La prova del 9

 Scritto da il 12 ottobre 2018 alle 09:50
Ott 122018
 

Quella che ci aspetta a Caserta possiamo considerarla come la prova del 9, una sfida contro una probabile candidata alla serie B per l’organico che è riuscita a creare durante il calciomercato estivo, acquisendo importantissime pedine provenienti dalla vicina Avellino a costo zero e stilando contratti importanti con quelli che sono giocatori da serie B che nella stagione 2016/17 sfiorarono anche la promozione in serie A, venuta meno solo perché Castaldo nei minuti finali del match con una parabola perfida  tiro’ il pallone a portiere battuto sulla traversa, storia molto simile a quella che abbiamo vissuto nel play off di ritorno col Siena. Di quella formazione Zito, D’Angelo e Il bomber Castaldo sono approdati in questa stagione a Caserta insieme all’attaccante Floro Flores, un lusso per questa categoria,  mentre la difesa non ha subito grossi cambiamenti, salvo aver perso il difensore Finizio passato alla Vibonese ed anche D’Anna svincolato e adesso al Nola, ma ha visto l’ex difensore rossazzurro Blondett approdare a Caserta.

La squadra campana ha perso malamente a Rieti per 2-1 facendosi male da sola con uno sciagurato autogol e l’espulsione proprio di Blondett ed anche a Bisceglie. Fuori casa vittoria sofferta a Francavilla con la squadra di casa a recriminare per una traversa ed un miracolo del portiere Russo su punizione dal limite. Vittoria in casa contro Cavese, Catanzaro e con un bottino totale di 9 reti segnate e 7 subite.

I falchetti hanno rimediato un indigesto martedì di coppa avendo perso sia nei tempi supplementari per 2 a 0 contro la Juve Stabia sia il capitano Rainone per infortunio che  non sarà arruolabile per sabato.

Durante la partita, si è potuto notare lo stato pietoso del Pinto con terreno irregolare che favoriva gli scivoloni da ambo le parti. Auguriamoci che sabato  a fine match nessuno dei giocatori risenta di problemi fisici, atteso che il Catania ospiterà il Trapani nel turno successivo.

Capocannoniere  della squadra l’attaccante Castaldo con due reti (entrambe su rigore) e a segno con una marcatura gli altri tre attaccanti Alfageme, Floro Flores e Padovan ma hanno partecipato alla festa del gol anche i difensori Rainone, Pasqualoni e Lorenzini ed anche il centrocampista  D’Angelo.

Occhio quindi ai loro difensori che, come i nostri, hanno il vizietto del gol.

Il modulo preferito impiegato sino ad oggi da mister Fontana è il 3/5/2 e contro di noi si prevede Russo in porta, centrali difensivi Blondett, Lorenzini e Pinna, a centrocampo Fontana potrebbe avvalersi dell’esperienza di Ferrara e D’Angelo ed anche De Marco sicuramente sarà della partita così come Romano e Vacca. In avanti sicuramente vedremo Castaldo in coppia con uno tra Alfageme e Padovan con Floro Flores pronto a subentrare dalla panchina.

Non sembra possedere la Casertana un vero difensore esterno a destra in quanto Meola, preso per quel ruolo, è ancora assente per infortunio da inizio stagione ed in quel settore potrebbe essere determinante la velocità di Manneh e Baraye.

Sarà una gara da vivere con incessante palpitazione sino al triplice fischio, in quanto la Casertana e’ stata brava a ribaltare i risultati contro Cavese, Catanzaro e Francavilla.

Ecco quindi che la partita di sabato prossimo potrebbe fornire importanti segnali sia sulla tenuta della difesa perché indubbiamente sarà messa a dura prova dalla varietà e bravura degli attaccanti avversari, ma anche potremo verificare  la forza e la validità degli schemi di Mister Sottil per mettere sotto torchio la difesa avversaria, costituita da elementi validi e collaudati ma che sino ad ora hanno collezionato sette gol al passivo e che risentiranno dell’assenza del loro capitano.

Sarà quindi la prova del nove perché nove saranno i punti che, in caso di vittoria, saranno presenti sulla classifica del girone C alla sesta giornata ma con solo tre partite giocate per il Catania, il che vorrebbe dire punteggio pieno.

Come risponderà Sottil? Probabile il solito modulo del 4/2/3/1 con Pisseri tra i pali, Calapai, Aya, Silvestri e Scaglia in difesa, Biagianti e Rizzo davanti ad essa e Manneh, Lodi e Barisic a fornire assist ad uno tra Curiale e Marotta, con Baraye pronto ai box per innescare il suo potenziale quando i rossoblu saranno stanchi e con nei muscoli  le scorie della partita di coppa.

Non ci resta che aspettare sabato per avere la prova del nove …….. dei nove punti in classifica. Sarebbe una bella soddisfazione in quel campo che non ci vede sorridere da parecchio.

  12 Commenti per “La prova del 9”

  1. Ip Address: 151.38.237.246

    Ottimo articolo di raggio libero , sicuramente sarà cosi, proprio prova del nove …… questa sfida tra noi e la Casertana nonché regina del mercato di Lega pro, partita che può farci capire chi uno dei due andrà direttamente in B , anche se il campionato e appena iniziato , perché credo che hanno l’organico superiore rispetto ha tutte e altre pretendenti , e quindi se la giocheranno fino alla fine..

  2. Ip Address: 151.38.237.246

    CASERTANA Guaio muscolare Per Rainone 40giornidistop ● (lu.ber.) Stimato in 40 giorni il recupero del difensore Pasquale Rainone della Casertana, infortunatosi martedì in coppa contro la Juve Stabia. Rainone ha riportato una distrazione al flessore della coscia sinistra.

  3. Ip Address: 82.57.84.93

    Si, per tre stagioni siamo usciti malconci dal Pinto. Che sia la volta buona sabato. Una vittoria per il morale, per la classifica, per il blocco della trasferta e per vendicare le tre sconfitte subite a Caserta.

  4. Ip Address: 151.34.237.77

    Pres. Casertana: “Troppi anni nell’anonimato, ora vogliamo vincere”
    11.10.2018 21:00 di Nunzio Danilo Ferraioli
    articolo letto 1897 volte

    Foto
    Ad analizzare l’attuale momento in casa Casertana, ci ha pensato il presidente Giuseppe D’Agostino (in foto). Queste le parole del patron rossoblu durante l’inaugurazione di un club di tifosi nella vicina San Prisco, così come raccolto da tuttocasertana: “Sono orgoglioso di essere qui insieme a voi e sono sicuro che questa non sarà l’unica inaugurazione di un club rossoblu. Insieme dobbiamo dare alla società il giusto equilibrio perchè abbiamo passato troppi anni nell’anonimato. Vogliamo iniziare a comandare anche noi. Ecco perché abbiamo scelto giocatori come Zito, Castaldo e Vacca con cui proveremo a vincere”.

  5. Ip Address: 84.226.132.80

    Peccato al 91esimo

    Ma il secondo tempo sembrava come con Lucarelli…….

    Peccato

  6. Ip Address: 151.34.237.77

    Ciao jamajama purtroppo sì , ci hanno raggiunti nel finale peccato rimane l’amaro in bocca per aver sprecato l’occasione , comunque risultato giusto contro un avversario di tutto rispetto andiamo avanti ora testa al Trapani

  7. Ip Address: 93.46.56.84

    Tre punti buttati al vento e regalati siamo alle solite per vincere i campionati serve altro

  8. Ip Address: 93.56.72.137

    Gaetano purtroppo gli abbiamo regalato tutto il secondo tempo, comunque di queste partite ne vedremo…….

  9. Ip Address: 5.90.244.85

    Buona partita ma abbiamo regalato il secondo tempo solo con una punta non puoi vincere….ah dimenticavo una visita oculistica x marotta…comunque forza catania

  10. Ip Address: 93.56.72.137

    Verissimo Aurelio, si dice sempre gol mancato gol subito Marotta si è divorato il gol del KO

  11. Ip Address: 94.37.31.52

    Gol mancato gol beccato è la legge del calcio e pareggio strameritato fuori casa contro una squadra attrezzata per la B. Non mi aspettavo il crollo atletico degli ultimi venti minuti ed in tale condizione qualche cambio poteva essere fatto in modo più mirato. Marotta ha fatto una partita splendida ed il gol mancato è da imputare solo per il rimbalzo anomalo del pallone mentre Curiale conferma che ha confidenza con il gol.
    Rispetto alle prime tre partite dell’anno scorso abbiamo tre punti in più ottenuti con due partite esterne ed una in casa, mentre l’anno scorso ne avevamo giocato due in casa ed una fuori casa.

  12. Ip Address: 84.226.132.80

    Ciao Mexxican

    Il primo tempo. Mi é sembrato un CT voglioso e attento. Perché nel secondo tempo sono entrati spaventati non lo capisco. Si possono fare 5 cambi. Perché non farli tutti se si vede che la squadra é stanca? Ma Barisic é entrato e sembrava più stanco di tutti. O era solo una mia impressione?

    Speriamo col Trapani. Senno si fa gia dura. La juve stabia ne ha vinte 4su4……

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu