il punto sul catania …

 Scritto da il 19 febbraio 2010 alle 12:25
Feb 192010
 

Domenica il Massimino era ai limiti della praticabilità, nonostante questo Catania e Atalanta hanno dato vita ad una partita viva, combattuta, con occasioni dall’una e dall’altra parte non lesinando energie, cercando entrambe di vincere fino alla fine dell’incontro. Alla luce dei fatti possiamo parlare di occasione perduta o dobbiamo archiviare la pratica e gioire per il punto guadagnato ? Tutto sommato il pari e’ stato il risultato che meglio rispecchia l’andamento dell’incontro e se alla fine il catania recrimina per un paio di occasioni buttate al vento( in special modo una con morimoto),  anche l’atalanta ha avuto le sue brave occasioni per vincere la partita.
E’ chiaro :bisogna cercare sempre di Vincere gli scontri diretti, (specialmente tra le mura amiche), ma se disgraziatamente, questi si perdono(come e’capitato contro il Livorno), l’eventuale sconfitta rischia di compromettere seriamente il cammino salvezza, il cammino iniziato cosi bene da sinisa Mihajlovic… ma non solo, anche a livello mentale sarebbe stato un duro colpo da assorbire;  Il punto alla fine muove la classifica, mantiene le posizioni inalterate, e anzi nel caso specifico, vista la sconfitta del livorno in casa,e quella dell’udinese a milano permette al catania di scavalcare la squadra livornese e di agganciare i friulani in classifica : quindi accogliamo questo punto con la giusta positivita’ e con una buona dose di ottimismo, oltretutto, il catania anche ieri ha dimostrato di essere una squadra viva e in salute.
Il risultato finale e’ stato determinato sicuramente dal fattore campo, il terreno di gioco non era in buone condizioni e in diversi punti dello stesso, era difficile anche portare la palla avanti. Se a tutto questo aggiungiamo anche il “fattore giacchetta nera”, ecco che il risultato e’ bello e confezionato … si, perche’ l’arbitro ha negato due rigori a favore del catania, uno dei quali evidentissimo su Maxi Lopez: l’eventuale vantaggio del catania avrebbe sicuarmente dato il la ad una possibile vittoria della formazione rossazzurra.
In questa delicata lotta per non retrocedere tutte queste disattenzioni potrebbero essere fatali risultando alla fine determinanti. Varie volte in questo campionato il Catania si e’ visto penalizzato dalle decisioni arbitrali: ad esempio nell’ultima in casa contro l’Udinese, o con la Lazio domenica scorsa, dove l’ammonizione inflitta a llama (del tutto gratuita) ha privato il Catania di uno dei suoi giocatori piu’ in forma, un giocatore che negli schemi di Mihajlovic assume un’importanza fondamentale, (e si e’ visto), perche’ la sua assenza secondo me ha pesato molto sulla dinamica partita.
Parliamo anche dell’arbitro: Il signor Trefoloni domenica ha sbagliato molto. Primo perche ha fischiato frequentemente falli che poteva lasciare correre(viste le condizioni del campo),secondo perche’ al contrario non  ha sanzionato interventi  apparsi a noi spettatori molto più pericolosi di altri.  Purtroppo (e lo dico con rammarico), manca equità di giudizio. Questo, alimenta continue polemiche sugli arbitraggi. Non favorisce giudizi sereni sul campionato e fa si, che  da tutte le parti ci si continui a  lamentare per le direzioni arbitrali. Ormai in qualsiasi campo di Serie A, si assiste frequentemente a direzioni di gara a dir poco discutibili. Non voglio dire con questo che l’arbitraggio di Trefoloni sia stato decisivo ai fini del risultato finale, pero’ l’arbitro domenica non e’ stato tenero nei confronti del Catania, applicando il regolamento in maniera troppo “soggettiva”   a sfavore del Catania, penalizzando in maniera palese la squadra rossazzurra, non fischiando(come gia’ detto in precedenza)  almeno un rigore apparso evidente a tutti,e non permettendo cosi al Catania di avere la chance che si era creato di portarsi in vantaggio in un momento topico della gara, un momento che sarebbe stato sicuramente determinante per le sorti della stessa.
Domenica ci aspetta la seconda trasferta romana consecutiva, e i Rossazzurri si presentano come una tra le squadre imbattute dall’inizio del girone di ritorno: Andujar non viene superato da 238 minuti e il Catania, ha una difesa di ferro: Mihajlovic, trovato l’equilibrio nel reparto arretrato, si presenta a Roma sicuro di poter portar via punti.
Proprio su questo punto Sinisa Mihajlovic fonda le sue certezze e in conferenza stampa lo ha fatto chiaramente capire dicendo testuali parole: «Se vuoi salvarti o se vuoi vincere lo scudetto hai un solo obbligo: non prendere gol. Se non prendi gol non accade più quello che diceva Boskov, ovvero che le partite si possono vincere, perdere o pareggiare; le opzioni sono soltanto due. O vinci o pareggi. L’importante è che muovi la classifica ». E proprio questo si e’ verifcato con l’atalanta.
Lo sappiamo tutti quello che ci riserveranno nella capitale. I confronti con il catania, per i giocatori della Roma, non sono piu’ delle semplici partite di calcio, ma assumono un significato diverso rispetto a tutte le altre partite,(pare quasi fosse un derbi), asumono l’importanza di partite che hanno un valore maggiore rispetto alla posizione di classifica del Catania, come se la squadra rossazzurra fosse una rivale diretta per le ambizioni di classifica della squadra capitolina.
Negli ultimi anni e’ stato sempre cosi: mi piacerebbe che il Catania domenica dovesse fare i conti solo ed esclusivamente con il valore di un avversario che in questo momento e’ fra i piu’ in forma del campionato, senza che l’arbitro influisca sul risultato finale della gara, sono fiducioso : IO CI CREDO!
A SOSTEGNO DI UNA FEDE
UN SOLO GRIDO : ” FORZA CATANIA ! “

  5 Commenti per “il punto sul catania …”

  1. Ip Address: 87.3.158.163

    Buon pomeriggio raga’!!!
    Ieri non era possibile entrare nel sito.
    Vedo che la grafica e’ cambiata ed in meglio.
    Bravo Mario e gli altri amici!!!

    Sempre forza Catania!!!!!

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    grazie Giorgio per i complimenti per il sito…..

    l’abbiamo fatto in onore del ns. Catania……

    che ci compensera con una bella vittoria domenica.

  3. Ip Address: 77.204.22.91

    Senza parole bravi, bravi, bravi per il sito.

    Simone dimmi quando sei a Parigi…vedrò cosa posso fare, ora sono a Dinard a 350km

    Ieri avevo spresso un desiderio di un infortunio su tre della Roma De Rossi-Julio Sergio o Pizarro, bene almeno per uno lo azzeccato….mi sono scoperto mavaru..hahaha

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    ciao Chiarezza,
    speriamo che il sito non ci lascia a piedi…..

    ieri era of line per restauro abbiamo messo un vestito nuovo…….

    ———————-FORZA CATANIA——————-

  5. Ip Address: 82.60.37.154

    buongiorno ragazzi,

    speriamo che il ns. catania oggi ci fa un bel regalo……

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu