La marcia del gambero

 Scritto da il 4 Aprile 2019 alle 18:48  Aggiungi commenti
Apr 042019
 

Contro una Viterbese decimata, al Massimino un Catania lento e svogliato ha perso l’ultimo treno per la promozione diretta.

Era solo una speranza ma ci stava, considerata la partita clou che si giocherà  la prossima giornata di campionato tra  Juve Stabia e Trapani.

Altra occasione, l’ultima, che il Catania aveva per risalire in classifica e posizionarsi alle spalle delle due squadre di testa in attesa dello scontro diretto, ma la scialba prova confezionata mercoledì, ha reso vano tutto e cancellato le pur residue speranze che albergavano nei cuori dei tifosi più ottimisti.

Spiace dirlo,  ma la lettura della partita da parte del tecnico è risultata errata. Mettersi a specchio nel modulo ha fatto il gioco dell’avversario e le pedine schierate all’inizio, in particolare Angiulli e Valeau, hanno contribuito a rendere il centrocampo lento e poco lucido.

Anche Marotta, graziato dopo i fatti di Reggio e regolarmente in campo, sembra un vecchio  leone in gabbia, in grado di emettere solo stanchi ruggiti che non impauriscono più nessuno.

Seduti in panchina i giocatori più veloci ed imprevedibili della squadra, Manneh, Sarno e Baraye, i primi due gettati in ritardo nella mischia, a partita già compromessa.

Triste vedere la nostra squadra sbandare e perdere palloni a ripetizione e non indovinare un passaggio, uno, arrivando sui palloni in ritardo su quegli avversari che, pur avendo giocato domenica scorsa, avevano più voglia e birra dei giocatori di casa.

Un Catania umiliato per sua stessa colpa perché dai primi minuti si era capito subito che la squadra non girava e prima o dopo il gol sarebbe stato incassato.

Così è accaduto. La rete su punizione di Tsonev su discutibile posizionamento della barriera sul palo che doveva essere coperto da Pisseri, da la misura di una squadra allo sbando che pare premiata ad ogni sconfitta anche dalla dirigenza che non sembra essere ascoltata per nulla dai suoi dipendenti.

Ci aspettavamo un rigido ritiro dopo la sconfitta di Reggio ma così non è stato deciso. Ci aspettavamo pareti dello spogliatoio che crollavano al solo vibrare delle corde vocali del Direttore, ma quelli appaiono ancora solidi e sordi, come le orecchie dei calciatori rossazzurri.

Dai giocatori ci aspettavamo una prova di orgoglio, di forza e determinazione ma cosa aspettarsi da gente che non riesce a correre nemmeno se inseguita da una tribù di cannibali?

Bravi solo ad innervosirsi inutilmente, ad alzare la voce con gli arbitri di turno, a dare in escandescenze in occasione del loro rientro in panchina.

Siamo stanchi di questa squadra con il mordente ad intermittenza, dal fiato corto e dalle idee confuse, priva di gioco e personalità.

Siamo stanchi di una società che fa la voce grossa con i giornalisti ed i tifosi e puntualmente da tre anni sbaglia campagne acquisti abbagliata solo da nomi e cognomi e che poco sembra conoscere del parco giocatori del campionato di serie C.

Siamo stanchi di essere derisi da prestazioni indecenti in casa e fuori che ci umiliano per il non gioco offerto dalla nostra squadra e non per la sconfitta in se’ che, sportivamente parlando, fa parte di ogni sport.

Il campionato regolare del Catania è finito ieri. Non resta che mantenere il quarto posto per poi affrontare i play off del girone giocandoci le nostre carte con la squadra peggio classificata tra le vincenti dello scontro precedente per poi eventualmente accedere ai play off nazionali giocando contro una terza classificata o la vincente della coppa, disputando prima la sfida in casa  per poi andare in trasferta.

Naturale pensare che questa formazione non induce neppure a sognare la serie B ma tutto è possibile nel calcio, Cosenza docet.

Difficile crederci ma aggrappiamoci a questo sogno, ancora possibile, cercando di illuderci sino alla fine.

 

  10 Commenti per “La marcia del gambero”

  1. Ip Address: 151.34.241.74

    D’accordo con lo scritto di raggio libero, che è sempre preciso nei suoi giudizi , ieri nella pagina precedente scrivevo GAME OVER ……….. ma riflettendo mi sono posto una domanda se fosse mai iniziato il campionato del Catania? Oramai non mi illudo più

  2. Ip Address: 93.37.178.125

    Buonasera, giusta disamina da Raggio libero ma le nostre speranze sono finite. Ieri è stata la dimostrazione che comandano i giocatori! In risposta a PLM da Novellino….quindi abbandoniamoli al loro destino. Comunque per noi veri tifosi sempre forza Catania.

  3. Ip Address: 79.52.44.246

    Bravo raggio libero come sempre analizza con precisione

  4. Ip Address: 79.27.154.212

    Per me, che non credo più alla serie b quest’anno (lieto di sbagliarmi), si dovrebbe mettere da parte Lo Mo per la scelta dei calciatori. La società (che non è Lo mo ) dovrebbe prendere un direttore sportivo esperto della serie c facendo contratti annuali. Lo mo si limiti a fare l’amministratore delegato pensando solo al bilancio ed affidandosi per i problemi di spogliatoio e scelta della rosa ad un d.s.
    Ha fallito per la scelta degli uomini . L’anno scorso oltre a privarsi di Bogdan e Porcino si è privato anche del preparatore atletico .
    Basta ! tre anni di cacca in faccia ci bastano e quindi valigia in mano per tanti vip dello spogliatoio e tanta zavorra . A parità di partite giocate la scorsa stagione avevamo 6 punti in più .

  5. Ip Address: 37.159.109.248

    Squadra allo sbando tutto va storto come a inizio campionato fare i play off in queste condizioni è da folli….speriamo che l8 maggio arriva presto e poi punto e a capo la dirigenza ha fallito si faccia da parte basta farci ridere addosso basta b notte

  6. Ip Address: 2.45.152.19

    c’è da rifondare la squadra e questo significa altri campionati di serie C da affrontare, complimenti alla società!!

  7. Ip Address: 151.82.17.169

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙 , oggi arriva il Bisceglie. credo che oggi lo stadio sarà vuoto 😐

  8. Ip Address: 84.226.132.80

    Ciao Mexxican
    Salve ragazzi

    Oggi come mercoledi non guarderò giocare questi pseudo professionisti!

    Saluti a tutti

  9. Ip Address: 151.36.9.199

    Ciao jamajama, come stai?😄 , mi viene da dire che “fai bene” anche se a quando pare oggi Novellino a rivoluzionato tutto , che possa essere di buono auspicio

  10. Ip Address: 2a04:cec0:1057:5466:0:46:a314:9901

    ….e chiamale emozioni. …..che campionato pazzo. ..trapani e catanzaro sconfitte. ..juve stabia praticamente in B. ….e noi quasi inaspettatamente….che riusciamo à vincere

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu