L’IMPORTANTE E’ PARTECIPARE!!!!

 Scritto da il 24 giugno 2011 alle 16:10
Giu 242011
 

 Quante volte abbiamo sentito dire all’approssimarsi di una competizione, “l’importante è partecipare”, fin da bambini ci siamo sentiti dire questa frase, ma quante volte, poi in realtà, siamo scesi in campo con questo spirito sportivo? Poche, pochissime volte. Nel nostro caso, che trattiamo di football, appena poggiati i tacchetti degli scarpini di calcio sul terreno da gioco, scatta quella voglia di fare gol all’avversario e di non subirne, di conseguenza, vincere, inutile nasconderlo, ma è così. Nel calcio il primo obiettivo è vincere e anche se a volte gli addetti ai lavori cercano di smorzare gli entusiasmi propri e dei loro sostenitori, l’obiettivo di ogni squadra è di migliorare il risultato dell’anno precedente e chissà, magari essere la sorpresa del torneo a venire.

 In questo periodo della stagione, si vivono i momenti del calcio mercato, che di reale ha ben poco, se non quelle operazioni in scadenza a giugno che le società sono “obbligate” a fare, per il resto, qualche operazione qua e là e tante fantasie ma nulla che possa fare balzare dalla sedia il tifoso, citazione questa, del nostro direttore Pietro Lo Monaco. E’ fisiologico che il tifoso segua con attenzione l’evolversi dei movimenti della propria squadra, nella speranza del colpo grosso che nessuno si aspetta, ma, che quasi sempre non arriva. Il mercato completa l’organico delle squadre, in base alle rispettive risorse economiche e attese future, però per tutti rimane un unico obiettivo, fare meglio del campionato precedente e perciò vincere di più.

 Ci avviamo ai primi ritiri precampionato delle squadre, alcune società si riuniranno nella prima settimana di luglio, se togliamo le prime 4-5 squadre della classifica, per il resto è ancora tutto da fare, il mercato si chiude il 31 agosto e come succede ormai quasi sistematicamente ogni anno, solo negli ultimi 10 giorni dalla scadenza, vanno in porto gli affari che magari non sono stati tanto pubblicizzati nei due mesi precedenti, ma che di fatto erano i veri obbiettivi delle squadre. Tutti cercheranno di migliorare il proprio organico, per vari aspetti, che non comprendono solo quelli sportivi, il calcio di oggi, impone anche aspetti economico-finanziari che non possono trascurare se non  vogliono finire fuori dal circo calcistico della serie “A”, che oggi è quello che conta.

Forse una volta, quando nello sport, gli interessi economici servivano solo da supporto, si poteva dire, “l’importante è partecipare”, oggi non si può più dire, i soldi la fanno da padrona nel calcio, per vincere sempre di più, sempre più degli altri e tante volte pur di arrivare a quest’obiettivo, ci dobbiamo sorbire i vari calciopoli, o calcio scommesse che sia. Anche qualche frangia della tifoseria non si può dire fuori da questa situazione, tante volte abbiamo assistito a delle nefandezze di qualche gruppo organizzato, solo perché hanno portato negli stadi la politica e di conseguenza interessi privati, anche economici, trasferte pagate dalle società, biglietti omaggio alle curve e quando qualche dirigenza si è ribellata a questo modus-viventi, ecco che sono scattate le contestazioni programmate, portando fumogeni, bombe carta allo stadio, o ancora peggio creando disordini. Ci si può consolare, pensando che la maggioranza del tifoso, è rimasto legato a quei valori che ci faceva pensare, “l’importante è partecipare” e seppur consapevole di tutto quello che oggi circonda questo sport, a volte il tifoso leale, onesto e che ama i colori della propria squadra, fa finta di niente e và avanti con la propria passione, nella speranza che ogni domenica possa vedere giocare bene la propria squadra e perché no, anche vincere, forse in qualche occasione riuscirà anche a dire, “l’importante è stato partecipare”.

  61 Commenti per “L’IMPORTANTE E’ PARTECIPARE!!!!”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    riporto il mio post dall’altra pagina…

    Buon pomeriggio a tutti….
    do il benvenuto a Salvo ( non è Salvo da cassino)

    io mi associo con quanto espresso da Chiarezza su Martinuccio nella finale Santos Penarol ha giocato malissimo

    mi auguro che sarà di un altra qualità se verrà acquistato dal Catania…..

    io preferisco Bergessio tutta la vita

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Caro Siciliano, è crisi perenne le società non hanno più soldi, allora spettano i saldi….. 😯 😯 di fine Agosto.

  3. Ip Address: 80.117.60.197

    giuseppe giusto articolo e bella foto della nostra spiaggia e amato vulcano mi hai fatto venire la nostalgia di quando andavo ha funghi 😥 😥

  4. Ip Address: 87.18.9.213

    Buonasera raga’!!!
    Buon articolo Peppe!!! 😉 😉 😉
    E’ la prima volta che vedo l’Etna con vista dalla spiaggia.
    Negli anni 70′ ero su una nave della Marina Militare di stanza ad Augusta. Sono stato a fare il bagno a La Plaja di Catania ma non mi ricordo di aver visto l’Etna dalla spiaggia.
    Poi sempre da Augusta venivo a vedere le partite del Catania quando c’erano i tubi Innocenti con gradoni di legno. Allora raga’ il Catania era senza soldi e ogni anno non si sapeva se facevamo l’iscrizione al campionato. Che tempi bui raga’!!! 😐 😐 😐

    Buona serata a tutti!!! 😀 😀 😀

  5. Ip Address: 79.52.95.16

    Buonasera a tutti,ciao Angelo e Giorgio47,per la foto,il merito è di Joe,Giorgio,i tempi da te ricordati,erano di quel calcio che fù.Giorgio,permettimi di farti una domanda,nella speranza di non essere indiscreto.Se ho ben capito,tu non sei siciliano ma hai vissuto in Sicilia,come nasce la tua simpatia per il Catania,sei di Napoli e tifoso del Napoli? Scusa,è solo per conoscerci meglio. 😉 😉

  6. Ip Address: 87.18.9.213

    Buonasera raga’!!!
    Ciao Peppe58!!! 😉 😉 😉
    Sono stato in Sicilia nel periodo di militare nella Marina Militare e non da civile.

    Sono nato a Napoli, mio nonno Angelo era di Catania e cosi le mie zie, negli anni 60′ avevo 13 anni , la domenica il nonno mi portava alle 14 in un bar a sentire le partite dalla nota trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.
    Vero sentivamo anche il Napoli ma lui quando sentiva il nome del Catania alzava le antenne delle orecchie e se vinceva, il Catania, era felice mentre triste quando perdeva. Poi dal 1960 al 1966 sono stati anni d’oro per il Catania, pensa nessuna squadra famosa ci faceva paura, tutte sconfitte al Cibali. In questo modo mi avvicinai alla squadra del Nostro amato Catania influenzato dal nonno Angelo..
    Quando il Catania veniva in Campania, negli anni bui, sono stato a vedere le partite in tutti i luoghi dove ha giocato, anche se avevo il magone ma la mia fede non e’ mai crollata per la Nostra squadra..
    Penso di averti spiegato bene.
    Buona serata a tutti!!!

    P.S.
    Scusatemi raga’, a te peppe58, Mario e chi si fa l’abbonamento, sono buoni i prezzi ?
    Bye bye!!!

  7. Ip Address: 87.18.9.213

    Penarol, presidente Damiani: “E’ del Catania Martinuccio”
    24.06.2011 20:24 di Redazione ITA Sport Press

    Il Presidente del Penarol Raul Damiani, ha ammesso che il suo attaccante Alejandro Martinuccio è sul punto di firmare il trasferimento per approdare in Europa, più precisamente a Catania. Su di lui nelle ultime ore si era fiondata anche l’Inter, come espresso dallo stesso Damian, ma il club etneo sembra ormai aver battuto la concorrenza. Il 23enne ha giocato una grande Copa Libertadores, portando in finale il suo Penarol, che ha poi perso contro il Santos di Neymar e Ganso. “Il futuro di Martinuccio è in Europa”, ha detto oggi Damiani a Radio 1010, “a Catania più precisamente, questo è il suo futuro”, ha affermato in conclusione il Presidente del Penarol. Bruciata quindi la concorrenza di Inter, Cagliari e Roma. (fcinternews)

  8. Ip Address: 87.18.9.213

    GIORNATA ROSSAZZURRA

    PDF Stampa E-mail

    Scritto da Redazione Venerdì 24 Giugno 2011 21:43
    CATANIA – In relazione ad alcuni “dubbi” emersi circa la fondatezza del ripristino della Giornata rossazzurra per la stagione sportiva 2011/2012, riportiamo fedelmente quanto redatto nel vademecum per gli abbonamenti dal Calcio Catania:

    “Giornata rossazzurra per abbonamenti omaggio: L’abbonamento per la stagione 2011/2012 è valido per l’intero campionato e cioè per le 19 partite casalinghe del Catania. La società si riserva, a suo insindacabile giudizio, la possibilità di stabilire nel corso del campionato una giornata “Rossazzurra” in cui non saranno rilasciati biglietti omaggio e di favore e nella quale non avranno validità gli abbonamenti omaggio ma soltanto gli abbonamenti a pagamento”.

    Quindi, niente giornata rossazzurra per gli abbonati paganti.

    Notte a tutti!!!

  9. Ip Address: 87.18.9.213

    GIORNATA ROSSAZZURRA

    Scritto da Redazione Venerdì 24 Giugno 2011 21:43
    CATANIA – In relazione ad alcuni “dubbi” emersi circa la fondatezza del ripristino della Giornata rossazzurra per la stagione sportiva 2011/2012, riportiamo fedelmente quanto redatto nel vademecum per gli abbonamenti dal Calcio Catania:

    “Giornata rossazzurra per abbonamenti omaggio: L’abbonamento per la stagione 2011/2012 è valido per l’intero campionato e cioè per le 19 partite casalinghe del Catania. La società si riserva, a suo insindacabile giudizio, la possibilità di stabilire nel corso del campionato una giornata “Rossazzurra” in cui non saranno rilasciati biglietti omaggio e di favore e nella quale non avranno validità gli abbonamenti omaggio ma soltanto gli abbonamenti a pagamento”.

    Quindi, niente giornata rossazzurra per gli abbonati paganti.

  10. Ip Address: 80.117.60.197

    buon giorno amici catanisti silvestre in partenza il genoa lo vuole vedremo 😀 😀

  11. Ip Address: 79.56.155.240

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Per Simone Pesce sembra che si e’ andato alle buste, anche se dal sito dell’Ascoli Calcio sembra che l’hanno preso loro.
    Carboni andra al Lanus e Terlizzone e’ libero di andare dove vuole. Gli auguro buona fortuna a tutti e due!!! 😀 😀 😀

    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  12. Ip Address: 80.117.60.197

    ciao giorgio ha quanto ho capito le tue radici sono catanesi e poi catania e piena del tuo cognome scusa se ti posso sembrare indiscreto forza catania 😉 😉 😉

  13. Ip Address: 80.117.60.197

    il catania quest’anno andra con mediaset o no ❓ sarei grato ha chi puo darmi questa risposta 😀 😀

  14. Ip Address: 79.8.119.163

    Salve raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Il mio cognome e’ Pistorio!!! 😀 😀 😀
    Dopo la scomparsa di Dalhia sembra che la lega Serie A voglia fare una piattaforma TV, staremo a vedere!!!

    Abbiamo perso Simone Pesce alle buste , gli auguro un buon prosieguo da calciatore.

    Buona giornata aa tutti!!! 😀 😀 😀

  15. Ip Address: 82.57.41.91

    Buon pomeriggio a tutti gli amici del sito.Angelo,ti ringrazio per la tua esaudiente spiegazione,tuo nonno ha fatto un buon lavoro, 😉 😉 scherzo,comunque mi fà piacere che tifi Catania.Ho girato un pò tutta l’Italia,ma non sono mai stato a Napoli,l’anno prossimo mia moglie vorrebbe andare a Capri,chissà magari,visto che sarei “obbligato” a passare da Napoli,ci potremmo conoscere. 😆 😆 😆

  16. Ip Address: 82.57.41.91

    Questi i prezzi degli abbonamenti per i vecchi abbonati. La riduzione riguarda donne, ragazzi fino a 16 anni compiuti (nati dal 27 giugno 1985 in poi) e over 65 (nati fino al 25 settembre 1946):

    Curve: 180 euro – ridotto 150 euro
    Tribuna B: 380 euro – ridotto 330 euro
    Tribuna A: 880 euro – ridotto 780 euro
    Tribuna Elite: 1.500 euro

    Questi i prezzi degli abbonamenti per i nuovi abbonati:

    Curve: 240 euro – ridotto 200 euro
    Tribuna B: 455 euro – ridotto 370 euro
    Tribuna A: 950 euro – ridotto 850 euro
    Tribuna Elite: 1600 euro

    Questi i prezzi dei singoli tagliandi:

    FASCIA A:
    Curve: 30 euro
    Tribuna B: 50 euro
    Tribuna A: 100 euro
    Tribuna Elite: 180 euro

    FASCIA B:
    Curve: 24 euro
    Tribuna B: 40 euro
    Tribuna A: 75 euro
    Tribuna Elite: 140 euro

    Questi, per chi volesse fare un raffronto, i prezzi praticati nella passata stagione ai nuovi abbonati: 295 euro per la curva (ridotto 245), 475 per la tribuna B (410), 1035 in tribuna A (900), 1850 in tribuna vip. I vecchi abbonati avevano invece pagato 200 euro per la curva (ridotto 170), 400 per la tribuna B (350), 950 per la tribuna A (830), 1.750 per la tribuna vip.

    Come tutti sapete,sono un tifoso pro società e lo resterò,però non mi farò l’abbonamento,anzi,gli abbonamenti,visto che non lo farò neanche a mio figlio.vorrei spiegare il perchè:
    con tutto il rispetto per i vecchi abbonati,o come dice il direttore,lo zoccolo duro del tifoso,non capisco la disparità di trattamento,chi volesse abbonarsi per la prima volta in tribuna “B”,dovrà pagare 75 € in più a confronto di chi è già stato abbonato.Reputo questo sbagliato,perchè,prendendo il mio esempio,c’è chi fino adesso non si è potuto abbonare per motivi di lavoro,oppure,come tanti altri,perchè magari non si è potuto permettere un’abbonamento,anche se rateizzato,questo non dovrebbe essere penalizzante per un tifoso che vorrebbe abbonarsi per la prima volta,non lo ritengo giusto.
    Come ritengo esosi i biglietti di seconda fascia,24 € in curva e 40 € in tribuna “B”,sono tanti,non riesco a comprendere come non si capisce che con i prezzi ribassati,nel campionato appena finito,il Massimino ha fatto registrare sempre il pienone.Io 80 €(siamo in due) in tribuna “B”,non me li posso permette,e con tutto il rispetto per le curve,preferisco vederla in tv.seppure con grande rammarico.Pazienza. 😥 😥

  17. Ip Address: 82.57.41.91

    Lecce, Cacia: “Chi scelgo fra Catania e Sampdoria? I blucerchiati”
    Il bomber vuole la Samp
    25.06.2011 15.12 di Fabrizio Zorzoli

    Appena ricattato alle buste dal Lecce, l’ex bomber del Piacenza, Daniele Cacia (28), autore di 17 reti nell’ultimo campionato di serie B, intervistato da SkySport24 ha parlato anche del suo futuro, che sicuramente non sarà in Salento come da lui dichiarato nei giorni scorsi: “Chi preferisco tra Catania e Sampdoria? Sicuramente la seconda. Andare alla Sampdoria sarebbe come giocare in Serie A ed è una piazza che mi piace molto. Ho sentito diverse voci e spero che si possano concretizzare perché a Genova troverei una grande società”

    Ma chi ca*+*# ti vuole,anzi quando vieni in Sicila,portati il permesso di soggiorno,se no,non ti facciamo entrare pezzo di merd……….hai il permesso di arrivare fino alla tua Calabria e fermarti lì.Non sei degno di mettere piede in una ragione come la Sicilia, che ti avrebbe fatto avere le sembianze di uomo.Pezzo di merd….arripudduto e chinu di ‘zzoddiri. 😡 😡

  18. Ip Address: 82.57.41.91

    Lo Monaco ‘saluta’ Carboni, Pesce e Delvecchio, smentisce le trattative per Bianchi e Martinuccio e spara addosso a Terlizzi: “Era solo un ospite ben pagato”

    L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ha fatto il punto sul mercato del club etneo, annunciando gli addii di Pesce, Carboni, Terlizzi e Delvecchio.

    25/giu/2011 14.56.00
    Calciomercato in Diretta su Goal.com

    In occasione della conferenza stampa di presentazione della campagna abbonamenti, Pietro Lo Monaco ne ha approfittato anche per fare il punto sul mercato del Catania e, come sempre, le sue dichiarazioni costituiscono delle reali ‘notizie’.

    “Gli acquisti – ha detto l’amministratore delegato del Catania – dipendono solo dalle cessioni. Se via via Silvestre prenderemo un altro difensore centrale e così via. Gli unici incedibili sono Llama, Sciacca e Biagianti. Potenza in Inghilterra? Non lo so…”

    Lo Monaco ha poi spiegato gli addii dei centrocampisti Carboni e Pesce: “Carboni voleva tornare in patria dopo tanti anni, l’Ascoli invece crede molto in Pesce”. Parole dure, invece, per Terlizzi: “Se lo sostituiremo? Non c’è bisogno perchè lui non era un giocatore del Catania, ma solo un ospite ben pagato”. Anche su Gennaro Delvecchio, Lo Monaco non ha usato giri di parole: “L’Atalanta non lo ha riscattato, quindi è rientrato. Speriamo però di risolvere consensualmente il contratto perchè qui non ha speranze di giocare”.

    Infine, due smentite sul mercato in entrata: “Non abbiamo mai pensato ad acquistare Rolando Bianchi perchè ha un ingaggio troppo oneroso. Martinuccio? E’ un buon giocatore, ma rischia di avere problemi di adattamento e dunque non lo prenderemo”.

  19. Ip Address: 82.57.41.91

    VENTOTTESIMO ANNIVERSARIO DELLA STORICA PROMOZIONE IN SERIE “A” E I 40 MILA A ROMA.
    Calciocatania.com
    25 giugno 1983: Menegali ‘fischia’…il Catania è in serie A

    “A Roma erumu quarantamila,
    a genti a casa era avanti a radiu…
    e viri ca m’arrioddu a tutti:
    Sorrentino, Ranieri, Mastalli e Cantarutti.
    E semu sempri ca a tifari…
    e nuddu ni po’ cancillari,
    cascamu sempri additta comu e jatti
    Catania è sempri viva è sulu ccà”

    Tratto dal brano “Catania è sulu ccà” dei Figli di un do minore

    25 giugno 1983
    Ventottesimo anniversario della storica promozione in Serie A del Catania di Gianni Di Marzio ottenuta dopo i ‘drammatici’ (in senso sportivo ndr) spareggi contro Como e Cremonese disputati allo stadio “Olimpico” di Roma. Un Olimpico bardato di rossazzurro, popolato da 40mila tifosi catanesi giunti nella capitale da ogni parte d’Italia, con ogni mezzo. Quarantamila tifosi rossazzurri speranzosi e desiderosi di ritrovare il paradiso perduto appena dodici anni prima.

    Sorrentino, Ranieri, Mastalli, Crialesi e Cantarutti tra i protagonisti di quel trionfo inaspettato ma, estremamente, meritato. Con il tecnico Gianni Di Marzio ed il compianto ‘Presidentissimo’ Angelo Massimino in ‘cabina di regia’. Giorni vissuti tra estasi e trepidazione sino al fischio finale dell’arbitro Menegali di Roma in quel caldo pomeriggio romano di’inizio estate.

    La rete di testa di Angelo Crialesi segnata al Como, l’unico gol nei tiratissimi 270 minuti di gioco, sancì la quarta promozione in serie A degli etnei, dopo quelle del 1953/54, 1959/60 e 1969/70, la seconda sotto la gestione di Angelo Massimino. Un trionfo tra i più belli ed emozionanti della storia del Calcio Catania 1946. Una pagina epica dalle chiare tinte rossazzurre.

    Inseguendo un sogno
    Dopo un campionato estremamente duro e logorante, come quello della serie B, concluso al terzo posto, dietro a Milan e Lazio, ed in coabitazione con Cremonese e Como, il Catania di Gianni Di Marzio sfida la sorte avversa che, fin a quel momento, aveva sempre voltato le spalle agli etnei negli spareggi post-campionato.

    Si parte il 18 giugno 1983, in campo Catania e Como. Match equilibrato deciso da un’inzuccata del rossazzurro Angelo Crialesi a venti minuti dalla conclusione della gara. Una rete pesante, anzi, pesantissima.

    Il 22 giugno è il giorno di Cremonese e Como. Il Catania riposa. Lo zero a zero tra grigiorossi e lariani mette la formazione di Gianni Di Marzio nelle migliori condizioni possibili: due risultati su tre per conquistare la promozione in serie A.

    Il momento della verità giunge il 25 giugno 1983 nella sfida senza appello tra il Catania di Ennio Mastalli e la Cremonese dell’astro nascente Gianluca Vialli. Altra partita equilibrata e contratta, con la formazione rossazzurra brava a contenere le sortite cremonesi ed a portare in porto lo zero a zero che vale il ritorno nella massima serie. Di seguito i tabellini delle gare contro Como e Cremonese.

    <>

    Catania: Sorrentino, Ranieri, Mosti, Giovannelli (75’Labrocca), Chinellato, Mastropasqua, Morra, Mastalli, Cantarutti, Crusco, Crialesi. All: Di Marzio

    Como: Giuliani, Manini (57’ Butti), Galia, Fusi, Fontolan, Soldà, Mancini, Pin, Nicoletti (73’ Palanca), Matteoli, Palese. All: Burgnich

    Arbitro: Agnolin di Bassano del Grappa

    Rete: Crialesi al 70’

    <>

    Catania: Sorrentino, Ranieri, Mosti, Giovanelli, Chinellato (46’Ciampoli), Mastropasqua, Morra, Mastalli, Cantarutti, Crusco, Crialesi (86’ Barozzi). All: Di Marzio

    Cremonese: Pionetti, Di Chiara (75’ Montorfano), Grazilli, Bencina, Paolinelli, Galbagini, Viganò, Bonomi, Frutti, Finardi, (58’ Rebonato), Vialli. All: Mondonico

    Arbitro: Menegali di Roma

  20. Ip Address: 80.117.60.197

    ciao peppe58 mi fa piacere leggere i tuoi post ma guarda bene cosa hai scritto nel post numero 15 non sono io che ti ho dato delle spiegazioni ma giorgio comunque mi fa piacere che scrivi sempre il mio nome grande peppe saluti 😀 😀 😀

  21. Ip Address: 80.117.60.197

    peppe sono pienamente in sintonia con te x quando riguarda il tu post numero 17 gli extra comunitari non li vogliamo che vada pure ha farsi un giro con la samp.bravo peppe 😀 😀 😀

  22. Ip Address: 82.57.41.91

    Ciao Angelo,ti ringrazio per gli apprezzamenti sui miei post, 😆 ,è vero,è la seconda volta che sbaglio 😳 😳 ,vuol dire che il tuo nome è da me apprezzato, 😉 ,però devo fare le scuse a Giorgio47 da Napoli,appunto perchè è la seconda volta che ripeto l’errore.Giorgio47,scusa, 😳 😳 ,a volte nella premura,sbaglio.
    Chiedo ancora venia….. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  23. Ip Address: 2.2.102.235

    Ciao Beppe
    Scrivo e ne approfitto per salutare tutti, solo per dirti che hai perfettamente ragione sull’abbonamento; ma chi cazzo è che prende queste decisioni ricattatorie? e poi i prezzi assurdi del singolo biglietto? cosa vogliono dire? o ti fai l’abbonamento o la paghi? e chi mi dice che una volta che aprono la campagna abbonamenti e ne fanno 15000 poi LUI non si vende pure i piedi dei tavolini? CHE DELUSIONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Certo che ha volte chi li critica hanno perfettamente ragione, e tutto questo perché? PER UN PUGNO DI EURO!!

    Riguardo Cacia già avevo dato la mia impressione tempo fa!!

  24. Ip Address: 2.2.102.235

    Volevo dire “o ti fai l’abbonamento o paghi più cara la partita!!” :mrgreen: :mrgreen:

  25. Ip Address: 79.8.119.163

    Buonasera raga’!!!
    Peppe58, non fa niente se scambi persona perche’ si capisce a chi fai riferimento, poi sull’abbonamento puoi farlo oppure no, nessuno ti obbliga!!! 😉 😉 😉

    Notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  26. Ip Address: 80.117.60.197

    ciao giorgio e solo qualche battuta di scherzo x spezzare la routin :mrgreen: :mrgreen: notte rossoazzurra ha tutti

  27. Ip Address: 82.59.3.163

    Buonasera a tutti…..

    riguardo Martinuccio il Penarol dice che il giocatore è del Catania, Lo Monaco risponde non lo conosco 😯 😯 😯

    a proposito dell’ abbonamento i prezzi dovevano essere bassi detto e annunciato dalla società per riempire lo stadio 😯 😯 😯

    20 euro in meno è una miseria si continua a prendere in giro la gente 😳 😳 😳

    quoto Peppe58 Caccia ma chi la mai cac,,,,,,,,,to 😈 😈 😈

  28. Ip Address: 87.16.98.212

    Buona sera a tutti

    A Cacia, a mmari cu tutti i robbi.

    Fossi Del vecchio mi vergonerei, non essere riscattato per la modica cifra di mille euro, è umiliante, speriamo che non attraversa lo stretto, perchè non lo voglio vedere neanche in faccia.

  29. Ip Address: 80.117.60.197

    buon giorno e buona domenica ha tutti ormai del vecchio ha finito di giocare visto che non lo vuole piu nessuno mi dispiace x lui ma non e che ha servito molto x la causa del catania buon bagno ha chi e ha mare 😉 😉 😉

  30. Ip Address: 79.23.106.179

    Buona domenica a tutti,ciao Angelo,d’accordo su Del Vecchio.Vittorio,sono concorde al 100%.Giorgio,lo sò che sono libero di farlo o no l’abbonamento,la mia “protesta”,è,sia di principio che economico,e nel mio post N.16,ho cercato di spiegare il senso del mio dissenso,scusate il gioco di parole.

  31. Ip Address: 79.23.106.179

    Ciao Joe,hai ragione,è vero,lo sconto è una miseria.Spero comunque che si abbonino quanti più tifosi è possibile(almeno chi se lo può permettere).Per il biglietto singolo,anche di fascia “B”,80 €,non li spendo,visto che ne dovrei fare due di biglietti.

  32. Ip Address: 80.117.60.197

    cia peppe io questo problema non ce lo pero se sono salati come prezzi 😕 😕

  33. Ip Address: 80.117.60.197

    non vanno ha considerare chi ha problemi di lavoro un saluto fraterno 😉 😉

  34. Ip Address: 79.23.106.179

    Campagna abbonamenti 2011-2012, FC genoa Calcio.
    Tribuna Inferiore Centrale
    1200 Euro (600)
    Tribuna Inferiore Laterale
    1000 euro (500)
    Tribuna Inferiore Settore 5
    225 euro (100)
    Tribuna Superiore
    500 euro (250)
    Tribuna Special Over 60
    100 euro (senza ridotto)
    Tribuna Special Settore 5 Over 65
    100 euro (senza ridotto)
    Distinti
    350 euro (175)
    Gradinata Nord
    225 euro (100)
    Gradinata Sud (18 gare)
    205 euro (100)

    Cagliari Calcio,

    Nel settore poltroncine, sino ad esaurimento disponibilità, prosegue la promozione: con 100 euro prenoti un abbonamento intero e avrai un abbonamento under 14 a 1 €. Con un minimo acconto (50 euro per le curve e 100 euro per tutti i posti numerati) puoi bloccare il tuo posto al Sant’Elia in tutti i settori. Servizio Informazioni ai numeri 070/6042039 oppure lo 070/6042044. Le Tribune Laterali Nord e Sud non sono aperte alla vendita degli Abbonamenti.

    Tribuna centrale “Banco di Sardegna”
    -Intero € 750,00
    -Donne € 400,00
    -Over 65 € 400,00
    -Under 12 € 400,00

    Distinti
    -Intero € 450,00
    -Donne € 300,00
    -Over 65 € 300,00

    Poltroncine numerate nord
    -Intero € 300,00
    -Donne € 200,00
    -Militari Truppa € 200,00
    -Disabili € 200,00
    -Under 12 € 200,00

    Poltroncine numerate sud
    -Intero € 300,00
    -Donne € 200,00
    -Over 65 € 200,00
    -Under 12 € 200,00

    Curva Nord
    -Intero € 200,00

    Curva sud
    -Intero € 200,00

    Udinese Calcio
    Vecchio Abbonato
    Tribuna Centale Tribuna Laterale Distinti Centrali Curve
    Interi 780 € 560 € 265 € 115 €
    Donne 450 € 320 € 180 € 115 €
    Over 65 450 € 320 € 180 € 115 €
    Ridotti 450 € 320 € 180 € 115 €
    Ragazzi 60 € 50 € 30 € 30 €
    Bambini 15 € 15 € 10 € 10 €

    Fedelissimi 640 € 455 € 250 € 105 €

    Nuovo Abbonato
    Tribuna Centale Tribuna Laterale Distinti Centrali Curve
    Interi 930 € 635 € 360 € 160 €
    Donne 480 € 375 € 210 € 160 €
    Over 65 480 € 375 € 210 € 160 €
    Ridotti 480 € 375 € 210 € 160 €
    Ragazzi 60 € 50 € 30 € 30 €
    Bambini 15 € 15 € 10 € 10 €
    Fedelissimi — — — —

    Questi sono alcuni prezzi abbonamenti di tre società di serie “A”

  35. Ip Address: 87.11.152.30

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo e peppe58!!! 😉 😉 😉
    Ho trovato questa battuta , qui sotto, di un tifoso rossazzurro quando entra allo Stadio con la Tessera del Tifoso.

    M’BARE,quando entro con il CIP, unnè CIOP???? 😆 😆 😆

    Buona domenica a tutti!!! 😀 😀 😀

  36. Ip Address: 151.54.57.47

    Buongiorno a tutti.

    Ciao Peppe,
    non solo nel calcio, ma in qualsiasi fatto agonistico l’importante è vincere e non partecipare; e arrivato il momento di sfatare questo luogo comune.
    Nessuno; sia esso singola persona o squadra, per quanto possa essere una brava persona o una squadra mediocre; partecipa ad una competizione con il solo spirito di partecipare è una boutade, una favola buona al tempo di de Coubertine… Avete mai sentito qualcuno che affermasse questo principio? In verità, esiste una sorta di rispetto per una idea che, volente o nolente, è diventata un dogma, e, solo gli sciocchi o i semplici di spirito possono davvero crederci.
    Che l’importante sia partecipare è solo una leggenda sportiva cui nessuno crede o a mai creduto davvero. E’ un luogo comune che – spesso copre le incapacità personali o la mancanza di competitività di un team.
    Quanto al gusto della partecipazione rispetto al risultato, non esisteva prima, nell’antica Grecia, e non esiste ora, in tempi di professionismo esasperato. Nè possiamo dire che fra i dilettanti esista questo spirito goliardico della “partecipazione” solo per il gusto di esserci…

    Riguardo al problema “abbonamento” anch’io come te – e come sicuramente tanti altri tifosi Catanesi, – sono rimasto – come dire … basito alla visione dei prezzi fatti dalla società; e onestamente – dopo le dichiarazioni fatte dal presidente – mi sono sentito un pò preso in giro ( per dirla in maniera garbata e pulita).
    Accade così caro Peppe – salvo ripensamenti – che i programmati tre abbonamenti di tribuna B saranno destinati ad altre persone e non certo a noi – che in tempi di crisi tagliente – destineremo la somma dell’abbonamento ad altre e più urgenti questioni familiari …

    Forza Catania!

  37. Ip Address: 79.23.106.179

    Ciao Giorgio47 e Mario.Giorgio,la battuta l’avevo letta anch’io,molto carina, 😉 .Mario,quoto il tutto post al 100% in toto. 😉 😉 .Buona domenica a tutti,vado.

  38. Ip Address: 80.117.60.197

    ciao catanista hai detto delle cose piu che giuste un saluto e un abraccio 😉 😉

  39. Ip Address: 80.183.33.160

    Buona sera a tutti i tifosi catanisti.

    Scusate per l’assenza ma sono stato a giocare fino ad adesso a “caricabbotte”. :mrgreen: :mrgreen:

    Volevo dire due cose. Una su Cacia: ma chi lo vuole! chi lo cerca! Statti unni sì…….. Attilio!

    L’altra è per Martinuccio, che come dice Chiarezza su Lo Monaco, Martinuccio chiiiiiiiiiiiiiiiiiii? :mrgreen: :mrgreen:

    Sempre “fora i cucchi” e sempre Forza Catania!

  40. Ip Address: 87.11.152.30

    Buonasera raga’!!!
    Ho visto la partita del campionato argentino River Plate-Belgrano finita 1-1 con sospensione della partita nel finale.
    Drammatica partita per il River Plate che per la prima volta nella sua storia e’ scesa nella Segunda Division.
    Giocava anche Pavone e Lamela. Pavone ha segnato il primo gol e ha sbagliato un rigore, comunque sempre pericoloso in area avversaria ma lo visto molto pesante nei movimenti. Lamela ha fatto alcuni spunti interessanti ma lo visto ancora acerbo.
    Buona serata e notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  41. Ip Address: 87.11.152.30

    Bologna
    un errore
    che costa
    10 milioni

    Domenica 26 Giugno 2011
    Sport,
    pagina 18

    e-mail
    print

    Bologna. Il Bologna ha visto svanire Emiliano Viviano per un errore nella compilazione delle buste e il presidente Albano Guaraldi non poteva che dirsi sconsolato: «Siamo caduti sulla famosa buccia di banana. Dalla grande euforia per essere stati in grado di contrapporci all’Inter, riprendendo credibilità, siamo passati allo sconforto», ha detto uscendo dal cda di Bologna 2010, società controllante del club.
    Per provare a rimediare alla beffa, che ha portato il portiere della Nazionale a essere un giocatore tutto nerazzurro, i rossoblù tenteranno ora una mossa disperata: «Abbiamo provato – ha spiegato il presidente – a scrivere un telegramma in Lega, chiarendo le ragioni di un errore grossolano». Un errore, ha proseguito «fatto da una persona (il direttore generale Stefano Pedrelli, ndr), che di queste buste ne avrà compilate centinaia. Si vede che venerdì era la nostra giornata no».
    La compilazione, infatti, per Guaraldi, «era sbagliata nei numeri, ma corretta nella forma». Pedrelli, ha confermato il presidente, sul modulo federale invece che scrivere il doppio della cifra che il Bologna intendeva offrire (4,710 milioni, l’Inter 4,2) e cioé 9,420 (l’offerta più il totale, non essendo il Bologna titolare del cartellino), si è sbagliato e ha scritto la metà: 2,335 milioni.
    Un errore che potrebbe costare caro, perchè il portiere, se fosse stato rilevato dal Bologna, sarebbe stato poi molto probabilmente ceduto (forse alla Roma) a un buon prezzo (10 milioni). Per Guaraldi, però, «non c’è nessuna botta economica, se eravamo in grado di acquistarlo. Pur avendolo venduto per poco, abbiamo migliorato. Certo, ci manca il portiere, ma è un altro discorso».

  42. Ip Address: 87.11.152.30

    Catania: rilancio Fenerbahce
    9 milioni per avere Gomez
    Il presidente del Penarol dice che Martinuccio piace a mezza Europa e che fra i club interessati ci sono Catania, Palermo, Cagliari e anche l’Inter. L’attaccante Cacia, riscattato dal Lecce, non resterà in Puglia e sarà ceduto: preferisce la Samp alla squadra rossazzurra. L’esterno Pesce saluta i rossazzurri: il suo cartellino è tutto dell’Ascoli

    Domenica 26 Giugno 2011
    monografica,
    pagina 17

    e-mail
    print

    Il bomber Daniele Cacia vuole la Sampfoto ansa
    Michele Tosto
    Risolte le comproprietà (il cartellino di Pesce è tutto dell’Ascoli), il calciomercato vero e proprio dovrebbe decollare, così come aveva sostenuto il presidente del Catania, Nino Pulvirenti, una decina di giorni fa. Sottolineare il condizionale, però, è d’obbligo. Se ci fate caso, di soldi veri ne circolano sempre meno, è la conseguenza della crisi economica che ha colpito il mondo intero, tranne qualche rara eccezione. Se presidenti come Moratti sostengono che i colpi grossi possono arrivare per l’Inter soltanto dopo la cessione di qualche top player nerazzurro (Maicon, Sneijder), vuol dire che siamo veramente al punto zero, un po’ come, dopo la Seconda Guerra mondiale, nel campo delle arti si arrivò alla negazione della pittura (monocromo, Gruppo Zero), come conseguenza alle enormi atrocità che quel conflitto mondiale portò con sè.
    I tempi sono brutti, inutile nasconderlo. E anche il mondo del calcio, una volta dorato, ne paga le conseguenze, tranne qualche caso. Certo, se siamo in presenza di uno sceicco (i casi del Malaga e del Paris Saint Germain insegnano), non ci sono problemi, gli investimenti dipendono soltanto dalla voglia o meno di spendere. E la cassaforte rimane sempre aperta, non c’è pericolo che i fondi finiscano.
    Le comproprietà, appena risolte, ci hanno fornito casi clamorosi: la Roma ha riscattato due giocatori di Serie A (il portiere Curci e l’esterno Guberti) a 500 euro cadauno, cioé il minimo necessario per presentare una busta. Ma c’è di più: l’esterno Mannini è finito al Napoli, che non lo voleva, perché la Samp non ha presentato neppure la busta: e i campani hanno offerto zero euro, ovvero il minimo, 500 euro. La Fiorentina, che un anno fa aveva pagato la metà di D’Agostino quasi sei milioni, lo ha perso per 110mila euro: adesso ci penserà l’Udinese a piazzare il giocatore palermitano altrove, ma la Fiorentina ha da giustificare la minusvalenza.
    Perché questo preambolo? È presto detto: il ragionamento portato avanti dal Catania – prima vendere, poi sostituire i partenti – non fa una grinza, perché il budget della società non può permettersi certi lussi. L’unica alternativa resta quella di scoprire altrove giocatori validi, ma ancora sconosciuti, in attesa che si possano lanciare in pianta stabile i giovani del vivaio. E, soprattutto, sapere cercare nuovi introiti, nuove fonti di finanziamento, sfruttando al massimo nuovi canali, che non siano soltanto quelli televisivi. E, lasciatecelo dire, anche e soprattutto, costruire gli impianti di proprietà, che permettono di puntare su entrate impensabili. Il Catania ci sta già pensando, nella speranza che la legge ad hoc, promessa anche recentemente dal Governo, e dal ministro Maroni in particolare, vanga approvata subito. C’è in gioco il futuro del calcio italiano.
    PAZZIE PER GOMEZ. C’è un club turco, il Fenerbahce, disposto a fare follie per l’arge

  43. Ip Address: 193.235.106.72

    Buongiorno a tutti!!!

    Sicuramente come detto da Petrus, ci saranno altri moviemnti (non so se in entrata o in uscita) tra Catania e Torino.

    per chi conoosce il mercato, puo’ decifrare il messaggio del Peñarol come, u prezzu acchianau!!!

    Io mi godo lo spettacolo 😀 da ex portiere mi domando chi possa venire al Posto di Giandujar….

    Il protiere è un ruolo fondamentale tanto quanto (se non piu’) degli attaccanti….

  44. Ip Address: 193.235.106.72

    AAA cercasi internauti disposti a parlare del Calcio Catania in un sito predisposto per tale scopo 😛

  45. Ip Address: 79.41.37.246

    Salve raga’!!!
    Ciao Simone (Belgio)!!! 😉 😉 😉
    Se zio Petrus non vende non ci saranno acquisti.
    Poi non c’e’ piu’ Dalhia e quindi mancano i soldini per proventi TV salvo quelli di Sky. Otto squadre sono escluse, compreso il Catania, da Mediam…a.
    Sono “gazzi amari” per noi!!! 😐 😐 😐
    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  46. Ip Address: 79.41.37.246

    Bergessio, il presidente del S. Etienne: “Catania, a queste condizioni ti cediamo il giocatore”
    27.06.2011 10:01 di Redazione ITA Sport Press

    L’attaccante argentino Gonzalo Bergessio, acquistato dal Catania a gennaio scorso con la formula del prestito con diritto di riscatto, è ritornato al Saint Etienne proprietario del cartellino. Il Catania, come anticipato in esclusiva dalla nostra redazione, aveva tempo entro lo scorso 15 maggio per esercitare il riscatto del giocatore, autore di 5 reti su 13 partite, versando alla società francese 4 milioni di euro. Operazione non portata avanti dal sodalizio catanese che ha rispedito al mittente la punta ex San Lorenzo. L’ad etneo Pietro Lo Monaco ha riferito di aver presentato una offerta al Saint Etienne per Bergessio e che aspetta una risposta. In esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it, è intervenuto il presidente del club francese Roland Romeyer per spiegare lo stato della situazione in chiave mercato. “Noi abbiamo dato al San Lorenzo ben sei milioni per Bergessio –spiega il massimo dirigente francese- e non intendiamo svenderlo. Se il Catania lo vuole deve pagare almeno 4 milioni come abbiamo stabilito a gennaio scorso. Altre soluzioni non ce ne sono. L’offerta del Catania? Non è mai pervenuta nessuna offerta ufficiale di conseguenza posso pensare che Bergessio non interessa al club italiano”. Il Saint Etienne intanto ieri ha acquistato l’attaccante Sinama Pongolle dallo Sporting Portogallo di conseguenza per Bergessio ci sarà meno spazio. Il Catania probabilmente vorrà aspettare fino all’ultimo giorno di mercato per poi dare l’assalto decisivo e strappare Bergessio al Saint Etienne a prezzo scontato. Strategia che potrebbe dare i suoi frutti ma potrebbe rilevalarsi anche sbagliata se il giocatore venisse ceduto prima. Le pretendenti non mancano visto che Bergessio ha mostrato buone qualità nei sei mesi in serie A.

    Raga’!!! Secondo me zio Petrus non ha “trippa per gatti”!!! 😐 😐 😐

  47. Ip Address: 193.235.106.72

    Ciao Giorgio,

    Bhe Lo Monaco lo ha detto, se non si vende non si compra….

    ma 8 mln per Papu non sono male?

    pero’ secondo me Gomez farà molto meglio il prossimo anno….. e si potrà vendere al doppio.

  48. Ip Address: 88.45.219.230

    sig.ri rossazzurri buonasera. Mario Beppe sul prezzo degli abbomìnamenti sono rimasto basito pure io. stavolta a pronunciarsi era stato Lo zio Nino in persona. dalla sua bocca si annunciava una nuova politica al ribasso dei prezzi degli abbonamenti , “vera” aveva aggiunto al fine di avere costantemente 18/20 mila spettatori a tifare al massimino.
    in realtà è stata la più grossa bufala sentita in questi gg..
    mi spiace , siamo alle solite, si predica bene e razzola male… per cui i miei bigliettoni dei miei due abbonamenti li dedico ad altro..
    detto questo. aggiungo che siamo al 27 giugno e non si muove foglia… a buon intenditor poche parole…
    Forza catania
    Giampiero

  49. Ip Address: 80.117.60.197

    BUONA SERA AMICI CATANISTI CIAO GIORGIO HAI DETTO BENE X GLI EX DI DAHLIA STAREMO HA VEDERE FORZA CATANIA SEMPRE 😉 😉 😉

  50. Ip Address: 82.48.144.11

    Buonasera amici.

    Secondo me tentare di portare a Catania Bergessio ne vale la pena, è veramente un giocatore di carattere.
    Per quel che riguarda Gomez, 8 “miliuni”, se è vero, sono una bella cifra ed io ci farei un pensierino. Tra l’altro, è vero che se fa un’altra ottima stagione con noi, il suo prezzo potrebbe lievitare, però non è detto, A conferma di ciò, ci si può ricordare il nostro Maxi Lopez, prima quotatissimo, dopo, quasi incalcolato (e noi ce lo teniamo stretto).

    Per il resto, su “tutti chiacchiri e tabaccheri di lignu”. :mrgreen:

    Vamos Catania!!

  51. Ip Address: 82.48.144.11

    Gente, su Calciocatania.com c’è uno che ha usato il mio nikname! 🙁

  52. Ip Address: 79.41.37.246

    Buonasera raga’!!!
    Ciao mongibello!!! 😉 😉 😉
    Ormai e’ una storia lunga su quall’altro sito, non farci piu’ caso!!! 😐 😐 😐
    Buona serata e notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  53. Ip Address: 80.180.169.21

    buon giorno ha tutti catanisti nessuna novita al fronte mah forza catania sempre 🙄 🙄 🙄

  54. Ip Address: 80.180.169.21

    ciao mongibello cosa e successo ti hanno clonato non ho parole un saluto rossoazzurro 😉 😉

  55. Ip Address: 79.55.198.228

    Salve raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Abbiamo perso 2 vecchietti e cioe’ Carboni e Terlizzone, poi Pesce alle buste, Sono rientrati due giovani e cioe’ Moretti e Catellani. Acquisti non se ne parla proprio spero almeno che prendiamo Bergessio. Sara’ per noi tifosi una lunga estate di calcio mercato!!! 😐 😐 😐
    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  56. Ip Address: 92.139.212.25

    Una buongiorno a tutti pari!! :mrgreen: :mrgreen:

    Mouche chiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ❓ ❓ ❓

    Accetto “scommesse” in arrivo a parametro zero qualcuno del River Plate :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Catania, adesso su Mouche c’è pure lo Stoccarda
    28.06.2011 09.30 di Antonino Bulla per itasportpress.it articolo letto 511 volte

    L’attaccante argentino del Boca Juniors, Pablo Nicolas Mouche, obiettivo di mercato del Catania, secondo le ultime indiscrezioni piace pure ai tedeschi dello Stoccarda. Gli ultimi rumors circolati in Argentina e in Germania accostano infatti il 23enne di San Martin ai “Die Schwaben”. I dirigenti dello Stoccarda al momento avrebbero soltanto sondato il terreno con il Boca e con l’entourage del giocatore. Nei giorni scorsi l’agente di Mouche, Josè Luis Pineiro, ai microfoni di Itasportpress.it aveva spiegato che l’offerta iniziale del Catania non era stata accettata dal sodalizio argentino. A quanto pare la trattativa avviata dagli etnei sarebbe al momento in stand-by, in attesa di definire il trasferimento di Martinuccio del Penarol.

  57. Ip Address: 79.55.198.228

    SIMEONE

    Scritto da Redazione Martedì 28 Giugno 2011 10:06
    BUENOS AIRES – Dopo circa un mese dall’addio alla panchina rossazzurra, da nuvo tecnico del Racing Avellaneda, Diego Pablo Simeone” spiega quale sia stata la ragione principale del suo addio al Catania.
    “Nel Catania abbiamo fatto una bella stagione,ma avevamo un d.g. che non ci permetteva di partecipare alle decisioni – riporta La Gazzetta dello Sport – Faceva il suo mestiere molto bene, ma alla fine, lo so che avremmo litigato. Certi progetti sono fatti per esser condivisi, se non si può farlo allora meglio andarsene in modo civile”.

    Salve raga’!!!
    Ahi ahi zio Petrus che mi combini!!! 😐 😐 😐

  58. Ip Address: 92.139.212.25

    Ciao Giorgio

    Sono contento dell’affermazioni di Simeone, conferma la mia tesi al 100% con Lo Monaco solo allenatori senza personalità Baldini che pero’ a suo onore a differenza di Atzori e Giampaolo si dimise, spero anche se non ci credo che con Montella tutto vada bene!!!
    Lo sempre detto Lo Monaco allenatore frustrato :mrgreen: :mrgreen:

  59. Ip Address: 79.55.198.228

    BACINI DI UTENZA: SI PREVEDE UNA NUOVA SCHERMAGLIA DELLE BIG

    Scritto da Andrea Mazzeo il 28 Giu 2011 alle 11:40 am | Argomento: Campionato

    Sono arrivati ieri sera sul tavolo delle venti società di Serie A gli attesissimi risultati delle ricerche demoscopiche commissionate a tre istituti dai 15 club medio-piccoli, sviscerate stamani dal quotidiano sportivo “La Gazzetta dello Sport“. Quel 25% della torta dei diritti tv legato ai bacini d’utenza e pari a 197 milioni di euro è stato finalmente definito, in attesa del ricorso pendente davanti all’Alta Corte di giustizia presentato dalle cinque grandi (Juve, Milan, Inter, Napoli e Roma) e la richiesta di sospensiva rivolta al Tribunale civile di Milano.

    Le big, infatti, hanno mal digerito i criteri di definizione dei bacini d’utenza adottati a maggioranza dall’assemblea del 15 aprile. Calcolando non semplicemente il tifoso “classico” , cioè quello che parteggia per una sola squadra, ma i “simpatizzanti”, generando di fatto un impatto forte sulla ripartizione dei proventi, con le grandi che ne escono penalizzate. E’ soprattutto la Juventus ad uscirne malconcia: la squadra bianconera, si sa, è la più amata d’Italia: i sondaggi sulla geografia del tifo le accreditano circa il 27% dei tifosi della Serie A. Queste ricerche più composite, invece, riducono la sua fetta di torta al 19%. Così, se nella stagione 2009/10 la Juve ha incassato in totale dai diritti tv 88 milioni, nell’ultimo campionato scenderebbe a 75,1. Milan e Inter perderebbero rispettivamente 9 e 8 milioni.

    Discorso completamente diverso per le altre big: il Napoli, grazie a una quota dei bacini vicina al 10%, arriva a superare i 50 milioni di entrate dai diritti tv, 8 in più rispetto a un anno fa. Altrettanti ne guadagna la Roma, che si avvicina al tetto dei 60. Più in generale, il ritorno alla contrattazione collettiva dei diritti porta benefici alla classe media della Serie A. Nell’infinita guerra in Lega, le derive giudiziarie parevano essere state accantonate in favore di una transazione politica. La Lega, in virtù del ritrovato clima di dialogo, aveva chiesto all’Alta corte di giustizia di rinviare il suo pronunciamento. Ma ora che i sondaggi sono sul tavolo, non è escluso che si riaccendano le gelosie, anche e soprattutto all’interno dei due schieramenti.

  60. Ip Address: 88.45.219.230

    amici rossazzurri buonasera…
    beh Simeone ha perso un occasione per stare zitto.. certi panni, anche se non più familiari, un uomo di mondo li lava sempre al chiuso di quattro mura… non certo facendo dichiarazioni alla rosa.. io dico che con questa affermazione presidenza e dirigenza non ne escono affatto bene poi magari i soliti benpensati a ogni costo mi diranno che sono un ingrato…
    l’ennesima conferma di quanto detto più volte. l’allenatore nel catania ha un ruolo marginale , per cui sciocchi quanti (me per primo) per amore di maglia sognano qlsa in più di un Montella…
    Forza Catania
    Giampiero

  61. Ip Address: 80.180.169.21

    buona sera amici catanisti chiacchere e solo chiacchere e nulla di concreto 🙄 🙄 🙄

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu