In campo per l’INTERa posta

 Scritto da il 15 ottobre 2011 alle 08:08
Ott 152011
 

Comincia con l’Inter il difficile ciclo di incontri che porterà il nostro Catania ad affrontare da qui ad inizio novembre Fiorentina, Lazio, Napoli e Milan. Questo vero e proprio “tour de force” rappresenta per la compagine rossazzurra il vero banco di prova per definire una volta per tutte se le aspettative di crescita possano finalmente essere confermate e se davvero il Catania quest’anno potrà regalare a se stesso ed ai propri tifosi quelle soddisfazioni che entrambi meritano.

Il raggiungimento della giusta dimensione è alle porte quindi.

Affrontare l’Inter attuale, piena di incognite, in crisi di identità ed alla continua ricerca di una consapevolezza che, sinceramente, nelle ultime due stagioni e dopo l’addio di Mourinho è risultata latitante, potrebbe davvero consentire ai nostri ragazzi di accaparrarsi l’intera posta in palio e regalare a tutto l’ambiente etneo la prima gratificazione stagionale in attesa di raggiungerne presto tante altre ancora.

Il torneo di quest’anno, ancor di più rispetto al passato, suggerisce un grandissimo equilibrio dove nessuno ti regala nulla e dove ogni punto potrebbe risultare determinante al fine di raggiungere ciascuno i propri obiettivi.

Mister Montella ha dato alla squadra una nuova impostazione di gioco rispetto agli anni passati, sta facendo in modo che la concorrenza fra gli atleti dei vari reparti possa mettere tutti sempre a disposizione con l’obiettivo di fare rendere ognuno sempre al meglio.

Se soltanto pensassimo a come avrebbe reagito dopo il 3 a 2 del Novara il Catania della passata stagione guidato da Giampaolo e dalle proprie alchimie tattiche potremmo certificare  con assoluta certezza che da quel campo ne saremmo usciti inevitabilmente sconfitti.

Il Catania di Montella reagisce e colpisce e se Catellani, ancora vittima delle proprie paure, non avesse sbagliato da solo contro il portiere così come è accaduto nel match pareggiato al Massimino con la Juventus, probabilmente i rossazzurri oggi avrebbero quattro punti in più e la classifica avrebbe assunto connotati tali da poter lasciare intendere che il Catania fosse prossimo a costituire la rivelazione del massimo torneo. Nulla vieta che ciò non possa accadere già contro i nerazzurri di Milano.

Tanti infortunati da entrambe le parti ma a patire di più, in questi casi, è sempre il più debole e se per l’Inter i cosiddetti “rincalzi” rispondono al nome di Castellazzi, Pazzini e Zarate per il Catania con la difesa sempre più enigmatica si prospetta l’ennesimo schieramento a tre con il redivivo Giovanni Marchese pronto ad essere impiegato da ogni parte che serve …..non so se mi spiego …..

Tutti noi abbiamo assistito impietriti di fronte al fatto che l’assenza di valide alternative nella nostra retroguardia abbia portato a subire la rete dell’ex Jeda con l’improponibile Almiron inventato per l’occasione baluardo centrale della difesa…… Per non parlare del  pari realizzato da Morimoto, l’ altro ex, in cui la confusione e l’approssimazione regnavano sovrane.

Anche quest’anno, non è polemica ma lucida constatazione dei fatti, ci tocca rimpiangere per l’occasione perduta nel non aver acquistato durante il mercato di giugno un atleta (Galeano per esempio..) che ci avrebbe consentito di vivere le nostre difficoltà con rinnovata serenità. La scorsa stagione riparammo, soffrendo non poco, acquistando a gennaio Lodi e Bergessio, rivelatisi poi determinanti per la salvezza acquisita. E’ probabile che ciò accada  anche durante questa stagione; ritoccare la difesa in almeno due ruoli è divenuta esigenza imprescindibile, la speranza è che almeno quest’anno non si debba soffrire come è accaduto durante i tornei precedenti.

Ci conforta il fatto che pian piano il gioco del Catania di Montella migliora sempre di più, la crescita di Gomez è tangibile di settimana in settimana, l’affidabilità di Bergessio e le magie di Ciccio Lodi sono ormai delle certezze e che i vari Almiron, Legrottaglie e Lanzafame stanno progressivamente raggiungendo la forma migliore.

Nel frattempo tutti noi aspettiamo con ansia Maxi Lopez ed i suoi gol.

Non è sulla forza dei singoli che il Catania dovrà giocarsi le proprie carte ma sulla compattezza e sulla velocità nella speranza che il collettivo e l’ambiente che i tifosi presenti al Massimino riusciranno ancora una volta a creare attorno alla propria squadra possano rappresentare la differenza.

Coraggio ragazzi, regalateci ancora una serata magica come quella del 12 marzo 2010, la serata del pareggio di Maxi, del cucchiaio di Mascara e del dribbling irriverente del Malaka al povero Lucio che, la leggenda narra, pare sia rimasto in area di rigore per giorni a cercare il nostro attaccante che immaginava  nel proprio incubo girargli intorno impietosamente palla al piede.

Battere l’Inter non è un sogno ma una concreta possibilità, facciamo nostri i tre punti e gridiamo al mondo intero che il Catania è presente!!

FORZA CATANIA SEMPRE!! SQUADRA E CITTA’!!

  16 Commenti per “In campo per l’INTERa posta”

  1. Ip Address: 193.235.106.72

    Buongiorno a tutti…

    Spero di riuscire a seguire la partita del Catania oggi pomeriggio.

    Marcello, il titolo dell’articolo è da giornale a tiratura Nazionale….bello!!!

    il pensiero mi riporta a 2 anni fa…..
    FOZzA CATANIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti……

    L’intera posta anche con un francobollo “rigore” mi sta più che bene e mi farà passare una buona e bella Domenica…..

    Ma ho dubbi e perplessità sulla sulla ns. difesa, ahhhhhhhh caro direttore :mrgreen: :mrgreen:

    a cuor mio mi va bene anche un pareggio, ma so che un punto non ci porta da nessuna parte, dobbiamo trarre tutta l’energia che l’ambiente e il nostro pubblico potrà darci…. Noi dovremmo scendere in campo con il sangue agli occhi per i tre punti 😉 😉 😉

    dai Vincenzino siamo tutti con te, osare. osare al Massimino non deve passare nessuno…..

    ————————————————–FORZACATANIA—————————————-

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Simone,

    L’intera posta sempre, io ci credo 😈 😈 😈
    11 leoni in campo e un elefante in tribuna….. non vedo l’ora che comincia la partita…..

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA-INTER, le probabili formazioni di Itasportpress
    15.10.2011 08:23 di Redazione ITA Sport Press

    Luci al Massimino questa sera alle ore 18 per il primo anticipo della settima giornata di serie A. In campo Catania e l’Inter per una sfida che si preannuncia aperta a qualsiasi risultato e ricca di gol. Infatti da quando i rossazzurri sono tornati in serie A la trasferta alle pendici dell’Etna della formazione milanese è stata sempre spettacolare ed emozionante con alternanza di gol e tensione fino al 90° minuto. L’Inter di Ranieri finora ha vinto solo in trasferta (Bologna e Mosca in Champions) e gli unici gol realizzati finora in campionato (7) sono stati messi a segno lontano da San Siro. Il Catania stasera però avrà una buona opportunità di fermare la squadra nerazzurra che non avrà diversi illustri titolari come Julio Cesar, Sneijder e Forlan. In verità anche il tecnico Montella lamenta alcune assenze importanti tanto di aver pensato di modificare qualcosa a livello tattico. Le intenzioni dell’aeroplanino” sembrano indirizzate verso la conferma del modulo di Novara con una difesa a 3 e un centrocampo a 5 con Gomez trequartista dietro Lopez unica punta. Queste le probabili formazioni secondo quelle che sono le indicazioni raccolte da Itasportpress.

    Catania (3-5-2) Andujar, Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco, Lodi, Almiron, Ricchiuti, Capuano; Gomez, Maxi Lopez.
    Inter (4-4-2) Castellazzi, Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Stankovic, Cambiasso, Muntari; Milito, Pazzini.

  5. Ip Address: 80.116.248.98

    Salve raga’!!!
    Bell’articolo Marcello!!! 😉 😉 😉
    Io ci spero in un buon risultato per la Nostra squadra ma non la vedro’ e non la sentiro’!!!
    Dai vostri post capiro’ il risultato dopo le 20!!!:D 😐 😥
    Nel proposito non leggo piu’ Mario, qualcuno sa come sta?

    Buona partita a tutti e forza Catania!!!:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  6. Ip Address: 79.33.41.212

    buongiorno amici catanisti ottimo articolo marcello sicuramente il catania al massimino giochera x i tre punti sconfigere le squadre di una certa caratura non e un sogno si puo fare e il catania la dimostrato in passato forza catania sempre 😈 😈

  7. Ip Address: 79.33.41.212

    amici come vi dicevo l’inter se la sta vedendo brutta forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😈 😈

  8. Ip Address: 79.33.41.212

    ragazzi il cronista di 7gold se mangiato il fegato grande cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😈 😈

  9. Ip Address: 91.181.0.222

    e daiiiiiiiiiiiiiii!!!

    Forza catania!!!!

    Bellissima prestazione….interisti a pane e acqua!!! un saluto ed un abbraccio ross’azzuro immenso a tutti!!!!
    strafelice!!

    Dal freddo Belgio

    Simone

  10. Ip Address: 80.116.248.98

    Salve raga’!!!
    Fresco fresco sono uscito dalla vasca del bagno e da Simone e angelo, che saluto, ho capito che si e’ vinto!!! 😀 😀 😀

    Forza immenso Catania!!!

    Sogni rossoazzurri a tutti!!! 😀 😀 😀

  11. Ip Address: 91.181.0.222

    ciao Giorigo!!!

    Si abbiamo stravinto!!!

    grande partita grandissmi prestazione della squadra!!

    Evvai Giorgio!!!

    passeremo un gran bella settimana!!!

  12. Ip Address: 79.33.41.212

    ciao giorgio alla prossima vai di nuovo nella vasca da bagno che porta bene :mrgreen: :mrgreen:

  13. Ip Address: 80.180.18.230

    Buonasera a tutti…..

    Bravo Catania, Bravo vincenzino, Bravi tutti…..
    cosi vi voglio 3 punti meritati

    ———————————————–FORZACATANIA————————————-

  14. Ip Address: 81.81.39.150

    Finalmente una prova di sostanza, direi sopra tutti una mediana da paura con Almiron a tutto campo, davvero rinato! Certo questa Inter non è la solita nota, ma ci sono dei dati di fatto da registrare : la nostra difesa l’ho trovata abbastanza puntuale e rabbiosa al punto giusto, Legrottaglie dà maggiore sicurezza e Spolli mi pare non faccia rimpiangere Silvestre. Mi è piaciuta anche la gestione del vantaggio di Montella, e se si recuperano i gol di Maxi e uomini importanti in mezzo per far rifiatare i soliti tre (vedi i vari Biagianti, Ledesma lo stesso Ricchiuti apparsomi ancora un pò imballato) qui c’è una squadra che può giocarsela dovunque.

  15. Ip Address: 80.180.18.230

    Si Pietro ce la possiamo giocare con tutti 😉 😉 😉
    ma appena rientrano gli infortunati diventeremo sempre più forti e alla fine saremo perfetti…..

    comunque Vincenzino mi piace sempre di più 😀 😀 😀 ci manca solo la vittoria fuori casa ma sono convinto che i risultati arriveranno. …

  16. Ip Address: 80.180.151.224

    Buongiorno raga’!!!
    Che dolce risveglio!!!
    Sara’ contento Nicola Caruso da lassu’, che riposi in pace!!!
    Se recuperiamo tutti gli infortunati siamo veramente forti.
    Come scrivevo la vera squadra si vede nei mesi di Ottobre e Novembre basta pero’ questi infortuni.

    Buona domenica a tutti!!!

    Forza Catania!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu