico serbo. Però ci sono delle cose da valutare. Entro quando scelgo il mister? Vediamo, è una cosa che riguarda anche il nuovo direttore generale”.

    ESCLUSIVA TMW – Se Mihajlovic va alla Samp, Benitez…
    21.05.2010 17.21 di Alfredo Pedulla’ articolo letto 9257 volte

    Tuttomercatoweb lo aveva anticipato oltre venti giorni fa. Occhio a Benitez in chiave Inter. Tutti parlavano di Mihajlovic alla corte di Moratti, in caso di addio di Mourinho (ancora da scrivere, ma molto probabile). Invece, il blitz genovese di queste ore sottintende due cose: intanto che Sinisa non è stato bloccato dall’Inter, e poi che Rafa Benitez resta sempre un candidato autorevole per la panchina nerazzura. Prima l’addio di Mourinho, poi le cose saranno molto più chiare. Il “no comment” di Benitez dinanzi a un’ipotesi Inter è, comunque, un piccolo indizio. Non resta che attendere…………

    ESCLUSIVA TMW – Il Catania pensa a Lerda per il dopo Mihajlovic
    21.05.2010 16.33 di Alfredo Pedulla’ articolo letto 3169 volte

    Con Mihajlovic più vicino all’addio, il Catania valuta già la successione all’allenatore serbo: l’ultima idea porta a Franco Lerda, tecnico rivelazione della Serie B sulla panchina del Crotone. I contatti sono già stati presi e dunque potrebbe essere proprio il tecnico di Fossano l’uomo in pole position in caso di un cambio sulla panchina etnea.

    ESCLUSIVA TMW – Samp, Mihajlovic è a Genova
    21.05.2010 16.24 di Alfredo Pedulla’ articolo letto 8774 volte

    Sinisa Mihajlovic è in questi minuti a Genova: l’allenatore del Catania è pronto all’incontro con il presidente della Sampdoria Garrone, per trovare un accordo per diventare il nuovo allenatore doriano. Dopo l’incontro con Di Carlo di ieri, altro candidato per la panchina blucerchiata lasciata vacante da Delneri: Mihajlovic ha giocato alla Samp dal 1994 al 1998.

    E incredibile che Sinisa lo mettono al fianco di allenatori che non hanno una pachina, ma non l’hanno capito che lui la panchina ce l’ha!!!!!!!!!!!!!!!

  18. Ip Address: 94.161.2.122

    Questa e una bella notizia!!!!

    ESCLUSIVA TMW – Ag. Maxi Lopez: “Resta a Catania”
    21.05.2010 14.53 di Alessio Alaimo articolo letto 3479 volte
    Durante il mercato di gennaio il Catania ha messo a segno un importante colpo di mercato che ha aiutato la squadra a risollevarsi da una delicata posizione di classifica, si tratta dell’attaccante argentino Maxi Lopez il quale a suon di gol ha fatto tornare l’entusiasmo in terra etnea trascinando Mascara e compagni ad una salvezza che in un momento della stagione sembrava impossibile. Ora per Maxi Lopez inevitabile che suonino le sirene di mercato, ma Dario Bombini, suo agente, ai microfoni di Tuttomercatoweb assicura che il futuro del suo assistito sarà ancora in terra sicula: “Maxi ha un contratto con il Catania dove è felice di restare. Chi vuole il giocatore deve parlare con il Catania che è proprietario del suo cartellino, ma al momento posso dire che non andrà via perché è contento in rossoazzurro. Quanto costa? Deve stabilirlo Pietro Lo Monaco, io non posso dare una valutazione. Napoli? E’ un club importante che punta in alto e ci piace, ma ripeto che chi vuole Maxi deve parlare con il Catania. Noi per adesso siamo felici in Sicilia”.

  19. Ip Address: 94.161.2.122

    E questa e fersca fresca………….

    ESCLUSIVA TMW – Miha prende tempo alla Samp: aspetta l’Inter
    21.05.2010 21.00 di Alfredo Pedulla’ articolo letto 2 volte

    Sinisa Mihajlovic ha incontrato Riccardo Garrone e ha capito di essere un autorevole candidato per la panchina della Sampdoria, ormai è volata con Di Carlo (quotazioni sempre alte), terzo incomodo Giampaolo. Ma com’era facilmente intuibile Mihajlovic ha preso tempo: aspetta l’Inter, sa di essere in corsa e di avere grandi chance se Mourinho dovesse lasciare. E l’Inter, chiaramente, ha la precedenza. Sviluppi definitivi tra domenica e lunedì.

  20. Ip Address: 77.204.220.160

    Buana sera a tutti
    Quoto Matteo al 1000000%

    Se Mourinho vince resta se perde resta comunque anche se partisse….Mihajlovic non va all’Inter non ha senso!!!! Un fatto è essere secondo di Mancini un’altro è fare il tecnico dell’Inter…l’errore di Izco ala al posto di Martinez ancora mi fa incazzare, a rivoluzionato una squadra solo per non cambiare modulo….perdendo Izco a centrocampo dove per qualità e quantita sta va meritando (forse esagero, ma se Maradona si è portato Bolatti….) il mondiale, cmq Lo Monaco sa quello che fa, intando per Martinez ci ni volunu 15 di miliuni!!!!! 😉

  21. Ip Address: 94.161.2.122

    Ciao chiarezza , pi martinez dopo o mondiale ci ni volunu chiossai!!!!!

  22. Ip Address: 77.204.220.160

    Ciao Matteo
    Mah, io se lo dobbiamo vendere lo venderei prima, se l’Uraguay viene eliminato subito il prezzo potrebbe scendere, penso viste le sue dichiarazioni che Lo Monaco la pensa pure lui cosi, ma il mio sogno nel cassetto è che rimanga t’immagini con lui e Llama alle ali Barrientos e Mascara dietro e Lopez al centro……fare un 4-1-4-1
    senza accattari a nunnu,o megghiu un terzino sinistro che con la vendita di Biagianti ci basta e avanza

    ………..Andujar
    Alvarez- Spolli-Silvestre-xxxxxx
    ………..Carboni
    Martinez-Mascara(Ledesma) Barrientos Llama
    ………..Lopez

    Si Lo Monaco ci runa sta formazione torna Marino o allura Zeman ahahaha e na divittemu!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu