Il Catania stecca la prima

 Scritto da il 30 agosto 2010 alle 11:21
Ago 302010
 

 

Torna a casa a mani vuote il Catania impegnato a Verona contro il Chievo nella prima gara di campionato. I ragazzi di Giampaolo perdono nella prima trasferta per 2-1 nonostante abbiano sfiorato il pareggio nel finale.

La partita è stata molto movimentata sin dall’inizio. Il Catania al 12′ prova subito a segnare con Mascara, ma il pallone va sulla traversa. Pronta la reazione dei veneti che due minuti dopo segnano la prima rete grazie al gol di Moscardelli. Gli etnei non tardano a reagire: al 22′ Ricchiuti infila Sorrentino in uscita ottenendo il pareggio. Al 24′ gran tiro in corsa di Bentivoglio bloccato dall’attento Andujar.

Al 35′ un’occasione per il Catania con un’assist di Maxi Lopez per Ricchiuti che davanti a Sorrentino manca la girata vincente. Al 39′ splendido colpo di testa di Moscardelli con Andujar pronto ad alzare la sfera in angolo.

Al secondo tempo Terlizzi viene sostituito da Giampaolo per problemi muscolari. Al suo posto entra Spolli. Dopo alcuni attacchi del Verona Giampaolo decide di fare dei cambi: al 17′ in campo Antenucci al posto di Maxi Lopez. Doppio cambio per il Chievo al 22′: dentro Granoche (per Moscardelli) e Bogliacino (per Bentivoglio).

Al 37′ in attacco i veneti con Pellissier steso in area da Alvarez. L’arbitro concede il calcio di rigore: così il Chievo va in vantaggio grazie alla rete di Pellissier. Giampaolo cerca il pareggio con un’ultima sostituzione al 41′: in campo il giapponese Morimoto al posto di Alvarez. Al 46′ il Catania è vicino alla seconda rete grazie ad un cross di Mascara e colpo di testa di Spolli con palla che centrava la traversa.

Giampaolo: “Meritavamo il pareggio”

“Credo che un pareggio avrebbe meglio espresso questo incontro. So perfettamente che nel calcio sono gli episodi che fanno la differenza e l’episodio in questo caso ha favorito il Chievo”. Il tecnico Marco Giampaolo commenta la sconfitta del Catania, al termine della partita contro il Chievo giocata al Bentegodi.

“Abbiamo fatto davvero una bella partita – sottolinea -. Abbiamo sofferto ma credo che il Chievo debba sempre soffrire per ottenere il massimo risultato possibile”.

Pagelle : 

ANDUJAR 6: Poche colpe sul gol di Moscardelli, immobile sul rigore di Pellissier. Per il resto, ordinaria amministrazione.

ALVAREZ 5: Fin quasi alla fine del match, una partita di contenimento senza particolari acuti. Macchia la prestazione con il fallo da rigore che regala la vittoria al Chievo.

TERLIZZI 5,5: Non una partita perfetta, puntuale nelle chiusure, si perde poi insieme alla squadra e quindi giustamente sostituito.

SILVESTRE 5: Si addormenta su Moscardelli nel primo gol clivense e, in generale, non sembra ancora in condizione ottimale.

CAPUANO 6,5: Vera sorpresa della truppa di Giampaolo, sempre propositivo e volenteroso. Peccato per la traversa colpita nel finale.

CARBONI 6 – : Piazzato nella mediana di centrocampo, lotta come al solito. Certo, come i colleghi di reparto cala alla distanza ma la buona volontà non manca.

IZCO 6: Partita in crescendo, certo non fa ” magie”, ma anche lui deve ritrovare il ritmo partita. Le impressioni comunque sono buone.

LEDESMA 5,5: Anche lui non al meglio, poche geometrie, idee non sempre lucide…

RICCHIUTI 6,5: Magari da trequartista non rende ancora al massimo, però è quello che si sbatte di piu’ e dà vivacità alla manovra etnea. Regala al Catania un pareggio meritato, peccato che lo sforzo venga vanificato dal rigore di Pellissier.

MASCARA 6: Tanta volontà, forse il piu’ frizzante dei rosso azzurri. Se Ricchiuti segna, il merito è anche suo…

MAXI LOPEZ 5: Fuori condizione. Tocca pochissimi palloni e in generale spreca tutte le occasioni che il Chievo gli concede quindi viene giustamente sostituito.

  34 Commenti per “Il Catania stecca la prima”

  1. Ip Address: 87.16.33.134

    Salve raga’!!!
    Altro che steccato eravamo spompati e quella difesa alta non mi piace se non hai gli uomini adatti!!! 😥 😥 😥

    Comunque e ovunque forza Catania!!! 😈 😈 😈

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    quoto l’amico Giorgio 🙁 🙁 🙁

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Matteo, bella la foto 😆 😆

  4. Ip Address: 77.204.205.232

    Io no Giorgio, mi dispiace ma non sono d’accordo….anche se la colpa del secondo gol è da attribuirsi alla difesa alta, ma il mio pensiero anche se puo’ sembrare un paradosso per me non lo è, ripeto per me, il Catania ieri mi è piaciuto molto, la condizione fisica ed alcuni cambi e circostanze fortuite ne hanno determinato la sconfitta, ma leggendo la partita senza influenze tifoide con in più i nervi della sconfitta, dicevo a mente serena con una preparazione di ancora 2 settimane è con i recuperi di Llama, Barrientos e Gomez quest’anno ci divertiremo!!!! ma quello che fino ad oggi mi lasciava perplesso era Giampaolo, ma visto il Catania di ieri ora dormo sonni tranquilli…non è vero che la sconfitta sia deleteria anzi, secondo me ci servirà da lezione per il futuro, il Catania ieri è stato molto narcisista, era convinto che quando avrebbe voluto vincere ( è poteva farlo ad occhi chiusi) vinceva!! ed è stato li che forse Giampaolo ha sbagliato qualcosa…non avendo trasmesso quella grinta e quella voglia spasmodica che aveva Mihajlovic nel vincere le partite!!!

    Carusi sereni che se hanno capito questo, la sconfitta di ieri è meglio di una vittoria.

  5. Ip Address: 77.204.205.232

    Ciao Joe

    Vuoi scommettere che se il Chievo non compra nessuno va in serie B ? 😈 😈

  6. Ip Address: 94.246.127.97

    Grazie joe , ma si vede che sono contento?

  7. Ip Address: 79.23.65.90

    condivido in pieno il pensiero di Chiarezza e me lo faccio mio……

    meglio una sconfitta adesso cosi incominciano a lavorare su cosa non ha funzionato durante il secondo tempo 8) 8) 8)

    ma secondo me Giampaolo ha sbagliato nei cambi doveva fare entrare Antenucci al posto di Ricchiuti arretrare Mascara dietro le punte…..

    non mi ha piaciuto il centrocampo con un ledesma spento (altro che faro) e Izco non al meglio….. Carboni solo a contrastare e mai propositivo….

    ——————————–FORZA CATANIA 46——————————

  8. Ip Address: 77.204.205.232

    Joe Carboni deve giocare alla Gattuso per intenterci, non gli si puo’ chiedere di fare il regista, parlare oggi è prematuro, non per dire ma il tanto criticato ( da te ) Capuano è stato uno dei meno peggio, per non dire uno dei migliori, Ledesma deve recuperare il ritmo campionato, ora visto che Giampaolo ha provato per 2 mesi il 4-4-2, recuperando Gomez e Mascara a sx con Ledesma e Biagianti, lo vedrei persino bene, Mascara oramai ha nel suo dna di rientrare è non vuole giocare da punta ed allora? Io il Catania quest’anno lo vedrei cosi!

    ———–Andujar
    Alvarez—-Spolli(Bellusci)—-Silvestre—Capuano(Marchese)
    Gomez(Izco)Ledesma-Biagianti(Pesce)—-Llama(Barrientos)
    —Ricchiuti(Mascara) Lopez (Antenucci)

    Senza contere Sciacca ed altri…..

    Dimmi se in serie A ci sono almeno 8 squadre con una rosa superiore!!!

  9. Ip Address: 87.16.33.134

    Ciao chiarezza!!!
    Spero che abbia ragione tu!!!
    Sono a pezzi!!!
    Quando perde “cosi” il Nostro Catania non leggo nessun giornale e ne vedo il video della partita persa. 🙁 🙁 🙁

    Vamos Catania sempre!!! 👿 👿 👿

  10. Ip Address: 77.204.205.232

    Ciao Giorgio,
    Io nemmeno vedo o leggo niente….l’incazzatura è enorme, spero che anche Giampaolo sia incazzato!!!! ed oggi sto scrivendo molto per consolarmi con gli amici….anch’io spero di non sbagliarmi nella mia analisi!!! 😉

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarezza,

    la rabbia maggiore è il secondo tempo regalato al Chievo 😈 😈 😈

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, il punto sul mercato (con percentuale di cessione) a 2 giorni dalla chiusura
    30.08.2010 11:12 di Redazione ITA Sport Press

    A poche ore dalla chiusura della campagna trasferimenti per i calciatori contrattualizzati, la dirigenza del Catania ha già tracciato quali saranno le linee da seguire. L’ad Pietro Lo Monaco ha dichiarato che opererà solo in uscita avendo detto no a Pozzi della Sampdoria. In effetti in attacco con la conferma di Antenucci, il reparto non necessita di ulteriori puntelli. Forse la partita di ieri ha messo in evidenza una lacuna delle punte rossazzurre, ovvero la poca propensione ad andare senza palla. Mascara spesso si abbassa per cercare la sfera. Antenucci invece è bravo ad attaccare la profondità, caratteristica che manca agli altri centravanti del Catania. Ecco perché sarebbe fondamentale la conferma di questo giocatore ai piedi dell’Etna, come del resto ha sempre ammesso lo stesso tecnico Marco Giampaolo. Probabilmente però c’è un aspetto economico che spinge il giocatore, e soprattutto il suo agente, a fargli cambiare aria. Il procuratore Lionello Manfredonia infatti non ha mai nascosto che i 150 mila euro di ingaggio annui sono una cifra bassissima per una punta che in B ha realizzato lo scorso anno 24 reti. Staremo a vedere che succederà nei prossimi due giorni.

    Intanto, sempre secondo quanto dichiarato ieri dall’ad Lo Monaco, sono in partenza i giocatori che non trovano spazio tra i titolari e quelli in esubero sia nel reparto difensivo che a centrocampo. Proviamo a fare una tabella con percentuali di cessione:

    Giuseppe Bellusci (difensore): piace alla Reggina. Percentuali di cessione: 60%

    Giovanni Marchese (difensore): con il tesseramento di Martinho sarebbero in 3 per il ruolo di terzino sinistro. Percentuali di cessione: 40%

    Christian Terlizzi (difensore): la sua prestazione di ieri sera col Chievo lo allontana sempre più da Catania. Avrebbe rifiutato l’accordo di rinnovo proposto dalla società e allo stato delle cose il trasferimento al Cesena si fa sempre più concreto. Percentuali di cessione: 70%

    Gennaro Delvecchio (centrocampista): piace a molti club di B di prima fascia e qualcuno di A di terza. Il Catania in mezzo ha alternative. Percentuali di cessione: 60%

    Simone Pesce (centrocampista): potremmo anche metterlo tra i difensori ma lo spazio che si è ritagliato nelle amichevoli pre-campionato è stato nella linea di centrocampo. Piace alla Triestina e al suo tecnico Iaconi. Percentuali di cessione: 70%

    Fabio Sciacca (centrocampista): piace ad Atzori che lo vorrebbe alla Reggina ma l’ad Lo Monaco vuole farlo crescere ai piedi dell’Etna. Percentuali di cessione: 20%

    Mirko Antenucci (attaccante): il motivo di un suo prematuro addio da Catania è spiegato già sopra. Piace a Lecce e Cesena. Percentuali di cessione: 40%.

  13. Ip Address: 85.41.235.41

    mi dispiace molto….

    Juventus, confermato rischio lungo stop per Martinez
    30.08.2010 14:07 di Livio Giannotta

    Dopo le dichiarazioni preoccupanti di Jorge Martinez circa l’infortunio rimediato ieri a Bari, le ultime visite di controllo dello staff medico juventino confermano il trauma distorsivo con interessamento collaterale. A questo punto L’ex giocatore del Catania rischia concretamente un lungo stop.

  14. Ip Address: 94.164.187.159

    Buona sera a tutti. Ieri a verona e stata la mia ultima apparizzione allo stadio! Non andrò più! A me frati mongibello con tutto il biglietto non l’hanno fatto entrare!!! Ci hanno rovinato una serata da passare in compagnia tifando per il Catania. La cosa che mi ha dato molto fastidio è che il questore di verona non aveva tempo da perdere per parlare con della gente che veniva da Catania , due coppie marito e moglie, che anche loro non avevano la ricevuta della tessera del tifoso ma con biglietto alla mano se ne sono letteralmente fregati! E vergognoso! Anche pippo avuto lo stesso problema, mi è dispiaciuto che alla fine dovevamo divertirci assieme ma invece lui e rimasto fuori.vuol dire che la prossima volta invece da pattita ni viremu davanti na rarigghia di canni o di pisci accussi narricriamu pippo !!! Alla fine eravamo 30 contati , nessuna tifoseria da catania, si vedeva solo la mia bandiera…………….. La partita mi è piaciuta , un gol gliela abbiamo regalato e il rigore e molto discutibile! Il fallo comincia fuori aria e poi pellissier e caduto dentro…………. Il pareggio sarebbe stato giusto.

  15. Ip Address: 87.21.64.3

    ciao Matteo,

    ho pubblicato sul sito la lettera di Mongibello, speriamo che qualcuno si faccia sentire…

  16. Ip Address: 94.164.187.159

    ciao joe , ieri ci hanno trattato come dei delinquenti!!!!!!!! hai cancelli metal detector e più avanti la polizia che ti frugava nelle tasche con la speranza di trovare qualcosa di inlegale………………. Allora faccio una riflessione ma a che caspita serve sta cavolo di tessera del tifoso?????????????????????????????????????????????????????????????????????????
    e una presa in giro?????????????????????????????????????????Bo, se qualcuno l’ha capito me lo spieghi…………………………………………… 👿 👿 👿
    :e 😡 😡 😡 😡 😡 😡 vil: 👿 👿

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    mi dispiace tanto vediamo in seguito cosa succede 😐 😐 😐

    ATA EXECUTIVE MILANO- Catania, l’ad Lo Monaco: “Richieste per Pesce, nessuna per Delvecchio”
    30.08.2010 19:13 di Redazione ITA Sport Press

    Poco prima di abbandonare la sede ufficiale del calciomercato a Milano, l’ad del Catania, Pietro Lo Monaco ha voluto rilasciare ai microfoni di Itasportpress.it alcune dichiarazioni: “Allora se mi chiedete qualcosa sul modulo che deve usare il nostro tecnico non rispondo. Non voglio entrare nel merito delle decisioni del nostro allenatore. Sul mercato invece vi do le ultime. Su Terlizzi siamo verso una conferma mentre Delvecchio è in partenza ma non ho ricevuto richieste. Pesce invece con molta probabilità lo cederemo. Ci sono delle società interessate e credo che questa operazione vada in porto. Antenucci via? Se mi danno 8 milioni lo porto io…(ride Lo Monaco)”. Comunque il dirigente etneo dopo essere stato a colloquio con l’agente della punta ex Ascoli e poi con Minotti del Cesena sembra favorevole alla cessione di Antenucci solo se metteranno sul piatto 4 milioni di euro.

  18. Ip Address: 95.234.192.160

    Salve raga’!!!
    Perdere contro il Chievo mi porta una infinita tristezza che non mi so spiegare. 🙁 🙁 🙁
    Spero che Giampaolo capisca dove ci sono gli errori.
    Comunque e ovunque forza Catania sempre!!! 😈 😈 😈

  19. Ip Address: 79.19.189.162

    BUON GIORNO A TUTTI

    Il lunedi dopo una sconfitta del nostro Catania è uno schifo, io come buona parte dei tifosi non leggo giornali, non vedo notiziari sportivi in tv. Uno squallore!
    Fortunatamente siamo forti dentro e il martedi assorbita per buona parte la botta domenicale ci rituffiamo nel campionato.
    La partita per me è stata in chiaroscuro, ho visto cose belle e castronerie, una cosa non avrei fatto, sostituire Lopez perchè di lui gli avversari devono temere fino al 95°.
    Vabbo! Non pensiamoci più.
    AMO CATANIA E IL CATANIA

  20. Ip Address: 95.247.43.162

    ciao a tutti, ragazzi.
    grazie joe per aver pubblicato la lettera che ho inviato al calcio catania.
    a me non interessa che prendano provvedimenti, ma importa invece molto essere trattato da persona per bene quale mi ritengo.
    da qualche anno ormai in ogni trasferta effettuata ho subito ogni serie di umiliazioni, solo perche’ volevo sostenere la mia squadra dalla curva.
    lunghe attese, peequisizioni minuziose, scarpe tolte, cinture tolte, ecc. ecc., cose che neanche ai peggiori delinquenti fanno.
    adesso, ormai ultracinquantenne, sono veramente stanco e nauseato, soprattutto dopo l’ultima umiliazione subita….

    attendo una risposta dalla società, che finora non si e’ fatta sentire,

    matteo, me frati, grazie per il sostegno.

    sempre e ovunque forza catania !!

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    Mongibello, mi dispiace per quel che sucesso…
    ma se un tifoso deve subire tutta questa umiliazione meglio che non va più allo stadio preferisco stare seduto sul sofa a vedere sky mi costa meno…

    tanti auguri a Bellusci 😀 😀 😀

    UFFICIALE: Bellusci del Catania ceduto alla Reggina
    CONFERMATA L’ANTICIPAZIONE DI ITASPORTPRESS
    31.08.2010 15:55 di Redazione ITA Sport Press

    Il Catania ha ceduto alla Reggina in prestito con diritto di riscatto il difensore Giuseppe Bellusci. Firmati i contratti e depositati nella sede della Lega Calcio all’Ata Executive. Il riscatto è stato fissato a un milione di euro.

  22. Ip Address: 85.41.235.41

    ATA EXECUTIVE MILANO- Catania, Lo Monaco ricercatissimo nei box
    31.08.2010 15:28 di Redazione ITA Sport Press

    C’è una lunga fila di dirigenti e agenti che cercano di poter parlare con l’ad del Catania Pietro Lo Monaco. La sua presenza all’Ata Executive a Milano non passa inosservata, anzi in assenza del ds della Fiorentina, Pantaleo Corvino, il dirigente etneo è quello maggiormente ricercato da tutti. Attualmente Lo Monaco è seduto in poltrona nella hall dell’albergo insieme al ds Beppe Bonanno. In fila ad attendere di poter essere “ricevuto” c’è l’agente di Pesce e Paolucci, Claudio De Nicola. Insieme ai due dirigenti del Catania, a Milano c’è anche il segretario generale Claudio Cammarata.

  23. Ip Address: 87.21.64.3

    ATA EXECUTIVE MILANO- Incredibile ma vero, sfuma Bellusci alla Reggina e Costa al Catania. Foti spiega a ITASPORTPRESS
    31.08.2010 19:39 di Redazione ITA Sport Press

    “Siamo felici di aver riallacciato i rapporti con la Reggina dopo un periodo di crisi con la cessione di Giuseppe Bellusci e l’acquisto di Andrea Costa, giovane difensore a cui crediamo molto”. L’ad Pietro Lo Monaco a quasi 30 minuti dalla chiusura del calciomercato aveva ufficializzato lo scambio con la Reggina dei due difensori ai microfoni di SportItalia. Ma l’operazione è sfumata al suono del gong. Il motivo lo spiega nella hall dell’Ata Executive ai microfoni di Itasportpress.it il presidente della Reggina, Lillo Foti. “Purtroppo non abbiamo potuto perfezionare l’operazione perchè Costa non ha accettato il trasferimento al Catania. Di conseguenza l’affare è saltato del tutto e noi non abbiamo potuto prelevare Bellusci”

  24. Ip Address: 87.21.64.3

    ATA EXECUTIVE MILANO- Catania, l’ad Lo Monaco: “Depositato il contratto, Martinho è nostro”.

    L’ad del Catania, Pietro Lo Monaco, alzatosi dalla sua poltrona, che qualcuno definisce scherzosamente di pelle umana, posizionata nella hall dell’Ata Executive, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui giocatori rossazzurri in chiave mercato ai microfoni di Itasportpress. “Il brasiliano Martinho è comunitario ed è ufficialmente un nostro giocatore. Il contratto è stato già depositato in Lega. Su Antenucci confermo che resta con noi. Pesce verso la Triestina e Bellusci va alla Reggina”

  25. Ip Address: 95.234.192.160

    ATA EXECUTIVE MILANO- Incredibile ma vero, sfuma Bellusci alla Reggina e Costa al Catania. Foti spiega a ITASPORTPRESS
    31.08.2010 19:39 di Redazione ITA Sport Press articolo letto 360 volte

    “Siamo felici di aver riallacciato i rapporti con la Reggina dopo un periodo di crisi con la cessione di Giuseppe Bellusci e l’acquisto di Andrea Costa, giovane difensore a cui crediamo molto”. L’ad Pietro Lo Monaco a quasi 30 minuti dalla chiusura del calciomercato aveva ufficializzato lo scambio con la Reggina dei due difensori ai microfoni di SportItalia. Ma l’operazione è sfumata al suono del gong. Il motivo lo spiega nella hall dell’Ata Executive ai microfoni di Itasportpress.it il presidente della Reggina, Lillo Foti. “Purtroppo non abbiamo potuto perfezionare l’operazione perchè Costa non ha accettato il trasferimento al Catania. Di conseguenza l’affare è saltato del tutto e noi non abbiamo potuto prelevare Bellusci”

    Copia e incolla da itasportpress.it

    Ma mica Catania si trova nel terzo mondo!!!

    Quarda un po’ questo Costa!!!!

    Spero che Bellusci si rasserena.
    Vedete raga’, perche’ Lo Monaco pensa sempre agli stranieri.

    Vamos Catania!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  26. Ip Address: 95.246.40.149

    Buongiorno a tutti.

    Io personalmente sono contento che Bellusci sia rimasto a Catania. Senza andare a cercare altrove abbiamo un difensore di sicuro valore.

    Poi, chi non vuole venire a Catania non ci venga!! 😡

  27. Ip Address: 85.41.235.41

    buongiorno popolo rossazzurro 😀 😀 😀

    dai su con il morale una sconfitta ci può anche stare alla prima di campionato 😆

    la prossima contro il Parma sarà dura ma noi ce la faremo a piegarli 😆

    —————————–FORZACATANIA46——————————

  28. Ip Address: 85.41.235.41

    giusto Mongibello chi non vuole rimane dovè 😉 😉

  29. Ip Address: 87.1.34.158

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Cluj, De Zerbi: “Finalmente la Champions vera e non alla Playstation. Esperienza a Catania fantastica”
    01.09.2010 11:06 di Redazione ITA Sport Press articolo letto 393 volte
    Fonte: Alfredo Corallo

    L’ex giocatore di Catania e Napoli, Roberto De Zerbi, ieri dopo aver rescisso con il club partenopeo ha deciso di continuare la sua avventura calcistica all’estero e precisamente al Cluj. Prima di imbarcarsi per la Romania, De Zerbi ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni ai microfoni di Itasportpress.it. “Per me il Cluj rappresenta una occasione importante -chiosa il calciatore- perchè andrò a giocare la Champions vera e non come quella della Playstation. Saranno belle sfide con la Roma e il Bayern. Poi al Cluj trovo Mandorlini un bravo e giovane allenatore italiano che mi permetterà un facile dialogo e capire meglio i suoi metodi e schemi. Ringrazio tutti in Italia ma vorrei salutare i miei amici di Catania. L’esperienza in maglia rossazzurra credo sia al momento la più bella della mia carriera nonostante sia durata poco. Tifo per la squadra di Giampaolo e sono convinto che anche quest’anno farà bene e si salverà con un tecnico così preparato”.

    Meno male che qualcuno non ci dimentica, alla faccia di Costa!!!

    Buona fortuna Roberto De Zerbi!!! 😆 😆 😆

    Vamos Catania!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  30. Ip Address: 94.246.127.8

    Buon giorno popolo rossazzurro. Tutto sommato la sconvitta di domenica non ci stava per il gioco espresso tatticamente dai nostri ,loro hanno sfruttato gli unici 2errori che abbiamo commesso! Forse c’è mancata quella cattiveria che imponeva sinisa! Ma ormai quel che fatto e fatto…………… Adesso voglio vedere sto martinho, sarà lui la sorpresa già acclamata ? Bo vedremo……. Il problema di bellusci e che lui ha bisogno di giocare e lo capisco che vuole andare dove ha più possibilità di giocare , del resto e nel giro della nazionale e lo capisco, però deve essere più umile nei confronti della società se ci crede veramente quando viene chiamato a fare il suo deve farlo con maturità, e questo penso che l’ha capito facendosi molta panchina l’anno precedente ! Io comunque preferisco bellusci 100000volte ad altri.

  31. Ip Address: 85.41.235.41

    ciao Matteo,

    nello scambio con Bellusci c’era un sig. difensore giovane “Andrea costa”……

    anche per me preferisco il Bellusci perchè alla lunga può fare meglio sperando che non si fa ammonire 😡 😡

    ripeto: è meglio una sconfitta alla prima partità che una vittoria cosi i giocatori cammineranno con i piedi per terra….

    c’era troppa euforia parlavano tutti di “EUROPA” ❗ ❗ ❗

    prima la salvezza poi vediamo 😀 😀 😀

  32. Ip Address: 95.247.43.27

    Ciao Joe, ciao Matteo..

    Si, sono d’accordo con Joe, prima la salvezza, poi vediamo!!

    Sempre e ovunque Forza Cataniaaaaaaa!!! 🙄 🙄

  33. Ip Address: 79.36.152.144

    Salve raga’!!!
    L’incazzatura mi sta’ terminando e spero che contro il Parma troviamo il Nostro Catania che gioca con intelligenza, cuore e grinta come una volta. 😈 😈 😈
    Stamattina ho fatto il bonifico e lo inviato alla segreteria del Calcio Catania con invio anche della foto e documento di identita’ per avere la Tessera del tifoso rossazzurro!!! 😆 😆 😆
    Speriamo di riceverla in tempi brevi. 😥 😥 😥

    Vamos Catania!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  34. Ip Address: 85.41.235.41

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Caraglio, l’agente: “Intervento riuscito, pronto per marzo”
    02.09.2010 09:25 di Antonino Bulla

    Milton Caraglio, attaccante argentino del Rosario Central seguito a lungo dal Catania durante la campagna trasferimenti, si è sottoposto ad un intervento chirurgico al ginocchio in una clinica specializzata di Buenos Aires. Il giocatore, dopo qualche ora sotto i ferri ha ricevuto il responso positivo dei medici che hanno confermato il buon esito dell’intervento. “Sì, confermo che l’operazione è andata benissimo – afferma Christian Lebihan, agente del calciatore in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it -. Adesso Caraglio dovrà seguire un programma specifico fisioterapico di recupero e credo che già a marzo sarà pronto per scendere in campo. A dicembre intanto rescinderemo il contratto con il Rosario Central così poi il giocatore sarà libero di accasarsi dove vuole. Il Catania? Certo è in pole, l’ad Lo Monaco sa come stanno le cose e sono certo che Caraglio in futuro indosserà la maglia rossazzurra magari già dalla prossima stagione. Ma il costo del cartellino sarà sempre di 2 mln di dollari che però non andranno al Rosario”.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu