Importantissima

 Scritto da il 5 gennaio 2014 alle 19:28
Gen 052014
 

mister

De Canio: “Per il Catania è una gara importantissima, dobbiamo e vogliamo vincere. Affrontiamo una squadra del nostro livello, i valori tecnici si equivalgono, noi dovremo cercare di dare qualcosa in più rispetto a quello che abbiamo dato fino a questo momento. Tempi di recupero di Almiron e Bellusci? Circa 15-20 giorni se tutto dovesse andare nel migliore dei modi. Al di là degli indisponibili, le scelte sulle convocazioni sono di natura tecnica, l’allenatore vedendo i calciatori valuta più aspetti ed in quello tecnico include attenzione, concentrazione e capacità di essere già in partita mentalmente. Durante la sosta i ragazzi sono stati molto responsabili, si sono allenati a casa nonostante non avessero molto tempo, si sono presentati nuovamente a Torre del Grifo con un peso nella norma, determinati e concentrati. La scelta di Lodi, sul mercato, è stata la più logica: avevamo bisogno di un calciatore pronto da subito, chi meglio di lui che nella scorsa stagione è stato un protagonista assoluto? Il motivo di maggior fiducia è il pieno recupero di chi è mancato nelle scorse settimane. Al pubblico di Catania non bisogna chiedere nulla, è così maturo ed attento che sa cosa fare, sa che nei momenti di difficoltà può dare una grande mano. Del resto, in casa i nostri risultati non sono così deficitari e drammatici così come in trasferta. Nessun appello, quindi”.

In chiusura, De Canio ricorda così il grande Eusebio: “Un pensiero ed una preghiera per uno dei campioni più importanti della storia del calcio”.

  41 Commenti per “Importantissima”

  1. Ip Address: 92.139.241.248

    Commento serio
    😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 Anche se ci credo 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  2. Ip Address: 80.181.149.88

    Buona sera a tutti gli amici rossazzurri.

    Ciao Vittorio,condivido al 100% la prima parte del tuo ultimo post,un pò meno la seconda :mrgreen: purtroppo,io con De Canio in panchina,non riesco ad essere fiducioso come te,spero di sbagliarmi,anche se rimango dell’opinione che De Canio,Calcisticamente,è un asino.

    Sempre a mettere le mani avanti e a fare paragoni senza senso nel lamentare l’assenza di Almiron e la vendita di Gomez.
    Quando Pulvirenti l’ha chiamato,sapeva che Gomez,Marchese e Lodi (che lui riavrà e Maran non aveva) non c’erano più,perciò,la smetta di mettere sempre le mani avanti.

    Anche,come spero con tutto il cuore,con una vittoria contro il Bologna,rimango convinto che la scelta di Pulvirenti di riconfermare questo pseudo tecnico,sia una delle peggiori scelte fatta dalla società in questo campionato.

    Vittorio,è vero che in campo ci vanno i giocatori,ma come tu ben m’insegni,puoi avere i migliori giocatori al mondo,ma se non sai dargli gli stimoli giusti e non li metti in campo nel modo migliore in base alle loro caratteristiche,il rischio di fare brutte figure,è sempre dietro l’angolo.

    Comunque,spero in una vittoria con una brutta prestazione,chissà se Pulvirenti caccia via De Canio. :mrgreen:

  3. Ip Address: 79.51.209.228

    ciao chiarezza con il tuo commento ai detto tutto anche se ci credo 😯 😯 😆 😆

  4. Ip Address: 79.51.209.228

    ciao peppe 58 😉 😉

  5. Ip Address: 79.51.209.228

    domani il campo dira tutto forza catania

  6. Ip Address: 79.49.91.173

    Buonasera raga!!! 😀

    Notte a tutti!!! 😉

  7. Ip Address: 151.54.76.183

    obbligati a vincere domani.

  8. Ip Address: 92.139.241.248

    ciao peppe
    come hai visto il mio ultimo commento è serio, 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯 su quest’uomo, poi riguardo a domani, l’unica solueione è vincere al 93 su autogol, e poi aspettare Pulvirenti

  9. Ip Address: 188.106.95.128

    Sappiamo tutti che è la partita dell’ultima spiaggia, così come lo sanno de cantro e i giocatori. Se anche questa volta, con una squadra alla nostra portata e senza Diamanti, con la formazione migliore da quando è iniziato il campionato (Frison, Rolin, Biraghi, Lodi, Bergessio) i nostri faranno cilecca non ci sarà più niente da fare.
    A proposito: anche oggi Rizzoli ha dimostrato la sua vigliaccheria, chiellini con un fallo da dietro su Pianic non ha avuto il coraggio di sbatterlo fuori, ma con i giocatori della roma non ha avuto titubanze.
    Un pensiero a Eusebio, uno dei più grandi giocatori europei della storia del calcio.

  10. Ip Address: 151.74.167.205

    Buongiorno a tutti.
    Mi associo ai vostri commenti, li sposo in pieno.
    La vittoria e’ imperativa oggi, ma soprattutto sarà l’atteggiamento che la squadra metterà in campo, se ci saranno segni di cambio di rotta.
    Purtroppo l’allenatore é quello che é, lo abbiamo ripetuto fino alla nausea in questi giorni.
    Ma dalla società segni di ammissione dei propri madornali errori estivi sul mercato.
    Speriamo che De Canio si ricordi che è un allenatore di calcio e che ci metta qualcosa del suo, ci faccia vedere come giocano le sue squadre.
    Non ha più appelli, finora anzi, nei suoi confronti, troppo permissivismo.
    Parla del rendimento fuori casa drammatico??? Ma chi ha impostato le partite fuori casa???? Forse io????

  11. Ip Address: 151.74.167.205

    Piuttosto….. Da vedere il fallo di De Rossi su Chiellini e quello di Chiellini su Bergessio…..
    Senza parole.
    Poi si offendono per gli aiutini.
    Non ne avrebbero bisogno ma continuano ad averli.
    Ecco perché nessuno si dispiace di ciò che è accaduto in Turchia dove la Juve è stata trattata come una qualsiasi squadra, cosa che in Italia non accade.
    Scusate l’off topic.

  12. Ip Address: 79.51.209.228

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro Ciccio, pensaci tu Lodi (La Sicilia Web)

    “Subito titolare contro il Bologna: per lui maglia numero 10. Bergessio torna dal 1′, Spolli riprende il suo posto in difesa. Non convocati Monzon, Freire, Maxi Lopez e Petkovic

    “Sono ventidue i convocati da Gigi De Canio per Catania-Bologna. Restano a casa Monzon, Freire, Maxi Lopez, Petkovic e gli infortunati Bellusci e Almiron. La grande novità di giornata è l’impiego sin dal primo minuto di Ciccio Lodi, che tornerà al suo posto in regia rilevando Tachtsidis (rientrato tra i convocati ma destinato alla panchina). Accanto all’ex genoano, ripresosi anche il numero 10 a discapito del partente Maxi Lopez, giocheranno Izco e Plasil. Significativo pure il ritorno dal 1′ di Bergessio in avanti. Il Toro, assente dalla formazione titolare da fine ottobre e rivistosi nei finali di gara contro Verona e Roma, si sistemerà al centro del tridente con Barrientos e Castro ai lati. Confermato Frison tra i pali, i rossazzurri recuperano in difesa Spolli, che ha scontato la squalifica e farà coppia in mezzo con uno tra Rolin e Legrottaglie. Ballottaggio anche a sinistra tra Biraghi e Alvarez mentre a destra giocherà Peruzzi.adesso anno dato tutta la responsabilita a lodi in quanto potrebbe segnare su calcio di punizione

  13. Ip Address: 151.74.186.165

    Buongiorno a tutti.

    Il Catania si salverà nonostante tutto … azzeriamo i primi sei mesi del campionato e guardiamo avanti perché l’unico imperativo adesso è quello della vittoria contro il Bologna.

    Continuare ad affermare che il mister non è all’altezza e che non capisce niente è un’assurdità, anche perché lui allena da parecchio tempo, lui ha allenato in tutte le categorie, lui ha vinto campionati, lui attualmente guida la nostra amata squadra in serie A …
    E’ molto facile criticare quando non si ha nessuna responsabilità fra le mani, non può esserci una riprova che se al posto del mister ci fosse stato in panchina qualcun’altro avrebbe fatto meglio di lui con tutte le problematiche che si sono avvicendate durante questa prima fase del campionato, non esiste riprova alcuna.
    Per fare un esempio, mister Maran non aveva fatto meglio di lui pur conoscendo l’ambiente e i calciatori.

    Forse il suo approccio mentale alle partite è sbagliato perché troppo poco “grintoso”, a parer mio in alcune occasioni avrebbe potuto fare scelte migliori, forse con un’altro tipo di allenatore avremmo avuto meno problemi: ma chi ci dà l’assoluta certezza che tutti questi forse corrispondano al vero?
    Non voglio entrare in polemica con nessuno, ma solo dire che il momento della squadra richiede l’aiuto di tutto l’ambiente senza far polemiche inutili e che lasciano il tempo che trovano.
    Il prosieguo del campionato dirà la verità su tutto, questa partita sarà lo “spartiacque” di quello che sarà il campionato a venire e dobbiamo vincerla a tutti i costi…

    Forza Catania sempre!

  14. Ip Address: 92.139.241.248

    Bravo Mario
    Hai capito il senso dei miei ultimi post, ma anche tu pero’ resti perplesso di alcuni atteggiamenti di De Canio, per ultimo la sua ultima intervista pre gara, che mi ha lasciato di stucco, ma ora è inutile fare polemica o quant’altro, ora c’è solo una cosa da fare, VINCERE OGGI è imperativo, tutto il resto su chiacchiari ie tabbaccheri ri lignu.
    Oggi tutti allo stadio voi che potete con un solo obbiettivo VINCERE

  15. Ip Address: 79.8.115.137

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao Angelo e Perplesso!!! 😛
    Catania- Bologna e’ una gara da vincere senza se e senza ma!!! :mrgreen:
    Adesso con Lodi abbiamo molte frecce da sfruttare e cioe’ rigori, punizioni e passaggi taglienti.

    Spero che la Befana ci abbia regalato, al Catania, i punti per la salvezza invece del carbone.

    Buona Befana a tutti!!! 😉

  16. Ip Address: 91.255.66.78

    Devi vincere. – 30 buona Epifania a tutti

  17. Ip Address: 79.27.46.241

    spero vivamente che il catania oggi faccia una bella vittoria e di questa ne susseguiscano altre fino alla salvezza forza catania 😈 😈

  18. Ip Address: 82.145.216.212

    Buon giorno e buona befana a tutti pariii…
    Devo aggiungere che decanio ha le palle!!! Non è facile in mancanza di punti e risultati sbattere fuori rosa Maxi Lopez , maran non avrebbe avuto il coraggio!!!!!!!!
    Diamo fiducia a questo allenatore e soprattutto sosteniamo i ragazzi in campo fino alla morte per risollevare tutto ciò che abbiamo lasciato cadere e Crediamoci fino alla fine.
    Dai Catania dai Catania UE UE dai Catania dai Catania UE UE……. Noii ssiaamo il calcio CATANIA!!!!!!

  19. Ip Address: 79.26.32.4

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri.

    Mario,non voglio fare polemica con te,rispetto la tua opinione,ma su De Canio non puoi “impedirmi” di pensare che non sia un tecnico all’altezza del Catania.
    Un allenatore con questo curriculum,non lo vorrei neanche gratis,ma questa,è la mia modestissima opinione.

    Giocatore[modifica | modifica sorgente]Originario di Matera, svolge la sua carriera da calciatore in gran parte tra Serie C, e successivamente Serie C1 e Serie C2 nella squadra della sua città, il F.C. Matera[1], nel ruolo di difensore prevalentemente di fascia[2]. Con il club lucano esordisce a 18 anni con 2 presenze nella Serie C 1974-1975, poi fa 9 presenze nella Serie D 1975-1976, e diventa titolare in Serie C nella stagione 1976-1977; successivamente conta alcune presenze in Serie B (esordio in Serie B il 16 settembre 1979, Genoa-Matera[3]), prima di trasferirsi al Chieti in Serie C1 e successivamente di nuovo al Matera in C2. Veste anche le maglie del Brindisi, della Salernitana e del Livorno. La sua ultima stagione da calciatore nei professionisti è il 1986-1987, nelle file della Pro Italia Galatina, quindi si trasferisce al Pisticci, squadra lucana militante nel campionato di Promozione, dove comincia la sua carriera da allenatore inizialmente ricoprendo il doppio incarico di giocatore-allenatore, ottenendo la promozione in Interregionale (successivamente Serie D).

    Allenatore[modifica | modifica sorgente]Al primo anno in Interregionale (nel frattempo chiude con l’attività agonistica vestendo i soli panni di allenatore), il Pisticci conquista il 3º posto. L’anno seguente sfiora la vittoria del campionato in un duello tutto lucano con il Matera, sua ex squadra. Il 1992-1993 è la sua ultima stagione alla guida del Pisticci (undicesimo posto nel girone L dell’Interregionale). Esordisce come allenatore nel calcio professionistico nel 1993 con il Savoia in Serie C2 ottenendo il 14º posto in classifica e una promozione in Serie C1 nella stagione successiva. Passa poi al Siena in Serie C1 e di lì, sempre nella stessa categoria, al Carpi.

    Nel 1997 è ingaggiato dalla Lucchese, in Serie B, con il 13º posto. Quindi è al Pescara, con la quale coglie un 5º posto nella serie cadetta, sfiorando la promozione in Serie A per un punto.

    L’esordio in Serie A arriva nel campionato 1999-2000, con l’Udinese e a fine stagione sarà 8°. L’anno successivo viene esonerato a stagione in corso dopo 4 sconfitte consecutive e sostituito da Luciano Spalletti. Nel 2001 è ingaggiato dal Napoli in Serie B, approdandovi insieme col suo vice Paolo Pavese e termina la stagione al 5º posto. Nel 2002 subentra alla guida della Reggina, sempre con Pavese, a campionato di Serie A in corso, ottenendo il 14º posto a pari punti con l’Atalanta, con relativa salvezza dopo lo spareggio con i bergamaschi. Nella stagione 2003-2004 subentra a Roberto Donadoni alla guida del Genoa in Serie B e finisce la stagione al 16º posto. È esonerato all’inizio della stagione successiva, dopo l’eliminazione nella prima fase a gironi di Coppa Italia e la sconfitta in casa col Lumezzane, pochi giorni prima dell’inizio del campionato, e sostituito da Serse Cosmi. Nel gennaio 2005 è chiamato al Siena in Serie A al posto di Luigi Simoni. Con al fianco Pavese, conquista la salvezza con il 14º posto ad un punto sopra la zona retrocessione, e al termine della stagione dopo un’altra salvezza conquistata con il 15º posto nel campionato successivo, lascia la squadra toscana.

    È ufficiale il suo ritorno in attività nella stagione 2007-2008, quando il 29 ottobre viene chiamato sulla panchina dei Queens Park Rangers, club londinese di seconda divisione del campionato inglese la cui proprietà era stata rilevata dal manager di Formula 1 Flavio Briatore e dal patron del circus Bernie Ecclestone. Guida la squadra al quattordicesimo posto finale, prima di abbandonare l’incarico insieme al vice Pavese in modo consensuale con il club, nel maggio 2008.

    Il 9 marzo 2009 subentra a Mario Beretta sulla panchina del Lecce, sempre con Pavese come vice[4], ma non riesce a evitare la retrocessione del club salentino in Serie B, terminando il campionato all’ultimo posto in classifica. Al termine del campionato è riconfermato dalla società per la stagione successiva, nonostante alcune sue dichiarazioni rilasciate alla stampa nelle quali esprimeva la volontà di rimanere ad allenare in Serie A[5]. Il contratto di 4 anni lo vede nelle vesti di allenatore-manager, figura inglese sconosciuta al campionato italiano[6]. Il Lecce di De Canio conquista la Coppa Ali della Vittoria e la promozione diretta in Serie A, dopo essere stato in testa al campionato da novembre a maggio. Nel campionato 2010-2011, sempre sulla panchina della squadra salentina, ottiene la salvezza con una giornata d’anticipo[7]. A salvezza ottenuta rassegna le sue dimissioni, nonostante altri due anni di contratto.

    Il 23 aprile 2012 diventa l’allenatore del Genoa, squadra al quart’ultimo posto che già aveva allenato otto anni prima, guidandolo per le ultime cinque giornate di campionato[8] e raggiungendo la salvezza all’ultima giornata. Confermato per la stagione successiva, dopo 9 giornate e 9 punti ottenuti, frutto di due vittorie, due pareggi e quattro sconfitte, il 22 ottobre 2012, all’indomani della sconfitta casalinga per 4-2 contro la Roma, viene sollevato dall’incarico di allenatore dei grifoni e al suo posto gli subentra Luigi Delneri.[9]

    Il 20 ottobre 2013 viene ingaggiato come allenatore del Catania al posto dell’esonerato Rolando Maran.[10]

    Per chiudere,a prescindere dall’allenatore,a me interessa la salvezza del Catania,non per questo deve per forza piacermi De Canio.

  20. Ip Address: 67.242.203.211

    VINCERE E’ LA PAROLA D’ORDINE……SEMPRE FORZA CATANIA……..

  21. Ip Address: 79.8.115.137

    Salve a tutti!!!

    Dai vostri commenti capiro’ il risultato, vado a fare un pisolino!!!

    Forza Catania sempreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!

  22. Ip Address: 92.139.241.248

    EEEEEEEEEEEEEEE UNUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
    GOLLLLLLLLLLLLLLLLL

  23. Ip Address: 87.21.199.211

    Spero che la squadra cambi mentalità nel secondo tempo, perchè dopo il gol abbiamo arretrato il baricentro del gioco, mentre bisogna stare sempre avanti all’attacco.
    Castro ancora non va bene, avanti con Leto a destra e Barrientos a sinistra

  24. Ip Address: 88.66.4.88

    oggi vinceremo
    cmq certi commenti su De Canio li trovo esaggerati e scritti da incompetenti

  25. Ip Address: 92.139.241.248

    EEEEEEEEEEEEEEEDDDDUUUUUUUUUEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
    CICCIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    GOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLL

  26. Ip Address: 151.44.35.215

    Grande Catania…..ben tornato Lodi…..

  27. Ip Address: 88.66.4.88

    peccato che non abbiamo vinto al 93esimo per autogol

  28. Ip Address: 151.29.9.226

    Sant’Aituzza!

  29. Ip Address: 79.27.46.241

    un po di luce anche per noi il bologna era venuto per vincere e invece e stato castigato forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😈 😈

  30. Ip Address: 79.36.140.211

    EEEE ALEEEEE ALEEEE CATANIAAAAAAA!!!!!!!!SEMU TORNATIII!!!! 😀 😀 😛 😛 :mrgreen:

  31. Ip Address: 79.27.46.241

    😈 😈 😈 😈 😈

  32. Ip Address: 92.139.241.248

    E ora?
    Ciao Peppe leggo il tuo commento su De Canio e sai che lo condivido, ma quando ti dicevo che sono i giocatori e non l’allenatore a determinare il risultato oggi ne abbiamo avuto una prova, è stato solo Lodi, per me migliore in campo a determinare il risultato, ma non solo i gol ma soprattutto il gioco, a tratti si è rivisto il Catania dell’anno scorso e li sia Maran che De Canio e ci metto Montella non hanno niente a che vedere, quando un allenatore ha giocatori della levatura di quelli del Catania l’unica cosa da fare è stare zitto e non fare lo scienziato, Lodi con Izco e Plasil vicini è stato grande e la difesa con un grandissimo Peruzzi ( voglio vedere cosa diranno chi lo voleva impacchettare e mandare via a gennaio) e Alvarez, con centrali Rolin (e non Legrottaglie, capito De Canio) e Spolli siamo a posto e poi e ritornato il vero Bergessio oggi si mangiau minimu 2 gol e Ora? avanti a Bergamo per un altro risultato positivo/

  33. Ip Address: 79.8.115.137

    E’ vai !!!!! 😆 😆 😆
    Porca vacca!!!!! 😀

  34. Ip Address: 151.74.186.165

    Bene così, avanti il prossimo!

    Forza Catania sempre!

  35. Ip Address: 151.29.9.226

    Finalmente si sono viste azioni di gioco e occasioni da gol più o meno limpide (ho contato almeno 7 tra tiri pericolosi e giocatori messi davanti alla porta) e, soprattutto, determinazione nei contrasti, nel recupero della palle vaganti, nell’interdizione.
    Lodi ha ripreso la sua funzione di perno del centrocampo e se qualcuno potesse misurarlo sono sicuro che la velocità media della squadra sia aumentata, perché Lodi consente una transizione dalla fase difensiva a quella offensiva più rapida grazie a verticalizzazioni e aperture precise (precise vero Taxi?)
    Inoltre è non so se sia dipeso da lodi o da chissà cos’altro credo che i due terzini abbiano attaccato più oggi che in tutto il resto del girone di andata.
    Non esaltiamoci (il Bologna sono pedatari e gli mancava Diamanti) ma crediamoci.

  36. Ip Address: 188.106.95.128

    Meno male! Abbiamo vinto così ora possiamo respirare e continuare a sperare. Positivissimo il rientro di Lodi, sulle palle inattive si è vista la differenza, faccio pubblica ammenda e mi rimangio buona parte delle cose che ho scritto su di lui. Non capisco invece se ci sia qualche problema fra Barrientos e Plasil, pare che l’argentino neanche ammazzato gli voglia passare la palla… boh?
    Al di là di questo continuiamo a cincischiare in area e a non tirare, duemila passaggetti inutili e conclusioni anche questa volta col contagocce, e qui la colpa è sicuramente in buona parte di De Cantro. In più, se siamo onesti, dobbiamo dire che il rigore è stato eccessivo, l’obiettività innanzi tutto, distinguiamoci dai rubentini. Catanista 58, apprezzo e rispetto moltissimo il tuo commento ma rimango dell’opinione che De Cantro non sia cosa di allenare in serie A. Purtroppo continuiamo a mancare di concretezza e la prossima domenica c’è un altro scontro con una diretta concorrente per la salvezza… Per fortuna abbiamo un grande Frison e un Rolin che ci danno molte più garanzie in difesa di Andujar e Le Grottaglie. Forza Catania

  37. Ip Address: 88.66.4.88

    haahah ma cosa mi tocca leggere
    quando perdevamo era colpa di De Canio
    adesso che vinciamo e merito dei giocatori
    haahahahah ma u sapiti chi vi ricu itavinni a coghiri patati ca fussi megghiu pi vuatri

  38. Ip Address: 188.106.95.128

    Scusate, la mia risposta era al commento di catanista 60.
    Buona serata a tutti

  39. Ip Address: 91.255.102.162

    -27 E vai

  40. Ip Address: 79.27.46.241

    Grande entusiasmo a Catania dopo il successo sul Bologna in uno scontro salvezza delicatissimo. Una vittoria voluta dall’intero collettivo rossazzurro, alla terza vittoria in campionato. Tra i protagonisti di questo match l’argentino Gonzalo Bergessio che proprio qualche minuto fa ha annunciato su Twitter: “Grazie a tutti, ci crediamo pure noi sino a la fine, col cuore si vince”.

  41. Ip Address: 79.27.46.241

    Torna al successo il Catania di De Canio, adesso a quota 13 punti in classifica in compagnia del Livorno. Una vittoria importantissima per gli etnei che riescono a superare il Bologna per 2-0 con reti di Bergessio e Lodi su calcio di rigore. Proprio il numero 10 del Catania, visibilmente emozionato per il suo ritorno in rossazzurro, ha affermato ai microfoni di Sky Sport: “Oggi era importante vincere. Sono andato via sei mesi ma questa era la mia seconda casa. Sono felicissimo di essere tornato qui e ringrazio chi ha contribuito a tutto ciò. Il mio rapporto con il presidente Pulvirenti va oltre quello che è stato detto. Sono molto contento di questo affetto tra me ed il Catania. Quando smetterò di giocare a calcio verrò a vivere sicuramente qui. Mi sono subito messo subito a disposizione della squadra, il nostro campionato inizia oggi e sono convinto che ci salveremo. Chi verrà al Massimino dovrà sudare fino alla fine, adesso andiamo a Bergamo per fare punti. Dedico la vittoria di oggi ai miei figli”.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu