“La società vuole l’Europa”

 Scritto da il 5 maggio 2010 alle 00:02
Mag 052010
 
Catania, Marcolin:  io e Sinisa vogliamo far parte di questo progetto”

Dario Marcolin, vice di Sinisa Mihajlovic sulla panchina del Catania, ha parlato del raggiungimento della salvezza dei rossazzurri e dei progetti per il futuro. “Domenica siamo riusciti a fermare pure la Juventus, devo dire che i bianconeri in questa stagione ci hanno portato fortuna visto che la nostra rincorsa per la salvezza è iniziata e si è conclusa con loro. Domenica abbiamo disputato un buon primo tempo, poi nella ripresa loro ci hanno messo in difficoltà ma potevamo anche vincere se entrava la conclusione di Maxi Lopez al novantesimo minuto. Siamo contenti così, devo fare i complimenti ai ragazzi perchè hanno voluto questa salvezza e l’hanno conquistata sul campo regalando un’altra soddisfazione ai nostri tifosi che sono stati straordinari nel corso di tutta la stagione – ha detto Marcolin a SportItalia – Se sono rimasto deluso da Del Piero? Forse la fotografia del suo momento attuale è l’errore davanti ad Andujar dopo il retropassaggio errato di Biagianti. Nessuno si aspettava un errore del genere solo davanti al portiere avversario. La Juventus ha fatto una prestazione normale anziché accelerare per mantenere vive le speranze per il piazzamento in Champions. Per me e Mihajlovic la stagione migliore? Sicuramente per Sinisa è stato l’anno più bello, a Bologna aveva portato la squadra a più due dalla zona retrocessione prima di essere esonerato. La sua bravura al Catania è stata quella di non sbagliare mai. Non potevamo permetterci passi falsi per non essere risucchiati in classifica. L’unica partita in cui non abbiamo fatto bene credo sia solo quella di Livorno. Sinisa è stato bravo ad inculcare la parola vittoria al gruppo che quando siamo arrivati era un po’ giù di morale. Se restiamo a Catania? E’ questo il nostro desiderio. Gli obiettivi del presidente Pulvirenti sono quelli di portare la squadra in Europa. Il gruppo può essere ancora migliorato, quindi ci sono tutti i presupposti per restare, a noi piacerebbe far parte ancora di questo progetto”.

  6 Commenti per ““La società vuole l’Europa””

  1. Ip Address: 79.3.62.82

    Ascoli, Antenucci: “Non torno a Catania”
    05.05.2010 08.27 di Marco Gori articolo letto 422 volte
    Fonte: Gazzetta dello Sport
    Intervistato da La Gazzetta dello sport, Mirco Antenucci (25), capocannoniere del campionato cadetto con la maglia dell’Ascoli, dove gioca in prestito dal Catania, ha dichiarato: “Sul futuro non so ancora nulla, dipende dal Catania. Tornarci? Non saprei, non hanno dimostrato di credere in me”.
    Copia e incolla da “tuttomercatoweb.com”.

    Buongiorno raga’!!!
    Non ha capito una mazza il Signor Antenucci!!!
    Chi non vuole indossare i nostri colori con gioia e sacrifici e’ meglio che vada da un’altra parte!!!

    Buona giornata a tutti voi!!!

    Vamos Catania!!!!

  2. Ip Address: 151.33.47.15

    Buongiorno popolo rossazurro.

    un saluto alla new star …

    Caro Giorgio se il signor Antenucci ha fatto quelle dichiarazioni, e’ un emerito imbecille e non ha proprio capito nulla sul Catania calcio, la grande opportunita’ che avrebbe a potere indossare la nostra gloriosa maglia in serie A. Conoscendo Lomonaco, viste queste dichiarazioni lui non ha alcuna possibilita’ di giocare con il Catania, infatti lui dice sempre che chi viene a Catania deve essere orgoglioso di indossare la maglia, ed io la penso esattamente come lui.
    Ripeto se veramente le ha fatte … ricordiamoci che tante volte i giornalisti travisano le interviste e scrivono quello che gli pare.
    Comunque se sono veramente parole sue, noi non lo vogliamo. Ha forse dimenticato il sig. Antenucci che prima di venire a Catania era un emerito sconosciuto? Staremo a vedere!

    Rispondo al quesito di Morra&Barlassina su Mascara con un post che avevo fatto ieri sull’altra pagina :

    Un saluto alla carissima e tifosissima Agata50, benarrivata, e grazie per i complimenti.

    Ciao Morra&Baralassina…
    riguardo a mascara sono d’accordissimo con te, non credo ci siano o ci saranno particolari problemi con Peppe per il rinnovo e in ogni caso il suo contratto scade a giugno 2011. La societa’ e Peppe sono gia’ d’accordo per il rinnovo e addirittura si sapeva che Peppe avesse gia’ firmato. Questo che riporto sotto e’ un vecchio articolo di repubblica del luglio 2009:
    CATANIA – Giuseppe Mascara ha prolungato di due anni il suo contratto con il Catania, che arriverà così a scadenza al 2013. Lo ha reso noto l’amministratore delegato della società etnea Pietro Lo Monaco, a margine della presentazione della squadra. Il rinnovo fa chiarezza sul futuro del calciatore che radiomercato dava in possibile partenza verso Napoli o Genova.
    Poi si scopre che non aveva ancora firmato ma a gennaio arrivano queste dichiarazioni di Lomonaco:
    Pietro Lo Monaco, protagonista della trasmissione di Sky Sport 1 “Speciale Calciomercato” condotta da Alessandro Bonan e Gianluca Di Marzio. Nel corso della trasmissione fanno una domanda sul rinnovo di Mascara, lui risponde :
    Mascara da Catania non si muove, e dove deve andare?
    Il 14 marzo Peppe rilascia quest’intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport:
    Sul rinnovo contrattuale, Mascara si dice tranquillo: “La stretta di mano che ci siamo scambiati ad inizio stagione per me vale tutto. E in qualunque caso sarò sempre grato a questa società per quello che mi ha dato. Una big? E’ impossibile vivere senza sogni. E penso che una grossa squadra potrebbe ancora chiamarmi”.
    Come si e’ capito caro Morra , la societa’ e Peppe sono gia’ d’accordo sul rinnovo, pero’ ho anche capito che se arrivasse l’offerta di una grande Peppe vacillerebbe.
    Io credo che alla fine lui chiudera’ la carriera a Catania. Pero’ se questo non dovesse succedere sarebbe certamente un grosso dispiacere, ma quello che conta alla fine e che il Catania vada avanti nel suo progetto di crescita.

    Questo e’ quello che penso.

    FOZZA CATANIAAA!!!

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    un saluto a Catanista e Giorgio
    condivido quel che ha detto catanista su Antenucci io la penso uguale….
    ma secondo me sono stati i giornalai e non lui !!!!!!

    lui deve essere fiero di giocare con il catania…..

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    scritto da Alfredo Pedulla’ il 05.05.2010

    Le panchine da assegnare movimenteranno le prossime settimane. A Catania mi segnalano piccoli momenti di fibrillazione tra Mihajlovic e Lo Monaco: nulla di eclatante, ma Lo Monaco pretende (giustamente) che Sinisa sia convinto al 100 per cento, indipendentemente dal contratto. Altrimenti, la porta è quella, il Catania non fa da tappetino … Ho letto alcune dichiarazioni di Walter Zenga che ha sparato a zero su Zamparini e Sabatini elogiando proprio Pulvirenti e Lo Monaco: ma quando è andato via da Catania, nella notte, per dirigersi a Palermo perché non ha fatto le stesse considerazioni? Perché ha ritenuto giusto voltare le spalle all’unico club che davvero in Italia ha puntato sull’Uomo Ragno dopo un continuo girovagare per il mondo? Troppo facile parlare dopo, avrebbe dovuto rispettare il Catania proprio nel momento in cui il Catania lo aveva trattato da re.

  5. Ip Address: 151.33.47.15

    Catania . piace il giovanissimo Robledo.

    Lucas Robledo (16), baby promessa del calcio argentino, in forza al San Lorenzo, secondo le ultime indiscrezioni di mercato raccolte in Argentina da Itasportpress.it, rientra tra i giocatori seguiti dal Catania. L’amministratore delegato etneo, Pietro Lo Monaco, sarebbe infatti sulle tracce del giocatore già da tempo. Robledo che gioca nel ruolo di centrocampista, nel 2008 era stato vicino al trasferimento al Torino. I dirigenti granata avevano infatti contattato l’agente del giocatore, Luciano Duthu, per assicurarsi le sue prestazioni. La trattativa subì però una brusca frenata a causa della controversia burocratica tra la federazione argentina e la Fifa sulla giovanissima età del giocatore che poteva lasciare il paese natale solo sotto l’autorizzazione della famiglia che in quel periodo invece si oppose. Robledo è cresciuto nelle file delle giovanili del San Lorenzo e sin dalle sue premi apparizioni nei campionati giovanili ha ricevuto le attenzioni da parte di club europei dall’importante blasone tra cui l’Atletico Madrid. La sua esplosione calcistica due anni fa, ha portato il centrocampista alla convocazione nella Nazionale argentina Under15 con cui ha partecipato al Sub15 Sudamericano. Dotato di una buona tecnica, Robledo riesce ad abbinare sia la fase difensiva che offensiva, sfruttando la sua fisicità e la sua velocità. Il Catania potrebbe assicurarsi nell’immediato le prestazioni del giocatore, lasciandolo però un altro anno almeno al San Lorenzo in attesa della sua conferma in prima squadra.

  6. Ip Address: 79.3.91.203

    BUONA SERA A TUTTI.

    Riguardo algiocatore Antenucci credo che quanto da lui affermato sia vero e non farina del sacco dei giornalisti. Circa due mesi addietro, intervistato da sportitalia ha detto di tutto all’infuori che fosse di proprietà del Catania, ricordo che quella volta la cosa mi ha dato oltremodo fastidio.

    Non vuol venire a Catania? Acqua davanti, ventu d’arreri e sapuni sutta i peri!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu