Il dovere di tentarci

 Scritto da il 11 marzo 2012 alle 18:53
Mar 112012
 

Non è finita 4-1, non c’è stata la spumeggiante vittoria, ma , per fortuna, non è finita nemmeno col temuto risultato di parità.

Il Catania soffre, sbuffa, stringe i denti, trova il vantaggio su un ineccepibile calcio di rigore, netto come netto era quello di Cesena, lo difende con i denti e con le unghie e conquista un’importantissima vittoria.

La Fiorentina, priva di Jovetic, Behrami e Nastasic incassa l’ottava sconfitta fuori casa, dove ha vinto solo a Novara, ma mantiene un rassicurante più 7 sulla zona salvezza.

Diciamolo subito è stata una partita vivace, accettabile, discreta, ma non è stata entusiasmante.

Nel primo tempo meglio la Fiorentina del Catania, i viola hanno avuto qualche opportunità discreta anche se non clamorosa, i pericoli maggiori nel primo tempo sono venuti da Amauri, chiuso da Bellusci e da un crosso di Vargas, sul quale Cerci si è esibito in un lezioso ed inutile pallonetto che ha fatto il solletico a un attento e concentrato Carrizo.

I viola hanno poi sfiorato la rete prima con un’azione di Amauri che di esterno ha servito per Lazzari sul quale ancora una volta Carrizo si è fatto trovare pronto, il pallone è pervenuto a Cerci con Carrizo che alla grande ha respinto. In seguito ancora Amauri pericoloso con Lodi che ha respinto nei pressi della linea.

E il Catania ? Nel primo tempo i rossazzurri si sono limitati a controllare e in certi frangenti sono sembrati fin troppo stanchi dalle troppe partite disputate  in pochi giorni (ben sei partite in venti giorni) e dal campo pesante.

Nella ripresa partita molto più equilibrata con il Catania che trova l’azione della vittoria: (finalmente dopo tanti punti sciupati banalmente due punti in più trovati) è il 13’ quando il generosissimo Bergessio disorienta Gamberini che in piena area lo stende in modo plateale.

Per fortuna non arbitra Rocchi e il Catania ottiene l’ottavo calcio di rigore stagionale.

Dal dischetto va, come al solito, Lodi che centra l’angolo alto alla sinistra di Boruc e segna la sua ottava rete.

La Fiorentina non ci sta, si butta generosamente in avanti, pressa e corre, ma non si rende mai estremamente pericolosa.

I viola per l’impegno profuso non avrebbero demeritato il pari, ma i nostri ragazzi sbagliano poco e niente, lottano su ogni pallone e con carattere conquistano la vittoria.

Il Catania rafforza l’ottavo posto, abbandona quella classifica che, tutto sommato, ancora lo vedeva ingabbiato poco sopra la  mediocrità (troppe squadre in pochi punti) e porta a quattro i punti di vantaggio su Palermo e Chievo Verona che occupano in questo momento il nono posto.

Guardarsi alle spalle ormai non ha più senso, parlare ancora di salvezza sarebbe riduttivo, perché l’attuale “quota salvezza” è di 38 punti, proprio tanti quanti ne ha già il Catania.

Dal ritorno in serie A i rossazzurri mai alla 27^ giornata si erano trovati così in alto e con così tanti punti in classifica.

Quota cinquanta punti, obiettivo dichiarato dalla società, sembra veramente a portata di mano, addirittura se i ragazzi di Montella mantenessero da qui alla fine del torneo la stessa media la quota fissata la scavalcherebbero abbondantemente.

Arrivati a questo punto, se consideriamo che con il vecchio computo dei due punti per vittoria il Catania (9 vittorie e 11 pareggi per un totale di 29) avrebbe gli stessi punti della Roma (12 vittorie e 5 pareggi per un totale di 29) e un punto in più dell’Inter (12 vittorie e 4 pareggi per in totale di 28), il Catania ha il dovere di tentarci.

Il Catania da qui alla fine del torneo dovrà ospitare al Massimino nell’ordine Lazio, Milan, Lecce, Atalanta, Bologna e Udinese, mentre dovrà rendere visita al Napoli, al Chievo Verona, al Cagliari, al Palermo e alla Roma.

Non è assolutamente il caso di fare tabelle o voli pindarici, tuttavia se l’Inter dovesse superare il Marsiglia, inevitabilmente, potrebbe trascurare il campionato e il Catania potrebbe approfittarne e, continuando a far bene, giocarsi l’Europa alla penultima giornata sul campo della Roma.

Io, personalmente non ci credo, ritengo l’organico di Roma e Inter di tutt’altra dimensione rispetto al nostro, ma ci credono alcuni miei amici che in campo calcistico hanno dimostrato di non essere gli ultimi arrivati e poi nel calcio i risultati non si raggiungono solo con i nomi.

E se ci credono i suoi tifosi, il Catania a questo punto ha il dovere morale di tentarci, stringendo i denti, lottando, come oggi hanno fatto Bellusci. Lodi, Marchese e tutti gli altri.

La stagione potrebbe trasformarsi in una stagione indimenticabile, Montella ha fatto degli errori, come tutti i tecnici di serie A, ma lasciatemi dire che ha dimostrato di avere gli attributi giusti per diventare un grande tecnico e ha dimostrato che nella capitale potevano aver più pazienza, dal momento che Luis Enrique l’unica cosa che ha in più è il fascino di essere spagnolo e non di Castello di Cisterna.

 

 

 

  19 Commenti per “Il dovere di tentarci”

  1. Ip Address: 80.181.132.78

    Raggiunta la quota salvezza, possiamo puntare ai famosi 50 punti promessi dal ns. Amato presidente il Grande Nino, sei grandissimo in un intervista pre partita ha dichiarato: “Lo Monaco vuole andarsene? Ne trovo uno più bravo”
    Penso che il discorso Europa sarà per la prossima stagione rinforzando la squadra con giocatori che ci possono dare quel salto di qualità tanto atteso….

    Bravi ragazzi avanti cosi.

  2. Ip Address: 80.181.132.78

    Il trio delle meraviglie 😀 😀 😀 😀 😀 😀
    CAGLIARI, esonerato Ballardini arriva Ficcadenti

    Il Cagliari dopo la pesante sconfitta contro il Napoli cambia allenatore. Il presidente Cellino stanco di Ballardini ha deciso per l’esonero. Al suo posto domani si siederà Massimo Ficcadenti.

  3. Ip Address: 79.55.198.119

    Buonasera raga’!!!
    Buon commento Tino!!! 😉 😉 😉
    Ho visto il filmato della partita, abbiamo rischiato molto e meno male Santo Lodi stava li vicino al palo.
    Anche Carrizo ha fatto una bella partita, meno male!!!
    Ciao Marcello, io l’antibiotico lo prendero’ a 41!!! Hihihihihihi!!!
    Lo Monaco non smentisce anzi come al solito ci mette il ….pepe!!!

    Sogni rossoazzurri a tutti e forza Catania!!!

  4. Ip Address: 79.44.7.158

    Faccio in tempo ad augurare a tutti un buon fine serata, poi vedrò Udinese-Novara. Mi ha telefonato un mio amico palermitano dicendomi che i tifosi temono una sconfitta a Lecce che porterebbe il vantaggio dei rosa sui salentini a soli 6 punti. Zamparini sta pensando di richiamare Mangia per poi licenziarlo a Pasqua. Buonanotte.

  5. Ip Address: 2.2.120.229

    Buonasera a tutti pari, ancora felice come na Pasqua!!
    Caro Prof, oggi non abbiamo guadagnato 2 punti il Catania ha meritato di vincere ed i punti pezssi nun ci tonna nunnu :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Oggi alla fine ho detto bravo Montella , ma non per plageria e puo’ sembrare strano , che lo abbia detto dopo una prova dove il Catania a differenza di altre partite non è stato spumeggiante, ma molto ,inconcludente, oggi Montella prima è stato saggio a non schierare Ricchiuti al posto di Almiron, la quale assenza si è notata da un lato , ma ha dato completamente a Lodi il pallino del gioco, bravo Lodi, dicevo il fatto di aver schierato Izco e Seymour a copertura del centrocampo è stata per me la mossa che ha messo fuori dalla partita il centrocampo viola!! poi con pazienza e sopperendo alla stanchezza, il Catania ha trovato il gol!!! altra novità di oggi il fraseggio a centrocampo non finiva con un passaggio alla trequarti, per poi il solito cross, ma fraseggi per entrare dentro l’area, ha se avessero giocato cosio a Cesena! Ma basta col passato Montella di già ha abbandonato il 3-5-2, modulo che adesso tutti vogliono seguire, pure l’Atalanta di Colantuono, che incomincia a perdere colpi, senza contare le altre, poi incomincia ha fare giocare i giocatori nel loro ruolo naturale, anche se non capisco perchè sostituisce sempre Gomez e Barrientos!! ma stasera sono contento e se avete letto il mio post, dell’altra pagina, dicevo prima Fiorentina, dopo Lazio e poi il Napoli 3 gg prima dei quarti di finale champion’s, e poi na divittemu co milan!!!!! :mrgreen:

  6. Ip Address: 79.51.179.79

    BUON COMMENTO TINO CHIAREZZA IL MENO 12 STAVOLTA LO SCRIVO IO :mrgreen: :mrgreen: CHI BELLA COSA SIAMO PIU ALTI DEI MEUSA FORZA CATANIA

  7. Ip Address: 79.51.179.79

    DIMENTICAVO BUON PROSEGUO DI SERATA PPI MMIA E BELLISSIMA E SOGNI ROSSAZZURRI A TUTTI 😆 😆 😆

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….

    Non ci voleva la sconfitta della lazio ieri per mano di un Bologna nettamente superiore….
    speriamo anche noi di fare lo stesso domenica prossima :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  9. Ip Address: 80.181.168.47

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo parzialmente coperto con il sole (come i Nostri cuori rossoazzurri) con forte vento e temperatura freddina.

    Ciao joe!!! 😉 😉 😉
    Il Bologna come noi sta facendo un buon campionato mentre la Lazio sta perdendo colpi.

    Buona giornata a tutti!!!

  10. Ip Address: 2.2.120.229

    Buongiorno a tutti pari!!
    Joe io sono contento che abbia vinto il Bologna la Lazio è più vicina, a vo finiri di taliari arreri? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Caro Mario ti sebra ancora giusto???? quello che dice questo signore?

    Il Catania vince ma il clima di festa è turbato da voci di addio a fine stagione dell’amministratore delegato, Pietro Lo Monaco. Il dirigente della società rossazzurra, raggiunto da Itasportpress, ha commentato l’esito della gara interna vinta contro la Fiorentina, ma si è soffermato in particolare sul suo futuro alla luce delle dichiarazioni nel post gara del presidente Antonino Pulvirenti: “Tutte le gare di serie A sono difficili ma abbiamo carattere e mezzi tecnici per superare ogni ostacolo. Dopo i due pareggi esterni questi tre punti mi consentono di partire sereno. Partirò nei prossimi giorni per il consueto viaggio in Argentina. In genere parto quando la classifica me lo consente e quest’anno ho la possibilità di anticipare il viaggio dato che a undici giornate dalla fine siamo riusciti a mettere in cascina la bellezza di 38 punti. Sono vincolato da un contratto biennale con il club? I contratti sono fatti per essere rispettati, prolungati e anche per essere stracciati. La vita andrebbe avanti anche senza Lo Monaco, la società è sana, solida. Purtroppo non si può mai sapere cosa accade domani. Un addio a fine stagione è possibile? Preferirei avvalermi della facoltà di non rispondere. Il Catania è un club solido e siccome “morto un papa se ne fa un altro” chiunque dovesse arrivare troverebbe una società coi conti a posto“. 😳 😳 😳 😳

    Vergogna

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarè è l’abitudine che ho avuto per 6 anni di guardare sempre dietro ( riferito alla classifica)
    non è facile cambiare alla mia età :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    il pluridirettore lancia messaggi di interessi materiale secondo me al Presidente!!!!
    vuole una quota della società ❓ ❓ ❓ vuole qualche dividendo delle plus valenze ❓ ❓ ❓ tutto è lecito…
    ma non è un discorso da fare in pubblico e neanche in questo momento… perchè per me può solo turbare la squadra che sta andando cosi bene.

    il Direttore ha un cervello cosi piccolo o tanto grande che non ha mai capito che certi atteggiamenti vanno fatti al momento giusto…..

  12. Ip Address: 79.19.96.90

    Buongiorno a tutti,chiedo scusa a Vittorio,Marcello e il professore,se non continuo il dialogo della pagina precedente,non voglio essere retroattivo come il governo(irpef 😈 😈 ) :mrgreen: penso sia giusto commentare la vittoria di ieri e come dice Vittorio(concordiamo :mrgreen: ),chi se ne frega se la squadra ha sofferto,i ragazzi,hanno fatto sei gare in 20 giorni e da Cesena sono tornati giovedì mattina alle 07:00 e non hanno avuto modo di riposare bene,bravi comunque. 😆

    Ho apprezzato il sacrificio e l’abnegazione dei ragazzi,di tutti i ragazzi,però,lasciatemi fare un elogio particolare ad uno dei miei pupilli,Lodi,ieri,è stato immenso 😆

    Vittorio,per quanto riguarda la “stucchevole” soap opera del due Pulvirenti-Lo Monaco,voglio continuare a credere(stavolta qualche perplessità,inizia a sorgermi),che sia solo per distrarre l’attenzione della squadra.
    Così non fosse e la collaborazione di Lo Monaco,dovesse finire alla fine del campionato,avrei solo di che ringraziarlo per tutto quello che ha fatto in questi anni a Catania,dopo di che,come ho sempre detto per gli altri,se il suo desiderio,è quello di provare altre esperienze,anche per lui,acqua d’avanti e vento di dietro.

  13. Ip Address: 79.19.96.90

    A proposito,il Catania nella classifica del girone di ritorno,è terzo. 😆 😆

  14. Ip Address: 85.41.235.41

    ZAMPARINI: “Che fastidio Catania, davanti ma…”

    “Per questo, non riesco a nascondere il mio fastidio, ma al Catania vanno fatti solo i complimenti. Pulvirenti e Lo Monaco hanno allestito una buona squadra, Montella si sta rivelando un ottimo allenatore. Catania chiude davanti a noi? Mi auguro di no, di sicuro c´è che in questo momento il Catania è più squadra di noi. Individualmente noi siamo più forti, ma loro hanno uno spirito che a noi manca”. Queste le parole di Maurizio Zamparini al Giornale di Sicilia di oggi.

  15. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Montella: ” Resto a Catania”
    12.03.2012 10:22 di Renato Imbraguglio

    Le ammiratrici, Lazio in primis, possono aspettare per il momento. Vincenzo Montella difficilmente si muoverà dalle pendici dell’Etna la prosisma stagione: “Sono riconoscente al Catania, hanno puntato su di me. Forse solo il presidente Pulvirenti e il direttore Lo Monaco hanno creduto sul sottoscritto – ha detto il tecnico rossazzurro a Sky Sport dopo il successo di misura sulla Fiorentina -. A Catania sto benissimo, è la giusta dimensione al momento per me. Sono orgoglioso di allenare questa squadra”.

  16. Ip Address: 88.49.102.71

    Buongiorno a tutti! Belli e brutti!!
    E allora, tutti allegri oggi?? 😛 :mrgreen:
    Pensate a dove saremmo oggi con i 4 punti regalati la scorsa settimana, avremmo affrontato la Lazio regalandoci la possibilità di poterci porre a sole tre lunghezze da loro..ahi…ahi…ahi…. 🙄
    L’Udinese perde colpi e la Lazio fa anche peggio.
    L’Inter l’abbiamo vista com’è e per non parlare della Roma che una ne fa e due ne sbaglia….
    Joe, ascolta Chiarè, abituiamoci a guardare verso l’ alto da adesso… 😀
    Pulvirenti – Lo Monaco, per me, è una telenovela tutta montata ad arte; voglio essere ottimista: se la società intende così mantenere alta l’attenzione e la concentrazione della squadra allora vuol dire che ci crediamo davvero nel volo europeo.
    A questo punto ci vorrebbe Mario con il suo: Io ci credo!! 😉

  17. Ip Address: 79.44.7.158

    Buongiorno a tutti, arrivati a questo punto al posto di pensare a dove saremmo stati se avessimo battuto Inter e Cesena è meglio pensare a dove potremmo arrivare se domenica dovessimo battere la Lazio.
    Abbiamo riacquistato il diritto di poter sognare.

  18. Ip Address: 79.51.179.79

    BUONASERA A TUTTI FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA BRAVO PROF TI QUOTO IL TUO POST N.18 FORZA CATANIA SEMPRE 😈 😈

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu